Tennis Team
Vuoi reagire a questo messaggio? Crea un account in pochi clic o accedi per continuare.
Letture suggerite
Uno sguardo al mercatino
Chi è online?
In totale ci sono 6 utenti online: 0 Registrati, 0 Nascosti e 6 Ospiti

Nessuno

[ Guarda la lista completa ]


Il numero massimo di utenti online contemporaneamente è stato 80 il Lun 28 Mag 2012, 19:40
Ultimi argomenti
» Dimitrov segue l'esempio di Federer
Da gabr179 Oggi alle 07:09

» Impresa impossibile
Da Chiros Oggi alle 07:00

» E CALCIO SIA........IN FONDO SIAMO ITALIANI
Da max1970 Gio 09 Lug 2020, 18:37

» Una bella intervista a Wilander
Da veterano Gio 09 Lug 2020, 16:32

» Il servizio bistrattato
Da Matteo1970 Mar 07 Lug 2020, 17:05

» Tappy Larsen
Da Chiros Mar 07 Lug 2020, 13:08

» Racchetta definitiva
Da spalama Mar 07 Lug 2020, 12:05

» Formula Uno 2019
Da Tempesta Sab 04 Lug 2020, 10:06

» Impostare una dieta dimagrante "sostenibile"
Da patillo Ven 03 Lug 2020, 08:46

» Rubare è un'arte ? Certo che sì .....
Da superpipp(a) Mar 30 Giu 2020, 22:56

» Muro a Milano
Da miguel Lun 22 Giu 2020, 18:16

» La regola che cambiereste
Da Tempesta Lun 22 Giu 2020, 10:22

Cerca
 
 

Risultati per:
 


Rechercher Ricerca avanzata

chat

cambio continuo di superificie

Andare in basso

cambio continuo di superificie Empty cambio continuo di superificie

Messaggio Da zaphod il Lun 17 Ott 2011, 22:39

In sostanza da quando gioco, causa il mio "giro" tennistico, non ho mai giocato tre volte di fila sulla stessa superficie (tranne in torneo ovviamente). Alterno di continuo erba sintetica non velocissima, due campi in sintetico invece piuttosto veloci e terra battuta (indoor e non), il tutto senza soluzione di continuità. A volte mi chiedo se sia un vantaggio a lungo termine (adattabilità) oppure se è controproducente dato che alle volte ho la sensazione di non prendere mai l'abitudine vera a nessuna di queste superfici (anche se nessuna essere mi risulta più estranea del tutto).

Faccio questa riflessione proprio perchè tra ieri e oggi sono passato da un tappeto iperveloce (davvero incredibile) alla terra outdoor serale/autunnale e soprattutto sul mio rovescio bimane in fase di apprendimento (ma non solo) è stato al solito spiazzante.

Voi che ne pensate?
zaphod
zaphod

Messaggi : 1066
Data d'iscrizione : 08.10.10
Età : 40
Località : Italia

Torna in alto Andare in basso

cambio continuo di superificie Empty Re: cambio continuo di superificie

Messaggio Da Satrapo il Mar 18 Ott 2011, 02:30

Beh in fase di apprendimento non è certo il massimo alternare superfici così diverse, rischi di non trovare mai le giuste tempistiche per costruire il colpo.

Per un tennista tecnicamente maturo invece nessun problema anzi, qualche stimolo in più che deriva dalla necessità di lavorare costantemente su timig diversi etc. etc.
Satrapo
Satrapo
Moderatore

Messaggi : 1524
Data d'iscrizione : 02.12.09

Torna in alto Andare in basso

Torna in alto


 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum