Tennis Team
Vuoi reagire a questo messaggio? Crea un account in pochi click o accedi per continuare.
Chi è online?
In totale ci sono 5 utenti online: 0 Registrati, 0 Nascosti e 5 Ospiti :: 3 Motori di ricerca

Nessuno

[ Guarda la lista completa ]


Il numero massimo di utenti online contemporaneamente è stato 116 il Mar 29 Dic 2020, 06:45
Ultimi argomenti attivi
» Reunion Pescantina (VR) Sabato 29 maggio 2021
Da superpipp(a) Oggi alle 00:07

» Lorenzo Musetti
Da Giovanni62 Ieri alle 22:44

» E CALCIO SIA........IN FONDO SIAMO ITALIANI
Da Tempesta Ieri alle 22:19

» il denaro
Da muster Ieri alle 19:32

» Scarpe da padel e scarpe da tennis
Da marco61 Ieri alle 17:51

» I tennisti "poveri"
Da Incompetennis Ieri alle 00:36

» DUNLOP CX200LS
Da st13 Lun 19 Apr 2021, 21:31

» Montecarlo master 1000
Da Giovanni62 Lun 19 Apr 2021, 16:07

» Gambe nel rovescio a due mani
Da Giovanni62 Lun 19 Apr 2021, 08:28

» Perchè Nole è più forte di Roger
Da squalo714 Dom 18 Apr 2021, 10:59

» Spalama e Giovanni: allenamento con 2.1
Da doppiofallo Sab 17 Apr 2021, 19:54

» Flood control
Da Giovanni62 Sab 17 Apr 2021, 13:26


RECENSIONE BABOLAT AERO PRODRIVE PLUS 2013

Pagina 2 di 2 Precedente  1, 2

Andare in basso

aero - RECENSIONE BABOLAT AERO PRODRIVE PLUS 2013 - Pagina 2 Empty RECENSIONE BABOLAT AERO PRODRIVE PLUS 2013

Messaggio Da spalama Gio 02 Gen 2014, 12:38

Promemoria primo messaggio :

Ciao a tutti.
Eccomi di nuovo dopo un secolo a recensire una nuova racchetta adottata da me in sostituzione delle Prince Exo3 Pro Room.
La causa del cambiamento è stata duplice:
a) Dopo quasi due anni e mezzo di utilizzo intenso sentivo di aver tirato fuori tutto da questa racchetta, compatibilmente al mio gioco ed alla mia tecnica, e non mi bastava più.
b) Dopo quasi due anni e mezzo di utilizzo intensivo in accoppiata con le fide Luxilon Original a 22 kg, la mia spalla reclamava a gran voce delle modifiche; provate le modifiche e ritenute insufficienti e non soddisfacenti (vari esperimenti con multi filamento etc…), ero entrato un po’ in depressione tennistica da dolore al sovra spinato con servizio e dritto tirati al 60%e sonore sconfitte qua e là.
Dunque ho detto basta!!!
Ho avuto una piccola parentesi con delle Dunlop Neomaxx 200G, si quelle giapponesi, con cui sono spariti i dolori ma sono emersi subito dei limiti nel tornare a giocare con un ovale più piccolo e soprattutto con uno sweetspot molto limitato.
Abbandonato quest’ultimo tentativo con una racchetta impegnativa, già peraltro fallito quest’inverno con la Head Prestige 25th Anniversary, avevo due scelte possibili.
All’inizio ero fortemente orientato ad accasarmi con la Pro Kennex Ki15 magari in versione PSE.
Avevo provato la 300 e mi piaceva molto, molto easy ma anche abbastanza vivace e cattivella, e poi la nuova grafica blu notte era davvero bella.
Poi un giorno al circolo, dovendo fare allenamento con un mio amico ed essendo praticamente senza racchette (avevo venduto sia le Dunlop che 4 Prince ed avevo solo una prince manico 2 in borsa con le corde abbastanza utilizzate), incontro un altro amico che aveva terminato di giocare con la sua ragazza alla quale chiedo di farmi provare una delle sue tre Aero Pro Drive, almeno finchè non si fossero fatti la doccia e rivestiti per andare via.
Non ci avevo mai giocato, se non un ora di palleggio quandò uscì quella nera, la prima, prestatami anche quella ma che, avendo su delle corde pessime non mi piacque, ed infatti la lasciai perdere.
La versione provata ora invece era quella bianca e gialla, credo la prima Cortex, quindi non la migliore, ed aveva su delle Pro’s Pro Nano qualcosa un po’ poco tese, manico 2 e tra l’altro molto usata con diversi segni.
Devo dire che la prova è stata molto positiva sotto ogni aspetto, nonostante la racchetta non fosse in ottime condizioni.
Controllo più che decente, buone rotazioni tra cui il back di rovescio, notevole facilità di gioco e tutto sommato poche vibrazioni rispetto alle attese.
Giro un po’ per i forum per capire meglio e scopro che la nuova versione 2013 non ha più il cortex vecchio ma ha quello sovrapposto al manico, la grafica mi piace molto di più e scopro anche la più rara versione plus, la Tsonga, che mi consentirebbe almeno di mantenere la lunghezza del telaio che avevano le Prince e quindi di non modificare troppo lo swing.
Parlo anche con qualche amico che ha la nuova PD con lo stesso sistema Cortex che mi garantisce che rispetto alla precedente versione della PD, questa nuova non vibra assolutamente ed ha un controllo molto superiore.
Stranamente il mio negoziante di fiducia aveva anche la versione Plus e quindi a quel punto mi sono detto “ok ci provo”, tanto le APD sono un assegno circolare potrei rivenderle senza difficoltà.
Passo al LATO OSCURO DELLA FORZA.
L’estetica la trovo molto bella con questa prevalenza di nero che la incattivisce molto.
In mano è molto solida e massiccia, i braccetti fanno impressione.
La prima prova la faccio con le RPM BLAST a 22 kili (due nodi) e sono rimasto sorpreso sia dall’impatto, bello pieno e solido, sia dal controllo, ma soprattutto dalla facilità con cui si riesce a giocare il rovescio ad una mano, sia da sopra che da sotto, in totale fiducia.
Vibrazioni quasi zero.
Così stock, manico 3, con corde, overgrip ed antivibrazioni, il peso si assestava sui 328 grammi.
L’ho provata in diversi contesti prima di decidere che potesse andare bene, contro giocatori più forti, più deboli, col maestro, in torneo, e progressivamente mi dava sempre più fiducia e il mio gioco dava segnali di ripresa.
Rotazioni, top back, kick e via cantando erano un piacere, ma a detta di tutti la palla era più leggera di prima.
Le RPM non mi hanno fatto impazzire ma nell’ultima ora di gioco, quando oramai avevano perso tensione, ho iniziato a tirare delle bordate a tutto braccio e giocando contro un terza ho vinto un set piazzando almeno 10 aces, che credo fossero venti anni che non accadeva.
Dopo quella partita ho deciso di operare qualche piccola modifica.
Ho così montato il manico in cuoio nero della Pacific che avevo preso per le prince, anche perché la misura 3 di Babolat è sorprendentemente grossa, ed il cuoio la diminuisce.
Per compensare, ma non tutti, i 10 grammi in più del cuoio rispetto al grip di serie, ho polarizzato con 4 grammi di piombo ad ore 12.
RImontato l’overgrip e l’antivibrazione la racchetta così modificata pesava 342 grammi.
Adesso si che si ragiona…..mi sono detto.
In tutti i forum del mondo si diceva che con la Black Code la APD va meglio, e così ho fatto montare un set di black code 1,24 a 22,5 – 22 kili a 4 nodi.
Un altro pianeta, la racchetta è diventata cattivissima, con ancora più controllo e capacità di essere letale, servizio e dritto da urlo e back basso.
In questa configurazione ho ritrovato anche colpi come palla corta pallonetti, passanti etc..
Purtroppo anche le black code dopo 4-5 ore ottime erano andate, ma comunque meglio delle RPM che erano morte dopo 3 ore.
A quel punto ho comunque deciso di adottare la racchetta come racchetta ufficiale e di acquistare la seconda per fare la coppia.
Purtroppo la seconda era irreperibile, eravamo sotto le feste e la Babolat consegnerà dopo Natale, cioè a torneo sociale finito ed io dovevo giocare la semifinale.
Mi rimetto sui forum e mi imbatto su un post dove interviene direttamente un produttore di corde italiano, la Double Ar, che è appena uscita con un prodotto, la Raptor 27, che essi stessi garantiscono per 10 ore di tenuta di tensione.
Un mono liscio, calibro grosso 1,27, che tiene la tensione e giallo fluo con la APD, rigido ma meno degli altri in commercio, prezzo alto ma con sconto in promozione lancio e quindi lo compro.
Vi chiederete: se la Black Code era perfetta perché non spendere la stessa cifra per una matassa di TF già collaudate?
Perché le BC le sentivo un po’ sul braccio, al contrario delle RPM che però ho trovato anonime in tutto.
Con la Raptor 27 a 23-22 kili 4 nodi ci ho vinto il torneo.
La APD PLUS con queste corde è diventata ancora più agonistica, controllo super, il back di rovescio è diventato molto profondo (con le sagomate rimaneva basso ma corto), il gioco di pressione più pesante, la sensibilità maggiore.
In questa configurazione ho commesso davvero pochi errori e si riescono a giocare anche i piattoni dall’alto oltre che le rotazioni.
Ho giocato 7 ore con queste corde ed ancora sono fresche, hanno perso poca tensione e non mi provocano alcun dolore al braccio.
Passiamo ai voti (versione custom da 342 grammi)
Servizio: voto 10
La prima piatta è una fucilata. Il Kick sia di prima che di seconda palla è sempre sicuro profondo e salta tanto. La scioltezza del movimento viene amplificata e premiata anche grazie alla extra lunghezza.
Dritto: voto 11
C’è di che divertirsi con ogni rotazione ed in ogni direzione, sia che lo si giochi vincente o di contenimento, o di approccio. La palla viaggia sempre profonda, veloce ed anche pesante.
Rovescio: voto 9
Solo perché non è proprio il mio colpo, però il back è ottimo ed il top lo stesso. L’ho scelta proprio perché il suo back di rovescio mi ha convinto parecchio.

Volèè: voto 7
Non è il suo campo preferito, e nemmeno il mio, però se la cava egregiamente soprattutto sulla volè spinta. Quella di tocco ha visto racchette migliori. Troppa potenza intrinseca va mitigata molto col polso.
Smash: voto 10
Come il servizio.
Maneggevolezza: voto 7
Pensavo peggio però si sente quando la muovi, sia il fusto che l’ovale fanno avvertire la loro presenza, su qualche palla insidiosa molto bassa o molto profonda, il recupero di polso è un po’ laborioso.
Controllo: voto 9
Davvero una bella sorpresa da ogni area del campo, non è un cannone che spara sulle siepi. Certo che se uno si impegna ci riesce ad abbattere qualche volatile, ma ci vuole impegno. La racchetta non è overpowered a dispetto delle apparenze delle credenze e la sua stabilità consente grande direzionalità dei colpi.
Potenza: voto 10
E’ sfruttabile al 100% e ne ha in quantità notevole per generare palle veloci e cariche di rotazione, certo ci vuole tecnica per sfruttarla tutta.
Comfort: voto 9
Non sarà una pt57, non sarà flessibile, non sarà una yonex e nemmeno una Pro kennex, ma non è nemmeno una Babolat per come le ricordavo io e per come si legge in giro. Sarà il nuovo cortex, sarà anche la maggiore lunghezza, saranno sicuramente i nuovi poliestere ed in particolare la Raptor 27, però mi aspettavo che gomito e spalla andassero in risonanza ed invece zero di zero, addirittura meno che con le Prince che erano flex 57. Misteri della fede.
Conclusioni
Racchetta vera questa plus, secondo me è una falsa easy, è un’agonistica a tutti gli effetti già stock, poi volendoci lavorare di custom si hanno svariate possibilità di renderla davvero cattiva. Come tutte le racchette stock, quando ho preso la seconda racchetta ho dovuto compensare 4 grammi di differenza in più. Ora entrambe sono 346 grammi ma sono ancora migliorate. Con la Prince giocavo bene, benissimo, partite di tre ore che magari perdevo per sfinimento e giocando pochi vincenti, con questa ho già vinto un torneo giocando al 70% della mia forma, il che significa che quel 30% in più ce lo ha messo lei in termini di minore sforzo e più vincenti, quello che stavo cercando per fare un upgrade al mio tennis e per compensare un anno in più sulle spalle..
spalama
spalama

Messaggi : 1188
Data d'iscrizione : 04.06.10
Età : 53
Località : ROMA

Torna in alto Andare in basso


aero - RECENSIONE BABOLAT AERO PRODRIVE PLUS 2013 - Pagina 2 Empty Re: RECENSIONE BABOLAT AERO PRODRIVE PLUS 2013

Messaggio Da MSport Dom 05 Gen 2014, 09:17

@Chiros ha scritto:Sull'inerzia sono 2 anni che scrivo queste cose, non posso che essere d'accordo.

Il dritto a vaffanculo e' mitico. Very Happy
Ok
Però teniamo conto che un unità di misura serve, anche se convenzionale e non puntuale a seconda del tipo di gioco o di colpo, che sarebbe poco pratico.
Ad ogni modo una racchetta con sw 360 spingerà più la palla sempre e cmq rispetto a una da 300 sw.
Che poi il giocatore con la prima ci riesce per 20 min soltanto ...........

MSport

Messaggi : 2477
Data d'iscrizione : 17.09.11

Torna in alto Andare in basso

aero - RECENSIONE BABOLAT AERO PRODRIVE PLUS 2013 - Pagina 2 Empty Re: RECENSIONE BABOLAT AERO PRODRIVE PLUS 2013

Messaggio Da MSport Dom 05 Gen 2014, 09:53

@spalama ha scritto:
Questo per dire che al di la' delle formule matematiche, empiriche, del diagnostic, etc...ognuno ha il suo momento d'inerzia ideale in relazione alla sua tecnica di gioco.

Dunque il dato di SW giusto per voi va trovato sul campo, va misurato poi sul diagnostic e riprodotto sui diversi telai che utilizzerete nel corso della vita tennistica.

Modificando la tecnica, correggendo al tecnica, lavorando sui colpi, puo' darsi che piuttosto che cambiare telaio, vi serva solo modificare lo sw.

Vorrei fare un distinguo.
E' la tecnica che deve adeguarsi allo sw o viceversa?
Io vedo la tecnica preminente su tutto sempre è cmq.
I discorsi di swingweight, deflessione corde e telaio, sono sofismi (leggasi pipe mentali, bonariamente parlando) cari ai giocatori amatoriali ancora in corso di evoluzione tecnica.
Ma in definitiva sono strumenti o per i giocatori molto avanzati o meglio ancora una serie di convenzioni create per catalogare a fini commerciali, corde racchette etc.(ricordiamoci che per svariati anni si è ragionato in termini di racchetta pesante in testa o manico, e tipo di swing corto, medio, ampio, fine della trasmissione)
Perché poi le pippe mentali non hanno fine, perché poi il telaio non è omogeneo e ci vuole una diagnostica che lo misuri in vari punti, poi il twistweight etc etc.
Poi arriva l'ert 300 poi chissà domani.....
Ma una bella video analisi  per mostrarti, costruttivamente, quanto sei pippa, no?
Perché cerchiamo sempre strumenti più precisi, mentre tendiamo a non considerare il fattore umano?
MSport
MSport

Messaggi : 2477
Data d'iscrizione : 17.09.11
Età : 49
Località : Trezzano S/N (MI)

Torna in alto Andare in basso

aero - RECENSIONE BABOLAT AERO PRODRIVE PLUS 2013 - Pagina 2 Empty Re: RECENSIONE BABOLAT AERO PRODRIVE PLUS 2013

Messaggio Da js Dom 05 Gen 2014, 10:25

Mettiamola anche in un altro modo, le seghe mentali servono a dare fiducia a tutti noi

Il tennis dipende anche molto dalla testa e alcuni acquisiscono sicurezza e consapevolezza grazie a questi dati

Ovvio che sposo in pieno quanto affermato, migliorarsi di continuo e' la base sopratutto l'autocritica

js

Messaggi : 133
Data d'iscrizione : 26.02.10

Torna in alto Andare in basso

aero - RECENSIONE BABOLAT AERO PRODRIVE PLUS 2013 - Pagina 2 Empty Re: RECENSIONE BABOLAT AERO PRODRIVE PLUS 2013

Messaggio Da spalama Dom 05 Gen 2014, 10:36

Msport concordo pienamente con quello che hai scritto.

La tecnica vince sempre, ed infatti ho scritto che va modificato lo sw in relazione alla tecnica e non viceversa.

Concordo anche sulla videoanalisi, se molti tennisti, soprattutto di 4 categoria, si vedessero in tv, credimi smetterebbero di pensare alle racchette.

Molti smetterebbero proprio di giocare.

Le seghe mentali sugli attrezzi servono come alibi a tutto il resto, la fiducia in questo sport te la danno solo le vittorie, anche ottenute con una palla steccata che prende il nastro e cade sulla poi riga colpita con una racchetta Artengo, spendere 1000 euro per godere un colpo su dieci preso nello sweet spot di una pt57 e' da malati mentali.
spalama
spalama

Messaggi : 1188
Data d'iscrizione : 04.06.10
Età : 53
Località : ROMA

Torna in alto Andare in basso

aero - RECENSIONE BABOLAT AERO PRODRIVE PLUS 2013 - Pagina 2 Empty Re: RECENSIONE BABOLAT AERO PRODRIVE PLUS 2013

Messaggio Da MSport Dom 05 Gen 2014, 12:11

@js ha scritto:Mettiamola anche in un altro modo, le seghe mentali servono a dare fiducia a tutti noi

Il tennis dipende anche molto dalla testa e alcuni acquisiscono sicurezza e consapevolezza grazie a questi dati

Ovvio che sposo in pieno quanto affermato, migliorarsi di continuo e' la base sopratutto l'autocritica
Tralasciando riferimenti personali, io posso dire di aver osservato poca costruttività, nell'uso di tanti dati.
Più che ragionare tipo "ho consapevolezza che la racchetta e' ok", quasi tutti quelli che ho visto afflitti da varie sindromi (racchettite, cordite, dipendenza da diagnostic etc etc), acquisivano queste info come alibi (come indica giustamente Spalama) e non come spunto per dire, mi metto il cuore in pace e lavoro su me stesso, lo split step, gli appoggi etc etc.
Ho visto gente farsi anche delle seghe mentali pazzesche a livello tecnico, andare a sfrugugliare su dettagli tecnici parossistici, al punto da arrivare a saperti spiegare perfettamente come funzionava bio meccanicamente il dritto di federer, oppure il polso a 90 gradi, l'anticipo dell'anca, lo stay still e poi li vedi giocare e hanno i piedi come due tombini, per usare un gergo calcistico.
Di converso trovi :
Il maestro che gioca da dio con racchetta di 20 anni fa e come corde il matassone 10 euro, oppure l'ex classificato che ti asfalta mezzo mondo ( compresi i neo ragazzetti nadaliani armati di Apd e top poni sopra la testa o vaffa....) senza tanti se è tanti ma.
Tutta gente che ignora tranquillamente sofismi sui bilanciamenti, deflessioni, polarizzazioni, diagnostic, ert, angoli di separazione etc etc.
Spesso è volentieri gente che ha cominciato a giocare con racchette di legno' dove se non eri impostato bene tecnicamente, non la cacciavi di la', punto fine della storia.
MSport
MSport

Messaggi : 2477
Data d'iscrizione : 17.09.11
Età : 49
Località : Trezzano S/N (MI)

Torna in alto Andare in basso

aero - RECENSIONE BABOLAT AERO PRODRIVE PLUS 2013 - Pagina 2 Empty Re: RECENSIONE BABOLAT AERO PRODRIVE PLUS 2013

Messaggio Da Chiros Dom 05 Gen 2014, 12:30

@spalama ha scritto:Msport concordo pienamente con quello che hai scritto.

La tecnica vince sempre, ed infatti ho scritto che va modificato lo sw in relazione alla tecnica e non viceversa.

Concordo anche sulla videoanalisi, se molti tennisti, soprattutto di 4 categoria, si vedessero in tv, credimi smetterebbero di pensare alle racchette.

Molti smetterebbero proprio di giocare.

Le seghe mentali sugli attrezzi servono come alibi a tutto il resto, la fiducia in questo sport te la danno solo le vittorie, anche ottenute con una palla steccata che prende il nastro e cade sulla poi riga colpita con una racchetta Artengo, spendere 1000 euro per godere un colpo su dieci preso nello sweet spot di una pt57 e' da malati mentali.

Come modificare lo sw in relazione alla tecnica?
Chiros
Chiros

Messaggi : 5172
Data d'iscrizione : 27.10.10
Età : 46
Località : Mai una stabile.

Torna in alto Andare in basso

aero - RECENSIONE BABOLAT AERO PRODRIVE PLUS 2013 - Pagina 2 Empty Re: RECENSIONE BABOLAT AERO PRODRIVE PLUS 2013

Messaggio Da frank Dom 05 Gen 2014, 14:10

Io faccio un discorso diverso:
Prima mi preparavo la racchetta a tavolino..ora faccio esperimenti.
innanzitutto mi piace la polarizzazione, quindi metto piombo esagerato ad ore 12.
mentre gioco lo tolgo a pezzetti, piccoli, lo strappo letteralmente, fino a quando sento lo swing fluido.
dopo la partita vado al diagnostic e misuro tutti i dati e rendo la custom definitiva.
lo SW dei vari telai che ho avuto, per esserd perfetto oscilla da 332 a 338 punti incordata
frank
frank

Messaggi : 5697
Data d'iscrizione : 28.01.11
Età : 49
Località : Latina...già Littoria Olim Palus

Torna in alto Andare in basso

aero - RECENSIONE BABOLAT AERO PRODRIVE PLUS 2013 - Pagina 2 Empty Re: RECENSIONE BABOLAT AERO PRODRIVE PLUS 2013

Messaggio Da MSport Dom 05 Gen 2014, 16:55

@frank ha scritto:Io faccio un discorso diverso:
Prima mi preparavo la racchetta a tavolino..ora faccio esperimenti.
innanzitutto mi piace la polarizzazione, quindi metto piombo esagerato ad ore 12.
mentre gioco lo tolgo a pezzetti, piccoli, lo strappo letteralmente, fino a quando sento lo swing fluido.
dopo la partita vado al diagnostic e misuro tutti i dati e rendo la custom definitiva.
lo SW dei vari telai che ho avuto, per esserd perfetto oscilla da 332 a 338 punti incordata

Frank,
Se ti piace la polarizzazione, ok peso in testa ma al manico?
MSport
MSport

Messaggi : 2477
Data d'iscrizione : 17.09.11
Età : 49
Località : Trezzano S/N (MI)

Torna in alto Andare in basso

aero - RECENSIONE BABOLAT AERO PRODRIVE PLUS 2013 - Pagina 2 Empty Re: RECENSIONE BABOLAT AERO PRODRIVE PLUS 2013

Messaggio Da frank Mar 07 Gen 2014, 22:45

Dipende dai telai:
provo sempre a mettere peso sia in testa che al tappo, ma la sensazione di giocabilità cambia da telaio a telaio.
Ad esempio la Prestige pro era perfetta con soli 5g ore 12...sotto solo overgerip.
mentre la tour 100 è perfetta con 5g ore 12 , grip in cuoio ed overgrip.
Le giudico sul campo provando e riprovando.
E ti assicuro che sono riuscito per entrambe a farle diventare il prolungamento del mio braccio, le sentivo perfette...se avessi aggiunto anche mezzo grammo da qualche parte rompevo l' alchimia...
frank
frank

Messaggi : 5697
Data d'iscrizione : 28.01.11
Età : 49
Località : Latina...già Littoria Olim Palus

Torna in alto Andare in basso

aero - RECENSIONE BABOLAT AERO PRODRIVE PLUS 2013 - Pagina 2 Empty Re: RECENSIONE BABOLAT AERO PRODRIVE PLUS 2013

Messaggio Da Riki66 Mer 08 Gen 2014, 07:27

Praticamente ti piacciono morbide, non leggerissime, con un po' di peso in testa ,ma che rimangano bilanciate intorno ai 31,5... Uhm qualcuno ha detto yonex ezone ai310 custom?


Se la rete fosse più vicina... ci andrei più spesso! drunken
Riki66
Riki66
Staff
Staff

Messaggi : 3580
Data d'iscrizione : 26.11.11
Località : Verona

Torna in alto Andare in basso

aero - RECENSIONE BABOLAT AERO PRODRIVE PLUS 2013 - Pagina 2 Empty Re: RECENSIONE BABOLAT AERO PRODRIVE PLUS 2013

Messaggio Da elan Gio 20 Feb 2014, 14:14

lol! 
@spalama  ......cosa ti compri adesso  ??
amore finito in fretta .....
elan
elan

Messaggi : 634
Data d'iscrizione : 12.08.10
Età : 52
Località : Gaggiano-Mi

Torna in alto Andare in basso

aero - RECENSIONE BABOLAT AERO PRODRIVE PLUS 2013 - Pagina 2 Empty Re: RECENSIONE BABOLAT AERO PRODRIVE PLUS 2013

Messaggio Da spalama Ven 21 Feb 2014, 10:39

Ciao

no in realta' non e' stato un amore finito, ho avuto un colpo di fortuna e di istinto.

Ho giocato malino una partita di doppio del campionato a squadre, dove nel match tie break ho sbagliato 3 dritti facili, una vole' sopra la rete ed uno smash da meta' campo sul match point.......e non proprio per colpa della racchetta....

Il giorno dopo ho trovato un annuncio al volo ed ho sfogato la mia delusione in 4 Head Tgt269.1 praticamente regalate.....ed ho fatto il danno.

spalama
spalama

Messaggi : 1188
Data d'iscrizione : 04.06.10
Età : 53
Località : ROMA

Torna in alto Andare in basso

aero - RECENSIONE BABOLAT AERO PRODRIVE PLUS 2013 - Pagina 2 Empty Re: RECENSIONE BABOLAT AERO PRODRIVE PLUS 2013

Messaggio Da oedem Ven 21 Feb 2014, 10:48

spalama, che racchette sono nello specifico queste head?


ho l'occhio di pulcinella
Con il polibutilene ogni colpo riesce bene!

(cit. by Satrapo)
oedem
oedem

Messaggi : 6055
Data d'iscrizione : 01.12.09

Torna in alto Andare in basso

aero - RECENSIONE BABOLAT AERO PRODRIVE PLUS 2013 - Pagina 2 Empty Re: RECENSIONE BABOLAT AERO PRODRIVE PLUS 2013

Messaggio Da spalama Ven 21 Feb 2014, 11:26

Sono le youtek radical pro con paintjob youtek instinct.

Quelle che usano Cilic e Sharapova per intenderci.

Flex 57, Peso 360 grammi (incordate), bilanciamento 32,4, piatto 100, manico in cuoio, silicone nel manico (credo una tonnellata) ed un etto di piombo sotto il bumper....inerzia 365.

Provate solo un ora, causa influenza, l'impatto e' burroso, probabilmente flettono piu' in basso delle prince pro room che avevo e che sembrano molto piu' dure.
spalama
spalama

Messaggi : 1188
Data d'iscrizione : 04.06.10
Età : 53
Località : ROMA

Torna in alto Andare in basso

aero - RECENSIONE BABOLAT AERO PRODRIVE PLUS 2013 - Pagina 2 Empty Re: RECENSIONE BABOLAT AERO PRODRIVE PLUS 2013

Messaggio Da oedem Ven 21 Feb 2014, 12:03

azzarola, belle sostanziose!

complimenti per riuscirle a manovrarle


ho l'occhio di pulcinella
Con il polibutilene ogni colpo riesce bene!

(cit. by Satrapo)
oedem
oedem

Messaggi : 6055
Data d'iscrizione : 01.12.09

Torna in alto Andare in basso

aero - RECENSIONE BABOLAT AERO PRODRIVE PLUS 2013 - Pagina 2 Empty Re: RECENSIONE BABOLAT AERO PRODRIVE PLUS 2013

Messaggio Da elan Ven 21 Feb 2014, 21:58

@spalama ha scritto:Sono le youtek radical pro con paintjob youtek instinct.

Quelle che usano Cilic e Sharapova per intenderci.

Flex 57, Peso 360 grammi (incordate), bilanciamento 32,4, piatto 100, manico in cuoio, silicone nel manico (credo una tonnellata) ed un etto di piombo sotto il bumper....inerzia 365.

Provate solo un ora, causa influenza, l'impatto e' burroso, probabilmente flettono piu' in basso delle prince pro room che avevo e che sembrano molto piu' dure.

beh non c'è paragone con le babolat
elan
elan

Messaggi : 634
Data d'iscrizione : 12.08.10
Età : 52
Località : Gaggiano-Mi

Torna in alto Andare in basso

aero - RECENSIONE BABOLAT AERO PRODRIVE PLUS 2013 - Pagina 2 Empty Re: RECENSIONE BABOLAT AERO PRODRIVE PLUS 2013

Messaggio Da spalama Ven 21 Feb 2014, 22:25

Non si possono paragonare....sono completamente opposte come concezione
spalama
spalama

Messaggi : 1188
Data d'iscrizione : 04.06.10
Età : 53
Località : ROMA

Torna in alto Andare in basso

aero - RECENSIONE BABOLAT AERO PRODRIVE PLUS 2013 - Pagina 2 Empty Re: RECENSIONE BABOLAT AERO PRODRIVE PLUS 2013

Messaggio Da SuperMc Mer 26 Feb 2014, 00:19

Spalama, sono antoguido dell'altro forum.

Sei per caso nella zona di Roma e dintorni?

JPM
SuperMc
SuperMc

Messaggi : 857
Data d'iscrizione : 19.07.10
Età : 56
Località : Latina

Torna in alto Andare in basso

aero - RECENSIONE BABOLAT AERO PRODRIVE PLUS 2013 - Pagina 2 Empty Re: RECENSIONE BABOLAT AERO PRODRIVE PLUS 2013

Messaggio Da spalama Mer 26 Feb 2014, 10:59

Si Roma e lavoro a Pomezia
spalama
spalama

Messaggi : 1188
Data d'iscrizione : 04.06.10
Età : 53
Località : ROMA

Torna in alto Andare in basso

aero - RECENSIONE BABOLAT AERO PRODRIVE PLUS 2013 - Pagina 2 Empty Re: RECENSIONE BABOLAT AERO PRODRIVE PLUS 2013

Messaggio Da Chiros Mer 26 Feb 2014, 11:05

Ottimo, siamo vicini. Lavoro a Pavona.

Così ti posso battere  Very Happy 
Chiros
Chiros

Messaggi : 5172
Data d'iscrizione : 27.10.10
Età : 46
Località : Mai una stabile.

Torna in alto Andare in basso

aero - RECENSIONE BABOLAT AERO PRODRIVE PLUS 2013 - Pagina 2 Empty Re: RECENSIONE BABOLAT AERO PRODRIVE PLUS 2013

Messaggio Da Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Torna in alto Andare in basso

Pagina 2 di 2 Precedente  1, 2

Torna in alto


 
Permessi in questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum.