Tennis Team
Vuoi reagire a questo messaggio? Crea un account in pochi clic o accedi per continuare.
Letture suggerite
Uno sguardo al mercatino
Chi è online?
In totale ci sono 12 utenti online: 0 Registrati, 0 Nascosti e 12 Ospiti :: 1 Motore di ricerca

Nessuno

[ Guarda la lista completa ]


Il numero massimo di utenti online contemporaneamente è stato 80 il Lun 28 Mag 2012, 19:40
Ultimi argomenti
» Una bella intervista a Wilander
Da veterano Oggi alle 16:32

» Dimitrov segue l'esempio di Federer
Da franzx Oggi alle 16:28

» E CALCIO SIA........IN FONDO SIAMO ITALIANI
Da Attila17 Ieri alle 18:02

» Il servizio bistrattato
Da Matteo1970 Mar 07 Lug 2020, 17:05

» Tappy Larsen
Da Chiros Mar 07 Lug 2020, 13:08

» Racchetta definitiva
Da spalama Mar 07 Lug 2020, 12:05

» Formula Uno 2019
Da Tempesta Sab 04 Lug 2020, 10:06

» Impresa impossibile
Da Riki66 Sab 04 Lug 2020, 08:15

» Impostare una dieta dimagrante "sostenibile"
Da patillo Ven 03 Lug 2020, 08:46

» Rubare è un'arte ? Certo che sì .....
Da superpipp(a) Mar 30 Giu 2020, 22:56

» Muro a Milano
Da miguel Lun 22 Giu 2020, 18:16

» La regola che cambiereste
Da Tempesta Lun 22 Giu 2020, 10:22

Cerca
 
 

Risultati per:
 


Rechercher Ricerca avanzata

chat

Cado a pezzi......

Pagina 2 di 3 Precedente  1, 2, 3  Seguente

Andare in basso

Cado a pezzi...... - Pagina 2 Empty Re: Cado a pezzi......

Messaggio Da Bertu il Mar 04 Ago 2015, 21:31

Questa é la risposta tecnica e va bene ma da cosa si riconoscono le due versioni?
È solo una questione di come é realizzato o c'é dell'altro?
Bertu
Bertu

Messaggi : 3387
Data d'iscrizione : 06.07.11
Età : 55
Località : Monaco di Baviera

Torna in alto Andare in basso

Cado a pezzi...... - Pagina 2 Empty Re: Cado a pezzi......

Messaggio Da Riki66 il Mer 05 Ago 2015, 00:02

http://globosan.it/plantari-ortopedici

http://www.plantarsistem.it/le_solette_galvaniche.php

esempi di plantari e di solette

esistono poi plantari propriocettivi, che pur essendo fatti a stampo sul piede hanno inserti per stimolare alcune zone

diciamo che il plantare sostiene e può proteggere alcune parti del piede, solo con la soletta si può cercare di riprogrammare la postura

in particolare nel tuo caso probabilmente sono da evitare scarpe con arco plantare accentuato perchè peggiorerebbero il varismo del piede dhe sta probabilmente alla base della tua predisposizione ai problemi di patella e anca.
occhio che occorre una visita per confermare le supposizioni basate sulla storia clinica.
Riki66
Riki66

Messaggi : 3263
Data d'iscrizione : 26.11.11
Località : Verona

Torna in alto Andare in basso

Cado a pezzi...... - Pagina 2 Empty Re: Cado a pezzi......

Messaggio Da Riki66 il Mer 05 Ago 2015, 00:15

in pratica con il plantare si può anche indurre una modificazione ma spesso non adeguatamente supportata da un' attivazione corretta delle catene muscolari

la dimostrazione di questo si può vedere quando si è cercato ad esempio di correggere in un bambino un piede valgo con un plantare invece che con uno stimolo della soletta... si vedono casi paradossali in dui il piede diventa pure varo, ma il ginocchio rimane valgo con intrarotazione della tibia... proprio perchè con il plantare ho modificato la posizione del piede e l' ho mantenuta, ma non ho modificato l' attivazione delle catene muscolari
il piede deve essere stimolato per diventare e rimanere efficiente.. prova ne é la leggerezza con cui chi fa arti marziali riesce a correre scalzo sul duro, mentre una persona "normale" come me che passa il 90% del tempo con scarpe troppo comode a stento riesce a trotterellare..
Riki66
Riki66

Messaggi : 3263
Data d'iscrizione : 26.11.11
Località : Verona

Torna in alto Andare in basso

Cado a pezzi...... - Pagina 2 Empty Re: Cado a pezzi......

Messaggio Da Simba il Mer 05 Ago 2015, 22:20

Cado a pezzi...... - Pagina 2 3728290596

Riki66 ha scritto:in pratica con il plantare si può anche indurre una modificazione ma spesso non adeguatamente supportata da un' attivazione corretta delle catene muscolari

la dimostrazione di questo si può vedere quando si è cercato ad esempio di correggere in un bambino un piede valgo con un plantare invece che con uno stimolo della soletta... si vedono casi paradossali in dui il piede diventa pure varo, ma il ginocchio rimane valgo con intrarotazione della tibia... proprio perchè con il plantare ho modificato la posizione del piede e l' ho mantenuta, ma non ho modificato l' attivazione delle catene muscolari
il piede deve essere stimolato per diventare e rimanere efficiente.. prova ne é la leggerezza con cui chi fa arti marziali riesce a correre scalzo sul duro, mentre una persona "normale" come me che passa il 90% del tempo con scarpe troppo comode a stento riesce a trotterellare..
Simba
Simba

Messaggi : 3959
Data d'iscrizione : 29.04.11
Località : Verona

Torna in alto Andare in basso

Cado a pezzi...... - Pagina 2 Empty Re: Cado a pezzi......

Messaggio Da marco61 il Mer 05 Ago 2015, 22:42

Riki66 ha scritto:anche l' iperpressione rotulea può trovar causa in un atteggiamento posturale causato da un piede varo, come la rottura di menischi mediali e problemi di coxoartrosi dell' anca per scarsa copertura della testa del femore.
di solito si verticalizza il sacro con riduzione delle curvature lombari e dorsali, se il piede é molto molto varo i glutei possono partire indietro e il piano scapolare in avanti.
potresti farti valutare da un buon posturologo, o un podologo con le contropalle come Fabio Moro, per l' applicazione di una soletta propriocettiva.
da evitare i plantari passivi.
purtroppo le correlazioni postura - problemi osteo articolari  vengono troppo spesso sottovalutate finendo spesso nelle mani di un chirurgo..
Riki, non hai idea di quanto potrebbero essermi utili queste informazioni. Il dott. Moro riceve a Bordighera, ad un tiro di schioppo da Sanremo. Mio figlio, dopo il tennis e spesso anche durante, ha sempre dolorini vari sparsi tra polpacci, ginocchia, anche e schiena. Siamo stati in Francia da un podologo che gli ha progettato dei plantari passivi ma non è cambiato nulla. Domani stesso provo a contattare il dott. Moro, chissà che non risolviamo il problema.
Grazie di cuore.

_________________
Irsa Pro Stringer
Irsa Racquet Technician
Hesacore authorized reseller

"Il cervello finisce con l'adattarsi all'invecchiamento rassegnandosi a impartire ordini in linea con la mutata condizione fisica." Satrapo, li 05/07/2010
marco61
marco61

Messaggi : 10986
Data d'iscrizione : 01.12.09
Età : 58
Località : sanremo

Torna in alto Andare in basso

Cado a pezzi...... - Pagina 2 Empty Re: Cado a pezzi......

Messaggio Da Riki66 il Gio 06 Ago 2015, 07:26

Spero proprio possa aiutarlo, io le uso da un paio di anni e i miglioramenti ci sono stati anche se i dolori post tennis non sono scomparsi del tutto.. ma almeno la mattina dopo non cammino come un novantenne come prima Very Happy
Riki66
Riki66

Messaggi : 3263
Data d'iscrizione : 26.11.11
Località : Verona

Torna in alto Andare in basso

Cado a pezzi...... - Pagina 2 Empty Re: Cado a pezzi......

Messaggio Da Bertu il Gio 06 Ago 2015, 08:50

Innanzi tutto grazie a Riki per le preziose informazioni.

Lunedí ortopedico per vedere come sta la mia anca, poi ovviamente risonanza magnetica e vedremo cosa ci sará da fare; dopo le ferie contattero poi un caro amico che é fisioterapista e posturologo e vedremo cosa ci sará da fare.

Bertu
Bertu

Messaggi : 3387
Data d'iscrizione : 06.07.11
Età : 55
Località : Monaco di Baviera

Torna in alto Andare in basso

Cado a pezzi...... - Pagina 2 Empty Re: Cado a pezzi......

Messaggio Da marco61 il Gio 06 Ago 2015, 13:13

Riki66 ha scritto:Spero proprio possa aiutarlo, io le uso da un paio di anni e i miglioramenti ci sono stati anche se i dolori post tennis non sono scomparsi del tutto.. ma almeno la mattina dopo non cammino come un novantenne come prima Very Happy
Ho preso appuntamento per martedì, mi farò dare un'occhiata anch'io.
Riki, tu sei stato proprio dal dott. Moro?

_________________
Irsa Pro Stringer
Irsa Racquet Technician
Hesacore authorized reseller

"Il cervello finisce con l'adattarsi all'invecchiamento rassegnandosi a impartire ordini in linea con la mutata condizione fisica." Satrapo, li 05/07/2010
marco61
marco61

Messaggi : 10986
Data d'iscrizione : 01.12.09
Età : 58
Località : sanremo

Torna in alto Andare in basso

Cado a pezzi...... - Pagina 2 Empty Re: Cado a pezzi......

Messaggio Da Riki66 il Gio 06 Ago 2015, 13:26

ho fatto i corsi di posturologia col dr  Bricot e nella parte pratica ci visitavamo..
in realtà una valutazione posturale completa va ben oltre il solo recettore podalico (ovvero i piedi Smile )
però problemi ai piedi scompensano in primis gli arti inferiori che sono quelli massacrati dalla pratica tennistica
Fabrizio Moro penso uno dei maggiori esperti in questo campo quindi vai sul sicuro.

nel campo della posturologia tieni esistono 4 scuole con approcci diversi.. a mio avviso una non deve escludere l' altra anzi devono completarsi vicendevolmente perchè siamo ancor lungi dal conoscere in maniera fine come funzioniamo..

certo è che esistono correlazioni che noto tutti i giorni tra certi tipi di patologie e un determinato problema ai piedi, e che spesso queste correlazioni non sono conosciute/prese in considerazione
Riki66
Riki66

Messaggi : 3263
Data d'iscrizione : 26.11.11
Località : Verona

Torna in alto Andare in basso

Cado a pezzi...... - Pagina 2 Empty Re: Cado a pezzi......

Messaggio Da marco61 il Gio 13 Ago 2015, 22:37

Martedì sono stato con mio figlio dal dottor Moro.
Sono rimasto semplicemente sconvolto. In pochi passi mi ha fatto notare tutte le "storture" del mio corpo e di quello di mio figlio (abbiamo problemi molto simili).
Poi, con dei piccolissimi pezzetti di non so cosa messi sotto i piedi, i nostri corpi si sono improvvisamente "raddrizzati".
Un esempio? In posizione eretta e con le braccia distese lungo le cosce, la mia mano sinistra è almeno un paio di centimetri più bassa di quella destra. Se ruoto la testa per guardare qualcuno esattamente dietro di me, a sinistra mi giro molto più che a destra.
Un paio di "cazzilli" sotto i piedi, e tutto si aggiusta.
Domani andrò a ritirare le solette, e dovremo tenerle sotto i piedi quanto più tempo possibile.
Vi saprò dire più avanti.

_________________
Irsa Pro Stringer
Irsa Racquet Technician
Hesacore authorized reseller

"Il cervello finisce con l'adattarsi all'invecchiamento rassegnandosi a impartire ordini in linea con la mutata condizione fisica." Satrapo, li 05/07/2010
marco61
marco61

Messaggi : 10986
Data d'iscrizione : 01.12.09
Età : 58
Località : sanremo

Torna in alto Andare in basso

Cado a pezzi...... - Pagina 2 Empty Re: Cado a pezzi......

Messaggio Da Riki66 il Gio 13 Ago 2015, 23:41

occhio che il
primo mese e mezzo sarai più squilibrato di prima...
ovvero ora sei adattato nel tuo disequilibrio, con le solette perdi momentaneamente questo adattamento per andare verso un equilibrio migliore
quindi è bene iniziare a portare le solette in un periodo di relativo riposo agonistico
a tre mesi dovresti già iniziare a vedere le differenze
Riki66
Riki66

Messaggi : 3263
Data d'iscrizione : 26.11.11
Località : Verona

Torna in alto Andare in basso

Cado a pezzi...... - Pagina 2 Empty Re: Cado a pezzi......

Messaggio Da marco61 il Ven 14 Ago 2015, 06:06

Infatti mi ha detto, per il momento, di non usarle per giocare.
Anzi, sarebbe preferibile usarle solo al di fuori dello sport e per giocare usare una soletta neutra.

_________________
Irsa Pro Stringer
Irsa Racquet Technician
Hesacore authorized reseller

"Il cervello finisce con l'adattarsi all'invecchiamento rassegnandosi a impartire ordini in linea con la mutata condizione fisica." Satrapo, li 05/07/2010
marco61
marco61

Messaggi : 10986
Data d'iscrizione : 01.12.09
Età : 58
Località : sanremo

Torna in alto Andare in basso

Cado a pezzi...... - Pagina 2 Empty Re: Cado a pezzi......

Messaggio Da MSport il Sab 15 Ago 2015, 17:37

marco61 ha scritto:Martedì sono stato con mio figlio dal dottor Moro.
Sono rimasto semplicemente sconvolto. In pochi passi mi ha fatto notare tutte le "storture" del mio corpo e di quello di mio figlio (abbiamo problemi molto simili).
Poi, con dei piccolissimi pezzetti di non so cosa messi sotto i piedi, i nostri corpi si sono improvvisamente "raddrizzati".
Un esempio? In posizione eretta e con le braccia distese lungo le cosce, la mia mano sinistra è almeno un paio di centimetri più bassa di quella destra. Se ruoto la testa per guardare qualcuno esattamente dietro di me, a sinistra mi giro molto più che a destra.
Un paio di "cazzilli" sotto i piedi, e tutto si aggiusta.
Domani andrò a ritirare le solette, e dovremo tenerle sotto i piedi quanto più tempo possibile.
Vi saprò dire più avanti.

Raccontato cosi mi viene in mente quando si cerca di mettere a posto i piedini e le cerniere di un armadio le cui ante non chiudono beme.... Very Happy

Buon ferragosto a tutti

Bye
MSport
MSport

Messaggi : 2477
Data d'iscrizione : 17.09.11
Età : 49
Località : Trezzano S/N (MI)

Torna in alto Andare in basso

Cado a pezzi...... - Pagina 2 Empty Re: Cado a pezzi......

Messaggio Da marco61 il Sab 15 Ago 2015, 21:13

Provo a spiegare qual è il concetto con un esempio: la torre di Pisa dalla base alla sommità ha una pendenza pari a 4,5 metri.
Se si provasse a raddrizzarla con un plinto di cemento posto alla base del lato pendente, lo stesso dovrà essere alto molto meno di 4,5 metri, magari anche solo mezzo metro.
Il concetto è questo. Se il mio corpo "pende da una parte" di pochi centimetri, e questo causa scompensi a tutto l'apparato muscolo/scheletrico, con un "plinto" alto un paio di mm. posto sotto i piedi nel punto giusto, si riporta tutto il corpo in assetto con giovamento per anche, ginocchia, bacino ecc.
Comunque anche l'esempio di un anta che non chiude bene potrebbe rendere l'idea.

_________________
Irsa Pro Stringer
Irsa Racquet Technician
Hesacore authorized reseller

"Il cervello finisce con l'adattarsi all'invecchiamento rassegnandosi a impartire ordini in linea con la mutata condizione fisica." Satrapo, li 05/07/2010
marco61
marco61

Messaggi : 10986
Data d'iscrizione : 01.12.09
Età : 58
Località : sanremo

Torna in alto Andare in basso

Cado a pezzi...... - Pagina 2 Empty Re: Cado a pezzi......

Messaggio Da Bertu il Dom 16 Ago 2015, 19:42

La domanda sorge spontanea

Siccome il corpo umano é costituito da due metá non identiche ovvero non simmetriche, questo significa che avere uno scompenso laterale dovrebbe essere normale.
Se a questo ci aggiungiamo che Voi tennisti (ma non solo) avete la muscolatura piú sviluppata nel lato dominante, questo deve per forza comportare una qualche "stortuta" posturale.
Quindi mi chiedo, a quale scopo si deve "raddrizzare" il corpo se tanto questo non é fatto da due parti uguali?

Chi me lo sa spiegare?
Bertu
Bertu

Messaggi : 3387
Data d'iscrizione : 06.07.11
Età : 55
Località : Monaco di Baviera

Torna in alto Andare in basso

Cado a pezzi...... - Pagina 2 Empty Re: Cado a pezzi......

Messaggio Da Riki66 il Lun 17 Ago 2015, 00:03

acuta osservazione Smile
infatti non son d' accordo nella ricerca della simmetria ad ogni costo perchè in natura non esiste e non è nemmeno la situazione più funzionale
ma talora fosse possibile stabilire correlazioni tra una o più patologie muscolo/scheletriche ed un certo (dis)assetto posturale sono dell' idea che può esser  meglio spostare il compenso in aree che possono sopportarlo
poi è vero che siamo asimmetrici, ma quando la dissimetria supera un certo grado è facile immaginare che avremo un superlavoro per certi muscoli e un sovraccarico per certe articolazioni
diciamo che la terapua posturale dovrebbe andar contro l' invecchiamento del sistema, ed infatti invecchiando spesso ci incurviamo e torciamo abbassandoci sotto il peso degli anni e della gravitá
Riki66
Riki66

Messaggi : 3263
Data d'iscrizione : 26.11.11
Località : Verona

Torna in alto Andare in basso

Cado a pezzi...... - Pagina 2 Empty Re: Cado a pezzi......

Messaggio Da Bertu il Lun 07 Set 2015, 20:33

Ecco un aggiornamento anche da parte mia.

Ho smesso di giocare a luglio perché la situazione era insostenibile.

Picco in negativo raggiunto la seconda metá di agosto, RX e visita ortopedicaca che non ha evidenziato nulla. RM prescritta

Non riuscivo a camminare per piú di 100 metri senza sentire dolore e mi dovevo sedere ma non riuscivo piú a piegare la coscia.
Mi sono fatto 2 settimane di diclofenac senza il quale non ero neanche in grado di avere una vita normale dal dolore.

Poi.....all'improvviso.........il 1° settembre é finito tutto. Si, da un giorno all'altro il dolore é sparito
Adesso posso camminare a lungo e sabato ho anche ripreso a giocare a tennis.

Oggi ho fatto la RM e si evidenzia solo una sinovite all'anca con abbondante liquido sinoviale ovvero di raffreddore dell'anca.
Si tratta di un aumento del liquido sinoviale, simile a ció che succede con un raffreddore, causato da batteri o virus che sono riusciti ad infiltrarsi e probabilmente scatenato da un influenza o da un forte raffreddore
Normalmente succede ai bambini e raramente agli adulti
Terapia giá suggerita dall'ortopedico sará un'infiltrazione per eliminare il problema completamente

Il corpo umano é davvero strano !!!!
Bertu
Bertu

Messaggi : 3387
Data d'iscrizione : 06.07.11
Età : 55
Località : Monaco di Baviera

Torna in alto Andare in basso

Cado a pezzi...... - Pagina 2 Empty Re: Cado a pezzi......

Messaggio Da Chiros il Mar 08 Set 2015, 12:14

Sono contento per te.

Ora cerca di non trovare altre scuse Very Happy
Chiros
Chiros

Messaggi : 4746
Data d'iscrizione : 27.10.10
Età : 45
Località : Mai una stabile.

Torna in alto Andare in basso

Cado a pezzi...... - Pagina 2 Empty Re: Cado a pezzi......

Messaggio Da Bertu il Mar 08 Set 2015, 12:52

Di integri mi rimangono il ginocchio destro e la caviglia sinistra.
Li tengo in serbo per l'anno prossimo.  Cado a pezzi...... - Pagina 2 786556
Bertu
Bertu

Messaggi : 3387
Data d'iscrizione : 06.07.11
Età : 55
Località : Monaco di Baviera

Torna in alto Andare in basso

Cado a pezzi...... - Pagina 2 Empty Re: Cado a pezzi......

Messaggio Da superpipp(a) il Mar 08 Set 2015, 13:52

Chiros ha scritto:Sono contento per te.

Ora cerca di non trovare altre scuse Very Happy
Very Happy Very Happy
Dai Bertu .... vedi mai dire mai, allenati non si sa mai decida di venire in Germania lol! Cado a pezzi...... - Pagina 2 786556
superpipp(a)
superpipp(a)

Messaggi : 3821
Data d'iscrizione : 27.08.12
Età : 64
Località : Vesuvio

Torna in alto Andare in basso

Cado a pezzi...... - Pagina 2 Empty Re: Cado a pezzi......

Messaggio Da marco61 il Mar 08 Set 2015, 16:12

L'anca col raffreddore?? Ma hai dormito col culo scoperto? Very Happy Very Happy

_________________
Irsa Pro Stringer
Irsa Racquet Technician
Hesacore authorized reseller

"Il cervello finisce con l'adattarsi all'invecchiamento rassegnandosi a impartire ordini in linea con la mutata condizione fisica." Satrapo, li 05/07/2010
marco61
marco61

Messaggi : 10986
Data d'iscrizione : 01.12.09
Età : 58
Località : sanremo

Torna in alto Andare in basso

Cado a pezzi...... - Pagina 2 Empty Re: Cado a pezzi......

Messaggio Da miguel il Mar 08 Set 2015, 17:51

il tuo racconto mi ricorda un programma che danno in tv dove si raccontano le peripezie di persone che in modo banale hanno contratto dei virus tramite parassiti, virus che spesso portano a conseguenze super dannose per la salute....
miguel
miguel

Messaggi : 5477
Data d'iscrizione : 08.12.09
Età : 53
Località : torino

Torna in alto Andare in basso

Cado a pezzi...... - Pagina 2 Empty Re: Cado a pezzi......

Messaggio Da Bertu il Mar 08 Set 2015, 19:21

marco61 ha scritto:L'anca col raffreddore?? Ma hai dormito col culo scoperto? Very Happy Very Happy

ALL'IGNORANZA DI CERTA GENTE NON C'È MAI LIMITE  lol!

https://francescomarialotito.wordpress.com/argomenti/il-bambino-che-zoppica/

COXALGIE DELL’ INFANZIA

Accade spesso che un bambino, soprattutto dopo un attacco febbrile, un raffreddore, ma anche senza apparente motivo, si svegli la mattina con un acuto dolore ad una gamba, soprattutto nella regione interna della coscia verso il ginocchio. Il piccolo evita di appoggiare l’arto a terra, o se lo fa, cammina zoppicando.
Questa situazione crea notevole apprensione nei genitori.
Ebbene, nella maggior parte dei casi si tratta di una semplice sinovite reattiva dell’anca, cioè di un’infiammazione di probabile origine virale, che causa un versamento nell’articolazione dell’anca.
Il dolore al ginocchio è dovuto ad un irradiazione doloroso-sensitiva perché un nervo che passa attraverso l’articolazione dell’anca viene stimolato dal gonfiore dell’articolazione dell’anca.
E’, quindi, importante focalizzare prima e subito l’attenzione sull’anca piuttosto che al ginocchio o al piede, raramente colpiti da patologie NON TRAUMATICHE.
La sinovite reattiva dell’anca, anche banalmente identificata come “raffreddore dell’anca” “guarisce” spontaneamente e il compito del curante è solo quello di gestire la sintomatologia dolorosa utilizzando della semplice tachipirina o leggeri antinfiammatori.
.............................................

Ovviamente, non essendo io un bambino, i tempi e la modalitá di recupero sono stati ben diversi.
Bertu
Bertu

Messaggi : 3387
Data d'iscrizione : 06.07.11
Età : 55
Località : Monaco di Baviera

Torna in alto Andare in basso

Cado a pezzi...... - Pagina 2 Empty Re: Cado a pezzi......

Messaggio Da Bertu il Mar 08 Set 2015, 19:23

miguel ha scritto:il tuo racconto mi ricorda un programma che danno in tv dove si raccontano le peripezie di persone che in modo banale hanno contratto dei virus tramite parassiti, virus che spesso portano a conseguenze super dannose per la salute....

Ho presente.............. Cado a pezzi...... - Pagina 2 786556
Bertu
Bertu

Messaggi : 3387
Data d'iscrizione : 06.07.11
Età : 55
Località : Monaco di Baviera

Torna in alto Andare in basso

Cado a pezzi...... - Pagina 2 Empty Re: Cado a pezzi......

Messaggio Da Bertu il Sab 12 Set 2015, 14:44

Sono di buon umore e voglio farvi sorridere un po' Cado a pezzi...... - Pagina 2 786556 Cado a pezzi...... - Pagina 2 786556

Giovedí ho giocato a tennis un bellissimo doppio a rotazione.
Dopo le circa 2 ore di gioco si torna a casa stanchi e contenti.

Mentre faccio la doccia, lavandomi, tocco un punto sul fianco sinistro e sento dolore. Se lo tocco fa un male cane. È in corrispondenza dell'ultima costola sinistra.
Vado a dormire ed il dolore mi da fastidio, non mi fa dormire.
Non riesco a capire cosa possa essere ma dai sintomi sembra trattarsi di una costola incrinata.
Ma come é possibile?
Stanotte stessa storia, dolore ed obbligato a dormire in una determinata posizione.
Poi questa mattina mi viene in mente che sabato scorso ho sostituito un tubo sotto il lavandino della cucina e ricordo di essermi appoggiato col fianco sinistro contro lo spigolo basso del mobile, sentendo una specie di "crack" ma senza alcun dolore. probabilmente, giocando a tennis ho smosso qualche cosa ed ora la situazione duole.

Morale della favola............se non vengono fuori da sole me le devo cercare altrimenti non sono contento Cado a pezzi...... - Pagina 2 420441

Bertu
Bertu

Messaggi : 3387
Data d'iscrizione : 06.07.11
Età : 55
Località : Monaco di Baviera

Torna in alto Andare in basso

Cado a pezzi...... - Pagina 2 Empty Re: Cado a pezzi......

Messaggio Da Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Torna in alto Andare in basso

Pagina 2 di 3 Precedente  1, 2, 3  Seguente

Torna in alto


 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum