Tennis Team
Vuoi reagire a questo messaggio? Crea un account in pochi click o accedi per continuare.
Chi è online?
In totale ci sono 8 utenti online: 0 Registrati, 0 Nascosti e 8 Ospiti :: 3 Motori di ricerca

Nessuno

[ Guarda la lista completa ]


Il numero massimo di utenti online contemporaneamente è stato 297 il Ven 11 Giu 2021, 13:52
Ultimi argomenti attivi
» Roland Garros 2021
Da Bird_n_2 Oggi alle 03:19

» Regolarità nel palleggio...
Da Bird_n_2 Oggi alle 03:03

» Berrettini
Da Bird_n_2 Oggi alle 02:39

» COVID, notizie NO-MAINSTREAM
Da superpipp(a) Ieri alle 19:15

» Ibrido multi-mono
Da Davidev88 Mer 23 Giu 2021, 21:11

» la corsa al record degli slam
Da veterano Sab 19 Giu 2021, 12:46

» Scarpe pianta larga
Da Raf81 Ven 18 Giu 2021, 08:52

» Jannik Sinner
Da yatahaze Ven 18 Giu 2021, 08:18

» Federer riparte e ......
Da Incompetennis Ven 18 Giu 2021, 00:11

» Wimbledon 2021
Da squalo714 Ven 18 Giu 2021, 00:04

» Perchè Nole è più forte di Roger
Da max1970 Lun 14 Giu 2021, 13:58

» Consiglio nuova racchetta
Da derwelt Lun 14 Giu 2021, 13:19


Una specie di sfida...

Pagina 5 di 8 Precedente  1, 2, 3, 4, 5, 6, 7, 8  Seguente

Andare in basso

Una specie di sfida... - Pagina 5 Empty Una specie di sfida...

Messaggio Da Stefano Sab 07 Mag 2011, 11:10

Promemoria primo messaggio :

Ragazzi, questo e' per chi incorda racchette. Se chiedete a un incordatore, avete buone possibilita' che vi combini un pasticcio, che vi faccia pagare di piu' o che vi mandi direttamente "a quel paese"!

Non importa quale racchetta voi stiate usando, dimenticatevi delle tensioni consigliate per quel telaio.

Prendete un monofilamento qualsiasi. Incordatelo a una tensione di 15 o 16 chili al massimo. Se avete una macchina elettronica che vi dia la possibilita' di regolare la velocita' di trazione, regolatela al minimo. Se avete una manuale, fate in modo che l'asta scenda il piu' lentamente possibile. Se invece avete un'elettronica che non vi consente di cambiare la velocita', allora il risultato non sara' perfetto. Ma vale ancora la pena di provare.

Quando la macchina raggiunge la tensione stabilita, lasciate in quella posizione per almeno 5 secondi prima di pinzare la corda.

Per le due prime orizzontali in alto, le ultime due in basso e le due verticali piu' esterne su entrambi i lati, alzate la tensione della macchina di 4 chili.

Quando poi andate in campo, tirate pure forte ma cercando di far passare la palla sopra la rete di circa 1 metro. Vi garantisco che, se colpite la palla con un minimo (ripeto, solo un MINIMO) di spin, la palla ricade SEMPRE in campo!

La corda perdera' molta meno tensione e il vostro gomito vi ringraziera' in eterno!

Provate, ne vale la pena! Wink


Direttore Tecnico IRSA - USRSA MRT - ERSA Pro Tour Stringer - UKRSA Tournament Stringer - Membro onorario CRSA

La mia racchetta e' li' solo per tenere le corde.
Boris Becker
Stefano
Stefano

Messaggi : 4598
Data d'iscrizione : 01.11.10
Età : 58
Località : Melbourne-Australia

Torna in alto Andare in basso


Una specie di sfida... - Pagina 5 Empty Re: Una specie di sfida...

Messaggio Da braided Mar 10 Mag 2011, 19:12

altre impressioni?

braided

Messaggi : 472
Data d'iscrizione : 11.12.09

Torna in alto Andare in basso

Una specie di sfida... - Pagina 5 Empty Re: Una specie di sfida...

Messaggio Da Ursus Mar 10 Mag 2011, 21:09

altre impressioni?
Domani, domani sera si prova..... smash
Ursus
Ursus

Messaggi : 676
Data d'iscrizione : 05.02.11
Età : 54
Località : Modena

Torna in alto Andare in basso

Una specie di sfida... - Pagina 5 Empty Re: Una specie di sfida...

Messaggio Da napalm_it Mar 10 Mag 2011, 21:20

Stefano sto provando con la mia speed pro ma incontro problemi nelle verticali:
dopo la 6°V in alto 6H passo alla 8°V che si trova in 10H torno su con la 7°V che si trova in 8H dove teoricamente dovrei chiudere le main; qua io posso andare in 10H, ovvero 8°V, e chiudere ma il grommet e piccino oppure anche nella 6°V, ovvero 6H, e chiudere ma qui mi trovo due problemi: è il grommet di chiusura delle cross e soprattutto il grommet 7H dove dovrebbe passare la prima orizzontale si trova il passaggio ostruito da due corde quella che và dalla 6°V all'8°V e quello che và dalla 7°V al 6°V per la chiusura dal lato e il grommet della cross si trova proprio in mezzo..... come faccio?
napalm_it
napalm_it

Messaggi : 1418
Data d'iscrizione : 17.02.11
Età : 42
Località : Prov nord Torino

Torna in alto Andare in basso

Una specie di sfida... - Pagina 5 Empty Re: Una specie di sfida...

Messaggio Da napalm_it Mar 10 Mag 2011, 22:22

stesso problema per le orizzontali, se salto la 2° mi trovo il grommet ostruito da altre due corde.

Cmq incordato a 19 kg manuali sia V che O, 5 secondi di attesa in tensione prima di pinzare; le ultime due lato sx e lato dx e le prime due on testa e le ultime due in gola tirate a 23 kg.
Risultato in raquettune: 17,3

fine settimana in test
napalm_it
napalm_it

Messaggi : 1418
Data d'iscrizione : 17.02.11
Età : 42
Località : Prov nord Torino

Torna in alto Andare in basso

Una specie di sfida... - Pagina 5 Empty Re: Una specie di sfida...

Messaggio Da Tennismeo Mer 11 Mag 2011, 20:20

Stefano,scusa se rompo,mi diresti se c'è parecchia differenza se si incorda a 2 nodi invece che i 4 da te indicati?
Se si,come si potrebbe ovviare?
Magari tirare le esterne 5Kg in più invece che 4?
Mi sa che ho detto una stron...a!
Tennismeo
Tennismeo

Messaggi : 240
Data d'iscrizione : 10.01.11
Località : Piemonte

Torna in alto Andare in basso

Una specie di sfida... - Pagina 5 Empty Re: Una specie di sfida...

Messaggio Da korra2011 Mer 11 Mag 2011, 21:38

con una macchina che ha automatico il pre-stretch si può provare lo stesso?
korra2011
korra2011

Messaggi : 63
Data d'iscrizione : 19.03.11
Località : ancona

Torna in alto Andare in basso

Una specie di sfida... - Pagina 5 Empty Re: Una specie di sfida...

Messaggio Da Ursus Mer 11 Mag 2011, 23:33

Stasera provato la Prestige Pro con mono a 18 kg.
Forse la corda che ho montato non è il massimo (Pro's Pro Vendetta), doveva essere 1,25 poi ho scoperto che era 1,30 e su un telaio del genere il calibro mi sembra eccessivo.
Ho avuto qualche problema sopratutto all'inizio in quanto preoccupato dall'eventuale potenza, ho giocato un pò troppo contratto.
Alla fine ho visto che devo giocare "normale", sbracciando ovviamente di meno ma soprattutto non dimenticando di spingere e fare lavorare le gambe.
Bene quindi il dritto, benino il rovescio. A rete un pò di problemi a tenerle dentro e anche sul servizio la prima piatta non usciva.
A onor di cronaca va detto che era un pò che non giocavo con il telaio in questione e che quindi ho sicuramente perso un pò la mano.
Confort molto buono, impatto morbido; il gomito si lamenta come al solito, del resto si lagna anche quando gioco con le PK.
Domani test più impegnativo con partita su terra dove c'è da spingere e piazzarle per bene. Vi terrò aggiornati.
Ursus
Ursus

Messaggi : 676
Data d'iscrizione : 05.02.11
Età : 54
Località : Modena

Torna in alto Andare in basso

Una specie di sfida... - Pagina 5 Empty Re: Una specie di sfida...

Messaggio Da picchio000 Gio 12 Mag 2011, 11:06

@Stefano ha scritto:

Ma NO!!! Mai fare sconti! E' sbagliato!

Quanti incordatori sanno fare un lavoro del genere? POCHISSIMI!

Se il cliente e' contento del tuo lavoro, non si spaventa per 15 euro di manodopera. Se si spaventa, lascialo andare! Non fare l'errore di prendere tutti. Prendi come clienti solo una cerchia selezionata di persone, che vogliono il meglio e sono disposti a pagare.

E fatti pagare bene! lol!

Ecco Frank.....allora niente sconti nemmeno a te....anche se mi fai incordare più degli incordatori del Foro Italico Very Happy
picchio000
picchio000

Messaggi : 849
Data d'iscrizione : 26.01.10
Età : 45

http://www.liveinadream.com

Torna in alto Andare in basso

Una specie di sfida... - Pagina 5 Empty Re: Una specie di sfida...

Messaggio Da Lupo65 Gio 12 Mag 2011, 11:09

@picchio000 ha scritto: Ecco Frank.....allora niente sconti nemmeno a te....anche se mi fai incordare più degli incordatori del Foro Italico Very Happy

Mi chiedevo infatti come hai fatto a comperarti quella incordatrice costosa Very Happy Very Happy
Lupo65
Lupo65
Moderatore

Messaggi : 5095
Data d'iscrizione : 17.01.11
Età : 55
Località : Kinross-shire

Torna in alto Andare in basso

Una specie di sfida... - Pagina 5 Empty Re: Una specie di sfida...

Messaggio Da picchio000 Gio 12 Mag 2011, 11:10

@Lupo65 ha scritto:
@picchio000 ha scritto: Ecco Frank.....allora niente sconti nemmeno a te....anche se mi fai incordare più degli incordatori del Foro Italico Very Happy

Mi chiedevo infatti come hai fatto a comperarti quella incordatrice costosa Very Happy Very Happy

......pura follia.....Frank l'ho conosciuto dopo!!!!! Una specie di sfida... - Pagina 5 87822
picchio000
picchio000

Messaggi : 849
Data d'iscrizione : 26.01.10
Età : 45

http://www.liveinadream.com

Torna in alto Andare in basso

Una specie di sfida... - Pagina 5 Empty Re: Una specie di sfida...

Messaggio Da Stefano Gio 12 Mag 2011, 11:24

@picchio000 ha scritto:

......pura follia.....Frank l'ho conosciuto dopo!!!!! Una specie di sfida... - Pagina 5 87822

Ma la pura follia e' stato l'acquisto della TF7000 o il conoscere il Frank? Una specie di sfida... - Pagina 5 786556


Direttore Tecnico IRSA - USRSA MRT - ERSA Pro Tour Stringer - UKRSA Tournament Stringer - Membro onorario CRSA

La mia racchetta e' li' solo per tenere le corde.
Boris Becker
Stefano
Stefano

Messaggi : 4598
Data d'iscrizione : 01.11.10
Età : 58
Località : Melbourne-Australia

Torna in alto Andare in basso

Una specie di sfida... - Pagina 5 Empty Re: Una specie di sfida...

Messaggio Da picchio000 Gio 12 Mag 2011, 11:25

@Stefano ha scritto:
@picchio000 ha scritto:

......pura follia.....Frank l'ho conosciuto dopo!!!!! Una specie di sfida... - Pagina 5 87822

Ma la pura follia e' stato l'acquisto della TF7000 o il conoscere il Frank? Una specie di sfida... - Pagina 5 786556

l'una ha attirato l'altra Very Happy
picchio000
picchio000

Messaggi : 849
Data d'iscrizione : 26.01.10
Età : 45

http://www.liveinadream.com

Torna in alto Andare in basso

Una specie di sfida... - Pagina 5 Empty Re: Una specie di sfida...

Messaggio Da Stefano Gio 12 Mag 2011, 11:26

Cioe', la fortuna e' cieca ma la sfiga ci vede benissimo... Very Happy Very Happy Very Happy


Direttore Tecnico IRSA - USRSA MRT - ERSA Pro Tour Stringer - UKRSA Tournament Stringer - Membro onorario CRSA

La mia racchetta e' li' solo per tenere le corde.
Boris Becker
Stefano
Stefano

Messaggi : 4598
Data d'iscrizione : 01.11.10
Età : 58
Località : Melbourne-Australia

Torna in alto Andare in basso

Una specie di sfida... - Pagina 5 Empty Re: Una specie di sfida...

Messaggio Da picchio000 Gio 12 Mag 2011, 11:30

@Stefano ha scritto:Cioe', la fortuna e' cieca ma la sfiga ci vede benissimo... Very Happy Very Happy Very Happy

Nel mio caso ha messo anche le lenti a contatto per essere sicura!!!! lol!

Stè tornando a noi, proverò questo sistema per incordare i mono sulla mia DNX9, però volevo chiederti una cosa, io normalmente quando tensiono la corda che poi andrò a chiudere con il nodo, abbasso la velocità di trazione al minimo ,alzo di 2 kg la tensione e traziono due volte sempre con gli stessi parametri......va bene come procedura???
picchio000
picchio000

Messaggi : 849
Data d'iscrizione : 26.01.10
Età : 45

http://www.liveinadream.com

Torna in alto Andare in basso

Una specie di sfida... - Pagina 5 Empty Re: Una specie di sfida...

Messaggio Da Stefano Gio 12 Mag 2011, 11:37

Allora, ti dico come faccio io.

La velocita' di trazione resta la stessa e alzo la tensione del 20%.

Ma questo lo faccio quando la tensione non e' altissima. Se qualcuno mi chiede di incordare da 27 chili in su, anziche' alzare del 20% tiro 2 volte.

Questa e' la procedura del team Wilson che incorda agli Australian Open e US Open. Ma direi che non c'e' nulla di sbagliato nella tua, anche se forse 2 chili sono un po' poco. Wink


Direttore Tecnico IRSA - USRSA MRT - ERSA Pro Tour Stringer - UKRSA Tournament Stringer - Membro onorario CRSA

La mia racchetta e' li' solo per tenere le corde.
Boris Becker
Stefano
Stefano

Messaggi : 4598
Data d'iscrizione : 01.11.10
Età : 58
Località : Melbourne-Australia

Torna in alto Andare in basso

Una specie di sfida... - Pagina 5 Empty Re: Una specie di sfida...

Messaggio Da picchio000 Gio 12 Mag 2011, 11:40

@Stefano ha scritto:Allora, ti dico come faccio io.

La velocita' di trazione resta la stessa e alzo la tensione del 20%.

Ma questo lo faccio quando la tensione non e' altissima. Se qualcuno mi chiede di incordare da 27 chili in su, anziche' alzare del 20% tiro 2 volte.

Questa e' la procedura del team Wilson che incorda agli Australian Open e US Open. Ma direi che non c'e' nulla di sbagliato nella tua, anche se forse 2 chili sono un po' poco. Wink

Ok..userò allora il 20%.

Anche io se la tensione di partenza è già alta (dai 26 kg in su) preferisco non alzarla ulteriormente ma abbasso sempre la velocità di trazione e tiro due volte.

Cmq tirare due volte va sempre bene, giusto??
picchio000
picchio000

Messaggi : 849
Data d'iscrizione : 26.01.10
Età : 45

http://www.liveinadream.com

Torna in alto Andare in basso

Una specie di sfida... - Pagina 5 Empty Re: Una specie di sfida...

Messaggio Da Stefano Gio 12 Mag 2011, 11:47

@picchio000 ha scritto:
Cmq tirare due volte va sempre bene, giusto??

Assolutamente! Non c'e' nulla di sbagliato.


Direttore Tecnico IRSA - USRSA MRT - ERSA Pro Tour Stringer - UKRSA Tournament Stringer - Membro onorario CRSA

La mia racchetta e' li' solo per tenere le corde.
Boris Becker
Stefano
Stefano

Messaggi : 4598
Data d'iscrizione : 01.11.10
Età : 58
Località : Melbourne-Australia

Torna in alto Andare in basso

Una specie di sfida... - Pagina 5 Empty Re: Una specie di sfida...

Messaggio Da napalm_it Gio 12 Mag 2011, 12:20

Stefano i need your help!!!

@napalm_it ha scritto:Stefano sto provando con la mia speed pro ma incontro problemi nelle verticali:
dopo la 6°V in alto 6H passo alla 8°V che si trova in 10H torno su con la 7°V che si trova in 8H dove teoricamente dovrei chiudere le main; qua io posso andare in 10H, ovvero 8°V, e chiudere ma il grommet e piccino oppure anche nella 6°V, ovvero 6H, e chiudere ma qui mi trovo due problemi: è il grommet di chiusura delle cross e soprattutto il grommet 7H dove dovrebbe passare la prima orizzontale si trova il passaggio ostruito da due corde quella che và dalla 6°V all'8°V e quello che và dalla 7°V al 6°V per la chiusura dal lato e il grommet della cross si trova proprio in mezzo..... come faccio?

@napalm_it ha scritto:stesso problema per le orizzontali, se salto la 2° mi trovo il grommet ostruito da altre due corde.

Cmq incordato a 19 kg manuali sia V che O, 5 secondi di attesa in tensione prima di pinzare; le ultime due lato sx e lato dx e le prime due on testa e le ultime due in gola tirate a 23 kg.
Risultato in raquettune: 17,3

fine settimana in test
napalm_it
napalm_it

Messaggi : 1418
Data d'iscrizione : 17.02.11
Età : 42
Località : Prov nord Torino

Torna in alto Andare in basso

Una specie di sfida... - Pagina 5 Empty Re: Una specie di sfida...

Messaggio Da Stefano Gio 12 Mag 2011, 14:22

@napalm_it ha scritto:Stefano i need your help!!!

Here I am! Wink

Devi provare a forzare in modo da far passare la corda in mezzo alle due che ostruiscono il passaggio. Puoi provare (con moltissima pazienza!) a mettere un punteruolo da incordatore tra le due corde che ostruiscono, in modo da allargarle leggermente. Prima di farlo, tuffa il punteruolo in un burro-cacao. E vai dentro molto lentamente, adagio adagio...

Un'altra soluzione molto pratica e facile (ancora con il burro-cacao) e' quello di usare un cosiddetto "pathfinder".
Ne vedi uno qui: http://www.tennisstringingmachines.tk/tennis-stringing-machines-tools-gamma-pathfinder-awl-redblack/ Wink


Direttore Tecnico IRSA - USRSA MRT - ERSA Pro Tour Stringer - UKRSA Tournament Stringer - Membro onorario CRSA

La mia racchetta e' li' solo per tenere le corde.
Boris Becker
Stefano
Stefano

Messaggi : 4598
Data d'iscrizione : 01.11.10
Età : 58
Località : Melbourne-Australia

Torna in alto Andare in basso

Una specie di sfida... - Pagina 5 Empty Re: Una specie di sfida...

Messaggio Da Simba Gio 12 Mag 2011, 14:27

@Stefano ha scritto:
@napalm_it ha scritto:Stefano i need your help!!!

Here I am! Wink

Devi provare a forzare in modo da far passare la corda in mezzo alle due che ostruiscono il passaggio. Puoi provare (con moltissima pazienza!) a mettere un punteruolo da incordatore tra le due corde che ostruiscono, in modo da allargarle leggermente. Prima di farlo, tuffa il punteruolo in un burro-cacao. E vai dentro molto lentamente, adagio adagio...

Un'altra soluzione molto pratica e facile (ancora con il burro-cacao) e' quello di usare un cosiddetto "pathfinder".
Ne vedi uno qui: http://www.tennisstringingmachines.tk/tennis-stringing-machines-tools-gamma-pathfinder-awl-redblack/ Wink

Scusate, non è più semplice passare tutte e tre le corde e metterle in tensione successivamente? La penultima non andrebbe così tensionata due volte?
Simba
Simba

Messaggi : 3989
Data d'iscrizione : 29.04.11
Località : Verona

Torna in alto Andare in basso

Una specie di sfida... - Pagina 5 Empty Re: Una specie di sfida...

Messaggio Da Stefano Gio 12 Mag 2011, 14:30

Si Simba, si potrebbe.

Ma se hai la corda misurata giusta per fare la racchetta quasi sicuramente - non mettendo tensione sulle ultime 3 - non avresti corda a sufficienza per legare.

Si puo' provare, comunque. Potrebbe funzionare.


Direttore Tecnico IRSA - USRSA MRT - ERSA Pro Tour Stringer - UKRSA Tournament Stringer - Membro onorario CRSA

La mia racchetta e' li' solo per tenere le corde.
Boris Becker
Stefano
Stefano

Messaggi : 4598
Data d'iscrizione : 01.11.10
Età : 58
Località : Melbourne-Australia

Torna in alto Andare in basso

Una specie di sfida... - Pagina 5 Empty Re: Una specie di sfida...

Messaggio Da napalm_it Gio 12 Mag 2011, 14:33

@Stefano ha scritto:
@napalm_it ha scritto:Stefano i need your help!!!

Here I am! Wink

Devi provare a forzare in modo da far passare la corda in mezzo alle due che ostruiscono il passaggio. Puoi provare (con moltissima pazienza!) a mettere un punteruolo da incordatore tra le due corde che ostruiscono, in modo da allargarle leggermente. Prima di farlo, tuffa il punteruolo in un burro-cacao. E vai dentro molto lentamente, adagio adagio...

Un'altra soluzione molto pratica e facile (ancora con il burro-cacao) e' quello di usare un cosiddetto "pathfinder".
Ne vedi uno qui: http://www.tennisstringingmachines.tk/tennis-stringing-machines-tools-gamma-pathfinder-awl-redblack/ Wink

Iio ho paura che la corda si spezzi nella montatura o cmq quando gioco.... o sbaglio e tento? ........... tento.... Very Happy

alla questione: per un 18x20 sempre 4 nodi, ragiono nello stesso modo?

napalm_it
napalm_it

Messaggi : 1418
Data d'iscrizione : 17.02.11
Età : 42
Località : Prov nord Torino

Torna in alto Andare in basso

Una specie di sfida... - Pagina 5 Empty Re: Una specie di sfida...

Messaggio Da Stefano Gio 12 Mag 2011, 14:34

Ecco! Bravo!

E' proprio per quello che ti ho detto di fare molta attenzione, per non intaccare la corda che potrebbe poi rompersi mentre giochi.

Ma se lo fai bene, vedrai che non c'e' problema.

Per una 18x20 ragiona allo stesso modo. Wink


Direttore Tecnico IRSA - USRSA MRT - ERSA Pro Tour Stringer - UKRSA Tournament Stringer - Membro onorario CRSA

La mia racchetta e' li' solo per tenere le corde.
Boris Becker
Stefano
Stefano

Messaggi : 4598
Data d'iscrizione : 01.11.10
Età : 58
Località : Melbourne-Australia

Torna in alto Andare in basso

Una specie di sfida... - Pagina 5 Empty Re: Una specie di sfida...

Messaggio Da napalm_it Gio 12 Mag 2011, 14:36

bene bene, sperando nel tempo sabato testo Smile
napalm_it
napalm_it

Messaggi : 1418
Data d'iscrizione : 17.02.11
Età : 42
Località : Prov nord Torino

Torna in alto Andare in basso

Una specie di sfida... - Pagina 5 Empty Re: Una specie di sfida...

Messaggio Da Simba Gio 12 Mag 2011, 14:36

@Stefano ha scritto:Si Simba, si potrebbe.

Ma se hai la corda misurata giusta per fare la racchetta quasi sicuramente - non mettendo tensione sulle ultime 3 - non avresti corda a sufficienza per legare.

Si puo' provare, comunque. Potrebbe funzionare.

Già fatto.... Una specie di sfida... - Pagina 5 786556
Simba
Simba

Messaggi : 3989
Data d'iscrizione : 29.04.11
Località : Verona

Torna in alto Andare in basso

Una specie di sfida... - Pagina 5 Empty Re: Una specie di sfida...

Messaggio Da Ursus Gio 12 Mag 2011, 23:57

Oggi secondo test con la Prestige Pro incordata a 18 kg. Nonostante ci abbia giocato 2 ore non sono ancora riuscito a farmi un'idea precisa.
Sicuramente il confort ci guadagna, ma bisogna giocare molto attenti e coperti. In pratica si deve fare un pò il pallettaro perchè provare a chiudere i colpi e fare dei vincenti può essere molto rischioso, anche per quelli che passano nei paraggi.... Una specie di sfida... - Pagina 5 786556
Giocavo con il mio socio del giovedì ed il punteggio è stato +/- il solito; alla fine però mi ha detto che rispetto alle altre volte ho fatto molto meno vincenti ma piazzato molto di più le palle e recuperato di più.
Magari è anche un tipo di gioco più redditizio ma giocare così accorto e con il freno a mano tirato non mi ha divertito molto.
Ai fini del gomito, mi ha reso le Prestige un pò più umane, ma il braccino duole lo stesso e non poco. Una specie di sfida... - Pagina 5 961853
Sono molto combattuto, visto che a breve ho dei tornei, se continuare con l'esperimento o riprendere in mano le mai amate, ma comunque oneste, ProKennex 315.
Ursus
Ursus

Messaggi : 676
Data d'iscrizione : 05.02.11
Età : 54
Località : Modena

Torna in alto Andare in basso

Una specie di sfida... - Pagina 5 Empty Re: Una specie di sfida...

Messaggio Da Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Torna in alto Andare in basso

Pagina 5 di 8 Precedente  1, 2, 3, 4, 5, 6, 7, 8  Seguente

Torna in alto


 
Permessi in questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum.