Tennis Team
Vuoi reagire a questo messaggio? Crea un account in pochi clic o accedi per continuare.
Letture suggerite
Uno sguardo al mercatino
Chi è online?
In totale ci sono 11 utenti online: 0 Registrati, 0 Nascosti e 11 Ospiti

Nessuno

[ Guarda la lista completa ]


Il numero massimo di utenti online contemporaneamente è stato 80 il Lun 28 Mag 2012, 19:40
Ultimi argomenti
» Il GOAT e il QUASIGOAT
Da scimi65 Oggi alle 20:27

» Gambe e affaticamento
Da correnelvento Oggi alle 15:25

» NUOVO DPCM- TENNIS
Da viciohead Oggi alle 15:06

» Giocatori di padel ne abbiamo?
Da matty Oggi alle 09:06

» Augurissimi al nostro Marco61
Da matty Ieri alle 20:38

» Correre è il modo peggiore di tenersi in forma
Da yatahaze Ieri alle 10:22

» Jannik Sinner
Da max1970 Mer 28 Ott 2020, 19:14

» H2H
Da correnelvento Mer 28 Ott 2020, 08:04

» Con che racchetta state giocando?
Da Iron Lun 26 Ott 2020, 21:50

» Poly: corde, corde e corde
Da Cialisforever Dom 25 Ott 2020, 19:07

» Sinner, e la sua racchetta
Da elan Dom 25 Ott 2020, 15:26

» Scuse memorabili
Da miguel Sab 24 Ott 2020, 20:44

Cerca
 
 

Risultati per:
 


Rechercher Ricerca avanzata

chat

Reattività

Andare in basso

Reattività Empty Reattività

Messaggio Da oedem il Dom 12 Dic 2010, 13:25

Mi son reso conto che la mia reattività cambia in base all'avversario ed al ritmo di gioco.

se becco uno che non mi tira 3/4 palle consecutive, ho difficoltà a mandare a regime le gambe, divento statico e, come si dice, "vado fuori palla".

c'è un modo per rimediare?
oedem
oedem

Messaggi : 6055
Data d'iscrizione : 01.12.09

Torna in alto Andare in basso

Reattività Empty Re: Reattività

Messaggio Da Ospite il Dom 12 Dic 2010, 13:26

Ti stai buscando l'albeschite, mi sà! tongue

Ospite
Ospite


Torna in alto Andare in basso

Reattività Empty Re: Reattività

Messaggio Da veterano il Lun 13 Dic 2010, 22:06

Muovi i piedi Amedeo quando aspetti la palla e cerca di rimanere attivo anche a gioco fermo,saltella e muoviti.............non addormentarti..............
veterano
veterano

Messaggi : 918
Data d'iscrizione : 09.01.10

Torna in alto Andare in basso

Reattività Empty Re: Reattività

Messaggio Da albesca il Mar 14 Dic 2010, 00:11

si Amedeo, devi restare "attivato"... lo fanno anche i pro... spesso il giocatore in ricezione tra un quindici e l'altro swinga a vuoto e saltella ...

Movimenti buoni per l'attivazione muscolare delle gambe sono skip e calciata . Nadal fa dei salti a pie' pari portando ginocchia al petto all'inizio del match... quella è attivazione fisica e psichica allo stesso tempo.

io non faccio nulla di tutto cio' senno' mi stanco prima ancora di cominciare.. Smile
albesca
albesca

Messaggi : 1172
Data d'iscrizione : 19.12.09
Località : Prov. MI

http://www.tennisinveruno.it

Torna in alto Andare in basso

Reattività Empty Re: Reattività

Messaggio Da Satrapo il Mar 14 Dic 2010, 00:28

Se vai "fuori palla" palleggiando ad un ritmo blando sei fermo, ovvero se quando la velocità di palla è bassa ti pianti vuol dire che il footwork è assente, non sto dicedo carente, ma proprio ASSENTE.

L'errata sensazione di muoversi meglio quando lo scambio è più veloce è una sensazione comune a moltissimi quarta, ed è tanto diffusa quanto errata, mi spiego.

Quando la velocità dello scambio aumenta tu effettivamente ti muovi di più ma non stai comprendo MEGLIO il campo (ovvero non stai mettendo in atto un footwork MIGLIORE) stai solo inseguendo una palla per il campo, ma fin quando inseguirai la palla ti troverai sempre mal messo a livello di piedi e di timing, solo che la sensazione di movimento ti darà una illusione di essere più attivo a livello di piedi. Ma il footwork non serve a rincorrere la palla bensì a cercarla e trovarla nel migliore dei modi per arrivare all'impatto in anticipo ed in equilibrio.

Il concetto base è che a tennis non ESISTONO MAI tempi morti a livello di piedi, non vedrai mai un tennista con i piedi fermi durante uno scambio nemmeno in una fase di gioco in cui la palla viaggia a due km l'ora. Non hai bisogno di un input per muovere i piedi, non esiste una velocità di scambio tanto bassa da poterti consentire di star fermo, MAI.

Purtroppo però i piedi da soli non si mettono in moto, anche un PRO che sta in campo ogni giorno per ore quando mette in gioco la palla deve ricordarsi di attivare il footwork che ovviamente potrà essere un po' più "light" durante le fasi di riscaldamento o palleggio decontratto, salvo poi trasformarsi nel lavoro bestiale che vediamo attuare in partita da questi fenomeni.

Se sei fermo quando la palla va piano non hai nessuna speranza quando lo scambio aumenta di ritmo. Quando il ritmo è basso puoi fare quello che vuoi, puoi girare intorno alla palla per colpire di dritto, puoi avanzare, puoi rubare il tempo all'avversario, puoi tentare di entrare nel campo, puoi attaccare.. in sostanza uno scambio a ritmo blando va DOMINATO; quando in partita ti ritrovi a scambiare ad un ritmo per te basso devi letteralmente "mangiarti" la palla, ma per fare questo i tuoi piedi devono andare a tutta perchè se resti immobile come una pianta di gerani ad aspettare che la palla ti venga incontro altro no fai che abbassare il tuo livello a quello dell'avversario diventando inoltre terribilmente vulnerabile ad ogni minina variazione perchè partendo da fermi basta un niente per trovarsi in ritardo anche sulla più banale delle giocate.

IL TENNIS SI GIOCA CON I PIEDI, senza un footwork decente non si va da nessuna parte.
Satrapo
Satrapo
Moderatore

Messaggi : 1524
Data d'iscrizione : 02.12.09

Torna in alto Andare in basso

Reattività Empty Re: Reattività

Messaggio Da Stebroc il Mar 14 Dic 2010, 02:16

Satrapo ha scritto:
L'errata sensazione di muoversi meglio quando lo scambio è più veloce è una sensazione comune a moltissimi quarta, ed è tanto diffusa quanto errata, mi spiego.

Oh che poi io sta sensazione non c'è l'ho mica....anzi è proprio il contrario.

Quando lo scambio è più lento mi sembra di coprire meglio il campo Reattività 786556

Sat sull'ultima frase ovviamente hai ragione ma io vedo tanti buoni quarta in giro dal punto di vista tecnico ma a livello di footwork.... Rolling Eyes

La maggior parte dei quarta che vedo ad esempio non fa lo step..
Stebroc
Stebroc

Messaggi : 140
Data d'iscrizione : 12.05.10
Età : 34

Torna in alto Andare in basso

Reattività Empty Re: Reattività

Messaggio Da albesca il Mar 14 Dic 2010, 07:52

Io ho interpretato diversamente la domanda di amedeo ... mi è parso che lui si riferisse ad una situazione di punti che si decidono con scambi talmente brevi da non riuscire a prendere ritmo e non ad una situazione di scambio a ritmo blando, per quello ho accennato alla attivazione muscolare e non al footwork in generale.

Anche uno scambio a ritmo blando, purchè prolungato, puo' permetterci di "entrare in palla", di trovare il timing giusto per quella velocita' di palla, sempre ammesso e non concesso che sappiamo come e quando vadano mossi i piedi.
albesca
albesca

Messaggi : 1172
Data d'iscrizione : 19.12.09
Località : Prov. MI

http://www.tennisinveruno.it

Torna in alto Andare in basso

Reattività Empty Re: Reattività

Messaggio Da Filippo il Mar 14 Dic 2010, 08:38

Avevo (ed ho ancora in parte) lo stesso problema, l'ho risolto "innamorandomi" della palla.
Se mi concentro sulla palla per tutta la durata dello scambio, dal servizio/risposta fino alla conclusione del punto, magicamente attivo anche il footwork (steppo, incrocio, aumento la reattività).
Se non lo faccio, inizio a pensare a cosa sta facendo l'avversario, a cosa è successo nello scambio precedente, a dove ho appena messo quel diritto o quel rovescio, etc etc.
Focalizzare la mia attenzione sulla palla mi porta in pratica a giocare rilassato ma reattivo, concentrato su di me e sull'appuntamento che ho con la sfera gialla.

Tutto ciò è nato dopo una riflessione sul perchè io giocassi meglio i punti importanti o comunque sul perchè nei momenti di svantaggio dessi sempre il massimo.
Ho notato che in tali situazioni penso solo alla pallina e mi concentro esclusivamente su di essa, ho provato quindi ad applicare la cosa coscientemente ottenendo buoni risultati.

Ovviamente il presupposto è che durante gli allenamenti si alleni il footwork e si faccia molta attenzione a questo aspetto del tennis, in modo che poi le gambe si muovano "automaticamente" nel modo giusto durante un match.
Filippo
Filippo

Messaggi : 764
Data d'iscrizione : 22.12.09
Località : esattamente qui, nel fiviggì

Torna in alto Andare in basso

Reattività Empty Re: Reattività

Messaggio Da Chiros il Mar 14 Dic 2010, 08:54

Satrapo ha scritto:Se vai "fuori palla" palleggiando ad un ritmo blando sei fermo, ovvero se quando la velocità di palla è bassa ti pianti vuol dire che il footwork è assente, non sto dicedo carente, ma proprio ASSENTE.

L'errata sensazione di muoversi meglio quando lo scambio è più veloce è una sensazione comune a moltissimi quarta, ed è tanto diffusa quanto errata, mi spiego.

Quando la velocità dello scambio aumenta tu effettivamente ti muovi di più ma non stai comprendo MEGLIO il campo (ovvero non stai mettendo in atto un footwork MIGLIORE) stai solo inseguendo una palla per il campo, ma fin quando inseguirai la palla ti troverai sempre mal messo a livello di piedi e di timing, solo che la sensazione di movimento ti darà una illusione di essere più attivo a livello di piedi. Ma il footwork non serve a rincorrere la palla bensì a cercarla e trovarla nel migliore dei modi per arrivare all'impatto in anticipo ed in equilibrio.

Il concetto base è che a tennis non ESISTONO MAI tempi morti a livello di piedi, non vedrai mai un tennista con i piedi fermi durante uno scambio nemmeno in una fase di gioco in cui la palla viaggia a due km l'ora. Non hai bisogno di un input per muovere i piedi, non esiste una velocità di scambio tanto bassa da poterti consentire di star fermo, MAI.

Purtroppo però i piedi da soli non si mettono in moto, anche un PRO che sta in campo ogni giorno per ore quando mette in gioco la palla deve ricordarsi di attivare il footwork che ovviamente potrà essere un po' più "light" durante le fasi di riscaldamento o palleggio decontratto, salvo poi trasformarsi nel lavoro bestiale che vediamo attuare in partita da questi fenomeni.

Se sei fermo quando la palla va piano non hai nessuna speranza quando lo scambio aumenta di ritmo. Quando il ritmo è basso puoi fare quello che vuoi, puoi girare intorno alla palla per colpire di dritto, puoi avanzare, puoi rubare il tempo all'avversario, puoi tentare di entrare nel campo, puoi attaccare.. in sostanza uno scambio a ritmo blando va DOMINATO; quando in partita ti ritrovi a scambiare ad un ritmo per te basso devi letteralmente "mangiarti" la palla, ma per fare questo i tuoi piedi devono andare a tutta perchè se resti immobile come una pianta di gerani ad aspettare che la palla ti venga incontro altro no fai che abbassare il tuo livello a quello dell'avversario diventando inoltre terribilmente vulnerabile ad ogni minina variazione perchè partendo da fermi basta un niente per trovarsi in ritardo anche sulla più banale delle giocate.

IL TENNIS SI GIOCA CON I PIEDI, senza un footwork decente non si va da nessuna parte.

Cavolo, mi hai fotografato! Devo pensarci in partita.
Chiros
Chiros

Messaggi : 4886
Data d'iscrizione : 27.10.10
Età : 45
Località : Mai una stabile.

Torna in alto Andare in basso

Reattività Empty Re: Reattività

Messaggio Da oedem il Mar 14 Dic 2010, 13:28

Filippo ha scritto:Avevo (ed ho ancora in parte) lo stesso problema, l'ho risolto "innamorandomi" della palla.
Se mi concentro sulla palla per tutta la durata dello scambio, dal servizio/risposta fino alla conclusione del punto, magicamente attivo anche il footwork (steppo, incrocio, aumento la reattività).
questo è un mio problema che sto cercando di risolvere muro
oedem
oedem

Messaggi : 6055
Data d'iscrizione : 01.12.09

Torna in alto Andare in basso

Reattività Empty Re: Reattività

Messaggio Da oedem il Mar 14 Dic 2010, 13:33

albesca ha scritto:
Io ho interpretato diversamente la domanda di amedeo ... mi è parso che lui si riferisse ad una situazione di punti che si decidono con scambi talmente brevi da non riuscire a prendere ritmo e non ad una situazione di scambio a ritmo blando, per quello ho accennato alla attivazione muscolare e non al footwork in generale.

Anche uno scambio a ritmo blando, purchè prolungato, puo' permetterci di "entrare in palla", di trovare il timing giusto per quella velocita' di palla, sempre ammesso e non concesso che sappiamo come e quando vadano mossi i piedi.
albe....mi riferivo ad uno scambio di bassa velocità oppure breve
oedem
oedem

Messaggi : 6055
Data d'iscrizione : 01.12.09

Torna in alto Andare in basso

Reattività Empty Footwork: che fatica.

Messaggio Da correnelvento il Mar 14 Dic 2010, 17:25

Oggi ho fatto una partita contro un pari-livello con un obiettivo stampato in mente:

Non curandomi del punteggio... DOVEVO, per tutta la partita pensare solo ai piedi... e a fare lo split-step.

Sono tendenzialmente veloce nello scatto, e sono abbastanza resistente... ma sono conscio di essere "pigro di piedi" ossia tendo a lasciarli spesso fermi (per pura pigrizia).

Il fatto che abbia vinto in due set lascia il tempo che trova... ma ho avuto 2 importanti indicazioni:

1. Arrivavo sempre meglio sulla palla

2. Ho fatto il doppio della fatica

Muovere continuamente i piedi, fare lo split-step costantemente costa una fatica bestia!

Ma ne vale la pena....

pirat
correnelvento
correnelvento

Messaggi : 17313
Data d'iscrizione : 12.07.10
Località : .

Torna in alto Andare in basso

Reattività Empty Re: Reattività

Messaggio Da albesca il Mar 14 Dic 2010, 19:08

correnelvento ha scritto:Oggi ho fatto una partita contro un pari-livello con un obiettivo stampato in mente:

Non curandomi del punteggio... DOVEVO, per tutta la partita pensare solo ai piedi... e a fare lo split-step.

Sono tendenzialmente veloce nello scatto, e sono abbastanza resistente... ma sono conscio di essere "pigro di piedi" ossia tendo a lasciarli spesso fermi (per pura pigrizia).

Il fatto che abbia vinto in due set lascia il tempo che trova... ma ho avuto 2 importanti indicazioni:

1. Arrivavo sempre meglio sulla palla

2. Ho fatto il doppio della fatica

Muovere continuamente i piedi, fare lo split-step costantemente costa una fatica bestia!

Ma ne vale la pena....

pirat

Ma lo hai fatto per migliorare il gioco di gambe o per avere la conferma che un pari livello lo batti anche pensando alla tabellina del sette ? Smile
albesca
albesca

Messaggi : 1172
Data d'iscrizione : 19.12.09
Località : Prov. MI

http://www.tennisinveruno.it

Torna in alto Andare in basso

Reattività Empty Re: Reattività

Messaggio Da correnelvento il Mar 14 Dic 2010, 19:55

Un pari livello posso batterlo, o posso perdere.

Altrimenti non sarebbe un pari livello, sarebbe uno più scarso!

O no? Rolling Eyes
correnelvento
correnelvento

Messaggi : 17313
Data d'iscrizione : 12.07.10
Località : .

Torna in alto Andare in basso

Reattività Empty Re: Reattività

Messaggio Da oedem il Mar 14 Dic 2010, 20:15

credo che albe intendesse che battere uno del proprio livello concentrandosi sul gioco di gambe è motivo di soddisfazione avendo la testa rivolta non al punteggio ma ad un miglioramento tecnico
oedem
oedem

Messaggi : 6055
Data d'iscrizione : 01.12.09

Torna in alto Andare in basso

Reattività Empty Re: Reattività

Messaggio Da correnelvento il Mar 14 Dic 2010, 20:31

Il fatto che. concentrandosi sul gioco di gambe... si arriva sempre meglio sulla palla e si sbaglia di meno.

Questo costa molto però in termini di fatica, specie se si è vicini ai 50, come me. Reattività 961853
correnelvento
correnelvento

Messaggi : 17313
Data d'iscrizione : 12.07.10
Località : .

Torna in alto Andare in basso

Reattività Empty Re: Reattività

Messaggio Da zaphod il Mer 15 Dic 2010, 10:35

Anche io ieri sera mi ero prefissato di curare molto il lavoro con piedi e gambe.

Ma il freddo polare (-3 nonostante qualche tipo di "riscaldamento"), un campo terrificante (playit, sporco, di un ROSA SPENTO con zero contrasto con il giallo delle palline - per inciso delle dunlop FORT di PORFIDO) i fari che si accendevano a spegnavano a turno, e l'avversario tipico picchiatore-matto che o sbaglia tutto o ti fa delle fotografie mi hanno reso duro come un palo della luce e insofferente, molto insofferente verso TUTTO. Serataccia.

Unica nota positiva - ma che con la reattività non c'azzecca nulla - la vittoria, una decina di aces con molti servizi vincenti ed una seconda palla migliore del solito.

Certo che potevo decidere di ricominciare con il tennis in primavera....
zaphod
zaphod

Messaggi : 1066
Data d'iscrizione : 08.10.10
Età : 40
Località : Italia

Torna in alto Andare in basso

Reattività Empty Re: Reattività

Messaggio Da Cialisforever il Mer 15 Dic 2010, 21:17

Peggio,andare a giocare dopo un'ora di corsa e di addominali per "provare"le gambe sotto sforzo e verificare la soglia di sacrificio,perdere a -2 gradi una partita con un'amico coinvolto di nuovo nel tennis 6-2 6-2 6-1...e rosicare come una bestia per la mia innata presunzione!

Altro che giornataccia! Reattività 106988
Cialisforever
Cialisforever

Messaggi : 331
Data d'iscrizione : 09.12.10
Età : 52
Località : ...

Torna in alto Andare in basso

Reattività Empty Re: Reattività

Messaggio Da Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Torna in alto Andare in basso

Torna in alto


 
Permessi in questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum.