Tennis Team
Vuoi reagire a questo messaggio? Crea un account in pochi clic o accedi per continuare.
Letture suggerite
Uno sguardo al mercatino
Chi è online?
In totale ci sono 9 utenti online: 0 Registrati, 0 Nascosti e 9 Ospiti

Nessuno

[ Guarda la lista completa ]


Il numero massimo di utenti online contemporaneamente è stato 80 il Lun 28 Mag 2012, 19:40
Ultimi argomenti
» Una bella intervista a Wilander
Da veterano Oggi alle 16:32

» Dimitrov segue l'esempio di Federer
Da franzx Oggi alle 16:28

» E CALCIO SIA........IN FONDO SIAMO ITALIANI
Da Attila17 Ieri alle 18:02

» Il servizio bistrattato
Da Matteo1970 Mar 07 Lug 2020, 17:05

» Tappy Larsen
Da Chiros Mar 07 Lug 2020, 13:08

» Racchetta definitiva
Da spalama Mar 07 Lug 2020, 12:05

» Formula Uno 2019
Da Tempesta Sab 04 Lug 2020, 10:06

» Impresa impossibile
Da Riki66 Sab 04 Lug 2020, 08:15

» Impostare una dieta dimagrante "sostenibile"
Da patillo Ven 03 Lug 2020, 08:46

» Rubare è un'arte ? Certo che sì .....
Da superpipp(a) Mar 30 Giu 2020, 22:56

» Muro a Milano
Da miguel Lun 22 Giu 2020, 18:16

» La regola che cambiereste
Da Tempesta Lun 22 Giu 2020, 10:22

Cerca
 
 

Risultati per:
 


Rechercher Ricerca avanzata

chat

Presupposti o invenzioni nel tennis ?

Pagina 8 di 9 Precedente  1, 2, 3, 4, 5, 6, 7, 8, 9  Seguente

Andare in basso

Presupposti o invenzioni nel tennis ? - Pagina 8 Empty Re: Presupposti o invenzioni nel tennis ?

Messaggio Da sergiocosta il Dom 10 Feb 2013, 10:35

e rieccomi..onestamente non mi sembrava mal interpretabile quello che avessi scritto, ma evidentemente è stato così e me ne scuso..anche per gli interventi lenti e pallosi..

..mi vorrei anche scusare per il tono avuto, ma purtroppo non ci riesco, nel senso, a volte mi sembra di battermi contro i mulini a vento e questo dopo un po mi fa innervosire (forse devo andare da uno psicologo ?), soprattutto perchè continuare a passare un'idea sbagliata dello psicologo e delle mie convinzioni, quando in realtà io non voglio far cambiare idea a nessuno così giusto per sentito dire, ma cercando di argomentare e spiegare..poi, se gli assiomi che però non ho scritto io vengono criticati, se a volte non si legge perfettamente o mi spiego male io, e si porta a divagare o capire male aspetti secondo me base..

per esempio colgo l'ultimo post, si chiede se levare un ora al tennis per andare a studio dallo psicologo..bene questo è quello che non fa lo psicologo dello sport, se non in casi eccezionali e se non nella fase iniziale di conoscenza..purtroppo ho già spiegato mille volte che c'è idea sbagliata di psicologo, così come ho provato a spiegare che non siamo maghi..e non capisco perchè il maestro può avere tutto il tempo del mondo per allenare al meglio e può anche permettersi di sbagliare mentre chiunque stia fuori da questo mondo non lo può fare..ed ecco la mia provocazione, che pure io, maestro di primo livello (ma anche senza titolo sarebbe uguale), potrei riuscire a far diventare un atleta un giocatore di 4 livello, magari ci metterò 10 anni, ma quindi vedete che c'è differenza tra professionisti differenti ? io pongo mille domande sul tennis e sulla psicologia, ma poi non ricevo mai risposte, o se provo a darne non mi sembra vengano ascoltate..

io ripeto non difendo la mia categoria, così come il mio lavoro, non mi interessa proprio, difendo soltanto quando viene il tutto mal interpretato o poco conosciuto..poi ognuno rimane della sua idea, ma io non mi sono mai permesso di dire oh, il maestro non serve a nulla, facciamo solo psicologia e diventiamo tutti forti veri.. così come potrei dire, "ragazzi io gioco con la racchetta con le corde fatte di peli e gioco benissimo", un esperto potrebbe dirmi, "guarda che giocheresti meglio con altre corde", ed io" no no, per me va bene così, questa è la mia testa e così rimane.."

comunque sia, niente polemica o conflitto, cercherò di essere il più comprensibile possibile, ma non voglio passar per pirla (il tutto in amicizia eh)..
sergiocosta
sergiocosta

Messaggi : 91
Data d'iscrizione : 27.02.12

Torna in alto Andare in basso

Presupposti o invenzioni nel tennis ? - Pagina 8 Empty Re: Presupposti o invenzioni nel tennis ?

Messaggio Da cobrama il Dom 10 Feb 2013, 10:55

Azz Sergio mi ha fatto perdere un mio reply cmq poco male ... continuo condividere il sergio pensiero benche' ora un po' meno lento e palloso tongue .

Alain senza polemica ma dubbi .... mai?
cobrama
cobrama

Messaggi : 2260
Data d'iscrizione : 20.01.11
Età : 53
Località : toscana

Torna in alto Andare in basso

Presupposti o invenzioni nel tennis ? - Pagina 8 Empty Re: Presupposti o invenzioni nel tennis ?

Messaggio Da Stefano il Dom 10 Feb 2013, 11:03

Ci sono moltissime cose interessanti in questo thread...Bello davvero!

Allora, vi dico come la penso. Fermo restando che se un giocatore non la caccia MAI non c'e' psicologia che tenga, A PARITA' DI LIVELLO tecnico la psicologia conta TANTISSIMO!

Facciamo un esempio: il nostro avversario ha un rovescio debole, ma noi continuiamo a picchiare come dei forsennati. Il margine di errore si riduce.
Basterebbe buttare la palla di la', sul rovescio dell'avversario, per vincere almeno la meta' dei punti.

Qualcuno la chiama TATTICA, ma non e' altro che PSICOLOGIA.

Altro punto: i tennisti, soprattutto quelli di basso livello, hanno un ego smisurato. Lo si legge anche qui, gente che parla di slice, top spin e kick come se per loro fosse la cosa piu' normale del mondo. Poi scopri che sono dei 4.4...

Un 4.4 non ha top spin, non ha kick, non ha nulla! Se avesse tutto cio' sarebbe un seconda categoria.
Per cui e' necessario fermarsi e riflettere: "Perche' non vinco mai?" Risposta: perche' non ho i colpi per farlo.
E allora cosa devo fare? Ci lavoro sopra cercando di migliorare. Se non riesco a migliorare i colpi dal punto di vista tecnico, cambio sistema. La butto di la' sperando negli errori dell'avversario.

Anche questa e' psicologia.

Ci sono tennisti che in Italia vengono definiti "pallettari". Un pallettaro e' semplicemente FURBO e INTELLIGENTE! Sa che non puo' vincere tirando bastonate e si limita a fare cio' che sa fare benissimo: buttarla di la'. Lui sa che facendo a bastonate non avrebbe chance.

Ero agli AO due settimane fa, i pro non tirano bastonate quando non e' necessario ma si limitano a buttarla di la', il piu' profondo possibile, sulle diagonali.

Anche questa e' psicologia. Wink


Ultima modifica di Stefano il Dom 10 Feb 2013, 11:07, modificato 1 volta
Stefano
Stefano

Messaggi : 4598
Data d'iscrizione : 01.11.10
Età : 57
Località : Melbourne-Australia

Torna in alto Andare in basso

Presupposti o invenzioni nel tennis ? - Pagina 8 Empty Re: Presupposti o invenzioni nel tennis ?

Messaggio Da alain proust il Dom 10 Feb 2013, 11:07

cobrama ha scritto:
Alain senza polemica ma dubbi .... mai?
Vivo nel dubbio, ma professo certezze. Wink
alain proust
alain proust

Messaggi : 619
Data d'iscrizione : 13.12.10

Torna in alto Andare in basso

Presupposti o invenzioni nel tennis ? - Pagina 8 Empty Re: Presupposti o invenzioni nel tennis ?

Messaggio Da Riki66 il Dom 10 Feb 2013, 11:29

Alain io credo in una di queste due cose:
a) o non hai assolutamente bisogno di far crescere l' aspetto, chiamiamolo a mio avviso impropriamente, "mentale", sei già fortissimo in questo e non comprendi nemmeno come qualcuno possa avere difficoltà che tu non hai mai avuto
b) o stai perdendo una grossissima occasione per aumentare il tuo rendimento in torneo, perchè per un pregiudizio non sei disposto a sperimentare qualcosa di nuovo
Riki66
Riki66

Messaggi : 3263
Data d'iscrizione : 26.11.11
Località : Verona

Torna in alto Andare in basso

Presupposti o invenzioni nel tennis ? - Pagina 8 Empty Re: Presupposti o invenzioni nel tennis ?

Messaggio Da Riki66 il Dom 10 Feb 2013, 12:03

personalmente credo più nella crescita personale che nello psicologo pur ammettendo che possa essere utile se lui per primo ha già raggiunto una maturità spirituale
per chi volesse approfondire questo aspetto consiglio un libro piccolo piccolo "le sette leggi spirituali del successo" di Deepak Chopra o per chi preferisce letture più pallose e prolisse tongue leggi per chi preferisce approfondire "La scienza dell' essere e l' arte di vivere" di Maharishi Mahesh Yogi fisico quantistico e maestro spirituale inventore della meditazione trascendentale.
per chi non lo sapesse diverse compagnie assicurative americane garantiscono forti sconti per le polizze sanitarie ai praticanti della meditazione trascendentale poichè è statisticamente dimostrato che si ammalano anche il 50% in meno
Fabrizio Duranti noto esperto nell' alimentazione e nella ricerca delle massime prestazioni umane riserva un intero capitolo alla meditazione in uno dei sui libri (non mi ricordo se supersalute con la zona o il circolo virtuoso del benessere).
Altro aspetto collegato al benessere (mantenimento della salute dell' apparato locomotore e non solo), massima prestazione, recupero, prevenzione degli infortuni e quello legato al riequilibrio posturale globale, di cui il massimo esperto a livello mondiale è il Francese Bernard Bricot
Riki66
Riki66

Messaggi : 3263
Data d'iscrizione : 26.11.11
Località : Verona

Torna in alto Andare in basso

Presupposti o invenzioni nel tennis ? - Pagina 8 Empty Re: Presupposti o invenzioni nel tennis ?

Messaggio Da alain proust il Dom 10 Feb 2013, 12:11

Be', se davvero vogliamo affascinarci con qualche lettura, io inizierei così:
Presupposti o invenzioni nel tennis ? - Pagina 8 Jung
Fine OT.
alain proust
alain proust

Messaggi : 619
Data d'iscrizione : 13.12.10

Torna in alto Andare in basso

Presupposti o invenzioni nel tennis ? - Pagina 8 Empty Re: Presupposti o invenzioni nel tennis ?

Messaggio Da MARKTATI il Dom 10 Feb 2013, 12:51

Be' hai scelto lo psicologo che più si avvicina ad un filosofo.
Comunque fino ad adesso le uniche cose che abbiano un fondamento scientifico sono quelle dette da Sergio.
Tutto il resto no, e questo non è un parere , ma purtroppo un dato di fatto, che può essere dimostrato scientificamente sia a livello psicologico che neurologico pertanto essendo questi assunti ben denifiti aspetto di sentire su quali basi si basano pareri che siano discordanti da quelli di Sergio.
Il problema sta nel fatto che uno dovrebbe avere una conoscenza specifica prima di poter dire se una cosa e giusta oppure no. Ora io sicuramente mi sbagliò, ma sono convinto che la maggior parte delle persone non abbia una conoscenza a riguardo, di conseguenza mi viene difficile poter comprendere come si possono esprimere pareri sul fatto che una cosa possa servire oppure no, e qui mi sento di richiamare l esempio di Stefano sul tennista tipo, che parla di rotazioni senz magari avere le basi tecniche necessarie a poter generare un qualsiasi tipo di spin con qualsiasi tipo di racchetta.
Con questo non voglio far cambiare idea a nessuno, ritengo però che sarebbe interessante per ciascuno di noi approcciarsi ad un qualcosa che fondamentalmente non conosciamo con un atteggiamento più propositivo, senza polemica con alcuno
MARKTATI
MARKTATI

Messaggi : 78
Data d'iscrizione : 03.02.11
Età : 51
Località : pisa

Torna in alto Andare in basso

Presupposti o invenzioni nel tennis ? - Pagina 8 Empty Re: Presupposti o invenzioni nel tennis ?

Messaggio Da zaphod il Dom 10 Feb 2013, 13:30

MARKTATI ha scritto:Be' hai scelto lo psicologo che più si avvicina ad un filosofo.
Comunque fino ad adesso le uniche cose che abbiano un fondamento scientifico sono quelle dette da Sergio.
Tutto il resto no, e questo non è un parere , ma purtroppo un dato di fatto, che può essere dimostrato scientificamente sia a livello psicologico che neurologico pertanto essendo questi assunti ben denifiti aspetto di sentire su quali basi si basano pareri che siano discordanti da quelli di Sergio.
Il problema sta nel fatto che uno dovrebbe avere una conoscenza specifica prima di poter dire se una cosa e giusta oppure no. Ora io sicuramente mi sbagliò, ma sono convinto che la maggior parte delle persone non abbia una conoscenza a riguardo, di conseguenza mi viene difficile poter comprendere come si possono esprimere pareri sul fatto che una cosa possa servire oppure no, e qui mi sento di richiamare l esempio di Stefano sul tennista tipo, che parla di rotazioni senz magari avere le basi tecniche necessarie a poter generare un qualsiasi tipo di spin con qualsiasi tipo di racchetta.
Con questo non voglio far cambiare idea a nessuno, ritengo però che sarebbe interessante per ciascuno di noi approcciarsi ad un qualcosa che fondamentalmente non conosciamo con un atteggiamento più propositivo, senza polemica con alcuno


Mah secondo il tuo ragionamento quasi nessuno avrebbe titolo per parlare di alcunchè. E se puó essere vero che molti di noi non possiedono adeguate competenze a riguardo non si puó sostenere che le loro esperienze, le loro sensazione la loro forma mentis non possano portare qualcosa di sensato alla discussione. Certamente ci sarà un po' di "rumore" in più rispetto ad una discussione tra esperti ma magari anche qualche spunto inaspettato.

E anche parlando di tennis ho qualcosa da ridire con Stefano. Ci saranno degli ego troppo sviluppati e la tendenza a sopravvalutarsi ma il mondo non è bianco o nero. Tra un 4.4 e un seconda categoria ci sono giocatori che magari hanno un buon servizio in kick e un pessimo rovescio una buona volee e un dritto monco. Questi giocatori occuperanno la classifica di 4.2, 3.3, 3.1 ecc ecc .
Ci vuole competenza ma anche buon senso e capacità di vedere le sfumature delle cose.
zaphod
zaphod

Messaggi : 1066
Data d'iscrizione : 08.10.10
Età : 40
Località : Italia

Torna in alto Andare in basso

Presupposti o invenzioni nel tennis ? - Pagina 8 Empty Re: Presupposti o invenzioni nel tennis ?

Messaggio Da sergiocosta il Dom 10 Feb 2013, 13:35

condivido l'ultimo post, non è che parlare bisogna avere per forza la laurea in chissa cosa, anzi il confronto ed il dialogo è fatto apposta per migliorare e migliorarsi..lungi da me quindi escludere chiunque..e poi non si dice che quando si fanno le cose è necessario farle idiot proof ? apparte gli scherzi penso che sia l'unico modo per crescere e quindi ben venga chi la pensa diversamente e chi ne sa poco, sennò sai che palle ? l'unica cosa che critico è invece la poca propensione al dialogo, da entrambi i lati, e che si evince anche da gli ultimi post..

io non sono ne il messia ne tanto meno un ciarlatano, sono solo uno psicologo e sto cercando di capire quanto questo mondo possa essere disposto a mettersi in gioco, e quanto lo sia io..
sergiocosta
sergiocosta

Messaggi : 91
Data d'iscrizione : 27.02.12

Torna in alto Andare in basso

Presupposti o invenzioni nel tennis ? - Pagina 8 Empty Re: Presupposti o invenzioni nel tennis ?

Messaggio Da MARKTATI il Dom 10 Feb 2013, 13:36

No zaphod io non volevo dire questo, però permettimi di dire che se una cosa e' giusta o sbagliata io devo conoscerla se no e' un po' complicato poterlo asserire.
Ribadisco senza nessun tipo di polemica
MARKTATI
MARKTATI

Messaggi : 78
Data d'iscrizione : 03.02.11
Età : 51
Località : pisa

Torna in alto Andare in basso

Presupposti o invenzioni nel tennis ? - Pagina 8 Empty Re: Presupposti o invenzioni nel tennis ?

Messaggio Da MARKTATI il Dom 10 Feb 2013, 13:41

Sergio ti quoto alla grande, rimane il fatto che per dire se una cosa e' giusta va perlomeno in parte conosciuta.
È proprio dal confronto che c'è crescita personale e su questo siamo tutti sulla stessa linea di pensiero, il mio non voleva essere un commento del tipo se sai parli se no stai zitto, chiedo scusa se il senso percepito e stato quello
MARKTATI
MARKTATI

Messaggi : 78
Data d'iscrizione : 03.02.11
Età : 51
Località : pisa

Torna in alto Andare in basso

Presupposti o invenzioni nel tennis ? - Pagina 8 Empty Re: Presupposti o invenzioni nel tennis ?

Messaggio Da miguel il Dom 10 Feb 2013, 13:53

senza andare troppo sul tecnico perchè non ho le basi per discuterne in maniera appropriata, credo che uno psicologo o un mental coach possa servire a tutti i tennisti che si sono dedicati in maniera seria all'agonismo.
questo perchè una scelta simile (a prescindere dal risultato finale che si è raggiunto) spesso porta a trascurare tutto il percorso scolastico col risultato che abbiamo creato buoni tennisti ma persone incomplete.
tempo fa leggevo in un'intervista che murray ha dichiarato di non aver mai letto un libro in vita sua e credo sia vero... questo ha influito sui suoi risultati ? io credo che in qulche modo si. nel mio piccolo in questi anni ho conosciuto tanta gente che ha raggiunto una classifica decente e se devo dire la verità pochi di questi brillano per intelligenza.
teniamo poi conto che la maggior parte di loro diventano maestri...quale potrà mai essere il percorso che indicheranno ai loro allievi ?
alla fin fine pero' una volta ho letto che "per giocare a tennis non è necessario essere tupidi pero' aiuta molto" Very Happy
miguel
miguel

Messaggi : 5477
Data d'iscrizione : 08.12.09
Età : 53
Località : torino

Torna in alto Andare in basso

Presupposti o invenzioni nel tennis ? - Pagina 8 Empty Re: Presupposti o invenzioni nel tennis ?

Messaggio Da cobrama il Dom 10 Feb 2013, 14:25

Concordo miguel, e aggiungo, in molti sport aiuta essere stupidi
cobrama
cobrama

Messaggi : 2260
Data d'iscrizione : 20.01.11
Età : 53
Località : toscana

Torna in alto Andare in basso

Presupposti o invenzioni nel tennis ? - Pagina 8 Empty Re: Presupposti o invenzioni nel tennis ?

Messaggio Da veterano il Dom 10 Feb 2013, 15:40

miguel ha scritto:senza andare troppo sul tecnico perchè non ho le basi per discuterne in maniera appropriata, credo che uno psicologo o un mental coach possa servire a tutti i tennisti che si sono dedicati in maniera seria all'agonismo.
questo perchè una scelta simile (a prescindere dal risultato finale che si è raggiunto) spesso porta a trascurare tutto il percorso scolastico col risultato che abbiamo creato buoni tennisti ma persone incomplete.
tempo fa leggevo in un'intervista che murray ha dichiarato di non aver mai letto un libro in vita sua e credo sia vero... questo ha influito sui suoi risultati ? io credo che in qulche modo si. nel mio piccolo in questi anni ho conosciuto tanta gente che ha raggiunto una classifica decente e se devo dire la verità pochi di questi brillano per intelligenza.
teniamo poi conto che la maggior parte di loro diventano maestri...quale potrà mai essere il percorso che indicheranno ai loro allievi ?
alla fin fine pero' una volta ho letto che "per giocare a tennis non è necessario essere tupidi pero' aiuta molto" Very Happy
Vedi Miguel il mio incazzarmi quando si parla di psciologia relativa alla prestazione sul campo e proprio dovuta al fatto che quando vedo gente che non ne caccia una di la e trova tutte le scuse del mondo per giustificarsi,per me la testa relativa alla prestazione appena conclusa non centra un piffero....prima di andare a vedere dove ci possono essre efetivamente dei problemi psicologi che siano di apprendimento di concentrazione o di qualsiasi aspetto legato alla mente, bisogna darsi da fare sul campo.Queste problematiche vanno affrontate fuori dal campo a prescindere che si parli di tennis o di fare i 100 metri,se non ti alleni e non fai praticamente le cose ma come fai a parlare di testa relativa alla prestazione.Incominciamo a fare le cose e poi parliamo di quanto sia importante la testa sul campo.
veterano
veterano

Messaggi : 913
Data d'iscrizione : 09.01.10

Torna in alto Andare in basso

Presupposti o invenzioni nel tennis ? - Pagina 8 Empty Re: Presupposti o invenzioni nel tennis ?

Messaggio Da sergiocosta il Dom 10 Feb 2013, 15:48

Non riesco a capire veterano,te lo giuro,parli di aspetti in c entra solo la testa ma non vuoi ammeterlo oppure non capisci che stiamo parlando di testa???Un ragazzo che non si applica sul campo,che non ammette di sbagliare e cerca sempre e solo scuse,che cavolo di problema tecnico ha????lo vuoi capire che la testa incide anche in allenamento e che la prestazione è solo il frutto di come ci si allena,anche mentalmente?? Non è la prima volta che lo scrivi,ed è solo per questp che mi infervoro..ciaociao
sergiocosta
sergiocosta

Messaggi : 91
Data d'iscrizione : 27.02.12

Torna in alto Andare in basso

Presupposti o invenzioni nel tennis ? - Pagina 8 Empty Re: Presupposti o invenzioni nel tennis ?

Messaggio Da veterano il Dom 10 Feb 2013, 16:17

Non sono uno psicologo ma capisco benissimo..........leggi bene cosa scrivo........il problema e' a priori........che poi incida sul campo mi sembra chiaro,ma e' a priori.....poi io in questo post non parlo di allenamento......anzi parlo del contrario.... del non allenamento.......il mio discorso incomincia molto prima.Non si tratta di volere ammettere o meno le cose,sono cose differenti.
Se poi ritorniamo al discorso che la testa centra in tutto perche' tutto parte da li come ho gia detto altre volte la discussione termina prima di cominciare.
Poi magari mi esprimo male e non riesco a farmi capire.......se opi i miei interventi ti fanno cosi alterare faro 'a meno di intervenire..........io continuo con il mio lavoro tranquillamente e tu continui con il tuo........amci come prima e che ognuno abbia la liberta' di pensarla come vuole senza per forza imporre agli altri il proprio pensiero.Bueno saludos e buona continuazione.......
veterano
veterano

Messaggi : 913
Data d'iscrizione : 09.01.10

Torna in alto Andare in basso

Presupposti o invenzioni nel tennis ? - Pagina 8 Empty Re: Presupposti o invenzioni nel tennis ?

Messaggio Da Kingkongy il Dom 10 Feb 2013, 16:18

Sergio, traduco io, nessun problema. Vet dice che se non lavori in campo, non lavori in allenamento, se perdi perché non sai fare...non è un problema tennistico: perché sei qui a perder tempo, vattene a casa! Tennis, ramino o nascondino che sia.
Se invece ti ostini a rompere le balle dicendo che giochi a tennis, allora hai un enorme problema di testa...ma è talmente grave che non te lo può risolvere nessuno: soffri di personalità multiple dissociate. Non serve uno psicologo ma uno psichiatra!
Per tutto il resto: interessante quello che fai.
Io, invece, sono più possibilista sul recupero mentale degli svogliati, ma non dei foncazzisti: ci potrebbero essere delle crisi personali che solo uno specialista come te e' in grado di disinnescare.
Per i tennisbabbi, invece, "One shot, One kill"...

Kingkongy

Messaggi : 833
Data d'iscrizione : 07.02.13

Torna in alto Andare in basso

Presupposti o invenzioni nel tennis ? - Pagina 8 Empty Re: Presupposti o invenzioni nel tennis ?

Messaggio Da Kingkongy il Dom 10 Feb 2013, 16:26

Confido nel senso dello humour ...

Kingkongy

Messaggi : 833
Data d'iscrizione : 07.02.13

Torna in alto Andare in basso

Presupposti o invenzioni nel tennis ? - Pagina 8 Empty Re: Presupposti o invenzioni nel tennis ?

Messaggio Da veterano il Dom 10 Feb 2013, 16:27

Grazie king ........hai inquadrato perfettamente quello che volevo dire.
veterano
veterano

Messaggi : 913
Data d'iscrizione : 09.01.10

Torna in alto Andare in basso

Presupposti o invenzioni nel tennis ? - Pagina 8 Empty Re: Presupposti o invenzioni nel tennis ?

Messaggio Da sergiocosta il Dom 10 Feb 2013, 16:36

M avete fatto saltare la risposta...nnaggia..vabbe discorso diverso è quello che dice kk..ma provo a rispondere solo a quest ultimo..m pare esagerato parlare di problemi di personalità,cioè non è cosi strano che un atleta non ammetta le proprie respobsabilità,che poi era il discorso du veterano o sbaglio??vedere lo psicologi solo per gravi problemi psicologici e non sportivi per me è esagerato,perchè il lavoro si fa anche sul campo!!!
sergiocosta
sergiocosta

Messaggi : 91
Data d'iscrizione : 27.02.12

Torna in alto Andare in basso

Presupposti o invenzioni nel tennis ? - Pagina 8 Empty Re: Presupposti o invenzioni nel tennis ?

Messaggio Da Jimbo il Dom 10 Feb 2013, 16:43

Posso chiedere un favore per rendere comprensibile la lettura?
Provate a scrivere in italiano?
Non si capisce niente tra abbreviazioni, errori di battitura e quant'altro.
Già il discorso è complicato, se poi bisogna rileggere e tradurre ogni post scritto diventa un casino.
Presupposti o invenzioni nel tennis ? - Pagina 8 925962
Jimbo
Jimbo

Messaggi : 1003
Data d'iscrizione : 14.12.09
Età : 47
Località : Sardegna

Torna in alto Andare in basso

Presupposti o invenzioni nel tennis ? - Pagina 8 Empty Re: Presupposti o invenzioni nel tennis ?

Messaggio Da sergiocosta il Dom 10 Feb 2013, 17:02

Dal cellulare non riesco a scrivere meglio,perdonami per abbreviazioni ed errori
sergiocosta
sergiocosta

Messaggi : 91
Data d'iscrizione : 27.02.12

Torna in alto Andare in basso

Presupposti o invenzioni nel tennis ? - Pagina 8 Empty Re: Presupposti o invenzioni nel tennis ?

Messaggio Da marco61 il Dom 10 Feb 2013, 17:54

Kingkongy ha scritto:
Per i tennisbabbi, invece, "One shot, One kill"...
Ecco, questo aspetto mi interessa molto. Ho provato due volte ad affrontare il discorso ma sono stato sopraffatto dagli eventi. Presupposti o invenzioni nel tennis ? - Pagina 8 786556
Dal momento che su quanto si è scritto le posizioni sono ormai consolidate, e per evitare un eccessivo surriscaldamento degli animi, possiamo spostare il discorso su questo aspetto, senza dover aprire altri thread?
Partiamo da qui: come deve comportarsi il genitore nei confronti del figlio che inizia a giocare a tennis?
Avendo un figlio giocatore, ed essendo spesso capitano di squadre di giovani tennisti, mi sono fatto le mie idee e vorrei confrontarle con le vostre. Ora porto fuori Ronnie che è il momento suo, poi se vi fa piacere ne riparlerei volentieri.

_________________
Irsa Pro Stringer
Irsa Racquet Technician
Hesacore authorized reseller

"Il cervello finisce con l'adattarsi all'invecchiamento rassegnandosi a impartire ordini in linea con la mutata condizione fisica." Satrapo, li 05/07/2010
marco61
marco61

Messaggi : 10986
Data d'iscrizione : 01.12.09
Età : 58
Località : sanremo

Torna in alto Andare in basso

Presupposti o invenzioni nel tennis ? - Pagina 8 Empty Re: Presupposti o invenzioni nel tennis ?

Messaggio Da MARKTATI il Dom 10 Feb 2013, 19:34

Mi piacerebbe sapere come e' strutturata una progressione didattica di un qualsiasi colpo nel tennis, resto in attesa di una cordiale risposta, scegliete quello che volete giusto per vedere cosa ne esce
MARKTATI
MARKTATI

Messaggi : 78
Data d'iscrizione : 03.02.11
Età : 51
Località : pisa

Torna in alto Andare in basso

Presupposti o invenzioni nel tennis ? - Pagina 8 Empty Re: Presupposti o invenzioni nel tennis ?

Messaggio Da Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Torna in alto Andare in basso

Pagina 8 di 9 Precedente  1, 2, 3, 4, 5, 6, 7, 8, 9  Seguente

Torna in alto


 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum