TENNISTEAM
Vuoi reagire a questo messaggio? Crea un account in pochi click o accedi per continuare.
Chi è online?
In totale ci sono 5 utenti online: 1 Registrato, 0 Nascosti e 4 Ospiti :: 2 Motori di ricerca

libero

[ Guarda la lista completa ]


Il numero massimo di utenti online contemporaneamente è stato 320 il Dom Lug 25 2021, 13:48
Ultimi argomenti attivi
» Dopo e durante Federer
Da john mc edberg Oggi alle 11:40

» Quando Roger smettera'?
Da Chiros Ieri alle 22:08

» US OPEN 2022
Da Chiros Dom Set 25 2022, 12:22

» Racchette e impugnature
Da Chiros Sab Set 24 2022, 13:44

» campionati a squadre
Da squalo714 Ven Set 23 2022, 19:01

» Analisi del rovescio di Wawrinka
Da squalo714 Ven Set 23 2022, 18:54

» Lorenzo Musetti
Da squalo714 Ven Set 23 2022, 18:51

» Triste notizia
Da Giampi83 Gio Set 22 2022, 06:48

» La caduta dei guru
Da correnelvento Mer Set 21 2022, 18:57

» Roger Federer The King
Da nw-t Mer Set 21 2022, 13:14

» Il tetto ai prezzi dell'energia
Da yatahaze Mer Set 21 2022, 08:32

» Ma le racchette sono migliorate realmente negli ultimi anni?
Da slaze Mar Set 20 2022, 21:58

» Sondaggio molto importante
Da correnelvento Mar Set 20 2022, 09:48

» Jannik Sinner
Da nw-t Lun Set 19 2022, 01:35

» E CALCIO SIA........IN FONDO SIAMO ITALIANI
Da muster Ven Set 16 2022, 12:37

» Pure Aero 2022
Da Chiros Ven Set 09 2022, 11:13

» Quali cose deve avere un affidabile tester di racchette
Da correnelvento Mer Set 07 2022, 08:16

» SERENA WILLIAMS TRIBUTO
Da correnelvento Mar Set 06 2022, 16:18

» Berrettini
Da correnelvento Mar Set 06 2022, 11:17

» Benoit Paire: come dargli torto?
Da yatahaze Gio Set 01 2022, 09:54

» Nadal è al capolinea?
Da paoletto Mer Ago 31 2022, 16:14

» Scommettere sul tennis...sì o no?
Da yatahaze Mar Ago 23 2022, 08:48

» Busta vince a 31 anni il suo primo 1000
Da yatahaze Mar Ago 23 2022, 08:44

» Buona fine ESTATE
Da correnelvento Sab Ago 20 2022, 20:53

» Il vero Guru
Da nw-t Gio Ago 11 2022, 23:59

conversione misure telai
Lun. inc  cm
Peso oz  g
Ovale inc2  cm2
Bil. HL  cm
     

Perchè i costi delle racchette sono gli stessi dal 1985 ?

+10
Federyonex
frank
weryewry
Nessuno
dropshot II
Stefano
miguel
patillo
oedem
MrErba
14 partecipanti

Andare in basso

Perchè i costi delle racchette sono gli stessi dal 1985 ? Empty Perchè i costi delle racchette sono gli stessi dal 1985 ?

Messaggio Da MrErba Mer Mag 16 2012, 13:33

Ciao,
apro sul mio blog questo interessante dibattito,
attendo Vs opinioni !

http://www.tennisbest.com/racchetteedintorni/

Corrado

MrErba

Messaggi : 176
Data d'iscrizione : 04.08.11

Torna in alto Andare in basso

Perchè i costi delle racchette sono gli stessi dal 1985 ? Empty Re: Perchè i costi delle racchette sono gli stessi dal 1985 ?

Messaggio Da oedem Mer Mag 16 2012, 13:47

considerando anche il costo della vita e moneta, direi che alla fin dei conti i costi delle racchette sono attualmente minori rispetto a tanti anni fa.

io addebito ciò innanzitutto ad un abbassamento della qualità dei prodotti e anche ai processi produttivi che avranno permesso notevole risparmio.
Inoltre credo che il tennis sia più diffuso rispetto ad un tempo e meno "litario" (per motivi economici) per cui riescono, aumentando il numero di vendite e quindi di produzione, a ridurre i costi


ho l'occhio di pulcinella
Con il polibutilene ogni colpo riesce bene!

(cit. by Satrapo)
oedem
oedem

Messaggi : 6053
Data d'iscrizione : 01.12.09

Torna in alto Andare in basso

Perchè i costi delle racchette sono gli stessi dal 1985 ? Empty Re: Perchè i costi delle racchette sono gli stessi dal 1985 ?

Messaggio Da patillo Mer Mag 16 2012, 13:56

se fra 27 anni avremmo ancora delle pure drive gt buone per giocarci ne potremmo riparlare...altrimenti direi che ci stanno freganno con prodotti di qualità scarsa!!!!
patillo
patillo

Messaggi : 1400
Data d'iscrizione : 08.12.09
Età : 49
Località : Besate - MI

Torna in alto Andare in basso

Perchè i costi delle racchette sono gli stessi dal 1985 ? Empty Re: Perchè i costi delle racchette sono gli stessi dal 1985 ?

Messaggio Da miguel Mer Mag 16 2012, 13:57

direi materie prime più scadenti, manodopera a minor prezzo (molti dei telai anni '80 erano made in europe), maggior numero di telai prodotti, possibilità di acquistare via internet..un tempo si andava nei negozi della propria città a nessuno sarebbe mai venuto in mente di farsi spedire un telaio.

ps: dimenticavo la presenza di frank (e sicuramente esiste un frank in ogni nazione) che con i suoi numeri di acquisto/vendita ha fatto crollare i prezzi di mercato Very Happy
miguel
miguel

Messaggi : 5792
Data d'iscrizione : 08.12.09
Età : 55
Località : torino

Torna in alto Andare in basso

Perchè i costi delle racchette sono gli stessi dal 1985 ? Empty Re: Perchè i costi delle racchette sono gli stessi dal 1985 ?

Messaggio Da Stefano Mer Mag 16 2012, 14:07

Da come la vedo io, i costi delle racchette oggi sono molto piu' alti rispetto ad allora.

A quei tempi, le racchette venivano ancora prodotte in Europa e negli U.S.A. (con la sola eccezione di Prince - che produceva a Taiwan - e di Pro Kennex, che E' di Taiwan). Costi di manodopera molto piu' alti. I negozianti, a fine anni 80 - primi anni 90 (io ero uno di quelli), avevano un margine di circa il 40%. Ovvero, compravano una racchetta a 100.000 lire + IVA (120mila lire) e la rivendevano a 200.

Oggi vengono prodotte in Cina. Se pensiamo che (ve lo do per certo) una Wilson Six.One 95 costa a Wilson $8.50 a produrla, aggiungiamoci i costi di spedizioni e dogane varie (30%? Voglio essere generoso!), potrebbe essere tranquillamente venduta a 25-30 euro guadagnandoci!

Ma ai tempi non c'era chi, come Djokovic, riceveva 5 milioni di dollari l'anno da Head, o come Federer che ha un contratto a vita con Wilson e che, quando si ritirera', prendera' ancora 1 milione di dollari all'anno pur non giocando!

E quei soldi li' chi li paga? Mica Head o Wilson! Li paga il consumatore finale, che paga 180 euro una racchetta che ne vale 10!

Ma la cosa piu' straordinaria e' che il margine di guadagno dei negozianti si e' ridotto all'osso! Grazie a Internet, a Ebay e compagnia bella, una racchetta pagata 150 dollari viene rivenduta a 199!

Piu' gente puo' permettersi di giocare a tennis, i tennisti guadagnano cifre astronomiche e i negozianti affondano in un bagno di lacrime.

La dura legge del mercato... Perchè i costi delle racchette sono gli stessi dal 1985 ? 106988


Direttore Tecnico IRSA - USRSA MRT - ERSA Pro Tour Stringer - UKRSA Tournament Stringer - Membro onorario CRSA

La mia racchetta e' li' solo per tenere le corde.
Boris Becker
Stefano
Stefano

Messaggi : 4584
Data d'iscrizione : 01.11.10
Età : 59
Località : Melbourne-Australia

Torna in alto Andare in basso

Perchè i costi delle racchette sono gli stessi dal 1985 ? Empty Re: Perchè i costi delle racchette sono gli stessi dal 1985 ?

Messaggio Da dropshot II Mer Mag 16 2012, 14:26

una panda nell'85 costava 7 milioni (la 30 raffreddata ad aria ma vabbhe) oggi quanto 12000? 22 milioni e spiccioli. una parte sarà andata in innovazione tecnologica ecc ecc ma il resto?

e sulle racchette è più o meno uguale. L'aumento che non c'è stato è stato assorbito da una diminuzione dei costi di produzione vivi. che non sono proprio solo gli 8,50, c'è pure una parte di costi immateriali di diretta imputazione oltre a quelli indiretti di marketting, amministrativi ecc ecc.

dropshot II

Messaggi : 233
Data d'iscrizione : 21.02.11

Torna in alto Andare in basso

Perchè i costi delle racchette sono gli stessi dal 1985 ? Empty Re: Perchè i costi delle racchette sono gli stessi dal 1985 ?

Messaggio Da Stefano Mer Mag 16 2012, 15:27

dropshot II ha scritto:L'aumento che non c'è stato è stato assorbito da una diminuzione dei costi di produzione vivi. che non sono proprio solo gli 8,50, c'è pure una parte di costi immateriali di diretta imputazione oltre a quelli indiretti di marketting, amministrativi ecc ecc.

Certamente. Ma se consideriamo che Wilson appartiene al gruppo finlandese Amer Sports che e' proprietaria anche di Atomic, Salomon e Suunto, che fattura annualmente qualcosa come 1740 MILIONI DI EURO!!!, che ha 6600 dipendenti e che, pagato proprio tutto tutto (Federer compreso) ha ancora un utile netto di 68.8 milioni di euro, credo che se abbassassero un pelo il prezzo delle racchette non farebbero un grosso danno all'azienda...heheheh Perchè i costi delle racchette sono gli stessi dal 1985 ? 786556


Direttore Tecnico IRSA - USRSA MRT - ERSA Pro Tour Stringer - UKRSA Tournament Stringer - Membro onorario CRSA

La mia racchetta e' li' solo per tenere le corde.
Boris Becker
Stefano
Stefano

Messaggi : 4584
Data d'iscrizione : 01.11.10
Età : 59
Località : Melbourne-Australia

Torna in alto Andare in basso

Perchè i costi delle racchette sono gli stessi dal 1985 ? Empty Re: Perchè i costi delle racchette sono gli stessi dal 1985 ?

Messaggio Da Nessuno Mer Mag 16 2012, 15:34

Come per tanti altri beni di consumo non indispensabili, il prezzo finale non ha molto a che vedere col costo di produzione ma piuttosto con il prezzo che siamo disposti a pagare per quel determinato oggetto. Alias marketing.

Non per niente i prezzi scendono dopo l'uscita di un nuovo modello.

Nessuno

Messaggi : 3431
Data d'iscrizione : 06.07.11
Età : 100
Località : .

Torna in alto Andare in basso

Perchè i costi delle racchette sono gli stessi dal 1985 ? Empty Re: Perchè i costi delle racchette sono gli stessi dal 1985 ?

Messaggio Da dropshot II Mer Mag 16 2012, 15:37

bhe, fare utili è il loro mestiere, più che altro c'è da chiedersi il senso di pagare di più la wilson di federer rispetto a una six one qualsiasi. Mi vogliono far credere che contenuto tecnico e materiali sono effettivamente superiori e più costosi rispetto a quelli di qualsiasi altro telaio? senza contare che comunque la 90 di sua maestà è un soprammobile per il 90% dei calcatori di campi.

dropshot II

Messaggi : 233
Data d'iscrizione : 21.02.11

Torna in alto Andare in basso

Perchè i costi delle racchette sono gli stessi dal 1985 ? Empty Re: Perchè i costi delle racchette sono gli stessi dal 1985 ?

Messaggio Da Stefano Mer Mag 16 2012, 16:08

dropshot II ha scritto:bhe, fare utili è il loro mestiere, più che altro c'è da chiedersi il senso di pagare di più la wilson di federer rispetto a una six one qualsiasi. Mi vogliono far credere che contenuto tecnico e materiali sono effettivamente superiori e più costosi rispetto a quelli di qualsiasi altro telaio? senza contare che comunque la 90 di sua maestà è un soprammobile per il 90% dei calcatori di campi.

Ti stra-ultra-quoto!

Ma almeno si tratta di un'ottima racchetta. C'e' la coda per comprare la Aero Pro Drive di Nadal - racchetta piu' venduta al mondo! - che, secondo la mia modestissima opinione, e' quanto di peggio la mente umana potesse partorire! Very Happy

A gennaio arrivera' la versione nuova e la gente si ammazzera' per averne una. De gustibus... Perchè i costi delle racchette sono gli stessi dal 1985 ? 786556


Direttore Tecnico IRSA - USRSA MRT - ERSA Pro Tour Stringer - UKRSA Tournament Stringer - Membro onorario CRSA

La mia racchetta e' li' solo per tenere le corde.
Boris Becker
Stefano
Stefano

Messaggi : 4584
Data d'iscrizione : 01.11.10
Età : 59
Località : Melbourne-Australia

Torna in alto Andare in basso

Perchè i costi delle racchette sono gli stessi dal 1985 ? Empty Re: Perchè i costi delle racchette sono gli stessi dal 1985 ?

Messaggio Da weryewry Mer Mag 16 2012, 16:33

Stefano ha scritto:Oggi vengono prodotte in Cina. Se pensiamo che (ve lo do per certo) una Wilson Six.One 95 costa a Wilson $8.50 a produrla, aggiungiamoci i costi di spedizioni e dogane varie (30%? Voglio essere generoso!), potrebbe essere tranquillamente venduta a 25-30 euro guadagnandoci!

Ma ai tempi non c'era chi, come Djokovic, riceveva 5 milioni di dollari l'anno da Head, o come Federer che ha un contratto a vita con Wilson e che, quando si ritirera', prendera' ancora 1 milione di dollari all'anno pur non giocando!

E quei soldi li' chi li paga? Mica Head o Wilson! Li paga il consumatore finale, che paga 180 euro una racchetta che ne vale 10!
Detto questo sarebbe quindi effettivamente consigliabile orientarsi verso telai meno commerciali ma dal rapporto qualità/prezzo superiore? Con racchette tipo Boris Becker, Volkl, Kneissl o Yonex si ha realmente qualcosa in più rispetto ad altri marchi più blasonati?
weryewry
weryewry

Messaggi : 699
Data d'iscrizione : 15.10.11
Località : Padova

Torna in alto Andare in basso

Perchè i costi delle racchette sono gli stessi dal 1985 ? Empty Re: Perchè i costi delle racchette sono gli stessi dal 1985 ?

Messaggio Da frank Mer Mag 16 2012, 16:52

A parte le Yonex giapponesi e qualche prodotto di nicchia di alcune case (tipo la Rebel 98, T Fight 295 , BLX Blade 98, qualche Pacific e altre che non sto ad elencare, che sono ben fatte e curate nelle tolleranze) il resto è MONNEZZA!
Quindi paghiamo più ora queste cineserie di allora, altro che costi identici al 1985 Perchè i costi delle racchette sono gli stessi dal 1985 ? 106988
frank
frank

Messaggi : 5697
Data d'iscrizione : 28.01.11
Età : 50
Località : Latina...già Littoria Olim Palus

Torna in alto Andare in basso

Perchè i costi delle racchette sono gli stessi dal 1985 ? Empty Re: Perchè i costi delle racchette sono gli stessi dal 1985 ?

Messaggio Da Federyonex Mer Mag 16 2012, 17:34

Bisogna tener conto anche delle dei miglioramenti nei processi produttivi: fare una racchetta a base di grafite oggi costerà certamente meno rispetto alle prime di 20-30 anni fa dal punto di vista della tecnologia produttiva, al di là delle innovazioni nei materiali di cui sono costituiti i telai odierni.
Non credo che tutto ciò che proviene dalla Cina sia da demonizzare: in fondo si produce qualunque cosa da loro, dall'iPhone alle pentole.
Verissimo invece il discorso dell'incidenza dei prezzi di marketing e dei ridotti margini per i diversi partner della filiera. Chi ci guadagna davvero credo siano i produttori.


Sull'aeropro Drive, Stefano, oggi ne ho provata una per 15 minuti in scambi da fondo, poi sono tornato al solito alla mia Mantis 300. Una differenza c'è ed è percepibile anche al giocatore non troppo bravo come me. Il colpo ha una pienezza diversa, la racchetta spinge bene, è stabile. Sarà che io per limiti tecnici uso le 100-300, ma non mi è dispiaciuta.
Poi, da Federeriano qual sono, MAI userei un Babolat dell'odiato Nadal.


Oedem : le racchette migliori sono quelle che hanno le corde
Federyonex
Federyonex

Messaggi : 699
Data d'iscrizione : 18.07.11

Torna in alto Andare in basso

Perchè i costi delle racchette sono gli stessi dal 1985 ? Empty Re: Perchè i costi delle racchette sono gli stessi dal 1985 ?

Messaggio Da john mc edberg Mer Mag 16 2012, 17:59

Stefano ha scritto:Da come la vedo io, i costi delle racchette oggi sono molto piu' alti rispetto ad allora.

A quei tempi, le racchette venivano ancora prodotte in Europa e negli U.S.A. (con la sola eccezione di Prince - che produceva a Taiwan - e di Pro Kennex, che E' di Taiwan). Costi di manodopera molto piu' alti. I negozianti, a fine anni 80 - primi anni 90 (io ero uno di quelli), avevano un margine di circa il 40%. Ovvero, compravano una racchetta a 100.000 lire + IVA (120mila lire) e la rivendevano a 200.

Oggi vengono prodotte in Cina. Se pensiamo che (ve lo do per certo) una Wilson Six.One 95 costa a Wilson $8.50 a produrla, aggiungiamoci i costi di spedizioni e dogane varie (30%? Voglio essere generoso!), potrebbe essere tranquillamente venduta a 25-30 euro guadagnandoci!

Ma ai tempi non c'era chi, come Djokovic, riceveva 5 milioni di dollari l'anno da Head, o come Federer che ha un contratto a vita con Wilson e che, quando si ritirera', prendera' ancora 1 milione di dollari all'anno pur non giocando!

E quei soldi li' chi li paga? Mica Head o Wilson! Li paga il consumatore finale, che paga 180 euro una racchetta che ne vale 10!

Ma la cosa piu' straordinaria e' che il margine di guadagno dei negozianti si e' ridotto all'osso! Grazie a Internet, a Ebay e compagnia bella, una racchetta pagata 150 dollari viene rivenduta a 199!

Piu' gente puo' permettersi di giocare a tennis, i tennisti guadagnano cifre astronomiche e i negozianti affondano in un bagno di lacrime.

La dura legge del mercato... Perchè i costi delle racchette sono gli stessi dal 1985 ? 106988

Ciò che affermi è verissimo
peccato però che in tantissimi altri campi il mercato è stato attentissimo a riparametrare il costo finale con il potere d'acquisto attuale anzi, in alcuni casi a sconvolgerlo

Per l'utilizzatore finale (che è quello che paga il prodotto finito, se poi a monte si sono modificate le percentuali di ricarico è uin altro tipo di problema) è importante sapere che nei primi anni 80 una racchetta costava circa un quinto di uno stipendio medio
una casa in periferia di Roma circa 100 volte lo stipendo medio
un prodotto riconducibile ad una racchetta come un macchinario in uso per il mio lavoro costava quanto due stipendi medi

oggi una racchetta costa un decimo di uno stipendio medio
una casa nello stesso posto di 30 anni fa costa 250 volte uno stipendio medio
e il macchinario di cui sopra, pur essendo anch'esso costruito in cina, pur seguendo tutte le logiche commerciali della produzione delle racchette e del 99% degli attuali beni di consumo costa sempre 2 stipendi medi

delle 3 cose qual'è l'unica CHE ALLE TASCHE DELL'ACQUIRENTE FINALE costa meno di 30 anni fa?

john mc edberg
john mc edberg

Messaggi : 2070
Data d'iscrizione : 16.10.11
Località : Roma (ora finalmente provincia)

Torna in alto Andare in basso

Perchè i costi delle racchette sono gli stessi dal 1985 ? Empty Re: Perchè i costi delle racchette sono gli stessi dal 1985 ?

Messaggio Da Federyonex Mer Mag 16 2012, 18:26

Si, ma bisogna anche differenziare tra le 3 categorie di beni che riporti: uno è un puro bene di consumo, l'altro è un immobile che si può anche configurare come un bene patrimoniale e considerabile un investimento (la casa) e l'altro un bene strumentale, che può essere ammortato.

Hai ragione nel riferirti alle tasche dell'utente finale, comunque. Un esempio sono i cellulari. Quanto costano adesso e quanto appena usciti quasi 20 anni fa?.
Le racchette potrebbero essere considerate alla stregua dei cellulari, non delle case.




Oedem : le racchette migliori sono quelle che hanno le corde
Federyonex
Federyonex

Messaggi : 699
Data d'iscrizione : 18.07.11

Torna in alto Andare in basso

Perchè i costi delle racchette sono gli stessi dal 1985 ? Empty Re: Perchè i costi delle racchette sono gli stessi dal 1985 ?

Messaggio Da john mc edberg Mer Mag 16 2012, 18:40

I cellulari a differenza delle racchette, trapani, frese e chi più ne ha più ne metta
non sono MAI stati made in Europe o made in USA, fin dalla loro uscita sono stati made in China. Al massimo Taiwan, Corea, Thailandia

l'esempio del macchinario era per citare un oggetto del quale conoscevo e conosco bene i listini, ma non è affatto un bene stumentale, è affine al trapano che ho citato.

Posso aggiungere come bene di consumo anche le strausate scarpe da tennis/jogging/running oggetto il cui assemblaggio negli ultimi 30 anni ha subìto la delocalizzazione orientale

30-50.000 lire nei primi anni 80
80-100 euro oggi

anche in questo caso incidono molto di più sulle nostre tasche oggi
john mc edberg
john mc edberg

Messaggi : 2070
Data d'iscrizione : 16.10.11
Località : Roma (ora finalmente provincia)

Torna in alto Andare in basso

Perchè i costi delle racchette sono gli stessi dal 1985 ? Empty Re: Perchè i costi delle racchette sono gli stessi dal 1985 ?

Messaggio Da Federyonex Mer Mag 16 2012, 19:06

Si, hai ragione.
Cmq credevo che gli strum di lavoro li potessi sempre considerare come investimento e non solo mera spesa.
Ok l'esempio delle scarpe (anche magliette e panta) funge


Oedem : le racchette migliori sono quelle che hanno le corde
Federyonex
Federyonex

Messaggi : 699
Data d'iscrizione : 18.07.11

Torna in alto Andare in basso

Perchè i costi delle racchette sono gli stessi dal 1985 ? Empty Re: Perchè i costi delle racchette sono gli stessi dal 1985 ?

Messaggio Da MrErba Mer Mag 16 2012, 22:32

Quoto piu o meno tutto, salvo il fatto che oggi giorno i telai venduti sono molto meno di una volta, non di piu , ( in italia a fine anni ottanta si vendevano piu di un milione di telai all anno, adesso meno della meta').
Poi onestamente, mi spiegate cosa intende stefano ?
Ho letto e riletto ma non ho capito.
Stefano, tu come negoziante compravi a 120 e rivendevi a 200, ok ma il costo della racchetta era certamente molto piu basso, adesso una pure drive viene comprata a 90 euro e venduta a 140 circa, se poi costa 25 euro, il resto lo margina il produttore, come una volta.

MrErba

Messaggi : 176
Data d'iscrizione : 04.08.11

Torna in alto Andare in basso

Perchè i costi delle racchette sono gli stessi dal 1985 ? Empty Re: Perchè i costi delle racchette sono gli stessi dal 1985 ?

Messaggio Da Smanetto Ven Mag 18 2012, 21:30

Di questi tempi Stefano quasi nessun commerciante di qualsiasi prodotto ha un margine netto del 40% sul prodotto che vende, le eccezioni sono rare e particolari. Ho notato comunque che nell'ultimo anno i prezzi nei negozi si sono alzati circa tra i 10 ed i 30€ a racchetta a seconda del marchio.


Ultima modifica di Smanetto il Ven Mag 18 2012, 21:31 - modificato 1 volta. (Motivazione : errore ortografico)
Smanetto
Smanetto

Messaggi : 178
Data d'iscrizione : 11.12.09
Località : Lissone

Torna in alto Andare in basso

Perchè i costi delle racchette sono gli stessi dal 1985 ? Empty Re: Perchè i costi delle racchette sono gli stessi dal 1985 ?

Messaggio Da matty Ven Mag 18 2012, 21:48

a me dispiace dirlo ma anche la volkl attuale e monnezza (stefano storcerà il naso), basti pensare che la mia organix 8 ha una rigidità di 73 peso 325 con corde e inerzia di 336 pnti, mentre quella che davano al circolo era di 66 punti di rigidità. Purtroppo tutto mondo è paese anche la stessa pacific la mia pesa nuda 317 non 320, quindi anche qui il no tolerance non fnziona mica
matty
matty

Messaggi : 1438
Data d'iscrizione : 24.12.10
Età : 43
Località : perugia

Torna in alto Andare in basso

Perchè i costi delle racchette sono gli stessi dal 1985 ? Empty Re: Perchè i costi delle racchette sono gli stessi dal 1985 ?

Messaggio Da rus1bar Mer Giu 06 2012, 17:33

Stefano ha scritto:Amer Sports (...) fattura annualmente qualcosa come 1.740 MILIONI DI EURO!!! (...) ha ancora un utile netto di 68.8 milioni di euro
Beh, se i dati sono quelli non mi sembra poi molto redditizia come azienda. Appena il 4% sulle vendite.
Quindi facendo il medione (come quello del pollo di Trilussa) sembrerebbe che la Amer guadagni meno del rivenditore Very Happy
In ogni caso penso che l'utente che ha aperto la discussione abbia scritto "costo" intendendo "prezzo" (ovvero il costo per l'utilizzatore finale) e non "costo di produzione".

rus1bar

Messaggi : 1
Data d'iscrizione : 06.06.12

Torna in alto Andare in basso

Perchè i costi delle racchette sono gli stessi dal 1985 ? Empty Re: Perchè i costi delle racchette sono gli stessi dal 1985 ?

Messaggio Da Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Torna in alto Andare in basso

Torna in alto

- Argomenti simili

 
Permessi in questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum.