Tennis Team
Vuoi reagire a questo messaggio? Crea un account in pochi click o accedi per continuare.
Chi è online?
In totale ci sono 8 utenti online: 0 Registrati, 0 Nascosti e 8 Ospiti :: 3 Motori di ricerca

Nessuno

[ Guarda la lista completa ]


Il numero massimo di utenti online contemporaneamente è stato 116 il Mar 29 Dic 2020, 06:45
Ultimi argomenti attivi
» I tennisti "poveri"
Da fabione65 Ieri alle 23:01

» Spalama e Giovanni: allenamento con 2.1
Da doppiofallo Ieri alle 19:54

» Montecarlo master 1000
Da Matusa Ieri alle 16:51

» Gambe nel rovescio a due mani
Da paoletto Ieri alle 15:50

» Flood control
Da Giovanni62 Ieri alle 13:26

» E CALCIO SIA........IN FONDO SIAMO ITALIANI
Da max1970 Ven 16 Apr 2021, 17:27

» Tensione corde
Da paoletto Ven 16 Apr 2021, 17:15

» Lorenzo Musetti
Da Giovanni62 Ven 16 Apr 2021, 14:21

» Consiglio per un miglioramento del mio tennis
Da Incompetennis Ven 16 Apr 2021, 13:55

» Addio profilate
Da Giulio81 Gio 15 Apr 2021, 15:00

» Analisi di una (rara) vittoria.
Da Giovanni62 Gio 15 Apr 2021, 14:37

» Stefanos Tsitsipas
Da Giovanni62 Mer 14 Apr 2021, 18:23


ennesima questione tensione dinamica-caliro corde

Pagina 5 di 5 Precedente  1, 2, 3, 4, 5

Andare in basso

tensione - ennesima questione tensione dinamica-caliro corde - Pagina 5 Empty ennesima questione tensione dinamica-caliro corde

Messaggio Da matty Dom 04 Mar 2012, 12:20

Promemoria primo messaggio :

Si è detto che prendendo la stessa corda alla stessa tensione con un calibro differente, quella con il calibro + sottile dovrebbe avere una tensione dinamica + alta (impatto + duro), però guardando l'ultima prova del tennis italiano, riguarda alla tecnifibre xr1, in questo caso è quella con ilo calibro + alto ad avere una tensione dinamica maggiore (stessa tensione per i calibri 125-130). Questo è dovuto dal fatto che è una corda multifilamento?
matty
matty

Messaggi : 1442
Data d'iscrizione : 24.12.10
Età : 41
Località : perugia

Torna in alto Andare in basso


tensione - ennesima questione tensione dinamica-caliro corde - Pagina 5 Empty Re: ennesima questione tensione dinamica-caliro corde

Messaggio Da Simba Lun 04 Ago 2014, 11:03

@Chiros ha scritto:Per completezza, quello che è scritto sul sito IRSA è questo:

La potenza è la stessa (entro l’1% o giù di lì, che è meno di quello che può essere rilevato dal giocatore) per tutte le corde, allentate o tese, spesse o sottili, vecchie o nuove, budello o poliestere. Che cosa cambia percettivamente è il suono, la durata dell’impatto, lo shock, l’angolo e la direzione della traiettoria. Queste cose possono essere psicologicamente interpretate come maggiore o minore potenza, ma non hanno nulla a che fare con la velocità della palla.

Sarebbe interessante un commento a questo punto.
Chiros, la potenza di un colpo non ha nulla a che fare con la velocità. A titolo di esempio qualche annetto fa giocai con un B1 quando le classifiche diciamo che erano un pò più rigorose: le palline le prendevo perchè non erano così veloci, il problema era ributtarle di là perchè mi sembravano macigni, non sassi, mi strappava la racchetta dalla mano ed era soltanto un'oretta di puro piacere, nient'altro.
Di tennis e di sensazioni si parla, la fisica va benissimo fino ad un certo punto perchè devo ancora trovare un metro o una formula che misurino che cosa mi piace.

Simba

Messaggi : 3989
Data d'iscrizione : 29.04.11

Torna in alto Andare in basso

tensione - ennesima questione tensione dinamica-caliro corde - Pagina 5 Empty Re: ennesima questione tensione dinamica-caliro corde

Messaggio Da Chiros Lun 04 Ago 2014, 11:50

@Simba ha scritto:
@Chiros ha scritto:Per completezza, quello che è scritto sul sito IRSA è questo:

La potenza è la stessa (entro l’1% o giù di lì, che è meno di quello che può essere rilevato dal giocatore) per tutte le corde, allentate o tese, spesse o sottili, vecchie o nuove, budello o poliestere. Che cosa cambia percettivamente è il suono, la durata dell’impatto, lo shock, l’angolo e la direzione della traiettoria. Queste cose possono essere psicologicamente interpretate come maggiore o minore potenza, ma non hanno nulla a che fare con la velocità della palla.

Sarebbe interessante un commento a questo punto.
Chiros, la potenza di un colpo non ha nulla a che fare con la velocità. A titolo di esempio qualche annetto fa giocai con un B1 quando le classifiche  diciamo che erano un pò più rigorose: le palline le prendevo perchè non erano così veloci, il problema era ributtarle di là perchè mi sembravano macigni, non sassi, mi strappava la racchetta dalla mano ed era soltanto un'oretta di puro piacere, nient'altro.
Di tennis e di sensazioni si parla, la fisica va benissimo fino ad un certo punto perchè devo ancora trovare un metro o una formula che misurino che cosa mi piace.

Per carità, sono d'accordo. Mi fa pure piacere parlare di corde con un bel giocatore come te, visto che hai giocato con un B1. La pratica in questo settore viene prima di tutto.
Si tratta solo di chiacchere d'estate. La frase della IRSA mi sembra bella pesante, non fa differenze di corde circa la potenza espressa. Tuttavia viene da fonte autorevole e quindi mi sarebbe piaciuto capirla.
Comunque vivo bene lo stesso Smile
Chiros
Chiros

Messaggi : 5160
Data d'iscrizione : 27.10.10
Età : 46
Località : Mai una stabile.

Torna in alto Andare in basso

tensione - ennesima questione tensione dinamica-caliro corde - Pagina 5 Empty Re: ennesima questione tensione dinamica-caliro corde

Messaggio Da Simba Lun 04 Ago 2014, 14:29

@Chiros ha scritto:
@Simba ha scritto:
@Chiros ha scritto:Per completezza, quello che è scritto sul sito IRSA è questo:

La potenza è la stessa (entro l’1% o giù di lì, che è meno di quello che può essere rilevato dal giocatore) per tutte le corde, allentate o tese, spesse o sottili, vecchie o nuove, budello o poliestere. Che cosa cambia percettivamente è il suono, la durata dell’impatto, lo shock, l’angolo e la direzione della traiettoria. Queste cose possono essere psicologicamente interpretate come maggiore o minore potenza, ma non hanno nulla a che fare con la velocità della palla.

Sarebbe interessante un commento a questo punto.
Chiros, la potenza di un colpo non ha nulla a che fare con la velocità. A titolo di esempio qualche annetto fa giocai con un B1 quando le classifiche  diciamo che erano un pò più rigorose: le palline le prendevo perchè non erano così veloci, il problema era ributtarle di là perchè mi sembravano macigni, non sassi, mi strappava la racchetta dalla mano ed era soltanto un'oretta di puro piacere, nient'altro.
Di tennis e di sensazioni si parla, la fisica va benissimo fino ad un certo punto perchè devo ancora trovare un metro o una formula che misurino che cosa mi piace.

Per carità, sono d'accordo. Mi fa pure piacere parlare di corde con un bel giocatore come te, visto che hai giocato con un B1.  La pratica in questo settore viene prima di tutto.
Si tratta solo di chiacchere d'estate. La frase della IRSA mi sembra bella pesante, non fa differenze di corde circa la potenza espressa. Tuttavia viene da fonte autorevole e quindi mi sarebbe piaciuto capirla.
Comunque vivo bene lo stesso Smile
Non vorrei essere frainteso: sono soltanto un buon quarta che è riuscito a palleggiare con un giocatore ben al di sopra del mio livello e la differenza notevole l'ho avvertita subito soltanto da quello che ti ho già scritto, figuriamoci il resto!
Era soltanto a titolo di esempio per rendere l'idea di cosa si stava discutendo, tutto qua.


USRSA MRT
Simba
Simba

Messaggi : 3989
Data d'iscrizione : 29.04.11
Località : Verona

Torna in alto Andare in basso

tensione - ennesima questione tensione dinamica-caliro corde - Pagina 5 Empty Re: ennesima questione tensione dinamica-caliro corde

Messaggio Da Simba Lun 04 Ago 2014, 14:31

@Simba ha scritto:
@Chiros ha scritto:
@Simba ha scritto:
@Chiros ha scritto:Per completezza, quello che è scritto sul sito IRSA è questo:

La potenza è la stessa (entro l’1% o giù di lì, che è meno di quello che può essere rilevato dal giocatore) per tutte le corde, allentate o tese, spesse o sottili, vecchie o nuove, budello o poliestere. Che cosa cambia percettivamente è il suono, la durata dell’impatto, lo shock, l’angolo e la direzione della traiettoria. Queste cose possono essere psicologicamente interpretate come maggiore o minore potenza, ma non hanno nulla a che fare con la velocità della palla.

Sarebbe interessante un commento a questo punto.
Chiros, la potenza di un colpo non ha nulla a che fare con la velocità. A titolo di esempio qualche annetto fa giocai con un B1 quando le classifiche  diciamo che erano un pò più rigorose: le palline le prendevo perchè non erano così veloci, il problema era ributtarle di là perchè mi sembravano macigni, non sassi, mi strappava la racchetta dalla mano ed era soltanto un'oretta di puro piacere, nient'altro.
Di tennis e di sensazioni si parla, la fisica va benissimo fino ad un certo punto perchè devo ancora trovare un metro o una formula che misurino che cosa mi piace.

Per carità, sono d'accordo. Mi fa pure piacere parlare di corde con un bel giocatore come te, visto che hai giocato con un B1.  La pratica in questo settore viene prima di tutto.
Si tratta solo di chiacchere d'estate. La frase della IRSA mi sembra bella pesante, non fa differenze di corde circa la potenza espressa. Tuttavia viene da fonte autorevole e quindi mi sarebbe piaciuto capirla.
Comunque vivo bene lo stesso Smile
Non vorrei essere frainteso: sono soltanto paragonabile ad un buon quarta che è riuscito a palleggiare con un giocatore ben al di sopra del mio livello e la differenza notevole l'ho avvertita subito soltanto da quello che ti ho già scritto, figuriamoci il resto!
Era soltanto a titolo di esempio per rendere l'idea di cosa si stava discutendo, tutto qua.


USRSA MRT
Simba
Simba

Messaggi : 3989
Data d'iscrizione : 29.04.11
Località : Verona

Torna in alto Andare in basso

tensione - ennesima questione tensione dinamica-caliro corde - Pagina 5 Empty Re: ennesima questione tensione dinamica-caliro corde

Messaggio Da Eiffel59 Lun 04 Ago 2014, 20:11

Manca solo che introduciamo il concetto della biomeccanica del colpo... Shocked 

Comunque, per chiudere il discorso, l'affermazione del sito dell'IRSA è basata sull'errata interpretazione di una frase di Samuel Goodwill dell'università di Sheffield, primo dirigente del Tech Board dell'ITF.

La frase corretta riguardava la differenza di velocità della palla in uscita (1% circa appunto...dieci anni fa, però) tra diverse tensioni della stessa corda a parità di movimento.

Velocità però...non potenza. E relativa ad una specifica corda....e per inciso, una simile differenza con le corde del tempo significava differenze financo di 60 cm di gittata (ed un diverso angolo di uscita della traiettoria)
Eiffel59
Eiffel59

Messaggi : 2297
Data d'iscrizione : 11.12.09
Età : 62
Località : Brescia/Parigi

Torna in alto Andare in basso

tensione - ennesima questione tensione dinamica-caliro corde - Pagina 5 Empty Re: ennesima questione tensione dinamica-caliro corde

Messaggio Da marco61 Lun 04 Ago 2014, 20:29

Mah, io ricordo di aver letto tempo fa sul sito dell'USRSA che per aumentare la velocità di palla del 2% è necessario diminuire la tensione del 20%. Si parlava proprio di velocità, non di potenza.
Ciò significa che se con una corda tirata a 25 chili riesco a servire a 200 all'ora (magari), tirandola a 20 chili e compiendo lo stesso gesto potrei arrivare a 204. Con tutto ciò che consegue sulla perdita di controllo.
E questa affermazione era basata su test e misurazioni effettuati da loro.
Su questa base, affermare che "la potenza è la stessa (entro l’1% o giù di lì, che è meno di quello che può essere rilevato dal giocatore) per tutte le corde, allentate o tese, spesse o sottili, vecchie o nuove, budello o poliestere" non può avere nessun fondamento.
La sola tensione incide del 2% variandola del 20% sulla velocità di palla, figuriamoci quanto possano incidere nel complesso l'insieme di materiale, calibro, rigidità e freschezza della corda.
E comunque sia, mi rifiuto di poter anche solo pensare che un budello tirato a 22 kg. spinga solo l'1% in più di una corda in poliestere tirata a 27.


Irsa Pro Stringer
Irsa Racquet Technician
Hesacore authorized reseller

"Il cervello finisce con l'adattarsi all'invecchiamento rassegnandosi a impartire ordini in linea con la mutata condizione fisica." Satrapo, li 05/07/2010
marco61
marco61

Messaggi : 11239
Data d'iscrizione : 01.12.09
Età : 59
Località : sanremo

Torna in alto Andare in basso

tensione - ennesima questione tensione dinamica-caliro corde - Pagina 5 Empty Re: ennesima questione tensione dinamica-caliro corde

Messaggio Da Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Torna in alto Andare in basso

Pagina 5 di 5 Precedente  1, 2, 3, 4, 5

Torna in alto


 
Permessi in questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum.