Tennis Team
Vuoi reagire a questo messaggio? Crea un account in pochi clic o accedi per continuare.
Letture suggerite
Uno sguardo al mercatino
Chi è online?
In totale ci sono 2 utenti online: 0 Registrati, 0 Nascosti e 2 Ospiti

Nessuno

[ Guarda la lista completa ]


Il numero massimo di utenti online contemporaneamente è stato 80 il Lun 28 Mag 2012, 19:40
Ultimi argomenti
» Racchetta definitiva
Da marco61 Ieri alle 23:07

» E CALCIO SIA........IN FONDO SIAMO ITALIANI
Da max1970 Ieri alle 19:54

» Il servizio bistrattato
Da ace59 Ieri alle 10:02

» Impostare una dieta dimagrante "sostenibile"
Da patillo Ieri alle 08:46

» Rubare è un'arte ? Certo che sì .....
Da superpipp(a) Mar 30 Giu 2020, 22:56

» Impresa impossibile
Da Riki66 Mar 30 Giu 2020, 13:46

» Muro a Milano
Da miguel Lun 22 Giu 2020, 18:16

» La regola che cambiereste
Da Tempesta Lun 22 Giu 2020, 10:22

» Opinioni
Da correnelvento Ven 19 Giu 2020, 14:46

» FEDERER MI COPIA!
Da Tempesta Gio 18 Giu 2020, 23:13

» Babolat Pure Aero 2019
Da Attila17 Gio 18 Giu 2020, 14:06

» Djkovic è al capolinea ?
Da correnelvento Gio 18 Giu 2020, 06:12

Cerca
 
 

Risultati per:
 


Rechercher Ricerca avanzata

chat

Variare il gioco senza perdere consistenza.

Andare in basso

Variare il gioco senza perdere consistenza. Empty Variare il gioco senza perdere consistenza.

Messaggio Da albesca il Lun 28 Giu 2010, 09:25

Da qualche tempo a questa parte è apparso sul mio rivescio monomane un discreto "back", sufficientemente basso, abbastanza profondo, sorprendentemente sicuro, tanto è che lo sto usando sempre piu' in svariate situazioni. La prima è l'attacco con o senza discesa a rete sulle seconde di servizio corte .. e poi quando l'avversario prova a spingere sul mio lato sinistro, con il back difendo con molta piu' precisione. Il rovescio in back inoltre, è un colpo sottovalutato dal giocatore inesperto poichè arriva lento, pertanto è spesso invogliato a "picchiare" ..con quello che ne consegue al nostro livello. Inoltre, il back consente di nascondere bene la smorzata ... colpo ovviamente che solo gli scarsi come noi ( livello scapoli-ammogliati) si dilettano e si divertono a giocare.

L'enorme difficolta' che incontro invece, è variare dal back al top durante lo scambio... perdo in parte la memoria meccanica e sono indotto all'errore con molta facilita'.. per cui se sto tenendo la diagonale di rovescio in back ...mi tocca tenerla in back per tutto lo scambio ... Se invece inizio uno scambio con il rovescio in top, il passaggio al back è meno traumatico ..ma non privo di difficolta'. Probabilmente influisce anche l'impugnatura: la continental usata per il back è piu' "anatomica", pertanto si trova subito con buona precisione, mentre trovare la eastern di rovescio con precisione micrometrica, non è altrettanto semplice.

Tutto cio' per parlare di come precipita la consistenza dei colpi quando eseguiti come variazione dopo un colpo o una serie di colpi differenti per meccanica ed impugnatura... argomento che credo possa dare spunti sia per l'impostazione di esercizi piu' utili in allenamento che suggerirci migliori soluzioni tattiche in partita.
albesca
albesca

Messaggi : 1172
Data d'iscrizione : 19.12.09
Località : Prov. MI

http://www.tennisinveruno.it

Torna in alto Andare in basso

Variare il gioco senza perdere consistenza. Empty Re: Variare il gioco senza perdere consistenza.

Messaggio Da oedem il Lun 28 Giu 2010, 09:42

anche io denoto una piccola difficoltà nel passaggio back->top mentre al contrario problemi non ne ho

il back, se ben eseguito, è un colpo importante e intelligente perché obbliga l'avversario a doversi piegare (e al nostro scarso livello le gambe sono tronchi) e permette inoltre di non farci subire un attacco (se ben eseguito)

a saper poi giocare anche le voleé, allora lo si potrebbe seguire a rete.....
oedem
oedem

Messaggi : 6055
Data d'iscrizione : 01.12.09

Torna in alto Andare in basso

Variare il gioco senza perdere consistenza. Empty Re: Variare il gioco senza perdere consistenza.

Messaggio Da Satrapo il Lun 28 Giu 2010, 14:02

Diciamo che la variazione è sinonimo di perdita di consistenza per chi la subisce, decisamente meno per chi la esegue ma comunque ci sta che si incontrino difficoltà nel passare da un back a un top e viceversa.

In linea di massima vale sempre il solito consiglio ovvero quello di decidere per tempo quando e come variare perchè deciderlo all'ultimo momento o ancora peggio cambiare idea nei pressi della palla è la cosa peggiore che si possa fare.

Passare da un top a un back o viceversa vuol dire utilizzare una impugnatura diversa, trovare una distanza dalla palla nettamente diversa, entrare sulla palla con timing diverso quindi è più che normale che qualcosa possa andare storto.

L'allenamento a produrre variazione deve essere eseguito a schema fisso ovvero si deve sapere dopo quanti colpi in back si attuerà la variazione in top o viveversa per simulare una condizione tattica in cui è l'atleta a decidere quando e come variare.

Quando si lavora con atleti tecnicamente avanzati si introducono piazzamenti errati nel ciclo ovvero palle sulle quali lo schema preveda si variazione ma che risultino per piazzamento o caratteristiche NON variabili nella direzione prevista dallo schema e sulle quali l'atleta debba evitare consapevolmente la variazione comandata.

Per finire ci sta che il passaggio da serie di back a top sia più traumatico perchè si deve "anticipare" il timig mentre passando da serie di top a back si deve "ritardarlo", e per dirla breve è più facile "arrivare tardi" che "arrivare in anticipo".
Satrapo
Satrapo
Moderatore

Messaggi : 1524
Data d'iscrizione : 02.12.09

Torna in alto Andare in basso

Variare il gioco senza perdere consistenza. Empty Re: Variare il gioco senza perdere consistenza.

Messaggio Da picchio000 il Lun 28 Giu 2010, 14:45

Satrapo ha scritto:...e per dirla breve è più facile "arrivare tardi" che "arrivare in anticipo".

Per sentito dire, molte donne (parlando dei loro uomini) non sono d'accordo con questa tua affermazione............. Very Happy
picchio000
picchio000

Messaggi : 849
Data d'iscrizione : 26.01.10
Età : 44

http://www.liveinadream.com

Torna in alto Andare in basso

Variare il gioco senza perdere consistenza. Empty Re: Variare il gioco senza perdere consistenza.

Messaggio Da oedem il Lun 28 Giu 2010, 15:35

Very Happy
oedem
oedem

Messaggi : 6055
Data d'iscrizione : 01.12.09

Torna in alto Andare in basso

Variare il gioco senza perdere consistenza. Empty Re: Variare il gioco senza perdere consistenza.

Messaggio Da Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Torna in alto Andare in basso

Torna in alto


 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum