Tennis Team
Vuoi reagire a questo messaggio? Crea un account in pochi clic o accedi per continuare.
Letture suggerite
Uno sguardo al mercatino
Chi è online?
In totale ci sono 8 utenti online: 1 Registrato, 0 Nascosti e 7 Ospiti

correnelvento

[ Guarda la lista completa ]


Il numero massimo di utenti online contemporaneamente è stato 80 il Lun 28 Mag 2012, 19:40
Ultimi argomenti
» Dimitrov segue l'esempio di Federer
Da gabr179 Oggi alle 07:09

» Impresa impossibile
Da Chiros Oggi alle 07:00

» E CALCIO SIA........IN FONDO SIAMO ITALIANI
Da max1970 Gio 09 Lug 2020, 18:37

» Una bella intervista a Wilander
Da veterano Gio 09 Lug 2020, 16:32

» Il servizio bistrattato
Da Matteo1970 Mar 07 Lug 2020, 17:05

» Tappy Larsen
Da Chiros Mar 07 Lug 2020, 13:08

» Racchetta definitiva
Da spalama Mar 07 Lug 2020, 12:05

» Formula Uno 2019
Da Tempesta Sab 04 Lug 2020, 10:06

» Impostare una dieta dimagrante "sostenibile"
Da patillo Ven 03 Lug 2020, 08:46

» Rubare è un'arte ? Certo che sì .....
Da superpipp(a) Mar 30 Giu 2020, 22:56

» Muro a Milano
Da miguel Lun 22 Giu 2020, 18:16

» La regola che cambiereste
Da Tempesta Lun 22 Giu 2020, 10:22

Cerca
 
 

Risultati per:
 


Rechercher Ricerca avanzata

chat

Depressione

Andare in basso

Depressione Empty Depressione

Messaggio Da Chiros il Lun 09 Gen 2012, 18:03

Signori che fatica!
Oggi ho fatto un allenamento mirato alla mobilità in campo e le gambe proprio mi si sono bloccate. Stavo quasi per cadere dalla stanchezza accumulata dal vastomediale (credo si tratti di "lui") della gamba destra.
Se mi arrivano pallette comode, riesco a tirare bene ma se mi devo spostare...divento una mega pippa.
Oggi il maestro mi dava palla al centro del campo e poi al fondo, prima di dritto e poi di rovescio. Oppure dovevo tirare dal fondo di dritto, avanzare per la voleè di rovescio, poi indietro per rovescio da fondo e di nuovo avanti per la voleè di dritto. Ancora, mi dava 4 palle di dritto progressivamente più corte da colpire in avanzamento e poi altre 4 in arretramento. Lo stesso dopo col rovescio fino ad arrivare al blocco di gambe causa gettata di cemento armato a presa rapida nelle vene.
Dico, se in allenamento mi blocco, in partita nemmeno parto! Mi sa che non fa per me, troppo impegnativo. Mi vien voglia di lasciare oppure mi devo rassegnare a giocare con i vecchietti (quelli veri, mica quelli mascherati).
Ultimamente stavo provando a fare qualcosa per la mobilità, pure Frank ha detto che mi ha trovato più mobile, ma per giocare bene ci vuole altro. Stai basso, piega e ripiega, ci vogliono gambe da atleti.
Sto pure per iniziare un torneo e il più debole del mio girone è il mio maestro Very Happy Very Happy Very Happy
L'unica cosa positiva è la sparizione di tutti i dolori alle ginocchia e alle caviglie che mi affliggevano quando ero sempre sui libri universitari e i parecchi kg persi.

Ovviamente l'unica partita di torneo che vincerò sarò quella col mio maestro, visto che lo pago! Very Happy
Chiros
Chiros

Messaggi : 4748
Data d'iscrizione : 27.10.10
Età : 45
Località : Mai una stabile.

Torna in alto Andare in basso

Depressione Empty Re: Depressione

Messaggio Da john mc edberg il Lun 09 Gen 2012, 18:51

Bah, fisicamente mi distrugge di più un'allenamento/lezione con maestro che una partita.

I ritmi che prendi in allenamento ma sopratutto quelli che ti impone il maestro sono molto più incalzanti di quelli di una partita. Senza pause, di continuo senza possibilità di rifiatare, è quasi una sparapalle che non le spara sempre nel solito punto.

La partita, cerca la pallina.... prima di servizio... sseconda di servizio.... il cambio campo.... la sosta regolamentare..... non c'è paragone.
john mc edberg
john mc edberg

Messaggi : 1915
Data d'iscrizione : 16.10.11
Età : 58
Località : Roma (ora finalmente provincia)

Torna in alto Andare in basso

Depressione Empty Re: Depressione

Messaggio Da sergio1467 il Mar 10 Gen 2012, 01:45

è solo questione di allenamento specifico , dopo aver metabolizzato gli spostamenti diventa tutto molto più semplice ed economico in termini di dispendio energetico - anzi se fai un'allenamento mirato per il footwork specifico potrai ritrovarti ad un certo punto a coprire il campo prima e sprecando meno energie , cosa che mi è capitata a me che oggi a 44 anni mi muovo sicuramente più lentamente di 20 anni fà (mooolto più lentamente ) ma paradossalmente copro il campo meglio e mi affatico di meno Depressione 786556 inutile dire che i lenzuoli di satrapo e co. sul footwork li ho stampati a fuoco nella mia mente , e hanno aperto una visione diversa dello spostarsi in campo rispetto alla mia visione che era improntata principalmente all'atletismo esasperato che però presuppone una preparazione fisica da decatleta
(si lo ammetto , un po rimpiango quella capacità ormai perduta nella notte dei tempi di poter recuperare qualunque palla zompando a destra e a manca come un canguro , ma il tempo passa e non ci possiamo fare nulla Sad )
sergio1467
sergio1467
Moderatore

Messaggi : 954
Data d'iscrizione : 04.12.09
Età : 52
Località : mazara del vallo (TP)

Torna in alto Andare in basso

Depressione Empty Re: Depressione

Messaggio Da Lupo65 il Mar 10 Gen 2012, 06:54

sergio1467 ha scritto:è solo questione di allenamento specifico , dopo aver metabolizzato gli spostamenti diventa tutto molto più semplice ed economico in termini di dispendio energetico - anzi se fai un'allenamento mirato per il footwork specifico potrai ritrovarti ad un certo punto a coprire il campo prima e sprecando meno energie , cosa che mi è capitata a me che oggi a 44 anni mi muovo sicuramente più lentamente di 20 anni fà (mooolto più lentamente ) ma paradossalmente copro il campo meglio e mi affatico di meno Depressione 786556 inutile dire che i lenzuoli di satrapo e co. sul footwork li ho stampati a fuoco nella mia mente , e hanno aperto una visione diversa dello spostarsi in campo rispetto alla mia visione che era improntata principalmente all'atletismo esasperato che però presuppone una preparazione fisica da decatleta
(si lo ammetto , un po rimpiango quella capacità ormai perduta nella notte dei tempi di poter recuperare qualunque palla zompando a destra e a manca come un canguro , ma il tempo passa e non ci possiamo fare nulla Sad )


Verissimo ave
Lupo65
Lupo65
Moderatore

Messaggi : 5095
Data d'iscrizione : 17.01.11
Età : 54
Località : Kinross-shire

Torna in alto Andare in basso

Depressione Empty Re: Depressione

Messaggio Da Maurizio il Mar 10 Gen 2012, 08:28

Chiros, l'inizio di un programma di allenamento è sempre una gran fatica. Vedrai che se trovi la forza, mentale, di perseverare per un po', ti troverai ad aver acquisito una forma fisica della quale ti sorprenderai tu per primo!
Tieni duro!
Maurizio
Maurizio

Messaggi : 1639
Data d'iscrizione : 18.01.11
Età : 59
Località : Roma

Torna in alto Andare in basso

Depressione Empty Re: Depressione

Messaggio Da picchio000 il Mar 10 Gen 2012, 09:19

Credo che ci siamo passati tutti per questa fase, almeno chi ha fatto un pochino di allenamento "semi agonistico"....devi resistere per le prime sedute, non mollare, stringi i denti dopo tutti gli sforzi verranno ripagati con i risultati sul campo.

Ci vuole solo pazienza e spirito di sacrificio.....this is TENNIS!!!! Depressione 776930
picchio000
picchio000

Messaggi : 849
Data d'iscrizione : 26.01.10
Età : 44

http://www.liveinadream.com

Torna in alto Andare in basso

Depressione Empty Re: Depressione

Messaggio Da zaphod il Mar 10 Gen 2012, 09:32

Non devi deprimerti: io sto lavorando su un aspetto tecnico (passaggio rovescio bimane) che però coinvolge anche un diverso modo di ricecare la palla e spostarsi.

Sono passati 3 mesi abbondanti ormai dai primi tentativi e certe giornate è ancora durissima perchè di punto in bianco perdo ancora completamente il colpo, o peggio del peggio, non provo nemmeno a di tirarlo. Quelle giornate sono insopportabili.

Poi però cerco di "allontanarmi" dal momento, di valutare la situazione con distacco e mi accorgo che i progressi sono lenti ma decisi, che il lavoro alla lunga sta pagando anche se richiede più sacrificio, impegno e pazienza di quanto pensassi, che queste giornate sono rare e che lo diverranno sempre di più in futuro.

Da piccolo qualsiasi cosa facessi era "naturale", semplice e apprendere un processo semi-automatico. Purtroppo alla nostra età le cose non stanno esattamente così la nostra capacità di apprendimento motorio è molto inferiore e bisogna davvero sbattersi per progredire...
zaphod
zaphod

Messaggi : 1066
Data d'iscrizione : 08.10.10
Età : 40
Località : Italia

Torna in alto Andare in basso

Depressione Empty Re: Depressione

Messaggio Da Chiros il Mar 10 Gen 2012, 15:05

Grazie ragazzi. Voi siete avanti per tecnica, esperienza e qualcuno pure per età. Se dite che si può fare e che si può coprire meglio il campo anche correndo meno velocemente, sarà vero.
Terrò duro, vorrei almeno arrivare ad avere un tennis di livello pari ad un 4.4 per giocare un tennis che sia un minimo presentabile.
Chiros
Chiros

Messaggi : 4748
Data d'iscrizione : 27.10.10
Età : 45
Località : Mai una stabile.

Torna in alto Andare in basso

Depressione Empty Re: Depressione

Messaggio Da john mc edberg il Mar 10 Gen 2012, 16:34

Chiros ha scritto:Grazie ragazzi. Voi siete avanti per tecnica, esperienza e qualcuno pure per età.

E qualcuno SOLO per età Old

Laughing Laughing
john mc edberg
john mc edberg

Messaggi : 1915
Data d'iscrizione : 16.10.11
Età : 58
Località : Roma (ora finalmente provincia)

Torna in alto Andare in basso

Depressione Empty Re: Depressione

Messaggio Da Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Torna in alto Andare in basso

Torna in alto


 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum