Tennis Team
Vuoi reagire a questo messaggio? Crea un account in pochi clic o accedi per continuare.
Letture suggerite
Uno sguardo al mercatino
Chi è online?
In totale ci sono 5 utenti online: 0 Registrati, 0 Nascosti e 5 Ospiti :: 1 Motore di ricerca

Nessuno

[ Guarda la lista completa ]


Il numero massimo di utenti online contemporaneamente è stato 80 il Lun 28 Mag 2012, 19:40
Ultimi argomenti
» Racchetta definitiva
Da marco61 Ieri alle 23:07

» E CALCIO SIA........IN FONDO SIAMO ITALIANI
Da max1970 Ieri alle 19:54

» Il servizio bistrattato
Da ace59 Ieri alle 10:02

» Impostare una dieta dimagrante "sostenibile"
Da patillo Ieri alle 08:46

» Rubare è un'arte ? Certo che sì .....
Da superpipp(a) Mar 30 Giu 2020, 22:56

» Impresa impossibile
Da Riki66 Mar 30 Giu 2020, 13:46

» Muro a Milano
Da miguel Lun 22 Giu 2020, 18:16

» La regola che cambiereste
Da Tempesta Lun 22 Giu 2020, 10:22

» Opinioni
Da correnelvento Ven 19 Giu 2020, 14:46

» FEDERER MI COPIA!
Da Tempesta Gio 18 Giu 2020, 23:13

» Babolat Pure Aero 2019
Da Attila17 Gio 18 Giu 2020, 14:06

» Djkovic è al capolinea ?
Da correnelvento Gio 18 Giu 2020, 06:12

Cerca
 
 

Risultati per:
 


Rechercher Ricerca avanzata

chat

Perseverare o adattarsi ?

Andare in basso

Perseverare o adattarsi ? Empty Perseverare o adattarsi ?

Messaggio Da marco.m il Sab 21 Mag 2011, 16:54

Ciao
Gioco solo da 2 anni, ne ho 40, e non sono riuscito a capire che "tipo" di giocatore sono. Mi piacerebbe attaccare e scendere a rete , ma i risulati migliori li ottengo quando gioco dal fondo, arrotato e "pesante". Quanto conta la predisposizione fisica nel tennis e quanto bisogna seguire le prorie doti ( anche se vorremmo far altro) ?

marco.m

Messaggi : 7
Data d'iscrizione : 21.05.11

Torna in alto Andare in basso

Perseverare o adattarsi ? Empty Re: Perseverare o adattarsi ?

Messaggio Da veterano il Sab 21 Mag 2011, 17:10

Una buona base fisica conta eccome in tutti gli sport no solo nel tennis.
IL discorso che fai tu e' abbastanza comprensibile, ma valutando bene le cose e conoscendo un po della materia in questione ti posso dire che' bisogna cercare di sfruttare le proprie doti ed i propri istinti,per esempio se il tuo istinto e' quello di attaccare e cercare di piu la rete ben vengae si cerchera' di riuscire a sviluppare meglio questa tua caratteristica.............pero devi sempre partire dal punto che a rete ci arrivi solo se hai i colpi da fondo per farlo e quando la situazione é favorevole per farlo..............percio' prima si costruisce una buona base da fondo e poi si affronta il discorso di prendere la rete.Detto questo non e' che domani non allenerai piu la vole' e giocherai solo da fondo ehhhhhhhh ma solo per farti capire che a rete non ci si va tanto per,e che si parte sempre dal fondo.
veterano
veterano

Messaggi : 911
Data d'iscrizione : 09.01.10

Torna in alto Andare in basso

Perseverare o adattarsi ? Empty Re: Perseverare o adattarsi ?

Messaggio Da marco.m il Sab 21 Mag 2011, 17:42

Hai ragione , i fondamentali sono sempre i fondamentali.
E' che dopo anni passati a guardare Mc, Federer, ecc. uno inizia e scopre che quel che se sei alto 1,70 e abbastanza muscoloso il tuo gioco somiglia di più a quello di Ferrer ( con tutto il rispetto). Ma tanto gioco per divertirmi e quindi anche se perdo... veroniche e tocchi di fino ... Laughing

marco.m

Messaggi : 7
Data d'iscrizione : 21.05.11

Torna in alto Andare in basso

Perseverare o adattarsi ? Empty Re: Perseverare o adattarsi ?

Messaggio Da Satrapo il Dom 22 Mag 2011, 12:28

marco.m ha scritto:Hai ragione , i fondamentali sono sempre i fondamentali.
E' che dopo anni passati a guardare Mc, Federer, ecc. uno inizia e scopre che quel che se sei alto 1,70 e abbastanza muscoloso il tuo gioco somiglia di più a quello di Ferrer ( con tutto il rispetto). Ma tanto gioco per divertirmi e quindi anche se perdo... veroniche e tocchi di fino ... Laughing

Guarda in tutta sincerità essere alto 1,70 di certo non è un vantaggio a rete ma perchè lo svantaggio sia quantificabile dobbiamo arrivare a livello semi-professionistico. In quarta e terza categoria l'essere alti 1,70 non preclude nessuna tipologia di gioco perchè comunque quei 30cm di allungo che perdi non verranno MAI sfruttati da un avversario che di certo non ha la risposta al servizio di Agassi o il passante di Nadal.

E per quanto riguarda i pro l'esecuzione della volè in se non è mai un problema tecnico, non lo è nemmeno per Ferrer che le volè le sa fare e anche bene, (non pensiate che un top100 abbia anche il minimo problema nell'esecuzione tecnica di una volè!) il problema è quello che precede la volè, ovvero la costruzione dello scambio, l'attacco e il posizionamento a rete.

Se avesse il servizio di Roddick sicuramente Ferrer avanzerebbe più spesso, così come se avesse il dritto di Federer lo vedremmo prendere in mano lo scambio per poi magari venirsi a prendere il punto a rete.. ma è Ferrer ovvero un giocatore mobilissimo, consistente, letale nel corpo a corpo da fondo e quindi essendo un professionista si attiene scrupolosamente al gioco per lui più redditizio. Ma il problema non è l'esecuzione della volè in se, il problema è che per fare una volè bisogna prima crearsi le condizioni perchè possa risultare vincente. Per un amatore che ami il gioco di volo il consiglio è sempre quello di partire sempre e comunque dalle basi, ovvero dal palleggio da fondo per creare le condizioni vantaggiose per andare a rete, perchè anche McEnroe se da fondo avesse sbagliato una palla su due sarebbe rimasto un quarta categoria!
Satrapo
Satrapo
Moderatore

Messaggi : 1524
Data d'iscrizione : 02.12.09

Torna in alto Andare in basso

Perseverare o adattarsi ? Empty Re: Perseverare o adattarsi ?

Messaggio Da Stebroc il Lun 01 Ago 2011, 15:32

Ecco, questo è un punto molto interessante sul quale sarebbe interessante fare ulteriori considerazioni.

Credo che in questo caso conti molto la bravura del tecnico che deve capire chi ha davanti e qual è il tipo di gioco migliore per le caratteristiche dell'allievo.

Ad un certo punto bisogna fare una scelta: se si vogliono vincere match di torneo, non ci si può improvvisare volleatori quando le discese a rete non fanno parte del nostro dna tennistico( anche se si ama particolarmente quella tattica di gioco), non si possono tirare vincenti lungolinea se quello che riusciamo a fare è tenerla profonda e correre.

Vincere, giocando in maniera brillante e propositiva credo sia la massima aspirazione di un tennista, che sia professionista o amatore. Ma queso è un tennis che non tutti possono fare...

Se noi rendiamo giocando alla Ferrer o alla GIl, non possiamo inventarci come nuovi Federer o LLodra Perseverare o adattarsi ? 786556

Questo è un dilemma che spesso mi affligge...sono feticista del tennis bello e divertente ma ovviamente non amo perdere asd

Spero con il tempo di riuscire un gioco sicuro,vincente e gradevole così da poter soddisfare entrambi gli aspetti del mio ego tennistico Perseverare o adattarsi ? 786556
Stebroc
Stebroc

Messaggi : 140
Data d'iscrizione : 12.05.10
Età : 33

Torna in alto Andare in basso

Perseverare o adattarsi ? Empty Re: Perseverare o adattarsi ?

Messaggio Da Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Torna in alto Andare in basso

Torna in alto


 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum