Tennis Team
Vuoi reagire a questo messaggio? Crea un account in pochi clic o accedi per continuare.
Letture suggerite
Uno sguardo al mercatino
Chi è online?
In totale ci sono 3 utenti online: 0 Registrati, 0 Nascosti e 3 Ospiti :: 1 Motore di ricerca

Nessuno

[ Guarda la lista completa ]


Il numero massimo di utenti online contemporaneamente è stato 80 il Lun 28 Mag 2012, 19:40
Ultimi argomenti
» Dimitrov segue l'esempio di Federer
Da correnelvento Oggi alle 06:15

» E CALCIO SIA........IN FONDO SIAMO ITALIANI
Da Attila17 Ieri alle 18:02

» Una bella intervista a Wilander
Da correnelvento Ieri alle 16:03

» Il servizio bistrattato
Da Matteo1970 Mar 07 Lug 2020, 17:05

» Tappy Larsen
Da Chiros Mar 07 Lug 2020, 13:08

» Racchetta definitiva
Da spalama Mar 07 Lug 2020, 12:05

» Formula Uno 2019
Da Tempesta Sab 04 Lug 2020, 10:06

» Impresa impossibile
Da Riki66 Sab 04 Lug 2020, 08:15

» Impostare una dieta dimagrante "sostenibile"
Da patillo Ven 03 Lug 2020, 08:46

» Rubare è un'arte ? Certo che sì .....
Da superpipp(a) Mar 30 Giu 2020, 22:56

» Muro a Milano
Da miguel Lun 22 Giu 2020, 18:16

» La regola che cambiereste
Da Tempesta Lun 22 Giu 2020, 10:22

Cerca
 
 

Risultati per:
 


Rechercher Ricerca avanzata

chat

Rovescio ad una mano e "corsa" della racchetta

Pagina 1 di 2 1, 2  Seguente

Andare in basso

Rovescio ad una mano e "corsa" della racchetta Empty Rovescio ad una mano e "corsa" della racchetta

Messaggio Da malcolmx82 il Mer 21 Set 2011, 09:30

Ciao a tutti,
vorrei farvi una domanda...nella mia prima lezione di tennis l'altroieri abbiamo provato il rovescio..e io ho voluto iniziare subito col rovescio ad una mano...
dopo aver colpito la palla io faccio "correre" la racchetta fino all'apertura praticamente totale del braccio ma il maestro mi ha detto che posso evitare e di fermare il braccio anche davanti al corpo...
poi guardando su internet ho incontrato

questo video

quindi mi domando...cosa è meglio fare?
tra l'altro mi sono accorto che le volte in cui facevo proseguire il braccio come nel video (come idea eh..il mio stile non assomiglia a quello del video neanche al buio Smile ) la palla andando di là era come se avesse una traiettoria che girava verso sinistra...è per quello che il maestro mi dice di evitare di fare il colpo in quel modo?
grazie mille...
malcolmx82
malcolmx82

Messaggi : 699
Data d'iscrizione : 18.08.11
Età : 38
Località : Bergamo

http://marcomarzano.tumblr.com/

Torna in alto Andare in basso

Rovescio ad una mano e "corsa" della racchetta Empty Re: Rovescio ad una mano e "corsa" della racchetta

Messaggio Da Chiros il Mer 21 Set 2011, 09:37

Mai sentita questa storia di fermare il braccio. Suspect
Forse facevi un movimento sbagliato, causa della traiettoria che girava verso sinistra.
Parlane bene con il maestro e poi facci sapere.
Chiros
Chiros

Messaggi : 4746
Data d'iscrizione : 27.10.10
Età : 45
Località : Mai una stabile.

Torna in alto Andare in basso

Rovescio ad una mano e "corsa" della racchetta Empty Re: Rovescio ad una mano e "corsa" della racchetta

Messaggio Da Maurizio il Mer 21 Set 2011, 09:51

malcolmx82 ha scritto: la palla andando di là era come se avesse una traiettoria che girava verso sinistra...

sei mancino?
Maurizio
Maurizio

Messaggi : 1639
Data d'iscrizione : 18.01.11
Età : 59
Località : Roma

Torna in alto Andare in basso

Rovescio ad una mano e "corsa" della racchetta Empty Re: Rovescio ad una mano e "corsa" della racchetta

Messaggio Da malcolmx82 il Mer 21 Set 2011, 10:02

aspetta però che mi sa che non mi sono spiegato bene...
con fermare il braccio intendo che il mio movimento prevede che tiro indietro la racchetta a sinistra per caricare (sono destro) poi impatto la palla e lascio correre il braccio fino alla spalla destra o oltre...
il maestro mi diceva di fare tutto uguale fino all'impatto con la palla ma che non c'è bisogno di lasciar andare avanti il braccio fino a coprire un movimento così ampio ma basta che faccio correre il braccio fino a davanti al busto o poco più...
comunque sabato se capita di nuovo gliene parlo...
malcolmx82
malcolmx82

Messaggi : 699
Data d'iscrizione : 18.08.11
Età : 38
Località : Bergamo

http://marcomarzano.tumblr.com/

Torna in alto Andare in basso

Rovescio ad una mano e "corsa" della racchetta Empty Re: Rovescio ad una mano e "corsa" della racchetta

Messaggio Da Maurizio il Mer 21 Set 2011, 10:09

la mia domanda scaturiva dalla tua osservazione che la tua palla devia verso sinistra, cosa che per un destro generalmente significa un ritardo, a meno che non si impatti con uno spin "laterale" che fa curvare la palla.
Il fatto di non lasciar correre il braccio non centra nulla su questo, credo, perciò mi lascia perplesso. Forse stiamo fraintendendo il nocciolo della questione.
Maurizio
Maurizio

Messaggi : 1639
Data d'iscrizione : 18.01.11
Età : 59
Località : Roma

Torna in alto Andare in basso

Rovescio ad una mano e "corsa" della racchetta Empty Re: Rovescio ad una mano e "corsa" della racchetta

Messaggio Da malcolmx82 il Mer 21 Set 2011, 10:41

Maurizio ha scritto:la mia domanda scaturiva dalla tua osservazione che la tua palla devia verso sinistra, cosa che per un destro generalmente significa un ritardo, a meno che non si impatti con uno spin "laterale" che fa curvare la palla.
Il fatto di non lasciar correre il braccio non centra nulla su questo, credo, perciò mi lascia perplesso. Forse stiamo fraintendendo il nocciolo della questione.

questa tua osservazione in effetti mi è utile..per la questione della traiettoria potrebbe trattarsi di un ritardo sulla pallina..ne sono quasi convinto perchè ho effettivamente la sensazione di colpire con un istante di ritardo..ritardo secondo me causato dalla mia poca capacità di "leggere" il rimbalzo..quindi succede che vado incontro alla pallina, poi mi accorgo che è più lunga del previsto, quindi mi allontano andando un passo indietro e nel frattempo sono in ritardo sull'impatto...
malcolmx82
malcolmx82

Messaggi : 699
Data d'iscrizione : 18.08.11
Età : 38
Località : Bergamo

http://marcomarzano.tumblr.com/

Torna in alto Andare in basso

Rovescio ad una mano e "corsa" della racchetta Empty Re: Rovescio ad una mano e "corsa" della racchetta

Messaggio Da Chiros il Mer 21 Set 2011, 10:45

Il mio maestro insiste molto sul lasciare libero il braccio, anche in alto e magari con una minima rotazione di avambraccio. Significa che hai dato topspin.
Secondo me ti evita anche infortuni.
Chiros
Chiros

Messaggi : 4746
Data d'iscrizione : 27.10.10
Età : 45
Località : Mai una stabile.

Torna in alto Andare in basso

Rovescio ad una mano e "corsa" della racchetta Empty Re: Rovescio ad una mano e "corsa" della racchetta

Messaggio Da Satrapo il Mer 21 Set 2011, 12:46

malcolmx82 ha scritto:Ciao a tutti,
vorrei farvi una domanda...nella mia prima lezione di tennis l'altroieri abbiamo provato il rovescio..e io ho voluto iniziare subito col rovescio ad una mano...
dopo aver colpito la palla io faccio "correre" la racchetta fino all'apertura praticamente totale del braccio ma il maestro mi ha detto che posso evitare e di fermare il braccio anche davanti al corpo...
poi guardando su internet ho incontrato

questo video

quindi mi domando...cosa è meglio fare?
tra l'altro mi sono accorto che le volte in cui facevo proseguire il braccio come nel video (come idea eh..il mio stile non assomiglia a quello del video neanche al buio Smile ) la palla andando di là era come se avesse una traiettoria che girava verso sinistra...è per quello che il maestro mi dice di evitare di fare il colpo in quel modo?
grazie mille...

E' corretto quanto ti suggerisce il tuo maestro, il punto non è frenare il braccio ma evitare la frontalizzazione del busto che nel monomane va contrastata. Per questo il braccio deve correre si libero ma lungo una traiettoria per così dire parallela alla linea laterale in modo da limitare l'apertura-frontalizzazione del busto (ovviamente entro limiti fisiologici).

Per questo motivo il monomane prevede la sbracciata negativa del braccio non dominante proprio per aiutare il busto a non aprirsi eccessivamente, ma queste sono cose che affronterai pian piano, in fondo sei alle prime lezioni, forse prendere come modello il rovescio di Federer è un pochino prematuro. Rovescio ad una mano e "corsa" della racchetta 768460

Buon tennis e dacci dentro!!
Satrapo
Satrapo
Moderatore

Messaggi : 1524
Data d'iscrizione : 02.12.09

Torna in alto Andare in basso

Rovescio ad una mano e "corsa" della racchetta Empty Re: Rovescio ad una mano e "corsa" della racchetta

Messaggio Da malcolmx82 il Mer 21 Set 2011, 14:03

Satrapo ha scritto:

Per questo motivo il monomane prevede la sbracciata negativa del braccio non dominante proprio per aiutare il busto a non aprirsi eccessivamente



wow...con "sbracciata negativa" intendi il fatto che il sinistro si apre nel verso opposto per "tirare indietro" il busto che sarebbe indotto ad aprirsi per via dell'inerzia del braccio destro giusto?

forse prendere come modello il rovescio di Federer è un pochino prematuro. Rovescio ad una mano e "corsa" della racchetta 768460

su questo non c'è dubbio Smile
malcolmx82
malcolmx82

Messaggi : 699
Data d'iscrizione : 18.08.11
Età : 38
Località : Bergamo

http://marcomarzano.tumblr.com/

Torna in alto Andare in basso

Rovescio ad una mano e "corsa" della racchetta Empty Re: Rovescio ad una mano e "corsa" della racchetta

Messaggio Da Filippo il Mer 21 Set 2011, 20:00

A mio umilissimo parere, non vorrei mai contraddire il Santone Smile , la cosa che mi ha aiutato di più nell'imparare a giocare un monomane tecnicamente decente è stato lettaralmente divorare gli slomotion del colpo di Federer, cercando di fare esattamente quello che fa lui e quindi analizzando minuziosamente ogni piccolo dettaglio del suo movimento.
Ho capito che il colpo va tirato con la spalla, che il polso va tenuto in un certo modo, che il finale è quello perchè serve a dare topspin, che l'apertura va fatta in un certo modo... che poi sono cose che anche Sat ha spiegato mille volte sul forum, ma vederle messe in pratica è un'altra cosa.

Ed il risultato è stato che pur non usandolo e non allenandolo quasi mai perchè finchè posso preferisco giocare il bimane, "stilisticamente" ho un ottimo rovescio tanto che quando per cazzeggiare ho giocato questo colpo, chi stava a guardare mi ha chiesto incredulo perchè non lo giocassi sempre così.

Poi avere un maestro che ti sa spiegare queste cose nel modo giusto è una fortuna, perchè non tutti lo fanno... anzi! per cui secondo me ispirarsi alla "perfezione" tecnica, soprattutto se si parte da zero, può dare un "imprinting" importantissimo ai fini di una corretta esecuzione del colpo.
Filippo
Filippo

Messaggi : 764
Data d'iscrizione : 22.12.09
Località : esattamente qui, nel fiviggì

Torna in alto Andare in basso

Rovescio ad una mano e "corsa" della racchetta Empty Re: Rovescio ad una mano e "corsa" della racchetta

Messaggio Da jagui il Mer 21 Set 2011, 21:59

Filippo ha scritto:Poi avere un maestro che ti sa spiegare queste cose nel modo giusto è una fortuna, perchè non tutti lo fanno... anzi! per cui secondo me ispirarsi alla "perfezione" tecnica, soprattutto se si parte da zero, può dare un "imprinting" importantissimo ai fini di una corretta esecuzione del colpo.

Sono d'accordissimo, specialmente per chi ha un tipo di memoria visuale, come me.
Io per esempio sono capace di non riuscire a mettere in pratica un banale accorgimento neanche in un'intera ora di lezione col maestro, ma se guardo, ad es, 2000 servizi di soderling, ecco che riesco ad imitarne il gesto senza allenarlo (il gesto, non il risultato, quello migliora solo in piccola parte).
jagui
jagui

Messaggi : 325
Data d'iscrizione : 19.05.11
Età : 48
Località : Roma

Torna in alto Andare in basso

Rovescio ad una mano e "corsa" della racchetta Empty Re: Rovescio ad una mano e "corsa" della racchetta

Messaggio Da Filippo il Mer 21 Set 2011, 22:39

jagui ha scritto:
Filippo ha scritto:Poi avere un maestro che ti sa spiegare queste cose nel modo giusto è una fortuna, perchè non tutti lo fanno... anzi! per cui secondo me ispirarsi alla "perfezione" tecnica, soprattutto se si parte da zero, può dare un "imprinting" importantissimo ai fini di una corretta esecuzione del colpo.

Sono d'accordissimo, specialmente per chi ha un tipo di memoria visuale, come me.
Io per esempio sono capace di non riuscire a mettere in pratica un banale accorgimento neanche in un'intera ora di lezione col maestro, ma se guardo, ad es, 2000 servizi di soderling, ecco che riesco ad imitarne il gesto senza allenarlo (il gesto, non il risultato, quello migliora solo in piccola parte).

Io facevo una cosa stupida, che poi alla fine tanto stupida non è: guardavo il gesto al computer, lo riprovavo all'infinito davanti allo specchio per cercare di "memorizzarlo" fisicamente, paragonandolo a quanto visto nei video... per poi cercare, durante il palleggio in campo, di riportare alla memoria il movimento corretto e le "relative" sensazioni
Filippo
Filippo

Messaggi : 764
Data d'iscrizione : 22.12.09
Località : esattamente qui, nel fiviggì

Torna in alto Andare in basso

Rovescio ad una mano e "corsa" della racchetta Empty Re: Rovescio ad una mano e "corsa" della racchetta

Messaggio Da Satrapo il Gio 22 Set 2011, 14:05

Mah guardare il gesto di un campione può essere d'aiuto se si colgono gli aspetti comuni a questi grandi giocatori, ovvero fluidità del gesto, rapidità nelle aperture, lavoro frenetico di gambe.

Ma quello che una esecuzione perfetta non vi fa vedere è il modo in cui ci si arriva, che non ha nulla a che vedere con il gesto finito.

Quindi può essere anche utile e appagante guardarsi una slow motion ma bisogna stare attenti perchè può risultare fuorviante. Ad esempio guardate quello che accade con la gestione del polso: guardando un video di un professionista, se non si conoscono le problematiche tecniche sottostanti, si ottengono indicazioni assolutamente errate.

E poi c'è la tendenza a guardare solo quello che "ci fa comodo": l'amatore si gratifica nel guardare lo swing divino di Federer e non si preoccupa minimanente di guardare come e QUANTO lavorano i piedi, dimenticando che tutto parte da li. Riterrò utile l'osservazione di una slowmotion quando il quarta medio dopo averla osservata metterà da parte le racchette per un paio di mesi e inizierà a lavorare duro sul footwork. Rovescio ad una mano e "corsa" della racchetta 786556

Se davvero prendiamo a modello i campioni dobbiamo analizzare tutto, non solo lo swing che a conti fatti è la parte meno determinante e più semplice da imitare.
Satrapo
Satrapo
Moderatore

Messaggi : 1524
Data d'iscrizione : 02.12.09

Torna in alto Andare in basso

Rovescio ad una mano e "corsa" della racchetta Empty Re: Rovescio ad una mano e "corsa" della racchetta

Messaggio Da Satrapo il Gio 22 Set 2011, 14:05

malcolmx82 ha scritto:
wow...con "sbracciata negativa" intendi il fatto che il sinistro si apre nel verso opposto per "tirare indietro" il busto che sarebbe indotto ad aprirsi per via dell'inerzia del braccio destro giusto?

Esattamente!
Satrapo
Satrapo
Moderatore

Messaggi : 1524
Data d'iscrizione : 02.12.09

Torna in alto Andare in basso

Rovescio ad una mano e "corsa" della racchetta Empty Re: Rovescio ad una mano e "corsa" della racchetta

Messaggio Da malcolmx82 il Gio 22 Set 2011, 14:26

Satrapo ha scritto:

Se davvero prendiamo a modello i campioni dobbiamo analizzare tutto, non solo lo swing che a conti fatti è la parte meno determinante e più semplice da imitare.

da quando seguo questo forum devo dire che guardo le partite con un occhio diverso...
adesso non sto più semplicemente a guardare i colpi...
da quando sono stato illuminato sull'importanza del footwork ho iniziato a guardare prevalentemente quello...
mi concentro soprattutto sul vedere quando i pro partono col saltello, come si muovo un istante dopo e che movimenti fanno per spostarsi...è veramente mooooooolto interessante...
dovrò lavorarci molto...perchè credo molto in quello che dici Satrapo...cioè che in effetti prima dell'impatto con la palla e successivo sorpassamento della rete c'è un lavoro di fino: capire il rimbalzo della palla, minimizzare gli spostamenti ottimizzando i movimenti, i piedi che trovano la posizione, le gambe che caricano, il braccio che apre e..bam..la palla che impatta...sono miliardi di fotogrammi ed ognuno interessantissimo...
malcolmx82
malcolmx82

Messaggi : 699
Data d'iscrizione : 18.08.11
Età : 38
Località : Bergamo

http://marcomarzano.tumblr.com/

Torna in alto Andare in basso

Rovescio ad una mano e "corsa" della racchetta Empty Re: Rovescio ad una mano e "corsa" della racchetta

Messaggio Da malcolmx82 il Mar 11 Ott 2011, 10:13

mi riallaccio in questo thread per chiedere un'altra cosa...
quando sbaglio il rovescio il mio maestro mi dice due frasi:
"non strappare!" e con questo credo voglia dirmi di proseguire la corsa del braccio...
l'altra cosa che mi dice è "fai uscire la testa della racchetta"..questo proprio non capisco cosa voglia dire...
(direte..perchè non lo chiedi a lui?perchè è da due settimane che non vado a lezione per un problema al piede..quindi ci siete solo voi Smile )
non credo intenda che devo finire il movimento con la racchetta che punta la rete...cioè..come se indicassi la rete con la racchetta...perchè quando faccio così mi sembra che esca non bene il rovescio...
boh ... Rolling Eyes
malcolmx82
malcolmx82

Messaggi : 699
Data d'iscrizione : 18.08.11
Età : 38
Località : Bergamo

http://marcomarzano.tumblr.com/

Torna in alto Andare in basso

Rovescio ad una mano e "corsa" della racchetta Empty Re: Rovescio ad una mano e "corsa" della racchetta

Messaggio Da cobrama il Mar 11 Ott 2011, 10:18

sembrerebbe che tu faccia o movimenti troppo rattrappiti oppure troppo ampi: fai una via di mezzo
cobrama
cobrama

Messaggi : 2260
Data d'iscrizione : 20.01.11
Età : 53
Località : toscana

Torna in alto Andare in basso

Rovescio ad una mano e "corsa" della racchetta Empty Re: Rovescio ad una mano e "corsa" della racchetta

Messaggio Da malcolmx82 il Mar 11 Ott 2011, 10:22

sul rattrappito è proprio così...
quel tipo di errore lo faccio quando vado sulla palla in corsa perchè mi fermo nel punto sbagliato e me la trovo davanti quindi devo colpire in quella maniera ridicola...
ed effettivamente quando faccio l'altro errore..quello di "indicare" la rete con la racchetta è perchè ho molto tempo per pensare e faccio un colpo lento e "ragionato"..come se mi vedessi da fuori...ma probabilmente se mi vedessi veramente da fuori mi farei schifo Very Happy
malcolmx82
malcolmx82

Messaggi : 699
Data d'iscrizione : 18.08.11
Età : 38
Località : Bergamo

http://marcomarzano.tumblr.com/

Torna in alto Andare in basso

Rovescio ad una mano e "corsa" della racchetta Empty Re: Rovescio ad una mano e "corsa" della racchetta

Messaggio Da Satrapo il Mar 11 Ott 2011, 13:26

"Non strappare" è una delle frasi che si ripetono più spesso in campo proprio perchè è uno degli errori più comuni e più limitanti.

Tecnicamente si strappa quando si altera la catena del colpo, ovvero per farla breve quando si tende ad eseguire lo swing in maniera "scattosa" e brusca, perdendo la fluidità che deve accompagnare una buona esecuzione.

L'esempio che faccio io è il seguente: immaginate di trainare una macchina con un cavo, dovrete muovervi senza scatti, in maniera fluida e senza strappi onde evitare di sradicare il cavo. Poi quando siete in movimento e il cavo è in tensione potrete accelerare quanto volete, ma sempre in progressione.

Se invece partite a tutta in manieea brusca otterrete appunto solo uno "strappo" dai risultati disastrosi.

Per quanto riguarda far il "uscire la racchetta" io lo direi di fronte ad un finale contratto, ad un irrigidimento subito dopo l'impatto. Io uso dire "lascia correre la racchetta" ma credo che il senso sia lo stesso.

Ovviamente chiedi al tuo maestro appena puoi perchè ognuno usa una sua terminologia ed è importante che l'allievo capisca bene le indicazioni del suo maestro.
Satrapo
Satrapo
Moderatore

Messaggi : 1524
Data d'iscrizione : 02.12.09

Torna in alto Andare in basso

Rovescio ad una mano e "corsa" della racchetta Empty Re: Rovescio ad una mano e "corsa" della racchetta

Messaggio Da tennisteamgbav il Ven 14 Ott 2011, 16:37

Scusate se mi intrometto, ma credo che il maestro intendesse dire che malcom perde il controllo delle spalle e "gira dietro alla racchetta", nel senso che il busto segue questa invece di fermarsi (la frontalizzazione che correttamente satrapo descrive), capita anche a me, ma il mio maestro non mi dice di fermare la raccgetta, quanto di porre attenzione al blocco delle spalle e alla mano sinistra che compensando tutto evita di perdere il controllo del busto.

o almeno credo...

:-)
tennisteamgbav
tennisteamgbav

Messaggi : 180
Data d'iscrizione : 26.01.11

Torna in alto Andare in basso

Rovescio ad una mano e "corsa" della racchetta Empty Re: Rovescio ad una mano e "corsa" della racchetta

Messaggio Da malcolmx82 il Mar 18 Ott 2011, 10:01

scusate l'ennesima domanda sul rovescio...
può essere che parte del mio problema provenga dal fatto che quando porto indietro la racchetta per aprire la porto alla spalla invece che tenerla all'altezza dell'anca?
malcolmx82
malcolmx82

Messaggi : 699
Data d'iscrizione : 18.08.11
Età : 38
Località : Bergamo

http://marcomarzano.tumblr.com/

Torna in alto Andare in basso

Rovescio ad una mano e "corsa" della racchetta Empty Re: Rovescio ad una mano e "corsa" della racchetta

Messaggio Da Feliciano il Mar 18 Ott 2011, 10:47

No la preparazione ad altezza spalla è giusta.
Da quella posizione puoi effettuare sia un back che un rovescio coperto.

Probabilmente sei in ritardo di apertura.
Osserva i tempi corretti: split - racchetta subito dietro - piedi che si muovono per prendere la stance ottimale - impatto.
Comunque aspetta Satrapo o Veterano che sicuramente ti sapranno consigliare meglio di me.



Feliciano
Feliciano

Messaggi : 967
Data d'iscrizione : 03.11.10
Età : 39

http://www.albertoponturo.it

Torna in alto Andare in basso

Rovescio ad una mano e "corsa" della racchetta Empty Re: Rovescio ad una mano e "corsa" della racchetta

Messaggio Da malcolmx82 il Lun 24 Ott 2011, 08:35

mi riaccodo a questo post perchè sto impazzendo...
dopo otto lezioni ancora non posso dire di essere in grado di gestire, anche minimamente, il rovescio...
il maestro non si capacita di come sia possibile che il più delle volte vadano a rete o ancora più spesso in cielo...ma è imbarazzante eh..vanno proprio sul satellite..non un po' alti sopra la rete..vano in cielo...
poi c'è ancora il problema che quando colpisco in spostamento mi trovo la palla praticamente davanti alla pancia ma quello credo sia un problema di lettura del rimbalzo e del fatto che faccio sempre "quel passo in più"...
boh...non riesco proprio ad essere fluido...sto rovescio mi sta uccidendo..invece di migliorare mi sembra di peggiorare..mi sa che finite queste dieci lezioni (venerdì è l'ultima) prenderò qualche lezione da solo unicamente sul rovescio...
venedì sera dopo la lezione ero abbattutissimo...mi sembravo impedito..più cercavo di concentrarmi su un rovescio decente peggio usciva...
satrapo non è che passi da Bergamo così approfitto per qualche lezioncina?? Smile
malcolmx82
malcolmx82

Messaggi : 699
Data d'iscrizione : 18.08.11
Età : 38
Località : Bergamo

http://marcomarzano.tumblr.com/

Torna in alto Andare in basso

Rovescio ad una mano e "corsa" della racchetta Empty Re: Rovescio ad una mano e "corsa" della racchetta

Messaggio Da Satrapo il Lun 24 Ott 2011, 12:52

malcolmx82 ha scritto:mi riaccodo a questo post perchè sto impazzendo...
dopo otto lezioni ancora non posso dire di essere in grado di gestire, anche minimamente, il rovescio...
il maestro non si capacita di come sia possibile che il più delle volte vadano a rete o ancora più spesso in cielo...ma è imbarazzante eh..vanno proprio sul satellite..non un po' alti sopra la rete..vano in cielo...
poi c'è ancora il problema che quando colpisco in spostamento mi trovo la palla praticamente davanti alla pancia ma quello credo sia un problema di lettura del rimbalzo e del fatto che faccio sempre "quel passo in più"...
boh...non riesco proprio ad essere fluido...sto rovescio mi sta uccidendo..invece di migliorare mi sembra di peggiorare..mi sa che finite queste dieci lezioni (venerdì è l'ultima) prenderò qualche lezione da solo unicamente sul rovescio...
venedì sera dopo la lezione ero abbattutissimo...mi sembravo impedito..più cercavo di concentrarmi su un rovescio decente peggio usciva...
satrapo non è che passi da Bergamo così approfitto per qualche lezioncina?? Smile

Per prima cosa non abbatterti, lo avrai sentito dire mille volte ma te lo ripeto: otto lezioni di tennis sono davvero poche, nemmeno Djokovic gestiva il rovescio dopo le prime 8 lezioni!! Rovescio ad una mano e "corsa" della racchetta 768460

Da quello che dici, ovvero che passi dal mandare la palla in orbita al mandarla in rete sembrerebbe proprio un problema di angolazione del piatto corde, ovviamente senza vederti colpire è impossibile dirlo con certezza.

Ricorda che il piatto corde all'impatto è sempre perfettamente perpendicolare al terreno, se guardi il cielo con la faccia della racchetta (anche di pochi angoli) la palla decollerà inesorabilmente direzione Marte. In situazioni opposte (piatto corde che guarda in terra) invece rischierari di tirartela sui piedi.

Ora non ricordo se sei monomane o bimane, in generale avere la seconda mano sul manico aiuta a raggiungere la consapevolezza sulla posizione del piatto corde all'impatto perchè con tutte e due le mani in presa le possibilità di variare l'inclinazione della faccia che andrà a colpire sono limitate.

Se invece sei monomane cura molto il lavoro della mano non dominante assicurandoti che sostenga la racchetta fino al momento in cui lasci partire lo swing, se hai il vizio di preparare il colpo con la racchetta tenuta solo dalla tua dominante è molto facile perdere il controllo sull'inclinazione del piatto corde.
Satrapo
Satrapo
Moderatore

Messaggi : 1524
Data d'iscrizione : 02.12.09

Torna in alto Andare in basso

Rovescio ad una mano e "corsa" della racchetta Empty Re: Rovescio ad una mano e "corsa" della racchetta

Messaggio Da malcolmx82 il Lun 24 Ott 2011, 13:57

Satrapo ha scritto:

Se invece sei monomane cura molto il lavoro della mano non dominante assicurandoti che sostenga la racchetta fino al momento in cui lasci partire lo swing, se hai il vizio di preparare il colpo con la racchetta tenuta solo dalla tua dominante è molto facile perdere il controllo sull'inclinazione del piatto corde.

se penso al movimento che faccio in effetti mi sa che il più delle volte non "tiro" indietro la racchetta con la sinistra (sono monomane e sono destro) ma succede che portando indietro la racchetta questa incontra la sinistra più o meno a metà strada per poi accompagnare il movimento all'indietro...
dovrei vedermi al rallentatore per capire cosa mi succede...devo trovare un modo per essere sicuro di arrivare col piatto corde dritto... Neutral scratch
grazie satrapo..sempre preciso!
malcolmx82
malcolmx82

Messaggi : 699
Data d'iscrizione : 18.08.11
Età : 38
Località : Bergamo

http://marcomarzano.tumblr.com/

Torna in alto Andare in basso

Rovescio ad una mano e "corsa" della racchetta Empty Re: Rovescio ad una mano e "corsa" della racchetta

Messaggio Da Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Torna in alto Andare in basso

Pagina 1 di 2 1, 2  Seguente

Torna in alto


 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum