Tennis Team
Vuoi reagire a questo messaggio? Crea un account in pochi clic o accedi per continuare.
Letture suggerite
Uno sguardo al mercatino
Chi è online?
In totale ci sono 5 utenti online: 1 Registrato, 0 Nascosti e 4 Ospiti

Attila17

[ Guarda la lista completa ]


Il numero massimo di utenti online contemporaneamente è stato 80 il Lun 28 Mag 2012, 19:40
Ultimi argomenti
» Dimitrov segue l'esempio di Federer
Da gabr179 Oggi alle 07:09

» Impresa impossibile
Da Chiros Oggi alle 07:00

» E CALCIO SIA........IN FONDO SIAMO ITALIANI
Da max1970 Gio 09 Lug 2020, 18:37

» Una bella intervista a Wilander
Da veterano Gio 09 Lug 2020, 16:32

» Il servizio bistrattato
Da Matteo1970 Mar 07 Lug 2020, 17:05

» Tappy Larsen
Da Chiros Mar 07 Lug 2020, 13:08

» Racchetta definitiva
Da spalama Mar 07 Lug 2020, 12:05

» Formula Uno 2019
Da Tempesta Sab 04 Lug 2020, 10:06

» Impostare una dieta dimagrante "sostenibile"
Da patillo Ven 03 Lug 2020, 08:46

» Rubare è un'arte ? Certo che sì .....
Da superpipp(a) Mar 30 Giu 2020, 22:56

» Muro a Milano
Da miguel Lun 22 Giu 2020, 18:16

» La regola che cambiereste
Da Tempesta Lun 22 Giu 2020, 10:22

Cerca
 
 

Risultati per:
 


Rechercher Ricerca avanzata

chat

vademecum strategico per il 3,5 ntrp

Pagina 1 di 3 1, 2, 3  Seguente

Andare in basso

vademecum strategico per il 3,5 ntrp Empty vademecum strategico per il 3,5 ntrp

Messaggio Da stetennis il Sab 23 Apr 2011, 11:41

Chiedo agli esperti (Satrapo, Veterano,...) con quali idee (poche) strategiche consigliereste ad un 3,5 come me di entrare in campo. vademecum strategico per il 3,5 ntrp 925962
stetennis
stetennis

Messaggi : 497
Data d'iscrizione : 29.07.10

Torna in alto Andare in basso

vademecum strategico per il 3,5 ntrp Empty Re: vademecum strategico per il 3,5 ntrp

Messaggio Da marco61 il Sab 23 Apr 2011, 16:02

Se posso permettermi, un giocatore di livello 3.5 dovrebbe per prima cosa preoccuparsi di tenere la palla in campo, possibilmente profonda.
Se non si possiede una tecnica sufficiente a permetterci di gestire lo scambio, inutile cercare angoli o diagonali, cosa che ci porterebbe a compiere parecchi errori.
L'obbiettivo dovrebbe essere quello di far sempre giocare un colpo in più all'avversario, per quanto possibile facendolo spostare ma senza correre troppi rischi. Se stiamo incontrando un avversario del nostro livello, fargli fare qualche metro in più lo porterà spesso a colpire in movimento e la sua percentuale di errori sarà più alta della nostra.
Ricordiamoci una cosa: VINCE SEMPRE CHI SBAGLIA DI MENO, ancor più quando il livello è basso. Quindi preoccupiamoci soprattutto di buttarla di là. Se l'avversario ha appena colpito di dritto, cerchiamogli il rovescio ma senza avvicinarci troppo alle righe, e viceversa.
Conducendo il match in questo modo, non avremo fatto grandi cose ma probabilmente saremo usciti vincitori. Poi ovvio, in situazione di netto vantaggio qualche dritto possiamo anche tirarlo, ma se ci va male riprendiamo il nostro "giochino" e vediamo come va a finire.

_________________
Irsa Pro Stringer
Irsa Racquet Technician
Hesacore authorized reseller

"Il cervello finisce con l'adattarsi all'invecchiamento rassegnandosi a impartire ordini in linea con la mutata condizione fisica." Satrapo, li 05/07/2010
marco61
marco61

Messaggi : 10986
Data d'iscrizione : 01.12.09
Età : 58
Località : sanremo

Torna in alto Andare in basso

vademecum strategico per il 3,5 ntrp Empty Re: vademecum strategico per il 3,5 ntrp

Messaggio Da LaRana il Sab 23 Apr 2011, 16:50

Cito uno dei maestri del mio circolo:"buttala di la, potrebbe non tornare" Very Happy
LaRana
LaRana

Messaggi : 1988
Data d'iscrizione : 13.07.10
Età : 49
Località : Roma

http://www.andrearanalli.com

Torna in alto Andare in basso

vademecum strategico per il 3,5 ntrp Empty Re: vademecum strategico per il 3,5 ntrp

Messaggio Da veterano il Sab 23 Apr 2011, 17:26

Si bene o male ti hanno gia' detto tutto,e comunque la cosa piu impotante e buttarla di la,su una cosa pero' non sono daccordo,devi sempre avere un idea chiara sulla direzione della palla prima di colpire,il piu facile e incrociare perche' hai piu campo a disposizione,poi ci sarano volte dove non ci riusicrai ma cerca di incrociare il piu possibile e in ogni caso avere sempre in mente una direzione di colpo prima di andare a colpire.
veterano
veterano

Messaggi : 913
Data d'iscrizione : 09.01.10

Torna in alto Andare in basso

vademecum strategico per il 3,5 ntrp Empty Re: vademecum strategico per il 3,5 ntrp

Messaggio Da stetennis il Sab 23 Apr 2011, 20:02

Grazie Mille!

Riassumo le regole

1) Incrociare sempre quando è possibile;

2) far muovere l'avversario senza prendere troppi rischi.

3) Se non riesci a fare 1) o 2) allora buttala di là.

Infine la 3) la devo proprio usare in extremis perchè è proprio quello che facevo io. Buttavo di là senza pensare ad una direzione e aspettavo l'evoluzione. E questo non basta con le persone con cui gioco normalmente perchè non la buttano di là e basta. Hanno in testa una strategia e il risultato si vede.
Le volte che mi sono imposto mentalmente ero OK e non avevo paura (braccino). Altrimenti ...

Vi chiedo una cosa: è più importante la 1) o la 2)? Cioè se l'avversario ad es. si trova sulla sua destra e incrocia, mi conviene, se la palla è gestibile, incrociare o seguire la 2)?



stetennis
stetennis

Messaggi : 497
Data d'iscrizione : 29.07.10

Torna in alto Andare in basso

vademecum strategico per il 3,5 ntrp Empty Re: vademecum strategico per il 3,5 ntrp

Messaggio Da veterano il Sab 23 Apr 2011, 21:55

Devi cercare di incrociare il piú possibile cercando di sfruttare la situazione,per esempio una palla corta,pensando che stai incrociando di dritto per giocare lungo linea,o quando magari il tuo avversario e uscito molto dal campo lateralmente giochi dove ti ha lasciato lo spazio libero,calcolando che e' piu facile restituire il colpo senza dover cambiare direzione e perche' nel centro la rete e' piu bassa si gioca incrociato il piu possibile aspettando l´occasione giusta per giocare il lungo linea.
veterano
veterano

Messaggi : 913
Data d'iscrizione : 09.01.10

Torna in alto Andare in basso

vademecum strategico per il 3,5 ntrp Empty Re: vademecum strategico per il 3,5 ntrp

Messaggio Da Satrapo il Lun 25 Apr 2011, 00:43

stetennis ha scritto:Vi chiedo una cosa: è più importante la 1) o la 2)? Cioè se l'avversario ad es. si trova sulla sua destra e incrocia, mi conviene, se la palla è gestibile, incrociare o seguire la 2)?

Agli agonisti di ottimo livello si insegna ad attenersi scrupolosamente ad uno dei più importanti dogmi del tennis: ci deve sempre essere un motivo più che valido per tirare un lungolinea, e se ti trovi troppo spesso costretto a tirare lungolinea molto probabilmente finirai col perdere il match.

Con le dovute proporzioni questo "comandamento" è utile a tutti i livelli perchè la cosa migliore che puoi fare durante uno scambio è incrociare. Se il tuo avversario dalla sua destra incrocia andare a giocare in lungolinea solo per fargli fare una passeggiata non ha senso, non è uno dei "validi motivi" per tirare lungolinea.

Analizzando la situazione abbiamo l'avversario che incrocia di dritto sul mio dritto, cosa otterrei tirando lungolinea una palla che tu stesso hai definito gestibile? Mi dovrei assumere dei rischi perchè il lungolinea è più difficile (rete più alta, campo più corto.. ormai dovreste saperlo a memoria!) su una palla comoda. Rischiare su esecuzioni facili è crearsi potenziali problemi dove non ce ne sono, se la palla è facile la cosa migliore che posso fare e spingerla un po' di più sulla diagonale, la facilità della palla e i vantaggi della diagonale mi consentiranno di spingere di più senza aumentare il rischio dell'esecuzione, quindi otterrò un bonus: più spinta senza rischi aggiuntivi.

Andando lungolinea sceglierò una esecuzione a priori più difficile pagando una "penalità", quindi anche giocando senza aumentare la spinta mi starò prendendo dei rischi aggiuntivi ed inoltre aprirò la diagonale opposta al mio avversario che se non è zoppo arriverà sulla palla e incrocerà sulla diagonale opposta trovandosi lui in condizione di vantaggio perchè potrà spingere incrociando con molto più angolo e campo a disposizione riuscendo quindi a spostarmi di più di quanto io ho spostato lui e potendolo fare in diagonale quindi rischiando meno. Mi sto assumendo dei rischi solo per offrire una soluzione comoda al mio avversario, non è una buona idea.

Si apre lungolinea quando si ha un vantaggio reale da sfruttare (magari dopo aver buttato davvero l'avversario fuori dal campo) e lo si fa per fare male op er tirarsi fuori da una situazione per noi insostenibile, andare lungolinea solo per spostare l'avversario è inutile e controproducente. Se non ho vantaggi reali da sfruttare (o problemi reali da affrontare) la cosa migliore è insistere sulla diagonale cercando progressione in termini di angolo e di spinta minimizzando i rischi fin quando ci sarà davvero un vantaggio per noi, vantaggio che potremo sfruttare aprendo lungolinea perchè ormai il nostro avversario è finito sulle reti laterali e non è più in grado di arrivare bene su un nostro approccio-affondo-chiusura che sia.
Satrapo
Satrapo
Moderatore

Messaggi : 1524
Data d'iscrizione : 02.12.09

Torna in alto Andare in basso

vademecum strategico per il 3,5 ntrp Empty Re: vademecum strategico per il 3,5 ntrp

Messaggio Da giascuccio il Lun 25 Apr 2011, 09:29

Ecco, questa cosa l'hai detta tante volte.

MA hai raggiunto ora L'APICE della chiarezza, dell'esposizione.
(parlo per me, sia chiaro!)

Complimenti davvero cheers
giascuccio
giascuccio

Messaggi : 1007
Data d'iscrizione : 28.01.11
Età : 55
Località : Pontecagnano (SA)

Torna in alto Andare in basso

vademecum strategico per il 3,5 ntrp Empty Re: vademecum strategico per il 3,5 ntrp

Messaggio Da frank il Lun 25 Apr 2011, 12:01

Grande Satrapo!!!!

E quoto anche Marco..ributtala sempre di la correndo meno rischi possibili...vedrai che prima o poi non torna indietro vademecum strategico per il 3,5 ntrp 768460
frank
frank

Messaggi : 5697
Data d'iscrizione : 28.01.11
Età : 48
Località : Latina...già Littoria Olim Palus

Torna in alto Andare in basso

vademecum strategico per il 3,5 ntrp Empty Re: vademecum strategico per il 3,5 ntrp

Messaggio Da marco61 il Lun 25 Apr 2011, 20:42

Sat, tutto giusto ciò che hai scritto ma qui siamo al cospetto di un giocatore livello 3.5, che (seguendo alla lettera) corrisponderebbe ad un n.c.
Ora, cercare le diagonali è già un modo di costruire il proprio gioco e un giocatore che lo sappia fare con continuità automaticamente non può essere considerato un 3.5, perchè per avere un ritorno in termine di punti lo si deve fare ad un ritmo accettabile altrimenti si rischia che questa tattica ci si rivolti contro.
Cercare la diagonale va fatto nel tentativo di aprirci il campo dalla parte opposta, non credo che un n.c. che sia tale sia in grado di attuare una tattica di questo tipo.
Inoltre, per un giocatore di questo livello, più cose deve fare e più c'è possibilità che sbagli. Se gioca da fermo, avrà buone probabilità di far tornare la palla dall'altra parte. Se invece deve fare qualche metro tra spostarsi, aprire, trovare gli appoggi ecc., è più facile che commetta qualche errore.
Quindi, ricordando ancora una volta che vince sempre chi sbaglia meno, a quel livello qualunque palla io butti dall'altra parte il mio avversario (ovviamente dello stesso livello) non sarà mai in grado di portare a casa il match tirando vincenti, e se cercherà di farlo la sua percentuale di errori sarà sempre superiore alla mia.
Con questo non voglio dire che devo costantemente cercare il lungolinea al solo scopo di far spostare l'avversario, ma che se posso gioco una palla in sicurezza facendogli fare qualche metro.
In vita mia ho giocato qualche volta a biliardo. Se ho la palla "a vista" so colpirla con discrete possibilità di mandarla più o meno dove voglio io. Viceversa se la palla è nascosta, cercarla di sponda diventa molto più complicato. Se incontro un giocatore del mio livello, mai più mi sognerei di colpire di sponda (in cerca di chissà quali geometrie) una palla che posso colpire direttamente, perchè se provassi a farlo sarebbero più i punti bevuti che quelli fatti.
In sintesi, un giocatore livello 3.5 dovrà soprattutto preoccuparsi di fare le cose che gli consentano un buon margine di sicurezza, poi che sia in diagonale o lungolinea diventa, a mio parere, un fattore secondario.

_________________
Irsa Pro Stringer
Irsa Racquet Technician
Hesacore authorized reseller

"Il cervello finisce con l'adattarsi all'invecchiamento rassegnandosi a impartire ordini in linea con la mutata condizione fisica." Satrapo, li 05/07/2010
marco61
marco61

Messaggi : 10986
Data d'iscrizione : 01.12.09
Età : 58
Località : sanremo

Torna in alto Andare in basso

vademecum strategico per il 3,5 ntrp Empty Re: vademecum strategico per il 3,5 ntrp

Messaggio Da Satrapo il Lun 25 Apr 2011, 23:28

Eh Marco ma tra il tentare di buttarla dall'altra parte lungolinea o incrociata meglio incrociare, è più facile. Nel tuo esempio del biliardo il tiro di sponda è proprio il lungolinea che risulta A QUALSIASI LIVELLO più difficile di un colpo incrociato.

Poi la domanda era cosa devo fare se ho una palla gestibile che mi arriva incrociata sul dritto, e la risposta per l'NC e per il 2.1 è la stessa: incrocia di nuovo a meno che non ci sia un motivo più che valido per tentare il lungolinea.

Quindi daccordissimo con te nel dire che per prima cosa un NC deve preoccuparsi di ributtare la palla dall'altra parte senza errori (lo abbiamo detto mille volte, primo non sbagliare), e per arrivare a questo obiettivo la strada più facile è incrociare perchè come sempre campo più lungo e rete più bassa. Non si tratta di geometrie, ma solo di una scelta di convenienza: come hai detto tu bisogna evitare i "tiri di sponda" e privilegiare le soluzioni facili, e a tennis la soluzione facile è l'incrociato mentre quella rischiosa (il tiro di sponda!) è il lungolinea.

Poi le geometrie verranno dopo, e dopo si scoprirà anche il grande vantaggio del dare pressione in diagonale perchè ci consente di spingere rischiando meno e blindando il campo, si capirà quando conviene stringerla e quando aprirla, quando uscirne per far male e capitalizzare un vantaggio e quando uscirne per sopravvivere.. ma come dici tu questo non è pane per l'NC (..non lo è nemmeno per il quarta a dirla tutta..) ma il vantaggio di optare per la soluzione più facile e vantaggiosa forse è ancora più determinante ai livelli iniziali, quindi anche all'NC dico sempre: intanto incrocia in sicurezza e vedi quello che succede.
Satrapo
Satrapo
Moderatore

Messaggi : 1524
Data d'iscrizione : 02.12.09

Torna in alto Andare in basso

vademecum strategico per il 3,5 ntrp Empty Re: vademecum strategico per il 3,5 ntrp

Messaggio Da cobrama il Lun 25 Apr 2011, 23:51

Io gli direi tira dove non sta il tuo avversario, se più o meno sono dello stesso livello.
cobrama
cobrama

Messaggi : 2260
Data d'iscrizione : 20.01.11
Età : 53
Località : toscana

Torna in alto Andare in basso

vademecum strategico per il 3,5 ntrp Empty Re: vademecum strategico per il 3,5 ntrp

Messaggio Da maxto61 il Mar 26 Apr 2011, 10:38

Io invece proporrei una chiave diversa: gioca per migliorare.
Cioè, secondo me non è importante vincere o perdere se non hai la capacità di indirizzare la palla dove vuoi, anche sbagliando.
A mio modesto avviso per divertirti, che poi dovrebbe essere lo scopo principale, o anche per competere, a qualsiasi livello si giochi, si dovrebbe cercare di saper giocare lungolinea o incrociato, più corto o più lungo, indirizzare il servizio dove si vuole, ecc...
Per ottenere questo risultato secondo me occorre provare i colpi, cercando di ripetere quello che ti hanno insegnato o anche quello che hai visto in televisione dai campioni se riesci ad estrapolare dalla qualità irraggiungibile dei loro colpi gli aspetti fondamentali: dove colpiscono la palla, come e quanto si abbassano sulle gambe, come si muovono tra un colpo e l'altro, ecc... e cercando di applicarli anche a costo di sbagliare di più, inizialmente.
Se la tiri solo di là per cercare di fare qualche punto in più vincerai magari qualche partita ma non so se migliorerari il tuo tennis.

maxto61

Messaggi : 21
Data d'iscrizione : 13.12.10

Torna in alto Andare in basso

vademecum strategico per il 3,5 ntrp Empty Re: vademecum strategico per il 3,5 ntrp

Messaggio Da Ospite il Mar 26 Apr 2011, 11:03

Riporto i dubbi del mio maestro sul discorso di satrapo circa l'opportunità di incrociare sempre.

Quando io gioco il diritto incrociato, finisco sul diritto dell'avversario, nove volte su dieci il suo colpo più forte; se invece gioco il diritto lungolinea finisco sul rovescio, cioè in genere sul colpo più debole dell'avversario.

Ora a livello di club (sto parlando delle tipiche partite di circolo, cioè di ennecci) i giocatori in genere hanno un diritto che gli permette non solo di difendersi ma anche di attaccare; il rovescio invece è solo un colpo di difesa.

Questo vuol dire che il diritto incrociato, anche se più facile perchè la rete è più bassa e il campo è più lungo, deve essere sembre ben eseguito, altrimenti è un assist per l'avversario; il diritto lungolinea invece può anche non essere eseguito alla perfezione perchè il mio avversario si limiterà a ributtarlo dall'altra parte.

Ovviamente il discorso vale a livello di club e di giocatori 40enni; probabilmente se giochi con un ventenne che tira il rovescio a due mani, una palla lungolinea di diritto è un suicidio.

Ospite
Ospite


Torna in alto Andare in basso

vademecum strategico per il 3,5 ntrp Empty Re: vademecum strategico per il 3,5 ntrp

Messaggio Da oedem il Mar 26 Apr 2011, 11:20

credo che, ai bassi livelli, conta più non sbagliare e sicuramente è più facile un incrociato di un lungolinea.

è vero, il rovescio spesso è un colpo incerto, ma lo è sia per l'avversario che per noi.
quindi, nel giocare lungolinea, oltre al rischio maggiore del colpo, nel caso l'avversario ci arrivi e rigiochi in diagonale (che risulta sempre la cosa più naturale), inevitabilmente sarò anche io costretto a giocare il mio colpo più incerto ossia il rovescio.

se l'avversario invece non ci arriva o sbaglia, ci sono 2 valutazioni: o è enormemente scarso e si muove meno di patillo vademecum strategico per il 3,5 ntrp 786556 oppure ho avuto così tanta fortuna da fare un simil vincente......e quanti me ne potranno uscire nell'arco di una partita?
oedem
oedem

Messaggi : 6055
Data d'iscrizione : 01.12.09

Torna in alto Andare in basso

vademecum strategico per il 3,5 ntrp Empty Re: vademecum strategico per il 3,5 ntrp

Messaggio Da stetennis il Mar 26 Apr 2011, 12:27

Grazie Oedem!

Cercherò di mettere in pratica questi suggerimenti.

Una domanda: resta valida la regola che è meglio cercare il lungolinea se voglio andare a rete?

stetennis
stetennis

Messaggi : 497
Data d'iscrizione : 29.07.10

Torna in alto Andare in basso

vademecum strategico per il 3,5 ntrp Empty Re: vademecum strategico per il 3,5 ntrp

Messaggio Da Satrapo il Mar 26 Apr 2011, 12:30

stetennis ha scritto:Grazie Oedem!

Cercherò di mettere in pratica questi suggerimenti.

Una domanda: resta valida la regola che è meglio cercare il lungolinea se voglio andare a rete?


Oedem stai diventando come una persona che ripeteva quello che dicevo io paro paro e poi si prendeva pure ringraziamenti!! vademecum strategico per il 3,5 ntrp 786556
Satrapo
Satrapo
Moderatore

Messaggi : 1524
Data d'iscrizione : 02.12.09

Torna in alto Andare in basso

vademecum strategico per il 3,5 ntrp Empty Re: vademecum strategico per il 3,5 ntrp

Messaggio Da Antaniserse il Mar 26 Apr 2011, 12:34

g867500 ha scritto:
Ora a livello di club (sto parlando delle tipiche partite di circolo, cioè di ennecci) i giocatori in genere hanno un diritto che gli permette non solo di difendersi ma anche di attaccare; il rovescio invece è solo un colpo di difesa.

Questo vuol dire che il diritto incrociato, anche se più facile perchè la rete è più bassa e il campo è più lungo, deve essere sembre ben eseguito, altrimenti è un assist per l'avversario; il diritto lungolinea invece può anche non essere eseguito alla perfezione perchè il mio avversario si limiterà a ributtarlo dall'altra parte.

Ovviamente il discorso vale a livello di club e di giocatori 40enni; probabilmente se giochi con un ventenne che tira il rovescio a due mani, una palla lungolinea di diritto è un suicidio.

Guarda, anche a livello di club si tende tanto a svalutare il rovescio degli avversari, ma quando poi vai a fare la partita di torneo la faccenda non è proprio sempre così scontata, perchè su una palla interlocutoria lungolinea quantomeno il "backketto" fastidioso sul tuo rovescio lo sanno fare in tanti.

Ma anche lasciando da parte questo discorso, ci sono un paio di cose da considerare
- Se il tuo diritto incrociato diventa un assist sistematico per il diritto dell'altro, allora il problema è tutto tranne che strategico; perchè o giochi troppo corto o troppo piano o troppo pulito, in ogni caso è esclusivamente una mancanza tecnica.
- Se effettivamente la media degli avversari è debole sul rovescio, a maggior ragione il discorso della diagonale resta: il concetto è di pressarlo sul lato più sicuro, per lui ma anche per te, per a) fare prendere a lui per primo il rischio del lungolinea o b) farlo accorciare per poi attaccarlo, ora si, col tuo diritto sul suo rovescio debole... se inverti la situazione e lo inchiodi sul rovescio, o ti regala proprio i "15" oppure ti ritrovi a dover attaccare per forza sul suo diritto, e spesso con il tuo rovescio, e alla fine non hai fatto un buon affare (e credimi, con queste situazioni in particolare mi ci sono dovuto scornare parecchie volte prima di cominciare a capirla)

E' chiaro che quando poi arrivi al giorno fatidico, gli allenamenti ormai li hai fatti, inizia la partita e ti accorgi che la diagonale di diritto sei tu il primo a non tenerla, beh, allora una prova a mischiare le carte... però è solo un ratoppare, sul momento, un deficit tecnico che sta a monte.


Ultima modifica di Antaniserse il Mar 26 Apr 2011, 12:46, modificato 1 volta (Motivazione : ortografia...)

_________________
"I am not perfect and neither was my career. In the end tennis is like life, messy."
Marat Safin
Antaniserse
Antaniserse
Admin

Messaggi : 1078
Data d'iscrizione : 09.12.09
Età : 47
Località : Genova

Torna in alto Andare in basso

vademecum strategico per il 3,5 ntrp Empty Re: vademecum strategico per il 3,5 ntrp

Messaggio Da frank il Mar 26 Apr 2011, 12:35

Io con i bakketti ci campo Twisted Evil
frank
frank

Messaggi : 5697
Data d'iscrizione : 28.01.11
Età : 48
Località : Latina...già Littoria Olim Palus

Torna in alto Andare in basso

vademecum strategico per il 3,5 ntrp Empty Re: vademecum strategico per il 3,5 ntrp

Messaggio Da oedem il Mar 26 Apr 2011, 12:37

ecco la prova dell'allievo che supera il maestro, caro Sat! tongue

mi viene in mente "non ci resta che piangere"



peccato sia fortissimo solo in teoria vademecum strategico per il 3,5 ntrp 150354

per rispondere a stetennis, come dice il mio mentore tennistico Satrapo, "a rete si va a stringere la mano all'avversario."

ciò per estremizzare il concetto che a rete si va di rado, solo per battezzare il punto altrimenti potrebbe essere un suicidio tennistico perché serve un'ottima volé per contrastare un buon passante.

ovviamente è preferibile il lungolinea perché così l'avversario giocherà sul rovescio ma ciò solo quando ho il campo abbastanza aperto
oedem
oedem

Messaggi : 6055
Data d'iscrizione : 01.12.09

Torna in alto Andare in basso

vademecum strategico per il 3,5 ntrp Empty Re: vademecum strategico per il 3,5 ntrp

Messaggio Da stetennis il Mar 26 Apr 2011, 12:40

Satrapo ha scritto:
stetennis ha scritto:Grazie Oedem!

Cercherò di mettere in pratica questi suggerimenti.

Una domanda: resta valida la regola che è meglio cercare il lungolinea se voglio andare a rete?


Oedem stai diventando come una persona che ripeteva quello che dicevo io paro paro e poi si prendeva pure ringraziamenti!! vademecum strategico per il 3,5 ntrp 786556


Very Happy Very Happy Very Happy

Antaniserse,

man mano che leggevo il tuo post mi rivedevo in torneo come vittima anzichè stratega.

Hanno applicato nei miei confronti esattamente la strategia che mi stai consigliando.

Bene,

proviamo ad invertire la rotta.

stetennis
stetennis

Messaggi : 497
Data d'iscrizione : 29.07.10

Torna in alto Andare in basso

vademecum strategico per il 3,5 ntrp Empty Re: vademecum strategico per il 3,5 ntrp

Messaggio Da Stefano il Mar 26 Apr 2011, 13:02

oedem ha scritto:come dice il mio mentore tennistico Satrapo, "a rete si va a stringere la mano all'avversario."


Per cui io, che sto a fondocampo solo quando devo servire, non ho capito una mazza! lol!


oedem ha scritto:serve un'ottima volé per contrastare un buon passante.

Se devo scegliere, volee' tutta la vita! Tirare un buon passante non e' da tutti, soprattutto se l'avversario copre la rete come si deve. Wink
Stefano
Stefano

Messaggi : 4598
Data d'iscrizione : 01.11.10
Età : 57
Località : Melbourne-Australia

Torna in alto Andare in basso

vademecum strategico per il 3,5 ntrp Empty Re: vademecum strategico per il 3,5 ntrp

Messaggio Da oedem il Mar 26 Apr 2011, 13:10

Stefano, stando tu nell'altro emosfero, varrà tutto al contrario lol!
oedem
oedem

Messaggi : 6055
Data d'iscrizione : 01.12.09

Torna in alto Andare in basso

vademecum strategico per il 3,5 ntrp Empty Re: vademecum strategico per il 3,5 ntrp

Messaggio Da Stefano il Mar 26 Apr 2011, 13:16

Very Happy

OK, se vengo in Italia giochero' dal fondo! vademecum strategico per il 3,5 ntrp 786556
Stefano
Stefano

Messaggi : 4598
Data d'iscrizione : 01.11.10
Età : 57
Località : Melbourne-Australia

Torna in alto Andare in basso

vademecum strategico per il 3,5 ntrp Empty Re: vademecum strategico per il 3,5 ntrp

Messaggio Da stetennis il Mar 26 Apr 2011, 13:40

Stefano ha scritto:

oedem ha scritto:serve un'ottima volé per contrastare un buon passante.

Se devo scegliere, volee' tutta la vita! Tirare un buon passante non e' da tutti, soprattutto se l'avversario copre la rete come si deve. Wink

Molto interessante....

La domanda sorge spontanea: come si copre la rete come si deve?
stetennis
stetennis

Messaggi : 497
Data d'iscrizione : 29.07.10

Torna in alto Andare in basso

vademecum strategico per il 3,5 ntrp Empty Re: vademecum strategico per il 3,5 ntrp

Messaggio Da Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Torna in alto Andare in basso

Pagina 1 di 3 1, 2, 3  Seguente

Torna in alto


 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum