Tennis Team
Vuoi reagire a questo messaggio? Crea un account in pochi clic o accedi per continuare.
Letture suggerite
Uno sguardo al mercatino
Chi è online?
In totale ci sono 2 utenti online: 0 Registrati, 0 Nascosti e 2 Ospiti :: 2 Motori di ricerca

Nessuno

[ Guarda la lista completa ]


Il numero massimo di utenti online contemporaneamente è stato 80 il Lun 28 Mag 2012, 19:40
Ultimi argomenti
» Dimitrov segue l'esempio di Federer
Da correnelvento Oggi alle 06:15

» E CALCIO SIA........IN FONDO SIAMO ITALIANI
Da Attila17 Ieri alle 18:02

» Una bella intervista a Wilander
Da correnelvento Ieri alle 16:03

» Il servizio bistrattato
Da Matteo1970 Mar 07 Lug 2020, 17:05

» Tappy Larsen
Da Chiros Mar 07 Lug 2020, 13:08

» Racchetta definitiva
Da spalama Mar 07 Lug 2020, 12:05

» Formula Uno 2019
Da Tempesta Sab 04 Lug 2020, 10:06

» Impresa impossibile
Da Riki66 Sab 04 Lug 2020, 08:15

» Impostare una dieta dimagrante "sostenibile"
Da patillo Ven 03 Lug 2020, 08:46

» Rubare è un'arte ? Certo che sì .....
Da superpipp(a) Mar 30 Giu 2020, 22:56

» Muro a Milano
Da miguel Lun 22 Giu 2020, 18:16

» La regola che cambiereste
Da Tempesta Lun 22 Giu 2020, 10:22

Cerca
 
 

Risultati per:
 


Rechercher Ricerca avanzata

chat

non siamo signorine

Andare in basso

non siamo signorine Empty non siamo signorine

Messaggio Da Maurizio il Lun 03 Ott 2011, 15:39

Mi è capitato, in passato da ragazzo, sentire dei dileggi, lievi per carità, verso il fatto che io giocassi a tennis, uno sport ritenuto da alcuni ancora d’elite a quel tempo e inoltre uno sport poco “maschio”, dato che non vi era nessun scontro fisico diretto con l’avversario, il che lo faceva loro sembrare un gioco da signorini, quand’anche non da “signorine”. Il che non rende giustizia all’impegno fisico che esso comunque richiede. Tanto per introdurre l’argomento.

Oggi, costretto a casa da questioni familiari e senza prospettiva di un’oretta di tennis con alcuno, sono andato a farmi una sgambatella al parco sul genere di quelle che ho fatto nel periodo estivo di riposo; 10 minuti di corsa leggera come riscaldamento e poi lavoro intervallato con scatti da 80 metri e recuperi della stessa lunghezza a passo d’uomo. Nel periodo in cui facevo questo lavoro le pulsazioni dopo il 10° scatto cominciavano a salire e rimanevano più alte sia a fine recupero che a fine scatto (130-160 contro 110-145 dei primi 10 scatti). Oggi, dopo un mese e più che non correvo ma dopo aver ripreso a giocare, le pulsazioni durante questo lavoro sono rimaste a 120-150. Evidentemente “l’allenamento” assorbito giocando a tennis è stato, pare, forse più efficace della corsa vera e propria. O forse non c'entra nulla. Che ne dite?
Maurizio
Maurizio

Messaggi : 1639
Data d'iscrizione : 18.01.11
Età : 59
Località : Roma

Torna in alto Andare in basso

non siamo signorine Empty Re: non siamo signorine

Messaggio Da Ospite il Lun 03 Ott 2011, 15:53

Maurizio ha scritto:Mi è capitato, in passato da ragazzo, sentire dei dileggi, lievi per carità, verso il fatto che io giocassi a tennis, uno sport ritenuto da alcuni ancora d’elite a quel tempo e inoltre uno sport poco “maschio”, dato che non vi era nessun scontro fisico diretto con l’avversario, il che lo faceva loro sembrare un gioco da signorini, quand’anche non da “signorine”. Il che non rende giustizia all’impegno fisico che esso comunque richiede. Tanto per introdurre l’argomento.

E' un vecchio pregiudizio, però molto radicato.
Quando alle scuole medie (primi anni '80) il professore di educazione fisica rimproverava qualcuno perchè fuggiva il contrasto giocando a basket, gli diceva "se hai paura del contatto, vai a giocare a pallavolo o a tennis" e il suo disprezzo era ben presente nella sua voce.
C'è poi un film di Fantozzi, in cui il capo ufficio è un patito di ciclismo e organizza una gara aziendale in bici. Per farsi bello agli occhi del capo, uno degli impiegati (forse Filini, nopn ricordo bene) gli dice "io vado in bici tutte le domeniche, mica gioco a tennis che è roba da signorine".

Sono tutti preconcetti molto stupidi e senza senso. Vorrei far vedere al mio prof di educazione fisica l'allenamento di pallavolo che mio fratello, che ha giocato in serie B, faceva d'estate per prepararsi alla nuova stagione...

Ospite
Ospite


Torna in alto Andare in basso

non siamo signorine Empty Re: non siamo signorine

Messaggio Da marco61 il Lun 03 Ott 2011, 17:06

Un paio d'anni fa un maestro mi disse di lasciar perdere la corsa, ma di giocare a tennis quanto più possibile ma con la certezza di aver recuperato dalla volta precedente. E questo dipende da fisico a fisico. Secondo lui, per giocatori della nostra età, quello è il modo migliore per tenersi in allenamento. La preparazione fisica vera e propria andrebbe riservata a giocatori con prospettive diverse dalle nostre.
In sostanza mi diceva che se oggi vado a correre, domani non posso giocare perchè comunque non ho recuperato, e se il mio corpo mi consente solo un paio d'ore di sforzo fisico ogni due giorni (ipotesi), quelle poche ore meglio dedicarle interamente al tennis.
Che avesse ragione?

_________________
Irsa Pro Stringer
Irsa Racquet Technician
Hesacore authorized reseller

"Il cervello finisce con l'adattarsi all'invecchiamento rassegnandosi a impartire ordini in linea con la mutata condizione fisica." Satrapo, li 05/07/2010
marco61
marco61

Messaggi : 10985
Data d'iscrizione : 01.12.09
Età : 58
Località : sanremo

Torna in alto Andare in basso

non siamo signorine Empty Re: non siamo signorine

Messaggio Da cobrama il Lun 03 Ott 2011, 17:08

Maurizio ha scritto:Mi è capitato, in passato da ragazzo, sentire dei dileggi, lievi per carità, verso il fatto che io giocassi a tennis, uno sport ritenuto da alcuni ancora d’elite a quel tempo e inoltre uno sport poco “maschio”, dato che non vi era nessun scontro fisico diretto con l’avversario, il che lo faceva loro sembrare un gioco da signorini, quand’anche non da “signorine”. Il che non rende giustizia all’impegno fisico che esso comunque richiede. Tanto per introdurre l’argomento.

Oggi, costretto a casa da questioni familiari e senza prospettiva di un’oretta di tennis con alcuno, sono andato a farmi una sgambatella al parco sul genere di quelle che ho fatto nel periodo estivo di riposo; 10 minuti di corsa leggera come riscaldamento e poi lavoro intervallato con scatti da 80 metri e recuperi della stessa lunghezza a passo d’uomo. Nel periodo in cui facevo questo lavoro le pulsazioni dopo il 10° scatto cominciavano a salire e rimanevano più alte sia a fine recupero che a fine scatto (130-160 contro 110-145 dei primi 10 scatti). Oggi, dopo un mese e più che non correvo ma dopo aver ripreso a giocare, le pulsazioni durante questo lavoro sono rimaste a 120-150. Evidentemente “l’allenamento” assorbito giocando a tennis è stato, pare, forse più efficace della corsa vera e propria. O forse non c'entra nulla. Che ne dite?

dipende con che intensita' giochi a tennis. lo scorso anno facevo scatti massimali di 50mt in salita al 24% ripida , poi quando giocavo correre sulle palle corte mi veniva da ridere, poi pero' non so se in coincidenza sono venuti fuori una serie di 'problemini'.
magari te hai fatto l'opposto tennis intensamente e scatti blandi.
cobrama
cobrama

Messaggi : 2260
Data d'iscrizione : 20.01.11
Età : 53
Località : toscana

Torna in alto Andare in basso

non siamo signorine Empty Re: non siamo signorine

Messaggio Da Maurizio il Mar 04 Ott 2011, 08:27

cobrama ha scritto:
dipende con che intensita' giochi a tennis. lo scorso anno facevo scatti massimali di 50mt in salita al 24% ripida , poi quando giocavo correre sulle palle corte mi veniva da ridere, poi pero' non so se in coincidenza sono venuti fuori una serie di 'problemini'.
magari te hai fatto l'opposto tennis intensamente e scatti blandi.

non li faccio in salita ma blandi non direi, sotto consiglio di Sergio avevo infatti modificato la serie di allunghi in progressione da 120 metri in una serie di 80 metri a tutta. E tieni conto che 20 scatti così, con recupero tutto sommato breve (stessa distanza a passo d'uomo a passo d'uomo) senza pause non sono tanto pochi, per uno che non è più ragazzino.
Maurizio
Maurizio

Messaggi : 1639
Data d'iscrizione : 18.01.11
Età : 59
Località : Roma

Torna in alto Andare in basso

non siamo signorine Empty Re: non siamo signorine

Messaggio Da Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Torna in alto Andare in basso

Torna in alto


 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum