Tennis Team
Vuoi reagire a questo messaggio? Crea un account in pochi clic o accedi per continuare.
Letture suggerite
Uno sguardo al mercatino
Chi è online?
In totale ci sono 8 utenti online: 0 Registrati, 0 Nascosti e 8 Ospiti

Nessuno

[ Guarda la lista completa ]


Il numero massimo di utenti online contemporaneamente è stato 80 il Lun 28 Mag 2012, 19:40
Ultimi argomenti
» E CALCIO SIA........IN FONDO SIAMO ITALIANI
Da Rafapaul Oggi alle 00:33

» Dimitrov segue l'esempio di Federer
Da gabr179 Ieri alle 07:09

» Impresa impossibile
Da Chiros Ieri alle 07:00

» Una bella intervista a Wilander
Da veterano Gio 09 Lug 2020, 16:32

» Il servizio bistrattato
Da Matteo1970 Mar 07 Lug 2020, 17:05

» Tappy Larsen
Da Chiros Mar 07 Lug 2020, 13:08

» Racchetta definitiva
Da spalama Mar 07 Lug 2020, 12:05

» Formula Uno 2019
Da Tempesta Sab 04 Lug 2020, 10:06

» Impostare una dieta dimagrante "sostenibile"
Da patillo Ven 03 Lug 2020, 08:46

» Rubare è un'arte ? Certo che sì .....
Da superpipp(a) Mar 30 Giu 2020, 22:56

» Muro a Milano
Da miguel Lun 22 Giu 2020, 18:16

» La regola che cambiereste
Da Tempesta Lun 22 Giu 2020, 10:22

Cerca
 
 

Risultati per:
 


Rechercher Ricerca avanzata

chat

il Pallettaro

Pagina 2 di 16 Precedente  1, 2, 3 ... 9 ... 16  Seguente

Andare in basso

il Pallettaro - Pagina 2 Empty Re: il Pallettaro

Messaggio Da Chiros il Ven 29 Ott 2010, 15:32

Ce l'ho fatta! 6-3 4-3! Battuto il pallettaro. cheers
Ho cominciato subito bene: prime di servizio tutte dentro anche se pianino perchè al pallettaro non va regalato niente. Dritto e rovescio bene e in un attimo sono 4-0. Poi relax e finisco tranquillo 6-3.
Il problema è che appena mi rilasso le gambe mi diventano di piombo e inizio a essere meno sicuro e non forzo troppo i colpi. Divento un pochino pallettaro anche io.
Secondo set. Lui reagisce, corre come un pazzo, riprende tutto e mi dico: basta palle corte! Riappare il demone del servizio, quello che in questa settimana mi fa tenere la racchetta troppo attaccata alla schiena e mi manca poi la forza per spingere in avanti la racchetta. Incredibilmente iniziano i doppi falli. Quando mentalmente sono sicuro, il servizio riesce bene. In pratica riesco a predire l'andamento del servizio a seconda di come "lo sento mentalmente sicuro".
Soffro, un game per uno e poi mi ricordo di Wik!!!!! Inizio a prendere la diagonale col dritto a sventaglio. Non ho un gran colpo, qualche volta appoggio solamente ma siccome lui è un meledetto pallettaro soffre sul rovescio e non sa tirare forte da me. In questo modo lo metto sempre in difficoltà e finisco in vantaggio pure il secondo set.

Morale della favola: GRAZIE WIK!☀
Morale personale: soddisfazione moderata dal fatto che non ho tirato sempre al mio massimo potenziale. Posso prendere in giro il mio collega ma mi manca la soddisfazione di tanti possibili vincenti mancati. Tante volte preferisco perdere ma giocare in modo spettacolare (oggi quasi zero discese a rete, solo uno smash). Solo che poi lui mi sfotte ...
Chiros
Chiros

Messaggi : 4748
Data d'iscrizione : 27.10.10
Età : 45
Località : Mai una stabile.

Torna in alto Andare in basso

il Pallettaro - Pagina 2 Empty Re: il Pallettaro

Messaggio Da Ospite il Ven 29 Ott 2010, 17:08

In pratica gli si gioca solo e tutte diagonali, e lungolinea solo campo aperto, se poi é tanto aperto vai a prenderti il punto giá fatto da dietro a rete. Fine

Ospite
Ospite


Torna in alto Andare in basso

il Pallettaro - Pagina 2 Empty Re: il Pallettaro

Messaggio Da correnelvento il Ven 29 Ott 2010, 17:12

wik ha scritto:In pratica gli si gioca solo e tutte diagonali, e lungolinea solo campo aperto, se poi é tanto aperto vai a prenderti il punto giá fatto da dietro a rete. Fine

Vecio... tra l'altro, questa tattica, non è valida solo contro il pallettaro Rolling Eyes
correnelvento
correnelvento

Messaggi : 16804
Data d'iscrizione : 12.07.10
Località : .

Torna in alto Andare in basso

il Pallettaro - Pagina 2 Empty Re: il Pallettaro

Messaggio Da Ospite il Ven 29 Ott 2010, 17:15

Si questo é vero, ma col pallettaro é ferrea,
con un alltro tipo di giocatore é un presupposto, poi giocando si vede cosa succede, cosa soffre di piú, come tieni tu la diagonale ecc. , in pratica si dá ampio respiro al vario ed eventuale.
Col pallettaro é l'unica o quasi.

Ospite
Ospite


Torna in alto Andare in basso

il Pallettaro - Pagina 2 Empty Re: il Pallettaro

Messaggio Da veterano il Ven 29 Ott 2010, 21:40

Almeno che tu non sia capace di fare un buon serve and volley il Pallettaro - Pagina 2 786556
veterano
veterano

Messaggi : 913
Data d'iscrizione : 09.01.10

Torna in alto Andare in basso

il Pallettaro - Pagina 2 Empty Re: il Pallettaro

Messaggio Da Feliciano il Mer 03 Nov 2010, 15:25

Personalmente trovo più divertente affrontare un "pallettaro" rispetto ad uno che spara il possibile ed anche l'impossibile (per la serie o dentro o fuori).
Magari col secondo ci vinco facile perché fa una marea di errori gratuiti, ma non c'è soddisfazione. Fa tutto lui. Servizio>risposta>risposta con palla leggermente più pesante o sporca... bum... palla fuori.Una volta ogni dieci spizzica la riga e che succede... manco se avesse vinto la champions legue. Laughing
No, no meglio il pallettaro. Ha pure una funzione didattica: mette a nudo le mie lacune tecniche e comunque mi consente di giocare tutti i colpi.
Feliciano
Feliciano

Messaggi : 967
Data d'iscrizione : 03.11.10
Età : 39

http://www.albertoponturo.it

Torna in alto Andare in basso

il Pallettaro - Pagina 2 Empty Re: il Pallettaro

Messaggio Da MARIANO.P il Dom 05 Dic 2010, 00:05

Odiavo il pallettaro , mi sono sempre considerato falloso ma con un discreto gioco "a tutto campo" . Quante volte sono andato a rete dopo avere tirato la diagonale sul suo rovescio ,e il maledetto corridore la rincorreva spalle quasi alla rete per poi eseguire un back di rovescio saltando e facendo una sorta di avvitamento in aria che si trasformava come per magia in un lob millimetrico sulla riga di fondo, azz... che nervoso ...giocare era diventato frustrante. Medicina : è 2 anni che prendo il maestro , e il podista non mi fà più paura , anzi vedo che adesso cerca di imitarmi , conscio del fatto che i suoi "stracci bagnati" li rispedisco al mittente con gli interessi , godo a impartirgli severe lezioni , riesco a confonderlo con del top e spesso chiudo di piatto ...sono proprio forte , sono proprio bravo , non ho più neppure l'ansia del punteggio : anche se a volte è in vantaggio sò che posso andarlo a riprendere. Mi sono convinto che il livello era buono , che ero cresciuto ....ma sì dai ........c'è il tipo .. quello là "c'ha pure la pancia " un ex B viene al circolo ogni tanto... "ti fai un oretta ?" "si volentieri".
E vai è andata è ora di strapazzare un big :............................................."Beirut ore 10 della mattina ....bombardano .... arrivano traccianti da tutte le parti , il monofilo della racca del tipo con la pancia fà un suono metallico stranamente sinistro, sono sempre in ritardo, ho gia l'affanno, caz*o ma non ero allenato ? bò. Per toccarle le tocco , ma sicuramente non riesco ad aprire e a fare un minimo di swing . le mie palle si alzano tutte e quando atterrano (se stanno dentro) sono fagocitate dal robustus che oramai si è trasformato in un demone che vuole il mio scalpo : oramai non tira più i diagonali , ma penso che tiri al centro solo per vedere se riesce a colpirmi , non vedo l'ora che finisca questo supplizio oramai le mie palle vanno di là , ma non sò nemmeno io, il come ,nè il perchè. Ho riposto tutta la mia fiducia nelle gambe quelle stanno tenendo ancora. Il tipo non si è degnato di venire a rete neanche una volta, (quello lo fà solo con i suoi amici) . L'ora finisce e lui mi dà un cinque e dice "però sei un bel pallettaro , tornavano indietro tutte ".
MARIANO.P
MARIANO.P

Messaggi : 29
Data d'iscrizione : 24.11.10

Torna in alto Andare in basso

il Pallettaro - Pagina 2 Empty Re: il Pallettaro

Messaggio Da MikStik il Dom 05 Dic 2010, 00:27

MARIANO.P ha scritto:" un ex B viene al circolo ogni tanto... "ti fai un oretta ?" "si volentieri".
Beirut ore 10 della mattina ....bombardano .... arrivano traccianti da tutte le parti , il monofilo della racca del tipo con la pancia fà un suono metallico stranamente sinistro
oramai non tira più i diagonali , ma penso che tiri al centro solo per vedere se riesce a colpirmi
L'ora finisce e lui mi dà un cinque e dice "però sei un bel pallettaro , tornavano indietro tutte"

lol! MITO

MikStik

Messaggi : 31
Data d'iscrizione : 05.04.10
Età : 44

Torna in alto Andare in basso

il Pallettaro - Pagina 2 Empty Re: il Pallettaro

Messaggio Da marco61 il Dom 05 Dic 2010, 07:18

Very Happy
Grazie Mariano, è il primo post che leggo oggi.
Mi hai fatto iniziare la domenica col sorriso sulle labbra.
Davvero divertente il tuo modo di scrivere. Hai descritto un dramma, ma non se accorge nessuno.
il Pallettaro - Pagina 2 925962

_________________
Irsa Pro Stringer
Irsa Racquet Technician
Hesacore authorized reseller

"Il cervello finisce con l'adattarsi all'invecchiamento rassegnandosi a impartire ordini in linea con la mutata condizione fisica." Satrapo, li 05/07/2010
marco61
marco61

Messaggi : 10986
Data d'iscrizione : 01.12.09
Età : 58
Località : sanremo

Torna in alto Andare in basso

il Pallettaro - Pagina 2 Empty Re: il Pallettaro

Messaggio Da zaphod il Dom 05 Dic 2010, 21:25

Strepitoso!
zaphod
zaphod

Messaggi : 1066
Data d'iscrizione : 08.10.10
Età : 40
Località : Italia

Torna in alto Andare in basso

il Pallettaro - Pagina 2 Empty Re: il Pallettaro

Messaggio Da Ospite il Dom 05 Dic 2010, 21:33

Fantastico il Pallettaro - Pagina 2 786556

Ospite
Ospite


Torna in alto Andare in basso

il Pallettaro - Pagina 2 Empty Re: il Pallettaro

Messaggio Da Feliciano il Dom 05 Dic 2010, 21:43

Smile
Feliciano
Feliciano

Messaggi : 967
Data d'iscrizione : 03.11.10
Età : 39

http://www.albertoponturo.it

Torna in alto Andare in basso

il Pallettaro - Pagina 2 Empty Re: il Pallettaro

Messaggio Da veterano il Dom 05 Dic 2010, 22:27

MARIANO.P ha scritto:Odiavo il pallettaro , mi sono sempre considerato falloso ma con un discreto gioco "a tutto campo" . Quante volte sono andato a rete dopo avere tirato la diagonale sul suo rovescio ,e il maledetto corridore la rincorreva spalle quasi alla rete per poi eseguire un back di rovescio saltando e facendo una sorta di avvitamento in aria che si trasformava come per magia in un lob millimetrico sulla riga di fondo, azz... che nervoso ...giocare era diventato frustrante. Medicina : è 2 anni che prendo il maestro , e il podista non mi fà più paura , anzi vedo che adesso cerca di imitarmi , conscio del fatto che i suoi "stracci bagnati" li rispedisco al mittente con gli interessi , godo a impartirgli severe lezioni , riesco a confonderlo con del top e spesso chiudo di piatto ...sono proprio forte , sono proprio bravo , non ho più neppure l'ansia del punteggio : anche se a volte è in vantaggio sò che posso andarlo a riprendere. Mi sono convinto che il livello era buono , che ero cresciuto ....ma sì dai ........c'è il tipo .. quello là "c'ha pure la pancia " un ex B viene al circolo ogni tanto... "ti fai un oretta ?" "si volentieri".
E vai è andata è ora di strapazzare un big :............................................."Beirut ore 10 della mattina ....bombardano .... arrivano traccianti da tutte le parti , il monofilo della racca del tipo con la pancia fà un suono metallico stranamente sinistro, sono sempre in ritardo, ho gia l'affanno, caz*o ma non ero allenato ? bò. Per toccarle le tocco , ma sicuramente non riesco ad aprire e a fare un minimo di swing . le mie palle si alzano tutte e quando atterrano (se stanno dentro) sono fagocitate dal robustus che oramai si è trasformato in un demone che vuole il mio scalpo : oramai non tira più i diagonali , ma penso che tiri al centro solo per vedere se riesce a colpirmi , non vedo l'ora che finisca questo supplizio oramai le mie palle vanno di là , ma non sò nemmeno io, il come ,nè il perchè. Ho riposto tutta la mia fiducia nelle gambe quelle stanno tenendo ancora. Il tipo non si è degnato di venire a rete neanche una volta, (quello lo fà solo con i suoi amici) . L'ora finisce e lui mi dà un cinque e dice "però sei un bel pallettaro , tornavano indietro tutte ".
Guarda per consolarti ti posso dire che quando sono passato B dalla C1 a 16 anni ho anche cambiato circolo e citta' a causa del lavoro che faceva mio padre,bene per farla breve considerandomi un tennista come si deve non avevo paura di niente e di nessuno ma il giorno del primo allenamento con il nuovo allenatore,uno che di giocatori buoni ne ha visti tanti,il mio piccolo mondo e crollato,dopo due ore di allenamento mi ha fatto fare un set con un b1 che aveva un circa venti anni,diciamo che a mio parere non era andata tanto male e se pur in difficolta mi sono difeso e ho anche chiuso qualche bello scambio, avevo perso ma con onore ,questo sempre a mio giudizio,morale............alla fine rivolgendomi al mio nuovo allenatore tutto fiero della mia prestazione le ho detto "allora come sono andato???" e sinceramente mi aspettavo delle belle parole e grandi elogi,ok......... la sua risposta fu'.............,bene,bene,per essere uno che corre dietro la palla non sei andato male...............al momento non sono riuscito a capire cosa voleva dirmi..................ma in seguito ho capito o si se ho capito........
veterano
veterano

Messaggi : 913
Data d'iscrizione : 09.01.10

Torna in alto Andare in basso

il Pallettaro - Pagina 2 Empty Re: il Pallettaro

Messaggio Da cobrama il Mer 20 Apr 2011, 18:34

azz ma sono un pallettaro allora.

Corre killami !!!
comunque il peggio per un pallettaro è essere battuto da uno che tira piu' piano, suvvia tutti questa tattica
cobrama
cobrama

Messaggi : 2260
Data d'iscrizione : 20.01.11
Età : 53
Località : toscana

Torna in alto Andare in basso

il Pallettaro - Pagina 2 Empty Re: il Pallettaro

Messaggio Da jackfrost86 il Ven 05 Apr 2013, 15:44

sinceramente se devo scegliere tra tirare una bomba o fare un bel tiro che passa la rete preferisco la seconda specie se non mi fido della palla che mi arriva..Poi quando sono in recupero ho preso l'abitudine forse sbagliata di alzare il campanile per riprendere il centro del campo. Considerate che sono un principiante però non mi vergognerei se venissi definito pallettaro! Durante lo scambio però non tiro pallonetti, faccio i miei tiri normali solo che non sono di certo dei razzi terra terra...

jackfrost86

Messaggi : 55
Data d'iscrizione : 16.11.12
Località : Ciampino(RM)

Torna in alto Andare in basso

il Pallettaro - Pagina 2 Empty Re: il Pallettaro

Messaggio Da miguel il Ven 05 Apr 2013, 16:01

jackfrost86 ha scritto:sinceramente se devo scegliere tra tirare una bomba o fare un bel tiro che passa la rete preferisco la seconda specie se non mi fido della palla che mi arriva..Poi quando sono in recupero ho preso l'abitudine forse sbagliata di alzare il campanile per riprendere il centro del campo. Considerate che sono un principiante però non mi vergognerei se venissi definito pallettaro! Durante lo scambio però non tiro pallonetti, faccio i miei tiri normali solo che non sono di certo dei razzi terra terra...

ed hai ragione, lascia andare il braccio quando sei con i piedi ben messi altrimenti segui la regola aurea del tennis "tirala di la puo' darsi che non ritorni". ottima scelta anche quella di giocare alto e lungo in modo da recuperare il centro del campo e rimettere un po' più in pari lo scambio. spesso si fa quello che ci concede l'avversario e quindi a volte si é costretti a remare anche contro la nostra indole. certo si puo' anche tirare la bomba sul recupero ma cosi' facendo accorciamo solo la durata della nostra partita
miguel
miguel

Messaggi : 5477
Data d'iscrizione : 08.12.09
Età : 53
Località : torino

Torna in alto Andare in basso

il Pallettaro - Pagina 2 Empty Re: il Pallettaro

Messaggio Da dag il Mer 17 Apr 2013, 23:43

Facciamo insieme un esame sul tanto contestato" pallettaro"
Questo giocatore è detto anche regolarista in inglese moonballer. Che cosa possiamo fare noi con un giocatore di questo genere che ci tiene la palla in gioco tutto il giorno?! La prima cosa da sapere e che generalmente il nostro giocatore è li non per fare i punti ma per farvi sbagliare. Il suo gioco è quello di farvi innervosire fino a farvi perdere la capacità di costruire schemi vincenti. Quindi metterei al primo posto la capacità di essere pazienti senza cadere nella trappola delle traiettorie aeree del vostro avversario. Dovremo usare una tattica basata su un ritmo di palleggio che ci permetta di spostarlo trasversalmente nei due angoli di fondo campo stando attenti a non sbagliare per primi. Appena lui va in un angolo bisognerà cercarlo di spedirlo nell'angolo opposto guadagnando campo e utilizzando l'anticipo.Oltre allo spostamento questo giocatore preferendo la posizione del fondo campo sarà buona consuetudine chiamarlo a rete con palle corte. Difficilmente questi giocatori vengono volentieri in avanti e quindi preferiranno tornare a fondo campo. In ogni caso anche se proveranno a stare dietro al vostro gioco saranno costretti a degli spostamenti che ne fiaccheranno la resistenza. Quindi capito come contrastarlo non vi resta che cercare di guadagnare la rete più volte possibile per portare più punti a casa. Ultimissima cosa il pallettaro preferisce il pallonetto al passante.....
dag
dag

Messaggi : 178
Data d'iscrizione : 24.07.11
Età : 50
Località : Basiliano (UD)

Torna in alto Andare in basso

il Pallettaro - Pagina 2 Empty Re: il Pallettaro

Messaggio Da Ospite il Gio 18 Apr 2013, 10:28

Dico la mia. Guardavo ieri sera Sharapova Williams e le statistiche per un set parlavano di 6 unforced errors a testa.
Ecco secondo me il segreto, che tanto segreto non è, è tutto lì. Avete mai contato i vostri? Io ormai lascio perdere What a Face

Ospite
Ospite


Torna in alto Andare in basso

il Pallettaro - Pagina 2 Empty Re: il Pallettaro

Messaggio Da sixers85 il Gio 18 Apr 2013, 10:52

dag ha scritto:Facciamo insieme un esame sul tanto contestato" pallettaro"
Questo giocatore è detto anche regolarista in inglese moonballer. Che cosa possiamo fare noi con un giocatore di questo genere che ci tiene la palla in gioco tutto il giorno?! La prima cosa da sapere e che generalmente il nostro giocatore è li non per fare i punti ma per farvi sbagliare. Il suo gioco è quello di farvi innervosire fino a farvi perdere la capacità di costruire schemi vincenti. Quindi metterei al primo posto la capacità di essere pazienti senza cadere nella trappola delle traiettorie aeree del vostro avversario. Dovremo usare una tattica basata su un ritmo di palleggio che ci permetta di spostarlo trasversalmente nei due angoli di fondo campo stando attenti a non sbagliare per primi. Appena lui va in un angolo bisognerà cercarlo di spedirlo nell'angolo opposto guadagnando campo e utilizzando l'anticipo.Oltre allo spostamento questo giocatore preferendo la posizione del fondo campo sarà buona consuetudine chiamarlo a rete con palle corte. Difficilmente questi giocatori vengono volentieri in avanti e quindi preferiranno tornare a fondo campo. In ogni caso anche se proveranno a stare dietro al vostro gioco saranno costretti a degli spostamenti che ne fiaccheranno la resistenza. Quindi capito come contrastarlo non vi resta che cercare di guadagnare la rete più volte possibile per portare più punti a casa. Ultimissima cosa il pallettaro preferisce il pallonetto al passante.....

analisi impeccabile.. il Pallettaro - Pagina 2 786556
il " pallettaro", secondo me orribile termine dispregiativo per il tipo di giocatore che sfrutta il tennis per quello che in realtà è: tattica mentale.
il tennis c'è poco da fare, è basato sulla statistica e vince chi sbaglia di meno ( non a caso è uno dei pochi sport dove chi perde può fare piu punti dell'avversario).
puoi fare tutti i vincenti che vuoi, passanti,dietro schiena,testa,gambe...ma se i tuoi errori gratuiti son sempre il doppio del tuo avversario..la tua fine è segnata.
sixers85
sixers85

Messaggi : 448
Data d'iscrizione : 05.04.13
Età : 35
Località : sardinia

Torna in alto Andare in basso

il Pallettaro - Pagina 2 Empty Re: il Pallettaro

Messaggio Da veterano il Gio 18 Apr 2013, 14:51

Si il discorso di dag e' valido,come puo essere valido il dire gioca serve and volley.Oltre al discorso tattico che comunque e' molto importante,ho sempre creduto che il pallettaro di quarta si batta con la tecnica.Nel senso che tutto il discorso di dag per quanto possa essere condivisibile,lascia il tempo che trova se non si hanno i mezzi tecnici per realizzarlo.Hai voglia dire devi pressarlo e devi muoverlo da una parte all' altra del campo,devi andare a rete per chiudere il punto se non hai i mezzi tecnici per farlo.Alla fine la tattica per battere un pallettaro e' piu semplice di quello che si crede,ma dipende strettamente dalla tecnica,Al pallettaro piace correre ed in generale e' allenato a farlo,percio farlo correre a destra e a sinistra senza una logica di gioco puo essere piu disastroso che altro.Ok lo posso fare correre a destra e a sinistra sistematicamente,ma per fargli fare sistematicamente il tergicristallo devo avere una padronanza tecnica notevole,senza contare che se il mio colpo non e' veramente efficace muovendolo a destra e a sinistra posso offriile degli angoli che da solo magari non sarebbe capace di trovare, ora se invece lo tengo bello bello inchiodato sulla diagonale e faccio pressione con una palla pesante e precisa,e aspetto l'occsione giusta per giocare lungolinea, e per tirare il vincentino o fare un approccio alla rete per poi ciudere con la piu facile delle benedizioni a rete,corro meno rischi a livello di angoli e copertura campo,e ho il vantaggio di poter spingere di piu sulla diagonale,giocando solo il piu rischioso lungo linea quando ho la sicurezza di avere un effettivo vantaggio da questo cambio.Bueno ora tatiche a parte prima di cercare la tattica giusta io mi farei una domanda,cosa sono in grado di fare tecnica mete per riuscire a realizzare un certo tipo di tattica.Se non mi alleno mai o poco nel fare un approccio alla rete con il rovescio in slice,tanto per dirne una,sara molto improbabile che in una situazione di gioco dove ho la possibilita' di scendere a rete giocando tale rovescio avere l asicurezza di giocarlo ben piazzato e profondo e magari che si alzi anche poco per mettere in difficolta il mio avversario.
In campo per vincere non si improvvisa niente,ma ci vanno colpi solidi e sicuri.percio' prima di pensare alla tattica che si puo usare,pensate a cosa sapete fare voi tecnicamente per poter utilizzare un certo tipo di tattica.
veterano
veterano

Messaggi : 913
Data d'iscrizione : 09.01.10

Torna in alto Andare in basso

il Pallettaro - Pagina 2 Empty Re: il Pallettaro

Messaggio Da dropshot II il Gio 18 Apr 2013, 16:44

"pallettaro" è più il giudizio che il giocatore che ha perso di solito esprime in merito all'avversario. fino a farlo diventare un epiteto alle soglie dell'ingiuria.

nella palude della quarta il il pallettaro diventa una categoria ampia. il primo della lista è solitamente un ex calciatore con due gambe "così" che corre come un pazzo ributtando di là in qualche modo qualsiasi cosa di giallo trova in campo. un tizio così lo batti quando diventi più forte tecnicamente. non è una questione tattica e neanche di dove tirare ma solo di mettere in campo almeno 10 palle di file con continuità ed un minimo di profondità.

poi c'è il regolarista. e qui diventa una questione diversa. e una tattica è necessaria. secondo me far fare il tergicristallo a uno che corre e si muove bene può essere pericoloso. di fatto gli faccio fare quello che si aspetta e che è abituato a fare. può pagare di più tenere una diagonale facendogli giocare 3/4 colpi sul posto e poi mandarlo dall'altra parte. così non si danno angoli e gli si fanno perdere un po' di riferimenti. ad essere poi capaci, al regolarista bisognerebbe far giocare meno palle possibile. ma questo è un discorso che fare ad un quarta medio (me compreso) può provocare parecchi danni a piccioni, alberi, quaglie e giocatori sui campi adiacenti :d

infine c'è il regolarista che è tale finchè serve. e qui, bhe, qui si perde. un tizio che si accorge al terzo scambio di palleggio che per portare a casa la partita senza faticare è sufficiente tirare di là qualcosa un certo numero di volte. il rimedio contro questo giocatore? la risposta è facile ma un tantinello noiosa: il cesto Very Happy

dropshot II

Messaggi : 233
Data d'iscrizione : 21.02.11

Torna in alto Andare in basso

il Pallettaro - Pagina 2 Empty Re: il Pallettaro

Messaggio Da marco61 il Gio 18 Apr 2013, 20:41

In effetti serve una definizione chiara ed univoca del pallettaro. Il Grande Dizionario Italiano edito da Gabrielli sintetizza così:

Nel tennis, chi gioca prevalentemente in posizione difensiva, con pallonetti e colpi lenti.

Togliamo quindi dal gruppo i regolaristi e gli incontristi. Il pallettaro vero vive e dimora in quarta categoria, in certi casi anche alta. Già in terza bassa con pallonetti e colpi lenti ti fanno i buchi per terra.
Per cui l'avversario del pallettaro è un giocatore di quarta categoria. Ci sono poi i pallettari bravi, diciamo 4.1 e 4.2, e quelli che vorrebbero fare i pallettari ma non ne sono capaci, mediamente 4.4 o 4.5. Questi ultimi, contro un pari classifica sono nettamente favoriti, perchè un giocatore di questo livello commette una gran quantità di errori.
Per battere il pallettaro vero, quello che va avanti nei tornei, occorre valere quanto lui in termini di classifica. E sarebbe indispensabile avere anche un buon gioco di volo. Tra un pallettaro 4.1, ed un incontrista 4.1, molto facile che vinca il primo.

_________________
Irsa Pro Stringer
Irsa Racquet Technician
Hesacore authorized reseller

"Il cervello finisce con l'adattarsi all'invecchiamento rassegnandosi a impartire ordini in linea con la mutata condizione fisica." Satrapo, li 05/07/2010
marco61
marco61

Messaggi : 10986
Data d'iscrizione : 01.12.09
Età : 58
Località : sanremo

Torna in alto Andare in basso

il Pallettaro - Pagina 2 Empty Re: il Pallettaro

Messaggio Da sixers85 il Gio 18 Apr 2013, 22:06

concordo
direi che il fattore mentale è anche alla base. a me resta impressa 1 partita con un tale che a vederlo giocare diresti: sto qua è appena uscito dalla scuola tennis....ebbene sto tizio era un 3.4, tecnica zero, giocava proprio come un " pallettaro". ricordo che ruppi entrambe le racca e mi ritrovai a giocare con quella di mio fratello. ebbene...presi 6-1 in un amen. dopodichè mi misi a giocare esattamente come lui e persi al terzo.

sixers85
sixers85

Messaggi : 448
Data d'iscrizione : 05.04.13
Età : 35
Località : sardinia

Torna in alto Andare in basso

il Pallettaro - Pagina 2 Empty Re: il Pallettaro

Messaggio Da oedem il Ven 19 Apr 2013, 08:41

fattore mentale?????

se un "pallettaro" ci batte è solo perché è più bravo di noi: conosce se stesso e il proprio tennis e fa solo quello che sa fare senza tentare nulla di ardito mentre noi, illusi di una vittoria per il suo gioco esteticamente poco accattivamente, ci dimeniamo alla ricerca di vincenti di halley e facendo gratuiti su gratuiti non riuscendo neanche a tenere uno scambio con uno che non ci pressa
oedem
oedem

Messaggi : 6055
Data d'iscrizione : 01.12.09

Torna in alto Andare in basso

il Pallettaro - Pagina 2 Empty Re: il Pallettaro

Messaggio Da zaphod il Ven 19 Apr 2013, 08:43

oedem ha scritto:fattore mentale?????

se un "pallettaro" ci batte è solo perché è più bravo di noi: conosce se stesso e il proprio tennis e fa solo quello che sa fare senza tentare nulla di ardito mentre noi, illusi di una vittoria per il suo gioco esteticamente poco accattivamente, ci dimeniamo alla ricerca di vincenti di halley e facendo gratuiti su gratuiti non riuscendo neanche a tenere uno scambio con uno che non ci pressa

Non è cervello in tilt questo?
zaphod
zaphod

Messaggi : 1066
Data d'iscrizione : 08.10.10
Età : 40
Località : Italia

Torna in alto Andare in basso

il Pallettaro - Pagina 2 Empty Re: il Pallettaro

Messaggio Da Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Torna in alto Andare in basso

Pagina 2 di 16 Precedente  1, 2, 3 ... 9 ... 16  Seguente

Torna in alto


 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum