Tennis Team
Vuoi reagire a questo messaggio? Crea un account in pochi clic o accedi per continuare.
Letture suggerite
Uno sguardo al mercatino
Chi è online?
In totale ci sono 5 utenti online: 0 Registrati, 0 Nascosti e 5 Ospiti :: 1 Motore di ricerca

Nessuno

[ Guarda la lista completa ]


Il numero massimo di utenti online contemporaneamente è stato 80 il Lun 28 Mag 2012, 19:40
Ultimi argomenti
» E CALCIO SIA........IN FONDO SIAMO ITALIANI
Da Rafapaul Oggi alle 00:33

» Dimitrov segue l'esempio di Federer
Da gabr179 Ieri alle 07:09

» Impresa impossibile
Da Chiros Ieri alle 07:00

» Una bella intervista a Wilander
Da veterano Gio 09 Lug 2020, 16:32

» Il servizio bistrattato
Da Matteo1970 Mar 07 Lug 2020, 17:05

» Tappy Larsen
Da Chiros Mar 07 Lug 2020, 13:08

» Racchetta definitiva
Da spalama Mar 07 Lug 2020, 12:05

» Formula Uno 2019
Da Tempesta Sab 04 Lug 2020, 10:06

» Impostare una dieta dimagrante "sostenibile"
Da patillo Ven 03 Lug 2020, 08:46

» Rubare è un'arte ? Certo che sì .....
Da superpipp(a) Mar 30 Giu 2020, 22:56

» Muro a Milano
Da miguel Lun 22 Giu 2020, 18:16

» La regola che cambiereste
Da Tempesta Lun 22 Giu 2020, 10:22

Cerca
 
 

Risultati per:
 


Rechercher Ricerca avanzata

chat

Rewind n° 3

Andare in basso

Rewind n° 3 Empty Rewind n° 3

Messaggio Da marco61 il Mer 13 Mar 2013, 21:03

wik ha scritto:Cosa ci mette al posto giusto nel momento giusto ?
Come McEnroe riesce a rispondere ad un servizio a 200 kmh colpendo la palla al centro della racchetta ?
Qual'è il segreto per non correre come un merlo a destra e sinistra e arrivarci bene ?
Ovvio, i movimenti giusti, ma non sono i soli e non sono sufficienti man mano che il nostro livello cresce.

DOBBIAMO ANTICIPARE
Anticipare è prevedere il più presto possibile traiettoria ed effetto della palla, anticipare è prevedere dove andrà la palla e partendo da questa informazione dare una risposta neuromuscolare appropriata.
Non a caso ho citato Mc. Mc non era veloce, non era rapido nei suoi movimenti, ma ci arrivava, ci arrivava sempre, perchè ? Perchè sapeva leggere chi aveva di fronte, sapeva quale zona del campo coprire, sapeva dove metterti la palla per ricevere una determinata risposta e non un altra e andava a coprire anticipando quella zona. Il senso di anticipo che aveva era tale da riuscire a giocare con i piedi sulla linea chiudendo campo ancor prima che tutto accadesse. Mc sapeva quello che facevi prima che tu lo facessi.

ANTICIPAZIONE PERCETTIVA
Leggere la traiettoria della palla dopo che l'avversario l'ha colpita. Si percepisce velocità, altezza, direzione ed effetto.

ANTICIPAZIONE TATTICA
Prevedere cosa l'avversario farà in una determinata situazione o quello che non farà. Questo significa studiare l'avversario durante la partita o ance prima ammesso che il nostro livello giustifichi la cosa.

ANTICIPAZIONE GEOMETRICA
Leggere l'intenzione dell'avversario in relazione alla sua posizione sul campo. Questo significa conoscere le probabilità delle varie possibilità di effettuare un colpo in relazione all'angolo e alla zona di campo. Significa saper coprire la porzione giusta di campo.

ANTICIPAZIONE TECNICA
Prevedere cosa farà il nostro avversario leggendo i suoi movimenti tecnici, impugnatura, posizione del corpo, preparazione della racchetta, punto di contatto, equilibrio, lancio di palla nel servizio ecc. ecc.

Concentriamoci sulla palla appena esce dalle corde e vediamo cosa ne avviene. Più tardi e più alta è la palla al momento della percezione peggiore è la nostra capacità di anticipare. Ridurre questo attimo spazio-temporale attraverso l'attenta osservazione e la concentrazione. Sforziamoci di ridurre altezza e tempo dell'attimo di percezione.

Abituiamoci ad osservare attentamente il nostro compagno di allenamento sfidandoci ad anticipare la nostra direzione di partenza o l'apertura ancor prima che colpisca. Questo significa osservare
Posizionamento nel campo
Impugnatura
Movimento
Punto di contatto
Movimenti di equilibrio
Suono della palla

Inutile dire che l'esperienza in questo campo è fondamentale e noi vecchietti per lo meno in questo siamo favoriti, e per questo tipo di esperienza conta a quanti tornei abbiam partecipato.
Ma ricordatevi una cosa, man mano che si cresce in esperienza si è in grado di ridurre il numero di metri quadrati di campo da coprire e si è in grado di scegliere un colpo in base a quanti metri quadrati offriamo all'avversario. E questo è un aspetto MOLTO importante nel tennis.

_________________
Irsa Pro Stringer
Irsa Racquet Technician
Hesacore authorized reseller

"Il cervello finisce con l'adattarsi all'invecchiamento rassegnandosi a impartire ordini in linea con la mutata condizione fisica." Satrapo, li 05/07/2010
marco61
marco61

Messaggi : 10986
Data d'iscrizione : 01.12.09
Età : 58
Località : sanremo

Torna in alto Andare in basso

Rewind n° 3 Empty Re: Rewind n° 3

Messaggio Da Federyonex il Ven 15 Mar 2013, 13:11

Il suono arriva dopo il colpo, come faccio ad anticipare usando ina cosa che succede dopo?
Federyonex
Federyonex

Messaggi : 719
Data d'iscrizione : 18.07.11

Torna in alto Andare in basso

Rewind n° 3 Empty Re: Rewind n° 3

Messaggio Da Simba il Ven 15 Mar 2013, 13:47

Federyonex ha scritto:Il suono arriva dopo il colpo, come faccio ad anticipare usando ina cosa che succede dopo?
"Leggendola" prima! fiufiu Rewind n° 3 786556
Simba
Simba

Messaggi : 3959
Data d'iscrizione : 29.04.11
Località : Verona

Torna in alto Andare in basso

Rewind n° 3 Empty Re: Rewind n° 3

Messaggio Da Federyonex il Ven 15 Mar 2013, 16:39

Se l'ho letta, ho già capito.
Federyonex
Federyonex

Messaggi : 719
Data d'iscrizione : 18.07.11

Torna in alto Andare in basso

Rewind n° 3 Empty Re: Rewind n° 3

Messaggio Da cobrama il Ven 15 Mar 2013, 17:18

Federyonex ha scritto:Il suono arriva dopo il colpo, come faccio ad anticipare usando ina cosa che succede dopo?

in effetti la velocita' del suono dovrebbe essere 190 kmh: arrivano insieme sulla battuta. lol! (non la mia Rewind n° 3 961853 )

Edit:
pero' è curioso come in effetti il suono dei propri colpi influisca sui colpi stessi: non ho trovato ancora spiegazione.
cobrama
cobrama

Messaggi : 2260
Data d'iscrizione : 20.01.11
Età : 53
Località : toscana

Torna in alto Andare in basso

Rewind n° 3 Empty Re: Rewind n° 3

Messaggio Da miguel il Ven 15 Mar 2013, 17:27

a me é capitato questa estate di fare una partita sotto una struttur durante un temporale. pioveva cosi' forte che non si sentiva l'impatto della palla e la mancanza di questo riferimento faceva giocare parecchio male
miguel
miguel

Messaggi : 5477
Data d'iscrizione : 08.12.09
Età : 53
Località : torino

Torna in alto Andare in basso

Rewind n° 3 Empty Re: Rewind n° 3

Messaggio Da Kingkongy il Ven 15 Mar 2013, 17:33

hem...hem...la velocità del suono nell'aria è di circa 1.200 Km/h....dipende dalla temperatura e dalla densità del fluido. In un secondo ne fa parecchia di strada. 340 metri (a spannette) !
Il suono ci sta, ma solo teoricamente. Diciamo che può aiutare a capire dopo un po', abbinando movimento/suono/effetto palla.
Dal punto di vista tecnico, la lettura, è preferibilmente visiva, con grande attenzione ai vari "trucchetti" per mascherare la palla: tipico il movimento d'anticipo della spalla che fa "presumere" un colpo incrociato.

Kingkongy

Messaggi : 833
Data d'iscrizione : 07.02.13

Torna in alto Andare in basso

Rewind n° 3 Empty Re: Rewind n° 3

Messaggio Da zaphod il Ven 15 Mar 2013, 17:48

Kingkongy ha scritto:hem...hem...la velocità del suono nell'aria è di circa 1.200 Km/h....dipende dalla temperatura e dalla densità del fluido. In un secondo ne fa parecchia di strada. 340 metri (a spannette) !
Il suono ci sta, ma solo teoricamente. Diciamo che può aiutare a capire dopo un po', abbinando movimento/suono/effetto palla.
Dal punto di vista tecnico, la lettura, è preferibilmente visiva, con grande attenzione ai vari "trucchetti" per mascherare la palla: tipico il movimento d'anticipo della spalla che fa "presumere" un colpo incrociato.

Credo che l'assenza del "suono" della palla che impatta la racchetta non sia un elemento che aggiunge qualcosa alla velocità di percezione e reazione ma piuttosto priva del familiare incedere ritmico dello scambio. E qualcosa che ci si aspetta e non avviene e di conseguenza può destabilizzare.
zaphod
zaphod

Messaggi : 1066
Data d'iscrizione : 08.10.10
Età : 40
Località : Italia

Torna in alto Andare in basso

Rewind n° 3 Empty Re: Rewind n° 3

Messaggio Da cobrama il Ven 15 Mar 2013, 17:58

Kingkongy ha scritto:hem...hem...la velocità del suono nell'aria è di circa 1.200 Km/h....dipende dalla temperatura e dalla densità del fluido. In un secondo ne fa parecchia di strada. 340 metri (a spannette) !
Il suono ci sta, ma solo teoricamente. Diciamo che può aiutare a capire dopo un po', abbinando movimento/suono/effetto palla.
Dal punto di vista tecnico, la lettura, è preferibilmente visiva, con grande attenzione ai vari "trucchetti" per mascherare la palla: tipico il movimento d'anticipo della spalla che fa "presumere" un colpo incrociato.
Buono, allora in effetti potrebbe aiutare anche il suono dei colpi dell'avversario ed io mi dovro' fare una protesi acustica data la mia sordita'.
cobrama
cobrama

Messaggi : 2260
Data d'iscrizione : 20.01.11
Età : 53
Località : toscana

Torna in alto Andare in basso

Rewind n° 3 Empty Re: Rewind n° 3

Messaggio Da Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Torna in alto Andare in basso

Torna in alto


 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum