Tennis Team
Vuoi reagire a questo messaggio? Crea un account in pochi clic o accedi per continuare.
Letture suggerite
Uno sguardo al mercatino
Chi è online?
In totale ci sono 3 utenti online: 0 Registrati, 0 Nascosti e 3 Ospiti

Nessuno

[ Guarda la lista completa ]


Il numero massimo di utenti online contemporaneamente è stato 80 il Lun 28 Mag 2012, 19:40
Ultimi argomenti
» Dimitrov segue l'esempio di Federer
Da gabr179 Oggi alle 07:09

» Impresa impossibile
Da Chiros Oggi alle 07:00

» E CALCIO SIA........IN FONDO SIAMO ITALIANI
Da max1970 Gio 09 Lug 2020, 18:37

» Una bella intervista a Wilander
Da veterano Gio 09 Lug 2020, 16:32

» Il servizio bistrattato
Da Matteo1970 Mar 07 Lug 2020, 17:05

» Tappy Larsen
Da Chiros Mar 07 Lug 2020, 13:08

» Racchetta definitiva
Da spalama Mar 07 Lug 2020, 12:05

» Formula Uno 2019
Da Tempesta Sab 04 Lug 2020, 10:06

» Impostare una dieta dimagrante "sostenibile"
Da patillo Ven 03 Lug 2020, 08:46

» Rubare è un'arte ? Certo che sì .....
Da superpipp(a) Mar 30 Giu 2020, 22:56

» Muro a Milano
Da miguel Lun 22 Giu 2020, 18:16

» La regola che cambiereste
Da Tempesta Lun 22 Giu 2020, 10:22

Cerca
 
 

Risultati per:
 


Rechercher Ricerca avanzata

chat

allenamento e cardiofrequenza

Andare in basso

allenamento e cardiofrequenza Empty allenamento e cardiofrequenza

Messaggio Da Maurizio il Mer 22 Giu 2011, 10:25

Fermo con le braccia causa tendine sto cercando di continuare ad allenare nel frattempo le gambe.
Faccio 2/3 sedute a settimana e in una di queste (nelle altre faccio saltelli, scatti brevi, cambi direzione ecc) ho ripreso a fare un allenamento che ricordo degli anni di gioventù (poi magari Sergio mi dirà che invece non serve a niente...).
Utilizzo un parchetto vicino casa con un viottolo asfaltato che forma un rettangolo, lato lungo ca. 180/200 m, lato corto ca. 80 m. Faccio il lato lungo in velocità e il lato corto in corsa blanda o al passo come recupero. 10 giri per un totale quindi di 20 scatti (o forse allunghi, scatti mi sembra una parola grossa).
Il mio cardiofrequenzimetro mi dice che per i primi 6 giri le pulsazioni rimangono dopo il lato veloce entro i 150 per tornare entro i 120 durante il recupero, poi aumentano un po' e negli ultimi 2 giri arrivano a 160 (tornando sotto i 130 durante il recupero).
La domanda è: come devo interpretare l'andamento delle pulsazioni? Ovvero:
1- devo interrompere l'allenamento quando vado sopra i 150 ?
2 - quando salgo sopra i 150 devo aumentare il tempo di recupero?
3 - devo continuare così e col tempo il fisico risponderà meglio?
O che cosa altro?

cm 178 x 74 kg, pulsazioni a riposo 58/60, età 50
allenamento e cardiofrequenza 925962
Maurizio
Maurizio

Messaggi : 1639
Data d'iscrizione : 18.01.11
Età : 59
Località : Roma

Torna in alto Andare in basso

allenamento e cardiofrequenza Empty Re: allenamento e cardiofrequenza

Messaggio Da sergio1467 il Mer 22 Giu 2011, 13:53

stai facendo un lavoro intervallato abbastanza pesante ( alla fine i metri percorsi in accelerazione sono circa 2000)- è normale che negli ultimi 2 giri la frequenza salga un po - è indice che non hai smaltito il debito d'ossigeno contretto nelle accelerazioni precedenti -continua così - come lavoro propedeutico per il tennis và abbastanza bene - potresti provare ad accelerare a velocita superiori magari partendo da una distanza più breve da percorrere -- ad esempio 80 metri a tutta e i rimanenti in decelerazione + gli 80 a passo d'uomo come recupero - lavoro piu impegnativo ma piu vicino a quello che ci serve sul campo da tennis come tempi di lavoro - ciao
sergio1467
sergio1467
Moderatore

Messaggi : 954
Data d'iscrizione : 04.12.09
Età : 52
Località : mazara del vallo (TP)

Torna in alto Andare in basso

allenamento e cardiofrequenza Empty Re: allenamento e cardiofrequenza

Messaggio Da stetennis il Mer 22 Giu 2011, 13:55

Sergio,

una curiosita', se posso. Gli agonisti piu' veloci che segui, che tempi hanno sui 10, 30, 80 metri?
stetennis
stetennis

Messaggi : 497
Data d'iscrizione : 29.07.10

Torna in alto Andare in basso

allenamento e cardiofrequenza Empty Re: allenamento e cardiofrequenza

Messaggio Da Maurizio il Mer 22 Giu 2011, 15:24

Grazie Sergio, proverò quello che mi hai suggerito Wink
Maurizio
Maurizio

Messaggi : 1639
Data d'iscrizione : 18.01.11
Età : 59
Località : Roma

Torna in alto Andare in basso

allenamento e cardiofrequenza Empty Re: allenamento e cardiofrequenza

Messaggio Da tennisteamgbav il Ven 24 Giu 2011, 09:13

Ciao Sergio,
hai interpretato una mia possibile domanda (dubbio).

43 anni, gioco da 4, sono NC prossimo anno 4.6 (wow un successone...) o al massimo 4.5 se riesco ad incappare in qualche primo turno "umano".

Sono reduce da sciatica, quindi corro con attenzione e non forzando oltre i 20 minuti (fisioterapista mi ha consigliato di andarci piano, solo dopo 1 anno ho ripreso a correre e dopo due, ora, sto iniziando ad aumentare i minuti e il ritmo).

Il dubbio e' questo, corro ad un ritmo blando (per evitare affaticamenti colonna) e ho un battito di 125-130 stabile, ma sul campo (3 volte a settimana, e qui non mi risparmio) mi alleno con il maestro a 170/175 e faccio partite a 150/160, mi chiedo ora, ha senso correre a 130 o sarebbe meglio passare ad altro? Ho una ellittica, con questa nessun problema alla schiena, ma mi annoio.

PENSANDO solo al TENNIS,. è meglio cambiare il tipo di corsa oppure inserire l'ellittica? Il mio obiettivo è raggiungere piu' fiato (non basta mai) ed aiutare il miglioramento della rapidità di gambe (su cui lavoro con il maestro).

Grazie ancora e porta pazienza se ti ho fatto domande banalotte...
tennisteamgbav
tennisteamgbav

Messaggi : 180
Data d'iscrizione : 26.01.11

Torna in alto Andare in basso

allenamento e cardiofrequenza Empty Re: allenamento e cardiofrequenza

Messaggio Da sergio1467 il Sab 25 Giu 2011, 01:43

La risposta alla tua domanda è gia nei dati che riferisci - se in partita viaggi costantemente tra i 150 e 160 bpm , il lavoro di corsa fatto ad un range di 130 bpm , non ti allena in niente per quel che riguarda il tennis , è solo una base aerobica che nello sforzo specifico viene ampiamente superata dalle esigeze dello sforzo cardiovascolare che il tennis ci sottopone , molto meglio a questo punto dato che hai un'ellittica e una storia con problemi alla colonna che gia viene sollecitata abbastanza dal tennis cominciare un lavoro intervallato sull'ellittica che preveda delle accelerazioni che ti portino a raggiungere almeno i 160 bpm - seguite da un lavoro blando di defaticamento fino a che le pulsazioni non scendono a 125 bpm , dopo di che' riparti a tutta - comincia con 10-12 minuti , cercando di arrivare progressivamente a non più di 20 minuti di lavoro intervallato- ciao e buon lavoro Wink
sergio1467
sergio1467
Moderatore

Messaggi : 954
Data d'iscrizione : 04.12.09
Età : 52
Località : mazara del vallo (TP)

Torna in alto Andare in basso

allenamento e cardiofrequenza Empty Re: allenamento e cardiofrequenza

Messaggio Da tennisteamgbav il Lun 27 Giu 2011, 16:36

Grazie sergio,
confermi i miei sospetti,
posso chiederti qualche dettaglio in +? con che intervallo partiresti? cioè dei 10/12 minuti iniziali quanti a 160 prima di iniziare a scendere? al salire del minutaggio mantengo le stesse proporzioni (es. 1/4 a tutta birra, poi si scende, poi 1/4 di nuovo a tutta birra,...)

grazie
tennisteamgbav
tennisteamgbav

Messaggi : 180
Data d'iscrizione : 26.01.11

Torna in alto Andare in basso

allenamento e cardiofrequenza Empty Re: allenamento e cardiofrequenza

Messaggio Da sergio1467 il Mar 28 Giu 2011, 22:18

diciamo che dopo aver raggiunto la frequenza al target superiore resti in tale soglia solo per non più di 30 secondi per poi ridure la velocità e ritornartene alla soglia inferiore - a quel punto il riferimento è il raggiungimento della soglia superiore , puoi giocare con la velocità per far incrementare più rapidamente la frequenza o con la resistenza dell'ellittica , nel primo caso lavori più di velocità nel secondo caso più sulla potenza espressa . il tempo totale di lavoro lo incrementi in maniera progressiva , i tempi parziali variano in base alla tua capacità di recupero e dovrebbero progressivamente ridursi per la sopraggiunta fatica , ciao e buon lavoro allenamento e cardiofrequenza 786556
sergio1467
sergio1467
Moderatore

Messaggi : 954
Data d'iscrizione : 04.12.09
Età : 52
Località : mazara del vallo (TP)

Torna in alto Andare in basso

allenamento e cardiofrequenza Empty Re: allenamento e cardiofrequenza

Messaggio Da tennisteamgbav il Mer 29 Giu 2011, 14:26

grazie,
sei stato molto chiaro, provo ed, eventualmente, ti faccio sapere se ho problemi
tennisteamgbav
tennisteamgbav

Messaggi : 180
Data d'iscrizione : 26.01.11

Torna in alto Andare in basso

allenamento e cardiofrequenza Empty Re: allenamento e cardiofrequenza

Messaggio Da Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Torna in alto Andare in basso

Torna in alto


 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum