Tennis Team
Vuoi reagire a questo messaggio? Crea un account in pochi clic o accedi per continuare.
Letture suggerite
Uno sguardo al mercatino
Chi è online?
In totale ci sono 10 utenti online: 0 Registrati, 0 Nascosti e 10 Ospiti :: 1 Motore di ricerca

Nessuno

[ Guarda la lista completa ]


Il numero massimo di utenti online contemporaneamente è stato 80 il Lun 28 Mag 2012, 19:40
Ultimi argomenti
» Dimitrov segue l'esempio di Federer
Da gabr179 Oggi alle 07:09

» Impresa impossibile
Da Chiros Oggi alle 07:00

» E CALCIO SIA........IN FONDO SIAMO ITALIANI
Da max1970 Gio 09 Lug 2020, 18:37

» Una bella intervista a Wilander
Da veterano Gio 09 Lug 2020, 16:32

» Il servizio bistrattato
Da Matteo1970 Mar 07 Lug 2020, 17:05

» Tappy Larsen
Da Chiros Mar 07 Lug 2020, 13:08

» Racchetta definitiva
Da spalama Mar 07 Lug 2020, 12:05

» Formula Uno 2019
Da Tempesta Sab 04 Lug 2020, 10:06

» Impostare una dieta dimagrante "sostenibile"
Da patillo Ven 03 Lug 2020, 08:46

» Rubare è un'arte ? Certo che sì .....
Da superpipp(a) Mar 30 Giu 2020, 22:56

» Muro a Milano
Da miguel Lun 22 Giu 2020, 18:16

» La regola che cambiereste
Da Tempesta Lun 22 Giu 2020, 10:22

Cerca
 
 

Risultati per:
 


Rechercher Ricerca avanzata

chat

Perchè il dritto è "naturalmente" il colpo più facile?

Pagina 1 di 2 1, 2  Seguente

Andare in basso

Perchè il dritto è "naturalmente" il colpo più facile? Empty Perchè il dritto è "naturalmente" il colpo più facile?

Messaggio Da alain proust il Gio 12 Gen 2012, 18:25

domandone di puro cazzeggio di fine giovedì.
qual'è il motivo di biodinamica o chissà che altro, per cui il punto debole del tennista è tipicamente il rovescio?
quale il motivo per cui anche il principiante assoluto bene o male di dritto riesce a buttare la palla di là, ma col rovescio è un disastro?
è stato studiata la ragione tecnica, meccanica, biologica, antropologica, psicofisica, filosofica o religiosa (e qui chiamo in causa il nostro Santone Very Happy ) per cui è così?
alain proust
alain proust

Messaggi : 619
Data d'iscrizione : 13.12.10

Torna in alto Andare in basso

Perchè il dritto è "naturalmente" il colpo più facile? Empty Re: Perchè il dritto è "naturalmente" il colpo più facile?

Messaggio Da john mc edberg il Gio 12 Gen 2012, 20:27

Secondo me è a causa di .... madre natura

Prova a dare un ceffone a tutta forza ad una persona con la mano destra in senso antiorario quindi con il palmo della mano. Poi fai la stessa cosa sempre con la mano destra in senso antiorario usando il dorso della mano (infatti a roma si chiama manrovescio Laughing ) e chiedigli in quale delle due occasioni gli hai fatto più male

john mc edberg
john mc edberg

Messaggi : 1915
Data d'iscrizione : 16.10.11
Età : 58
Località : Roma (ora finalmente provincia)

Torna in alto Andare in basso

Perchè il dritto è "naturalmente" il colpo più facile? Empty Re: Perchè il dritto è "naturalmente" il colpo più facile?

Messaggio Da PaoloD il Gio 12 Gen 2012, 20:44

Dipende... a me viene più naturale il rovescio..
PaoloD
PaoloD

Messaggi : 515
Data d'iscrizione : 09.11.10

Torna in alto Andare in basso

Perchè il dritto è "naturalmente" il colpo più facile? Empty Re: Perchè il dritto è "naturalmente" il colpo più facile?

Messaggio Da LiamRF il Ven 13 Gen 2012, 02:17

Anche a me viene piu naturale il rovescio(onehanded), forse perche il braccio è disteso e non devo piegarlo, ma nonostante tutto provo piu soddisfazione quando faccio un vincente di rovescio.
LiamRF
LiamRF

Messaggi : 65
Data d'iscrizione : 15.12.11

Torna in alto Andare in basso

Perchè il dritto è "naturalmente" il colpo più facile? Empty Re: Perchè il dritto è "naturalmente" il colpo più facile?

Messaggio Da gp il Ven 13 Gen 2012, 07:30

all'inizio, da principiante, in effetti è più semplice mandare una palla dall'altra parte della rete colpendo dalla parte destra del corpo (non si può ancora parlare di dritto, per un principiante...), ma dal momento in cui la crescita tennistica è appena un po' più evoluta (ricerca di palla, aperture, ecc. a posto o quasi) il rovescio ad una mano è il colpo più naturale, perchè il caricamento del colpo in fase di preparazione è più semplice e compatto che nel dritto, dove le leve devono essere maggiormente coordinate per far sì che esprimano potenza. Nei tornei si vincono molte più partite giocando più frequentemente sul dritto dell'avversario, piuttosto che sul suo rovescio... almeno questa è la mia esperienza...
gp
gp

Messaggi : 1963
Data d'iscrizione : 11.12.09
Età : 59
Località : roma

Torna in alto Andare in basso

Perchè il dritto è "naturalmente" il colpo più facile? Empty Re: Perchè il dritto è "naturalmente" il colpo più facile?

Messaggio Da alain proust il Ven 13 Gen 2012, 08:03

gp ha scritto:all'inizio, da principiante, in effetti è più semplice mandare una palla dall'altra parte della rete colpendo dalla parte destra del corpo (non si può ancora parlare di dritto, per un principiante...), ma dal momento in cui la crescita tennistica è appena un po' più evoluta (ricerca di palla, aperture, ecc. a posto o quasi) il rovescio ad una mano è il colpo più naturale, perchè il caricamento del colpo in fase di preparazione è più semplice e compatto che nel dritto, dove le leve devono essere maggiormente coordinate per far sì che esprimano potenza. Nei tornei si vincono molte più partite giocando più frequentemente sul dritto dell'avversario, piuttosto che sul suo rovescio... almeno questa è la mia esperienza...
mah, questo mi stupisce un po'. di certo te ne capisci più di me (basta guardare il tuo itr, se non la classifica fit), però mi sembra che il dato di comune esperienza in ogni torneo di quarta, oltre che in ogni partita di club, è che molto più spesso è il rovescio ad essere il punto debole di un giocatore, tant'è che non è infrequente vedere dei quarta alta che hanno un dritto incisivo e sul rovescio si difendono appena appena in back.
per non parlare di molti quarta bassa con i quali giocare due o tre volte consecutive sul rovescio equivale a conquistare il punto.
con ciò, non voglio dire che il dritto sia un colpo "scontato", perchè sappiamo bene che gli errori gratuito vengono fuori anche con quello.
e anche il fatto che il rovescio monomane sia il colpo più naturale, mi pare poco rispondente alla realtà. la meccanica del colpo forse è più "semplice" nel rovescio monomane, però è un dato che mi pare incontrovertibile il fatto che il rovescio sia il punto debole della maggior parte dei giocatori, compresi i pro, per cui è un punto debole relativamente al dritto, ovviamente (altrimenti, nessun giocatore anche professionista si sposterebbe a cercare il dritto, se non fosse un colpo più potente e sicuro).
alain proust
alain proust

Messaggi : 619
Data d'iscrizione : 13.12.10

Torna in alto Andare in basso

Perchè il dritto è "naturalmente" il colpo più facile? Empty Re: Perchè il dritto è "naturalmente" il colpo più facile?

Messaggio Da Ospite il Ven 13 Gen 2012, 08:44

Io invece sono d'accordo con gp.
Ti riporto la mia esperienza personale:
il mio rovescio (monomano) è sempre stato un colpo migliore del diritto. Negli anni ho preso lezione da diversi maestri (ho cambiato varie città) e la risposta che mi hanno dato quando gli raccontavo della mia difficoltà nel giocare il diritto era sempre la stessa: il rovescio monomano è più facile del diritto perchè devi soltanto girarti e fare poi perno sulla spalla (da tenere bloccata grazie anche al controbilancioamento dell'altro braccio) per colpire la palla (cose che mi riescono molto bene), mentre il polso e l'avambraccio (quasi disteso, senza quasi angolo al gomito) sono bloccati.
Sul diritto invece devi gestire il movimento della spalla (rotazione interna), dell'avambraccio (la pronazione) e la particolare posizione del polso (non uso la parola movimento con riferimento al polso ...). Inoltre il rovescio a una mano viene giocato sempre in neutral, e quindi è più facile portare il peso del corpo sulla palla, mentre il diritto puoi giocarlo anche in open (e almeno io ho difficoltà nella open a gestire il peso).
Detto questo è però vero che statisticamente chi gioca in genere ha un diritto migliore del rovescio e questo per vari fattori:
innanzitutto l'impugnatura del rovescio è più difficile di quella del diritto, che è invece molto più naturale (una volta per insegnarti l'impugnatura di diritto ti parlavano di stretta di mano, movimento per noi molto più naturale di quello di impugnare una maniglia di una porta, espressione usata per l'impugnatura di rovescio); mi è capitato recentemente di giocare con un forumista, anche bravo e con una certa esperienza, che però non cambiava l'impugnatura sul rovescio con ovvi risultati.
Inoltre, proprio per le sue caratteristiche tecniche il rovescio richiede una maggiore forza fisica del diritto; infine è più facile (per quegli stessi motivi che lo rendono un colpo più difficile da eseguire BENE e cioè l'intervento di più parti del corpo) dare più potenza con il diritto che con il rovescio.



Ultima modifica di g867500 il Ven 13 Gen 2012, 08:46, modificato 1 volta

Ospite
Ospite


Torna in alto Andare in basso

Perchè il dritto è "naturalmente" il colpo più facile? Empty Re: Perchè il dritto è "naturalmente" il colpo più facile?

Messaggio Da Chiros il Ven 13 Gen 2012, 08:44

gp ha scritto:all'inizio, da principiante, in effetti è più semplice mandare una palla dall'altra parte della rete colpendo dalla parte destra del corpo (non si può ancora parlare di dritto, per un principiante...), ma dal momento in cui la crescita tennistica è appena un po' più evoluta (ricerca di palla, aperture, ecc. a posto o quasi) il rovescio ad una mano è il colpo più naturale, perchè il caricamento del colpo in fase di preparazione è più semplice e compatto che nel dritto, dove le leve devono essere maggiormente coordinate per far sì che esprimano potenza. Nei tornei si vincono molte più partite giocando più frequentemente sul dritto dell'avversario, piuttosto che sul suo rovescio... almeno questa è la mia esperienza...

Io non faccio tornei ma mi sento di quotare tutto il resto.
Anche il mio maestro dice che il dritto è più difficile perchè ha più variabili rispetto al rovescio.
Chiros
Chiros

Messaggi : 4748
Data d'iscrizione : 27.10.10
Età : 45
Località : Mai una stabile.

Torna in alto Andare in basso

Perchè il dritto è "naturalmente" il colpo più facile? Empty Re: Perchè il dritto è "naturalmente" il colpo più facile?

Messaggio Da zaphod il Ven 13 Gen 2012, 09:00

Io gioco molto meglio il dritto (anche se le sensazioni agli inizi non erano quelle) ma secondo me non c'è una regola perchè avere più facilità giocare dritto o rovescio è davvero soggettivo

Anche nella mia esperienza di tornei di quarta e compagni di circolo/allenamento non è così scontato trovare gente con un dritto migliore del rovescio.

Ti dirò che facendo mente locale anche io posso sostenere di avere incrociato più persone con un rovescio migliore del dritto Perchè il dritto è "naturalmente" il colpo più facile? 28130
zaphod
zaphod

Messaggi : 1066
Data d'iscrizione : 08.10.10
Età : 40
Località : Italia

Torna in alto Andare in basso

Perchè il dritto è "naturalmente" il colpo più facile? Empty Re: Perchè il dritto è "naturalmente" il colpo più facile?

Messaggio Da alain proust il Ven 13 Gen 2012, 09:03

sono perplesso. rispetto tutti i pareri, ma se un perfetto principiante leggesse questi ultimi post, penserebbe che il colpo più forte, facile e sicuro dei tennisti di club sia il rovescio. ma mi pare che questo sia del tutto contrario alla realtà dei fatti, a quella che appare con evidenza a chiunque si metta a guardare la prima partita che gli capita sotto mano. scratch
che poi per diversi tennisti il rovescio sia sentito meglio del dritto, è un altro discorso, ma la statistica dei grandi numeri mi pare che dica il contrario.
alain proust
alain proust

Messaggi : 619
Data d'iscrizione : 13.12.10

Torna in alto Andare in basso

Perchè il dritto è "naturalmente" il colpo più facile? Empty Re: Perchè il dritto è "naturalmente" il colpo più facile?

Messaggio Da Ospite il Ven 13 Gen 2012, 09:11

alain proust ha scritto:sono perplesso. rispetto tutti i pareri, ma se un perfetto principiante leggesse questi ultimi post, penserebbe che il colpo più forte, facile e sicuro dei tennisti di club sia il rovescio.

Ecco il nocciolo del problema: i tennisti di club (almeno del mio circolo) sono in massima parte autodidatti, nel senso che hanno preso qualche lezione nella notte dei tempi e poi hanno continuato per conto loro.
Queste persone giocano con più facilità il diritto che il rovescio perchè, fregandosene altamente della famosa catena cinetica, usano solo il braccio per i colpi; ne deriva che gli viene molto più facile dare uno schiaffo con il diritto (con l'impugnatura a stretta di mano) che un manrovescio (vedo gente che si arrabbatta con stranissime posizioni del braccio e del gomito pur di non cambiare impugnatura).

Ospite
Ospite


Torna in alto Andare in basso

Perchè il dritto è "naturalmente" il colpo più facile? Empty Re: Perchè il dritto è "naturalmente" il colpo più facile?

Messaggio Da Maurizio il Ven 13 Gen 2012, 09:13

Per quanto riguarda la meccanica dei movimenti il discorso di gp è corretto, secondo me. Parlando di monomani, quello che mi sovviene è che, anche a causa della diversa muscolatura interessata nei due diversi movimenti, il diritto è "naturalmente" il colpo più potente tra i due. Questo probabilmente fa sì che ci sia una ricerca di potenza sul diritto che invece sul rovescio viene in parte tralasciata, affidandosi di più a una sorta di correttezza del movimento e di precisione/profondità del colpo, più che di potenza appunto. Siccome però produrre un colpo, sebbene di diritto, potente implica una coordinazione-timing ecc. ecc. superiori, ecco lì che alla fine il diritto diventa un colpo difficile e lo si sbaglia pure con frequenza. Forse se ci limitassimo a produrre solo precisione/profondità anche di diritto senza ricercare maggiore potenza diventerebbe un colpo più sicuro?

Forse sono stato contorto e forse o detto pure una stupidaggine, vedete un po' voi Perchè il dritto è "naturalmente" il colpo più facile? 768460
Maurizio
Maurizio

Messaggi : 1639
Data d'iscrizione : 18.01.11
Età : 59
Località : Roma

Torna in alto Andare in basso

Perchè il dritto è "naturalmente" il colpo più facile? Empty Re: Perchè il dritto è "naturalmente" il colpo più facile?

Messaggio Da MSport il Ven 13 Gen 2012, 09:57

boh

a mio avviso il dritto è più facile da apprendere per i seguenti motivi:
- ti da maggiore senzazione dipoter manovrare la palla con mano e il polso;
- si riesce a giocare bene o male sia frontale , che affiancato che neutrale;
- si più giocare anche se si è fuori posizione, con palla addosso etc
- la si butta di là decentemente anche usando molto il braccio e poco le gambe.

Nel rovescio c'è tutta una catena che, se non rispettata, continuerà ad impedire apprezzabili miglioramenti finchè non la riesci a sistemare; col dritto ancora ancora di la la butti, col rovescio continuerai a essere fuori misura, con la pallache proprio ti scappa via sia in lunghezza che altezza. Insomma hai poco spazio di manovra.
E questo rende l'apprendimento più difficoltoso
MSport
MSport

Messaggi : 2477
Data d'iscrizione : 17.09.11
Età : 49
Località : Trezzano S/N (MI)

Torna in alto Andare in basso

Perchè il dritto è "naturalmente" il colpo più facile? Empty Re: Perchè il dritto è "naturalmente" il colpo più facile?

Messaggio Da matty il Ven 13 Gen 2012, 09:59

secondo me dipende da come uno "nasce" ci sono persone (secondo me la maggior parte) che appena dai la racchetta il mano riescono meglio di diritto e altre invece che riescono meglio di rovescio......... io ad esempio di rovescio faccio abb cagare
matty
matty

Messaggi : 1396
Data d'iscrizione : 24.12.10
Età : 41
Località : perugia

Torna in alto Andare in basso

Perchè il dritto è "naturalmente" il colpo più facile? Empty Re: Perchè il dritto è "naturalmente" il colpo più facile?

Messaggio Da alain proust il Ven 13 Gen 2012, 10:10

Msport ha scritto:boh

a mio avviso il dritto è più facile da apprendere per i seguenti motivi:
- ti da maggiore senzazione dipoter manovrare la palla con mano e il polso;
- si riesce a giocare bene o male sia frontale , che affiancato che neutrale;
- si più giocare anche se si è fuori posizione, con palla addosso etc
- la si butta di là decentemente anche usando molto il braccio e poco le gambe.

Nel rovescio c'è tutta una catena che, se non rispettata, continuerà ad impedire apprezzabili miglioramenti finchè non la riesci a sistemare; col dritto ancora ancora di la la butti, col rovescio continuerai a essere fuori misura, con la pallache proprio ti scappa via sia in lunghezza che altezza. Insomma hai poco spazio di manovra.
E questo rende l'apprendimento più difficoltoso
questa spiegazione già mi convince di più. in effetti, è tutto vero.
alain proust
alain proust

Messaggi : 619
Data d'iscrizione : 13.12.10

Torna in alto Andare in basso

Perchè il dritto è "naturalmente" il colpo più facile? Empty Re: Perchè il dritto è "naturalmente" il colpo più facile?

Messaggio Da gp il Ven 13 Gen 2012, 10:33

contento te... Wink

se parliamo di un colpo appena abbozzato, acerbo, sono d'accordo con chi sostiene che il "dritto" (scritto tra virgolette) è il colpo più semplice (non quello più "naturale") da eseguire rispetto al "rovescio"; ma se si parla di un colpo già più maturo, di un Dritto ed un Rovescio sufficientemente solidi ed in grado quindi di trasferire profondità, variazione di effetti, angolazioni alla palla giocata, secondo me il rovescio è più naturale del dritto perchè gran parte del lavoro di caricamento avviene in maniera quasi automatica semplicemente girando le spalle.
Ma si potrebbe continuare a discutere per settimane su questa questione poichè probabilmente la soggettività inserisce in questa discussione un elemento "pregnante" e non convertibile...
gp
gp

Messaggi : 1963
Data d'iscrizione : 11.12.09
Età : 59
Località : roma

Torna in alto Andare in basso

Perchè il dritto è "naturalmente" il colpo più facile? Empty Re: Perchè il dritto è "naturalmente" il colpo più facile?

Messaggio Da miguel il Ven 13 Gen 2012, 10:36

secondo me é perché, soprattutto a bassi livelli, le impugnature utilizzabili per giocare un dritto decoroso ci vengono molto più naturali di quelle utili per avere un rovescio del medesimo livello.
quindi il cambio di impugnatura é un ostacolo che molti tennisti non superano neppure dopo anni di attività ed é per questo che nei circoli si vedono molti giocatori adoperare sempre il rovescio in back che é possibile utilizzare con la medesima impugnatura del diritto
miguel
miguel

Messaggi : 5477
Data d'iscrizione : 08.12.09
Età : 53
Località : torino

Torna in alto Andare in basso

Perchè il dritto è "naturalmente" il colpo più facile? Empty Re: Perchè il dritto è "naturalmente" il colpo più facile?

Messaggio Da Satrapo il Ven 13 Gen 2012, 12:17

Dal punto di vista squisitamente tecnico il rovescio è più naturale del dritto.

Dal punto di vista dell'efficienza tennistica il miglior rovescio del mondo sarà sempre anni luce dietro ad un dritto nella media (ovviamente parliamo della media di un PRO), tant'è che anche giocatori come Gasquet dotati di un rovescio FENOMENALE e di un dritto non certo ai massimi livelli, se hanno tempo si girano per colpire di dritto.

Se guardate i dritti dei pro noterete una infinità di esecuzioni diverse, una miriade di personalizzazioni etc. etc. mentre a grandi linee si può affermare che dal punto di vista esecutivo i rovesci sono tutti più o meno simili, ovviamente questo non vuol dire che funzionino tutti alla stessa maniera.

La naturalità tecnica del rovescio risiede soprattutto nel fatto che aprendo per colpire si è praticamente costretti ad affiancarsi ritrovandosi in una posizione più o meno corretta anche a livello di appoggia e senza "doverlo" pensare, e nel fatto che lo swing è molto più "obbligato", ovvero in sostanza la racchetta può prendere meno strade e quindi va incontro a meno possibili vizi.

Colpendo di dritto invece di può fare veramente di tutto, ed in effetti a livello amatoriale si vede di tutto: dritti a padella, finali improbabili, colpi portati frontalmente, in affiancamento, a tre quarti, linea delle spalle che salta, si gira, si blocca, etc.etc.

Imparare un dritto moderno stile pro è roba da equilibristi, mettere su un movimento tecnicamente accettabile di rovescio è questone di mesi. Che poi risulti assolutamente debole ed inefficiacie ci può stare, ma comunque dal punto di vista della capacità di fare gioco il dritto domina per produzione di spinta, effetti e di piazzamento: col dritto si può trovare qualsiasi angolo da qualsiasi parte del campo e si può spingere molto di più la palla sia per la disposizione della mano che per la possibilità di utilizzare al meglio busto e gambe.

Senza rovescio si può arrivare anche nei primi 50 del mondo ma senza un dritto umano non si entra nemmeno in seconda categoria.

Quindi se parliamo di naturalezza di esecuzione tecnica il rovescio è il colpo tecnicamente più naturale, che poi sia il punto debole del 90% dei tennisti di ogni livello è un'altro discorso e dipende anche dal fatto che il rovescio rispetto al dritto ha proprio meno possibilità di produrre gioco.

Attenzione però, dire tecnicamente più naturale non significa che si troverà prima sicurezza e consistenza di rovescio eh, vuol dire che naturalmente si vedranno im breve tempo esecuzioni meno "orrende", che poi la palla vada sistematicamente sui pini mentre col dritto a capostazione la si mette sempre dall'altra parte è un'altro discorso.
Satrapo
Satrapo
Moderatore

Messaggi : 1524
Data d'iscrizione : 02.12.09

Torna in alto Andare in basso

Perchè il dritto è "naturalmente" il colpo più facile? Empty Re: Perchè il dritto è "naturalmente" il colpo più facile?

Messaggio Da alain proust il Ven 13 Gen 2012, 12:32

ecco, è quello che mi aspettavo e che conferma quanto dicevo. Perchè il dritto è "naturalmente" il colpo più facile? 925962
alain proust
alain proust

Messaggi : 619
Data d'iscrizione : 13.12.10

Torna in alto Andare in basso

Perchè il dritto è "naturalmente" il colpo più facile? Empty Re: Perchè il dritto è "naturalmente" il colpo più facile?

Messaggio Da MSport il Ven 13 Gen 2012, 12:37

Rimango comunque un pò perplesso, nel senso che alla fine se il rovescio non è eseguito correttamente viene fuori una ciofeca, la contrario del dritto.
Questa alla fine secondo me è l'essenza della questione; poi possiamo disquisire su tutto quello che volete......
sulla naturalità del gesto non discuto, ma il controllo deriva da altre componenti e poter produrre potenza con maggiore facilità ma con maggiori difficoltà nel controllarla, non porta facilmente al risultato migliore.
che poi senza rovescio si possa diventare 50 del mondo, ok, ma devi avere servizio e dritto di altissimo livello oltre che cuore e gambe per compensare un lato del campo inproduttivo; il che non è proprio robina da poco...
MSport
MSport

Messaggi : 2477
Data d'iscrizione : 17.09.11
Età : 49
Località : Trezzano S/N (MI)

Torna in alto Andare in basso

Perchè il dritto è "naturalmente" il colpo più facile? Empty Re: Perchè il dritto è "naturalmente" il colpo più facile?

Messaggio Da MSport il Ven 13 Gen 2012, 12:52

Msport ha scritto:Rimango comunque un pò perplesso, nel senso che alla fine se il rovescio non è eseguito correttamente viene fuori una ciofeca, la contrario del dritto.
quindi forse è un raro caso in cui la cosa "più naturale" non coincide con "la più agevole" o "facile" se vogliamo.
Questa alla fine secondo me è l'essenza della questione; poi possiamo disquisire su tutto quello che volete......
sulla naturalità del gesto non discuto, ma il controllo deriva da altre componenti e poter produrre potenza con maggiore facilità ma con maggiori difficoltà nel controllarla, non porta facilmente al risultato migliore.

MSport
MSport

Messaggi : 2477
Data d'iscrizione : 17.09.11
Età : 49
Località : Trezzano S/N (MI)

Torna in alto Andare in basso

Perchè il dritto è "naturalmente" il colpo più facile? Empty Re: Perchè il dritto è "naturalmente" il colpo più facile?

Messaggio Da alain proust il Ven 13 Gen 2012, 12:54

forse possiamo dirla anche così. che tecnicamente, il rovescio è più naturale del dritto perchè il movimento è più semplice e più vincolato, considerata la biomeccanica del colpo, e quindi "a secco" è più facile far imparare un movimento tecnicamente perfetto di rovescio rispetto al dritto. il problema è che quando c'è la palla di mezzo, col rovescio è molto più facile che la palla vada sui pini o sotto la rete, perchè è un colpo che esige una perfezione di timing e di tecnica tali da non permettere gli aggiustamenti e le compensazioni che il dritto dà.
sulla potenza, poi, è un altro discorso che ha già affrontato satrapo, che fa si che anche per i pro (che certo non hanno problemi di tecnica sul rovescio) si cerchi il dritto piuttosto che i lrovescio, ma questo è un altro mondo.
alain proust
alain proust

Messaggi : 619
Data d'iscrizione : 13.12.10

Torna in alto Andare in basso

Perchè il dritto è "naturalmente" il colpo più facile? Empty Re: Perchè il dritto è "naturalmente" il colpo più facile?

Messaggio Da Ospite il Ven 13 Gen 2012, 13:37

Direi che proust ha sintetizzato perfettamente il concetto! Aggiungerei soltanto che la possibilità di personalizzare il diritto ti permette di ottenere risultati anche con una tecnica debole, ma comunque è un grave limite che con il tempo impedisce miglioramenti.
A me è capitato di iniziare a giocare con alcuni amici; mentre io ho cercato di acquisire subito una buona tecnica, gli altri hanno preferito guardare invece al risultato delle partite. Questo li ha portati a sviluppare una tecnica che all'inizio li ha portati ad ottenere risultati migliori dei miei, ma con il tempo gli ha impedito di crescere.

In altre parole: conviene anche sul diritto e non solo sul rovescio acquisire una tecnica il più possibile corretta.

Ospite
Ospite


Torna in alto Andare in basso

Perchè il dritto è "naturalmente" il colpo più facile? Empty Re: Perchè il dritto è "naturalmente" il colpo più facile?

Messaggio Da john mc edberg il Ven 13 Gen 2012, 15:48

Mah, leggendo le prime risposte, paolo, gp, liam.... senza alcun accenno polemico, ci mancherebbe....
io tutti questi novelli Gasquet nei circoli non li vedo. Anzi aggiungo, quando vedrò un giocatore di qualsiasi livello ricevere una palla sulla parte destra del campo, anzichè colpire di dritto come tecnica imporrebbe, spostarsi ulteriormente sulla destra e rispondere di rovescio (rovescio anomalo o sventaglio di rovescio... chissà perchè non se ne sente parlare :-)) mi convincerò Laughing Laughing
john mc edberg
john mc edberg

Messaggi : 1915
Data d'iscrizione : 16.10.11
Età : 58
Località : Roma (ora finalmente provincia)

Torna in alto Andare in basso

Perchè il dritto è "naturalmente" il colpo più facile? Empty Re: Perchè il dritto è "naturalmente" il colpo più facile?

Messaggio Da john mc edberg il Ven 13 Gen 2012, 16:14

g867500 ha scritto:Io invece sono d'accordo con gp.
Ti riporto la mia esperienza personale:
il mio rovescio (monomano) è sempre stato un colpo migliore del diritto.

Vero che abbiamo solo palleggiato, ma se invece dovessi dirti qual'è il tuo colpo che mi ha messo più in difficoltà ti direi il tuo dritto incrociato. Ne hai azzeccati almeno 3-4 imprendibili, a 20-30 cm dalla riga di fondo in direzione corridoio. Vero che la mia posizione standard per difendere il mio scarso rovescio non è centrale ma sempre sbilanciata leggermente sulla sinistra, però a meno di palle estremamente angolate riesco a difendere bene il mio lato destro. Tu svariate volte non me l'hai consentito.
E' altrettanto vero che hai un bel rovescio, ma non essendo angolato come il dritto (ne ricordo uno solo) mi ha messo meno in difficoltà.
g867500 ha scritto:
mi è capitato recentemente di giocare con un forumista, anche bravo e con una certa esperienza, che però non cambiava l'impugnatura sul rovescio con ovvi risultati.

Penso di conoscere vagamente quel forumer Laughing anche se, in tutta onestà ritengo eccessivo quel "bravo" Laughing
però in quel caso, non ne sono sicuro ma mi pare di avertelo detto, chiedo la clemenza della corte Laughing
ho ricominciato dopo 25 anni di sosta a giocare. Giocavo con il rovescio in back quindi senza cambiare l'impugnatura.
Da 3 mesi visto il tempo trascorso, oltre a giocare prendo anche lezioni con 2 maestri differenti in 2 circoli differenti, uno per lezioni singole ed uno per lezioni di gruppo.
Entrambi hanno presteso che dimenticassi il mio rovescio in back per impormi l'impostazione in top. Praticamente mi ritrovo ad essere un giocatore con i colpi strutturati da 10 anni di gioco eccetto il rovescio dove ho quello di un principiante o poco più Twisted Evil

Se hai notato, i primi minuti in fase di palleggio eseguivo il cambio di impugnatura (anche se per me, per i motivi sopracitati non è un automatismo, mi devo imporre di ricordarmene) , poi dopo mezz'ora di diagonale sul dritto ad impugnatura fissa..... 1+1 = 2 quando gli ultimi minuti abbiamo ri iniziato a palleggiare di rovescio per me il cambio di impugnatura è stato l'ultimo dei miei pensieri, ma se lo eseguissi sempre così i miei due insegnanti mi prenderebbero a calci nel sedere Laughing
john mc edberg
john mc edberg

Messaggi : 1915
Data d'iscrizione : 16.10.11
Età : 58
Località : Roma (ora finalmente provincia)

Torna in alto Andare in basso

Perchè il dritto è "naturalmente" il colpo più facile? Empty Re: Perchè il dritto è "naturalmente" il colpo più facile?

Messaggio Da Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Torna in alto Andare in basso

Pagina 1 di 2 1, 2  Seguente

Torna in alto


 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum