Tennis Team
Vuoi reagire a questo messaggio? Crea un account in pochi clic o accedi per continuare.
Letture suggerite
Uno sguardo al mercatino
Chi è online?
In totale ci sono 4 utenti online: 0 Registrati, 0 Nascosti e 4 Ospiti

Nessuno

[ Guarda la lista completa ]


Il numero massimo di utenti online contemporaneamente è stato 80 il Lun 28 Mag 2012, 19:40
Ultimi argomenti
» E CALCIO SIA........IN FONDO SIAMO ITALIANI
Da Rafapaul Oggi alle 00:33

» Dimitrov segue l'esempio di Federer
Da gabr179 Ieri alle 07:09

» Impresa impossibile
Da Chiros Ieri alle 07:00

» Una bella intervista a Wilander
Da veterano Gio 09 Lug 2020, 16:32

» Il servizio bistrattato
Da Matteo1970 Mar 07 Lug 2020, 17:05

» Tappy Larsen
Da Chiros Mar 07 Lug 2020, 13:08

» Racchetta definitiva
Da spalama Mar 07 Lug 2020, 12:05

» Formula Uno 2019
Da Tempesta Sab 04 Lug 2020, 10:06

» Impostare una dieta dimagrante "sostenibile"
Da patillo Ven 03 Lug 2020, 08:46

» Rubare è un'arte ? Certo che sì .....
Da superpipp(a) Mar 30 Giu 2020, 22:56

» Muro a Milano
Da miguel Lun 22 Giu 2020, 18:16

» La regola che cambiereste
Da Tempesta Lun 22 Giu 2020, 10:22

Cerca
 
 

Risultati per:
 


Rechercher Ricerca avanzata

chat

Acqua e miele, nient'altro

Pagina 4 di 8 Precedente  1, 2, 3, 4, 5, 6, 7, 8  Seguente

Andare in basso

Acqua e miele, nient'altro - Pagina 4 Empty Re: Acqua e miele, nient'altro

Messaggio Da marco61 il Dom 28 Lug 2013, 16:47

Pian piano comincio a schiarirmi le idee, in attesa di un consulto col diabetologo.
Continuiamo per ora ad occuparci del rendimento energetico del miele. Ho letto parecchie cose, è un alimento molto usato in discipline sportive dove la durata della competizione e il relativo sforzo sono facilmente preventivabili all'inizio della gara. Mi riferisco in particolare al ciclismo e alla maratona. Gli atleti sanno più o meno esattamente quanto durerà la gara e quale sforzo fisico saranno chiamati a compiere. Decidere a priori il quantitativo di miele da assumere e con quale tempistica è molto semplice.
Nel tennis questi calcoli non si possono fare, quindi esiste il rischio di risposta insulinica. Un match può durare un'ora come molto di più, se assumiamo miele che pensiamo possa servire per un'ora non sarebbe sufficiente per incontri più gravosi, ma assumendone dosi massicce potremmo provocare l'effetto rebound. Questo è il motivo principale per cui i tennisti professionisti non adoperano il miele come energetico, ma preferiscono nel caso affidarsi alle maltodestrine, di cui sono composti i famosi gel. Queste non hanno l'effetto immediato del miele, ma contemporaneamente non alzano troppo il livello di glucosio nel sangue. Ogni tot di tempo se ne assume una dose, e si va avanti fino al termine del match.
Noi tennisti amatoriali, utilizzando miele corriamo molti meno rischi rispetto ai professionisti, perchè un conto è giocare 2 ore ai nostri livelli, un altro è farlo tirando tutto a 200 all'ora. Per cui con la nostra riservetta di pochi grammi (ma è molto soggettivo), possiamo andare avanti tranquilli.
Considerate che nel test che ho fatto ho giocato 2 ore assumendo un etto di miele diluito in 2 litri d'acqua. Dopo la doccia la glicemia era a 214, e solo dopo un'ora e mezza era scesa a 104, che comunque è un valore normale. Non ho quindi corso nessun rischio di debacle fisica dovuta alla risposta insulinica. E probabilmente basterebbe molto meno dei 100 grammi da me assunti.
Veniamo al discorso miele/diabete. Prendiamo ad esempio la più classica delle alternative al miele, che è il Gatorade. Questa bevanda contiene fruttosio e glucosio per il 6%. Ciò significa che, avessi bevuto lo stesso quantitativo di Gatorade piuttosto che di acqua, avrei assunto 120 grammi di fruttosio/glucosio. Considerando che nel miele questi zuccheri sono presenti per il 75%, con un etto di miele diluito in 2 litri d'acqua si assumono 75 grammi di zuccheri, contro i 120 del Gatorade.
Con la differenza che il miele entra subito in circolo in quanto ricco di enzimi digestivi, mentre la funzione del Gatorade è soprattutto quella di allontanare il rischio di disidratazione.
L'ultima parola spetta al diabetologo, ma per persone con livelli normali di glicemia, assumere qualche grammo di miele durante una partita di tennis, non penso proprio possa sviluppare il rischio di diabete.

_________________
Irsa Pro Stringer
Irsa Racquet Technician
Hesacore authorized reseller

"Il cervello finisce con l'adattarsi all'invecchiamento rassegnandosi a impartire ordini in linea con la mutata condizione fisica." Satrapo, li 05/07/2010
marco61
marco61

Messaggi : 10986
Data d'iscrizione : 01.12.09
Età : 58
Località : sanremo

Torna in alto Andare in basso

Acqua e miele, nient'altro - Pagina 4 Empty Re: Acqua e miele, nient'altro

Messaggio Da Panacef il Dom 28 Lug 2013, 19:38

spero che qualcuno possa rassicurarci anche con prove scoentifiche ma io sono abituato ad ascoltare il mio corpo e le sue reazioni e sento quando lo sto maltrattando... in questo caso sono quasi sicuro che anche 100g assunti solo in occasione di partite impegnative facciano solo bene... questo è quanto deduco da una settimana di stres/test.
in cui ho avuto solo benefici e nessun down.
non ho mai fatto la tessera fit proprio per difficoltà di recupero mentre sappiamo che i 4nc sono carne da macello e giocano spesso doppi turni e magari ad orari impossibili chissa che non abbia trovato la soluzione??!! attendo con ansia gli sviluppi!
Panacef
Panacef

Messaggi : 244
Data d'iscrizione : 18.11.10
Età : 56
Località : Castellarano (RE)

Torna in alto Andare in basso

Acqua e miele, nient'altro - Pagina 4 Empty Re: Acqua e miele, nient'altro

Messaggio Da correnelvento il Dom 28 Lug 2013, 19:44

marco61 ha scritto:
L'ultima parola spetta al diabetologo, ma per persone con livelli normali di glicemia, assumere qualche grammo di miele durante una partita di tennis, non penso proprio possa sviluppare il rischio di diabete.

Su questo (anche se non sono un medico) penso proprio non ci siano dubbi!
Credo l'assunzione di miele sia contro-indicata solo chi abbia problemi di alterata glicemia o diabete...
correnelvento
correnelvento

Messaggi : 16804
Data d'iscrizione : 12.07.10
Località : .

Torna in alto Andare in basso

Acqua e miele, nient'altro - Pagina 4 Empty Re: Acqua e miele, nient'altro

Messaggio Da marco61 il Lun 29 Lug 2013, 07:19

Altri dati utili, ormai giro con la macchinetta per la glicemia in tasca: ieri sera alle 20 avevo una semifinale di un torneo di quarta categoria a Diano Marina, a 45 minuti da Sanremo. Incontravo un 4.1 col quale eravamo uno pari negli scontri diretti. L'ultima volta c'ho perso circa un mese fa.
Alle 18 ho mangiato the con 10 grammi di miele, mezza confezione di Oro Saiwa e una bella fetta di crostata con marmellata. Alle 19, prima di partire, la glicemia era a 209, segno evidente che il glucosio ingerito con la merenda era in circolo.
Questa volta avevo due thermos da litro con 30 grammi di miele ognuno. Nel primo set non ho bevuto molto, anche perchè avevo già fatto il "carico" di glucosio prima di giocare.
Sto bene, gioco bene e vinco 6/2. Il secondo è stato più lottato, però man mano inizio a sentirmi stanco. Sul 5/2 sotto, con la scusa di cambiare i pantaloncini ormai bagnati, vado negli spogliatoi e ne approfitto per misurare la glicemia: era a 98, un valore che a digiuno è normale, ma non lo è dopo aver fatto un'abbondante merenda. Era il segno evidente che il carburante era finito, e probabilmente era iniziata la risposta insulinica.
Torno in campo, mi attacco al thermos e ne bevo una buona parte. Perdo comunque 6/2. Pian piano però sento che le forze ritornano, riprendo a giocare e dall'1 pari, vinco il set 6/1. Nel frattempo avevo finito la mia scorta di miele, dopo la doccia rimisuro e siamo a 189.
Ora, a parte gli scores che significano poco, sono gli alti e bassi che ho avuto durante la gara a farmi capire diverse cose: intanto caricarsi di zuccheri due ore prima della gara con la prospettiva di assumerne altri durante, non va bene. Inoltre, assumendo miele a piccole dosi per tutto il corso del match, il livello di glucosio rimane elevato di pari passo col la prestazione fisica, che si mantiene costante.
Altra cosa: 60 grammi di miele, per un match che è durato 2 ore e 15 minuti circa, in una giornata molto calda, sono più che sufficienti.

_________________
Irsa Pro Stringer
Irsa Racquet Technician
Hesacore authorized reseller

"Il cervello finisce con l'adattarsi all'invecchiamento rassegnandosi a impartire ordini in linea con la mutata condizione fisica." Satrapo, li 05/07/2010
marco61
marco61

Messaggi : 10986
Data d'iscrizione : 01.12.09
Età : 58
Località : sanremo

Torna in alto Andare in basso

Acqua e miele, nient'altro - Pagina 4 Empty Re: Acqua e miele, nient'altro

Messaggio Da correnelvento il Lun 29 Lug 2013, 07:30

marco61 ha scritto:

Alle 18 ho mangiato the con 10 grammi di miele, mezza confezione di Oro Saiwa e una bella fetta di crostata con marmellata. Alle 19, prima di partire, la glicemia era a 209, segno evidente che il glucosio ingerito con la merenda era in circolo.


Marco: io non voglio allarmarti.

Ma il valore di 209 è TROPPO ALTO.

Se le misurazioni sono attendibili, è possibile tu abbia sviluppato il diabete.

In questo caso (ma anche se tu non avessi alcun problema glicemico) la merenda che hai fatto è SBAGLITA.

Solo una gran quantità di carboidrati ad elevato indice glicemico. Non va bene. Insieme ai carboidrati vanno assunte le giuste proporzioni di grassi e proteine, per limitare gli sbalzi insulinici.

Mi ripeto: prima di analisi specifiche e consulto con diabetologo, EVITA l'assunzione così alta e sbilanciata di carboidrati.

Se vuoi qualcosa di interessante  da leggere, acquista un libro della "Dieta a Zona" di Barry Sears: ti sarà molto utile.
correnelvento
correnelvento

Messaggi : 16804
Data d'iscrizione : 12.07.10
Località : .

Torna in alto Andare in basso

Acqua e miele, nient'altro - Pagina 4 Empty Re: Acqua e miele, nient'altro

Messaggio Da Bertu il Lun 29 Lug 2013, 09:24

Concordo con Corre. Non ci si nutre in quel modo, in particolare prima di una prestazione fisica. Per uno sportivo l'alimentazione é una cosa che va presa seriamente.

Se vuoi fare carico di "energia" lo si deve fare molto prima e nel modo giusto, per arrivare ad inizio prestazione praticamente a stomaco vuoto.
Devi dare tempo al corpo di digerire ed assimilare il nutrimento. (caricare i muscoli ed il fegato di glicogeno ed accumulare l'eccesso di glucosio sotto forma di grasso )

Solo quando inizi a giocare inizi anche a integrare recuperando parte delle energie consumate e senza esagerare.
Bertu
Bertu

Messaggi : 3387
Data d'iscrizione : 06.07.11
Età : 55
Località : Monaco di Baviera

Torna in alto Andare in basso

Acqua e miele, nient'altro - Pagina 4 Empty Re: Acqua e miele, nient'altro

Messaggio Da correnelvento il Lun 29 Lug 2013, 11:10

Hai il diabete?

Per una corretta e sicura diagnosi di diabete basta che si rilevi una sola delle seguenti condizioni:

•Sintomi di diabete (aumentate urine, sete, perdita di peso inspiegabile) in presenza di un valore di glicemia misurata in un momento qualunque della giornata superiore a 200 mg/dl.

•Glicemia a digiuno superiore a 126 mg/dl, per digiuno s’intende la assoluta mancata assunzione di cibo da almeno 8 ore.

•Glicemia maggiore o uguale a 200 mg/dl durante una curva da carico; questo test lo si effettua di norma in ospedale, somministrando una quantità nota e definita di zuccheri e rilevando in seguito come cambia il valore misurato.


Esistono infine alcune situazioni in cui, pur non superando i valori indicati di glicemia, si parla di intolleranza glucidica:

•Glicemia a digiuno tra 100 e 125 mg/dl
•Glicemia durante una curva di carico tra 140 e 200 mg/dl
   




Marco, probabilmente tu ti trovi nella condizione che ho colorato di rosso.

Ma, anche in questo caso, dovresti fare MOLTA attenzione a ciò che mangi, alimentandoti come un diabetico.
correnelvento
correnelvento

Messaggi : 16804
Data d'iscrizione : 12.07.10
Località : .

Torna in alto Andare in basso

Acqua e miele, nient'altro - Pagina 4 Empty Re: Acqua e miele, nient'altro

Messaggio Da Press il Lun 29 Lug 2013, 11:51

Scusate se esco un attimo dall'argomento, tanto per non aprire un altro post, mi è stato consigliato come integratore il neo creaplus, leggendo su internet leggo pareri contrastanti, qualcuno più esperto mi illumina ???

grazie

Press

Press

Messaggi : 10
Data d'iscrizione : 09.07.12

Torna in alto Andare in basso

Acqua e miele, nient'altro - Pagina 4 Empty Re: Acqua e miele, nient'altro

Messaggio Da marco61 il Lun 29 Lug 2013, 13:53

Press ha scritto:Scusate se esco un attimo dall'argomento, tanto per non aprire un altro post, mi è stato consigliato come integratore il neo creaplus, leggendo su internet leggo pareri contrastanti, qualcuno più esperto mi illumina ???

grazie

Press
Mai provato, ma è a base di creatina e sali minerali. A me questo genere di prodotti non ha mai fatto effetti particolari, non a livello del rendimento che ottengo dal miele. Se può servire, dai un'occhiata qui: https://tennisteam.forumattivo.com/t5938-integratori-salini

_________________
Irsa Pro Stringer
Irsa Racquet Technician
Hesacore authorized reseller

"Il cervello finisce con l'adattarsi all'invecchiamento rassegnandosi a impartire ordini in linea con la mutata condizione fisica." Satrapo, li 05/07/2010
marco61
marco61

Messaggi : 10986
Data d'iscrizione : 01.12.09
Età : 58
Località : sanremo

Torna in alto Andare in basso

Acqua e miele, nient'altro - Pagina 4 Empty Re: Acqua e miele, nient'altro

Messaggio Da marco61 il Lun 29 Lug 2013, 14:01

Bertu e corre: quella merenda non avrei forse nemmeno dovuto farla, o almeno farla prima. Purtroppo io termino il pranzo alle 14.30, alle 18 non è che abbia voglia di ingerire chissà che.
Solitamente mangio carne di cavallo con abbondante grana almeno 3 ore prima della gara, l'apporto di carboidrati me lo da il miele stesso durante il match.
Corre, so che i valori sono altini e presto farò degli accertamenti, ma per ora questi test mi servono per avere un'idea sull'azione del miele nei vari momenti della gara, e sui quantitativi necessari per un'ora di gioco.
Direi che 30 grammi per ora possono bastare, ma proverò anche con 20 e pian piano arriverò alla dose giusta per me.
Va anche tenuto presente che misurare la glicemia sotto sforzo altera il risultato, ma per ora la cosa certa è che, nei momenti in cui il valore è vicino a 200, vado come un treno. E continuando a sorseggiare piccoli sorsi ad ogni cambio di campo, non si corre il rischio di effetto rebound.

_________________
Irsa Pro Stringer
Irsa Racquet Technician
Hesacore authorized reseller

"Il cervello finisce con l'adattarsi all'invecchiamento rassegnandosi a impartire ordini in linea con la mutata condizione fisica." Satrapo, li 05/07/2010
marco61
marco61

Messaggi : 10986
Data d'iscrizione : 01.12.09
Età : 58
Località : sanremo

Torna in alto Andare in basso

Acqua e miele, nient'altro - Pagina 4 Empty Re: Acqua e miele, nient'altro

Messaggio Da Antaniserse il Lun 29 Lug 2013, 14:06

Io dico solo che, al nostro super-admin, a questo punto manca solo che si piazzi un paio di elettrodi nella capoccia per dirci cosa passa in torneo per la mente di un quarta categoria Laughing

_________________
"I am not perfect and neither was my career. In the end tennis is like life, messy."
Marat Safin
Antaniserse
Antaniserse
Admin

Messaggi : 1078
Data d'iscrizione : 09.12.09
Età : 47
Località : Genova

Torna in alto Andare in basso

Acqua e miele, nient'altro - Pagina 4 Empty Re: Acqua e miele, nient'altro

Messaggio Da Frank Ottobre il Lun 29 Lug 2013, 14:07

Antaniserse ha scritto:Io dico solo che, al nostro super-admin, a questo punto manca solo che si piazzi un paio di elettrodi nella capoccia per dirci cosa passa in torneo per la mente di un quarta categoria Laughing

Very Happy Very Happy Very Happy 
Frank Ottobre
Frank Ottobre

Messaggi : 293
Data d'iscrizione : 12.10.11
Età : 51
Località : Ciampino

Torna in alto Andare in basso

Acqua e miele, nient'altro - Pagina 4 Empty Re: Acqua e miele, nient'altro

Messaggio Da marco61 il Lun 29 Lug 2013, 14:10

Antaniserse ha scritto:Io dico solo che, al nostro super-admin, a questo punto manca solo che si piazzi un paio di elettrodi nella capoccia per dirci cosa passa in torneo per la mente di un quarta categoria Laughing
Sai che mi hai dato un'idea. Very Happy 
Chissà che non scopro cos'è che mi blocca sul dritto quando il match è tirato. Acqua e miele, nient'altro - Pagina 4 786556 
Dov'è quello della macchina lanciapalle fatta in casa? Devo parlare col suo amico ingegnere. Laughing 

_________________
Irsa Pro Stringer
Irsa Racquet Technician
Hesacore authorized reseller

"Il cervello finisce con l'adattarsi all'invecchiamento rassegnandosi a impartire ordini in linea con la mutata condizione fisica." Satrapo, li 05/07/2010
marco61
marco61

Messaggi : 10986
Data d'iscrizione : 01.12.09
Età : 58
Località : sanremo

Torna in alto Andare in basso

Acqua e miele, nient'altro - Pagina 4 Empty Re: Acqua e miele, nient'altro

Messaggio Da correnelvento il Lun 29 Lug 2013, 14:22

marco61 ha scritto:
Corre, so che i valori sono altini e presto farò degli accertamenti, ma per ora questi test mi servono per avere un'idea sull'azione del miele nei vari momenti della gara, e sui quantitativi necessari per un'ora di gioco.Direi che 30 grammi per ora possono bastare, ma proverò anche con 20 e pian piano arriverò alla dose giusta per me.
Va anche tenuto presente che misurare la glicemia sotto sforzo altera il risultato, ma per ora la cosa certa è che, nei momenti in cui il valore è vicino a 200, vado come un treno.


Non vorrei apparirti un rompicoglioni, Marco...

... nella MIGLIORE delle ipotesi tu hai un'alterata glicemia, nella PEGGIORE un Diabete di tipo 2 conclamato.

In entrambi i casi, TI DEVI SCORDARE questo tipo di approccio alla gara. Milele, zucchero, dolci devono essere BANDITI dalla tua dieta.

Questo tipo di approccio, infatti, PEGGIORA la tua situazione: se non sei ancora in diabete, ma solo in alterata glicemia, ti ci stai tuffando a pesce (nel diabete)!

Consiglio spassionato:

Se devi fare una partita di torneo, circa 3 ore prima fatti 60 grammi di riso (o pasta) INTEGRALE e 120grammi di carne (o pesce) ai ferri con un cucchiaio d'olio ed un frutto.

Se dopo un'ora ti calano le energie, usa le maltodestrine (con moderazione).

In attesa delle analisi, e del parere del diabetologo.

Non rischiare inutilmente.
correnelvento
correnelvento

Messaggi : 16804
Data d'iscrizione : 12.07.10
Località : .

Torna in alto Andare in basso

Acqua e miele, nient'altro - Pagina 4 Empty Re: Acqua e miele, nient'altro

Messaggio Da marco61 il Lun 29 Lug 2013, 14:28

Credimi Giovanni che i tuoi consigli sono seguiti alla lettera. Sono già in contatto con questo signore, penso di essere in buone mani: http://aemmedi.sezioniregionali.it/liguria/articoli.asp?IDArticle=56

_________________
Irsa Pro Stringer
Irsa Racquet Technician
Hesacore authorized reseller

"Il cervello finisce con l'adattarsi all'invecchiamento rassegnandosi a impartire ordini in linea con la mutata condizione fisica." Satrapo, li 05/07/2010
marco61
marco61

Messaggi : 10986
Data d'iscrizione : 01.12.09
Età : 58
Località : sanremo

Torna in alto Andare in basso

Acqua e miele, nient'altro - Pagina 4 Empty Re: Acqua e miele, nient'altro

Messaggio Da correnelvento il Lun 29 Lug 2013, 14:32

marco61 ha scritto:Credimi Giovanni che i tuoi consigli sono seguiti alla lettera. Sono già in contatto con questo signore, penso di essere in buone mani: http://aemmedi.sezioniregionali.it/liguria/articoli.asp?IDArticle=56

Acqua e miele, nient'altro - Pagina 4 619881 
correnelvento
correnelvento

Messaggi : 16804
Data d'iscrizione : 12.07.10
Località : .

Torna in alto Andare in basso

Acqua e miele, nient'altro - Pagina 4 Empty Re: Acqua e miele, nient'altro

Messaggio Da Bertu il Lun 29 Lug 2013, 17:00

Marco, mi auguro che sia la macchinetta a sbagliare ma mettiti comunque in testa che devi cambiare le tue abitudini alimentari.

Il concetto della dieta a zona, senza esasperazioni, é un buon inizio.

È anche importante imparare a preparare correttamente il fisico allo sforzo e poi sapere cosa mangiare dopo per recuperare bene ed in fretta, senza peraltro rinunciare alle prelibatezze della cucina italiana.
Bertu
Bertu

Messaggi : 3387
Data d'iscrizione : 06.07.11
Età : 55
Località : Monaco di Baviera

Torna in alto Andare in basso

Acqua e miele, nient'altro - Pagina 4 Empty Re: Acqua e miele, nient'altro

Messaggio Da marco61 il Mer 31 Lug 2013, 18:36

Tornato ora con i referti: glicemia a digiuno 96, emoglobina glicata 5.3.
Ho già parlato col medico, tutto nella norma. C'è solo il colesterolo a 217, appena fuori parametri. Mi ha detto di stare tranquillo, comunque andrò a farci una chiacchierata in studio anche per capire il motivo per cui, a volte, al mattino la glicemia è altina.
Oggi ad esempio era 121, però temo che le cozze Galeone, la frittura di calamari e il Pinot Nero di ieri sera abbiano lasciato il segno. Acqua e miele, nient'altro - Pagina 4 786556 

_________________
Irsa Pro Stringer
Irsa Racquet Technician
Hesacore authorized reseller

"Il cervello finisce con l'adattarsi all'invecchiamento rassegnandosi a impartire ordini in linea con la mutata condizione fisica." Satrapo, li 05/07/2010
marco61
marco61

Messaggi : 10986
Data d'iscrizione : 01.12.09
Età : 58
Località : sanremo

Torna in alto Andare in basso

Acqua e miele, nient'altro - Pagina 4 Empty Re: Acqua e miele, nient'altro

Messaggio Da correnelvento il Mer 31 Lug 2013, 18:54

marco61 ha scritto:Tornato ora con i referti: glicemia a digiuno 96, emoglobina glicata 5.3.


Valori A POSTO! Acqua e miele, nient'altro - Pagina 4 619881 
correnelvento
correnelvento

Messaggi : 16804
Data d'iscrizione : 12.07.10
Località : .

Torna in alto Andare in basso

Acqua e miele, nient'altro - Pagina 4 Empty Re: Acqua e miele, nient'altro

Messaggio Da marco61 il Mer 31 Lug 2013, 21:11

Comunque mi sono fatto un po' di esperienza, ed ora ho le idee più chiare e posso fornire delle indicazioni di massima.
Il miele contiene fruttosio e glucosio. Entrambi forniscono energia, ma il glucosio viene metabolizzato immediatamente e trasformato in glicogeno, che è il carburante di cui si nutrono i nostri muscoli. Il fruttosio viene immagazzinato nell'organismo, produce glicogeno a livello epatico e fornisce energia a lungo termine.
Dai test che ho fatto, il consumo di 50 grammi di miele sciolto in un litro d'acqua in un'ora di gioco, fornisce all'organismo una buona dose di glicogeno senza rischi di rimbalzo insulinico.
Ho anche trovato questo articolo che conferma la mia teoria:

In alcuni impegni che prevedono soste, come il tennis, dove c'é la possibilità di ingerire qualche bevanda durante le pause, per sostenere la glicemia la dose di miele si aggira intorno ai 40-50 grammi ogni ora, meglio se diluito in acqua e miscelato sotto forma di bibita.

Ecco perchè, consumando la giusta dose di miele durante il match, non ci si sente stanchi ed anche il giorno successivo non si accusa la stanchezza: avendo mantenuto costante il livello di glicogeno nel sangue, non siamo mai andati in riserva di energia e i nostri muscoli hanno sempre avuto a disposizione il necessario carburante per nutrirsi.
Un'altra cosa molto importante è non alimentarsi con alte dosi di zuccheri poche ore prima del match. Non avendo svolto attività fisica durante la digestione, entreremo in campo in pieno rimbalzo insulinico e privi di energie.
Giocando al mattino, per alcuni è naturale far colazione con cappuccino zuccherato e un paio di brioches. Niente di più sbagliato, molto meglio immagazzinare energia con cereali, fette biscottate e yogurt, per poi partire col miele a gara iniziata.
Giocando nel pomeriggio, io mi trovo molto bene mangiando 300 grammi di carne equina cotta nel limone, con abbondanti scaglie di grana. Le proteine forniscono lo stesso numero di calorie rispetto ai carboidrati, e favoriscono l'integrità della struttura muscolare. Il grana apporta calorie sotto forma di grassi, mentre i carboidrati vengono introdotti nel momento in cui si inizia a consumare il miele.
Per chi invece non farà uso di miele, introdurre carboidrati col pranzo che precede la gara è fondamentale, per immagazzinare il glicogeno che verrà utilizzato durante il match. Attenzione però agli zuccheri, un bel piatto di pasta è sempre la soluzione migliore.

_________________
Irsa Pro Stringer
Irsa Racquet Technician
Hesacore authorized reseller

"Il cervello finisce con l'adattarsi all'invecchiamento rassegnandosi a impartire ordini in linea con la mutata condizione fisica." Satrapo, li 05/07/2010
marco61
marco61

Messaggi : 10986
Data d'iscrizione : 01.12.09
Età : 58
Località : sanremo

Torna in alto Andare in basso

Acqua e miele, nient'altro - Pagina 4 Empty Re: Acqua e miele, nient'altro

Messaggio Da marco61 il Ven 02 Ago 2013, 08:06

Sono al laboratorio di analisi per fare la curva di carico da glucosio. Devo stare qui due ore. Scrivete qualcosa che almeno passo il tempo. Acqua e miele, nient'altro - Pagina 4 786556 

_________________
Irsa Pro Stringer
Irsa Racquet Technician
Hesacore authorized reseller

"Il cervello finisce con l'adattarsi all'invecchiamento rassegnandosi a impartire ordini in linea con la mutata condizione fisica." Satrapo, li 05/07/2010
marco61
marco61

Messaggi : 10986
Data d'iscrizione : 01.12.09
Età : 58
Località : sanremo

Torna in alto Andare in basso

Acqua e miele, nient'altro - Pagina 4 Empty Re: Acqua e miele, nient'altro

Messaggio Da Bertu il Ven 02 Ago 2013, 08:22

Innanzi tutto sono contento che il primo test sia risultato nella norma e vediamo cosa succede con l'esame di questa mattina e cosa piú importante, dalla tua esperienza impariamo tutti qualche cosa.

Per quanto riguarda il colesterolo devo dirti che anche qui c'é qualche cosa da imparare.
Non é tanto importante il valore del colesterolo totale (nel tuo caso 217) quanto il rapporto tra HDL e LDL ovvero quelli che sono definiti come il colesterolo buono e quello cattivo.

A questo link trovi tutte le spiegazioni del caso.
http://www.albanesi.it/Notizie/colesterolo.htm

http://www.albanesi.it/Salute/cosafare/colesterolo_HDL.htm

Buona lettura Acqua e miele, nient'altro - Pagina 4 786556
Bertu
Bertu

Messaggi : 3387
Data d'iscrizione : 06.07.11
Età : 55
Località : Monaco di Baviera

Torna in alto Andare in basso

Acqua e miele, nient'altro - Pagina 4 Empty Re: Acqua e miele, nient'altro

Messaggio Da Bertu il Ven 02 Ago 2013, 08:30

Ecco una tabella che spiega sinteticamente come il colesterolo totale possa essere non esplicativo di un rischio potenziale.

Colesterolo totale     Colesterolo HDL      Indice di rischio      Valutazione
190                       30                        6,33                     NO - Preoccupante
220                       40                        5,5                        NO - Preoccupante
250                       45                        5,55                      NO - Preoccupante
235                       70                        3,36                      OK
195                       50                        3,9                       OK
300                       45                        6,67                      NO - Preoccupante
245                       85                        2,88                      OK
210                       35                        6                          NO - Preoccupante
Bertu
Bertu

Messaggi : 3387
Data d'iscrizione : 06.07.11
Età : 55
Località : Monaco di Baviera

Torna in alto Andare in basso

Acqua e miele, nient'altro - Pagina 4 Empty Re: Acqua e miele, nient'altro

Messaggio Da correnelvento il Ven 02 Ago 2013, 08:56

Per quanto mi riguarda...

Colesterolo totale: 320
Colesterolo HDL: 130

Rapporto: 2,46    STO ALLA GRANDE

Ma, ogni anno, alle visite per il poltaggio, mi SGRETOLANO los cojones!
correnelvento
correnelvento

Messaggi : 16804
Data d'iscrizione : 12.07.10
Località : .

Torna in alto Andare in basso

Acqua e miele, nient'altro - Pagina 4 Empty Re: Acqua e miele, nient'altro

Messaggio Da Bertu il Ven 02 Ago 2013, 09:07

correnelvento ha scritto:Per quanto mi riguarda...

Colesterolo totale: 320
Colesterolo HDL: 130

Rapporto: 2,46    STO ALLA GRANDE

Ma, ogni anno, alle visite per il poltaggio, mi SGRETOLANO los cojones!

Ma vuoi vincere anche la gara del colesterolo???? Very Happy 
Bertu
Bertu

Messaggi : 3387
Data d'iscrizione : 06.07.11
Età : 55
Località : Monaco di Baviera

Torna in alto Andare in basso

Acqua e miele, nient'altro - Pagina 4 Empty Re: Acqua e miele, nient'altro

Messaggio Da Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Torna in alto Andare in basso

Pagina 4 di 8 Precedente  1, 2, 3, 4, 5, 6, 7, 8  Seguente

Torna in alto


 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum