Tennis Team
Vuoi reagire a questo messaggio? Crea un account in pochi click o accedi per continuare.
Chi è online?
In totale ci sono 6 utenti online: 0 Registrati, 0 Nascosti e 6 Ospiti :: 1 Motore di ricerca

Nessuno

[ Guarda la lista completa ]


Il numero massimo di utenti online contemporaneamente è stato 116 il Mar 29 Dic 2020, 06:45
Ultimi argomenti attivi
» Berrettini
Da Incompetennis Ieri alle 23:29

» E CALCIO SIA........IN FONDO SIAMO ITALIANI
Da max1970 Ieri alle 23:23

» Lorenzo Musetti
Da Giovanni62 Ieri alle 15:19

» Berrettini
Da max1970 Ieri alle 10:09

» 28 aces in due set, considerazioni
Da Giovanni62 Ieri alle 06:45

» Pince Phantom 107G
Da Incompetennis Sab 08 Mag 2021, 14:33

» Slinger Bag - trolley lanciapalle
Da Tempesta Sab 08 Mag 2021, 08:20

» Gambali, polpacciere
Da scimi65 Ven 07 Mag 2021, 21:40

» SIM telefonica ricaricabile
Da Bertu Ven 07 Mag 2021, 19:28

» Epicondilite, se la conosci la eviti.
Da Angry_Bird Mer 05 Mag 2021, 21:37

» Fidarsi o non fidarsi !!!!
Da giascuccio Mer 05 Mag 2021, 09:49

» Madrid
Da Giovanni62 Mar 04 Mag 2021, 21:17


l'arte di incordare

Andare in basso

l'arte di incordare Empty l'arte di incordare

Messaggio Da gp Lun 27 Dic 2010, 12:02

ragazzi, scusate, ma sento parlare di mirabolanti schemi di incordatura a due a quattro a ... n... nodi, di sigle strane... io ho sempre incordato a due nodi, nel modo più semplice che mi sembrava possibile, ma probabilmente mi sono perso qualcosa...
ora, a parte i casi particolari in cui una racchetta richieda espressamente di essere incordata in un certo modo altrimenti potrebbe subire danni e a parte i casi in cui si è deciso di ibridare (e allora, minimo, sono per forza 4 nodi), qual'è il vantaggio di incordare in un modo piuttosto che nell'altro? risparmio di tempo per l'incordatura? miglior tenuta di tensione? migliori prestazioni?
mi piacerebbe capire e magari appassionarmi maggiormente a queste tematiche, per me un po' indigeste, al momento, devo dire...
vi ringrazio anticipatamente!
gp
gp

Messaggi : 1963
Data d'iscrizione : 11.12.09
Età : 59
Località : roma

Torna in alto Andare in basso

l'arte di incordare Empty Re: l'arte di incordare

Messaggio Da Stefano Lun 27 Dic 2010, 12:21

Gp, di metodi ne esistono solo 2 di base: a 2 e a 4 nodi. Esiste anche un particolare tipo di ibrido fatto con 3 corde diverse, che ovviamente richiede 6 nodi.

Si incorda a 4 nodi solo in 2 casi: quando si tratta di un ibrido (per ovvi motivi) oppure quando non si sa come fare un ATW o un box pattern (quest'ultimo non lo usa piu' nessuno).

In tutti gli altri casi, meglio a 2 nodi, in quanto la corda perde meno tensione e l'incordatura ha un aspetto migliore.

L'ATW viene usato per incordare le orizzontali dall'alto verso il basso quando le verticali finiscono in basso. E' dovuto al fatto che - incordando a scendere - si mette meno pressione sulla punta della testa della racchetta, che e' la parte piu' delicata del telaio.

Esiste anche un tipo di incordatura che puo' essere fatta sia a 2 che a 4 nodi e che si chiama "50/50", dove le orizzontali vengono installate per meta' a salire e per meta' a scendere. Non lo usa piu' nessuno. Veniva usato tanto tempo fa per incordare la famigerata Wilson T2000 usata da Connors. Wink


Direttore Tecnico IRSA - USRSA MRT - ERSA Pro Tour Stringer - UKRSA Tournament Stringer - Membro onorario CRSA

La mia racchetta e' li' solo per tenere le corde.
Boris Becker
Stefano
Stefano

Messaggi : 4598
Data d'iscrizione : 01.11.10
Età : 57
Località : Melbourne-Australia

Torna in alto Andare in basso

l'arte di incordare Empty Re: l'arte di incordare

Messaggio Da gp Lun 27 Dic 2010, 12:38

@Stefano ha scritto: L'ATW viene usato per incordare le orizzontali dall'alto verso il basso quando le verticali finiscono in basso. E' dovuto al fatto che - incordando a scendere - si mette meno pressione sulla punta della testa della racchetta, che e' la parte piu' delicata del telaio.

penso che ciò sia valido soprattutto quando si parla di alte tensioni, vero? o anche 23/24 kg possono far decidere di incordare in questo ,modo?
gp
gp

Messaggi : 1963
Data d'iscrizione : 11.12.09
Età : 59
Località : roma

Torna in alto Andare in basso

l'arte di incordare Empty Re: l'arte di incordare

Messaggio Da Stefano Lun 27 Dic 2010, 12:48

No, e' valido sempre!

Solo Wilson e Babolat accettano che si incordino le orizzontali dal basso verso l'alto, ma io lo sconsiglio. Come si dice in inglese, "It's better to be safe than sorry" Wink


Direttore Tecnico IRSA - USRSA MRT - ERSA Pro Tour Stringer - UKRSA Tournament Stringer - Membro onorario CRSA

La mia racchetta e' li' solo per tenere le corde.
Boris Becker
Stefano
Stefano

Messaggi : 4598
Data d'iscrizione : 01.11.10
Età : 57
Località : Melbourne-Australia

Torna in alto Andare in basso

l'arte di incordare Empty Re: l'arte di incordare

Messaggio Da Ospite Lun 27 Dic 2010, 12:53

@Stefano ha scritto:

Esiste anche un tipo di incordatura che puo' essere fatta sia a 2 che a 4 nodi e che si chiama "50/50", dove le orizzontali vengono installate per meta' a salire e per meta' a scendere. Non lo usa piu' nessuno. Veniva usato tanto tempo fa per incordare la famigerata Wilson T2000 usata da Connors. Wink

A tale proposito... usando una MINUSCOLA T-2000... ho giocato contro Frank ....

...ti ricordi, Frank?



Twisted Evil

Ospite
Ospite


Torna in alto Andare in basso

l'arte di incordare Empty Re: l'arte di incordare

Messaggio Da gp Lun 27 Dic 2010, 12:53

anche oggi abbiamo imparato una cosa nuova... grazie stefano!
gp
gp

Messaggi : 1963
Data d'iscrizione : 11.12.09
Età : 59
Località : roma

Torna in alto Andare in basso

l'arte di incordare Empty Re: l'arte di incordare

Messaggio Da Ospite Lun 27 Dic 2010, 14:09

Certo che mi ricordo...grande T2000 l'arte di incordare 106988

Ospite
Ospite


Torna in alto Andare in basso

l'arte di incordare Empty Re: l'arte di incordare

Messaggio Da Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Torna in alto Andare in basso

Torna in alto


 
Permessi in questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum.