Tennis Team
Vuoi reagire a questo messaggio? Crea un account in pochi clic o accedi per continuare.
Letture suggerite
Uno sguardo al mercatino
Chi è online?
In totale ci sono 11 utenti online: 0 Registrati, 0 Nascosti e 11 Ospiti :: 2 Motori di ricerca

Nessuno

[ Guarda la lista completa ]


Il numero massimo di utenti online contemporaneamente è stato 80 il Lun 28 Mag 2012, 19:40
Ultimi argomenti
» Dimitrov segue l'esempio di Federer
Da gabr179 Oggi alle 07:09

» Impresa impossibile
Da Chiros Oggi alle 07:00

» E CALCIO SIA........IN FONDO SIAMO ITALIANI
Da max1970 Gio 09 Lug 2020, 18:37

» Una bella intervista a Wilander
Da veterano Gio 09 Lug 2020, 16:32

» Il servizio bistrattato
Da Matteo1970 Mar 07 Lug 2020, 17:05

» Tappy Larsen
Da Chiros Mar 07 Lug 2020, 13:08

» Racchetta definitiva
Da spalama Mar 07 Lug 2020, 12:05

» Formula Uno 2019
Da Tempesta Sab 04 Lug 2020, 10:06

» Impostare una dieta dimagrante "sostenibile"
Da patillo Ven 03 Lug 2020, 08:46

» Rubare è un'arte ? Certo che sì .....
Da superpipp(a) Mar 30 Giu 2020, 22:56

» Muro a Milano
Da miguel Lun 22 Giu 2020, 18:16

» La regola che cambiereste
Da Tempesta Lun 22 Giu 2020, 10:22

Cerca
 
 

Risultati per:
 


Rechercher Ricerca avanzata

chat

Rimettersi in gioco

Pagina 1 di 2 1, 2  Seguente

Andare in basso

Rimettersi in gioco Empty Rimettersi in gioco

Messaggio Da marco61 il Lun 10 Set 2012, 16:49

La stagione agonistica, incredibilmente, mi ha visto costantemente in campo a partire da marzo, dopo aver recuperato dall'operazione al ginocchio.
Nonostante qualche dolorino che ormai dovrò portarmi appresso, ho giocato 46 match guadagnandomi abbondantemente il ritorno a 4.1, tanto che mi servirebbero pochissimi punti per passare 3.5. Ma siccome la terza categoria non mi interessa, per quest'anno può bastare così.
Approfittando però delle mie ferie (primo giorno oggi), ho iniziato un programma col maestro che durerà fino ai primi mesi del prossimo anno per prepararmi al meglio alla prossima stagione agonistica. Tre ore individuali a settimana con lo scopo principale di dare maggior stabilità al mio dritto, che quando è messo sotto pressione va un po' in sofferenza.
Alla soglia dei 51 anni, infortuni permettendo (strizzatina ai gioielli obbligatoria), c'è ancora spazio per migliorare. Provarci è comunque un grande stimolo, voglio giocarmi questa chance con l'entusiasmo di un ragazzino.

_________________
Irsa Pro Stringer
Irsa Racquet Technician
Hesacore authorized reseller

"Il cervello finisce con l'adattarsi all'invecchiamento rassegnandosi a impartire ordini in linea con la mutata condizione fisica." Satrapo, li 05/07/2010
marco61
marco61

Messaggi : 10986
Data d'iscrizione : 01.12.09
Età : 58
Località : sanremo

Torna in alto Andare in basso

Rimettersi in gioco Empty Re: Rimettersi in gioco

Messaggio Da miguel il Lun 10 Set 2012, 17:02

se il fisico ci sorregge anche negli anta si puo' continuare a migliorare quindi la decisione che hai preso é più che valida.... per dirla tutta ti invidio anche un po'.
io pero' passerei in terza farai qualche partita in meno ma almeno tutte belle e combattute. poi a volte uno sta li col calcolatore e alla fine gli avversari battuti nella prima parte dell'anno vengono promossi e si é giocato "col freno a mano tirato" per nulla.
comunque l'importante é star bene, ogni volta che incontro qualcuno su un campo da tennis e mi chiede come va rispondo che il solo fatto di trovarsi su un campo é segno che poi cosi' malaccio non va
miguel
miguel

Messaggi : 5477
Data d'iscrizione : 08.12.09
Età : 53
Località : torino

Torna in alto Andare in basso

Rimettersi in gioco Empty Re: Rimettersi in gioco

Messaggio Da squalo714 il Lun 10 Set 2012, 17:18

Marco complimenti per l'entusiasmo, alla nostra "veneranda " eta' un programma come il tuo mi fa dire : tanto di cappello ave

A me mancherebbero pochi punti per passare in seconda ma come te riflettendoci bene ho pensato che poteva bastare cosi'.
Purtroppo gli infortuni quando superi gli anta sono all'ordine del giorno e a proposito, proprio in questi giorni ho pensato che un autunno-inverno con un programma in palestra potrebbe aiutare a prevenire se non tutte ma almeno in parte quelle piccole magagne che saltano fuori proprio grazie a una preparazione fisica mediocre.
Chissa' passare 2.8 al primo anno di over 50 potrebbe essere un obiettivo.. Rimettersi in gioco 722325
squalo714
squalo714

Messaggi : 2244
Data d'iscrizione : 21.09.11
Località : trento

Torna in alto Andare in basso

Rimettersi in gioco Empty Re: Rimettersi in gioco

Messaggio Da Chiros il Lun 10 Set 2012, 18:14

Io ai quaranta ho l'obiettivo di passare 4.4 Rimettersi in gioco 722325
Chiros
Chiros

Messaggi : 4748
Data d'iscrizione : 27.10.10
Età : 45
Località : Mai una stabile.

Torna in alto Andare in basso

Rimettersi in gioco Empty Re: Rimettersi in gioco

Messaggio Da zaphod il Lun 10 Set 2012, 18:44

Marco, anche io sono nella tua condizione a livello di classifica: ho giocato abbastanza (24 partite tra coppe e tornei) e mi mancano non moltissimi punti per passare 3.5. Sinceramente però non credo che li andrò a cercare in modo ossessivo un po' perchè dovrei spostarmi troppo, un po' perchè credo che per la mia maturazione tennistica rimanere 4.1 possa essere meglio.

Qui non ci sono moltissimi tornei di terza e ancora meno sul veloce (superficie dove alla fine faccio risultati decisamente superiori rispetto alla terra) e non potrei giocare un paio di competizioni a squadre che mi divertono.

Comunque se per caso arriveranno sarà una bella soddisfazione dopo due anni giusti giusti di tennis (sono in una semifinale di un torneo di quarta sul veloce e nell'ipotesi piuttosto remota di vittoria la situazione potrebbe effettivamente concretizzarsi).

Allo stesso tempo sto già pensando al prossimo inverno con l'idea di provare a perdere quella decina di chili che sono certo aiuterebbero molto il mio tennis (e i miei acciacchi) in generale.
zaphod
zaphod

Messaggi : 1066
Data d'iscrizione : 08.10.10
Età : 40
Località : Italia

Torna in alto Andare in basso

Rimettersi in gioco Empty Re: Rimettersi in gioco

Messaggio Da veterano il Lun 10 Set 2012, 21:05

Guarda Marco io se fossi in te un annetto in terza me lo farei.Anche perche' purtroppo il tempo passa e le cose diventano sempre piu difficili.Preparati bene adesso prima che incominci la stagione,e poi via senza pernsarci troppo,tanto alla fine cosa hai da perdere,nulla anzi magari se non ci provi avresti qualcosa da rimpiangere.......percio che il fisico ti assista provaci.
Zaphod il discorso per te invece anche se e' similare e' un po diverso,giochi appena da due anni e visto che per giocare in terza 32 anni non sono poi cosi molti,puoi anche aspettqare un annetto per fare esperienza.Io non aspetterei comunque,pero come dici tu bisogna far fronte ai diversi ostacoli che tutti noi dobbiamo in qualche modo superare,purtroppo il giocare a tennis non da mangiare,almeno a noi ...........insegnare si Rimettersi in gioco 786556
veterano
veterano

Messaggi : 913
Data d'iscrizione : 09.01.10

Torna in alto Andare in basso

Rimettersi in gioco Empty Re: Rimettersi in gioco

Messaggio Da marco61 il Lun 10 Set 2012, 21:25

Il fatto è questo: restando in quarta potrei fare sia i tornei di terza che quelli di quarta, mentre passando in terza avrei molte meno possibilità di giocare. E già quest'anno i punti più pesanti li ho fatti nei tornei di terza.
Per cui, a parte un discorso di soddisfazione personale, salire in terza proprio non mi conviene. Chiaro che affrontando la prossima stagione da 4.1, se il lavoro fatto col maestro darà i suoi frutti, il passaggio in terza sarà quasi obbligato. Ma non ho fretta.

_________________
Irsa Pro Stringer
Irsa Racquet Technician
Hesacore authorized reseller

"Il cervello finisce con l'adattarsi all'invecchiamento rassegnandosi a impartire ordini in linea con la mutata condizione fisica." Satrapo, li 05/07/2010
marco61
marco61

Messaggi : 10986
Data d'iscrizione : 01.12.09
Età : 58
Località : sanremo

Torna in alto Andare in basso

Rimettersi in gioco Empty Re: Rimettersi in gioco

Messaggio Da marco61 il Mar 11 Set 2012, 00:13

Oggi il maestro mi costringeva a cercare la palla in neutral, e durante l'esecuzione dovevo cercare di non ruotare col busto preoccupandomi soprattutto del movimento del braccio. Guardando alcuni video mi accorgo però che i Pro colpiscono col busto ormai frontale che segue il movimento del braccio. E' però anche vero che quando colpivo bloccando il busto avevo un maggior controllo dei colpi. Come si spiega questa cosa?

_________________
Irsa Pro Stringer
Irsa Racquet Technician
Hesacore authorized reseller

"Il cervello finisce con l'adattarsi all'invecchiamento rassegnandosi a impartire ordini in linea con la mutata condizione fisica." Satrapo, li 05/07/2010
marco61
marco61

Messaggi : 10986
Data d'iscrizione : 01.12.09
Età : 58
Località : sanremo

Torna in alto Andare in basso

Rimettersi in gioco Empty Re: Rimettersi in gioco

Messaggio Da Lupo65 il Mar 11 Set 2012, 07:22

Marco, innanzitutto complimenti sia a te che a Zaphod - .con te ho giocato solo in doppio (tu col ginocchio da curare ed io con la spalla da operare, miiii, davvero paraolimpici), ma con Zaphod anche in singolo e per quel che ho potuto vedere nonostante il mio "zampone" (caviglia andata, mi sa che la mia preparazione invernale avverra' a Lourdes...chissa' se il santone vuol venire con me?) gli basterebbe giusto un pelo di consistenza in piu' e la terza cat avverebbe in un baleno.

Tu vuoi dire che colpendo in neutral hai piu' controllo? Se cosi' fosse e considerando i problemi che avevi al ginocchio potrebbe semplicemente essere che colpendo di diritto in open stance la rotazione del busto e la spinta derivante non e' stata ancora "digerita" poiche' per molto tempo causa infortunio tale spinta non potevi darla.
Mi fa strano pero' che il maestro ti faccia colpire in neutral....
Lupo65
Lupo65
Moderatore

Messaggi : 5095
Data d'iscrizione : 17.01.11
Età : 54
Località : Kinross-shire

Torna in alto Andare in basso

Rimettersi in gioco Empty Re: Rimettersi in gioco

Messaggio Da zaphod il Mar 11 Set 2012, 08:16

grazie per la stima Lupo Smile ... comunque in questi
due ultimi tornei si conferma il fatto che in partita ufficiale riesco ad essere molto più attento e continuo che in allenamento. Magari tecnicamente
il braccio gira un po' frenato per la tensione ma affronto i match in modo abbastanza corretto dal punto di vista mentale mentre spesso extra torneo non riesco a porre troppa concentrazione e pazienza. Meglio così che il contrario Smile

Credo che in questi giorni abbia aiutato anche il ritorno al rovescio ad una mano che seppur con i suoi difetti mi fa giocare più rilassato e mi agevola negli spostamenti.

Tornando al discorso terza/quarta come dice Marco essere 4.1 non ti preclude nulla ma 3.5 invece si e nella mia regione questo puó voler dire parecchi tornei all'anno in meno (quest'anno ne ho giocati 7 di cui solo 2 erano anche terza). Comunque quel che sarà sarà, non mi metto certo a perdere apposta ma nemmeno a rincorrere disperatamente la cosa.

ps x Lupo: Ma lazampa non migliora????



zaphod
zaphod

Messaggi : 1066
Data d'iscrizione : 08.10.10
Età : 40
Località : Italia

Torna in alto Andare in basso

Rimettersi in gioco Empty Re: Rimettersi in gioco

Messaggio Da Chiros il Mar 11 Set 2012, 08:41

marco61 ha scritto:Oggi il maestro mi costringeva a cercare la palla in neutral, e durante l'esecuzione dovevo cercare di non ruotare col busto preoccupandomi soprattutto del movimento del braccio. Guardando alcuni video mi accorgo però che i Pro colpiscono col busto ormai frontale che segue il movimento del braccio. E' però anche vero che quando colpivo bloccando il busto avevo un maggior controllo dei colpi. Come si spiega questa cosa?

Stessa questione che ho posto in almeno altre 2 discussioni.
Concordo parola per parola quello che hai scritto.
Il mio primo maestro mi imposta come hai scritto tu. Ne segue maggior controllo perchè c'è poca rotazione.
Ne ho provato un altro e mi ha detto invece che ho poca rotazione di busto. Mi ha fatto cambiare e sono partiti dei topponi che nemmeno pensavo di poter fare in vita mia, non andava una palla fuori. Il nuovo maestro mi ha detto che è tempo di cambiare e di cominciare a usare la rotazione perchè non sono più un principiante.

Qua ci vuole Satrapo.
Chiros
Chiros

Messaggi : 4748
Data d'iscrizione : 27.10.10
Età : 45
Località : Mai una stabile.

Torna in alto Andare in basso

Rimettersi in gioco Empty Re: Rimettersi in gioco

Messaggio Da marco61 il Mar 11 Set 2012, 09:17

Infatti il maestro mi ha anche detto che non mi è vietato colpire in open, però a suo dire perdo più facilmente il controllo del busto e di conseguenza la chiusura del colpo. Colpire in neutral è il primo stadio del lavoro appena iniziato. Lo scopo è quello di avere un buon equilibrio nel momento in cui colpisco, aprendo un bel compasso tra le due gambe col peso decisamente appoggiato sul piede sinistro al momento dell'impatto.

_________________
Irsa Pro Stringer
Irsa Racquet Technician
Hesacore authorized reseller

"Il cervello finisce con l'adattarsi all'invecchiamento rassegnandosi a impartire ordini in linea con la mutata condizione fisica." Satrapo, li 05/07/2010
marco61
marco61

Messaggi : 10986
Data d'iscrizione : 01.12.09
Età : 58
Località : sanremo

Torna in alto Andare in basso

Rimettersi in gioco Empty Re: Rimettersi in gioco

Messaggio Da Chiros il Mar 11 Set 2012, 09:33

Quant'è bello il rovescio ad una mano Laughing

Oggi provo a giocare con la rotazione, vediamo se ribecco l'ovetto Smile
Chiros
Chiros

Messaggi : 4748
Data d'iscrizione : 27.10.10
Età : 45
Località : Mai una stabile.

Torna in alto Andare in basso

Rimettersi in gioco Empty Re: Rimettersi in gioco

Messaggio Da john mc edberg il Mar 11 Set 2012, 11:25

marco61 ha scritto:
Alla soglia dei 51 anni, infortuni permettendo (strizzatina ai gioielli obbligatoria), c'è ancora spazio per migliorare. Provarci è comunque un grande stimolo, voglio giocarmi questa chance con l'entusiasmo di un ragazzino.


Anche per me ad ottobre son 51 e pur ad un livello enormemente inferiore al tuo l'anno scorso ho fatto questa scelta.
Spesso però mi son trovato a riflettere

"hai più di 50 anni, nei campi, nelle lezioni, sei circondato da persone che vanno dai 5 ai 40 anni ma dove cacchio vuoi andare" ?? E più volte ho pensato di farla finita (con le lezioni di tennis eh Laughing ) .
Addirittura ho oppena intrapreso l'opzione cambio rovescio mono/bimane e mai come in questi giorni sto pensando "quando avrai un buon rovescio bimane, alla soglia della pensione"??

Leggere messaggi come il tuo invece mi ridanno la voglia di insistere

john mc edberg
john mc edberg

Messaggi : 1915
Data d'iscrizione : 16.10.11
Età : 58
Località : Roma (ora finalmente provincia)

Torna in alto Andare in basso

Rimettersi in gioco Empty Re: Rimettersi in gioco

Messaggio Da john mc edberg il Mar 11 Set 2012, 11:26

Chiros ha scritto:Io ai quaranta ho l'obiettivo di passare 4.4 Rimettersi in gioco 722325

Leggi sopra. Forse riuscirò a festeggiare la pensione con un passaggio a 4.6 Rimettersi in gioco 786556
john mc edberg
john mc edberg

Messaggi : 1915
Data d'iscrizione : 16.10.11
Età : 58
Località : Roma (ora finalmente provincia)

Torna in alto Andare in basso

Rimettersi in gioco Empty Re: Rimettersi in gioco

Messaggio Da john mc edberg il Mar 11 Set 2012, 11:29

zaphod ha scritto:Marco, anche io sono nella tua condizione a livello di classifica: ho giocato abbastanza (24 partite tra coppe e tornei) e mi mancano non moltissimi punti per passare 3.5.

Comunque se per caso arriveranno sarà una bella soddisfazione dopo due anni giusti giusti di tennis

Dalle mie parti per usare un francesismo si direbbe

"alla faccia del ca...."
in due anni di tennis ai limiti della terza????

Tu sei la prova che ho ragione. Penso spesso che in tutti gli sport il DNA la faccia da padrone
john mc edberg
john mc edberg

Messaggi : 1915
Data d'iscrizione : 16.10.11
Età : 58
Località : Roma (ora finalmente provincia)

Torna in alto Andare in basso

Rimettersi in gioco Empty Re: Rimettersi in gioco

Messaggio Da miguel il Mar 11 Set 2012, 11:38

john mc edberg ha scritto:
zaphod ha scritto:Marco, anche io sono nella tua condizione a livello di classifica: ho giocato abbastanza (24 partite tra coppe e tornei) e mi mancano non moltissimi punti per passare 3.5.

Comunque se per caso arriveranno sarà una bella soddisfazione dopo due anni giusti giusti di tennis

Dalle mie parti per usare un francesismo si direbbe

"alla faccia del ca...."
in due anni di tennis ai limiti della terza????

Tu sei la prova che ho ragione. Penso spesso che in tutti gli sport il DNA la faccia da padrone

dna sino ad un certo punto.
credo che aver fatto sport (soprattutto in gioventu') aiuta molto ad apprenderne un altro. io come zap arrivo dal basket e la preparazione a livello di coordinazione/mobilità che questo sport mi ha dato mi é servita moltissimo quando ho cominciato a giocare a tennis.
il tennis é una disciplina molto tecnica ma se in campo ti muovi male puoi avere i migliori colpi ma non andrai da nessuna parte
miguel
miguel

Messaggi : 5477
Data d'iscrizione : 08.12.09
Età : 53
Località : torino

Torna in alto Andare in basso

Rimettersi in gioco Empty Re: Rimettersi in gioco

Messaggio Da john mc edberg il Mar 11 Set 2012, 11:45

Miguel, se l'aver fatto sport in gioventù (nel mio caso anche a buon livello nazionale) mi avesse aiutato nell'apprendimento del tennis, proporzionalmente, oggi sarei almeno un seconda cat
john mc edberg
john mc edberg

Messaggi : 1915
Data d'iscrizione : 16.10.11
Età : 58
Località : Roma (ora finalmente provincia)

Torna in alto Andare in basso

Rimettersi in gioco Empty Re: Rimettersi in gioco

Messaggio Da Chiros il Mar 11 Set 2012, 12:19

Secondo me se uno ha tanta corsa e scatto e si mette a giocare con continuità, può arrivare tranquillamente a 4.2.
Secondo me... anzi li ho visti. Non sanno che cosa sia un rovescio in top ma ributtano tutto con precisione.
Chiros
Chiros

Messaggi : 4748
Data d'iscrizione : 27.10.10
Età : 45
Località : Mai una stabile.

Torna in alto Andare in basso

Rimettersi in gioco Empty Re: Rimettersi in gioco

Messaggio Da Chiros il Mar 11 Set 2012, 12:20

Comunque tutti i miei complimenti e la mia sana invidia a Zaphod.
Chiros
Chiros

Messaggi : 4748
Data d'iscrizione : 27.10.10
Età : 45
Località : Mai una stabile.

Torna in alto Andare in basso

Rimettersi in gioco Empty Re: Rimettersi in gioco

Messaggio Da john mc edberg il Mar 11 Set 2012, 12:28

Chiros ha scritto:Secondo me se uno ha tanta corsa e scatto e si mette a giocare con continuità, può arrivare tranquillamente a 4.2.
Secondo me... anzi li ho visti. Non sanno che cosa sia un rovescio in top ma ributtano tutto con precisione.

Si anche secondo me il limite "dell'impegno a dispetto del DNA" è quello. 4.2

ma zaphod è un terza e, la cosa strabiliante IN DUE ANNI!!

Le persone con le quali gioco più spesso al circolo oscillano tra i 2 ed i 3 anni di tennis ed il 100% al massimo, di quelli che hanno iniziato tre anni fa, oscillerebbe tra 4.4 e NC
john mc edberg
john mc edberg

Messaggi : 1915
Data d'iscrizione : 16.10.11
Età : 58
Località : Roma (ora finalmente provincia)

Torna in alto Andare in basso

Rimettersi in gioco Empty Re: Rimettersi in gioco

Messaggio Da miguel il Mar 11 Set 2012, 12:50

john mc edberg ha scritto:Miguel, se l'aver fatto sport in gioventù (nel mio caso anche a buon livello nazionale) mi avesse aiutato nell'apprendimento del tennis, proporzionalmente, oggi sarei almeno un seconda cat

curiosità: che sport hai fatto ?
mi sono espresso male. volevo dire che facendo le cose per benino (quindi maestro, buona preparazione atletica etc etc) chi ha fatto altri sport é agevolato nell'apprendimento.... certo nessuno nasce "imparato"
non credo comunque che zap sia alle soglie della terza avendo cominciato da zero due anni fa.... magari prima giochicchiava solo d'estate con gli amici o lo aveva fatto da ragazzino
non fosse cosi' complimenti anche da parte mia......l'unico che conosco che ha fatto un balzo simile é un ragazzo del mio circolo che ha 19 anni, ha cominciato a 13, a 16 é passato 3.4 ed ora é 2.4 ma oltre ad essere naturalmente portato per arrivare li' si é allenato (tempo e soldi non mancavano) come un pro
miguel
miguel

Messaggi : 5477
Data d'iscrizione : 08.12.09
Età : 53
Località : torino

Torna in alto Andare in basso

Rimettersi in gioco Empty Re: Rimettersi in gioco

Messaggio Da veterano il Mar 11 Set 2012, 12:51

marco61 ha scritto:Infatti il maestro mi ha anche detto che non mi è vietato colpire in open, però a suo dire perdo più facilmente il controllo del busto e di conseguenza la chiusura del colpo. Colpire in neutral è il primo stadio del lavoro appena iniziato. Lo scopo è quello di avere un buon equilibrio nel momento in cui colpisco, aprendo un bel compasso tra le due gambe col peso decisamente appoggiato sul piede sinistro al momento dell'impatto.
Probabilmente il maestro vedendoti ha considerato che puoi ancora migliorare senza per forza passare in open.E visto che e' piu produttivo migliorare prima quello che ce ha deciso di intraprendere questa strada.E vero che in open si spinge di piu' ma in terza e' veramente necessario spingere cosi tanto.........di tutto quello che dici la cosa che mi piace di piu' e che ti fa lavorare sugli appoggi e sulla gestione del equilibrio,ecco quello si che e' importante piu che decidere se giocare in open o no.
veterano
veterano

Messaggi : 913
Data d'iscrizione : 09.01.10

Torna in alto Andare in basso

Rimettersi in gioco Empty Re: Rimettersi in gioco

Messaggio Da veterano il Mar 11 Set 2012, 12:58

miguel ha scritto:
john mc edberg ha scritto:Miguel, se l'aver fatto sport in gioventù (nel mio caso anche a buon livello nazionale) mi avesse aiutato nell'apprendimento del tennis, proporzionalmente, oggi sarei almeno un seconda cat

curiosità: che sport hai fatto ?
mi sono espresso male. volevo dire che facendo le cose per benino (quindi maestro, buona preparazione atletica etc etc) chi ha fatto altri sport é agevolato nell'apprendimento.... certo nessuno nasce "imparato"
non credo comunque che zap sia alle soglie della terza avendo cominciato da zero due anni fa.... magari prima giochicchiava solo d'estate con gli amici o lo aveva fatto da ragazzino
non fosse cosi' complimenti anche da parte mia......l'unico che conosco che ha fatto un balzo simile é un ragazzo del mio circolo che ha 19 anni, ha cominciato a 13, a 16 é passato 3.4 ed ora é 2.4 ma oltre ad essere naturalmente portato per arrivare li' si é allenato (tempo e soldi non mancavano) come un pro
Probabilmente il tutto dipende da che sport hai fatto in gioventu' certi sport hanno delle similitudini,specialmente nei movimenti e nella coordinazione.Chiaro che se hai corso come ciclista professionista,non credo che questo ti possa aiutare nel tennis.Io come esempio ho un amico che ha fatto box a livello semi professionista,e che in tre anni e' riuscito a giocare in terza senza troppi problemi,ci ha speso anche lui un po di soldini e tempo,ma la base era gia' buona di per se.
veterano
veterano

Messaggi : 913
Data d'iscrizione : 09.01.10

Torna in alto Andare in basso

Rimettersi in gioco Empty Re: Rimettersi in gioco

Messaggio Da marco61 il Mar 11 Set 2012, 13:03

veterano ha scritto:
marco61 ha scritto:Infatti il maestro mi ha anche detto che non mi è vietato colpire in open, però a suo dire perdo più facilmente il controllo del busto e di conseguenza la chiusura del colpo. Colpire in neutral è il primo stadio del lavoro appena iniziato. Lo scopo è quello di avere un buon equilibrio nel momento in cui colpisco, aprendo un bel compasso tra le due gambe col peso decisamente appoggiato sul piede sinistro al momento dell'impatto.
Probabilmente il maestro vedendoti ha considerato che puoi ancora migliorare senza per forza passare in open.E visto che e' piu produttivo migliorare prima quello che ce ha deciso di intraprendere questa strada.E vero che in open si spinge di piu' ma in terza e' veramente necessario spingere cosi tanto.........di tutto quello che dici la cosa che mi piace di piu' e che ti fa lavorare sugli appoggi e sulla gestione del equilibrio,ecco quello si che e' importante piu che decidere se giocare in open o no.
Vet, e sul fatto che mi chiede di non ruotare il busto cosa mi puoi dire? Ha insistito sul fatto che dovrei fare sul dritto esattamente ciò che faccio sul rovescio. In effetti, guardando questa foto, qui ho già colpito e il busto non ruota. Se poi hai voglia, riguardati un momento il video sotto tenendo presente che avevo un menisco rotto:

Rimettersi in gioco ViewImage.action.php?frmt=xl&img=83.1344420265

[/quote]

_________________
Irsa Pro Stringer
Irsa Racquet Technician
Hesacore authorized reseller

"Il cervello finisce con l'adattarsi all'invecchiamento rassegnandosi a impartire ordini in linea con la mutata condizione fisica." Satrapo, li 05/07/2010
marco61
marco61

Messaggi : 10986
Data d'iscrizione : 01.12.09
Età : 58
Località : sanremo

Torna in alto Andare in basso

Rimettersi in gioco Empty Re: Rimettersi in gioco

Messaggio Da Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Torna in alto Andare in basso

Pagina 1 di 2 1, 2  Seguente

Torna in alto


 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum