Tennis Team
Vuoi reagire a questo messaggio? Crea un account in pochi clic o accedi per continuare.
Letture suggerite
Uno sguardo al mercatino
Chi è online?
In totale ci sono 5 utenti online: 1 Registrato, 0 Nascosti e 4 Ospiti

dummy

[ Guarda la lista completa ]


Il numero massimo di utenti online contemporaneamente è stato 80 il Lun 28 Mag 2012, 19:40
Ultimi argomenti
» Dimitrov segue l'esempio di Federer
Da correnelvento Oggi alle 06:15

» E CALCIO SIA........IN FONDO SIAMO ITALIANI
Da Attila17 Ieri alle 18:02

» Una bella intervista a Wilander
Da correnelvento Ieri alle 16:03

» Il servizio bistrattato
Da Matteo1970 Mar 07 Lug 2020, 17:05

» Tappy Larsen
Da Chiros Mar 07 Lug 2020, 13:08

» Racchetta definitiva
Da spalama Mar 07 Lug 2020, 12:05

» Formula Uno 2019
Da Tempesta Sab 04 Lug 2020, 10:06

» Impresa impossibile
Da Riki66 Sab 04 Lug 2020, 08:15

» Impostare una dieta dimagrante "sostenibile"
Da patillo Ven 03 Lug 2020, 08:46

» Rubare è un'arte ? Certo che sì .....
Da superpipp(a) Mar 30 Giu 2020, 22:56

» Muro a Milano
Da miguel Lun 22 Giu 2020, 18:16

» La regola che cambiereste
Da Tempesta Lun 22 Giu 2020, 10:22

Cerca
 
 

Risultati per:
 


Rechercher Ricerca avanzata

chat

il Pallettaro

Pagina 4 di 16 Precedente  1, 2, 3, 4, 5 ... 10 ... 16  Seguente

Andare in basso

il Pallettaro - Pagina 4 Empty Re: il Pallettaro

Messaggio Da cobrama il Lun 13 Mag 2013, 10:39

Mahh
chiamare pallettari gli altri perché sbagliano dopo di noi è veramente divertente. In fondo tutti siamo pallettari rispetto ad un avversario che tira un po' piu' forte e (ovviamente ) dentro il campo.
cobrama
cobrama

Messaggi : 2260
Data d'iscrizione : 20.01.11
Età : 53
Località : toscana

Torna in alto Andare in basso

il Pallettaro - Pagina 4 Empty Re: il Pallettaro

Messaggio Da Wacos il Lun 13 Mag 2013, 10:57

cobrama ha scritto:Mahh
chiamare pallettari gli altri perché sbagliano dopo di noi è veramente divertente. In fondo tutti siamo pallettari rispetto ad un avversario che tira un po' piu' forte e (ovviamente ) dentro il campo.

Beh, non sono daccordo.
Se vedo che il mio avversario si impegna e cerca di fare il suo gioco, per quanto regolare possa essere, non mi sognerei mai di definirlo pallettaro.
Ma se uno si limita a contrapporre la padella alla palla, senza costruire niente, senza alcun idea, ma con l'unico scopo di attendere un errore dell'avversario, beh allora è diverso.

Per capirsi , quando ero a terra coi crampi, è arrivata la morosa di questo , e dopo avermi fatto i complimenti per il servizio gli ha detto davanti a me e un pò seccata: "hai finito di tirare candelotti???"

se lo dice lei...




Wacos
Wacos

Messaggi : 1317
Data d'iscrizione : 06.02.13
Età : 42
Località : Mira

Torna in alto Andare in basso

il Pallettaro - Pagina 4 Empty Re: il Pallettaro

Messaggio Da MSport il Lun 13 Mag 2013, 11:07

Wacos ha scritto:Eccomi qua, anche io vittima del pallettaro doc.


Onore alle sue gambe, le vere vincitrici.


Peccato ti sei sbattuto parecchio.
Rifletti su quello che hai scritto, perchè hai la classica visione un pò miope della questione, dettata principalmente dalla legittima frustrazione.
Riepilogo per punti:
- già dal palleggio sale la disperazione, e quindi la tensione (quindi cominci già a lasciare nel borsone importante arma tattica, la smorzata);
- vinci facile il primo set perchè attacchi le sue mozzarelle
- comincia il declino quando TU smetti di spingere e la metti sul remaggio che è il SUO terreno, considerata sia la descrizione atletica che fai del tuo avversario che la sua incapacità tecnica;

- sbrocchi di testa perchè ti "chiama" qualche palla diversamente da come la vedi tu (e ricordati il regolamento cosa prevede) cosa che ahimè va messa in conto nei limiti della decenza

Alla fine lui ha vinto perchè ha giocato per vincere, mentre tu hai giocato, dando tutto, per non perdere. E' non è la stessa cosa.
Lui ha fatto il suo gioco, tu hai smesso di fare il tuo perchè il fisico non te l'ha permesso e hai cercato di fare il regolarista, che non è cosa tua.

ancora convinto abbia vinto lui e le sue gambe?

p.s tutto quello che provi l'abbiamo provato tutti.
il passo da fare è concettualmente imparare a "concepire" come accettabile, come parte del gioco, il fatto che c'è gente disposta a giocare e farti giocare male per vincere.
Se vuoi giocare con quelli buoni devi passare sul cadavere dei pallettari.

MSport
MSport

Messaggi : 2477
Data d'iscrizione : 17.09.11
Età : 49
Località : Trezzano S/N (MI)

Torna in alto Andare in basso

il Pallettaro - Pagina 4 Empty Re: il Pallettaro

Messaggio Da cobrama il Lun 13 Mag 2013, 11:13

Wacos ha scritto:
cobrama ha scritto:Mahh
chiamare pallettari gli altri perché sbagliano dopo di noi è veramente divertente. In fondo tutti siamo pallettari rispetto ad un avversario che tira un po' piu' forte e (ovviamente ) dentro il campo.

Beh, non sono daccordo.
Se vedo che il mio avversario si impegna e cerca di fare il suo gioco, per quanto regolare possa essere, non mi sognerei mai di definirlo pallettaro.
Ma se uno si limita a contrapporre la padella alla palla, senza costruire niente, senza alcun idea, ma con l'unico scopo di attendere un errore dell'avversario, beh allora è diverso.

Per capirsi , quando ero a terra coi crampi, è arrivata la morosa di questo , e dopo avermi fatto i complimenti per il servizio gli ha detto davanti a me e un pò seccata: "hai finito di tirare candelotti???"

se lo dice lei...





il suo gioco lo ha fatto da quanto dici tu, e penso che avesse le idee piu' chiare (lui)

poi contrapporre la padella alla palla lo fanno tutti
cobrama
cobrama

Messaggi : 2260
Data d'iscrizione : 20.01.11
Età : 53
Località : toscana

Torna in alto Andare in basso

il Pallettaro - Pagina 4 Empty Re: il Pallettaro

Messaggio Da cobrama il Lun 13 Mag 2013, 11:16

Msport ha scritto:
Wacos ha scritto:Eccomi qua, anche io vittima del pallettaro doc.


Onore alle sue gambe, le vere vincitrici.


Peccato ti sei sbattuto parecchio.
Rifletti su quello che hai scritto, perchè hai la classica visione un pò miope della questione, dettata principalmente dalla legittima frustrazione.
Riepilogo per punti:
- già dal palleggio sale la disperazione, e quindi la tensione (quindi cominci già a lasciare nel borsone importante arma tattica, la smorzata);
- vinci facile il primo set perchè attacchi le sue mozzarelle
- comincia il declino quando TU smetti di spingere e la metti sul remaggio che è il SUO terreno, considerata sia la descrizione atletica che fai del tuo avversario che la sua incapacità tecnica;

- sbrocchi di testa perchè ti "chiama" qualche palla diversamente da come la vedi tu (e ricordati il regolamento cosa prevede) cosa che ahimè va messa in conto nei limiti della decenza

Alla fine lui ha vinto perchè ha giocato per vincere, mentre tu hai giocato, dando tutto, per non perdere. E' non è la stessa cosa.
Lui ha fatto il suo gioco, tu hai smesso di fare il tuo perchè il fisico non te l'ha permesso e hai cercato di fare il regolarista, che non è cosa tua.

ancora convinto abbia vinto lui e le sue gambe?

p.s tutto quello che provi l'abbiamo provato tutti.
il passo da fare è concettualmente imparare a "concepire" come accettabile, come parte del gioco, il fatto che c'è gente disposta a giocare e farti giocare male per vincere.
Se vuoi giocare con quelli buoni devi passare sul cadavere dei pallettari.


non ce la fara' maiiiii

W i pallettari
ps.
Presidente Pallettari fun's club
cobrama
cobrama

Messaggi : 2260
Data d'iscrizione : 20.01.11
Età : 53
Località : toscana

Torna in alto Andare in basso

il Pallettaro - Pagina 4 Empty Re: il Pallettaro

Messaggio Da Wacos il Lun 13 Mag 2013, 11:21

Msport ha scritto:
Wacos ha scritto:Eccomi qua, anche io vittima del pallettaro doc.


Onore alle sue gambe, le vere vincitrici.


Peccato ti sei sbattuto parecchio.
Rifletti su quello che hai scritto, perchè hai la classica visione un pò miope della questione, dettata principalmente dalla legittima frustrazione.
Riepilogo per punti:
- già dal palleggio sale la disperazione, e quindi la tensione (quindi cominci già a lasciare nel borsone importante arma tattica, la smorzata);
- vinci facile il primo set perchè attacchi le sue mozzarelle
- comincia il declino quando TU smetti di spingere e la metti sul remaggio che è il SUO terreno, considerata sia la descrizione atletica che fai del tuo avversario che la sua incapacità tecnica;

- sbrocchi di testa perchè ti "chiama" qualche palla diversamente da come la vedi tu (e ricordati il regolamento cosa prevede) cosa che ahimè va messa in conto nei limiti della decenza

Alla fine lui ha vinto perchè ha giocato per vincere, mentre tu hai giocato, dando tutto, per non perdere. E' non è la stessa cosa.
Lui ha fatto il suo gioco, tu hai smesso di fare il tuo perchè il fisico non te l'ha permesso e hai cercato di fare il regolarista, che non è cosa tua.

ancora convinto abbia vinto lui e le sue gambe?

Senza quelle gambe avrebbe avuto lui i crampi, io non ho mai visto nessuno fare il tergicristallo per così tanto tempo senza andare in affanno il Pallettaro - Pagina 4 106988

Hai ragione quando dici che io ho smesso di fare il mio gioco.
Purtroppo spingere palle senza peso è più faticoso che appoggiarsi ai tiri degli altri, e mancandomi il gioco di fino causa tensione, non sono riuscito a mantenere alto il ritmo come nel primo set.

So che questo è stata la causa.però non posso non constatare la sua assoluta passività, tanto che anche sua morosa glielo ha rinfacciato.

Siccome di solito nessuno ti conosce meglio della tua donna, immagino che non fosse il suo gioco abituale.

La frustrazione mia in realtà deriva dalla mancanza di armi alternative, per cui una volta esaurita la benzina non sono più stato in grado di trovare un modo per rompere quella difesa inpenetrabile.

Se fossi bravo sotto rete quella sarebbe diventata una passeggiata di partita, ma io e le volee siamo due universi distinti.

Difatti ho già avvertito il mio maestro che per le prossime 10 ore voglio fare solo ed esclusivamente gioco al volo e d'attacco, sperando di prendere più confidenza con il gioco a metà campo.








Wacos
Wacos

Messaggi : 1317
Data d'iscrizione : 06.02.13
Età : 42
Località : Mira

Torna in alto Andare in basso

il Pallettaro - Pagina 4 Empty Re: il Pallettaro

Messaggio Da cobrama il Lun 13 Mag 2013, 11:25

Wacos ha scritto:
Msport ha scritto:
Wacos ha scritto:Eccomi qua, anche io vittima del pallettaro doc.


Onore alle sue gambe, le vere vincitrici.


Peccato ti sei sbattuto parecchio.
Rifletti su quello che hai scritto, perchè hai la classica visione un pò miope della questione, dettata principalmente dalla legittima frustrazione.
Riepilogo per punti:
- già dal palleggio sale la disperazione, e quindi la tensione (quindi cominci già a lasciare nel borsone importante arma tattica, la smorzata);
- vinci facile il primo set perchè attacchi le sue mozzarelle
- comincia il declino quando TU smetti di spingere e la metti sul remaggio che è il SUO terreno, considerata sia la descrizione atletica che fai del tuo avversario che la sua incapacità tecnica;

- sbrocchi di testa perchè ti "chiama" qualche palla diversamente da come la vedi tu (e ricordati il regolamento cosa prevede) cosa che ahimè va messa in conto nei limiti della decenza

Alla fine lui ha vinto perchè ha giocato per vincere, mentre tu hai giocato, dando tutto, per non perdere. E' non è la stessa cosa.
Lui ha fatto il suo gioco, tu hai smesso di fare il tuo perchè il fisico non te l'ha permesso e hai cercato di fare il regolarista, che non è cosa tua.

ancora convinto abbia vinto lui e le sue gambe?

Senza quelle gambe avrebbe avuto lui i crampi, io non ho mai visto nessuno fare il tergicristallo per così tanto tempo senza andare in affanno il Pallettaro - Pagina 4 106988

Hai ragione quando dici che io ho smesso di fare il mio gioco.
Purtroppo spingere palle senza peso è più faticoso che appoggiarsi ai tiri degli altri, e mancandomi il gioco di fino causa tensione, non sono riuscito a mantenere alto il ritmo come nel primo set.

So che questo è stata la causa.però non posso non constatare la sua assoluta passività, tanto che anche sua morosa glielo ha rinfacciato.

Siccome di solito nessuno ti conosce meglio della tua donna, immagino che non fosse il suo gioco abituale.

La frustrazione mia in realtà deriva dalla mancanza di armi alternative, per cui una volta esaurita la benzina non sono più stato in grado di trovare un modo per rompere quella difesa inpenetrabile.

Se fossi bravo sotto rete quella sarebbe diventata una passeggiata di partita, ma io e le volee siamo due universi distinti.

Difatti ho già avvertito il mio maestro che per le prossime 10 ore voglio fare solo ed esclusivamente gioco al volo e d'attacco, sperando di prendere più confidenza con il gioco a metà campo.









in realta' sei un pallettaro e non lo sai, devi allenarti meglio sulla resistenza e poi potrai essere un felice pallettaro (non uno che rinnega la sua vera natura) e potrai cosi' entrare nel Fun's club
cobrama
cobrama

Messaggi : 2260
Data d'iscrizione : 20.01.11
Età : 53
Località : toscana

Torna in alto Andare in basso

il Pallettaro - Pagina 4 Empty Re: il Pallettaro

Messaggio Da Wacos il Lun 13 Mag 2013, 11:27

E hai ragione quando dici che bisogna passare sul cadavere dei pallettari per proseguire la propria carriera.

Non ho un vero pregiudizio contro di loro, mi da fastidio che la lor passività infuisca sulla mia prestazione, perchè mi sale la tensione.

Ecco diciamo che vorrei riuscire ad essere imprescrutabile anche in casi difficili come questi e riuscire a dare il massimo.

Invece quando gioco con il freno a mano tirato perchè ti spezzano il ristmo mi sento un pò impotente, e questo è frustrante.

Wacos
Wacos

Messaggi : 1317
Data d'iscrizione : 06.02.13
Età : 42
Località : Mira

Torna in alto Andare in basso

il Pallettaro - Pagina 4 Empty Re: il Pallettaro

Messaggio Da Wacos il Lun 13 Mag 2013, 11:36

cobrama ha scritto:
Wacos ha scritto:
Msport ha scritto:
Wacos ha scritto:Eccomi qua, anche io vittima del pallettaro doc.


Onore alle sue gambe, le vere vincitrici.


Peccato ti sei sbattuto parecchio.
Rifletti su quello che hai scritto, perchè hai la classica visione un pò miope della questione, dettata principalmente dalla legittima frustrazione.
Riepilogo per punti:
- già dal palleggio sale la disperazione, e quindi la tensione (quindi cominci già a lasciare nel borsone importante arma tattica, la smorzata);
- vinci facile il primo set perchè attacchi le sue mozzarelle
- comincia il declino quando TU smetti di spingere e la metti sul remaggio che è il SUO terreno, considerata sia la descrizione atletica che fai del tuo avversario che la sua incapacità tecnica;

- sbrocchi di testa perchè ti "chiama" qualche palla diversamente da come la vedi tu (e ricordati il regolamento cosa prevede) cosa che ahimè va messa in conto nei limiti della decenza

Alla fine lui ha vinto perchè ha giocato per vincere, mentre tu hai giocato, dando tutto, per non perdere. E' non è la stessa cosa.
Lui ha fatto il suo gioco, tu hai smesso di fare il tuo perchè il fisico non te l'ha permesso e hai cercato di fare il regolarista, che non è cosa tua.

ancora convinto abbia vinto lui e le sue gambe?

Senza quelle gambe avrebbe avuto lui i crampi, io non ho mai visto nessuno fare il tergicristallo per così tanto tempo senza andare in affanno il Pallettaro - Pagina 4 106988

Hai ragione quando dici che io ho smesso di fare il mio gioco.
Purtroppo spingere palle senza peso è più faticoso che appoggiarsi ai tiri degli altri, e mancandomi il gioco di fino causa tensione, non sono riuscito a mantenere alto il ritmo come nel primo set.

So che questo è stata la causa.però non posso non constatare la sua assoluta passività, tanto che anche sua morosa glielo ha rinfacciato.

Siccome di solito nessuno ti conosce meglio della tua donna, immagino che non fosse il suo gioco abituale.

La frustrazione mia in realtà deriva dalla mancanza di armi alternative, per cui una volta esaurita la benzina non sono più stato in grado di trovare un modo per rompere quella difesa inpenetrabile.

Se fossi bravo sotto rete quella sarebbe diventata una passeggiata di partita, ma io e le volee siamo due universi distinti.

Difatti ho già avvertito il mio maestro che per le prossime 10 ore voglio fare solo ed esclusivamente gioco al volo e d'attacco, sperando di prendere più confidenza con il gioco a metà campo.









in realta' sei un pallettaro e non lo sai, devi allenarti meglio sulla resistenza e poi potrai essere un felice pallettaro (non uno che rinnega la sua vera natura) e potrai cosi' entrare nel Fun's club

Tu scherzi, ma io sto seriamente pensando di passare al lato oscuro della forza lol!

In genere infatti come regolarista non sono malvagissimo, però poi quando mi sono creato il varco mi piace attaccare magari con un vincentino o tentando di buttarlo fuori dal campo con un incrociato.
Ma serve un angolo da sfruttare,e sabato di angoli nemmeno l'ombra.

per entrare nel club posso tenere comunque la prima di servizio da ace? ù
Prometto di fare le seconde tirando passerotti decomposti Very Happy

Sai che soddisfazione se un giorno qualcuno mi dicesse che sono un pallettaro.. lol!




Wacos
Wacos

Messaggi : 1317
Data d'iscrizione : 06.02.13
Età : 42
Località : Mira

Torna in alto Andare in basso

il Pallettaro - Pagina 4 Empty Re: il Pallettaro

Messaggio Da miguel il Lun 13 Mag 2013, 11:50

non voglio essere drastico ma per battere il pallettaro bisogna solo migliorare tecnicamente e costruirsi un colpo per chiudere il punto.
perché se lo si analizza bene quale avversario migliore di uno che non cerca mai di farti un punto ? con gente simile si gioca in totale sicurezza perché hai la certezza che anche su una palla comodo in mezzo al campo quello non prenderà mai l'iniziativa. certo che se invece di far gioco si comincia a spadellare come lui allora non se ne esce più... anzi si esce sconfitti.
cerca di giocare con gente simile in allenamento e cerca di spingere e seguire a rete tutte le palle che cadono corte nella tua metà campo. cura col mastro volee e smash e vedrai che in un paio d'anni il pallettaro sarà il giocatore che ti auguri di incontrare
miguel
miguel

Messaggi : 5477
Data d'iscrizione : 08.12.09
Età : 53
Località : torino

Torna in alto Andare in basso

il Pallettaro - Pagina 4 Empty Re: il Pallettaro

Messaggio Da oedem il Lun 13 Mag 2013, 11:53

Wacos, a lui non sono venuti i crampi perché era più preparato di te atleticamente e il lato fisico, volendo o nolendo, conta molto più di quanto si pensi.

Come diceva il Satrapone e il vet, "il tennis si gioca coi piedi".

alla fine conta prima arrivare sulla palla, tanto di la la si riesce sempre a buttare in un modo o nell'altro.

se tu forse avessi avuto la resistenza a spingere per 3 ore i suoi candelotti, ora saresti uscito vincitore.

Io, fossi in te, chiederei altro al tuo maestro invece di andare a rete Wink

"a rete si va per stringere la mano all'avversario" (cit.)
oedem
oedem

Messaggi : 6055
Data d'iscrizione : 01.12.09

Torna in alto Andare in basso

il Pallettaro - Pagina 4 Empty Re: il Pallettaro

Messaggio Da marco61 il Lun 13 Mag 2013, 11:55

Cobra, non confondiamo i regolaristi, e gli attendisti, con i pallettari.
Sono tipologie di giocatore totalmente differenti. Il pallettaro fa di tutto per far giocar male il suo avversario, il regolarista è uno che non costruisce punti suoi ma aspetta l'errore pur giocando un discreto tennis tant'è che spesso mette in palla l'avversario, l'attendista gioca con regolarità ma se ha l'occasione buona entra per far male.
Tralasciando quest'ultimo, tra pallettaro e regolarista c'è una gran differenza: entrambi giocano a rischio zero ma il primo alza candelotti fastidiosi, il secondo si limita a palleggiare. Son due cose completamente diverse.

_________________
Irsa Pro Stringer
Irsa Racquet Technician
Hesacore authorized reseller

"Il cervello finisce con l'adattarsi all'invecchiamento rassegnandosi a impartire ordini in linea con la mutata condizione fisica." Satrapo, li 05/07/2010
marco61
marco61

Messaggi : 10985
Data d'iscrizione : 01.12.09
Età : 58
Località : sanremo

Torna in alto Andare in basso

il Pallettaro - Pagina 4 Empty Re: il Pallettaro

Messaggio Da cobrama il Lun 13 Mag 2013, 11:57

miguel ha scritto:non voglio essere drastico ma per battere il pallettaro bisogna solo migliorare tecnicamente e costruirsi un colpo per chiudere il punto.
perché se lo si analizza bene quale avversario migliore di uno che non cerca mai di farti un punto ? con gente simile si gioca in totale sicurezza perché hai la certezza che anche su una palla comodo in mezzo al campo quello non prenderà mai l'iniziativa. certo che se invece di far gioco si comincia a spadellare come lui allora non se ne esce più... anzi si esce sconfitti.
cerca di giocare con gente simile in allenamento e cerca di spingere e seguire a rete tutte le palle che cadono corte nella tua metà campo. cura col mastro volee e smash e vedrai che in un paio d'anni il pallettaro sarà il giocatore che ti auguri di incontrare

Puo' curare col maestro quello che vuoi ma in partita(è un altra cosa) col pallettaro ne uscira' sempre sconfitto, solo se diventera' un pallettaro migliore potra' vincere.
Wacos hai la tessera numero 343.256
cobrama
cobrama

Messaggi : 2260
Data d'iscrizione : 20.01.11
Età : 53
Località : toscana

Torna in alto Andare in basso

il Pallettaro - Pagina 4 Empty Re: il Pallettaro

Messaggio Da cobrama il Lun 13 Mag 2013, 11:59

marco61 ha scritto:Cobra, non confondiamo i regolaristi, e gli attendisti, con i pallettari.
Sono tipologie di giocatore totalmente differenti. Il pallettaro fa di tutto per far giocar male il suo avversario, il regolarista è uno che non costruisce punti suoi ma aspetta l'errore pur giocando un discreto tennis tant'è che spesso mette in palla l'avversario, l'attendista gioca con regolarità ma se ha l'occasione buona entra per far male.
Tralasciando quest'ultimo, tra pallettaro e regolarista c'è una gran differenza: entrambi giocano a rischio zero ma il primo alza candelotti fastidiosi, il secondo si limita a palleggiare. Son due cose completamente diverse.

Il regolarista è un mediocre pallettaro ovvero Wacos prima della cura
cobrama
cobrama

Messaggi : 2260
Data d'iscrizione : 20.01.11
Età : 53
Località : toscana

Torna in alto Andare in basso

il Pallettaro - Pagina 4 Empty Re: il Pallettaro

Messaggio Da cobrama il Lun 13 Mag 2013, 12:02

l'attendista attende l'occasione buona per sbagliare, Wacos non farti traviare, ti potresti ritrovare con il diritto strozzato.
cobrama
cobrama

Messaggi : 2260
Data d'iscrizione : 20.01.11
Età : 53
Località : toscana

Torna in alto Andare in basso

il Pallettaro - Pagina 4 Empty Re: il Pallettaro

Messaggio Da Wacos il Lun 13 Mag 2013, 12:07

marco61 ha scritto:Cobra, non confondiamo i regolaristi, e gli attendisti, con i pallettari.
Sono tipologie di giocatore totalmente differenti. Il pallettaro fa di tutto per far giocar male il suo avversario, il regolarista è uno che non costruisce punti suoi ma aspetta l'errore pur giocando un discreto tennis tant'è che spesso mette in palla l'avversario, l'attendista gioca con regolarità ma se ha l'occasione buona entra per far male.
Tralasciando quest'ultimo, tra pallettaro e regolarista c'è una gran differenza: entrambi giocano a rischio zero ma il primo alza candelotti fastidiosi, il secondo si limita a palleggiare. Son due cose completamente diverse.

Lui era un pallettaro sicuro, faceva di tutto per non mettermi in palla.
Non aspettava nemmeno che io sbagliassi, lui buttava di la e attendeva la provvidenza.

Ecco io invece mi definisco un attendista(mediocre). Non disdegno il palleggio sulla diagonale, ma è fatto un funzione di trovare un pertugio su cui attaccare.
La mia grande mancanza è il gioco a rete, quindi costruisco il punto ma so chiuderlo solo spingendo forte da fondo campo, e qualche volta, se non sono teso, con una smorzata dopo aver spinto l'avversario lontano dalla riga di fondo.

Va anche detto che io da stupido sono entrato in campo con un malus, cioè con un telaio nuovo e anche molto impegnativo, provato solo per 3 ore.
E' anche uno dei motivi per cui non mi venivano le smorzate, non avevo confidenza con l'atrezzo.

Dall'altro lato mi ha aiutato molto coi servizi, quindi non ne faccio certo un problema di racchetta, anzi io le adoro perchè sono sincere. il Pallettaro - Pagina 4 768460



Wacos
Wacos

Messaggi : 1317
Data d'iscrizione : 06.02.13
Età : 42
Località : Mira

Torna in alto Andare in basso

il Pallettaro - Pagina 4 Empty Re: il Pallettaro

Messaggio Da Wacos il Lun 13 Mag 2013, 12:11

Comunque io voglio imparare a giocare come Miguel.

Dopo aver visto il video è diventato il metro di paragone del tennis che vorrei giocare.
Wacos
Wacos

Messaggi : 1317
Data d'iscrizione : 06.02.13
Età : 42
Località : Mira

Torna in alto Andare in basso

il Pallettaro - Pagina 4 Empty Re: il Pallettaro

Messaggio Da marco61 il Lun 13 Mag 2013, 12:18

Si ok, però Miguel gioca bene anche a rete eh. Se non vai avanti i pallettari non li batterai mai.

_________________
Irsa Pro Stringer
Irsa Racquet Technician
Hesacore authorized reseller

"Il cervello finisce con l'adattarsi all'invecchiamento rassegnandosi a impartire ordini in linea con la mutata condizione fisica." Satrapo, li 05/07/2010
marco61
marco61

Messaggi : 10985
Data d'iscrizione : 01.12.09
Età : 58
Località : sanremo

Torna in alto Andare in basso

il Pallettaro - Pagina 4 Empty Re: il Pallettaro

Messaggio Da cobrama il Lun 13 Mag 2013, 12:23

Wacos ha scritto:Comunque io voglio imparare a giocare come Miguel.

Dopo aver visto il video è diventato il metro di paragone del tennis che vorrei giocare.

Lascia stare non fa per te.
cobrama
cobrama

Messaggi : 2260
Data d'iscrizione : 20.01.11
Età : 53
Località : toscana

Torna in alto Andare in basso

il Pallettaro - Pagina 4 Empty Re: il Pallettaro

Messaggio Da cobrama il Lun 13 Mag 2013, 12:27

Wacos ha scritto:
marco61 ha scritto:Cobra, non confondiamo i regolaristi, e gli attendisti, con i pallettari.
Sono tipologie di giocatore totalmente differenti. Il pallettaro fa di tutto per far giocar male il suo avversario, il regolarista è uno che non costruisce punti suoi ma aspetta l'errore pur giocando un discreto tennis tant'è che spesso mette in palla l'avversario, l'attendista gioca con regolarità ma se ha l'occasione buona entra per far male.
Tralasciando quest'ultimo, tra pallettaro e regolarista c'è una gran differenza: entrambi giocano a rischio zero ma il primo alza candelotti fastidiosi, il secondo si limita a palleggiare. Son due cose completamente diverse.

Lui era un pallettaro sicuro, faceva di tutto per non mettermi in palla.
Non aspettava nemmeno che io sbagliassi, lui buttava di la e attendeva la provvidenza.

Ecco io invece mi definisco un attendista(mediocre). Non disdegno il palleggio sulla diagonale, ma è fatto un funzione di trovare un pertugio su cui attaccare.
La mia grande mancanza è il gioco a rete, quindi costruisco il punto ma so chiuderlo solo spingendo forte da fondo campo, e qualche volta, se non sono teso, con una smorzata dopo aver spinto l'avversario lontano dalla riga di fondo.

Va anche detto che io da stupido sono entrato in campo con un malus, cioè con un telaio nuovo e anche molto impegnativo, provato solo per 3 ore.
E' anche uno dei motivi per cui non mi venivano le smorzate, non avevo confidenza con l'atrezzo.

Dall'altro lato mi ha aiutato molto coi servizi, quindi non ne faccio certo un problema di racchetta, anzi io le adoro perchè sono sincere. il Pallettaro - Pagina 4 768460




1) lo sapevo gia' che eri un attendista ovvero un mediocre pallettaro che aspetta l'occasione giusta per sbagliare
2) le diagonali a livello di quarta sono una emerita c....ta
cobrama
cobrama

Messaggi : 2260
Data d'iscrizione : 20.01.11
Età : 53
Località : toscana

Torna in alto Andare in basso

il Pallettaro - Pagina 4 Empty Re: il Pallettaro

Messaggio Da Wacos il Lun 13 Mag 2013, 12:27

marco61 ha scritto:Si ok, però Miguel gioca bene anche a rete eh. Se non vai avanti i pallettari non li batterai mai.

Infatti, ne sono consapevole: mi manca il gioco a rete, ed è quello che voglio sviluppare.
Non alla serve and volley eh,niente di ecclatante, ma semplicemente l'istinto killer di seguire a rete un attacco e chiudere con una volee semplice semplice.

Sarebbe stato sufficiente, infatti in partita ci ho provato anche preso da disperazione, ma di 3 volee 1 l'ho steccata clamorosamente e le altre due gli ho risposto sui piedi facile, e mi ha alzato un pallonetto, e via ricomincia tutto da capo. il Pallettaro - Pagina 4 106988





Wacos
Wacos

Messaggi : 1317
Data d'iscrizione : 06.02.13
Età : 42
Località : Mira

Torna in alto Andare in basso

il Pallettaro - Pagina 4 Empty Re: il Pallettaro

Messaggio Da Wacos il Lun 13 Mag 2013, 12:32

cobrama ha scritto:
Wacos ha scritto:
marco61 ha scritto:Cobra, non confondiamo i regolaristi, e gli attendisti, con i pallettari.
Sono tipologie di giocatore totalmente differenti. Il pallettaro fa di tutto per far giocar male il suo avversario, il regolarista è uno che non costruisce punti suoi ma aspetta l'errore pur giocando un discreto tennis tant'è che spesso mette in palla l'avversario, l'attendista gioca con regolarità ma se ha l'occasione buona entra per far male.
Tralasciando quest'ultimo, tra pallettaro e regolarista c'è una gran differenza: entrambi giocano a rischio zero ma il primo alza candelotti fastidiosi, il secondo si limita a palleggiare. Son due cose completamente diverse.

Lui era un pallettaro sicuro, faceva di tutto per non mettermi in palla.
Non aspettava nemmeno che io sbagliassi, lui buttava di la e attendeva la provvidenza.

Ecco io invece mi definisco un attendista(mediocre). Non disdegno il palleggio sulla diagonale, ma è fatto un funzione di trovare un pertugio su cui attaccare.
La mia grande mancanza è il gioco a rete, quindi costruisco il punto ma so chiuderlo solo spingendo forte da fondo campo, e qualche volta, se non sono teso, con una smorzata dopo aver spinto l'avversario lontano dalla riga di fondo.

Va anche detto che io da stupido sono entrato in campo con un malus, cioè con un telaio nuovo e anche molto impegnativo, provato solo per 3 ore.
E' anche uno dei motivi per cui non mi venivano le smorzate, non avevo confidenza con l'atrezzo.

Dall'altro lato mi ha aiutato molto coi servizi, quindi non ne faccio certo un problema di racchetta, anzi io le adoro perchè sono sincere. il Pallettaro - Pagina 4 768460




1) lo sapevo gia' che eri un attendista ovvero un mediocre pallettaro che aspetta l'occasione giusta per sbagliare
2) le diagonali a livello di quarta sono una emerita c....ta

A malincuore ti quoto, soprattutto il secondo punto.
Solo in poche occasioni il palleggio sulla diagonale ha avuto un senso per me: quando stavo giocando con un 4.3 che tira bello teso e con lui cambiare in lungolinea è molto rischioso se non sei comodo,visto il peso di palla che ha.

Però per assurdo ho notato che molta gente sa difendersi meglio di rovescio che di dritto, soprattutto se sanno giocare bene il back.




Wacos
Wacos

Messaggi : 1317
Data d'iscrizione : 06.02.13
Età : 42
Località : Mira

Torna in alto Andare in basso

il Pallettaro - Pagina 4 Empty Re: il Pallettaro

Messaggio Da cobrama il Lun 13 Mag 2013, 12:42

Wacos hai qualche possibilita' ma procediamo per gradi: prima devi salire dal livello attendista al livello regolarista e solo dopo potrai raggiungere il livello di vero pallettaro. Lasciati guidare da una mano ferma come la mia.
cobrama
cobrama

Messaggi : 2260
Data d'iscrizione : 20.01.11
Età : 53
Località : toscana

Torna in alto Andare in basso

il Pallettaro - Pagina 4 Empty Re: il Pallettaro

Messaggio Da miguel il Lun 13 Mag 2013, 13:00

Wacos ha scritto:
marco61 ha scritto:Si ok, però Miguel gioca bene anche a rete eh. Se non vai avanti i pallettari non li batterai mai.

Infatti, ne sono consapevole: mi manca il gioco a rete, ed è quello che voglio sviluppare.
Non alla serve and volley eh,niente di ecclatante, ma semplicemente l'istinto killer di seguire a rete un attacco e chiudere con una volee semplice semplice.

Sarebbe stato sufficiente, infatti in partita ci ho provato anche preso da disperazione, ma di 3 volee 1 l'ho steccata clamorosamente e le altre due gli ho risposto sui piedi facile, e mi ha alzato un pallonetto, e via ricomincia tutto da capo. il Pallettaro - Pagina 4 106988






io a rete gioco normale pero' ho di buono che attacco con cognizione perché capisco subito quando ho messo in difficoltà il mio avversario e quindi non devo fare volee alla edberg per chiudere.
quindi wacos il tuo percorso deve essere: 1)preparazione fisica 2)riuscire a spingere palle senza peso che cadono in mezzo al campo 3)mettere su una buona volee/smash 4)affinare colpi d'approccio.
il problema é che quando saprai fare tutto questo il tuo livello sarà cosi' salito che invece di incontrare pallettari sarai tu ad essere costretto a difenderti e quindi dovrai a questo punto affinare tutta la fase difensiva.
miguel
miguel

Messaggi : 5477
Data d'iscrizione : 08.12.09
Età : 53
Località : torino

Torna in alto Andare in basso

il Pallettaro - Pagina 4 Empty Re: il Pallettaro

Messaggio Da cobrama il Lun 13 Mag 2013, 14:19

dopo un anno cosi', frustrato smette di giocare. E sì, perché tanto anche e soprattutto agli amanti del bel gioco, alla fine, quello che vogliono veramente è vincere. Punto.
cobrama
cobrama

Messaggi : 2260
Data d'iscrizione : 20.01.11
Età : 53
Località : toscana

Torna in alto Andare in basso

il Pallettaro - Pagina 4 Empty Re: il Pallettaro

Messaggio Da Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Torna in alto Andare in basso

Pagina 4 di 16 Precedente  1, 2, 3, 4, 5 ... 10 ... 16  Seguente

Torna in alto


 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum