Tennis Team
Vuoi reagire a questo messaggio? Crea un account in pochi clic o accedi per continuare.
Letture suggerite
Uno sguardo al mercatino
Chi è online?
In totale ci sono 8 utenti online: 0 Registrati, 0 Nascosti e 8 Ospiti

Nessuno

[ Guarda la lista completa ]


Il numero massimo di utenti online contemporaneamente è stato 80 il Lun 28 Mag 2012, 19:40
Ultimi argomenti
» Racchetta definitiva
Da marco61 Ieri alle 23:07

» E CALCIO SIA........IN FONDO SIAMO ITALIANI
Da max1970 Ieri alle 19:54

» Il servizio bistrattato
Da ace59 Ieri alle 10:02

» Impostare una dieta dimagrante "sostenibile"
Da patillo Ieri alle 08:46

» Rubare è un'arte ? Certo che sì .....
Da superpipp(a) Mar 30 Giu 2020, 22:56

» Impresa impossibile
Da Riki66 Mar 30 Giu 2020, 13:46

» Muro a Milano
Da miguel Lun 22 Giu 2020, 18:16

» La regola che cambiereste
Da Tempesta Lun 22 Giu 2020, 10:22

» Opinioni
Da correnelvento Ven 19 Giu 2020, 14:46

» FEDERER MI COPIA!
Da Tempesta Gio 18 Giu 2020, 23:13

» Babolat Pure Aero 2019
Da Attila17 Gio 18 Giu 2020, 14:06

» Djkovic è al capolinea ?
Da correnelvento Gio 18 Giu 2020, 06:12

Cerca
 
 

Risultati per:
 


Rechercher Ricerca avanzata

chat

Cattiveria agonistica

Pagina 2 di 2 Precedente  1, 2

Andare in basso

Cattiveria agonistica - Pagina 2 Empty Re: Cattiveria agonistica

Messaggio Da miguel il Mer 29 Mag 2013, 09:51

guarda che il lobbone se uno sa giocare lo smash é porprio il contrario dell'ostruzionismo, é un assist bello e buono e nessuno lo usa proprio per questo motivo perché il rischio di prendersi legnate sui denti é molto alto.
questo poverino é l'unica cosa che sa fare evidentemente, se poi é anche redditizia perché non farla ?
miguel
miguel

Messaggi : 5477
Data d'iscrizione : 08.12.09
Età : 53
Località : torino

Torna in alto Andare in basso

Cattiveria agonistica - Pagina 2 Empty Re: Cattiveria agonistica

Messaggio Da Wacos il Mer 29 Mag 2013, 09:53

miguel ha scritto:
Wacos ha scritto:
Se il tuo discorso fosse corretto si potrebbe sostituire il candelotto con un qualunque altro colpo , ma non è vero.

Perchè nessuno si lamenta di uno che gioca solo in back? perchè nessuno si lamenta di uno che gioca solo dritti in top? o hai mai sentito di qualcuno che si lamenta di un avversario che gioca solo piatto?

infatti puoi sostituire il candelotto con qualsiasi altro colpo... non sai quante volte ho sentito inveirmi contro "questo qui fa solo back" o sentire gente incazzata perché mancino. io ad esempio con chi gioca candelotti e ti assicuro che ne trovi anche in terza categoria ci vado a nozze. preferisco uno cosi' che perlomeno mi costringe a fare il punto piùttosto che uno pseudo emulo di federer che alla seconda palla centra sistematicamente il telone.
ti consiglio di continuare a giocarci sino a quando non li batterai agevolmente. quando succederà vorrà dire che sei migliorato e pronto ad affrontare magari gente con un tennis che ti piace di più.

Beh, ma lamentarsi di uno che gioca solo in back non ha senso dai, figuriamoci per un mancino (che mi fanno diventare matti)... non sono mica "difetti" o atteggiamenti ostruzionistici.
Quella è gente che trova mille scuse, io mai mi permetterei.

Potrei dire che sono "ostici", che sono "difficili" ma sempre in senso positivio, di ammirazione per la loro tecnica.



Wacos
Wacos

Messaggi : 1317
Data d'iscrizione : 06.02.13
Età : 42
Località : Mira

Torna in alto Andare in basso

Cattiveria agonistica - Pagina 2 Empty Re: Cattiveria agonistica

Messaggio Da Wacos il Mer 29 Mag 2013, 09:56

miguel ha scritto:guarda che il lobbone se uno sa giocare lo smash é porprio il contrario dell'ostruzionismo, é un assist bello e buono e nessuno lo usa proprio per questo motivo perché il rischio di prendersi legnate sui denti é molto alto.
questo poverino é l'unica cosa che sa fare evidentemente, se poi é anche redditizia perché non farla ?

se cade a metà campo.

Il palleggiatore dl mio circolo che mi allena ogni tanto, e che effettivamente mi ha insegnato ad apprezzare la regolarità, è capace di tirarteli sulla riga di fondo, con disarmante regolarità.
Se lui alza, sei semplicemente morto, perchè ti sbatte sui teloni nel vero senso della parola. A me il suo lobbone rimbalza sopra la testa.

Non sai quante volte sono finito in gol direttamente con tutto, dentro la porta di calcetto che c'è montata sui campetti multifuzione Very Happy

Devo dire che rimango affascinato
Wacos
Wacos

Messaggi : 1317
Data d'iscrizione : 06.02.13
Età : 42
Località : Mira

Torna in alto Andare in basso

Cattiveria agonistica - Pagina 2 Empty Re: Cattiveria agonistica

Messaggio Da Chiros il Mer 29 Mag 2013, 10:10

Io adotto il lobbone sul rovescio ogni tanto e porto a casa il punto. Non si può fare sempre perchè l'avversario non è scemo e si gira sul dritto. Poi diventa una gara di lobboni e non è detto che io prenda il punto.
Ovviamente vorrei imparare altri colpi e provo di tutto.

Però se incontrassi in torneo uno nettamente più forte, non mi vergognerei a provare i lobboni. Anche perchè per farli alti sopra la testa lunghi fino ai teloni ci vuole tecnica.

Mi ricordo di gente che li usa magari agli ultimi due punti della partita. Vincono e mi fanno rosicare ovviamente. Però alla fine mi addosso la colpa per scarsa tecnica.
Chiros
Chiros

Messaggi : 4742
Data d'iscrizione : 27.10.10
Età : 45
Località : Mai una stabile.

Torna in alto Andare in basso

Cattiveria agonistica - Pagina 2 Empty Re: Cattiveria agonistica

Messaggio Da Antaniserse il Mer 29 Mag 2013, 10:39

Wacos ha scritto:
Beh, ma lamentarsi di uno che gioca solo in back non ha senso dai, figuriamoci per un mancino (che mi fanno diventare matti)... non sono mica "difetti" o atteggiamenti ostruzionistici.
Tutto nel tennis è ostruzionismo

Giochi sul rovescio perchè è il suo colpo più debole e sai che ti regala punti, giochi in back perchè ha l'impugnatura chiusissima e lo patisce, giochi la palla corta perchè vedi che è lento, servi in kick perchè risponde troppo vicino alla riga, servi slice perchè sta troppo in mezzo per proteggere il rovescio, tiri forte perchè vuoi che accorci, giochi il pallonetto perchè non riesce a spingere indietro o va fuori giri...

Il problema del lobbone è che, in maniera più impietosa di altri colpi, ci mette di fronte alle nostre carenze e, stringi stringi, ci mette in imbarazzo e fa rosicare di più... anche a me non piace giocare in quel modo, ma onestamente se di punto in bianco provassi a farlo io, sono sicuro che non avrei la stessa efficacia rispetto a uno che lo fa "di professione" come magari il palleggiatore di cui parli sopra; dovrei probabilmente allenarmi espressamente a giocare così, per cui, in una qualche misura, ci sono dei meriti tecnici pure in quello.

Siccome so che la stessa palla che a me da problemi, per il mio socio di terza che fa la serie C è un assist verso un punto sicuro, non è che posso lamentarmi più di tanto dell'avversario, perchè vedo bene cosa dovrei fare per punirlo: non sono capace, peggio per me.
Mi innervosisco anch'io come te, ma perchè penso "Guarda che stazzo che sono io..."

_________________
"I am not perfect and neither was my career. In the end tennis is like life, messy."
Marat Safin
Antaniserse
Antaniserse
Admin

Messaggi : 1078
Data d'iscrizione : 09.12.09
Età : 47
Località : Genova

Torna in alto Andare in basso

Cattiveria agonistica - Pagina 2 Empty Re: Cattiveria agonistica

Messaggio Da Wacos il Mer 29 Mag 2013, 11:45

Antaniserse ha scritto:
Wacos ha scritto:
Beh, ma lamentarsi di uno che gioca solo in back non ha senso dai, figuriamoci per un mancino (che mi fanno diventare matti)... non sono mica "difetti" o atteggiamenti ostruzionistici.
Tutto nel tennis è ostruzionismo

Giochi sul rovescio perchè è il suo colpo più debole e sai che ti regala punti, giochi in back perchè ha l'impugnatura chiusissima e lo patisce, giochi la palla corta perchè vedi che è lento, servi in kick perchè risponde troppo vicino alla riga, servi slice perchè sta troppo in mezzo per proteggere il rovescio, tiri forte perchè vuoi che accorci, giochi il pallonetto perchè non riesce a spingere indietro o va fuori giri...

Il problema del lobbone è che, in maniera più impietosa di altri colpi, ci mette di fronte alle nostre carenze e, stringi stringi, ci mette in imbarazzo e fa rosicare di più... anche a me non piace giocare in quel modo, ma onestamente se di punto in bianco provassi a farlo io, sono sicuro che non avrei la stessa efficacia rispetto a uno che lo fa "di professione" come magari il palleggiatore di cui parli sopra; dovrei probabilmente allenarmi espressamente a giocare così, per cui, in una qualche misura, ci sono dei meriti tecnici pure in quello.

Siccome so che la stessa palla che a me da problemi, per il mio socio di terza che fa la serie C è un assist verso un punto sicuro, non è che posso lamentarmi più di tanto dell'avversario, perchè vedo bene cosa dovrei fare per punirlo: non sono capace, peggio per me.
Mi innervosisco anch'io come te, ma perchè penso "Guarda che stazzo che sono io..."

In fondo hai ragione, tutto è fatto per mettere in difficoltà l'avversario
Però continua a non essere chiara diffusa questa cattiva nomea, non può essere solo una questione di "orgoglio ferito".
Perchè non c'è orgoglio ferito in una rasoiata di back che non riesci a tirare su? a me viene naturale fargli l'applauso se me lo fanno.
Ci deve essere nel lobbone una componente psicologia che infastidisce chi lo subisce, il che è anche strano considerando che fare un colpo del genere è come dichiarare di avere paura dell'avversario e di essere costretti a rifugiarsi nel colpo difensivo per eccellenza.

Così a istinto, direi che la cosa che più da fastidio, a pelle, è la estrema passività del gesto, cioè il fatto che chi gioca in questo modo non ha alcun interesse nel fare punto o nel costruirselo, ma semplicemente sta scommettendo sulle carenze altrui e aspetta come un condor la vittima putrescente.

Negli altri colpi invece, per quanto vi sia effettivamente l'intenzione di mettere in difficoltà l'avversario, c'è quella volontà attiva di cercare il punto, o di costruire uno schema per arrivarci in più gradi, non ci si affida completamente al caso e "speriamo che quello di la non sappia prendere i candelotti".



Wacos
Wacos

Messaggi : 1317
Data d'iscrizione : 06.02.13
Età : 42
Località : Mira

Torna in alto Andare in basso

Cattiveria agonistica - Pagina 2 Empty Re: Cattiveria agonistica

Messaggio Da alain proust il Mer 29 Mag 2013, 11:59

Però proprio non capisco questa "mancanza di rispetto" in chi gioca, o meglio sa giocare solo, con pallonettoni. Bisogna anche esserne capaci, non è poi così scontato saper pallonettare sempre dentro le righe.
E sono d'accordo con chi dice che in realtà il fastidio provato verso questi "ostruzionisti" è in realtà l'altra faccia della medaglia del disappunto di perderci, non avendo la tecnica necessaria per contrastare delle palle alte e molli.
Ah, io sono di quelli che non li disprezza ma ci perde anche. Anzi, forse non li disprezzo proprio perchè è facile che ci perda. Perchè nel tennis chi vince seguendo le regole del gioco è il più forte e ha sempre ragione, punto e basta.
Quando introdurranno una giuria come nel pattinaggio artistico e/o una rete sospesa parallella a quella attuale che blocca le palle troppo alte sopra la rete, allora ne discutiamo. Very Happy
alain proust
alain proust

Messaggi : 619
Data d'iscrizione : 13.12.10

Torna in alto Andare in basso

Cattiveria agonistica - Pagina 2 Empty Re: Cattiveria agonistica

Messaggio Da Chiros il Mer 29 Mag 2013, 12:13

Very Happy

Comunque tornando in tema, in mancanza di consigli specifici, farò come Nadal. Mi metterò a saltare appena salito sul campo.

Sperando di non svegliare anche l'avversario Cattiveria agonistica - Pagina 2 786556
Chiros
Chiros

Messaggi : 4742
Data d'iscrizione : 27.10.10
Età : 45
Località : Mai una stabile.

Torna in alto Andare in basso

Cattiveria agonistica - Pagina 2 Empty Re: Cattiveria agonistica

Messaggio Da MSport il Mer 29 Mag 2013, 12:32

Chiros ha scritto: Very Happy

Comunque tornando in tema, in mancanza di consigli specifici, farò come Nadal. Mi metterò a saltare appena salito sul campo.

Sperando di non svegliare anche l'avversario Cattiveria agonistica - Pagina 2 786556

chiros

e se invece pensi a giocare solo punto per punto, senza pensare nè che sia un allenamento e neanche una poco motivante partita?
in pratica non pensare.
gioca e corri dietro la palla Very Happy
MSport
MSport

Messaggi : 2477
Data d'iscrizione : 17.09.11
Età : 49
Località : Trezzano S/N (MI)

Torna in alto Andare in basso

Cattiveria agonistica - Pagina 2 Empty Re: Cattiveria agonistica

Messaggio Da Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Torna in alto Andare in basso

Pagina 2 di 2 Precedente  1, 2

Torna in alto


 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum