Tennis Team
Vuoi reagire a questo messaggio? Crea un account in pochi clic o accedi per continuare.
Letture suggerite
Uno sguardo al mercatino
Chi è online?
In totale ci sono 5 utenti online: 0 Registrati, 0 Nascosti e 5 Ospiti

Nessuno

[ Guarda la lista completa ]


Il numero massimo di utenti online contemporaneamente è stato 80 il Lun 28 Mag 2012, 19:40
Ultimi argomenti
» Dimitrov segue l'esempio di Federer
Da gabr179 Oggi alle 07:09

» Impresa impossibile
Da Chiros Oggi alle 07:00

» E CALCIO SIA........IN FONDO SIAMO ITALIANI
Da max1970 Gio 09 Lug 2020, 18:37

» Una bella intervista a Wilander
Da veterano Gio 09 Lug 2020, 16:32

» Il servizio bistrattato
Da Matteo1970 Mar 07 Lug 2020, 17:05

» Tappy Larsen
Da Chiros Mar 07 Lug 2020, 13:08

» Racchetta definitiva
Da spalama Mar 07 Lug 2020, 12:05

» Formula Uno 2019
Da Tempesta Sab 04 Lug 2020, 10:06

» Impostare una dieta dimagrante "sostenibile"
Da patillo Ven 03 Lug 2020, 08:46

» Rubare è un'arte ? Certo che sì .....
Da superpipp(a) Mar 30 Giu 2020, 22:56

» Muro a Milano
Da miguel Lun 22 Giu 2020, 18:16

» La regola che cambiereste
Da Tempesta Lun 22 Giu 2020, 10:22

Cerca
 
 

Risultati per:
 


Rechercher Ricerca avanzata

chat

Vincere o divertirsi?

Pagina 3 di 3 Precedente  1, 2, 3

Andare in basso

Vincere o divertirsi? - Pagina 3 Empty Re: Vincere o divertirsi?

Messaggio Da b52_ste il Lun 27 Giu 2011, 17:27

Satrapo ha scritto:
Però ammetto che a volte mi capita di vedere nei campi vicini 4 banditi del tennis che si sfidano in un doppio fatto di giocate improbabili costellato da ululati beluini e soluzioni ai confini della realtà e di domandarmi se io in tutti questi anni di tennis mi sono mai divertito così tanto come capita a loro tutte le volte che si sfidano all'ultima steccata vincente!

Ehm... DOVE esattamente hai visto giocare me e i miei amici? Very Happy
b52_ste
b52_ste

Messaggi : 150
Data d'iscrizione : 30.05.11
Età : 38
Località : Faenza

Torna in alto Andare in basso

Vincere o divertirsi? - Pagina 3 Empty Re: Vincere o divertirsi?

Messaggio Da alain proust il Mar 28 Giu 2011, 14:26

ecco, tornando al titolo del 3D. vincere o divertirsi? secondo me le cose vanno di pari passo, almeno per me.
ieri sono stato sbatutto fuori al primo turno di un torneo fit, ho perso 75 al terzo, 3 ore esatte di gioco, dalle 18 alle 21. un primo set in cui ero ancora negli spogliatoi ad allacciarmi le scarpe (perso 60 a causa di troppi doppi falli ed errori gratuiti) nel secondo ritrovo i miei topponi, cambio tattica capendo che la solidità dell'avversario non mi permette di giocarmela tutta da fondo, attacco ogni palla poco profonda, vinco il secondo al tie break, il terzo avanti di 54, riesco a perderlo 75.
dal punto di vista agonistico e tecnico, tranne il primo set, forse la miglior partita che abbia disputato (che poi è solo la sesta partita su 4 tornei fatti).
ebbene, dovrei essere soddisfatto per la tenuta psico-fisica. ma no. sono incazzato, e anche se in fondo c'è la soddisfazione del recupero e del bel gioco (per il mio livello), l'amarezza della sconfitta c'è.
e allora, non riesco proprio a capire come si possa sostenere (e sono in molti quelli che lo fanno), che perferiscono perdere giocando bene e divertendosi, piuttosto che vincere giocando male. non sono d'accordo, e non lo sono di sicuro nei tornei fit, per cui la partita bisogna portarla a casa, anche se si dovesse usare una padella. ma ne sono convinto anche per le amichevoli, perchè per mela sconfitta anche con l'amico, anche giocando un tennis bello e divertente, mi lascia sempre l'amaro in bocca e la delusione di non aver comunque "oggettivamente" giocato bene, visto che il punteggio è quello che conta. se mi son divertito, se penso di aver giocato bene, ma ho perso, vuol dire che non ho giocato abbastanza bene, e il punteggio lo dice in maniera inesorabile.
ecco, il "preferisco perdere ma giocar bene" mi fa venire in mente Fedro, la volpe e l'uva.
alain proust
alain proust

Messaggi : 619
Data d'iscrizione : 13.12.10

Torna in alto Andare in basso

Vincere o divertirsi? - Pagina 3 Empty Re: Vincere o divertirsi?

Messaggio Da Filippo il Mar 28 Giu 2011, 14:50

alain proust ha scritto:ecco, tornando al titolo del 3D. vincere o divertirsi? secondo me le cose vanno di pari passo, almeno per me.
ieri sono stato sbatutto fuori al primo turno di un torneo fit, ho perso 75 al terzo, 3 ore esatte di gioco, dalle 18 alle 21. un primo set in cui ero ancora negli spogliatoi ad allacciarmi le scarpe (perso 60 a causa di troppi doppi falli ed errori gratuiti) nel secondo ritrovo i miei topponi, cambio tattica capendo che la solidità dell'avversario non mi permette di giocarmela tutta da fondo, attacco ogni palla poco profonda, vinco il secondo al tie break, il terzo avanti di 54, riesco a perderlo 75.
dal punto di vista agonistico e tecnico, tranne il primo set, forse la miglior partita che abbia disputato (che poi è solo la sesta partita su 4 tornei fatti).
ebbene, dovrei essere soddisfatto per la tenuta psico-fisica. ma no. sono incazzato, e anche se in fondo c'è la soddisfazione del recupero e del bel gioco (per il mio livello), l'amarezza della sconfitta c'è.
e allora, non riesco proprio a capire come si possa sostenere (e sono in molti quelli che lo fanno), che perferiscono perdere giocando bene e divertendosi, piuttosto che vincere giocando male. non sono d'accordo, e non lo sono di sicuro nei tornei fit, per cui la partita bisogna portarla a casa, anche se si dovesse usare una padella. ma ne sono convinto anche per le amichevoli, perchè per mela sconfitta anche con l'amico, anche giocando un tennis bello e divertente, mi lascia sempre l'amaro in bocca e la delusione di non aver comunque "oggettivamente" giocato bene, visto che il punteggio è quello che conta. se mi son divertito, se penso di aver giocato bene, ma ho perso, vuol dire che non ho giocato abbastanza bene, e il punteggio lo dice in maniera inesorabile.
ecco, il "preferisco perdere ma giocar bene" mi fa venire in mente Fedro, la volpe e l'uva.

Secondo me chi dice che preferisce perdere giocando bene, non ha mai fatto un torneo o basa la sua esperienza solamente sulla partitella con l'amico alla fine dell'ora prenotata al circolo, per cui magari facendo 5-6 game in tutto è chiaro che non ti viene voglia di remare dal fondo quanto di cercare un vincente o comunque lo scambio breve.
Per il resto, completamente d'accordo con te.
Filippo
Filippo

Messaggi : 764
Data d'iscrizione : 22.12.09
Località : esattamente qui, nel fiviggì

Torna in alto Andare in basso

Vincere o divertirsi? - Pagina 3 Empty Re: Vincere o divertirsi?

Messaggio Da gp il Mar 28 Giu 2011, 16:49

personale livello di soddisfazione - gradimento:
1°: vincere giocando bene; cheers
2°: vincere giocando discretamente; Laughing
3°: vincere giocando male ex aequo con perdere giocando benissimo; Neutral
4°: perdere giocando bene; Rolling Eyes
5°: perdere giocando male . Crying or Very sad
gp
gp

Messaggi : 1963
Data d'iscrizione : 11.12.09
Età : 59
Località : roma

Torna in alto Andare in basso

Vincere o divertirsi? - Pagina 3 Empty Re: Vincere o divertirsi?

Messaggio Da alain proust il Mar 28 Giu 2011, 17:06

gp ha scritto:personale livello di soddisfazione - gradimento:
1°: vincere giocando bene; cheers
2°: vincere giocando discretamente; Laughing
3°: vincere giocando male ex aequo con perdere giocando benissimo; Neutral
4°: perdere giocando bene; Rolling Eyes
5°: perdere giocando male . Crying or Very sad
tutto condivisibile, tranne la 3, per me. che spezzerei in
3a vincere giocando male o anche malissimo
3b perdere giocando benissimo

il tutto ovviamente funziona a parità di avversario.
è chiaro che se gioco con uno di categoria nettamente superiore, perdo, non c'è santo che tenga, però finisco la partita "contento" se sentirò di aver giocato il mio miglior tennis (ammesso che lui me lo abbia permesso). ma in ogni caso la sconfitta brucerà comunque perchè metterà in evidenza l'enorme gap tecnico che mi separa dal vincitore.
alain proust
alain proust

Messaggi : 619
Data d'iscrizione : 13.12.10

Torna in alto Andare in basso

Vincere o divertirsi? - Pagina 3 Empty Re: Vincere o divertirsi?

Messaggio Da correnelvento il Mar 28 Giu 2011, 17:15

alain proust ha scritto:

il tutto ovviamente funziona a parità di avversario.
è chiaro che se gioco con uno di categoria nettamente superiore, perdo, non c'è santo che tenga, però finisco la partita "contento" se sentirò di aver giocato il mio miglior tennis (ammesso che lui me lo abbia permesso). ma in ogni caso la sconfitta brucerà comunque perchè metterà in evidenza l'enorme gap tecnico che mi separa dal vincitore.

In genere quoto tutto quello che hai scritto fino ad ora.

Ma su quello che ho evidenziato non concordo.

Il gap enorme con un giocatore nettamente più forte si conosce anche prima di giocare... se sei un quarta medio, e giochi contro un 3.1 (a mio avviso) non ha senso "rosicare" per una sconfitta.

La sconfitta è CERTA (a meno di infortunio, ovviamente).

Quindi, se hai espresso un buon tennis (al tuo livello) devi essere soddisfatto. pirat
correnelvento
correnelvento

Messaggi : 16804
Data d'iscrizione : 12.07.10
Località : .

Torna in alto Andare in basso

Vincere o divertirsi? - Pagina 3 Empty Re: Vincere o divertirsi?

Messaggio Da miguel il Mar 28 Giu 2011, 17:17

normalmente con uno molto superiore a te é difficile giocare bene perché ti porta a tentare di fare delle cose fuori dal tuo repertorio e quindi spesso ti ritrovi a giocare addirittura peggio del solito.
se questo é invece in cattiva giornata e te la giochi alla pari ti rimane comunque l'incazzatura per aver perso una partita alla tua portata anche se alcuni magari si consolano guardando il punteggio e pensano di potersela giocare senza tener conto che l'altro ha giocato da cane.
morale della favola:se si fanno tornei ti diverti poco e ti incazzi molto Vincere o divertirsi? - Pagina 3 106988
miguel
miguel

Messaggi : 5477
Data d'iscrizione : 08.12.09
Età : 53
Località : torino

Torna in alto Andare in basso

Vincere o divertirsi? - Pagina 3 Empty Re: Vincere o divertirsi?

Messaggio Da correnelvento il Mar 28 Giu 2011, 17:20

miguel ha scritto:
morale della favola:se si fanno tornei ti diverti poco e ti incazzi molto Vincere o divertirsi? - Pagina 3 106988

cheers

Soprattutto per il grande numero di teste di caxxo che incontri in giro per tornei di basso livello... Vincere o divertirsi? - Pagina 3 106988
correnelvento
correnelvento

Messaggi : 16804
Data d'iscrizione : 12.07.10
Località : .

Torna in alto Andare in basso

Vincere o divertirsi? - Pagina 3 Empty Re: Vincere o divertirsi?

Messaggio Da alain proust il Mar 28 Giu 2011, 17:26

correnelvento ha scritto:
alain proust ha scritto:

il tutto ovviamente funziona a parità di avversario.
è chiaro che se gioco con uno di categoria nettamente superiore, perdo, non c'è santo che tenga, però finisco la partita "contento" se sentirò di aver giocato il mio miglior tennis (ammesso che lui me lo abbia permesso). ma in ogni caso la sconfitta brucerà comunque perchè metterà in evidenza l'enorme gap tecnico che mi separa dal vincitore.

In genere quoto tutto quello che hai scritto fino ad ora.

Ma su quello che ho evidenziato non concordo.

Il gap enorme con un giocatore nettamente più forte si conosce anche prima di giocare... se sei un quarta medio, e giochi contro un 3.1 (a mio avviso) non ha senso "rosicare" per una sconfitta.

La sconfitta è CERTA (a meno di infortunio, ovviamente).

Quindi, se hai espresso un buon tennis (al tuo livello) devi essere soddisfatto. pirat
hai ragione sull'inutilità di rosicare in caso di sconfitta se hai giocato bene con quello di categoria nettamente superiore. vero. ma io intendevo che nel momento in cui gioco con uno nettamente più forte di me, la sconfitta secca mette il sigillo formale su quanto effettivamente sia la differenza tecnica con l'avversario e mi "brucia", o forse è meglio dire che rimango deluso da me stesso in quanto mi mette davanti alla pochezza del mio tennis rispetto a quello dell'avversario.
tanto per dire, i game col mio maestro a fine allenamento mi danno soddisfazione se gioco bene. ma se guardo la cosa da una prospettiva superiore, mi rendo conto di quanto il tennis vero sia lontano da quello che gioco io. e allora sorge un po' di delusione, stemperata dal fatto che il maestro non fa altro che giocare a tennis nella vita e ci mancherebbe che non fosse bravo, mentre io faccio tutt'altro e a tempo perso gioco.
alain proust
alain proust

Messaggi : 619
Data d'iscrizione : 13.12.10

Torna in alto Andare in basso

Vincere o divertirsi? - Pagina 3 Empty Re: Vincere o divertirsi?

Messaggio Da miguel il Mar 28 Giu 2011, 17:26

quelli purtroppo ci sono a tutti i livelli perché le cose migliorani un po' devi avere un arbitro .... purtroppo per averlo spesso devi giocare futures o arrivare in finale ai tornei cui partecipi obiettivi entrambi difficili
miguel
miguel

Messaggi : 5477
Data d'iscrizione : 08.12.09
Età : 53
Località : torino

Torna in alto Andare in basso

Vincere o divertirsi? - Pagina 3 Empty Re: Vincere o divertirsi?

Messaggio Da Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Torna in alto Andare in basso

Pagina 3 di 3 Precedente  1, 2, 3

Torna in alto


 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum