TENNISTEAM
Vuoi reagire a questo messaggio? Crea un account in pochi click o accedi per continuare.
Chi è online?
In totale ci sono 4 utenti online: 0 Registrati, 0 Nascosti e 4 Ospiti :: 2 Motori di ricerca

Nessuno

[ Guarda la lista completa ]


Il numero massimo di utenti online contemporaneamente è stato 320 il Dom 25 Lug 2021, 13:48
Ultimi argomenti attivi
» Matteo Arnaldi
Da Riccardo C Ieri alle 21:07

» I diritti del forum
Da Vicenada Dom 05 Feb 2023, 17:08

» Australian Open 2023
Da johnnyyo Sab 04 Feb 2023, 12:19

» Problema ginocchio
Da Vicenada Sab 04 Feb 2023, 00:27

» Djokovic è al capolinea ?
Da correnelvento Ven 03 Feb 2023, 18:59

» Roger Federer e l'effetto alone
Da wetton76 Ven 03 Feb 2023, 14:51

» istruttore secondo grado/prova di gioco
Da slaze Mer 01 Feb 2023, 10:59

» La caduta dei guru
Da spalama Mar 31 Gen 2023, 20:59

» Ricambi incordatrice scaglia stringtronic plus
Da paoletto Lun 30 Gen 2023, 17:11

» Qualche nozione sulle pale da padel.
Da johnnyyo Dom 29 Gen 2023, 10:45

» Jannik Sinner
Da spalama Mer 25 Gen 2023, 18:13

» Ben Shelton
Da Riccardo C Mer 25 Gen 2023, 18:10

» E CALCIO SIA........IN FONDO SIAMO ITALIANI
Da Rafapaul Lun 23 Gen 2023, 12:29

» SOSTITUIRE LA MIA TECNIFIBRE TFLASH 300 SPEED
Da wetton76 Dom 22 Gen 2023, 11:41

» Fabio Fognini
Da paoletto Sab 21 Gen 2023, 16:32

» Lorenzo Musetti
Da nw-t Ven 20 Gen 2023, 16:57

» tennisti e doping (ancora...)
Da Chiros Gio 19 Gen 2023, 19:25

» Corre vs Marco, la storia!
Da marco61 Sab 14 Gen 2023, 07:27

» Ma le racchette sono migliorate realmente negli ultimi anni?
Da spalama Ven 13 Gen 2023, 20:53

» Grazie di cuore Gianluca
Da Vietto Mar 10 Gen 2023, 12:04

» United Cup
Da Chiros Lun 09 Gen 2023, 06:52

» Curiosità tecnica - posizionamento al servizio
Da slaze Gio 05 Gen 2023, 12:59

» preparazione invernale (scheda)
Da st13 Gio 05 Gen 2023, 08:45

» Nadal è al capolinea?
Da spalama Mar 03 Gen 2023, 15:12

» Racchette "polarizzate"
Da paoletto Sab 31 Dic 2022, 16:10

conversione misure telai
Lun. inc  cm
Peso oz  g
Ovale inc2  cm2
Bil. HL  cm
     

Qto conta davvero la velocità?

+15
Federyonex
Lupo65
picchio000
frank
oldblack
Aerogel
bradipo
nikuz
Simba
matty
Stefano
marco61
cobrama
janko60
magazzie
19 partecipanti

Pagina 2 di 3 Precedente  1, 2, 3  Successivo

Andare in basso

Qto conta davvero la velocità? - Pagina 2 Empty Qto conta davvero la velocità?

Messaggio Da magazzie Dom 11 Mar 2012, 10:09

Promemoria primo messaggio :

Prima di avvicinarmi al mondo dell'incordatura, anni fa, da profano pensavo che più salisse il livello dei giocatori........e più fosse fondamentale un "lavoro fatto bene", a discapito della velocità di esecuzione del lavoro.
Poi sono entrato in questo mondo ed ho scoperto che per avere certe qualifiche la velocità di incordatura è una discriminante importante: chiedo qui(come ho fatto già di persona ad altri)..............come mai, per esempio nei tornei, non si aumentano il numero degli incordatori lasciandoli lavorare più tranquilli? COme mai è così importante la velocità di incordatura? Non sarebbe meglio un lavoro più accurato nei minimi dettagli, più lento, ma costante da tenere per 10 ore?
magazzie
magazzie

Messaggi : 321
Data d'iscrizione : 01.02.10
Località : ....la capitale del Monferrato

Torna in alto Andare in basso


Qto conta davvero la velocità? - Pagina 2 Empty Re: Qto conta davvero la velocità?

Messaggio Da magazzie Lun 12 Mar 2012, 10:07

Aero......tante belle parole, ma poi in concreto? Le parole devono essere supportate da fatti concreti, anche xche i problemi ci sono qdo le cose le fai: non va mai tutto liscio. Preparare le cose nei minimi particolari non è da tutti, e perdi più limita le grane che possono accadere. Peró non basta......
Io sono pienamente d'accordo con Stefano, peró vorrei solo sapere se tutto questo è supportato da una esperienza personale. Qdo sei a mille chilometri da casa, com gente che conosci appena, attrezzatura non tua ecc.....non è come lavorare nel proprio luogo abituale. Neppure x i professionisti.

magazzie

Messaggi : 321
Data d'iscrizione : 01.02.10

Torna in alto Andare in basso

Qto conta davvero la velocità? - Pagina 2 Empty Re: Qto conta davvero la velocità?

Messaggio Da bradipo Lun 12 Mar 2012, 10:54

Con disse il buon vecchio Gunny Highway: Improvvisare, adattarsi e raggiungere lo scopo! Qto conta davvero la velocità? - Pagina 2 786556 Qto conta davvero la velocità? - Pagina 2 786556
bradipo
bradipo

Messaggi : 486
Data d'iscrizione : 22.01.10
Località : Pomezia/Eur

Torna in alto Andare in basso

Qto conta davvero la velocità? - Pagina 2 Empty Re: Qto conta davvero la velocità?

Messaggio Da janko60 Lun 12 Mar 2012, 12:37

magazzie ha scritto: altra cosa è essere inseriti in un team, che magari non hai scelto, con mille variabili.

Su questo non ci piove, ma infatti il problema sta a monte , e vale per tutti gli ambiti lavorativi , non solo per il ramo in questione. ( ci sono passato in prima persona e sono perfettamente conscio di cio' che affermo Wink )

Se sei un vero Team Leader, la squadra te la devi scegliere e organizzare Tu o devi dare dei nominativi di persone assolutamente competenti a chi organizza l'evento.

Quando hai a disposizione dei VERI professionisti, al di la' di qualche spigolo caratteriale, non ci sono mai problemi, perche' tutti sono all'altezza dei compiti.

Inutile girare intorno al problema .

Infatti i guai nascono sempre quando ti ritrovi a far parte di un team o ancora peggio a comandare un Team, messo insieme dalle solite logiche commerciali e di "amicizie" tipiche di noi italiani, in cui il livello medio dei componenti e' chiaramente molto al di sotto dello standard minimo, per usare un eufemismo.

Tutti sono bravissimi a glissare il problema perche' ancora non c'e' uno Standard che certifichi qual'e' il requisito minimo per essere una persona competente per incordare a un Grande Evento, e tutti si fregiano di bravure e qualifiche a piacere.

Solo L'USRSA ha stabilito un criterio valido in ambito Internazionale , e infatti Stefano e' uno dei pochi in grado di dimostrarlo non solo a parole Wink

E questo e' quello che accade troppo spesso ed e' quello che tutti sappiamo e' accaduto e accadra' ancora , incordatori a Roma compresa.

E' la logica che sta dietro alle scelte che e' profondamente sbagliata e non porta e non portera' a nulla di buono in nessun ambito lavorativo o ludico che sia , sicuramente non certo dal punto di vista della qualita' dell'operato.

J


Ultima modifica di janko60 il Lun 12 Mar 2012, 12:46 - modificato 2 volte.
janko60
janko60

Messaggi : 2695
Data d'iscrizione : 07.10.10
Località : Di là da l'aghe

Torna in alto Andare in basso

Qto conta davvero la velocità? - Pagina 2 Empty Re: Qto conta davvero la velocità?

Messaggio Da oldblack Lun 12 Mar 2012, 12:43

janko60 ha scritto:
magazzie ha scritto: altra cosa è essere inseriti in un team, che magari non hai scelto, con mille variabili.

Su questo non ci piove, ma infatti il problema sta a monte , e vale per tutti gli ambiti lavorativi , non solo per il ramo in questione. ( ci sono passato in prima persona e sono perfettamente conscio di cio' che affermo Wink )

Se sei un vero Team Leader, la squadra te la devi scegliere e organizzare Tu o devi dare dei nominativi di persone assolutamente competenti a chi organizza l'evento.

Quando hai a disposizione dei VERI professionisti, al di la' di qualche spigolo caratteriale, non ci sono mai problemi, perche' tutti sono all'altezza dei compiti.

Inutile girare intorno al problema .

Infatti i guai nascono sempre quando ti ritrovi a far parte di un team o ancora peggio a comandare un Team, messo insieme dalle solite logiche commerciali e di "amicizie" tipiche di noi italiani, in cui il livello medio dei componenti e' chiaramente molto al di sotto dello standard minimo, per usare un eufemismo.

E questo e' quello che accade troppo spesso ed e' quello che tutti sappiamo e' accaduto e accadra' ancora , incordatori a Roma compresa.

E' la logica che sta dietro alle scelte che e' profondamente sbagliata e non porta e non portera' a nulla di buono in nessun ambito lavorativo o ludico che sia , sicuramente non certo dal punto di vista della qualita' dell'operato.

J


STRAQUOTONISSIMO JANKO !!!!


Non ragionar di lor, ma guarda e passa...

IRSA Founder & Member
IRSA Pro Stringer
[b]IRSA Racquet Technician

IRSA Tutor & Tester
USRSA Master Racquet Technician
ERSA Master Racquet Technician
UKRSA Tournament Stringer [/b]
oldblack
oldblack

Messaggi : 614
Data d'iscrizione : 30.04.11
Età : 59
Località : Vercelli

Torna in alto Andare in basso

Qto conta davvero la velocità? - Pagina 2 Empty Re: Qto conta davvero la velocità?

Messaggio Da Stefano Lun 12 Mar 2012, 13:14

janko60 ha scritto:
Tutti sono bravissimi a glissare il problema perche' ancora non c'e' uno Standard che certifichi qual'e' il requisito minimo per essere una persona competente per incordare a un Grande Evento, e tutti si fregiano di bravure e qualifiche a piacere.

C'e', Giancarlo! Si chiama ERSA Pro Tour Stringer. Se consideri che al mondo ce ne sono solo (se non sbaglio, ma non sbaglierei di molto...) solo 36, questo dice la difficolta'.

Incordare 3 racchette in meno di 1 ora con la stessa DT, incordare un budello in 15 minuti senza errori, accoppiare 2 telai al grammo e millimetro (e swingweight) in 10 minuti e rispondere a 15 dannatissime domande molto difficili non e' roba per tutti, te lo garantisco.

Ora, scommettiamo che nel team di Roma non ci sara' nessun Pro Tour Stringer ne' MRT?

Per entrare a far parte del team Wilson (parlo di quello "vero"!), bisogna passare un esame durissimo. 8 racchette incordate in 3 ore, budello incordato a 40 chili senza romperlo e tanti altri simpatici giochetti.

Se io decidessi di aprire un ospedale, assumerei gente laureata in medicina, non gente qualunque che mi dice "Io sono bravo a rimuovere le tonsille"!

I canoni di scelta ci sono, ma in Italia per qualche motivo che non conosco (favoritismi? "Leccaculismi"?) vengono ignorati...


Direttore Tecnico IRSA - USRSA MRT - ERSA Pro Tour Stringer - UKRSA Tournament Stringer - Membro onorario CRSA

La mia racchetta e' li' solo per tenere le corde.
Boris Becker
Stefano
Stefano

Messaggi : 4584
Data d'iscrizione : 01.11.10
Età : 59
Località : Melbourne-Australia

Torna in alto Andare in basso

Qto conta davvero la velocità? - Pagina 2 Empty Re: Qto conta davvero la velocità?

Messaggio Da oldblack Lun 12 Mar 2012, 13:20

Stefano ha scritto:Ora, scommettiamo che nel team di Roma non ci sara' nessun Pro Tour Stringer ne' MRT?


No Ste se confermato ci sarà Gianmarco, guarda caso anche IRSA Pro Stringer...


Non ragionar di lor, ma guarda e passa...

IRSA Founder & Member
IRSA Pro Stringer
[b]IRSA Racquet Technician

IRSA Tutor & Tester
USRSA Master Racquet Technician
ERSA Master Racquet Technician
UKRSA Tournament Stringer [/b]
oldblack
oldblack

Messaggi : 614
Data d'iscrizione : 30.04.11
Età : 59
Località : Vercelli

Torna in alto Andare in basso

Qto conta davvero la velocità? - Pagina 2 Empty Re: Qto conta davvero la velocità?

Messaggio Da Stefano Lun 12 Mar 2012, 13:42

oldblack ha scritto:
Stefano ha scritto:Ora, scommettiamo che nel team di Roma non ci sara' nessun Pro Tour Stringer ne' MRT?


No Ste se confermato ci sarà Gianmarco, guarda caso anche IRSA Pro Stringer...

Vero, Enzo! Non avevo pensato a Gianmarco.
Spero che ci vada, sarebbe bello per lui, per la IRSA e per il torneo stesso. Wink


Direttore Tecnico IRSA - USRSA MRT - ERSA Pro Tour Stringer - UKRSA Tournament Stringer - Membro onorario CRSA

La mia racchetta e' li' solo per tenere le corde.
Boris Becker
Stefano
Stefano

Messaggi : 4584
Data d'iscrizione : 01.11.10
Età : 59
Località : Melbourne-Australia

Torna in alto Andare in basso

Qto conta davvero la velocità? - Pagina 2 Empty Re: Qto conta davvero la velocità?

Messaggio Da frank Lun 12 Mar 2012, 14:17

Stefano ha scritto:

...accoppiare 2 telai al grammo e millimetro (e swingweight) in 10 minuti ...


questo lo so fare..anche 3 telai in 10 minuti fiufiu fiufiu fiufiu
frank
frank

Messaggi : 5697
Data d'iscrizione : 28.01.11
Età : 51
Località : Latina...già Littoria Olim Palus

Torna in alto Andare in basso

Qto conta davvero la velocità? - Pagina 2 Empty Re: Qto conta davvero la velocità?

Messaggio Da picchio000 Lun 12 Mar 2012, 15:17

frank ha scritto:
questo lo so fare..anche 3 telai in 10 minuti fiufiu fiufiu fiufiu

Frank è lo specialista nella specialità......ovvero "unico" Very Happy

Certo che il budello a 40 kg........tosta davvero!!!!


perché il tennis è passione, ma incordare con passione è un'arte

IRSA PRO STRINGER & USRSA MRT

www.liveinadream.com ...il mio blog
picchio000
picchio000

Messaggi : 843
Data d'iscrizione : 26.01.10
Età : 47

http://www.liveinadream.com

Torna in alto Andare in basso

Qto conta davvero la velocità? - Pagina 2 Empty Re: Qto conta davvero la velocità?

Messaggio Da janko60 Lun 12 Mar 2012, 16:21

Stefano ha scritto:

C'e', Giancarlo! Si chiama ERSA Pro Tour Stringer.

Si' Stefano , ci hai messo tutti a conoscenza del fatto a suo tempo Wink

ho citato solo l' Usrsa come riferimento assoluto in quanto "casa madre" se mi passi il termine, anche se so che Ersa si e' resa indipendente dagli Usa , almeno ufficialmente pur mantenendo una collaborazione

"The European Racquet Stringers Association (ERSA) was founded in the Summer of 2001 as a partner corporation of the United States Racquet stringers Association. After one and one half years, we decided to become an association instead of a corporation and separated from the USRSA. We still have a cooperation and offer the same Certification Tests as the USRSA."

Non me ne voglia l'Ersa , era un'omissione voluta , ma solo per brevita' di grafia .

Pero' aiutatemi a capire una cosa :

perche' ne' Usrsa , ne' Ersa, sono enti riconosciuti e accreditati ufficialmente da un organismo internazionale del tennis come Itf , o nel circuito Wta o Atp ?

Avrebbero potuto creare un precedente di riferimento secondo me molto importante.

J
janko60
janko60

Messaggi : 2695
Data d'iscrizione : 07.10.10
Località : Di là da l'aghe

Torna in alto Andare in basso

Qto conta davvero la velocità? - Pagina 2 Empty Re: Qto conta davvero la velocità?

Messaggio Da Lupo65 Lun 12 Mar 2012, 16:37

Ma secondo voi Nate Ferguson ha fatto l'esame da tour stringer, o e' semplicemente un tour stringer prima dell'esame? Cioe', viene prima l'uovo o la gallina?

Scherzi (ma non tanti) a parte, devo dire che il lusso di scegliersi il team che si vuole e' difficile in ambiti amatoriali, e ancor piu' difficile in ambiti lavorativi, dove la gestione e' gestione di una "media accettabile" fatta di gente brava e gente meno brava, di gente proattiva e di gente che non ha voglia di fare. La qualita' del team leader e' in tal caso quella di alzare lo standard di chi non ce l'ha.

Standards o meno, nessuno sa come determinate persone lavorino sotto pressione, fino a che non vengono messe a lavorare in tali condizioni, e questo vale per incordatori, ingegneri, gente con qualifiche alte che solo nel momento di tensione possono dimostrarsi capaci, non di fare quello che fanno, ma di fare quello che fanno in particolari condizioni di stress. E non ci sono esami che tengano, poiche' ogni esame e' una simulazione, ma non sara' mai the real thing.

Lupo65
Lupo65
Moderatore

Messaggi : 5077
Data d'iscrizione : 17.01.11
Età : 57
Località : Kinross-shire

Torna in alto Andare in basso

Qto conta davvero la velocità? - Pagina 2 Empty Re: Qto conta davvero la velocità?

Messaggio Da Federyonex Lun 12 Mar 2012, 16:38

In effetti, la ITF certifica e da standard di tutto ció che gira nel tennis (dalle palline alle superfici) ma non dice nulla su materiali delle corde né sulle incordature e gli incordatori.
Questo difetto andrebbe colmato.


Oedem : le racchette migliori sono quelle che hanno le corde
Federyonex
Federyonex

Messaggi : 699
Data d'iscrizione : 18.07.11

Torna in alto Andare in basso

Qto conta davvero la velocità? - Pagina 2 Empty Re: Qto conta davvero la velocità?

Messaggio Da Federyonex Lun 12 Mar 2012, 16:43

Per selezionare incordatori da torneo, al di la delle certificazioni, si potrebbe far si che il team leader scelto dalla azienda o dal promotore del torneo, scelga i membri del suo team con un certo anticipo e li metta in condizioni test simili alla realtà del torneo; che so, due giorni full time ad incordare a ritmo torneo valutando tutte le variabili, dal DT in giú, e alla fine solo chi ce la fa viene scelto. E se nel campione scelto non c'é nessuno che ce la fa, se ne scelgono altri.
Sempre scegliendo per tempo.
Capisco che le aziende possano destare sfiducia, ma credetemi, se sanno pianificare nuovi telai ogni due anni, sanno anche pianificare la gestione di un servizio incordature per un torneo.


Oedem : le racchette migliori sono quelle che hanno le corde
Federyonex
Federyonex

Messaggi : 699
Data d'iscrizione : 18.07.11

Torna in alto Andare in basso

Qto conta davvero la velocità? - Pagina 2 Empty Re: Qto conta davvero la velocità?

Messaggio Da janko60 Lun 12 Mar 2012, 16:45

Stefano ha scritto:
I canoni di scelta ci sono, ma in Italia per qualche motivo che non conosco (favoritismi? "Leccaculismi"?) vengono ignorati...

Stefano

In Italia c'e' molto di peggio dei soli favoritismi e "Leccaculismi" purtroppo.

E mi sa che te ne stai rendendo ben conto.

Essere bravi , onesti e competenti, da' fastidio a troppi incapaci in posizioni di potere , ed e' il viatico per essere snobbati , scartati e osteggiati.

Questo e' cio' che bisogna assolutamente cambiare

Irsa e' sulla strada buona nello specifico e non bisogna assolutamente demordere, seppur qualche piccolo intoppo giovanile sfortunatamente c'e' stato.

Bisogna tener duro, consolidare le fila e fare scelte coraggiose e tenaci, secondo me anche in ambiti Ufficiali

Il buon lavoro gratifichera ' ( e si spera anche ricompensera') sicuramente la gente onesta e capace ! Qto conta davvero la velocità? - Pagina 2 87822

J
janko60
janko60

Messaggi : 2695
Data d'iscrizione : 07.10.10
Località : Di là da l'aghe

Torna in alto Andare in basso

Qto conta davvero la velocità? - Pagina 2 Empty Re: Qto conta davvero la velocità?

Messaggio Da magazzie Lun 12 Mar 2012, 17:20

Lupo65 ha scritto:Ma secondo voi Nate Ferguson ha fatto l'esame da tour stringer, o e' semplicemente un tour stringer prima dell'esame? Cioe', viene prima l'uovo o la gallina?

Scherzi (ma non tanti) a parte, devo dire che il lusso di scegliersi il team che si vuole e' difficile in ambiti amatoriali, e ancor piu' difficile in ambiti lavorativi, dove la gestione e' gestione di una "media accettabile" fatta di gente brava e gente meno brava, di gente proattiva e di gente che non ha voglia di fare. La qualita' del team leader e' in tal caso quella di alzare lo standard di chi non ce l'ha.

Standards o meno, nessuno sa come determinate persone lavorino sotto pressione, fino a che non vengono messe a lavorare in tali condizioni, e questo vale per incordatori, ingegneri, gente con qualifiche alte che solo nel momento di tensione possono dimostrarsi capaci, non di fare quello che fanno, ma di fare quello che fanno in particolari condizioni di stress. E non ci sono esami che tengano, poiche' ogni esame e' una simulazione, ma non sara' mai the real thing.


Quotissimo lupissimo Cool
magazzie
magazzie

Messaggi : 321
Data d'iscrizione : 01.02.10
Località : ....la capitale del Monferrato

Torna in alto Andare in basso

Qto conta davvero la velocità? - Pagina 2 Empty Re: Qto conta davvero la velocità?

Messaggio Da Lupo65 Lun 12 Mar 2012, 17:35

E' la verita' - di gente competente ce n'e' tanta; penso che comunque la strada iniziata dalla IRSA (in fatto di selezione per tornei) sia la strada giusta per chi vuole intraprendere quella carriera o voglia fare quell'esperienza.

In realta' i giudici dell'incordatura rimarranno i giocatori piu' che non noi saputelli incordatori Qto conta davvero la velocità? - Pagina 2 786556 ...e se va bene a loro va bene a tutti.

Mi dispiace solo per coloro che hanno lavorato duro, esamisti ed esaminandi, per i quali incordare a Roma sarebbe senz'altro stata la ciliegina sulla torta.
Lupo65
Lupo65
Moderatore

Messaggi : 5077
Data d'iscrizione : 17.01.11
Età : 57
Località : Kinross-shire

Torna in alto Andare in basso

Qto conta davvero la velocità? - Pagina 2 Empty Re: Qto conta davvero la velocità?

Messaggio Da Stefano Lun 12 Mar 2012, 21:40

frank ha scritto:
Stefano ha scritto:

...accoppiare 2 telai al grammo e millimetro (e swingweight) in 10 minuti ...


questo lo so fare..anche 3 telai in 10 minuti fiufiu fiufiu fiufiu

Frank, tu parti da due racchette praticamente uguali. Le misuri con il RDC, le scegli e poi le accoppi. Io sto parlando di due racchette completamente diverse, con 10 grammi di differenza di peso e tutto il resto.
Ti garantisco che non e' facile. Wink


Direttore Tecnico IRSA - USRSA MRT - ERSA Pro Tour Stringer - UKRSA Tournament Stringer - Membro onorario CRSA

La mia racchetta e' li' solo per tenere le corde.
Boris Becker
Stefano
Stefano

Messaggi : 4584
Data d'iscrizione : 01.11.10
Età : 59
Località : Melbourne-Australia

Torna in alto Andare in basso

Qto conta davvero la velocità? - Pagina 2 Empty Re: Qto conta davvero la velocità?

Messaggio Da john mc edberg Lun 12 Mar 2012, 21:51

Lupo65 ha scritto:
Standards o meno, nessuno sa come determinate persone lavorino sotto pressione, fino a che non vengono messe a lavorare in tali condizioni, e questo vale per incordatori, ingegneri, gente con qualifiche alte che solo nel momento di tensione possono dimostrarsi capaci, non di fare quello che fanno, ma di fare quello che fanno in particolari condizioni di stress. E non ci sono esami che tengano, poiche' ogni esame e' una simulazione, ma non sara' mai the real thing.


Schettino docet
john mc edberg
john mc edberg

Messaggi : 2070
Data d'iscrizione : 16.10.11
Località : Roma (ora finalmente provincia)

Torna in alto Andare in basso

Qto conta davvero la velocità? - Pagina 2 Empty Re: Qto conta davvero la velocità?

Messaggio Da Stefano Lun 12 Mar 2012, 22:03

Lupo65 ha scritto:Ma secondo voi Nate Ferguson ha fatto l'esame da tour stringer, o e' semplicemente un tour stringer prima dell'esame? Cioe', viene prima l'uovo o la gallina?

Mauro, Nate Ferguson non ha mai incordato ad un torneo. La storia di Ferguson e' diversa. Lui era stato assunto da Bosworth e faceva un lavoro tipo il magazziniere o qualcosa di simile.
Poi ha cominciato a customizzare ed incordare racchette perche' la cosa gli piaceva. E ha avuto come maestro nientemeno che Warren Bosworth stesso.
Un giorno si e' trovato fra le mani i telai di Sampras, li ha sistemati e a Sampras sono piaciuti. Aveva bisogno di un incordatore personale, gli ha chiesto se voleva farlo lui ed e' partito da li'. Il resto e' storia.

Un team leader sceglie il team, organizza tutto il lavoro, sceglie l'hotel e il ristorante per gli incordatori, fa proprio tutto.
L'azienda che ha il servizio non fa assolutamente nulla! Penserete mica che Eric Babolat vada in sala incordature al Roland Garros e dica agli incordatori cosa fare, vero? Invece in Italia succede proprio quello. Il proprietario o il direttore vendite delle aziende vanno in sala incordature e vogliono dirigere la baracca. A quale titolo? Quanta esperienza hanno in merito? Nessuna!
Se io ho soldi da investire e apro, non so, un ristorante, non andro' in cucina a cuocere gli spaghetti. Assumero' uno chef che si occupi del tutto. Gli chiedo quanto gli serve per comprare carne, pesce, frutta eccetera, gli do i soldi e poi ci pensa lui. Funziona alla stessa maniera.

A tornei SERI, gli incordatori incordano tutti allo stesso modo. Come puo' funzionare un team dove c'e' chi incorda ATW, chi incorda 50/50, chi a 4 nodi, chi montando le orizzontali dal basso verso l'alto? NON PUO'!

A Bergamo avevamo fatto proprio quello. Tutti i ragazzi che erano presenti al corso incordano allo stesso identico modo. E' l'unico modo per garantire consistenza. Ad un torneo serio, l'incordatore Giovanni incorda tutte le racchette di Nadal. Ma se Nadal vuole un telaio con urgenza e Giovanni e' in bagno con la diarrea, l'incordatore Giuseppe deve incordargli la racchetta e Nadal non deve neppure accorgersi che glie l'ha fatta qualcun altro.
A Roma, l'anno scorso, ci sono stati giocatori che non hanno piu' voluto che alcuni incordatori toccassero le loro racchette. Erano diverse e fatte male! C'e' addirittura chi si e' fatto incordare le racchette altrove.

In questo momento, in Italia, c'e' solo UN vero team: il gruppo dei ragazzi che erano a Bergamo.
Non ha niente a che vedere con la bravura. Cio' che conta e' la consistenza.

Come sapete, stiamo facendo dei test per chi incorda gia'. Questi test danno l'accesso diretto ai corsi di secondo livello senza partecipare ai corsi da principianti.
Beh, c'e' stato chi non ha passato il test. Ma non si sono neppure premurati di chiedere cosa hanno sbagliato. Si sono incazzati e sono usciti con cose tipo "Lei non sa chi sono io!"
Molto poco umili. E con quella mentalita' non arriveranno mai da nessuna parte. La prima cosa che un vero team leader cerca e' umilta' ed ego basso.

Non c'e' posto per sbruffoni e prime donne.

Concordo sul fatto che un esame e' una sorta di simulazione. Ma se consideri che per l'esame da ERSA Pro Tour Stringer ne passa solo uno su 10 o meno, questo dimostra che non e' facile. Poi e' vero, c'e' chi in sala incordature si scioglierebbe e non sarebbe in grado di proseguire. Ed e' una cosa che abbiamo visto a Bergamo. I 5 che erano stati scelti hanno dimostrato di avere tutto cio' che serve. Wink


Direttore Tecnico IRSA - USRSA MRT - ERSA Pro Tour Stringer - UKRSA Tournament Stringer - Membro onorario CRSA

La mia racchetta e' li' solo per tenere le corde.
Boris Becker
Stefano
Stefano

Messaggi : 4584
Data d'iscrizione : 01.11.10
Età : 59
Località : Melbourne-Australia

Torna in alto Andare in basso

Qto conta davvero la velocità? - Pagina 2 Empty Re: Qto conta davvero la velocità?

Messaggio Da Federyonex Lun 12 Mar 2012, 22:34

Ciao, Ste. Secondo me adesso che un team c'è, lo dovresti tenere allenato. Per non perdere la mano. Non per ripetermi, ma se ai 5+2 riserve emerse a Scanzo un week end all'anno, soldi permettendo, li radunassi x una due giorni full immersion di simulazioni?
Nel frattempo, dai vari corsi ed esami di terzo livello che verranno fatti, magari emergeranno altri papabili pro stringer cosi da rafforzare il team se necessario.


Oedem : le racchette migliori sono quelle che hanno le corde
Federyonex
Federyonex

Messaggi : 699
Data d'iscrizione : 18.07.11

Torna in alto Andare in basso

Qto conta davvero la velocità? - Pagina 2 Empty Re: Qto conta davvero la velocità?

Messaggio Da marco61 Lun 12 Mar 2012, 22:42

Io ho fatto il test la scorsa settimana e posso confermare che non è una passeggiata. La cosa è molto seria ed ogni movimento viene controllato con attenzione. Io ho incordato come faccio di solito. Sapevo che alcune cose mi avrebbero aumentato il punteggio (ad esempio accompagnare le orizzontali con la mano libera durante il passaggio), ma ho preferito essere sincero con me stesso e con l'esaminatore. Quando monto un poliestere "robusto", tiro le orizzontali senza star tanto a guardare, e così ho fatto anche il giorno del test. E tutte le "imperfezioni" (Stefano le ha definite così) mi sono state puntualmente conteggiate, anche se qualcuno potrebbe pensare che, per marco61, Stefano abbia usato un occhio di riguardo. Vi assicuro che non è così ma ho comunque passato l'esame perchè parecchie cosucce col tempo le ho imparate, ma se avessi continuato ad incordare come mi è stato insegnato (tra l'altro da un tizio che ha incordato più volte all'ATP che si svolgeva a Sanremo fino al 2010, vinto anche da Djokovic), non avrei sicuramente passato l'esame.
E purtroppo in Italia c'è pieno di incordatori che hanno imparato "a modo loro" e pensano che tutto ciò che fanno sia perfetto. Girando per i circoli ne ho visti parecchi. E di questi, molti magari più veloci di me, non passerebbero il test.
La strada intrapresa dall'IRSA è quella giusta per portare maggior professionalità in un ambiente dove a nessuno viene mai chiesto di dimostrare, magari anche con un semplice tesserino ottenuto superando una prova seria, che sia un incordatore certificato. I maestri di tennis devono superare esami molto duri, i giudici arbitri devono anche loro superare un esame. Per gli incordatori non è previsto nulla di tutto questo (parlo dell'Italia), si viene chiamati ai tornei per conoscenza o perchè lo si fa gratis. E poi succedono i pastrocchi come a Roma lo scorso anno, che nessuno può negare.
Ed io, nel mio piccolo, sono molto orgoglioso di aver superato quell'esame. Non conterà granchè, ma ora ho la assoluta certezza che quando un amico mi chiede di incordargli un telaio, sono in grado di produrre un lavoro di qualità.
Prima lo supponevo, ora ne sono certo. E potrò sempre dimostrare che, frugando nel sito dell'IRSA, in un angolino ci sono anch'io.



Tecnico dei materiali Fitp
Irsa Pro Stringer
Irsa Racquet Technician
Hesacore authorized reseller

"Il cervello finisce con l'adattarsi all'invecchiamento rassegnandosi a impartire ordini in linea con la mutata condizione fisica." Satrapo, li 05/07/2010
marco61
marco61

Messaggi : 11553
Data d'iscrizione : 01.12.09
Età : 61
Località : sanremo

Torna in alto Andare in basso

Qto conta davvero la velocità? - Pagina 2 Empty Re: Qto conta davvero la velocità?

Messaggio Da Federyonex Lun 12 Mar 2012, 23:09

Io i criteri di valutazione non li conoscevo, ma a forza di vedere video su youtube, seguire i post qui e un incontro privato con Eiffel, ho imparato ad incordare secondo quello che i "maestri" del forum consigliano. E il test Ste (come dico ironicamente in firma) mi ha detto che l'ho passato.
Poi, il negozio specializzato della mia città incorda le O dal basso, ma a velocità mi da paga di brutto. Io sotto i 31' non sono mai sceso.


Oedem : le racchette migliori sono quelle che hanno le corde
Federyonex
Federyonex

Messaggi : 699
Data d'iscrizione : 18.07.11

Torna in alto Andare in basso

Qto conta davvero la velocità? - Pagina 2 Empty Re: Qto conta davvero la velocità?

Messaggio Da magazzie Lun 12 Mar 2012, 23:20

il problema non è la sala di incordatura soltanto........il problema è che in Italia se uno di noi domani mattina si alza e decide di fare il carrozziere..........beh, lo può fare! E se il giorno dopo decide di fare il cuoco e quello dopo il muratore.........lo può fare! In Italia è così, e non solo per le corde.
Per cui.....mi stupisco che voi vi stupiate(giro di parole) se capita anche nel mondo dell'incordatura: capita anche in cose ben più importanti(con tutto il rispetto, sia chiaro, visto che le corde sono anche una mia attività professionale, non un hobby).
Al giorno d'oggi la verità è che la qualità non paga. Io sono un imprenditore, la mia attività principale è tutt'altra cosa ed in ogni ambito che vado a toccare ne ho purtroppo la continua conferma.
Ed in questo Stato nessuno dei preposti fa nulla per cambiare le cose.
Per questo è normale che questo modo di operare si trasmetta in tutto, tennis compreso: abbiamo una federazione che fa sinceramente acqua da tutte le parti, casìni nel riconoscimento della professionalità dei maestri ed istruttori(vari enti mai parificati, con la FIT che vuole imporsi a mazzate).......figuriamoci cosa capita in una "figura emergente" come quella dell'incordatore!
Un mestiere che fino a ieri è stato solo un riempitivo, quasi una rottura di balle, un servizio "dovuto" più che valorizzato, più che colto come crescita, formazione e business!
E se non ci fosse stato internet...........sarebbe ancora così!
Se si vogliono cambiare le cose, l'unico modo di farlo è...........farlo dall'interno. Entrare nelle organizzazioni in punta di piedi per poi cercare di cambiare le cose da dentro, cercando di fare aumentare la consapevolezza, di convincere le persone ognuna in modo differente, cercando di essere un po' psicoogi e cercando di fare cogliere alle persone da convincere cosa potrebbe piacere e convenire anche a loro.
L'Italia non è un posto da rivoluzioni(purtroppo): non lo è mai stato e non lo sarà mai(e mi porto dietro anche anni ed anni di politica con l'amaro in bocca.....). Cercare uno scontro frontale è controproducente e scatena solo l'istinto di conservazione di chi rischia di venire messo da parte.
Questo è il mio umile parere.
Bisogna prima entrare nei meccanismi, per cambiarli da dentro; convolgere le persone al posto di voler entrare di forza e metterle da parte.
Poi una volta che ci si è insediati si potrà forzare la mano........ma fino ad allora bisogna in qualche modo cercare alleanze ovunque, piccoli compromessi ora....per un futuro migliore domani.



ERSA  MRT e PRO TOUR STRINGER(1)

www.starburn.it
magazzie
magazzie

Messaggi : 321
Data d'iscrizione : 01.02.10
Località : ....la capitale del Monferrato

Torna in alto Andare in basso

Qto conta davvero la velocità? - Pagina 2 Empty Re: Qto conta davvero la velocità?

Messaggio Da Aerogel Lun 12 Mar 2012, 23:30

magazzie ha scritto:il problema non è la sala di incordatura soltanto........il problema è che in Italia se uno di noi domani mattina si alza e decide di fare il carrozziere..........beh, lo può fare! E se il giorno dopo decide di fare il cuoco e quello dopo il muratore.........lo può fare! In Italia è così, e non solo per le corde.
Per cui.....mi stupisco che voi vi stupiate(giro di parole) se capita anche nel mondo dell'incordatura: capita anche in cose ben più importanti(con tutto il rispetto, sia chiaro, visto che le corde sono anche una mia attività professionale, non un hobby).
Al giorno d'oggi la verità è che la qualità non paga. Io sono un imprenditore, la mia attività principale è tutt'altra cosa ed in ogni ambito che vado a toccare ne ho purtroppo la continua conferma.
Ed in questo Stato nessuno dei preposti fa nulla per cambiare le cose.
Per questo è normale che questo modo di operare si trasmetta in tutto, tennis compreso: abbiamo una federazione che fa sinceramente acqua da tutte le parti, casìni nel riconoscimento della professionalità dei maestri ed istruttori(vari enti mai parificati, con la FIT che vuole imporsi a mazzate).......figuriamoci cosa capita in una "figura emergente" come quella dell'incordatore!
Un mestiere che fino a ieri è stato solo un riempitivo, quasi una rottura di balle, un servizio "dovuto" più che valorizzato, più che colto come crescita, formazione e business!
E se non ci fosse stato internet...........sarebbe ancora così!
Se si vogliono cambiare le cose, l'unico modo di farlo è...........farlo dall'interno. Entrare nelle organizzazioni in punta di piedi per poi cercare di cambiare le cose da dentro, cercando di fare aumentare la consapevolezza, di convincere le persone ognuna in modo differente, cercando di essere un po' psicoogi e cercando di fare cogliere alle persone da convincere cosa potrebbe piacere e convenire anche a loro.
L'Italia non è un posto da rivoluzioni(purtroppo): non lo è mai stato e non lo sarà mai(e mi porto dietro anche anni ed anni di politica con l'amaro in bocca.....). Cercare uno scontro frontale è controproducente e scatena solo l'istinto di conservazione di chi rischia di venire messo da parte.
Questo è il mio umile parere.
Bisogna prima entrare nei meccanismi, per cambiarli da dentro; convolgere le persone al posto di voler entrare di forza e metterle da parte.
Poi una volta che ci si è insediati si potrà forzare la mano........ma fino ad allora bisogna in qualche modo cercare alleanze ovunque, piccoli compromessi ora....per un futuro migliore domani.


Scusa Marco, io a Roma ci abito e certe cose mi arrivano all'orecchio. Mi sono fatto questa personale e fallibile idea: l'unico modo che gli incordatori avrebbero per cambiare le cose sarebbe quello di non calarsi le braghe andando a lavorare AGGRATIS pur di dire di essere andati di qua e di là... Rolling Eyes

Se sono per primi gli incordatori a non credere che la loro professionalità abbia un valore a prescindere da questo o quel torneo, non vedo perché gli altri dovrebbero riconoscerla spontaneamente.

Compromessi? Se credi in quello che fai non ce n'è bisogno: se nessuno va ad incordare gratis agli Internazionali, qualcuno saranno pur costretti a chiamarlo a pagamento. E se proprio devono pagare (anzi, visto che FINALMENTE SONO COSTRETTI a pagare) sono qutomaticamente incentivati a selezionare i migliori... Wink


TennisTest.it
Aerogel
Aerogel

Messaggi : 401
Data d'iscrizione : 03.05.11
Località : Roma - Gaeta

Torna in alto Andare in basso

Qto conta davvero la velocità? - Pagina 2 Empty Re: Qto conta davvero la velocità?

Messaggio Da magazzie Lun 12 Mar 2012, 23:40

Esatto. Per cui cosa bisogna fare? COnvincere la gente a non andare gratis. E come si fa a farlo? sicuramente approcciandosi a loro in maniera differente che non con un coltello da una parte ed un macete dall'altra........dialogando e cercando di portare, con valide ragioni, la maggior parte dalla parte voluta.

Altrimenti prova ad importi se riesci. Prego, accomodati......il mondo non aspettava che te per salvarlo Rolling Eyes
Ma mi chiedo in che mondo vivi.......o più che altro se hai mai fatto un lavoro tuo, dove devi per forza rapportarti con gli altri altrimenti non mangi. Secondo me no, da come parli: come dici tu non otterrai mai nulla.
Ma non solo in questo settore.......in nessuno!


ERSA  MRT e PRO TOUR STRINGER(1)

www.starburn.it
magazzie
magazzie

Messaggi : 321
Data d'iscrizione : 01.02.10
Località : ....la capitale del Monferrato

Torna in alto Andare in basso

Qto conta davvero la velocità? - Pagina 2 Empty Re: Qto conta davvero la velocità?

Messaggio Da Federyonex Mar 13 Mar 2012, 00:16

Tenete anche presente che l'italiano culturalmente è servile ma infedele verso il padrone, in piú è tendenzialmente soggetto ad alibi ("non è colpa mia, è che a pranzo ho mangiato tanto", mai sentita questa da uno che ha perso da voi?) conterà pure qualcosa nel come vanno le cose da noi.


Oedem : le racchette migliori sono quelle che hanno le corde
Federyonex
Federyonex

Messaggi : 699
Data d'iscrizione : 18.07.11

Torna in alto Andare in basso

Qto conta davvero la velocità? - Pagina 2 Empty Re: Qto conta davvero la velocità?

Messaggio Da Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Torna in alto Andare in basso

Pagina 2 di 3 Precedente  1, 2, 3  Successivo

Torna in alto

- Argomenti simili

 
Permessi in questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum.