Tennis Team
Vuoi reagire a questo messaggio? Crea un account in pochi clic o accedi per continuare.
Letture suggerite
Uno sguardo al mercatino
Chi è online?
In totale ci sono 9 utenti online: 0 Registrati, 0 Nascosti e 9 Ospiti :: 2 Motori di ricerca

Nessuno

[ Guarda la lista completa ]


Il numero massimo di utenti online contemporaneamente è stato 80 il Lun 28 Mag 2012, 19:40
Ultimi argomenti
» E CALCIO SIA........IN FONDO SIAMO ITALIANI
Da Rafapaul Oggi alle 00:33

» Dimitrov segue l'esempio di Federer
Da gabr179 Ieri alle 07:09

» Impresa impossibile
Da Chiros Ieri alle 07:00

» Una bella intervista a Wilander
Da veterano Gio 09 Lug 2020, 16:32

» Il servizio bistrattato
Da Matteo1970 Mar 07 Lug 2020, 17:05

» Tappy Larsen
Da Chiros Mar 07 Lug 2020, 13:08

» Racchetta definitiva
Da spalama Mar 07 Lug 2020, 12:05

» Formula Uno 2019
Da Tempesta Sab 04 Lug 2020, 10:06

» Impostare una dieta dimagrante "sostenibile"
Da patillo Ven 03 Lug 2020, 08:46

» Rubare è un'arte ? Certo che sì .....
Da superpipp(a) Mar 30 Giu 2020, 22:56

» Muro a Milano
Da miguel Lun 22 Giu 2020, 18:16

» La regola che cambiereste
Da Tempesta Lun 22 Giu 2020, 10:22

Cerca
 
 

Risultati per:
 


Rechercher Ricerca avanzata

chat

Nadal e la forza mentale

Pagina 2 di 3 Precedente  1, 2, 3  Seguente

Andare in basso

Nadal e la forza mentale - Pagina 2 Empty Re: Nadal e la forza mentale

Messaggio Da MSport il Gio 18 Lug 2013, 07:27

marco61 ha scritto:Ora faccio impazzire il vet. Avevo match di torneo alle 16.30, mi ero iscritto la scorsa settimana ma dopo la sconfitta dell'altro ieri avrei volentieri preferito non giocare. Lo stimolo sarebbe potuto arrivare se avessi potuto provare le Bastcore 40 che corre, con pacco celere 1, mi ha spedito ieri.
Per tutta la mattina ho rincorso il corriere, ma non sono arrivate. Scopro poi che, trattandosi di un torneo di terza, il tabellone di quarta non sarebbe andato avanti. Con una vittoria ero già qualificato, ma a me interessava il torneo di quarta, non di terza.
Ancora più svogliato, sono entrato in campo con un ragazzo 18enne tutto Pure Drive, dritto in top e rovescio a due mani.
Palleggiamo, alla prima palla sopra la spalla me ne sarei andato. L'unico pensiero fisso era andare in doccia il più presto possibile.
Siamo 4/1 per lui, quando ci viene restituita una palla uscita dal campo. Lui serve un seconda innocua, io rispondo ed un istante dopo chiedo di fermare il gioco perchè la pallina mi sembrava diversa. La mia palla finisce comunque nel suo campo, non avevo sbagliato nè lui si apprestava a tirare un vincente, semplice scambio interlocutorio.
Verificato che la pallina è uguale alle altre, questo pretende il punto perchè io ho fermato il gioco. Stando al regolamento gli do ragione, stando al buon senso gli dico che io non l'avrei fatto.
Insiste, ed è stato l'errore più grande che potesse fare.
Improvvisamente, da lì in avanti mi torna la voglia di giocare, ma soprattutto di vincere. Finisce 7/5 6/3 per me.
Che c'entra la testa? Prima entro in campo svogliato e pieno di frustrazioni, poi è bastato quell'episodio per trasformarmi e spingermi a vincere l'incontro.
Stesse persone, due situazioni completamente diverse da un secondo all'altro. Cosa si può dire se non che nella mia testa è scattato quel meccanismo che un secondo prima rimaneva bloccato?

scusa ma che c'entra ?
se entri in campo scazzato e senza voglia e poi ti salta la mosca al naso con conseguente scatto d'orgoglio.....
anche Gulbis scazzato è uscito 10 volte al primo turno, poi messo alle strette dalla mamma, con un pò di " puzzo buono" ha vinto un torneo atp di delray beach, partendo dalle qualificazioni
quindi confuto ancora una volta la tua ipotesi......
MSport
MSport

Messaggi : 2477
Data d'iscrizione : 17.09.11
Età : 49
Località : Trezzano S/N (MI)

Torna in alto Andare in basso

Nadal e la forza mentale - Pagina 2 Empty Re: Nadal e la forza mentale

Messaggio Da correnelvento il Gio 18 Lug 2013, 09:02

marco61 ha scritto:Ancora più svogliato, sono entrato in campo con un ragazzo 18enne tutto Pure Drive, dritto in top e rovescio a due mani.

Improvvisamente, da lì in avanti mi torna la voglia di giocare, ma soprattutto di vincere. Finisce 7/5 6/3 per me.


Ottima performance, Marco! cheers 

Questa era la "cazzimma" accumulata dopo la sconfitta contro il socio mancino ex C1!

Ora chi trovi?
correnelvento
correnelvento

Messaggi : 16804
Data d'iscrizione : 12.07.10
Località : .

Torna in alto Andare in basso

Nadal e la forza mentale - Pagina 2 Empty Re: Nadal e la forza mentale

Messaggio Da marco61 il Gio 18 Lug 2013, 13:59

gp ha scritto:hai semplicemente focalizzato la testa: hai smesso di pensare e vagheggiare su corrieri, racchette, tabelloni di 4^ e di 3^ e ti sei concentrato sul gioco. tutto lì, secondo me
E questo si ricollega a quanto hai scritto tu: la capacità di rendere in campo dipende anche dalla capacità di lasciare tutti i pensieri extra match al di fuori del campo. Non tutti ci riescono e spesso rendono molto meno di quanto potrebbero.

_________________
Irsa Pro Stringer
Irsa Racquet Technician
Hesacore authorized reseller

"Il cervello finisce con l'adattarsi all'invecchiamento rassegnandosi a impartire ordini in linea con la mutata condizione fisica." Satrapo, li 05/07/2010
marco61
marco61

Messaggi : 10986
Data d'iscrizione : 01.12.09
Età : 58
Località : sanremo

Torna in alto Andare in basso

Nadal e la forza mentale - Pagina 2 Empty Re: Nadal e la forza mentale

Messaggio Da marco61 il Gio 18 Lug 2013, 14:16

correnelvento ha scritto:
marco61 ha scritto:Ancora più svogliato, sono entrato in campo con un ragazzo 18enne tutto Pure Drive, dritto in top e rovescio a due mani.

Improvvisamente, da lì in avanti mi torna la voglia di giocare, ma soprattutto di vincere. Finisce 7/5 6/3 per me.


Ottima performance, Marco! cheers 

Questa era la "cazzimma" accumulata dopo la sconfitta contro il socio mancino ex C1!

Ora chi trovi?
Un 3.4 che non conosco, ed è un match che mi interessa poco. Anche perchè se per qualche strana congiunzione astrale dovessi mai vincere, sarei troppo vicino a passare 3.5. Troppo presto a questo punto della stagione, dovrei poi rinunciare a tanti tornei.
Bastcore arrivate, condizioni perfette. Non so se potrò giocare perchè piove, ma sarebbe una buona occasione per provarle senza condizionamenti dovuti allo score, se perdo non mi importa. Ti saprò dire.

_________________
Irsa Pro Stringer
Irsa Racquet Technician
Hesacore authorized reseller

"Il cervello finisce con l'adattarsi all'invecchiamento rassegnandosi a impartire ordini in linea con la mutata condizione fisica." Satrapo, li 05/07/2010
marco61
marco61

Messaggi : 10986
Data d'iscrizione : 01.12.09
Età : 58
Località : sanremo

Torna in alto Andare in basso

Nadal e la forza mentale - Pagina 2 Empty Re: Nadal e la forza mentale

Messaggio Da veterano il Gio 18 Lug 2013, 14:42

Be ma a questo punto siamo tutti daccordo eh eh eh infatti il difficile e' prorpio riuscire a distaccarti dalle cose esteriori quando giochi,insomma meno pensi meglio e',chiaro che se vai li gia scazzato e pensi ai fatti tuoi e normale che poi vaneggi con la testa e no ci sei in campo.pero' poi quando hai deciso di pesare a giocare e hai lasciato le altre menate e' saltato fuori il giocatore di tennis.Comunque e vero che se non si allena questa parte mentale,e molto difficile che si riesca ad avere dei risultati,questo aspetto puo condizionare molto le cose,e ammettendo che il quarta in generale gioca a tennis per divertirsi e a volte lo fa con il poco tempo a disposizione questo fattore puo veramente danneggiare il giocatore.
Pero' visto che sempre di tennis parliamo questo e' un aspetto del gioco,si ok fa parte dell aspetto mentale,ma il semplice guardare la palla quando la si colpisce,cosa che non tutti fanno e gia un principio di mettere dei paletti per focalizzare la mente sui punti importanti,all inizio e' difficile.poi diventa automatico,e siccome fa parte del gioco perche' si gioca con la pallina e la racchetta,per riuscire a gicoare un tennis dedcente ci sono cose che sei obbligato a fare.Poi percarita' sono daccordo con Giovanni ,e ci mancherebbe che una persona particolarmente emotiva puo avere dei problemi,ma questi problemi vanno risolti fuori dal campo con l'aiuto di uno psicologo,generalmente se si sofre di emotivita o di ansia da prestazione,la si sofre anche in altri aspetti della vita che vanno oltre al tennis.
E' un po un cane che si morde la coda.nel senso che io credo che un giocatore come Corre,scusa se ti prendo come esempio,ma visto che sei un lottatore e hai un carattere forte,mi sembri un buon esempio da prendere,dicevo credo che corre vinca le sue partite per il 90 per cento delle volte con la tecnica
e la buona preparazione fisica che ha,si ci saranno volte dove come dici tu marco che latesta puo fare la differenza,ma onestamente credo che per la maggiorparte delle volte sia il giocatore che sta meglio fisicamente e che ha piu tecnica che ha la meglio anche contro un lottatore di professione.
veterano
veterano

Messaggi : 913
Data d'iscrizione : 09.01.10

Torna in alto Andare in basso

Nadal e la forza mentale - Pagina 2 Empty Re: Nadal e la forza mentale

Messaggio Da veterano il Mar 31 Dic 2013, 16:24

veterano ha scritto:Allora cerco di tradurre una parte che reputo importante.

D. Prima per essere competitivo, era necessario  allenarsi e giocare molto. Vincere il Roland Garros con solo otto tornei giocati in un anno dimostra . È  il risultato che rivendica la sua qualità tecnica sopra la forza della mente e la forza fisica?

R. Si tratta di una logica evoluzione della carriera Quando si invecchia, le cose sono tutte automatizzate,e il gioco in realtà non ha bisogno di molta preparazione. Onestamente, il tema mentale e fisico è fantastico averlo chiaro  a livello di valori, al fine di vendere questa idea ed e' molto positivo. Credo che sia mentalmente e fisicamente è vero che sono stato un giocatore molto sfruttato, che ha sempre cercato di superarsi. A parte della capacita' di lottare e di dare il massimo, tale valore, come l'illusione di migliorare, è  un valore mentale molto importante ... ma non si può ottenere quello che ho ottenuto senza tutto il resto, senza avere una gran dritto, un gran servizio e un grande controllo di palla. A volte ci dimentichiamo di sottolineare queste cose perché si esaltano le altre.

P. Non si può vincere senza una racchetta, eh?

R. Forza mentale e forza fisica ti aiutano in ogni momento del gioco, ma per vincere complessivamente le partite si vincono con il tennis e non la mente. Incontri con la mente si possono vincere come l'altro giorno in semifinale contro Djokovic, ma per vincere con la mente si deve raggiungere una situazione limite, e  la situazione  limite deve arrivare  tenísticamente. E' una combinazione di tutto ciò. Il tennis è quello che mi fa arrivare fino dove sono arrivato e la forza mentale è quello che mi ha fatto ottenere  le cose extra che on avrei ottenuto senza.

Vivo tutto quello che faccio con passione. Per tutto quello che mi ci e voluto per arrivare qui "
P. Non apprezzare la sua tecnica crede che è una questione di estetica, per non avere un rovescio ad una mano come Federer?

R. Se chiedete i miei avversari credo che vi diranno che tenísticamente ho molte cose speciali. Forse si e'sempre sottolineato di piu' la forza più mentale perché ho giocato molte partite lunghe,di cinque ore, in cui ho rimontato, molto, o partite molto equilibrate. Questo tipo di partite e logico che siano piu memorabili , e il mio stile di gioco,  ha fatto sì che questi tipi di partite sono andati di pari passo con la mia carriera. Un Federer, per il suo modo di giocare,  con  non più di tre colpi, non ha avuto delle partite così lunghe nella sua carriera. Tecnicamente, non c'è dubbio che sia meglio di me, ma ovviamente io sono anche meglio della maggioranza. Se no, non avrei potuto essere qui.
Restando in tema mentale rispolvero questo post,ce anche tutta l'intervista fatta dal pais a Nadal in Spagnolo se avete voglia di leggerla.......se no il punto chiave che sottolinea Nadal,che forse ne ha gli zebedi strapieni di sentirsi dire che vince perche' e' piu forte mentalmente,e che lui vince perche' gioca bene a tennis,per i suoi colpi ed il suo fisico,si la testa e' anche imposrtante,ma di meno rilevanza rispetto a tutto il resto............l'intervista da come potete vedere e' stata fatta da un importante giornale Spagnolo, e non e' frutto del solone di turno.
veterano
veterano

Messaggi : 913
Data d'iscrizione : 09.01.10

Torna in alto Andare in basso

Nadal e la forza mentale - Pagina 2 Empty Re: Nadal e la forza mentale

Messaggio Da oedem il Mar 31 Dic 2013, 17:50

 fiufiu  fiufiu  fiufiu 

sei un mito, vet!  ave 

però dicci la verità: te la sei inventata a tradotta per farla coincidere col tuo pensiero, vero?   tongue 
oedem
oedem

Messaggi : 6055
Data d'iscrizione : 01.12.09

Torna in alto Andare in basso

Nadal e la forza mentale - Pagina 2 Empty Re: Nadal e la forza mentale

Messaggio Da MSport il Mar 31 Dic 2013, 17:57

veterano ha scritto:
veterano ha scritto:Allora cerco di tradurre una parte che reputo importante.

D. Prima per essere competitivo, era necessario  allenarsi e giocare molto. Vincere il Roland Garros con solo otto tornei giocati in un anno dimostra . È  il risultato che rivendica la sua qualità tecnica sopra la forza della mente e la forza fisica?

R. Si tratta di una logica evoluzione della carriera Quando si invecchia, le cose sono tutte automatizzate,e il gioco in realtà non ha bisogno di molta preparazione. Onestamente, il tema mentale e fisico è fantastico averlo chiaro  a livello di valori, al fine di vendere questa idea ed e' molto positivo. Credo che sia mentalmente e fisicamente è vero che sono stato un giocatore molto sfruttato, che ha sempre cercato di superarsi. A parte della capacita' di lottare e di dare il massimo, tale valore, come l'illusione di migliorare, è  un valore mentale molto importante ... ma non si può ottenere quello che ho ottenuto senza tutto il resto, senza avere una gran dritto, un gran servizio e un grande controllo di palla. A volte ci dimentichiamo di sottolineare queste cose perché si esaltano le altre.

P. Non si può vincere senza una racchetta, eh?

R. Forza mentale e forza fisica ti aiutano in ogni momento del gioco, ma per vincere complessivamente le partite si vincono con il tennis e non la mente. Incontri con la mente si possono vincere come l'altro giorno in semifinale contro Djokovic, ma per vincere con la mente si deve raggiungere una situazione limite, e  la situazione  limite deve arrivare  tenísticamente. E' una combinazione di tutto ciò. Il tennis è quello che mi fa arrivare fino dove sono arrivato e la forza mentale è quello che mi ha fatto ottenere  le cose extra che on avrei ottenuto senza.

Vivo tutto quello che faccio con passione. Per tutto quello che mi ci e voluto per arrivare qui "
P. Non apprezzare la sua tecnica crede che è una questione di estetica, per non avere un rovescio ad una mano come Federer?

R. Se chiedete i miei avversari credo che vi diranno che tenísticamente ho molte cose speciali. Forse si e'sempre sottolineato di piu' la forza più mentale perché ho giocato molte partite lunghe,di cinque ore, in cui ho rimontato, molto, o partite molto equilibrate. Questo tipo di partite e logico che siano piu memorabili , e il mio stile di gioco,  ha fatto sì che questi tipi di partite sono andati di pari passo con la mia carriera. Un Federer, per il suo modo di giocare,  con  non più di tre colpi, non ha avuto delle partite così lunghe nella sua carriera. Tecnicamente, non c'è dubbio che sia meglio di me, ma ovviamente io sono anche meglio della maggioranza. Se no, non avrei potuto essere qui.
Restando in tema mentale rispolvero questo post,ce anche tutta l'intervista fatta dal pais a Nadal in Spagnolo se avete voglia di leggerla.......se no il punto chiave che sottolinea Nadal,che forse ne ha gli zebedi strapieni di sentirsi dire che vince perche' e' piu forte mentalmente,e che lui vince perche' gioca bene a tennis,per i suoi colpi ed il suo fisico,si la testa e' anche imposrtante,ma di meno rilevanza rispetto a tutto il resto............l'intervista da come potete vedere e' stata fatta da un importante giornale Spagnolo, e non e' frutto del solone di turno.

Scusami il francesismo, ma Nadal gioca bene a tennis "un gran par de balle".
Senza la sua straripante prestanza fisica (andiamoci a vedere la trasformazione fisica cui hanno dovuto sottoporsi murray e djokovic, facendosi un culo a capanna) e senza il suo inguardabile ma efficace dritto a 4.500 giri minuto (che gira mediamente il doppio degli avversari escluso federer che ha cmq un GAP del 30%), col cavolo che vinceva quello che ha vinto.
Troppo agevole essere forti mentalmente quando si sa di essere i più forti fisicamente e di avere un colpo che nessuno ha e che distrugge il gioco avversario.
E con vantaggi simili, lavorare sui punti deboli propri e aggiungere opzioni e troppo più agevole rispetto a chi deve  rincorrere.
E le sconfitte al primo turno di Wimbledon (due consecutive) dimostrano :
- che il gran tennis Nadal non è niente di che rispetto ad altri suoi asset
_ che appena sente un dolorino, se la fa ( giustamente) addosso e non ha altre armi cui aggrapparsi. Fattispecie ripetuta a Shanghai contro Fognini, che lo sbatteva di qua è di la come una banderuola in balia del vento.
E fatemi aggiungere la lentezza delle superfici e delle palle odierne!
Altro che storie.......

Quindi onore al merito ma punto e stop.

sulla diatriba mente. Vs tecnica, non entro; la trovo questione troppo soggettiva per poterla generalizzare
MSport
MSport

Messaggi : 2477
Data d'iscrizione : 17.09.11
Età : 49
Località : Trezzano S/N (MI)

Torna in alto Andare in basso

Nadal e la forza mentale - Pagina 2 Empty Re: Nadal e la forza mentale

Messaggio Da marco61 il Mar 31 Dic 2013, 18:09

Scusa Msport ma per quanto io sia ancorato sentimentalmente al tennis dei nostri (miei) tempi, il dritto di Nadal sarà pure inguardabile dal punto di vista della grazia del gesto ma è quanto di più efficace si veda oggi sui campi da tennis.
E quando lui dice che gioca bene a tennis intende proprio dire che lui produce un colpo che altri possono cercare solo di imitare.
Per cui da questo punto di vista non me la sento di criticarlo. Lui vuole qualcosa dal suo dritto che riesce benissimo ad ottenere, quindi fa bene il suo lavoro: giocare a tennis.

_________________
Irsa Pro Stringer
Irsa Racquet Technician
Hesacore authorized reseller

"Il cervello finisce con l'adattarsi all'invecchiamento rassegnandosi a impartire ordini in linea con la mutata condizione fisica." Satrapo, li 05/07/2010
marco61
marco61

Messaggi : 10986
Data d'iscrizione : 01.12.09
Età : 58
Località : sanremo

Torna in alto Andare in basso

Nadal e la forza mentale - Pagina 2 Empty Re: Nadal e la forza mentale

Messaggio Da oedem il Mar 31 Dic 2013, 18:22

concordo con Marco

non si giudica l'estetica o lo stile: a tennis conta solo vincere e lui, con i mezzi tecnici e fisici che ha, ci riesce.
oedem
oedem

Messaggi : 6055
Data d'iscrizione : 01.12.09

Torna in alto Andare in basso

Nadal e la forza mentale - Pagina 2 Empty Re: Nadal e la forza mentale

Messaggio Da MSport il Mar 31 Dic 2013, 18:24

marco61 ha scritto:Scusa Msport ma per quanto io sia ancorato sentimentalmente al tennis dei nostri (miei) tempi, il dritto di Nadal sarà pure inguardabile dal punto di vista della grazia del gesto ma è quanto di più efficace si veda oggi sui campi da tennis.
E quando lui dice che gioca bene a tennis intende proprio dire che lui produce un colpo che altri possono cercare solo di imitare.
Per cui da questo punto di vista non me la sento di criticarlo. Lui vuole qualcosa dal suo dritto che riesce benissimo ad ottenere, quindi fa bene il suo lavoro: giocare a tennis.

Marco

Il dritto di Nadal non è imitabile e non è insegnabile.
Si basa su presupposti tecnici e fisici non riproducibili.
Ripeto onore al merito ma non mi si venga a raccontare che Nadal gioca a tennis meglio della maggioranza dei suoi colleghi, perché è una falsità e gli esempi che ho citato lo dimostrano al di la diogni ragionevole dubbio"
Fatti e non opinioni. Se mi è consentito.
Parimenti, ho letto in altra intervista che Nadal reputa che i suoi match di tennis pugilato siano appassionanti per il pubblico.
Un'opinione, quella di Rafa, che non sembra considerare il fatto che quattro delle partite considerate tra le migliori di sempre (Borg-McEnroe a Wimbledon 1980, Agassi-Sampras agli Us Open 2001, Federer-Nadal a Wimbledon 2008, Federer-Djokovic al Roland Garros 2011) si sono giocate tra giocatori che esaltano il confronto di stili, non tra due avversari che giocano a specchio.
A mio modo di veder, chi ama il tennis, non considera Nadal quanto invece viene considerato da chi mette la vittoria e il risultato come valore prioritario.
E a mio modo di vedere la vittoria non è il valore assoluto.
MSport
MSport

Messaggi : 2477
Data d'iscrizione : 17.09.11
Età : 49
Località : Trezzano S/N (MI)

Torna in alto Andare in basso

Nadal e la forza mentale - Pagina 2 Empty Re: Nadal e la forza mentale

Messaggio Da MSport il Mar 31 Dic 2013, 18:29

oedem ha scritto:concordo con Marco

non si giudica l'estetica o lo stile: a tennis conta solo vincere e lui, con i mezzi tecnici e fisici che ha, ci riesce.

Non condivido la vittoria come valore supremo del tennis e dello sport in generale.

Lo stesso Nadal indica la passione come forza motrice del suo agonismo.
MSport
MSport

Messaggi : 2477
Data d'iscrizione : 17.09.11
Età : 49
Località : Trezzano S/N (MI)

Torna in alto Andare in basso

Nadal e la forza mentale - Pagina 2 Empty Re: Nadal e la forza mentale

Messaggio Da oedem il Mar 31 Dic 2013, 19:01

Carlo,
neanche per me la vittoria è il valore supremo ma, quando si parla di sport agonistico, alla fine c'è sempre chi vince e chi perde e la vittoria è quella cosa che gratifica se stessi per tutti gli sforzi fatti.

se vuoi essere un top player, bisogna vincere, contano i risultati.
e Nadal, come Federer, per quanto fatto finora, entra già nella storia del tennis senza dubbio, che piaccia o no.
oedem
oedem

Messaggi : 6055
Data d'iscrizione : 01.12.09

Torna in alto Andare in basso

Nadal e la forza mentale - Pagina 2 Empty Re: Nadal e la forza mentale

Messaggio Da MSport il Mar 31 Dic 2013, 20:08

oedem ha scritto:Carlo,
neanche per me la vittoria è il valore supremo ma, quando si parla di sport agonistico, alla fine c'è sempre chi vince e chi perde e la vittoria è quella cosa che gratifica se stessi per tutti gli sforzi fatti.

se vuoi essere un top player, bisogna vincere, contano i risultati.
e Nadal, come Federer, per quanto fatto finora, entra già nella storia del tennis senza dubbio, che piaccia o no.

Amedeo
Che Nadal sia un gigante del tennis come risultati niente da eccepire.
Tecnicamente è un altra storia.
Che Nadal abbia alzato l'asticella della componente fisica ok
Di certo non quella della tecnica.
Come non vi è dubbio che se uno dei grandi del tennis moderno scivola due volte consecutive a Wimbledon contro due mediocri giocatori, qualcosa vorrà pure significare.
A me indica che parliamo di un grande agonista e atleta ma non di un grande tennista a tutto tondo, indipendentemente dai risultati e dai numeri.
Volendoti fare un esempio concreto, ricordo che sampras ha vinto un Wimbledon su un piede solo, non so se mi spiego....

Vedremo se Nadal saprà vincere ancora a 31 anni come sampras e federer Surprised 
MSport
MSport

Messaggi : 2477
Data d'iscrizione : 17.09.11
Età : 49
Località : Trezzano S/N (MI)

Torna in alto Andare in basso

Nadal e la forza mentale - Pagina 2 Empty Re: Nadal e la forza mentale

Messaggio Da Chiros il Mar 31 Dic 2013, 21:05

Secondo me molti avrebbero da imparare guardando come si recupera. Nadal ha inventato questo colpo, almeno credo.
Voglio dire che riesce a portare il peso del corpo sulla palla quando gli altri, nelle stesse condizioni, non ci riescono.
Questo fa di lui un inventore di tennis.

Anche il suo dritto e` inventato. Lui sa anche tirarlo in modo tradizionale.

Odio Nadal ma spesso lo ammiro.
Chiros
Chiros

Messaggi : 4748
Data d'iscrizione : 27.10.10
Età : 45
Località : Mai una stabile.

Torna in alto Andare in basso

Nadal e la forza mentale - Pagina 2 Empty Re: Nadal e la forza mentale

Messaggio Da cobrama il Mer 01 Gen 2014, 12:59

Ragazzi, ma che ve lo dico a fare, mi fate ridere un sacco.
dal cell. è un po complicata ma riassumo e questo non è il mio pensiero ma la cruda realtà: vet ma di cosa stai parlando? Non estrapolare qualche vocabolo da un discorso e poi gli dai il senso che vuoi tu riferito peraltro ad altra discussione oltretutto per difendere altrui pensieri.
Msport, ma anche altri che parlano di Nadal, non sapete di cosa state parlando. Quello che ritenete il famoso diritto di Nadal, guardate che lo fa anche Federer, es-si anche lui
chiaramente quando pensano di doverlo fare, e non sono gli unici. Da un punto di vista strettamente tecnico il diritto di Nadal è più classico di quello di Federer punto e su questo non c'è Niente da discutere.
talento: Beh Nadal ne ha fin troppo ed anche qui c'è poco da discutere
testa, ora vado a mangiare magari proseguo dopo....
cobrama
cobrama

Messaggi : 2260
Data d'iscrizione : 20.01.11
Età : 53
Località : toscana

Torna in alto Andare in basso

Nadal e la forza mentale - Pagina 2 Empty Re: Nadal e la forza mentale

Messaggio Da marco61 il Mer 01 Gen 2014, 13:20

cobrama ha scritto:Ragazzi, ma che ve lo dico a fare, mi fate ridere un sacco.
dal cell. è un po complicata ma riassumo e questo non è il mio pensiero ma la cruda realtà: vet ma di cosa stai parlando? Non estrapolare qualche vocabolo da un discorso e poi gli dai il senso che vuoi tu riferito peraltro ad altra discussione oltretutto per difendere altrui pensieri.
Msport, ma anche altri che parlano di Nadal, non sapete di cosa state parlando. Quello che ritenete il famoso diritto di Nadal, guardate che lo fa anche Federer, es-si anche lui
chiaramente quando pensano di doverlo fare, e non sono gli unici. Da un punto di vista strettamente tecnico il diritto di Nadal è più classico di quello di Federer punto e su questo non c'è Niente da discutere.
talento: Beh Nadal ne ha fin troppo ed anche qui c'è poco da discutere
testa, ora vado a mangiare magari proseguo dopo....
Scusami ma a questo punto ho l'impressione che durante le feste tu abbia bevuto qualcosa che ti ha fatto male. Ma parecchio eh.
A parte il concetto espresso che non sta nè in cielo nè in terra, anche i toni aspri usati nei confronti di altri utenti mi lasciano parecchio perplesso.
Avevi forse il cervello regolato perchè dovesse funzionare a tutto il 2013 e ti ha mollato qualche giorno prima?

_________________
Irsa Pro Stringer
Irsa Racquet Technician
Hesacore authorized reseller

"Il cervello finisce con l'adattarsi all'invecchiamento rassegnandosi a impartire ordini in linea con la mutata condizione fisica." Satrapo, li 05/07/2010
marco61
marco61

Messaggi : 10986
Data d'iscrizione : 01.12.09
Età : 58
Località : sanremo

Torna in alto Andare in basso

Nadal e la forza mentale - Pagina 2 Empty Re: Nadal e la forza mentale

Messaggio Da cobrama il Mer 01 Gen 2014, 14:50

Vabbè Marco, ma che te lo dico a fare!

Stiamo parlando di diritti. Come parlare di nuotare ad un sasso.
cobrama
cobrama

Messaggi : 2260
Data d'iscrizione : 20.01.11
Età : 53
Località : toscana

Torna in alto Andare in basso

Nadal e la forza mentale - Pagina 2 Empty Re: Nadal e la forza mentale

Messaggio Da Chiros il Mer 01 Gen 2014, 18:03

cobrama ha scritto:Ragazzi, ma che ve lo dico a fare, mi fate ridere un sacco.
dal cell. è un po complicata ma riassumo e questo non è il mio pensiero ma la cruda realtà: vet ma di cosa stai parlando? Non estrapolare qualche vocabolo da un discorso e poi gli dai il senso che vuoi tu riferito peraltro ad altra discussione oltretutto per difendere altrui pensieri.
Msport, ma anche altri che parlano di Nadal, non sapete di cosa state parlando. Quello che ritenete il famoso diritto di Nadal, guardate che lo fa anche Federer, es-si anche lui
chiaramente quando pensano di doverlo fare, e non sono gli unici. Da un punto di vista strettamente tecnico il diritto di Nadal è più classico di quello di Federer punto e su questo non c'è Niente da discutere.
talento: Beh Nadal ne ha fin troppo ed anche qui c'è poco da discutere
testa, ora vado a mangiare magari proseguo dopo....

Niente da discutere... non si discute...

Ancora non ti sei accorto che ormai gia' tanti non discutono con te?

Ti sara' successo qualcosa di brutto? Boh
Chiros
Chiros

Messaggi : 4748
Data d'iscrizione : 27.10.10
Età : 45
Località : Mai una stabile.

Torna in alto Andare in basso

Nadal e la forza mentale - Pagina 2 Empty Re: Nadal e la forza mentale

Messaggio Da veterano il Mer 01 Gen 2014, 19:06

Cobra ho sempre avuto rispetto nei tuoi confronti.ma a questo punto mi vuoi mettere in bocca cose che io non ho detto,percio smettila di dire cazzate e cerca di farti furbo o almeno cerca di rispettare chi di tennis ne sa molto ma molto piu di te senza ombra di dubbio.leggi l'articolo e cerca di capire cosa dice,prima di sparare sentenze senza senso come sai fare di solito.Mi spiace perche' su certe cose che dici mi ritrovo anche daccordo con te,ma quando ti attegi al finto liberatore che vuole essere umile ed invece non lo e' gioca con le parole solo per il gusto di contrariare o per chissa quale altro motivo,mi spiace ma cadi prorpio male .Sul discorso Nadal e questo vale per tutti quelli che hanno ancora dei dubbi,il suo dritto fondamentalmente,e su questo mi trovo concorde con Il cobra e veramente un dritto classico,solo che e viziato da questo movimento esasperato che fa lui per agiungere piu spin alla palla,ma le basi sono esattamente come quelle di Federer,anche se puo sembrare il contrario.Bene per terminare il discorso di Nadal ed il mio post io non ho modificato nulla,ma solo cercato di tradurre quello che riposrta il giornale,per terminare Il tennis e' unos sport ma e' anche un gioco ed e' nato come tale,ora chiaramente visto che sono un podi anni che si gioca si sono costruite delle basi tecniceh sul quale appoggiarsi per riuscire a giocare ed imparare un tennis ottimale,ci spossono poi sessere delle occasioni on dei copi particolari che possono cambiare pero' un po le regole,vedi li dritto di Raffa o quello di Berasategui per esempio,che poi anche li analizzandoli bene seguono smpre le stesse basi con un differente percorso.
Per tutto il resto caro Cobra ripeto smettila di fare il furbo e ceca di discutere come si deve senza specilamente mettere in bovva agli altri cose che non hanno detto.
Perche' a questo punto non siamo noi che ti faciamo ridere ma tu che fai ridere noi.
deyyo qsto spero che dorain vanti riuscirai a mantenere una conversazione decente,con la liberta di pensiero che semopre di ha contraddistinto,ma senza  cercare di prendere gli altri come degli imbecilli come stai facendo ultimamente.
Un saluto e buon tennis.
P.s scusate gli errori ma ho scritto di fretta e non ho voglia di correggere.
veterano
veterano

Messaggi : 913
Data d'iscrizione : 09.01.10

Torna in alto Andare in basso

Nadal e la forza mentale - Pagina 2 Empty Re: Nadal e la forza mentale

Messaggio Da veterano il Mer 01 Gen 2014, 19:22

Msport ha scritto:
oedem ha scritto:Carlo,
neanche per me la vittoria è il valore supremo ma, quando si parla di sport agonistico, alla fine c'è sempre chi vince e chi perde e la vittoria è quella cosa che gratifica se stessi per tutti gli sforzi fatti.

se vuoi essere un top player, bisogna vincere, contano i risultati.
e Nadal, come Federer, per quanto fatto finora, entra già nella storia del tennis senza dubbio, che piaccia o no.

Amedeo
Che Nadal sia un gigante del tennis come risultati niente da eccepire.
Tecnicamente è un altra storia.
Che Nadal abbia alzato l'asticella della componente fisica ok
Di certo non quella della tecnica.
Come non vi è dubbio che se uno dei grandi del tennis moderno scivola due volte consecutive a Wimbledon contro due mediocri giocatori, qualcosa vorrà pure significare.
A me indica che parliamo di un grande agonista e atleta ma non di un grande tennista a tutto tondo, indipendentemente dai risultati e dai numeri.
Volendoti fare un esempio concreto, ricordo che sampras ha vinto un Wimbledon su un piede solo, non so se mi spiego....

Vedremo se Nadal saprà vincere ancora a 31 anni come sampras e federer Surprised 
Effetivemente Nadal tecnicametne non ha inventato un bel niente,il suo dritto so si giocava gia' trentanni fa,solo che era un colpo che si faceva in ricupero su una palla bassa e per forza di cose per tirarla su ti usciova un movimento del genere.la differenza e che visto che lui con il fisco che ha puo permetersi di gicoarlo da tre metri fuori da campo e metterla anche dove vuole fa di questo colpo un colpo inimitabile se non da uno che abbia il suo stesso talento,perche' comunque per giocare un colpo del genere da quella posizione e da posizioni e situazioni di gioco vermante complicate i ci va ondubbiamente talento, e le sue stesse possbilita' fiscihe,
sul discorso mentale e la forza mentale di Raffa personalmente credo che vedendolo giocare si possano trarre tutt' alre conclusioni,almeno per quello che mi riguarda,in questo caso vedendolo giocare,l a mia impressione e che il fisico bel suo caso sia la sua arma pirnicipale e che senza questa compònente,la sua tecnica e la sua testa non lo avrebero fatto arrivare da nessuna parte,o almeno non hai livelli che e' arrivato.
veterano
veterano

Messaggi : 913
Data d'iscrizione : 09.01.10

Torna in alto Andare in basso

Nadal e la forza mentale - Pagina 2 Empty Re: Nadal e la forza mentale

Messaggio Da gianlugi1978 il Mer 01 Gen 2014, 21:45

Provo a dire tranquillamente la mia sull'argomento: credo che un tennista vincente sia costituito da una serie di componenti imprescindibili fra di loro. Parlo di tattica, di fisicità, di forza mentale e soprattutto di tecnica. Sono, quindi, completamente d'accordo con Veterano quando dice che alla base di un tennista vincente come Nadal ci sia innanzitutto una grande padronanza tecnica dei colpi, perchè senza quest'ultima non ci sarebbe fisico, tattica o forza mentale che tenga. A cosa servirebbe una grande fisicità se poi non si ha la capacità di generare colpi precisi e potenti? Oppure, a cosa servirebbe una visione tattica perfetta oppure una grande capacità di fare la cosa giusta al momento giusto se non si hanno i colpi per attuare tale tattica? E' ovvio che, parlando di giocatori professionisti, hanno tutti una grande padronanza tecnica dei colpi e quindi emerge chi ha la capacità di estremizzare le altre componenti.

Msport ha scritto:
Amedeo
Che Nadal sia un gigante del tennis come risultati niente da eccepire.
Tecnicamente è un altra storia.
Che Nadal abbia alzato l'asticella della componente fisica ok
Di certo non quella della tecnica.
Come non vi è dubbio che se uno dei grandi del tennis moderno scivola due volte consecutive a Wimbledon contro due mediocri giocatori, qualcosa vorrà pure significare.
A me indica che parliamo di un grande agonista e atleta ma non di un grande tennista a tutto tondo, indipendentemente dai risultati e dai numeri.
Volendoti fare un esempio concreto, ricordo che sampras ha vinto un Wimbledon su un piede solo, non so se mi spiego....

Vedremo se Nadal saprà vincere ancora a 31 anni come sampras e federer Surprised 

Come non si fa a considerare Nadal ineccepibile dal punto di vista tecnico? Esteticamente potremmo parlarne all'infinito poichè sarebbe frutto di valutazioni soggettive, ma tecnicamente è sì un'altra storia, tecnica che si valuta dall'efficacia dei colpi e mi pare che non c'è dubbio che Rafa abbia il più devastante diritto del circuito, riproducibile o meno, ma comunque, sotto certi aspetti, spettacolare. Per non parlare del servizio, andate a vedere le statistiche e ne rimarrete sorpresi.
Poi perchè cosiderare solo gli ultimi due Wimbledon? E quelli del 2008 e del 2010 non valgono come vittorie? E il 2006, 2007 e 2011 che è arrivato in finale? Non mi pare che sull'erba Nadal sia così scarso. Lo so che ora si dirà che l'erba non è più quella di una volta e varie ed eventuali, ma era la stessa erba degli ultimi due anni!!!
Poi sul fatto dei 31 anni, cosa si vorrebbe dimostrare? Perchè non si considera il fatto che Nadal ha vinto il primo slam a 19 anni e Federer a 22, mentre Sampras non ha mai vinto il Rolland Garros?
gianlugi1978
gianlugi1978

Messaggi : 537
Data d'iscrizione : 16.03.11
Età : 42
Località : Palagiano (Ta)

Torna in alto Andare in basso

Nadal e la forza mentale - Pagina 2 Empty Re: Nadal e la forza mentale

Messaggio Da MSport il Gio 02 Gen 2014, 09:20

veterano ha scritto:Sul discorso Nadal e questo vale per tutti quelli che hanno ancora dei dubbi,il suo dritto fondamentalmente,e su questo mi trovo concorde con Il cobra e veramente un dritto classico,solo che e viziato da questo movimento esasperato che fa lui per agiungere piu spin alla palla,ma le basi sono esattamente come quelle di Federer,anche se puo sembrare il contrario.
Un saluto e buon tennis.
P.s scusate gli errori ma ho scritto di fretta e non ho voglia di correggere.
Vet,
Parli del dritto di Nadal quello vecchio o quello nuovo (impatto a braccio disteso come federer o del potrò)?
Perché io nella mia poca competenza, ci vedo ben poco di classico nel dritto che finisce sopra la testa (bender) ....
MSport
MSport

Messaggi : 2477
Data d'iscrizione : 17.09.11
Età : 49
Località : Trezzano S/N (MI)

Torna in alto Andare in basso

Nadal e la forza mentale - Pagina 2 Empty Re: Nadal e la forza mentale

Messaggio Da Chiros il Gio 02 Gen 2014, 10:44

Io penso che Con quel finale in alto si perde spinta e precisione.
Forse Lui ci riesce perche' e' bravo tecnicamente e ha trovato il modo di compensare? In caso contrario, quel dritto sarebbe giocato da tutti I tennisti forti fisicamente.
Io vedo oltre al finale diverso anche una spinta di gamba diversa e verso l'alto. Anche l'uso del polso mi pare esasperato e forse lo usa pure per spingere la palla (ho sentito su supertennis parlare un maestro nazionale, un tipo coi capelli mori e ricci, dell'uso del polso come componente di spinta).
In sostanza ho il sospetto che gli altri tennisti non lo sappiano tirare.


Pure quei recuperi a schiena piegata in avanti mi sembrano nuovi. Un modo per spingere la palla quando le gambe non possono.

Io pero' vedo poco la tv e magari mi sbaglio.
Lascio la parola agli esperti.
Chiros
Chiros

Messaggi : 4748
Data d'iscrizione : 27.10.10
Età : 45
Località : Mai una stabile.

Torna in alto Andare in basso

Nadal e la forza mentale - Pagina 2 Empty Re: Nadal e la forza mentale

Messaggio Da veterano il Gio 02 Gen 2014, 11:41

Msport ha scritto:
veterano ha scritto:Sul discorso Nadal e questo vale per tutti quelli che hanno ancora dei dubbi,il suo dritto fondamentalmente,e su questo mi trovo concorde con Il cobra e veramente un dritto classico,solo che e viziato da questo movimento esasperato che fa lui per agiungere piu spin alla palla,ma le basi sono esattamente come quelle di Federer,anche se puo sembrare il contrario.
Un saluto e buon tennis.
P.s scusate gli errori ma ho scritto di fretta e non ho voglia di correggere.
Vet,
Parli del dritto di Nadal quello vecchio o quello nuovo (impatto a braccio disteso come federer o del potrò)?
Perché io nella mia poca competenza, ci vedo ben poco di classico nel dritto che finisce  sopra la testa (bender) ....
Mi riferisco a questo:
https://www.youtube.com/watch?v=TJDOqLmNAJk
che differenze tanto abissali ci trovi ????
veterano
veterano

Messaggi : 913
Data d'iscrizione : 09.01.10

Torna in alto Andare in basso

Nadal e la forza mentale - Pagina 2 Empty Re: Nadal e la forza mentale

Messaggio Da Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Torna in alto Andare in basso

Pagina 2 di 3 Precedente  1, 2, 3  Seguente

Torna in alto


 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum