Tennis Team
Vuoi reagire a questo messaggio? Crea un account in pochi clic o accedi per continuare.
Letture suggerite
Uno sguardo al mercatino
Chi è online?
In totale ci sono 4 utenti online: 0 Registrati, 0 Nascosti e 4 Ospiti

Nessuno

[ Guarda la lista completa ]


Il numero massimo di utenti online contemporaneamente è stato 80 il Lun 28 Mag 2012, 19:40
Ultimi argomenti
» E CALCIO SIA........IN FONDO SIAMO ITALIANI
Da Rafapaul Oggi alle 00:33

» Dimitrov segue l'esempio di Federer
Da gabr179 Ieri alle 07:09

» Impresa impossibile
Da Chiros Ieri alle 07:00

» Una bella intervista a Wilander
Da veterano Gio 09 Lug 2020, 16:32

» Il servizio bistrattato
Da Matteo1970 Mar 07 Lug 2020, 17:05

» Tappy Larsen
Da Chiros Mar 07 Lug 2020, 13:08

» Racchetta definitiva
Da spalama Mar 07 Lug 2020, 12:05

» Formula Uno 2019
Da Tempesta Sab 04 Lug 2020, 10:06

» Impostare una dieta dimagrante "sostenibile"
Da patillo Ven 03 Lug 2020, 08:46

» Rubare è un'arte ? Certo che sì .....
Da superpipp(a) Mar 30 Giu 2020, 22:56

» Muro a Milano
Da miguel Lun 22 Giu 2020, 18:16

» La regola che cambiereste
Da Tempesta Lun 22 Giu 2020, 10:22

Cerca
 
 

Risultati per:
 


Rechercher Ricerca avanzata

chat

Problemi col rovescio? Costruitevi un gran dritto

Pagina 1 di 2 1, 2  Seguente

Andare in basso

Problemi col rovescio? Costruitevi un gran dritto Empty Problemi col rovescio? Costruitevi un gran dritto

Messaggio Da marco61 il Sab 06 Lug 2013, 18:10

In questi giorni ho avuto modo di giocare con correnelvento più volte. Tra sfide ufficiali e incontri "amichevoli", non sono mai riuscito a batterlo.
Venerdì c'è stato l'incontro "d'addio", nel quale ci siamo confrontati a viso aperto senza l'ansia e la tensione dovuta al punteggio. In particolare mi sono imposto di non farmi troppi problemi col dritto e di lasciarlo andare, qualunque cosa potesse succedere. Non è un caso se proprio ieri ho messo a segno i punti più belli proprio col dritto, uno addirittura girando attorno al rovescio per colpire a sventaglio.
Lo stesso corre ha giocato uno splendido passante di rovescio lungolinea a braccio sciolto, mentre negli incontri precedenti aveva sempre preferito il passantino incrociato, più sicuro.
Pur essendo abbastanza soddisfatto di come abbia usato il dritto in quell'incontro, se poi andiamo a vedere il risultato, il match è terminato 6/2 6/1 per lui.
Questo mi ha portato ad una serie di considerazioni: il dritto è il colpo col quale si dirige il gioco almeno per il 70/80 per cento del match, specialmente ai nostri livelli.
Anche per chi è dotato di un buon rovescio, non si vede mai nessuno ruotare attorno al dritto per giocare un vincente di rovescio, mentre spesso succede il contrario.
Confrontandomi con corre, se dovessi fare una tabella scoprirei di essere più forte di lui. Ovviamente solo in linea teorica:

Servizio: lui non fa mai (o quasi) punti diretti col servizio, a meno che non ci sia Miguel dall'altra parte. Problemi col rovescio? Costruitevi un gran dritto 786556 
A me capita abbastanza spesso, e comunque se entra la prima posso poi costruirmi il punto con i colpi seguenti.
Rovescio: entrambi in back, però il mio è più incisivo e fastidioso, e lo uso spesso per scendere a rete. Il suo è meno ficcante e lo usa quasi esclusivamente in fase difensiva. Bisogna anche però dire che passa piuttosto bene, ma nel momento in cui si è costretti a giocare il passante, si è già in una posizione di svantaggio.
Gioco di volo: semplicemente lui lo evita, preferisce lasciar rimbalzare la palla per giocare poi il vincente a rimbalzo, piuttosto che fare un passo avanti per giocare la volèe. Io invece, per il livello della categoria, credo di avere un buon gioco di volo e contro di lui ho fatto parecchi punti.
Gioco di tocco: la smorzata è il colpo con cui faccio più punti in ogni match, lui difficilmente ne gioca una, ma molto spesso è una contro smorzata. E comunque di punti ne fa ben pochi.
Dritto: se ci basiamo sulla meccanica del colpo, se la palla è all'altezza dell'anca/stomaco, il mio colpo è "tecnicamente" migliore del suo. In effetti è ben raro che lui riesca a chiudere un vincente da fondo campo, mentre a me qualche volta succede, ma devo trovarmi in condizioni ottimali. Le magagne iniziano quando sono costretto a rimandare una palla che rimbalza alta. Lì cominciano i dolori. Con la mia impugnatura posso solo limitarmi a rimettere la palla dall'altra parte. Per lui invece è sufficiente guadagnare qualche metro di campo per trovare lo spazio per il vincente.
Basandomi su questa analisi, quest'ultima è l'unica situazione in cui mi trovo davvero svantaggiato nei suoi confronti, eppure per lui è sufficiente per avere dalla sua l'inerzia del match, tant'è che quando ho vinto un set è stato anche a causa di qualche errore di troppo da parte sua.
Ipotizzando di voler dare un voto ai nostri colpi, e che entrambi si giochi al nostro meglio (a che serve avere un buon servizio se poi non entra?) potrei azzardare (curioso di conoscere il suo parere):

Servizio: marco61 8 corre 6
Rovescio: marco61 8 corre 7
Gioco di volo: marco61 8 corre 5
Gioco di tocco: marco61 9 corre 6
Dritto: marco61 5 corre 10

Totale: marco61 38 corre 34

Bene, ho scoperto di essere più forte di lui Problemi col rovescio? Costruitevi un gran dritto 786556 . E invece non l'ho mai battuto, 3 pareggi ed una sconfitta nelle sfide vere, sempre sconfitto nei match "amichevoli".
Perchè questo? Proprio perchè, come accennato in precedenza, col dritto si giocano la maggior parte dei punti. E la sua superiorità su quel colpo è sufficiente per mettermi in grande difficoltà.
E lui è così solido sul dritto che, quando giochiamo senza complicazioni dovute al punteggio, gli è sufficiente fare il suo compitino per vincere agevolmente, mentre io avrei bisogno di servire bene, attaccare bene, chiudere le volèe e fare tante smorzate vincenti. Troppa roba di cui dovermi preoccupare.
Questo mi fa tanto riflettere: ci si preoccupa sempre spesso del nostro rovescio e ci si accontenta della sufficienza sul dritto.
Niente di più sbagliato.

_________________
Irsa Pro Stringer
Irsa Racquet Technician
Hesacore authorized reseller

"Il cervello finisce con l'adattarsi all'invecchiamento rassegnandosi a impartire ordini in linea con la mutata condizione fisica." Satrapo, li 05/07/2010
marco61
marco61

Messaggi : 10986
Data d'iscrizione : 01.12.09
Età : 58
Località : sanremo

Torna in alto Andare in basso

Problemi col rovescio? Costruitevi un gran dritto Empty Re: Problemi col rovescio? Costruitevi un gran dritto

Messaggio Da miguel il Sab 06 Lug 2013, 18:27

comunque corre di rovescio non è male, se non è pressato non lo sbaglia quasi mai , sa cosa puo' fare con quel colpo e di conseguenza non cerca soluzioni azzardate.
e poi se giocasse il rovescio allo stesso livello del dritto sarebbe almeno un terza forte.
dimentichi nel computo preparazione fisica e tattica dove corre ti è leggermente superiore.
per assurdo il fatto di essere un giocatore incompleto gli facilita molto impostare le partite rispetto a te che hai sicuramente più opzioni.corre fa bene poche cose e giocaordinato cercando di usarle il più possibile.
alla fine ai nostri livelli per vincere bisogna essere consapevoli dei nostri punti forti e cercare di utilizzarli il più possibile ed al tempo stesso capire i punti deboli del nostro avversario e cercare di farlo giocare fuori dalla sua "confort zone"
miguel
miguel

Messaggi : 5477
Data d'iscrizione : 08.12.09
Età : 53
Località : torino

Torna in alto Andare in basso

Problemi col rovescio? Costruitevi un gran dritto Empty Re: Problemi col rovescio? Costruitevi un gran dritto

Messaggio Da marco61 il Sab 06 Lug 2013, 18:56

miguel ha scritto:comunque corre di rovescio non è male, se non è pressato non lo sbaglia quasi mai , sa cosa puo' fare con quel colpo e di conseguenza non cerca soluzioni azzardate.
e poi se giocasse il rovescio allo stesso livello del dritto sarebbe almeno un terza forte.
dimentichi nel computo preparazione fisica e tattica dove corre ti è leggermente superiore.
per assurdo il fatto di essere un giocatore incompleto gli facilita molto impostare le partite rispetto a te che hai sicuramente più opzioni.corre fa bene poche cose e giocaordinato cercando di usarle il più possibile.
alla fine ai nostri livelli per vincere bisogna essere consapevoli dei nostri punti forti e cercare di utilizzarli il più possibile ed al tempo stesso capire i punti deboli del nostro avversario e cercare di farlo giocare fuori dalla sua "confort zone"
Infatti, se fuori dal campo il mio rovescio potrebbe apparire decisamente superiore, gli ho dato solo un punto in meno proprio perchè lui lo usa con molta diligenza.
Sono poi d'accordo sulla preparazione fisica, ma lo sono meno sulla preparazione tattica. Io so benissimo cosa fare contro di lui: smorzate a gogo anche non necessariamente vincenti (l'importante è chiamarlo a rete), rovescio lungolinea quando si sposta troppo sul dritto, attacco sul suo rovescio nell'ultimo metro di campo, seguire il servizio a rete quando entra una buona prima...
Ho tante opzioni a disposizione. Il difficile è attuarle con continuità, proprio perchè è sempre lui a guidare la danza.
Paradossalmente, lui ha molte meno scelte a disposizione: se io trovassi il modo di "scardinare" il suo dritto, cosa si potrebbe inventare? Seguire a rete il servizio non se ne parla, smorzate nemmeno...
Sarebbe in un mare di guai, però nella realtà gli basta pressarmi col dritto arrotato per portarsi a casa il match.
Ma altre opzioni non mi sembra ne possa avere. Sono proprio curioso di sapere cosa ne pensa.

_________________
Irsa Pro Stringer
Irsa Racquet Technician
Hesacore authorized reseller

"Il cervello finisce con l'adattarsi all'invecchiamento rassegnandosi a impartire ordini in linea con la mutata condizione fisica." Satrapo, li 05/07/2010
marco61
marco61

Messaggi : 10986
Data d'iscrizione : 01.12.09
Età : 58
Località : sanremo

Torna in alto Andare in basso

Problemi col rovescio? Costruitevi un gran dritto Empty Re: Problemi col rovescio? Costruitevi un gran dritto

Messaggio Da correnelvento il Sab 06 Lug 2013, 19:17

L'analisi di Marco è corretta in generale... ma manca un punto secondo me fondamentale.

il dritto è un colpo PIU' importante del rovescio, per 2 motivi:

1. Permette di coprire 2/3 di campo
2. permette di colpire con maggiore forza la palla

Quindi 2 giocatori rispettivamente con rovescio fortissimo e dritto normale... e viceversa, vedrà sempre soccombere il primo.

Guardate pure i giocatori "veri".

Gasquet ha probabilmente il più forte rovescio della storia del tennis, ed un dritto (al suo livello) appena sufficiente: e questo gli impedisce di rivaleggiare alla pari con i più forti.

Il "primo" Nadal era imbattibile sulla terra, e aveva poco rovescio. lo stesso vale per Andreeev, e Muster, e Berasategui.

Nel mondo dei Top 100 è molto facile trovare giocatori con dritti molto forti e rovesci "ballerini".. ma NON il contrario.

Questo, ovviamente, è un mio parere.

correnelvento
correnelvento

Messaggi : 16804
Data d'iscrizione : 12.07.10
Località : .

Torna in alto Andare in basso

Problemi col rovescio? Costruitevi un gran dritto Empty Re: Problemi col rovescio? Costruitevi un gran dritto

Messaggio Da miguel il Sab 06 Lug 2013, 19:32

marco un conto è sapere cosa fare un conto è poterlo attuare, tu hai messo 5-6 opzioni ma in realtà se corre ti pressa col dritto tutte queste opzioni valgono solo sulla carta in quanto tutte disinnescate dal suo dritto. e poi avere 5 o 6 cose da scegliere porta comunque confusione. corre invece ha un piano A e basta e quindi quando scende in campo sa cosa deve fare...se gli basta vince altrimenti perde.... tutto molto semplice.
corretto anche cosa dice corre circa l'importanza del dritto. è il colpo più importante (col servizio) nel tennis. lo stesso gasquet pur dotato di gran rovescio non lo si vedrà mai girarsi su questo colpo per non giocare di dritto ma succede il contrario perchè comunque col dritto si sviluppano angoli e velocità che il miglior rovescio (soprattutto se giocato ad una mano) non potrà mai eguagliare
miguel
miguel

Messaggi : 5477
Data d'iscrizione : 08.12.09
Età : 53
Località : torino

Torna in alto Andare in basso

Problemi col rovescio? Costruitevi un gran dritto Empty Re: Problemi col rovescio? Costruitevi un gran dritto

Messaggio Da marco61 il Sab 06 Lug 2013, 20:04

Mi sembra che alla fine siamo tutti concordi: il dritto è molto più importante del rovescio, e la mia analisi lo dimostra.
Per quando riguarda la tattica, anch'io ho scritto che pur avendo molte scelte risulta poi complicato metterle in pratica, e per vincere dovrei riuscire a far bene un po' tutto nello stesso match: servire bene, attaccare bene, giocare bene al volo e fare tante smorzate vincenti.
La cosa più importante sarebbe servire bene, ma è impensabile farlo col costanza per l'intero match. Nell'ultima sfida ho perso il servizio trovandomi sul 5 pari e 40/0. Un momento di disattenzione e il match è volato via.
Sempre sul piano tattico, non voglio dire di essere superiore a corre. Se lui incontrasse un altro giocatore, attuerebbe una tattica diversa. Con me gli basta fare la stessa cosa per l'intero match e non ha bisogno di inventarsi nulla, con altri dotati di un dritto migliore eviterebbe di punzecchiarli sul colpo forte.
Quando si parla di uso della testa, si fa riferimento anche a queste cose: capire cosa fare a seconda dell'avversario, usando al meglio i nostri colpi forti senza presunzione. Con tanta umiltà e dal basso del nostro livello.

_________________
Irsa Pro Stringer
Irsa Racquet Technician
Hesacore authorized reseller

"Il cervello finisce con l'adattarsi all'invecchiamento rassegnandosi a impartire ordini in linea con la mutata condizione fisica." Satrapo, li 05/07/2010
marco61
marco61

Messaggi : 10986
Data d'iscrizione : 01.12.09
Età : 58
Località : sanremo

Torna in alto Andare in basso

Problemi col rovescio? Costruitevi un gran dritto Empty Re: Problemi col rovescio? Costruitevi un gran dritto

Messaggio Da zaphod il Dom 07 Lug 2013, 07:00

condivido con tutto quanto emerso in questo post. anche nel mio caso ho un rovescio molto più ballerino del dritto ed ho passato parecchio tempo per renderlo più solido con discreti risultati. È certamente un colpo importante però alla fine della fiera analizzando il rendimento, il livello del mio gioco dipende in grandissima parte dalla resa del dritto con il quale riesco a proporre gioco e costruirmi i punti con una efficacia totalmente diversa. quando questo non gira iniziano i veri problemi. Anche a livello tattico nell'ultimo periodo preferisco girare attorno alla palla per coprire con il dritto molto più campo e giocarlo sventaglio di dritto che ormai ho capito essere il mio colpo migliore e più naturale.
zaphod
zaphod

Messaggi : 1066
Data d'iscrizione : 08.10.10
Età : 40
Località : Italia

Torna in alto Andare in basso

Problemi col rovescio? Costruitevi un gran dritto Empty Re: Problemi col rovescio? Costruitevi un gran dritto

Messaggio Da AndreaTennis il Dom 07 Lug 2013, 18:35

secondo me non regge, puoi avere anche un dritto mostruoso, ma se ti gioco solo sul rovescio devi saperlo eseguire, altrimenti se accorci entro in campo e chiudo, almeno in teoria Smile
AndreaTennis
AndreaTennis

Messaggi : 222
Data d'iscrizione : 26.05.12
Età : 26
Località : Fiumicino

Torna in alto Andare in basso

Problemi col rovescio? Costruitevi un gran dritto Empty Re: Problemi col rovescio? Costruitevi un gran dritto

Messaggio Da veterano il Dom 07 Lug 2013, 18:56

Si il rovescio deve tenere,ma si puo entrar a far parte della elite del tennis anche con solo due colpi veramente pesanti,agli altri le lasciamo fare il loro onesto compitino.Buona preparazione fisica in primis,dritto solido e servizio che mette in difficolta',con un rovescio che tiene e arrivi anche alla prima categoria,senza per forza fare cose da fantascienza.
veterano
veterano

Messaggi : 913
Data d'iscrizione : 09.01.10

Torna in alto Andare in basso

Problemi col rovescio? Costruitevi un gran dritto Empty Re: Problemi col rovescio? Costruitevi un gran dritto

Messaggio Da marco61 il Dom 07 Lug 2013, 19:38

AndreaTennis ha scritto:secondo me non regge, puoi avere anche un dritto mostruoso, ma se ti gioco solo sul rovescio devi saperlo eseguire, altrimenti se accorci entro in campo e chiudo, almeno in teoria Smile
Hai detto bene: in teoria. Il problema è che dritto forte contro dritto debole, il gioco è sempre in mano al primo.
Hai voglia a cercargli il rovescio se sei sempre in affanno. Poi comunque anche il rovescio un minimo di solidità lo deve avere, altrimenti finisce che per proteggerlo ti sposti troppo e ti esponi al lungolinea.

_________________
Irsa Pro Stringer
Irsa Racquet Technician
Hesacore authorized reseller

"Il cervello finisce con l'adattarsi all'invecchiamento rassegnandosi a impartire ordini in linea con la mutata condizione fisica." Satrapo, li 05/07/2010
marco61
marco61

Messaggi : 10986
Data d'iscrizione : 01.12.09
Età : 58
Località : sanremo

Torna in alto Andare in basso

Problemi col rovescio? Costruitevi un gran dritto Empty Re: Problemi col rovescio? Costruitevi un gran dritto

Messaggio Da correnelvento il Dom 07 Lug 2013, 19:42

marco61 ha scritto:
con altri dotati di un dritto migliore eviterebbe di punzecchiarli sul colpo forte.

Non è così, Marco.

In QUARTA categoria, sulla diagonale di dritto me la gioco con TUTTI, e non perdo campo con nessuno (parlo di quarta veri, non "mascherati")...

... e, chi ha un dritto buono (sempre in quarta) ha un rovescio "non eccelso" (altrimenti sarebbe un terza).

Per quanto sopra, tengo la diagonale incrociata fino a quando posso inchiodarlo con il mio dritto ad uscire sul rovescio, ed immediatamente ho in mano lo scambio... considerato che il dritto "inside out" è il mio colpo migliore.

Ovviamente posso pure perdere, ma la mia filosofia di gioco resta sempre la stessa: giocare sulle diagonali, sbagliare poco, e distruggere lentamente la resistenza dell'avversario, inchiodandolo preferibilmente, sul rovescio.

Posso perdere, ma me la gioco con tutti.

Simone (Spalama) quando ha tutti i colpi a "puntino" ha le armi per scardinarmi (e lo ha già fatto Sad ): ma è un quarta completo, senza punti deboli evidenti, e gioca un ottimo tennis.

Ma deve giocare BENE, perché se non sta "in palla" va sotto (e anche qui, lo ha già fatto Problemi col rovescio? Costruitevi un gran dritto 786556 ).

Le volte che ha vinto, ha giocato di attacco, pressandomi continuamente, alternando mazzate a palle corte ed attacchi a rete... Ha un dritto pesante e preciso, e lo può fare bene.

In questo caso, gli faccio i complimenti, e gli stringo la mano. pirat
correnelvento
correnelvento

Messaggi : 16804
Data d'iscrizione : 12.07.10
Località : .

Torna in alto Andare in basso

Problemi col rovescio? Costruitevi un gran dritto Empty Re: Problemi col rovescio? Costruitevi un gran dritto

Messaggio Da marco61 il Dom 07 Lug 2013, 19:51

Ok, però con me molto spesso il punto lo finisci proprio sulla diagonale del dritto, e generalmente mi cerchi il rovescio solo quando hai già guadagnato campo.
Con altri che hanno un rovescio più ballerino, immagino che lo spazio per chiudere ti convenga cercarlo prima sul rovescio, per entrare quando accorciano. Mi sbaglio?

_________________
Irsa Pro Stringer
Irsa Racquet Technician
Hesacore authorized reseller

"Il cervello finisce con l'adattarsi all'invecchiamento rassegnandosi a impartire ordini in linea con la mutata condizione fisica." Satrapo, li 05/07/2010
marco61
marco61

Messaggi : 10986
Data d'iscrizione : 01.12.09
Età : 58
Località : sanremo

Torna in alto Andare in basso

Problemi col rovescio? Costruitevi un gran dritto Empty Re: Problemi col rovescio? Costruitevi un gran dritto

Messaggio Da correnelvento il Dom 07 Lug 2013, 19:55

marco61 ha scritto:Ok, però con me molto spesso il punto lo finisci proprio sulla diagonale del dritto, e generalmente mi cerchi il rovescio solo quando hai già guadagnato campo.
Con altri che hanno un rovescio più ballerino, immagino che lo spazio per chiudere ti convenga cercarlo prima sul rovescio, per entrare quando accorciano. Mi sbaglio?

Certo che no, diciamo che contro i mancini (e quelli come te nettamente più forti con il rovescio) privilegio il dritto incrociato... con tutti gli altri l'inside out.

Ma la gestione e la condotta della partita resta la stessa.

Nel primo caso, gioco il 70% di diagonali incrociate, nel secondo il 70% di inside out.
correnelvento
correnelvento

Messaggi : 16804
Data d'iscrizione : 12.07.10
Località : .

Torna in alto Andare in basso

Problemi col rovescio? Costruitevi un gran dritto Empty Re: Problemi col rovescio? Costruitevi un gran dritto

Messaggio Da wbtit il Dom 07 Lug 2013, 23:51

correnelvento ha scritto:

Certo che no, diciamo che contro i mancini (e quelli come te nettamente più forti con il rovescio) privilegio il dritto incrociato... con tutti gli altri l'inside out.
Ma la gestione e la condotta della partita resta la stessa.
Nel primo caso, gioco il 70% di diagonali incrociate, nel secondo il 70% di inside out.
uno può avere un dritto solido ma per eseguire un buon inside out oltre ad un'ottima preparazione atletica bisogna avere anche una buonissima abilità nel girare intorno alla palla. io in giro vedo pochissimi giocatori capaci di avere entrambe le qualità, mi sbaglio ?

wbtit

Messaggi : 190
Data d'iscrizione : 29.12.10
Età : 50

Torna in alto Andare in basso

Problemi col rovescio? Costruitevi un gran dritto Empty Re: Problemi col rovescio? Costruitevi un gran dritto

Messaggio Da oedem il Lun 08 Lug 2013, 08:15

che dire se non semplicemente concordare?

problemi col rovescio?
giraci intorno e vai di diritto
oedem
oedem

Messaggi : 6055
Data d'iscrizione : 01.12.09

Torna in alto Andare in basso

Problemi col rovescio? Costruitevi un gran dritto Empty Re: Problemi col rovescio? Costruitevi un gran dritto

Messaggio Da correnelvento il Lun 08 Lug 2013, 09:31

wbtit ha scritto:
correnelvento ha scritto:

Certo che no, diciamo che contro i mancini (e quelli come te nettamente più forti con il rovescio) privilegio il dritto incrociato... con tutti gli altri l'inside out.
Ma la gestione e la condotta della partita resta la stessa.
Nel primo caso, gioco il 70% di diagonali incrociate, nel secondo il 70% di inside out.
uno può avere un dritto solido ma per eseguire un buon inside out oltre ad un'ottima preparazione atletica bisogna avere anche una buonissima abilità nel girare intorno alla palla. io in giro vedo pochissimi giocatori capaci di avere entrambe le qualità, mi sbaglio ?

Personalmente, non ho problemi a farlo.

In quarta categoria (peraltro, il mio livello) considera che non arrivano fucilate, ma colpi gestibili e, conseguentemente, "aggirabili".

E' chiaro che non giro intorno a TUTTE le palle che mi arrivano sul rovescio, ma aspetto quella opportuna. Poi, quando ho in mano lo scambio sull'inside-out, è l'avversario che deve "subire" sul suo colpo di relativa debolezza.

Ovviamente bisogna essere in buona forma fisica, perchè si fatica di più.
correnelvento
correnelvento

Messaggi : 16804
Data d'iscrizione : 12.07.10
Località : .

Torna in alto Andare in basso

Problemi col rovescio? Costruitevi un gran dritto Empty Re: Problemi col rovescio? Costruitevi un gran dritto

Messaggio Da letyoursoul il Lun 08 Lug 2013, 12:00

[quote="correnelvento"][quote="wbtit"]
correnelvento ha scritto:



In quarta categoria (peraltro, il mio livello) considera che non arrivano fucilate, ma colpi gestibili e, conseguentemente, "aggirabili".

E' chiaro che non giro intorno a TUTTE le palle che mi arrivano sul rovescio, ma aspetto quella opportuna. Poi, quando ho in mano lo scambio sull'inside-out, è l'avversario che deve "subire" sul suo colpo di relativa debolezza.

Ovviamente bisogna essere in buona forma fisica, perchè si fatica di più.

E tu in ottima forma fisica lo sei davvero!
Per esperienza diretta posso dirti che gran parte del tuo gioco inizia proprio dalla tua ottima capacità di coprire il campo e di leggere il colpo avversario.
Nella due giorni sanremese, l'unica volta che ti ho visto un pò in difficoltà era con la palla di Miguel. Non tanto perchè fosse pesante, ma piuttosto perchè è una palla molto nascosta e rapida (colpisce abbastanza piatto e fa fare pochi metri alla palla, passando rasente alla rete).
Però anche lì hai tirato fuori tigna e capacità di soffrire e gli sei stato incollato!
Il giorno che riuscirò io a restare in partita (non dico a vincere) con te, vuol dire che ho cominciato a saper stare in campo.
Ecco la vera grande differenza, io gambe e polmoni un pò ce li ho, ma non sono assolutamente in grado di sfruttarli.
E poi mettici convinzione, testa e fallosità quasi nulla, unitamente ad un dritto davvero pressante ed ecco spiegato il perchè ti dissi che dopo tre games avevo capito di non avere armi.
Quanta terra rossa che devo ancora masticare... sig! Problemi col rovescio? Costruitevi un gran dritto 961853 
A presto
letyoursoul
letyoursoul

Messaggi : 198
Data d'iscrizione : 27.06.11
Età : 51
Località : Nord Ovest

Torna in alto Andare in basso

Problemi col rovescio? Costruitevi un gran dritto Empty Re: Problemi col rovescio? Costruitevi un gran dritto

Messaggio Da correnelvento il Lun 08 Lug 2013, 12:17

Problemi col rovescio? Costruitevi un gran dritto 619881 
letyoursoul ha scritto:
correnelvento ha scritto:
Ovviamente bisogna essere in buona forma fisica, perchè si fatica di più.

E tu in ottima forma fisica lo sei davvero!
Nella due giorni sanremese, l'unica volta che ti ho visto un pò in difficoltà era con la palla di Miguel. Non tanto perchè fosse pesante, ma piuttosto perchè è una palla molto nascosta e rapida (colpisce abbastanza piatto e fa fare pochi metri alla palla, passando rasente alla rete).

Tutto giusto! Problemi col rovescio? Costruitevi un gran dritto 619881 

Ma ti sei dimenticato di scrivere che la palla di Miguel, oltre ad essere nascosta e rapida, è colpita SEMPRE IN ANTICIPO...

Ed è questo che mi "leva il tempo"... (ti ricorda nulla un certo Agassi?)

Cmq, grazie per i complimenti, Luca! Problemi col rovescio? Costruitevi un gran dritto 925962
correnelvento
correnelvento

Messaggi : 16804
Data d'iscrizione : 12.07.10
Località : .

Torna in alto Andare in basso

Problemi col rovescio? Costruitevi un gran dritto Empty Re: Problemi col rovescio? Costruitevi un gran dritto

Messaggio Da Federyonex il Lun 08 Lug 2013, 14:43

correnelvento ha scritto:L'analisi di Marco è corretta in generale... ma manca un punto secondo me fondamentale.

il dritto è un colpo PIU' importante del rovescio, per 2 motivi:

1. Permette di coprire 2/3 di campo
2. permette di colpire con maggiore forza la palla

Quindi 2 giocatori rispettivamente con rovescio fortissimo e dritto normale... e viceversa, vedrà sempre soccombere il primo.

Guardate pure i giocatori "veri".

Gasquet ha probabilmente il più forte rovescio della storia del tennis, ed un dritto (al suo livello) appena sufficiente: e questo gli impedisce di rivaleggiare alla pari con i più forti.

Il "primo" Nadal era imbattibile sulla terra, e aveva poco rovescio. lo stesso vale per Andreeev, e Muster, e Berasategui.

Nel mondo dei Top 100 è molto facile trovare giocatori con dritti molto forti e rovesci "ballerini".. ma NON il contrario.

Questo, ovviamente, è un mio parere.


Contravvengo alla mia promessa, ma devo dire che quanto dice Corre è verissimo. È probabilmente un punto su cui non si può discutere.
Faccio l'esempio di Quinzi: l'ho visto al Bonfiglio l'anno scorso e a tratti ieri a Wimbledon e devo dire che ha cambiato in meglio la preparazione del dritto e da quel lato è più solido ed efficace. Sul rovescio lo era giá. Ecco, ieri ha vinto Wimbledon, proprio secondo me, oltre ad in ottimo servizio, perchè il dritto è più sicuro ed efficace

Torno al mio sciopero.
Federyonex
Federyonex

Messaggi : 719
Data d'iscrizione : 18.07.11

Torna in alto Andare in basso

Problemi col rovescio? Costruitevi un gran dritto Empty Re: Problemi col rovescio? Costruitevi un gran dritto

Messaggio Da correnelvento il Lun 08 Lug 2013, 14:48

Federyonex ha scritto:
Contravvengo alla mia promessa, ma devo dire che quanto dice Corre è verissimo. È probabilmente un punto su cui non si può discutere.

Torno al mio sciopero.

Per quanto mi riguarda, se intervieni nei miei confronti, mi fa solo che piacere.

Il passato è passato (e, francamente, non ricordo neppure il motivo delle passate questioni tra noi...).

Saluti.
correnelvento
correnelvento

Messaggi : 16804
Data d'iscrizione : 12.07.10
Località : .

Torna in alto Andare in basso

Problemi col rovescio? Costruitevi un gran dritto Empty Re: Problemi col rovescio? Costruitevi un gran dritto

Messaggio Da veterano il Lun 08 Lug 2013, 16:49

IL problema e' che qualcuno crede che certe regole solo perche' si gioca in quarta si possano stravolgere,con uno con un dritto piu forte e con un rovescio che tiene ci si perde,ma non solo a livello quarta.Poi chiarmente oltrei al dritto ci sono altri fattori determinanti,e piu si vasu di livello e piu' sara' importante prendere in mano loscambio fin dal servizio,pero parlando del dopo risposta dritto contro rovescio non ce storia.
veterano
veterano

Messaggi : 913
Data d'iscrizione : 09.01.10

Torna in alto Andare in basso

Problemi col rovescio? Costruitevi un gran dritto Empty Re: Problemi col rovescio? Costruitevi un gran dritto

Messaggio Da spalama il Lun 08 Lug 2013, 16:54

Le analisi parziali servono a molto poco in questo sport.

La tenuta fisica e quella mentale contano quanto se non più della tecnica dei singoli colpi.

Se hai tenuta fisica e mentale da giocatore, allora si, come dice Veterano, ti bastano due gran colpi ed il gioco è fatto.

Giovanni (alias Corre) per batterlo devi essere forte, molto forte in tanti aspetti, ma soprattutto in quelli mentali prima che tecnici, perchè altrimenti lui ti monta sopra e non lo recuperi più quando gioca in fiducia.

E' proprio lì che lo devi colpire, sulla fiducia, devi pensare poco ai punti che fa lui, ed in partita ne fa tanti lo devi sapere ed accettarlo, e devi concentrati molto sui punti che devi fare tu e come devi farli.

Per batterlo gli devi togliere il tempo ed il ritmo e soprattutto devi giocare un tennis attivo, prendendogli l'iniziativa.

Come ha detto lui, lo batto se gioco in pressione, con i piedi sulla riga di fondo, anticipando il dritto e randellando a più non posso con questo colpo ogni volta che me ne da la possibilità.

Sono cosciente che lui mi presserà sul rovescio e sul quel colpo cercherò di soffrire, tenere, con back luuuunghiiiiii, anche remare, a specchio come fa lui molte volte, e poi cercare di spezzargli il ritmo con un attacco veloce oppure con una palla corta.

A questo livello non serve sparare il servizio forte, nemmeno con Giovanni che ti risponde con un bel lobbone quando è in difficoltà, e quindi meglio farlo giocare più sul facile, stimolandolo a tirare colpi più veloci che non sono il suo pane quotidiano ad esempio.

In tutto questo però, se non hai le gambe che ti frullano a duecento all'ora, altro che scrivere che il mio servizio è meglio, il mio rovescio pure, lui non fa le volè io sono un drago.....etc...etc....

La prima volta che abbiamo giocato ho pensato che non avrei mai potuto battere un giocatore del genere (al mio circolo lo chiamano "il guerriero"), averlo battuto anche più volte mi ha fatto capire di essere diventato un giocatore molto forte nella mia categoria, ed averci perso anche più volte mi ha fatto capire quanto lui sia forte, molto più di quanto pensassi all'inizio.

Chiaramente il dritto è il colpo del tennis, non c'è che dire, è su quella diagonale che si vincono le partite non c'è dubbio, come non c'è dubbio sul fatto che se in una partita ti rendi conto che stai tirando troppe volte il rovescio, significa che corri poco e/o muovi poco i piedi.

Ma prima ancora che sul dritto le partite le vinci sul piano mentale, minando le sicurezze del tuo avversario, soprattutto contro Giovanni.

Certo che se lo fai giocare a tergicristallo da fondo campo prendi 61 61 e te ne vai a casa.

Devi pensare di avere di fronte il Nadal dei quarta categoria, come lo batti?

Come Federer ha battuto Nadal a Madrid 2 anni fa.
spalama
spalama

Messaggi : 893
Data d'iscrizione : 04.06.10
Età : 52
Località : ROMA

Torna in alto Andare in basso

Problemi col rovescio? Costruitevi un gran dritto Empty Re: Problemi col rovescio? Costruitevi un gran dritto

Messaggio Da giascuccio il Lun 08 Lug 2013, 19:30

ehm.....quella parita me la sono persa.

Come ha perso Nadal a Madrid 2 anni fa?? Shocked 
giascuccio
giascuccio

Messaggi : 1007
Data d'iscrizione : 28.01.11
Età : 55
Località : Pontecagnano (SA)

Torna in alto Andare in basso

Problemi col rovescio? Costruitevi un gran dritto Empty Re: Problemi col rovescio? Costruitevi un gran dritto

Messaggio Da marco61 il Lun 08 Lug 2013, 22:37

Non credo si trattasse di due anni fa, ma comunque una volta è successo.
Comunque riferendomi a quanto scritto da Spalama:

spalama ha scritto:In tutto questo però, se non hai le gambe che ti frullano a duecento all'ora, altro che scrivere che il mio servizio è meglio, il mio rovescio pure, lui non fa le volè io sono un drago.....etc...etc....

Io ho fatto un'analisi che si basa esclusivamente sulla qualità dei colpi, per un motivo molto semplice: agonisticamente e fisicamente, io e corre siamo più o meno sullo stesso piano, almeno nei primi due set. Un terzo set non l'abbiamo mai giocato ma sulla lunga distanza credo sarebbe favorito lui, perchè io ci arriverei più stanco.
Ma per quanto riguarda la "tigna", la determinazione e la mobilità sul campo, direi che siamo lì. Tant'è che ci sono volute 4 sfide prima che uno dei due riuscisse a vincerne una.
Detto questo, io potrei essere tecnicamente perfetto, ma se sul campo mi muovessi come una pianta grassa, non ci sarebbe match.
Ecco il motivo per cui ho tralasciato questi fattori, non per superficialità.
Inoltre, come recita il titolo del thread, a me interessava soprattutto mettere in evidenza l'importanza del dritto in confronto al rovescio.
Poi si è anche divagato sulle sfide tra me e corre, ma non è questo l'argomento principale della discussione.

_________________
Irsa Pro Stringer
Irsa Racquet Technician
Hesacore authorized reseller

"Il cervello finisce con l'adattarsi all'invecchiamento rassegnandosi a impartire ordini in linea con la mutata condizione fisica." Satrapo, li 05/07/2010
marco61
marco61

Messaggi : 10986
Data d'iscrizione : 01.12.09
Età : 58
Località : sanremo

Torna in alto Andare in basso

Problemi col rovescio? Costruitevi un gran dritto Empty Re: Problemi col rovescio? Costruitevi un gran dritto

Messaggio Da marco61 il Lun 08 Lug 2013, 23:16

Federyonex ha scritto:Torno al mio sciopero.
Bruno, è un vero peccato che tu non abbia potuto partecipare al raduno di Sanremo.
Ti posso assicurare che se tu e corre aveste anche solo bevuto un caffè insieme, questa frase non solo non l'avresti mai scritta, ma non l'avresti nemmeno pensata.
E poi come dice il detto? Acqua passata non macina più. Wink 

_________________
Irsa Pro Stringer
Irsa Racquet Technician
Hesacore authorized reseller

"Il cervello finisce con l'adattarsi all'invecchiamento rassegnandosi a impartire ordini in linea con la mutata condizione fisica." Satrapo, li 05/07/2010
marco61
marco61

Messaggi : 10986
Data d'iscrizione : 01.12.09
Età : 58
Località : sanremo

Torna in alto Andare in basso

Problemi col rovescio? Costruitevi un gran dritto Empty Re: Problemi col rovescio? Costruitevi un gran dritto

Messaggio Da Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Torna in alto Andare in basso

Pagina 1 di 2 1, 2  Seguente

Torna in alto


 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum