Tennis Team
Vuoi reagire a questo messaggio? Crea un account in pochi clic o accedi per continuare.
Letture suggerite
Uno sguardo al mercatino
Chi è online?
In totale ci sono 6 utenti online: 1 Registrato, 0 Nascosti e 5 Ospiti :: 1 Motore di ricerca

aless

[ Guarda la lista completa ]


Il numero massimo di utenti online contemporaneamente è stato 80 il Lun 28 Mag 2012, 19:40
Ultimi argomenti
» Dimitrov segue l'esempio di Federer
Da gabr179 Oggi alle 07:09

» Impresa impossibile
Da Chiros Oggi alle 07:00

» E CALCIO SIA........IN FONDO SIAMO ITALIANI
Da max1970 Gio 09 Lug 2020, 18:37

» Una bella intervista a Wilander
Da veterano Gio 09 Lug 2020, 16:32

» Il servizio bistrattato
Da Matteo1970 Mar 07 Lug 2020, 17:05

» Tappy Larsen
Da Chiros Mar 07 Lug 2020, 13:08

» Racchetta definitiva
Da spalama Mar 07 Lug 2020, 12:05

» Formula Uno 2019
Da Tempesta Sab 04 Lug 2020, 10:06

» Impostare una dieta dimagrante "sostenibile"
Da patillo Ven 03 Lug 2020, 08:46

» Rubare è un'arte ? Certo che sì .....
Da superpipp(a) Mar 30 Giu 2020, 22:56

» Muro a Milano
Da miguel Lun 22 Giu 2020, 18:16

» La regola che cambiereste
Da Tempesta Lun 22 Giu 2020, 10:22

Cerca
 
 

Risultati per:
 


Rechercher Ricerca avanzata

chat

Ma a che servono i giudici di linea?

Andare in basso

Ma a che servono i giudici di linea? Empty Ma a che servono i giudici di linea?

Messaggio Da marco61 il Ven 01 Apr 2011, 20:16

Mi riallaccio a quanto successo oggi tra Djokovic e Fish, ma che succede quotidianamente in ogni torneo dove sia presente l'occhio di falco.
Il giudice di linea chiama out una palla di Fish sulla quale il serbo era in netta difficoltà.
Alla verifica del falco chiesta da Fish, la palla risulta aver pizzicato la riga. Morale: si rigioca il punto, Djokovic serve una prima robusta cui segue un dritto vincente e si aggiudica il 15.
A questo punto faccio una riflessione. Oltre al falco, cui spetta il verdetto finale, ci sono 3 persone sul campo che possono chiamare out una palla: il giudice di sedia, il giudice di linea o il giocatore stesso. Nella fattispecie, la palla era talmente vicina alla riga che nè il giudice di sedia nè Djokovic si sarebbero mai sognati di chiamarla out. Per cui, se non ci fosse stato il giudice di linea in campo, il gioco sarebbe continuato regolarmente.
Il bello è che i giudici di linea sono messi lì apposta per poter giudicare nella miglior posizione possibile una palla molto dubbia, ma puntualmente quando la palla è appena fuori o appena dentro, sono gli unici che spesso sbagliano la chiamata.
A questo punto mi chiedo: nei campi dove è presente il falco, non sarebbe meglio togliere i giudici di linea? Le palle che pizzicano la riga, nè giudice di sedia nè giocatore le chiamerebbero mai, mentre ai giudici di linea capita spesso. Le palle appena fuori sarebbero giudicate dal giudice di sedia con la stessa probabilità di errore, e comunque il falco verrebbe sempre chiamato come avviene anche con la presenza dei giudici di linea.
Allora, se i giudici sono lì per permettere un regolare svolgimento del gioco, ma in effetti altro non fanno che aumentare il numero degli errori, non sarebbe meglio levarli del tutto?

_________________
Irsa Pro Stringer
Irsa Racquet Technician
Hesacore authorized reseller

"Il cervello finisce con l'adattarsi all'invecchiamento rassegnandosi a impartire ordini in linea con la mutata condizione fisica." Satrapo, li 05/07/2010
marco61
marco61

Messaggi : 10986
Data d'iscrizione : 01.12.09
Età : 58
Località : sanremo

Torna in alto Andare in basso

Torna in alto


 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum