Tennis Team
Vuoi reagire a questo messaggio? Crea un account in pochi clic o accedi per continuare.
Letture suggerite
Uno sguardo al mercatino
Chi è online?
In totale ci sono 3 utenti online: 0 Registrati, 0 Nascosti e 3 Ospiti

Nessuno

[ Guarda la lista completa ]


Il numero massimo di utenti online contemporaneamente è stato 80 il Lun 28 Mag 2012, 19:40
Ultimi argomenti
» E CALCIO SIA........IN FONDO SIAMO ITALIANI
Da Rafapaul Oggi alle 00:33

» Dimitrov segue l'esempio di Federer
Da gabr179 Ieri alle 07:09

» Impresa impossibile
Da Chiros Ieri alle 07:00

» Una bella intervista a Wilander
Da veterano Gio 09 Lug 2020, 16:32

» Il servizio bistrattato
Da Matteo1970 Mar 07 Lug 2020, 17:05

» Tappy Larsen
Da Chiros Mar 07 Lug 2020, 13:08

» Racchetta definitiva
Da spalama Mar 07 Lug 2020, 12:05

» Formula Uno 2019
Da Tempesta Sab 04 Lug 2020, 10:06

» Impostare una dieta dimagrante "sostenibile"
Da patillo Ven 03 Lug 2020, 08:46

» Rubare è un'arte ? Certo che sì .....
Da superpipp(a) Mar 30 Giu 2020, 22:56

» Muro a Milano
Da miguel Lun 22 Giu 2020, 18:16

» La regola che cambiereste
Da Tempesta Lun 22 Giu 2020, 10:22

Cerca
 
 

Risultati per:
 


Rechercher Ricerca avanzata

chat

turborovescio con esitazione iniziale

Pagina 3 di 5 Precedente  1, 2, 3, 4, 5  Seguente

Andare in basso

turborovescio con esitazione iniziale - Pagina 3 Empty Re: turborovescio con esitazione iniziale

Messaggio Da patillo il Gio 20 Mag 2010, 12:56

turborovescio con esitazione iniziale - Pagina 3 542746 turborovescio con esitazione iniziale - Pagina 3 542746 turborovescio con esitazione iniziale - Pagina 3 542746 turborovescio con esitazione iniziale - Pagina 3 542746 turborovescio con esitazione iniziale - Pagina 3 542746 turborovescio con esitazione iniziale - Pagina 3 542746 turborovescio con esitazione iniziale - Pagina 3 542746 turborovescio con esitazione iniziale - Pagina 3 542746 turborovescio con esitazione iniziale - Pagina 3 542746 turborovescio con esitazione iniziale - Pagina 3 542746 turborovescio con esitazione iniziale - Pagina 3 542746

Abemus WIK-ipedia!!!
patillo
patillo

Messaggi : 1301
Data d'iscrizione : 08.12.09
Età : 47
Località : Besate - MI

Torna in alto Andare in basso

turborovescio con esitazione iniziale - Pagina 3 Empty Re: turborovescio con esitazione iniziale

Messaggio Da Ospite il Gio 20 Mag 2010, 13:09

albesca ha scritto:

Nella fase di preparazione allo swing, cioè dalla fine apertura con racchetta alta a quando la testa della racchetta cade fino al punto piu' basso guidata dalla mano sinistra, c'è una rotazione del bacino di breve escursione, molto simile all'anticipo d'anca che si osserva nel dritto, che poi improvvisamente si "congela" non appena parte il braccio in avanti per lo swing. L'impressione da osservatore inesperto è che sia un movimento importante a livello di coordinazione tra gambe e braccio.

Si puo' aggiungere a riguardo ?


wik ha scritto:no,
sicuramente è un effetto dovuto alla messa in moto di qualche altro movimento, domani dò un'occhiata e vedo da cosa è provocato

Non é un movimento volontario di partenza, é il semplice effetto dell'inizio della spinta di gambe che muove il bacino. Niente di paragonabile col dritto dove é l'azione promotrice del girare il busto.

Ospite
Ospite


Torna in alto Andare in basso

turborovescio con esitazione iniziale - Pagina 3 Empty Re: turborovescio con esitazione iniziale

Messaggio Da Ospite il Gio 20 Mag 2010, 13:28

albesca ha scritto:
Due domandine su questa posizione:

E' probabile che questo "passaggio a nord" durante l'apertura serva per agevolare al massimo la intrarotazione della spalla destra ?

turborovescio con esitazione iniziale - Pagina 3 Kuerte12

E poi, la flessione del polso che fanno moltissimi giocatori durante l'apertura ( in rosso nella foto), è un personalismo o fa parte di una corretta preparazione ?


Non saprei Albe, possibile. Comunque quella posizione serve a caricare il colpo e a dare fluiditá nella ripartenza, dare ovalizzazione alllo swing, tutte cosette fondamentali

Sul polso ti ha ottimamente giá risposto il Sat

albesca ha scritto:Wik perpendicolare ? mi sa che la prima linea dei piedi è parallela alla rete. Ocio che venerdi' devo giocare con patillo !! Smile

Il fatto che kuerten tenga le gambe molto vicine ..che a momenti si sgambetta rispetto al ragazzo che invece fa un passo lungo, dipende dal tipo di palla in arrivo ?

Cosa intendi esattamente per "compensazione" tra racca e linea dei piedi ?
Per perpendicolare intendo la linea formata dai due piedi che vá da perpendicolare a molto piú chiusa

Non mi sembra che sGuga tenga le gambe vicine, distanza ottimale direi

Compensare quanto si é girati di schiena con un'adeguata apertura , piú si é girati, piú la racca spunta dietro la spalla sinistra, ovvero non accorciare troppo l'apertura

Satrapo ha scritto:
Premesso che tecnicamente la Henin non si discute perchè possiede una tecnica meravigliosa, come chi mi conosce ben sa non la sopporto proprio perchè la ritengo autrice di uno dei gesti più antisportivi che si siano mai visti su un campo da tennis. (Intendiamoci parliamo di tennis, un gesto simile al in un campo di calcio sarebbe ancora cosiderato nei limiti del fair-play! turborovescio con esitazione iniziale - Pagina 3 786556 )..........

Su youtube il filmato del fattaccio c'é.
Forse non sai che c'e stato uno strascico recente.
La stessa cosa é successa alla Serenona a ruoli invertiti con un'altra giocatrice di cui non ricordo il nome. La Serenona ha concesso la ripetizione e pare che al cambio di campo abbia detto all'avversaria sottovoce "Io non sono Justine" o qualcosa del genere.

Ospite
Ospite


Torna in alto Andare in basso

turborovescio con esitazione iniziale - Pagina 3 Empty Re: turborovescio con esitazione iniziale

Messaggio Da Ospite il Gio 20 Mag 2010, 20:52

Filippo ha scritto:Non sapevo di sta cosa.
Non mi stava simpatica prima, adesso lo fa ancor di meno.

Invece a me stava simpatica... turborovescio con esitazione iniziale - Pagina 3 Icon_eek

Ora mooolto meno... turborovescio con esitazione iniziale - Pagina 3 Icon_rolleyes

Mi chiedo anche come una campionessa come lei possa cadere in un comportamento simile... turborovescio con esitazione iniziale - Pagina 3 Icon_scratch

Ospite
Ospite


Torna in alto Andare in basso

turborovescio con esitazione iniziale - Pagina 3 Empty Re: turborovescio con esitazione iniziale

Messaggio Da albesca il Gio 20 Mag 2010, 21:58

albesca ha scritto:Cosa intendi esattamente per "compensazione" tra racca e linea dei piedi ?
wik ha scritto: quanto si é girati di schiena con un'adeguata apertura , piú si é girati, piú la racca spunta dietro la spalla sinistra, ovvero non accorciare troppo l'apertura
Ho guardato un po' di video di kuerten ed ho notato come durante la partita egli cambi continuamente l'allineamento dei piedi: gli ho visto fare incrociati micidiali a partire dalla open in risposta al servizio fino ad una closed estrema in allungo parallelo alla riga di fondo, tutti con grande efficacia. Questo vuol dire che rispetto al dritto, che è un colpo tronco-dipendente, qui l'indipendenza dalle gambe è totale, in quanto la spalla anteriore e muscoli annessi, si puo' sempre caricare, cioè "tirare dietro", a prescindere dalla posizione dei piedi. Piu' che l'allineamento è importante la scelta di tempo con cui si mettono giu i piedi, specie l'anteriore che appena fa presa sul terreno permette di "affondare bene" e completare il caricamento e poi di appoggiare per scaricare tutto sulla palla.
albesca
albesca

Messaggi : 1172
Data d'iscrizione : 19.12.09
Località : Prov. MI

http://www.tennisinveruno.it

Torna in alto Andare in basso

turborovescio con esitazione iniziale - Pagina 3 Empty Re: turborovescio con esitazione iniziale

Messaggio Da Ospite il Ven 21 Mag 2010, 11:20

albesca ha scritto:Ho guardato un po' di video di kuerten ed ho notato come durante la partita egli cambi continuamente l'allineamento dei piedi: gli ho visto fare incrociati micidiali a partire dalla open in risposta al servizio fino ad una closed estrema in allungo parallelo alla riga di fondo, tutti con grande efficacia.

Si e no, nel senso che
Vero che esiste una tendenza naturale a chiudere piú o meno
Vero che puó variare molto l'allineamento
Ma l'allineamento richiesto é specifico di ogni specifica palla

Il che significa
che ogni palla ha un suo rigido schema di allineamento da adottare al contrario del dritto che ti dá molto piú libertá.
Questo perché il punto spalla destra nel rovescio é fisso, non lo puoi muovere e la palla devi sempre e per forza colpirla lá ben avanti

Ospite
Ospite


Torna in alto Andare in basso

turborovescio con esitazione iniziale - Pagina 3 Empty Re: turborovescio con esitazione iniziale

Messaggio Da veterano il Dom 23 Mag 2010, 15:40

Bravo,bravo,bravo............. wik ci regala un esperienza personale molto importante,grande post di grande utilita' per chi vuole migliorare il rovescio ad una mano,anche io causa eta' e vari problemi con le ginocchia ho tentato varie volte di cambiare e passare al rovescio monomane,ma mi manca sempre qualcosa,specialmente sulle palle alte molto spesso vado fuori giri oppure non riesco a dare peso alla palla come con il bimane,dove la palla alta non e' un problema.Per il cambio di presa dopo numerose prove ho risolto tenendo una estern di dritto in fase d'attesa,ed il cambio mi riesce bene.mi e' sembrato molto buono il lavoro che hai fatto,soprattutto cercare un movimento piu 'staccato dal corpo,cosa che per un bimane puro non e' facile trovare tanto naturalmente,comunque sto insistendo............ma quanto lavoro bisogna fare..............
veterano
veterano

Messaggi : 913
Data d'iscrizione : 09.01.10

Torna in alto Andare in basso

turborovescio con esitazione iniziale - Pagina 3 Empty Re: turborovescio con esitazione iniziale

Messaggio Da Ospite il Dom 23 Mag 2010, 16:35

Grazie Vet, mi fa molto piacere tu abbia apprezzato,
purtroppo per quella richiesta che mi avevi fatto non sono ancora riuscito ad avere notizie in merito. Non ero a Sauipe quest'anno e a S.paolo per il championship tour non si é visto.

C'é un particolare importante che mi son scordato di menzionare e che puó davvero fare cambiar le sorti del vostro rovescio.
Lo si vede bene sul rovescio di Haas perché é stato cerchiato il movimento



Quando si scende dalla posizione alta di fine apertura, secondo 5, il gomito non scende quando cade la racchetta verso il basso, secondo 10.
Guardate bene la linea del gomito.
Non é tutto il braccio che scende,, ma ad andare sotto la palla sono le gambe, l'avambraccio e la testa della racchetta. Il gomito funge da trepiede di una mitragliatrice che prima é puntata verso l'alto e poi punta verso il basso.
E' molto importante !, una piccola escursione é concessa perché aiuta un po' per dare potenza al colpo, ma é davvero limitata. Potete anche provare e noterete la differena. facendo perno sul gomito e non sulla spalla quando si scende si guadagna molto in sicurezza, precisione e soliditá.

Ospite
Ospite


Torna in alto Andare in basso

turborovescio con esitazione iniziale - Pagina 3 Empty Re: turborovescio con esitazione iniziale

Messaggio Da albesca il Dom 23 Mag 2010, 18:23

Praticamente la bravura sta nel saper scegliere subito a che altezza far lavorare il gomito .... grazie wik, lo provero' subito..
albesca
albesca

Messaggi : 1172
Data d'iscrizione : 19.12.09
Località : Prov. MI

http://www.tennisinveruno.it

Torna in alto Andare in basso

turborovescio con esitazione iniziale - Pagina 3 Empty Re: turborovescio con esitazione iniziale

Messaggio Da Ospite il Dom 23 Mag 2010, 20:15

no Albe,
la bravura è usare l'avambraccio e non il braccio e di conseguenza usare il gomito e non la spalla.
Il che vuol anche dire che non si sceglie un'altezza di gomito, ma si cerca la palla coi piedini e le gambette in maniera tale che l'altezza del gomito sia sempre quella salvo piccole percentuali di palle anomale.

Ospite
Ospite


Torna in alto Andare in basso

turborovescio con esitazione iniziale - Pagina 3 Empty Re: turborovescio con esitazione iniziale

Messaggio Da albesca il Dom 23 Mag 2010, 21:22

wik ha scritto:no Albe, la bravura è usare l'avambraccio e non il braccio e di conseguenza usare il gomito e non la spalla

Ma nello swing fino al contatto, l'avambraccio lavora sia in estensione ( di tricipite ) che in rotazione ( supinazione ) ? Dal video sembrerebbe di si ...

E poi, un finale cosi' alto a braccio teso, come sarebbe possibile senza tirare su di spalla ? Interviene forse solo dopo il contatto ?

Io la spalla la uso parecchio ... e l'avambraccio lo uso solamente in estensione anche perchè sono costretto visto che trattengo la racchetta fino all'ultimo con la mano sinistra.. ma non credo di usarlo in rotazione perchè lo tengo fermo inchiodato a tenere l'angolo del polso.... qui mi sa tanto che è tutta fortuna quando mi esce giusto !!! Smile
albesca
albesca

Messaggi : 1172
Data d'iscrizione : 19.12.09
Località : Prov. MI

http://www.tennisinveruno.it

Torna in alto Andare in basso

turborovescio con esitazione iniziale - Pagina 3 Empty Re: turborovescio con esitazione iniziale

Messaggio Da Ospite il Lun 24 Mag 2010, 03:41

wik ha scritto:
Quando si scende dalla posizione alta di fine apertura, secondo 5, il gomito non scende quando cade la racchetta verso il basso, secondo 10.

Ospite
Ospite


Torna in alto Andare in basso

turborovescio con esitazione iniziale - Pagina 3 Empty Re: turborovescio con esitazione iniziale

Messaggio Da Stebroc il Mar 25 Mag 2010, 11:02

Analisi come al solito impeccabile di uno dei colpi più belli del tennis...
Devo anch'io mettere in pratica qualcuno di questi aspetti per crearmi un rovescio degno di questo nome...

A proposito di bei rovesci....ieri l'esito del match di Gasquet era scontato ma ne ha tirati certi da fantascienza turborovescio con esitazione iniziale - Pagina 3 Icon_redface turborovescio con esitazione iniziale - Pagina 3 Icon_redface

Non so voi ma un rovescio del genere io non l'ho mai visto...
Stebroc
Stebroc

Messaggi : 140
Data d'iscrizione : 12.05.10
Età : 33

Torna in alto Andare in basso

turborovescio con esitazione iniziale - Pagina 3 Empty Re: turborovescio con esitazione iniziale

Messaggio Da Ospite il Mer 11 Ago 2010, 13:17

Magari gli frega niente a nessuno dell'aggiornamento, ma
semiwestern di rovescio diamine mi è di gran lunga più redditizia della eastern, stò pensando di utilizzarla nel 90% dei colpi.
Stò sperimentando di usare, ma solo in risposta al servizio, la stessa faccia della racchetta sia in dritto che in rovescio, sperimentazione difficile perchè una povera vittima da utilizzare ore solo a servire non è facile da trovare.
A breve una valutazione sulla cosa.
Riprovando a giocare bimane ogni tanto resisto appena una ventina di minuti, ma se si hanno gambe offre davvero vantaggi tecnico-tattici notevoli, nulla da dire, rimpiango il mio bimane.

Ospite
Ospite


Torna in alto Andare in basso

turborovescio con esitazione iniziale - Pagina 3 Empty Re: turborovescio con esitazione iniziale

Messaggio Da correnelvento il Mer 11 Ago 2010, 14:40

wik ha scritto:Magari gli frega niente a nessuno dell'aggiornamento, ma
semiwestern di rovescio diamine mi è di gran lunga più redditizia della eastern, stò pensando di utilizzarla nel 90% dei colpi.
Stò sperimentando di usare, ma solo in risposta al servizio, la stessa faccia della racchetta sia in dritto che in rovescio, .

BERASATEGUI.... lo ricordi?
correnelvento
correnelvento

Messaggi : 16804
Data d'iscrizione : 12.07.10
Località : .

Torna in alto Andare in basso

turborovescio con esitazione iniziale - Pagina 3 Empty Re: turborovescio con esitazione iniziale

Messaggio Da Ospite il Mer 11 Ago 2010, 16:34

Male perchè ero in zone di guerra in quel periodo e non arrivava la televisione.
In realtà ho già ben provato a lungo la stessa faccia in gioco scartandola per motivi che in seguito racconterò, tento solo in risposta e vediamo che succede.

Ospite
Ospite


Torna in alto Andare in basso

turborovescio con esitazione iniziale - Pagina 3 Empty Re: turborovescio con esitazione iniziale

Messaggio Da correnelvento il Mer 11 Ago 2010, 16:42

Il giocatore Basco usava una FULL-WESTERN di dritto, per il rovescio, non spostava la mano sull'impugnatura, ma colpiva la palla con la stessa faccia della racca....

...in questo modo, la Full Western di dritto, magicamente diventava una Full-Western di rovescio... senza dover girare la mano sul manico.

provare per credere.
correnelvento
correnelvento

Messaggi : 16804
Data d'iscrizione : 12.07.10
Località : .

Torna in alto Andare in basso

turborovescio con esitazione iniziale - Pagina 3 Empty Re: turborovescio con esitazione iniziale

Messaggio Da Stebroc il Sab 25 Set 2010, 17:26

In relazione ad un discorso inizato anche con Wik ed Albesca in chat voglio porre questa domanda.


Questi due rovesci(nello specifico blake e nell'altro video quelli di edberg e anche lendl)sono paragonabili???
Perche parlammo proprio di apertura del rovescio e loro mi sembra che inizino dal basso tutti e tre per poi portare la racchetta su.





Mentre questi due sono diversi perche preparano subito da sopra....





Giusto???
Stebroc
Stebroc

Messaggi : 140
Data d'iscrizione : 12.05.10
Età : 33

Torna in alto Andare in basso

turborovescio con esitazione iniziale - Pagina 3 Empty Re: turborovescio con esitazione iniziale

Messaggio Da Ospite il Sab 25 Set 2010, 17:47

Ste,
non passano molto in alto, diciamo altezza media, ma sono comunque aperture da considerarsi corrette perchè non passano in basso e comunque la fine dell'apertura è alta, non finiscono in basso.
Sulla paragonabilità, son tutti abbastanza diversi l'uno dall'altro, ognuno ha caratteristiche personali come quasi ogni grande colpitore di rovescio 1 mano, Lendl escluso che lo giocava davvero male.

Ospite
Ospite


Torna in alto Andare in basso

turborovescio con esitazione iniziale - Pagina 3 Empty Re: turborovescio con esitazione iniziale

Messaggio Da LaRana il Sab 25 Set 2010, 18:33

Io volevo ringraziare tutti i partecipanti a questo thread perché grazie ai loro interventi credo di aver, se non altro, isolato i difetti del mio rovescio ballerino.
Ieri in palleggio ho cercato di curare almeno l'apertura in alto e le cose andavano già un po' meglio...
LaRana
LaRana

Messaggi : 1988
Data d'iscrizione : 13.07.10
Età : 49
Località : Roma

http://www.andrearanalli.com

Torna in alto Andare in basso

turborovescio con esitazione iniziale - Pagina 3 Empty Re: turborovescio con esitazione iniziale

Messaggio Da Ospite il Sab 25 Set 2010, 18:59

Guarda LaRana,
questo è uno dei difetti più diffusi nei giocatori amatoriali, e non solo nel rovescio.
Perchè si apre alto ? o per lo meno la fine dell'apertura deve essere alta (per esempio nel bimane passare alto non è fondamentale) ?
Perchè uno dei momenti chiave di ogni colpo è la ripartenza dopo l'apertura.
La cosa più importante è che aprendo in alto hai la forza della gravità ad aiutarti, a coordinare, ad ammorbidire la ripartenza, la ripartenza così non è fatta di forza, non è strappata e rigida, difficile.
Non è l'unico motivo,
aprendo alto hai molta più distanza di braccio da poter usufruire per dare peso alla palla,
hai un'ovalizazione naturale dello swing che provoca topspin naturalmente,
hai la posibilità di dosare bene in quel punto l'esitazione alla ripartenza per trovare l'esatto tempo sulla palla in relazione alla velocità che le vuoi dare e alla velocità di arrivo

Ospite
Ospite


Torna in alto Andare in basso

turborovescio con esitazione iniziale - Pagina 3 Empty Re: turborovescio con esitazione iniziale

Messaggio Da albesca il Sab 25 Set 2010, 20:08

wik ha scritto:Guarda LaRana,
questo è uno dei difetti più diffusi nei giocatori amatoriali, e non solo nel rovescio.
Perchè si apre alto ? o per lo meno la fine dell'apertura deve essere alta (per esempio nel bimane passare alto non è fondamentale) ?
Perchè uno dei momenti chiave di ogni colpo è la ripartenza dopo l'apertura.
La cosa più importante è che aprendo in alto hai la forza della gravità ad aiutarti, a coordinare, ad ammorbidire la ripartenza, la ripartenza così non è fatta di forza, non è strappata e rigida, difficile.
Non è l'unico motivo,
aprendo alto hai molta più distanza di braccio da poter usufruire per dare peso alla palla,
hai un'ovalizazione naturale dello swing che provoca topspin naturalmente,
hai la posibilità di dosare bene in quel punto l'esitazione alla ripartenza per trovare l'esatto tempo sulla palla in relazione alla velocità che le vuoi dare e alla velocità di arrivo

Un'altro motivo dell'apertura alta è la possibilita' di scandagliare dietro di se', le varie posizioni di ripartenza del forward swing. In questo modo possiamo diversificare i tipi di rovescio in base alla situazione .

Se facciamo passaggio basso possiamo praticamente colpire solo in top .. e se la palla arriva piu' alta del previsto, ci troviamo
costretti a fare uno swing dal basso verso l'alto che non ci consente di gestire la palla come si deve.

Praticamente, la porzione posteriore del back swing...va scandagliata dall'alto al basso in ricerca del nostro punto di partenza ideale per il colpo che vogliamo giocare.





albesca
albesca

Messaggi : 1172
Data d'iscrizione : 19.12.09
Località : Prov. MI

http://www.tennisinveruno.it

Torna in alto Andare in basso

turborovescio con esitazione iniziale - Pagina 3 Empty Re: turborovescio con esitazione iniziale

Messaggio Da LaRana il Sab 25 Set 2010, 20:12

Wik il fatto e' che non ci avrei mai pensato, quando ho fatto la SAT, fine anni 70, mi hanno insegnato a partire basso aiutandomi a portare la racchetta indietro con la sinistra. In pratica buono solo per il piattone.
LaRana
LaRana

Messaggi : 1988
Data d'iscrizione : 13.07.10
Età : 49
Località : Roma

http://www.andrearanalli.com

Torna in alto Andare in basso

turborovescio con esitazione iniziale - Pagina 3 Empty Re: turborovescio con esitazione iniziale

Messaggio Da Ospite il Sab 25 Set 2010, 20:39

Vabbè dai
visto che qualcuno ha riaperto il topic vi passo un paio di segreti di quelli da agonisti esagerati, li avevo promessi all'Albesca appena si fosse sistemato il dritto, ma magari lui aspetta un po' e voi li valutate subito.

Il pollice
Tanto quanto è il mignolo nel dritto il dito più importante, nel BH1 è il pollice a far la differenza.
Il pollice non deve assolutamente rimanere aperto o non essere una base ben solida a digerire l'impatto.
Il pollice deve completare la presa in posizione tale da creare una vera e propria barriera di assorbimento-spinta.
Deve prendere l'impugnatura, sarà lui a dare presa al'impugnatura.
Per cui niente pollici ballerini, tesi ma non fermi, aperti o in posizioni da non creare barriera.
Se nel rovescio bimane la dimensione dell'impugnatura può essere tranquillamente grande, usando BH1 l'impugnatura deve per forza essere a misura giusta, misura tale che il pollice chiuda bene dietro senza sforzo.

Ospite
Ospite


Torna in alto Andare in basso

turborovescio con esitazione iniziale - Pagina 3 Empty Re: turborovescio con esitazione iniziale

Messaggio Da albesca il Sab 25 Set 2010, 21:44

Ho sempre sospettato del pollice... specialmente quando osservo quel calletto che mi si è formato sul pollice
nel lato interno, la parte rivolta verso l'indice, all'altezza della prima articolazione..

Per caso ...è proprio in corrispondenza della prima articolazione ( la prima nocca sotto l'unghia per capirci )..
che c'è il punto piu' stabile del pollice ?
Bisogna uncinarlo leggermente per sfruttarlo al meglio ?
Le altre dita vanno lasciate leggere sulla presa ?

Lo so che è presto...ma intanto mi porto avanti col programma... Smile
albesca
albesca

Messaggi : 1172
Data d'iscrizione : 19.12.09
Località : Prov. MI

http://www.tennisinveruno.it

Torna in alto Andare in basso

turborovescio con esitazione iniziale - Pagina 3 Empty Re: turborovescio con esitazione iniziale

Messaggio Da Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Torna in alto Andare in basso

Pagina 3 di 5 Precedente  1, 2, 3, 4, 5  Seguente

Torna in alto


 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum