Tennis Team
Vuoi reagire a questo messaggio? Crea un account in pochi clic o accedi per continuare.
Letture suggerite
Uno sguardo al mercatino
Chi è online?
In totale ci sono 12 utenti online: 0 Registrati, 0 Nascosti e 12 Ospiti :: 2 Motori di ricerca

Nessuno

[ Guarda la lista completa ]


Il numero massimo di utenti online contemporaneamente è stato 80 il Lun 28 Mag 2012, 19:40
Ultimi argomenti
» Dimitrov segue l'esempio di Federer
Da gabr179 Oggi alle 07:09

» Impresa impossibile
Da Chiros Oggi alle 07:00

» E CALCIO SIA........IN FONDO SIAMO ITALIANI
Da max1970 Gio 09 Lug 2020, 18:37

» Una bella intervista a Wilander
Da veterano Gio 09 Lug 2020, 16:32

» Il servizio bistrattato
Da Matteo1970 Mar 07 Lug 2020, 17:05

» Tappy Larsen
Da Chiros Mar 07 Lug 2020, 13:08

» Racchetta definitiva
Da spalama Mar 07 Lug 2020, 12:05

» Formula Uno 2019
Da Tempesta Sab 04 Lug 2020, 10:06

» Impostare una dieta dimagrante "sostenibile"
Da patillo Ven 03 Lug 2020, 08:46

» Rubare è un'arte ? Certo che sì .....
Da superpipp(a) Mar 30 Giu 2020, 22:56

» Muro a Milano
Da miguel Lun 22 Giu 2020, 18:16

» La regola che cambiereste
Da Tempesta Lun 22 Giu 2020, 10:22

Cerca
 
 

Risultati per:
 


Rechercher Ricerca avanzata

chat

quarta categoria=regno degli artigiani?

Pagina 1 di 2 1, 2  Seguente

Andare in basso

 quarta categoria=regno degli artigiani? Empty quarta categoria=regno degli artigiani?

Messaggio Da Ospite il Lun 18 Feb 2013, 13:38

Oggi al mio circolo c'era un incontro a squadre (per chi è romano si trattava della coppa gabbiani).
Giocavano un ragazzino di 15 anni (classifica 4.1 ma che quest'anno passerà senz'altro in terza, ha già quasi i punti...) e un 50enne con classifica 4.2.
Il ragazzino era uno spettacolo a vedersi, un braccio velocissimo e tirava tutti i colpi; il 50enne aveva invece una tecnica molto grossolana e pallettava.
Ho assistito al primo set vinto dal ragazzino per 6-1.

Ne ho parlato con il mio maestro il quale mi ha detto "la quarta categoria è il regno degli artigiani. Vedi tanta gente con tanto fiato e con una tecnica approssimativa che arriva ai vertici della 4 categoria. Ma se vuoi arrivare in terza non c'è più spazio per l'approssimazione e l'improvvisazione. un terza qui a Roma ha una signora tecnica".

Io mi pongo questa domanda: perchè un "artigiano" del tennis, che riesce solo grazie alla sua tenacia e alle sue capacità atletiche a emergere in quarta categoria, non dedica un pò di tempo a migliorare la sua tecnica?

E' un modo di accontentarsi (non mi interessa andare a giocare in terza), è un modo per non mettersi in discussione (ho già un tennis che funziona in quarta e se cambiando, anzichè giocare in terza, peggioro?), è un modo per non confrontarsi (in quarta sono qualcuno, in terza nessuno. Meglio rimanere in quarta e arrivare in finale e fare poi lo "sborone" (lo dico scherzando nessunoi si offenda) al bar, piuttosto che perdere ai primi turni in un tabellone di terza), è un atto di "superbia" (non ho bisogno di andare da un maestro, cosa può insegnare a me che sono già un 4.1?)?

Io trascorro buona parte del mio tempo tennistico per cercare di migliorare, ma più di tanto non riesco a ottenere e già diventare 4.6 mi sembra un 'impresa.
Quando vedo persone che hanno una capacità atletica superiore alla mia e che si accontentano del loro livello di gioco mi viene una rabbia! Mi sembra tanto una sorta di spreco del talento.

che ne pensate?

Ospite
Ospite


Torna in alto Andare in basso

 quarta categoria=regno degli artigiani? Empty Re: quarta categoria=regno degli artigiani?

Messaggio Da miguel il Lun 18 Feb 2013, 13:55

un tempo per classificarti dovevi andare avanti nei tornei e questo presupponeva vincere almeno 4 o 5 partite in un torneo.
adesso basta vincere qualche partita e si sale. se senti parlare la gente non dice più "sono arrivato in finale qui, in semi li etc etc" ma " ho battuto un 4.1, un 4.2 etc etc". dal momento che bastano pochi punti per salire é facile trovare nella medesima categoria persone con un livello tennistico completamente differente cosi' che chi non ci arriva con la qualità compensa con la quantità.
a roma probabilmente per passare terza devi giocare bene a torino per esempio non é cosi,' ci sono tanti terza che giocano a tennis veramente male. ad onor del vero conosco anche tanta gente con classifica ridicole che gioca benissimo ma solo perché non fa più competizioni ma ogni tanto scende magari in campo per un incontro a squadre e non la fa vedere al malcapitato di turno
miguel
miguel

Messaggi : 5477
Data d'iscrizione : 08.12.09
Età : 53
Località : torino

Torna in alto Andare in basso

 quarta categoria=regno degli artigiani? Empty Re: quarta categoria=regno degli artigiani?

Messaggio Da dropshot II il Lun 18 Feb 2013, 14:14

in quarta categoria ci sono tre categorie di giocatori:
- quelli con tecnica ma senza fisico
- quelli con fisico ma senza tecnica
- quelli che in teoria avrebbero fiato e tecnica per categorie superiori ma non hanno voglia e tempo. se decidono di fare un torneo di solito rimbalzano da 4.2 in su. per la terza è un discorso un po' più complicato e time consuming.

il quarta competitivo con fisico e tecnica approssimativa magari potrebbe potenzialmente aspirare a salti di classifica migliorando la tecnica. solo che fare questo vuol dire un numero spropositato di ore sul campo a migliorare gradualmente colpo per colpo, per di più stando lontano dai tornei. già perchè quando hai in programma di stravolgere il tuo tennis, è meglio che non metti piede in partita. al secondo dritto in rete torni al vecchio movimento e tanti saluti al percorso.
questa cosa a 40/50 anni per tanti è complicata considerati gli impegni. e soprattutto il cui prodest è in agguato.

poi c'è gente già forte che magari con un po' di fatica può provare a sfondare il muro della terza levandosi lo sfizio. ma non sono esattamente quelli di cui parlavi, almeno mi sembra

dropshot II

Messaggi : 233
Data d'iscrizione : 21.02.11

Torna in alto Andare in basso

 quarta categoria=regno degli artigiani? Empty Re: quarta categoria=regno degli artigiani?

Messaggio Da Antaniserse il Lun 18 Feb 2013, 14:56

Come dice drop qui sopra, è in primis una questione di impegno... è nettamente più semplice, e meno oneroso (sia in termini monetari, sia in termini di applicazione) migliorarsi fisicamente che non tecnicamente.

Poi, in tanti altri casi, è semplicemente un problema di cosa uno vuole dallo sport... non è necessariamente la ricerca del proprio "meglio" a tutti i costi, uno può fare attività agonistica anche solo perchè gli piace la sfida di per se stessa e non ha interesse ad andare a cercare i propri limiti.

_________________
"I am not perfect and neither was my career. In the end tennis is like life, messy."
Marat Safin
Antaniserse
Antaniserse
Admin

Messaggi : 1078
Data d'iscrizione : 09.12.09
Età : 47
Località : Genova

Torna in alto Andare in basso

 quarta categoria=regno degli artigiani? Empty Re: quarta categoria=regno degli artigiani?

Messaggio Da Panacef il Lun 18 Feb 2013, 18:16

Antaniserse ha scritto: non è necessariamente la ricerca del proprio "meglio" a tutti i costi, uno può fare attività agonistica anche solo perchè gli piace la sfida di per se stessa e non ha interesse ad andare a cercare i propri limiti.

e non rompete più gli zebedei con "se non vinci non ti diverti" o "gioco soprattutto per divertirmi lo dicono i perdenti!!"

admin power
Panacef
Panacef

Messaggi : 244
Data d'iscrizione : 18.11.10
Età : 56
Località : Castellarano (RE)

Torna in alto Andare in basso

 quarta categoria=regno degli artigiani? Empty Re: quarta categoria=regno degli artigiani?

Messaggio Da Nardac il Lun 18 Feb 2013, 19:54

Migliorare la tecnica è molto piú complicato che migliorare il fisico .
Poi dipende dall'età , migliorare significatamente ad una certa età è difficile.

Nardac

Messaggi : 41
Data d'iscrizione : 30.03.12

Torna in alto Andare in basso

 quarta categoria=regno degli artigiani? Empty Re: quarta categoria=regno degli artigiani?

Messaggio Da zaphod il Lun 18 Feb 2013, 20:10

Evidentemente non hanno tutti la stessa "fotta" per il tennis Smile
Per me il fascino della disciplicna è proprio nella complessa sfida tecnica, fisica e mentale necessaria per salire continuamente di livello. E anche il riscontro "onesto" che sia ha quando si cerca di lavorare su uno o più di questi aspetti.
Nel mio piccolo, a parte forse una buona predisposizione naturale, la discriminante che mi ha permesso in tempi rapidi di ottenere un buon livello di gioco e classifica è proprio questa passione quasi ossesiva per il tennis tutto (tecnica, tattica, psicologia, professionsmo, didattica). Quando hai questo tipo di approccio e forma mentis non puoi pensare di praticare uno sport senza il desiderio viscerale di progredire.
Questo, al netto dei problemi alle ginocchia, è il motivo per cui ho abbandonato la pallacanestro di colpo. Avevo perso il gusto della sfida con me stesso e la voglia di migliorare ancora il mio gioco dopo tanti anni.
zaphod
zaphod

Messaggi : 1066
Data d'iscrizione : 08.10.10
Età : 40
Località : Italia

Torna in alto Andare in basso

 quarta categoria=regno degli artigiani? Empty Re: quarta categoria=regno degli artigiani?

Messaggio Da marco61 il Lun 18 Feb 2013, 21:05

g867500 ha scritto:
Io trascorro buona parte del mio tempo tennistico per cercare di migliorare, ma più di tanto non riesco a ottenere e già diventare 4.6 mi sembra un 'impresa.
Ecco, praticamente ti sei già risposto da solo. Diventare 4.6 significa vincere una partita di torneo contro un n.c.
Facile come bere un bicchier d'acqua, ma a te sembra un'impresa. In effetti nel tennis migliorarsi non è così semplice, a meno che non si inizi da ragazzino.
Nel mio caso, per tutto il periodo estivo ho giocato 3 ore alla settimana col maestro, da quando son ripresi i corsi con i ragazzi c'è meno disponibilità di ore libere e ne faccio solo due, rigorosamente da solo.
Lo scopo è quello di rendere il mio dritto un colpo più solido, tale da poter difendere la mia classifica levandomi qualche soddisfazione. E stiamo parlando di un 4.1, cioè del nulla tennistico.
Dopo 8 mesi forse, e sottolineo forse, stanno arrivando i primi risultati, da verificarsi in gara tosta di torneo.
Questo significa aver impiegato tempo e denaro, e a 30 euro l'ora quanti sono disposti ad "investire" un discreto gruzzolo di soldini per migliorare il proprio tennis, oltre al tempo e alla fatica necessari per riuscire nell'impresa?

_________________
Irsa Pro Stringer
Irsa Racquet Technician
Hesacore authorized reseller

"Il cervello finisce con l'adattarsi all'invecchiamento rassegnandosi a impartire ordini in linea con la mutata condizione fisica." Satrapo, li 05/07/2010
marco61
marco61

Messaggi : 10986
Data d'iscrizione : 01.12.09
Età : 58
Località : sanremo

Torna in alto Andare in basso

 quarta categoria=regno degli artigiani? Empty Re: quarta categoria=regno degli artigiani?

Messaggio Da Antaniserse il Lun 18 Feb 2013, 22:23

Panacef ha scritto:
Antaniserse ha scritto: non è necessariamente la ricerca del proprio "meglio" a tutti i costi, uno può fare attività agonistica anche solo perchè gli piace la sfida di per se stessa e non ha interesse ad andare a cercare i propri limiti.

e non rompete più gli zebedei con "se non vinci non ti diverti" o "gioco soprattutto per divertirmi lo dicono i perdenti!!"

admin power
Beh, intendiamoci, tanti di questi "artigiani" sono comunque giocatori che vogliono giocare per vincere, spesso anche più degli altri... semplicemente, per farlo, non si vogliono impegnare nella ricerca di una tecnica migliore, ma badano più che altro ad essere genericamente ben allenati e in palla.

A me non piace per niente perdere in torneo, ma affascina tantissimo tutta la tecnica che c'è dietro a questo sport, quindi in questi anni ci ho investito su un bel po', pur sapendo che era tardi per arrivare da qualunque parte significativa... però vedere, da un anno all'altro, quello che riesco a fare rispetto a quando ero un pivello semi-autodidatta, non ha prezzo, specie quando lo riesci ad applicare in partire serie.

Ma questo, appunto, è del tutto soggettivo.


Ultima modifica di Antaniserse il Mar 19 Feb 2013, 09:08, modificato 1 volta

_________________
"I am not perfect and neither was my career. In the end tennis is like life, messy."
Marat Safin
Antaniserse
Antaniserse
Admin

Messaggi : 1078
Data d'iscrizione : 09.12.09
Età : 47
Località : Genova

Torna in alto Andare in basso

 quarta categoria=regno degli artigiani? Empty Re: quarta categoria=regno degli artigiani?

Messaggio Da Ospite il Mar 19 Feb 2013, 08:17

marco61 ha scritto:Nel mio caso, per tutto il periodo estivo ho giocato 3 ore alla settimana col maestro, da quando son ripresi i corsi con i ragazzi c'è meno disponibilità di ore libere e ne faccio solo due, rigorosamente da solo.
Lo scopo è quello di rendere il mio dritto un colpo più solido, tale da poter difendere la mia classifica levandomi qualche soddisfazione. E stiamo parlando di un 4.1, cioè del nulla tennistico.
Dopo 8 mesi forse, e sottolineo forse, stanno arrivando i primi risultati, da verificarsi in gara tosta di torneo.
Questo significa aver impiegato tempo e denaro

Questo è l'atteggiamento che mi piace; bravo Marco! Hai un'ottima classifica, impegni lavorativi e familiari, anche una certa età (non ti offendere, please...), eppure cerchi di migliorarti e ti impegni, economicamente e fisicamente, per cercare di migliorarti.  quarta categoria=regno degli artigiani? 87822

Ospite
Ospite


Torna in alto Andare in basso

 quarta categoria=regno degli artigiani? Empty Re: quarta categoria=regno degli artigiani?

Messaggio Da Maurizio il Mar 19 Feb 2013, 10:12

Come già ha suggerito marco, in questa frase qui
"Io trascorro buona parte del mio tempo tennistico per cercare di migliorare, ma più di tanto non riesco a ottenere e già diventare 4.6 mi sembra un 'impresa"
c'è una buona parte della risposta

ottenere dei miglioramenti tecnici realmente significativi dopo una certa età se non è impossibile gli è molto, molto vicino

parziale OT, ma non troppo
hai fatto riferimento al tuo modo di interpretare la cosa - anche perché immagino che ti stessi in fondo chiedendo se a continuare a frequentare maestri fosse una perdita di tempo o no - e visto che ogni tanto si gioca assieme e ho presente la situazione, mi prendo la libertà di esprimere la mia su di te (poi se vuoi cazziami e ti chiedo scusa in anticipo): personalmente lascerei perdere il maestro, almeno per ora; essendoci persi di vista per un anno a causa dei miei infortuni, al mio rientro i tuoi miglioramenti tecnici mi sono apparsi troppo poco significativi, considerando il lasso di tempo.
a mio modesto parere, e ricordo di avertene accennato già molto tempo fa, otterresti dei miglioramenti più evidenti curando l'aspetto atletico, sono sicuro che se ti prendessi la briga, per qualche mese, diciamo da qui a fine giugno, di giocare solo un'ora alla settimana con chi capita (o anche niente se vuoi) e impegnarne invece tre alla settimana allenando resistenza, velocità e mobilità sul campo, ti sorprenderesti tu stesso, scommettiamo?
Maurizio
Maurizio

Messaggi : 1639
Data d'iscrizione : 18.01.11
Età : 59
Località : Roma

Torna in alto Andare in basso

 quarta categoria=regno degli artigiani? Empty Re: quarta categoria=regno degli artigiani?

Messaggio Da spalama il Mar 19 Feb 2013, 10:19

Purtroppo tutto nasce dal meccanismo di classifica della FIT che è solamente un modo per invogliare a giocare di più i tornei (positivo) e soprattutto un modo di fare soldi alle spese dei tennisti (negativo).

Ricordati che se non ci fosse la quarta categoria saremmo tutti NC, come era prima, anzi anche a livello di 3.5 ci sarebbero tanti NC.

Prima per diventare C4 non si sapeva nemmeno cosa dovevi fare, ma il livello era già molto alto.

Caro amico....dovresti vedere e giocare le tue partite infischiandotene del fatto che quello è 4.1 piuttosto che 4.3 etc....

A livello di quarta categoria, vai in campo e giocatela con tutti perchè trovi di tutto.

La base è sempre quella: rispettare tutti, dal ragazzino che gioca benissimo al maniscalco che gioca storto, al pallettaro che gioca solo piano ed il back, allo scarsone, al maestro, a chi potrebbe essere un buon terza ma gioca pochi tornei perchè lavora, vivaddio......

Inoltre quest'anno il meccanismo dei punteggi è cambiato, secondo me giustamente, e privilegia più le partite tra pari categoria che l'impresa con quelli più forti.

Personalmente, più sali di livello e più è difficile, soprattutto perchè parti subito con dei primi turni di torneo impegnativi.

Salendo di classifica è minore la possibilità di trovare gente che gioca male o sbaglia tanto, al massimo puoi trovare un ragazzino che gioca benissimo ma ancora poco esperto, oppure un veterano che ha fatto i punti nei tornei Over, che sono un circuito a parte.

E comunque, parti dal fatto che siamo tutti artigiani, tranne i maestri ed i professionisti.

Ti assicuro che anche a livello di 2.8, 2.7, c'è un giro tanta gente che si arrangia tecnicamente, fisico e cervello fanno il resto.

spalama
spalama

Messaggi : 893
Data d'iscrizione : 04.06.10
Età : 52
Località : ROMA

Torna in alto Andare in basso

 quarta categoria=regno degli artigiani? Empty Re: quarta categoria=regno degli artigiani?

Messaggio Da zaphod il Mar 19 Feb 2013, 10:29

Maurizio ha scritto:
a mio modesto parere, e ricordo di avertene accennato già molto tempo fa, otterresti dei miglioramenti più evidenti curando l'aspetto atletico, sono sicuro che se ti prendessi la briga, per qualche mese, diciamo da qui a fine giugno, di giocare solo un'ora alla settimana con chi capita (o anche niente se vuoi) e impegnarne invece tre alla settimana allenando resistenza, velocità e mobilità sul campo, ti sorprenderesti tu stesso, scommettiamo?

Alla fine mi sono convinto anche io di questo aspetto: pur continuando a giocare e lavorare sulla tecnica ho deciso anche di schiodarmi dai miei 91 kg (x 179cm) attravero la dieta e un po' di lavoro di potenziamento fisico specifico (lavoro con palla medica, elastici, addominali, bosu ecc). La convinzione è che con 10 kg in meno su groppone e un po' più di tono potrò esprimere molto meglio il mio gioco e magari fare un salto di qualità quasi impossibile con la sola evoluzione tecnica. Inoltre per esperienza passata ne gioveranno i miei acciacchi alla schiena e soprattutto al ginocchio.

Per adesso sono a 85kg sono a metà strada rispetto all'obbiettivo prefissato e le sensazioni sul campo sono ottime mi pare già di essere più incisivo e aggressivo. Vedremo alla fine della dieta Smile
zaphod
zaphod

Messaggi : 1066
Data d'iscrizione : 08.10.10
Età : 40
Località : Italia

Torna in alto Andare in basso

 quarta categoria=regno degli artigiani? Empty Re: quarta categoria=regno degli artigiani?

Messaggio Da Lupo65 il Mar 19 Feb 2013, 10:51

zaphod ha scritto:
Alla fine mi sono convinto anche io di questo aspetto: pur continuando a giocare e lavorare sulla tecnica ho deciso anche di schiodarmi dai miei 91 kg (x 179cm) attravero la dieta e un po' di lavoro di potenziamento fisico specifico (lavoro con palla medica, elastici, addominali, bosu ecc). La convinzione è che con 10 kg in meno su groppone e un po' più di tono potrò esprimere molto meglio il mio gioco e magari fare un salto di qualità quasi impossibile con la sola evoluzione tecnica. Inoltre per esperienza passata ne gioveranno i miei acciacchi alla schiena e soprattutto al ginocchio.

Per adesso sono a 85kg sono a metà strada rispetto all'obbiettivo prefissato e le sensazioni sul campo sono ottime mi pare già di essere più incisivo e aggressivo. Vedremo alla fine della dieta Smile

E magari un giorno potrai piegare tondini da 18mm con le mani come faccio io Very Happy ....non che il mio tennis ne giovi lol!
Lupo65
Lupo65
Moderatore

Messaggi : 5095
Data d'iscrizione : 17.01.11
Età : 54
Località : Kinross-shire

Torna in alto Andare in basso

 quarta categoria=regno degli artigiani? Empty Re: quarta categoria=regno degli artigiani?

Messaggio Da zaphod il Mar 19 Feb 2013, 10:57

vabbè ma sai la soddisfazione Very Happy !!! poterei sempre un tondino nella sacca per terrorizzare l'avversario all'occorenza. Quando la psiche incontra la forza bruta in quarta categoria!
zaphod
zaphod

Messaggi : 1066
Data d'iscrizione : 08.10.10
Età : 40
Località : Italia

Torna in alto Andare in basso

 quarta categoria=regno degli artigiani? Empty Re: quarta categoria=regno degli artigiani?

Messaggio Da Ospite il Mar 19 Feb 2013, 11:02

Maurizio ha scritto:
hai fatto riferimento al tuo modo di interpretare la cosa - anche perché immagino che ti stessi in fondo chiedendo se a continuare a frequentare maestri fosse una perdita di tempo o no - e visto che ogni tanto si gioca assieme e ho presente la situazione, mi prendo la libertà di esprimere la mia su di te (poi se vuoi cazziami e ti chiedo scusa in anticipo): personalmente lascerei perdere il maestro, almeno per ora; essendoci persi di vista per un anno a causa dei miei infortuni, al mio rientro i tuoi miglioramenti tecnici mi sono apparsi troppo poco significativi, considerando il lasso di tempo.
a mio modesto parere, e ricordo di avertene accennato già molto tempo fa, otterresti dei miglioramenti più evidenti curando l'aspetto atletico, sono sicuro che se ti prendessi la briga, per qualche mese, diciamo da qui a fine giugno, di giocare solo un'ora alla settimana con chi capita (o anche niente se vuoi) e impegnarne invece tre alla settimana allenando resistenza, velocità e mobilità sul campo, ti sorprenderesti tu stesso, scommettiamo?

Sinceramente io non penso di abbandonare il maestro; visto il basso costo di un'ora con lui (20 euro compreso il campo), avere un'ora fissa a settimana il sabato alle 14 mi dà certezza che senz'altro almeno un'ora la settimana lka faccio.
Per quanto riguarda i miei miglioramenti, sinceramente non so che pensare. Certamente sono più composto nei colpi: prima non facevo caso alla stance, adesso sono più ordinato con i piedi. Inoltre mi sono tolto il vizio di giocare la palla troppo addosso.
però hai senz'altro ragione tu quando mi dici che dal punto di vista dell'efficacia dei colpi non c'è grande differenza rispetto all'anno passato.

In realtà il mio vero problema consoiste nel fatto che non ho un colpo di chiusura. Reggo bene (anzi molto bene) il palleggio da fondo ma quando l'avversario mi accorcia nopn sopno in grado di attaccarlo, per cui riprendo il palleggio e non approfitto dell'occasione.
Dovrei crearmi dei colpi a chiudere.

Ospite
Ospite


Torna in alto Andare in basso

 quarta categoria=regno degli artigiani? Empty Re: quarta categoria=regno degli artigiani?

Messaggio Da dropshot II il Mar 19 Feb 2013, 12:24

comunque un obiettivo di classifica in quarta categoria è quanto di più fuorviante possa esistere.
per dare un'idea, mi aspetto uno più forte quando incontro un 4.4/4.5, rispetto ad un 4.3/4.2. Perchè? bhe il primo può essere praticamente qualsiasi tipo di giocatore, da quello forte che non fa tornei e vince 2 partite l'anno in coppa a quello invece che ne fa un tot ed è il suo livello. Il 4.3, 4.2 comunque mantiene una classifica e se non sale significa che più o meno è lì.

per essere competitivi in quarta e vincere qualche partita, può essere anche abbastanza non mollare una palla e giocare tanto. se si vuole vincere molto e andare verso la quarta alta o la terza, un po' di tennis bisogna giocarlo. ma anche qui non serve la tecnica di federer, se parliamo di partite e di risultati l'efficacia è più importante della tecnica. c'è gente che da vedere è orrenda ma suona giocatori come tamburi tanto in quarta che in terza.

alla fine può essere semplicistico ma se si è in grado di tirare 15 palle di fila in campo e lunghe il giusto, di risultati in quarta ne arrivano a tonnellate. se poi sei anche un po' marpione e alterni qualche palla a metà campo da picchiare, stai sicuro che 8 giocatori su 10 ci si buttano a pesce e la percentuale è dalla tua Very Happy

anche il lavoro con il maestro non è uguale per tutti i giocatori e per tutti i maestri. bisogna capire gli obiettivi e valutarli con il maestro per pianificare il lavoro.
nel mio caso, ad esempio, non ho materialmente il tempo da dedicare ad un affinamento tecnico come si comanda, fatto di cancellazione di quello che so e ricostruzione da zero di lavoro di gambe, busto e rotazione e cesti su cesti su cesti.
quindi che faccio? diagonali ai 50 colpi per fare fondo e dare consistenza con quello che ho e sistemazione di errori macroscopici.

dropshot II

Messaggi : 233
Data d'iscrizione : 21.02.11

Torna in alto Andare in basso

 quarta categoria=regno degli artigiani? Empty Re: quarta categoria=regno degli artigiani?

Messaggio Da Maurizio il Mar 19 Feb 2013, 15:36

Francesco, il problema non è avere colpi a chiudere, al nostro livello sono comunque quasi inesistenti e troppo rischiosi, costo/beneficio perlopiù negativo

si vince mettendola in campo, essendo regolari, ma per farlo è fondamentale la condizione fisica e la capacità di spostarsi bene sul campo

prendiamo a parametro uno come Giovanni - corre: ecco se tu (ma anche io, eh!) avessi, ferma restando la tua tecnica così com'è, la sua capacità di spostamento sul campo, i 4.6 te li mangeresti a colazione

nel palleggio a scambi direzionati, tipo sulle diagonali, tu non hai grossi problemi, i problemi nascono quando assieme ai colpi devi mettere insieme spostamenti rapidi e successivi
la velocità di spostamento è quella che permette di arrivare in tempo e a giusta distanza dalla palla, il fiato/resistenza è quella che permette di tenere lo scambio a lungo, più a lungo dell'avversario

con un lavoro atletico mirato, secondo me in alcuni mesi incrementeresti il tuo livello complessivo di gioco (complessivo nel senso di scambi/ punti vinti in un eventuale confronto costante) molto, molto di più di quanto un maestro potrà mai fare lavorando sulla tecnica per anni

e questo non vale solo per te, ma per quasi totalità dei tennisti del nostro livello

e in ogni caso, questo è un tipo di lavoro che richiede la stessa se non maggiore costanza e perserveranza delle lezioni col maestro, perché è pure un allenamento assai più noioso e che per questo la maggior parte dei tennisti di quarta non affronta seriamente
Maurizio
Maurizio

Messaggi : 1639
Data d'iscrizione : 18.01.11
Età : 59
Località : Roma

Torna in alto Andare in basso

 quarta categoria=regno degli artigiani? Empty Re: quarta categoria=regno degli artigiani?

Messaggio Da Maurizio il Mar 19 Feb 2013, 15:39

Lupo65 ha scritto:
E magari un giorno potrai piegare tondini da 18mm con le mani come faccio io

sono contento di essere tuo amico! What a Face
Maurizio
Maurizio

Messaggi : 1639
Data d'iscrizione : 18.01.11
Età : 59
Località : Roma

Torna in alto Andare in basso

 quarta categoria=regno degli artigiani? Empty Re: quarta categoria=regno degli artigiani?

Messaggio Da Ospite il Mar 19 Feb 2013, 16:19

Maurizio, come si fa questo tipo di lavoro?
E' un lavoro che si fa sul campo con degli esercizi appositi o è un lavoro che si può fare in una palestra?

Sotto casa ho infatti una palestra con il tapis roulant; hai suggerimenti?

Grazie! ave

Ospite
Ospite


Torna in alto Andare in basso

 quarta categoria=regno degli artigiani? Empty Re: quarta categoria=regno degli artigiani?

Messaggio Da oedem il Mar 19 Feb 2013, 16:57

secondo me saltando la corda per aumentare la reattività dei piedi e correndo (fino ad a fare corsa a intervalli quando avrai un po' di resistenza) potrai migliorare anche senza andare in palestra.

mettici affondi/squat, piegamenti e addominali e direi che così ti crei una base atletica più che sufficiente.

un programmino che diverse volte Sergio ha suggerito è il seguente
1°) da 3 a 5 minuti di corda + skip x 10 secondi sul posto seguito subito da 10 piegamenti sulle braccia seguiti subito da 10 estensioni del busto a terra seguiti da 10 addominali in massima raccolta,ti rialzi e fai 20 affondi alternati , pausa 30 secondi e ripeti il tutto x 10 volte tranne la corda iniziale + 2 minuti di stretching

Se riesci ad avere almeno una mezz’ora puoi fare questo lavoro alternativo che si può fare anche in campo

2°) 5 minuti di corsa + 20 saltelli a piedi pari a destra e a sinistra di un birillo basso seguiti subito da un lavoro a navetta fatto su una distanza di 8 metri ( 4 metri in laterale + 4 in avanti fatto x 6 volte ) recuperi 1 minuto e ripeti il tutto x 10 volte + 2 minuti di stretching
sicuramente non credo riuscirai da subito a fare le 10 ripetizioni di ogni blocco ma pian piano ci arriverai
oedem
oedem

Messaggi : 6055
Data d'iscrizione : 01.12.09

Torna in alto Andare in basso

 quarta categoria=regno degli artigiani? Empty Re: quarta categoria=regno degli artigiani?

Messaggio Da Ospite il Mar 19 Feb 2013, 19:24

grazie a tutti per i suggerimenti.
M;agari domani provo l'allenamento di oedem.

Ospite
Ospite


Torna in alto Andare in basso

 quarta categoria=regno degli artigiani? Empty Re: quarta categoria=regno degli artigiani?

Messaggio Da marco61 il Mer 20 Feb 2013, 07:21

g867500 ha scritto:
marco61 ha scritto:Nel mio caso, per tutto il periodo estivo ho giocato 3 ore alla settimana col maestro, da quando son ripresi i corsi con i ragazzi c'è meno disponibilità di ore libere e ne faccio solo due, rigorosamente da solo.
Lo scopo è quello di rendere il mio dritto un colpo più solido, tale da poter difendere la mia classifica levandomi qualche soddisfazione. E stiamo parlando di un 4.1, cioè del nulla tennistico.
Dopo 8 mesi forse, e sottolineo forse, stanno arrivando i primi risultati, da verificarsi in gara tosta di torneo.
Questo significa aver impiegato tempo e denaro

Questo è l'atteggiamento che mi piace; bravo Marco! Hai un'ottima classifica, impegni lavorativi e familiari, anche una certa età (non ti offendere, please...), eppure cerchi di migliorarti e ti impegni, economicamente e fisicamente, per cercare di migliorarti.  quarta categoria=regno degli artigiani? 87822
Considera però una serie di cose:

1) lavoro solo al mattino
2) non bevo
3) non fumo
4) non vado a donne
5) non mangio nutella

Ho parecchio tempo libero a disposizione, alle 2 ore settimanali col maestro ne alterno altre 2/3 per giocare con gli amici. Questo mi permette di conciliare impegno e divertimento. L'italiano medio però è costretto a giocare nella pausa pranzo oppure la sera al freddo e al gelo. Inoltre il maestro costa. Conciliare il tutto può diventare troppo impegnativo ed oneroso. Quanti tra noi si riconoscono nei 5 punti che ho citato? Se ne salta anche solo uno, iniziano i problemi.

_________________
Irsa Pro Stringer
Irsa Racquet Technician
Hesacore authorized reseller

"Il cervello finisce con l'adattarsi all'invecchiamento rassegnandosi a impartire ordini in linea con la mutata condizione fisica." Satrapo, li 05/07/2010
marco61
marco61

Messaggi : 10986
Data d'iscrizione : 01.12.09
Età : 58
Località : sanremo

Torna in alto Andare in basso

 quarta categoria=regno degli artigiani? Empty Re: quarta categoria=regno degli artigiani?

Messaggio Da Ospite il Mer 20 Feb 2013, 08:35

Io invece:
1) lavoro tutto il giorno
2) non bevo
3) non fumo
4) devo gestire mia moglie e una bimba di un anno
5) mangio alla mensa aziendale.

Ho poco tempo libero a disposizione e gioco un'ora il sabato con il maestro e un'ora la domenica con un amico.
Vedo la quarta categoria sempre più lontana...

Ospite
Ospite


Torna in alto Andare in basso

 quarta categoria=regno degli artigiani? Empty Re: quarta categoria=regno degli artigiani?

Messaggio Da zaphod il Mer 20 Feb 2013, 09:00

Francesco, la quarta categoria non può essere lontana! Soprattutto 4.6 4.5 sono livelli abbordabilissimi e compatibili con 2 ore settimanali di gioco (tanto più se una è con il maestro).

Ora io non ti ho visto giocare (tranne qualche spezzone di video mi pare) però credo che la questione sia questa: cerca di aggiungere alle due ore un minimo di lavoro fisico e quindi metterti in discreta forma e poi BUTTATI a fare tornei e competizioni a squadre quanto possibile. Vedrai che prendere una classifica sarà semplicissimo.
zaphod
zaphod

Messaggi : 1066
Data d'iscrizione : 08.10.10
Età : 40
Località : Italia

Torna in alto Andare in basso

 quarta categoria=regno degli artigiani? Empty Re: quarta categoria=regno degli artigiani?

Messaggio Da Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Torna in alto Andare in basso

Pagina 1 di 2 1, 2  Seguente

Torna in alto


 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum