Tennis Team
Vuoi reagire a questo messaggio? Crea un account in pochi click o accedi per continuare.
Chi è online?
In totale ci sono 7 utenti online: 0 Registrati, 0 Nascosti e 7 Ospiti :: 2 Motori di ricerca

Nessuno

[ Guarda la lista completa ]


Il numero massimo di utenti online contemporaneamente è stato 116 il Mar 29 Dic 2020, 06:45
Ultimi argomenti attivi
» Montecarlo master 1000
Da spalama Oggi alle 17:22

» E CALCIO SIA........IN FONDO SIAMO ITALIANI
Da max1970 Oggi alle 17:21

» Lorenzo Musetti
Da max1970 Oggi alle 17:18

» Analisi di una (rara) vittoria.
Da superpipp(a) Oggi alle 17:09

» Giocatori di padel ne abbiamo?
Da Chiros Ieri alle 20:42

» Fidarsi o non fidarsi !!!!
Da paoletto Dom 11 Apr 2021, 19:03

» Giovani stranieri
Da Matusa Dom 11 Apr 2021, 10:52

» Palle (da tennis)
Da squalo714 Ven 09 Apr 2021, 20:27

» Spalama e Giovanni: allenamento con 2.1
Da spalama Ven 09 Apr 2021, 13:54

» anabolizzanti in Italia
Da Riki66 Gio 08 Apr 2021, 21:46

» Con che racchetta state giocando?
Da giascuccio Gio 08 Apr 2021, 21:26

» Master 1000 Miami
Da Giovanni62 Mar 06 Apr 2021, 14:51


caro Marco, dopo due anni non si può giocare così...

Pagina 1 di 2 1, 2  Seguente

Andare in basso

caro Marco, dopo due anni non si può giocare così... Empty caro Marco, dopo due anni non si può giocare così...

Messaggio Da malcolmx82 Lun 09 Dic 2013, 09:30

come anticipato da qualche parte sabato ho giocato contro il moroso di una mia collega a cui ho chiesto di riprendermi durante il match...
purtroppo per qualche strano motivo ha deciso di fare un video per ogni punto O_o...
ecco i più guardabili...
quello che posso dirmi da solo è che onestamente non mi piaccio per niente...il servizio fa veramente schifo, è al limite del ridicolo..
di diritto, quei pochi che si vedono sono posizionato male e colpisco peggio...
rovesci purtroppo mi sa che non ce n'è neanche uno...
comunque ecco qui...










purtroppo sui turni in cui ricevo la mia collega faceva partire il video quando sentiva il rumore del suo moroso che colpiva la pallina quindi il video in realtà parte quando ho già ribattuto...
in più purtroppo in questa partita non si è scambiato molto quindi purtroppo non si vedono dei gra scambi....
a voi i commenti se volete...


La particolarità di Federer è che è Mozart e i Metallica allo stesso tempo, e l'armonia è sopraffina.
David Foster Wallace
malcolmx82
malcolmx82

Messaggi : 699
Data d'iscrizione : 18.08.11
Età : 39
Località : Bergamo

http://marcomarzano.tumblr.com/

Torna in alto Andare in basso

caro Marco, dopo due anni non si può giocare così... Empty Re: caro Marco, dopo due anni non si può giocare così...

Messaggio Da miguel Lun 09 Dic 2013, 09:45

ricordo che quando cominciasti molti di noi ti dissero di non aver fretta e di non aspettarti risultati a breve termine. per quello che si vede direi che non giochi male considerata anche la frequenza con cui lo fai (2/3 ore a settimana circa ?).muovi bene i piedi e quella é già una buona base di partenza. fai degli scambi, vieni a rete a cercare il punto sono tutti segnali positivi. conta nache che il tuo avversario non é sicuramente il migliore per metterti in palla, avessi postato un video col maestro magari si vedrebbero scambi di 30 colpi... ma giocare col maestro é troppo facile tutti sembrano più bravi di quello che sono.
per il resto se hai chiara in testa la meccanica dei colpi e le impugnature da utilizzare l'unico modo per avere dei miglioramenti é giocare quanto più possibile con avversari sempre differenti e se non hai nessuno a disposizione anche il muro va bene.la maggior parte di noi gioca da anni (per non dire decenni) ed ancora si lamenta di qualcosa che non va quindi capiamo tutti il tuo stato d'animo.
miguel
miguel

Messaggi : 5639
Data d'iscrizione : 08.12.09
Età : 54
Località : torino

Torna in alto Andare in basso

caro Marco, dopo due anni non si può giocare così... Empty Re: caro Marco, dopo due anni non si può giocare così...

Messaggio Da malcolmx82 Lun 09 Dic 2013, 09:52

intanto grazie per la risposta!
comunque in realtà gioco un'ora a settimana purtroppo Sad
stavolta ho provato a mettere dei video della partita perchè rispetto all'allenamento col maestro è tutt'altra cosa...comunque confermo che vedersi è utilissimo!!!!


La particolarità di Federer è che è Mozart e i Metallica allo stesso tempo, e l'armonia è sopraffina.
David Foster Wallace
malcolmx82
malcolmx82

Messaggi : 699
Data d'iscrizione : 18.08.11
Età : 39
Località : Bergamo

http://marcomarzano.tumblr.com/

Torna in alto Andare in basso

caro Marco, dopo due anni non si può giocare così... Empty Re: caro Marco, dopo due anni non si può giocare così...

Messaggio Da miguel Lun 09 Dic 2013, 10:07

un'ora alla settimana é pochissimo quindi,non voglio scoraggiarti, i tuoi miglioramenti saranno sempre proporzionali al tempo che dedichi al tuo sport preferito.
al mio circolo quando uno comincia gli si propone spesso un corso intensivo tipo tre lezioni a settimana per sei mesi in modo da apprendere le basi nel minor tempo possibile e rendere l'allievo in grado di scambiare in un tempo relativamente breve . naturalmente ci vuole poi l'applicazione personale..io la vedo un po' come la scuola guida, fai le guide con l'istuttore ma non puoi pretendere di mparare a guidare bene facendo solo quelle, ad un certo punto devi fare qualcosa per conto tuo altrimenti spendi una fortuna e non hai risultati
miguel
miguel

Messaggi : 5639
Data d'iscrizione : 08.12.09
Età : 54
Località : torino

Torna in alto Andare in basso

caro Marco, dopo due anni non si può giocare così... Empty Re: caro Marco, dopo due anni non si può giocare così...

Messaggio Da Wacos Lun 09 Dic 2013, 11:30

a me non sembra malaccio, dal tuo post pareva un disastro.

E' strano quel tuo lo swing dal basso di dritto, ma ognuno ha il suo stile e a vedere il video pare funzioni comunque.

L'unica difetto che io pippa vedo con chiarezza è che apri tardi di dritto, praticamente quando la palla sta per rimbalzare mentre dovresti aprire appena la palla lascia la racchetta del tuo avversario.

Per il rovescio va tutto bene tranne che per due cose:
Non punti la palla con il tacco e quindi tieni il braccio destro piegato.
Se guardi il secondo filmato resti sempre con il tappo verso terra.

Troppi filmati di federer per me Very Happy 
Guarda Gasquet invece.

Prova a partire con la testa della racchetta bassa sul fianco e il tacco che punta alla palla.
L'apertura con la testa alta serve ad ovalizzare il colpo, ma prima bisogna che raddrizzi quel braccio destro.



Nano da Battaglia
Wacos
Wacos
Staff
Staff

Messaggi : 1410
Data d'iscrizione : 06.02.13
Età : 43
Località : Mira

Torna in alto Andare in basso

caro Marco, dopo due anni non si può giocare così... Empty Re: caro Marco, dopo due anni non si può giocare così...

Messaggio Da malcolmx82 Lun 09 Dic 2013, 11:41

@Wacos ha scritto:

E' strano quel tuo lo swing dal basso di dritto, ma ognuno ha il suo stile e a vedere il video pare funzioni comunque.

L'unica difetto che io pippa vedo con chiarezza è che apri tardi di dritto, praticamente quando la palla sta per rimbalzare mentre dovresti aprire appena la palla lascia la racchetta del tuo avversario.

Per il rovescio va tutto bene tranne che per due cose:
Non punti la palla con il tacco e quindi  tieni il braccio destro piegato.
Se guardi il secondo filmato resti sempre con il tappo verso terra.

Troppi filmati di federer per me Very Happy 
Guarda Gasquet invece.

Prova a partire con la testa della racchetta bassa sul fianco e il tacco che punta alla palla.
L'apertura con la testa alta serve ad ovalizzare il colpo, ma prima bisogna che raddrizzi quel braccio destro.


caro Wacos...se solo sapessi le urla del mio maestro quando mi dice di aprire prima...
in effetti mi rendo conto che apro troppo tardi e quindi moooolto spesso devo accelerare per non trovarmi la palla addosso...e in realtà ci riesco raramente...
su quella roba dello swing dal basso non riesco a togliermelo...non so come ho fatto ad acquisirlo ma riesco a non farlo (e neanche sempre) solo quando sono a lezione...se sto giocando ci ricado sempre...
sul rovescio altro problema...e ulteriori urla del maestro...


La particolarità di Federer è che è Mozart e i Metallica allo stesso tempo, e l'armonia è sopraffina.
David Foster Wallace
malcolmx82
malcolmx82

Messaggi : 699
Data d'iscrizione : 18.08.11
Età : 39
Località : Bergamo

http://marcomarzano.tumblr.com/

Torna in alto Andare in basso

caro Marco, dopo due anni non si può giocare così... Empty Re: caro Marco, dopo due anni non si può giocare così...

Messaggio Da cobrama Lun 09 Dic 2013, 12:06

Caro Malcom, lascia stare i consigli di wacos e del maestro e vai avanti cosi, Marco61 è 50 anni che gioca e il tuo diritto e rovescio se li sogna la notte. Segui il tuo istinto e come detto da Miguel ora devi giocare molto di piu'.
ps. il tempo di apertura va bene, cerca solo meglio e di piu' la palla, senno' ti ritroverai il famoso diritto strozzato made in sanremo
cobrama
cobrama

Messaggi : 2260
Data d'iscrizione : 20.01.11
Età : 54
Località : toscana

Torna in alto Andare in basso

caro Marco, dopo due anni non si può giocare così... Empty Re: caro Marco, dopo due anni non si può giocare così...

Messaggio Da Wacos Lun 09 Dic 2013, 14:18

@malcolmx82 ha scritto:
@Wacos ha scritto:

E' strano quel tuo lo swing dal basso di dritto, ma ognuno ha il suo stile e a vedere il video pare funzioni comunque.

L'unica difetto che io pippa vedo con chiarezza è che apri tardi di dritto, praticamente quando la palla sta per rimbalzare mentre dovresti aprire appena la palla lascia la racchetta del tuo avversario.

Per il rovescio va tutto bene tranne che per due cose:
Non punti la palla con il tacco e quindi  tieni il braccio destro piegato.
Se guardi il secondo filmato resti sempre con il tappo verso terra.

Troppi filmati di federer per me Very Happy 
Guarda Gasquet invece.

Prova a partire con la testa della racchetta bassa sul fianco e il tacco che punta alla palla.
L'apertura con la testa alta serve ad ovalizzare il colpo, ma prima bisogna che raddrizzi quel braccio destro.


caro Wacos...se solo sapessi le urla del mio maestro quando mi dice di aprire prima...
in effetti mi rendo conto che apro troppo tardi e quindi moooolto spesso devo accelerare per non trovarmi la palla addosso...e in realtà ci riesco raramente...
su quella roba dello swing dal basso non riesco a togliermelo...non so come ho fatto ad acquisirlo ma riesco a non farlo (e neanche sempre) solo quando sono a lezione...se sto giocando ci ricado sempre...
sul rovescio altro problema...e ulteriori urla del maestro...

Guarda anche io avevo lo stesso problema, sia per l'apertura ritardata di dritto sia per lo swing di rovescio, sono cose molto comuni.

Quando ho cominciato a giocare con gente che tira forte mi sono dovuto scontrare di muso contro il fatto che o aprivo prima o la palla non la prendevo proprio.

La filosofia è quella di staccare i due movimenti: l'apertura è una cosa, il colpo è un altra cosa.
Sono due cose distinte, da farsi in momenti distinti.

Io ho capito davvero il senso di quanto sopra parlando con un 4.2 del mio circolo che pesta duro che mi disse esattamente:
" molti credono che sia un unico movimento e arrivano tardi.
Per loro l'apertura non è altro che la parte iniziale dello swing. beh era vero 50 anni fa. Oggi l'apertura si fa subito, poi si cerca la palla e poi si swinga:

"Apri , corri corri corri corri, colpisci."

Prova la prossima volta che giochi a fare proprio questo pensiero: appena la palla parte dalla racchetta chiama il colpo che dovrai fare a fai l'apertura. "Dritto!" e apri, "rovescio" e apri.

Con l'apertura fatta cerca la palla. Vedrai che ti entra in testa subito.

Per il rovescio invece a me ha aiutato questa allegoria: immagina di sfondare una porta. Esponi la spalla destra come se dovessi buttare giù una porta e una volta che stai dando la scapola alla rete mira la palla con il tacco.


Spero ti possa tornare utile come lo è stato per me









Wacos
Wacos
Staff
Staff

Messaggi : 1410
Data d'iscrizione : 06.02.13
Età : 43
Località : Mira

Torna in alto Andare in basso

caro Marco, dopo due anni non si può giocare così... Empty Re: caro Marco, dopo due anni non si può giocare così...

Messaggio Da cobrama Lun 09 Dic 2013, 17:16

Ripeto, non seguire wacos, l'apertura va bene cosi
cobrama
cobrama

Messaggi : 2260
Data d'iscrizione : 20.01.11
Età : 54
Località : toscana

Torna in alto Andare in basso

caro Marco, dopo due anni non si può giocare così... Empty Re: caro Marco, dopo due anni non si può giocare così...

Messaggio Da MSport Lun 09 Dic 2013, 17:59

Malcolm,

per giocare una volta a settimana, vai benone.
Dipende cosa vuoi ottenere.
Se vuoi fare un salto di qualità temo che la cosa si complichi parecchio, soprattutto in termini di tecnica e tempo da dedicarci.
Da giocatore "della domenica" a buon quarta categoria, ahimè il passo è notevole


Meglio un giorno da Vanni che 100 da Fognini.
MSport
MSport

Messaggi : 2477
Data d'iscrizione : 17.09.11
Età : 49
Località : Trezzano S/N (MI)

Torna in alto Andare in basso

caro Marco, dopo due anni non si può giocare così... Empty Re: caro Marco, dopo due anni non si può giocare così...

Messaggio Da malcolmx82 Lun 09 Dic 2013, 18:06

@Msport ha scritto:Malcolm,

per giocare una volta a settimana, vai benone.
Dipende cosa vuoi ottenere.
Se vuoi fare un salto di qualità temo che la cosa si complichi parecchio, soprattutto in termini di tecnica e tempo da dedicarci.
Da giocatore "della domenica" a buon quarta categoria, ahimè il passo è notevole

in realtà è proprio per questo che vedendomi giocare avrei voluto vedermi meglio...perdona il giro di parole...
in realtà il mio progetto 2014 prevedeva che iniziassi ad avvicinarmi al mondo dei tornei...quanto meno per mettermi alla prova e cercare di capire se e con chi posso giocarmela...
in realtà penso che rimanderò ad un altro anno "causa" aumento del nucleo familiare (se tutto va bene..incorciamo le dita)...
però in realtà il mio obiettivo sarebbe quello di poter affrontare dei tornei di quarta categoria con un minimo di decenza...non dico vincere ma almeno non fare la figura dell'omino del subbuteo Smile
ed in quest'ottica, appunto, di strada da fare ce n'è ben tanta...


La particolarità di Federer è che è Mozart e i Metallica allo stesso tempo, e l'armonia è sopraffina.
David Foster Wallace
malcolmx82
malcolmx82

Messaggi : 699
Data d'iscrizione : 18.08.11
Età : 39
Località : Bergamo

http://marcomarzano.tumblr.com/

Torna in alto Andare in basso

caro Marco, dopo due anni non si può giocare così... Empty Re: caro Marco, dopo due anni non si può giocare così...

Messaggio Da veterano Lun 09 Dic 2013, 22:40

Bueno Malcolm per il tempo che gli dedichi non sei ne tanto meglio ne tanto peggio di molti altri che piu o meno dedicano al tennis le tue stesse ore.percio' non affliggerti che sei nella norma.IL discorso del video e del vedersi meglio o pensarsi meglio dal di fuori succede un po a tutti,ma mica devi essere bello da vedere.........devi solo essere un po piu' efficace,oviamente vedo diverse carenze tecniche,pero' ad un certo punto come ripeto se il tempo che le dedichi e' quello, non e' che puoi pretendere molto di piu.
Si con un lavoro mirato anche un ora alla settimana puo' farti crescere,pero' se fai l'iretta con il maestro e poi non giochi ed esperimenti sul campo,la crescita e' limitata.....come dice Miguel piu tempo dedichi e' piu puoi migliorare......
veterano
veterano

Messaggi : 952
Data d'iscrizione : 09.01.10

Torna in alto Andare in basso

caro Marco, dopo due anni non si può giocare così... Empty Re: caro Marco, dopo due anni non si può giocare così...

Messaggio Da MSport Mar 10 Dic 2013, 18:40

@malcolmx82 ha scritto:
@Msport ha scritto:Malcolm,

per giocare una volta a settimana, vai benone.
Dipende cosa vuoi ottenere.
Se vuoi fare un salto di qualità temo che la cosa si complichi parecchio, soprattutto in termini di tecnica e tempo da dedicarci.
Da giocatore "della domenica" a buon quarta categoria, ahimè il passo è notevole

in realtà è proprio per questo che vedendomi giocare avrei voluto vedermi meglio...perdona il giro di parole...
in realtà il mio progetto 2014 prevedeva che iniziassi ad avvicinarmi al mondo dei tornei...quanto meno per mettermi alla prova e cercare di capire se e con chi posso giocarmela...
in realtà penso che rimanderò ad un altro anno "causa" aumento del nucleo familiare (se tutto va bene..incorciamo le dita)...
però in realtà il mio obiettivo sarebbe quello di poter affrontare dei tornei di quarta categoria con un minimo di decenza...non dico vincere ma almeno non fare la figura dell'omino del subbuteo Smile
ed in quest'ottica, appunto, di strada da fare ce n'è ben tanta...


Malcom,

Già solo per il fatto che ti sei fatto dei video per capire i tuoi limiti, sei un pezzo avanti......
MSport
MSport

Messaggi : 2477
Data d'iscrizione : 17.09.11
Età : 49
Località : Trezzano S/N (MI)

Torna in alto Andare in basso

caro Marco, dopo due anni non si può giocare così... Empty Re: caro Marco, dopo due anni non si può giocare così...

Messaggio Da malcolmx82 Mar 10 Dic 2013, 19:00

@veterano ha scritto:come dice Miguel piu tempo dedichi e' piu puoi migliorare......

dipendesso solo da me sarei in campo 26 ore al giorno Smile

Malcom,

Già solo per il fatto che ti sei fatto dei video per capire i tuoi limiti, sei un pezzo avanti......

ti ringrazio...questa cosa del riprendersi io la trovo molto utile...
è vero che guardandosi da inesperti si rischia di fare su se stessi un lavoro sterile, nel senso che se uno è inesperto non è neanche in grado di giudicarsi bene...però guardarmi mi fa vedere delle cose decisamente evidenti su cui devo concentrarmi per migliorare...
in più trovo utile mettere i video qui in una discussione perchè..come si dice...4 occhi vedono meglio di 2..qui gli occhi sono mille, tanto di guadagnato...
comunque quello di cui mi accorgo io, al di là della cosa che affronto il diritto partendo dal basso che non so come mai l'ho acquisito e so essere un errore, sono queste:

- ricerca di palla errata sul diritto: sono spesso, anzi sempre, troppo addosso alla palla, sia lateralmente che frontalmente..tant'è che spesso vado incontro alla palla, mi fermo e poi mi tocca piegarmi indietro con successiva pessima riuscita del colpo
- servizio totalmente da rivedere: nella mia testa cerco di colpire slice ma quando vado ad impattare giro il braccio come per colpire piatto...quindi escono delle ciofeche; ieri in partitella con il solito della mia ora settimanale ho cercato di concentrarmi cercando di proseguire il movimento corretto dello slice...mi sembrava di avere un buon impatto ma andavo sempre lungo
- ricerca di palla sul rovesio: anche lì sono troppo addosso lateramente...credo mi freghi, tra le altre cose, l'ultimo passo verso la palla che anzichè farlo appunto verso la palla in avanti lo faccio lateralmente
- ... varie ed eventuali di cui però non sono cosciente Smile


La particolarità di Federer è che è Mozart e i Metallica allo stesso tempo, e l'armonia è sopraffina.
David Foster Wallace
malcolmx82
malcolmx82

Messaggi : 699
Data d'iscrizione : 18.08.11
Età : 39
Località : Bergamo

http://marcomarzano.tumblr.com/

Torna in alto Andare in basso

caro Marco, dopo due anni non si può giocare così... Empty Re: caro Marco, dopo due anni non si può giocare così...

Messaggio Da MSport Mar 10 Dic 2013, 20:28

Malcolm

Prenditi un periodo intenso di lezioni (due a settimana).
Come hai già sperimentato il campo e la teoria sono cose ben diverse come anche la partita e l'allenamento.
Il razionalizzare pur costruttivamente, non può (fortunatamente) sostituire il "fare"


Meglio un giorno da Vanni che 100 da Fognini.
MSport
MSport

Messaggi : 2477
Data d'iscrizione : 17.09.11
Età : 49
Località : Trezzano S/N (MI)

Torna in alto Andare in basso

caro Marco, dopo due anni non si può giocare così... Empty Re: caro Marco, dopo due anni non si può giocare così...

Messaggio Da veterano Mar 10 Dic 2013, 21:40

Allora non per scoraggiarti,ma gli errori sono veramente tanti.Onestamente bisognerebbe rivedere un po tutto con calma,a partire dallo split step,dalla preparazione in ritardo,dalla ricerca palla,al non fermarti quando colpisci,etc etc etc il servizio non funziona perche' il movimento che fai quando prepari cioe' quando vai in trophy pose e' sbagliato,la racchetta non si deve aprire come si fa per un dritto ma per arivare in trophy pose la racchetta si muove di copltello e quando va su per andare im trophy la faccia della rachetta che colpira' e' rivolta verso il terreno.
Come dice Lupo certe cose sul campo si risolvono abbastanza in fretta senza tante menate,chiaramente qua le cose sono un po complicate e da soli a volte anche se si sanno quali siano i problemi e' molto difficile correggersi.
Comunque guarda il video che metto del servizio.
https://www.youtube.com/watch?v=InYd8IrFnkU
Guada come ci arriva lui in trophy a prescindere che sia uno slice o un servizio piatto,il problema incomincia nella preparazione........
veterano
veterano

Messaggi : 952
Data d'iscrizione : 09.01.10

Torna in alto Andare in basso

caro Marco, dopo due anni non si può giocare così... Empty Re: caro Marco, dopo due anni non si può giocare così...

Messaggio Da veterano Mar 10 Dic 2013, 21:42

IL maestro ti servirebbe veramente per capire cosa sbagli e su cosa devi lavorare,anche facendo una sola ora alla settimana se ben seguito puoi migliorare,chiaramente se riesci anche a gicoare ed allenarti con qualche amico meglio ancora,ma dovresti portare avanti un programma ben fatto.........con qualche oretta in piu alla settimana
veterano
veterano

Messaggi : 952
Data d'iscrizione : 09.01.10

Torna in alto Andare in basso

caro Marco, dopo due anni non si può giocare così... Empty Re: caro Marco, dopo due anni non si può giocare così...

Messaggio Da oedem Mar 10 Dic 2013, 22:11

vet, quel tizio di cui hai messo il servizio secondo me è proprio scarso lol!


ho l'occhio di pulcinella
Con il polibutilene ogni colpo riesce bene!

(cit. by Satrapo)
oedem
oedem

Messaggi : 6055
Data d'iscrizione : 01.12.09

Torna in alto Andare in basso

caro Marco, dopo due anni non si può giocare così... Empty Re: caro Marco, dopo due anni non si può giocare così...

Messaggio Da veterano Mar 10 Dic 2013, 22:24

Concordo mede,ma sai e' il primo che ho trovato  Very Happy Very Happy Very Happy 
veterano
veterano

Messaggi : 952
Data d'iscrizione : 09.01.10

Torna in alto Andare in basso

caro Marco, dopo due anni non si può giocare così... Empty Re: caro Marco, dopo due anni non si può giocare così...

Messaggio Da malcolmx82 Mer 11 Dic 2013, 09:21

@veterano ha scritto:Allora non per scoraggiarti,ma gli errori sono veramente tanti.Onestamente bisognerebbe rivedere un po tutto con calma,a partire dallo split step,dalla preparazione in ritardo,dalla ricerca palla,al non fermarti quando colpisci,etc etc etc il servizio non funziona perche' il movimento che fai quando prepari cioe' quando vai in trophy pose e' sbagliato,la racchetta non si deve aprire come si fa per un dritto ma per arivare in trophy pose la racchetta si muove di copltello e quando va su per andare im trophy la faccia della rachetta che colpira' e' rivolta verso il terreno.

tranquillo...non mi scoraggio...anzi ti e vi ringrazio dei commenti...
di base non sono uno che si crede al top nelle cose che fa neanche in quelle in cui oggettivamente sono bravo...immaginati come mi giudico in quelle in cui bravo non lo sono...
cercherò, nei limiti degli impegni familiari, di trovare un maestro capace (e non è facile trovarne di maestri che non si limitino semplicemente a farti palleggiare) con cui intraprendere un minimo di percorso di miglioramento...
io sono un amante delle cose fatte bene e quindi mi piacerebbe fare le cose con "professionalità" (notare le virgolette eh Smile ) e serietà...
in questio due anni ho cercato di migliorare alcune cose clamorosamente pessime...anche se in realtà mi accorgo anche io che non si vede Smile
ovviamente sono cosciente che su una scala da 0 a 10, dove 0 è l'inizio del percorso e 10 la fine (se esiste veramente una fine in questo sport) io mi ritengo a 0,5.
continuerò a cercare di apportare dei miglioramenti al mio gioco anche grazie ai tanti vostri spunti e consigli...ce la posso fare!

p.s.: se rinasco al posto di giocare a calcio da ragazzino mi dò al tennis...sento che questo è lo sport che avrei sempre voluto fare...è stupendo!!!!!!!!!!


La particolarità di Federer è che è Mozart e i Metallica allo stesso tempo, e l'armonia è sopraffina.
David Foster Wallace
malcolmx82
malcolmx82

Messaggi : 699
Data d'iscrizione : 18.08.11
Età : 39
Località : Bergamo

http://marcomarzano.tumblr.com/

Torna in alto Andare in basso

caro Marco, dopo due anni non si può giocare così... Empty Re: caro Marco, dopo due anni non si può giocare così...

Messaggio Da superpipp(a) Mer 11 Dic 2013, 09:38

@oedem ha scritto:vet, quel tizio di cui hai messo il servizio secondo me è proprio scarso lol!
Mede' hai ragione, batti 1000 volte meglio tu!  caro Marco, dopo due anni non si può giocare così... 150354 


"Dove batte quando batto?" perche' non so dove la metto!!
superpipp(a)
superpipp(a)

Messaggi : 3868
Data d'iscrizione : 27.08.12
Età : 65
Località : Vesuvio

Torna in alto Andare in basso

caro Marco, dopo due anni non si può giocare così... Empty Re: caro Marco, dopo due anni non si può giocare così...

Messaggio Da Wacos Mer 11 Dic 2013, 10:07

Io ti consiglio di selezionare bene il tuo maestro.
Personalmente ho avuto una brutta esperienza con un palleggiatore del circolo che sapeva di teoria ma non sapeva ne insegnare ne farmi vedere, per cui emulazione zero.

Ho speso l'ira di dio in lezioni e mi ha fatto praticamente solo confusione.
Ho dovuto fare tutto da solo, finchè poi ho cambiato maestro.

Il secondo era un maestro a tutti gli effetti, peccato che fosse il solito che lo fa per lavoro, che ti fa fare quattro palleggi ed esercizi senza un obiettivo mirato.

per fortuna l'ultimo, l'attuale, oltre a sapere le cose e a saper insegnare e e a saper giocare ci tiene davvero che io migliori, e si impegna a trovarmi gli esercizi giusti.
Pensa che viene a vedermi alle partite di torneo se può.

In 10 lezioni con lui ho fatto meglio che in 3 mesi con il primo.



Nano da Battaglia
Wacos
Wacos
Staff
Staff

Messaggi : 1410
Data d'iscrizione : 06.02.13
Età : 43
Località : Mira

Torna in alto Andare in basso

caro Marco, dopo due anni non si può giocare così... Empty Re: caro Marco, dopo due anni non si può giocare così...

Messaggio Da cobrama Mer 11 Dic 2013, 10:24

tutti quelli(parlo di adulti sia chiaro) che intraprendono un percorso col maestro alla ricerca di miglioramento dei loro colpi poi non giungono mai a nulla e continuano, se non  addirittura scendono di livello(come dice Corre) mentre tutti gli autodidatti sono molto piu' cazz..i. Non è che buttate via  i soldi con questi fantomatici maestri che hanno tutto l'interesse a tenervi legati in lunghi percorsi di fantomatica crescita tecnica.
Per me Malcolm giochi in maniera onesta ti mancano solo ore e partite poi se veramente sei appassionato i miglioramenti li troverai piu' facilmente da solo che con un maestro che ti confondera' solo le idee. Dalle mie parti ci sono giocatori all'apparenza dal servizio impresentabile stile vecchietto di 70 anni e dai colpi fuori dai canoni che bivaccano a cavallo della 3° e 2° categoria e come Monte potra' confermare i 3.1 della zona sono signor giocatori.
Il vero miglioramento è nella tua testa
cobrama
cobrama

Messaggi : 2260
Data d'iscrizione : 20.01.11
Età : 54
Località : toscana

Torna in alto Andare in basso

caro Marco, dopo due anni non si può giocare così... Empty Re: caro Marco, dopo due anni non si può giocare così...

Messaggio Da cobrama Mer 11 Dic 2013, 10:25

@Wacos ha scritto:Io ti consiglio di selezionare bene il tuo maestro.
Personalmente ho avuto una brutta esperienza con un palleggiatore del circolo che sapeva di teoria ma non sapeva ne insegnare ne farmi vedere, per cui emulazione zero.

Ho speso l'ira di dio in lezioni e mi ha fatto praticamente solo confusione.
Ho dovuto fare tutto da solo, finchè poi ho cambiato maestro.

Il secondo era un maestro a tutti gli effetti, peccato che fosse il solito che lo fa per lavoro, che ti fa fare quattro palleggi ed esercizi senza un obiettivo mirato.

per fortuna l'ultimo, l'attuale, oltre a sapere le cose e a saper insegnare e e a saper giocare ci tiene davvero che io migliori, e si impegna a trovarmi gli esercizi giusti.
Pensa che viene a vedermi alle partite di torneo se può.

In 10 lezioni con lui ho fatto meglio che in 3 mesi con il primo.

 caro Marco, dopo due anni non si può giocare così... 3728290596 
cobrama
cobrama

Messaggi : 2260
Data d'iscrizione : 20.01.11
Età : 54
Località : toscana

Torna in alto Andare in basso

caro Marco, dopo due anni non si può giocare così... Empty Re: caro Marco, dopo due anni non si può giocare così...

Messaggio Da malcolmx82 Mer 11 Dic 2013, 10:49

@cobrama ha scritto:tutti quelli(parlo di adulti sia chiaro) che intraprendono un percorso col maestro alla ricerca di miglioramento dei loro colpi poi non giungono mai a nulla e continuano, se non  addirittura scendono di livello(come dice Corre) mentre tutti gli autodidatti sono molto piu' cazz..i. Non è che buttate via  i soldi con questi fantomatici maestri che hanno tutto l'interesse a tenervi legati in lunghi percorsi di fantomatica crescita tecnica.
Per me Malcolm giochi in maniera onesta ti mancano solo ore e partite poi se veramente sei appassionato i miglioramenti li troverai piu' facilmente da solo che con un maestro che ti confondera' solo le idee. Dalle mie parti ci sono giocatori all'apparenza dal servizio impresentabile stile vecchietto di 70 anni e dai colpi fuori dai canoni che bivaccano a cavallo della 3° e 2° categoria e come Monte potra' confermare i 3.1 della zona sono signor giocatori.
Il vero miglioramento è  nella tua testa

se non cambiano le carte in tavola forse tra qualche giorno dovrebbe iniziare una sorta di torneo di Natale in uno dei due circoli dove gioco...
torneo a tutti gli effetti, nel senso con servizio e quant'altro (non come quello a cui ho partecipato pochi giorni fa)...lì voglio partecipare per mettermi alla prova..ci saranno persone che giocano più ore di me e da più anni: voglio vedere cosa riesco a fare.
ovviamente vi racconterò tutto comunque vada.
tra l'altro ultimamente sto leggendo "winning ugly" e mi sta piacendo un po' la filosofia che sta sotto al libro..cioè che per vincere bisogna anche pensare a delle scelte tattiche da adattare al gioco dell'avversario.
diciamo che io vivo un po' questa separazione interiore: da una parte non mi piace perdere dall'altra però vorrei giocare in maniera "bella" da vedere...diciamo che devo capire quando è utile una e quando l'altra componente, a seconda di cosa c'è in palio Smile


La particolarità di Federer è che è Mozart e i Metallica allo stesso tempo, e l'armonia è sopraffina.
David Foster Wallace
malcolmx82
malcolmx82

Messaggi : 699
Data d'iscrizione : 18.08.11
Età : 39
Località : Bergamo

http://marcomarzano.tumblr.com/

Torna in alto Andare in basso

caro Marco, dopo due anni non si può giocare così... Empty Re: caro Marco, dopo due anni non si può giocare così...

Messaggio Da Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Torna in alto Andare in basso

Pagina 1 di 2 1, 2  Seguente

Torna in alto


 
Permessi in questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum.