Tennis Team
Vuoi reagire a questo messaggio? Crea un account in pochi clic o accedi per continuare.
Letture suggerite
Uno sguardo al mercatino
Chi è online?
In totale ci sono 8 utenti online: 0 Registrati, 0 Nascosti e 8 Ospiti :: 1 Motore di ricerca

Nessuno

[ Guarda la lista completa ]


Il numero massimo di utenti online contemporaneamente è stato 80 il Lun 28 Mag 2012, 19:40
Ultimi argomenti
» E CALCIO SIA........IN FONDO SIAMO ITALIANI
Da Rafapaul Oggi alle 00:33

» Dimitrov segue l'esempio di Federer
Da gabr179 Ieri alle 07:09

» Impresa impossibile
Da Chiros Ieri alle 07:00

» Una bella intervista a Wilander
Da veterano Gio 09 Lug 2020, 16:32

» Il servizio bistrattato
Da Matteo1970 Mar 07 Lug 2020, 17:05

» Tappy Larsen
Da Chiros Mar 07 Lug 2020, 13:08

» Racchetta definitiva
Da spalama Mar 07 Lug 2020, 12:05

» Formula Uno 2019
Da Tempesta Sab 04 Lug 2020, 10:06

» Impostare una dieta dimagrante "sostenibile"
Da patillo Ven 03 Lug 2020, 08:46

» Rubare è un'arte ? Certo che sì .....
Da superpipp(a) Mar 30 Giu 2020, 22:56

» Muro a Milano
Da miguel Lun 22 Giu 2020, 18:16

» La regola che cambiereste
Da Tempesta Lun 22 Giu 2020, 10:22

Cerca
 
 

Risultati per:
 


Rechercher Ricerca avanzata

chat

Ma come e' possibile?

Andare in basso

Ma come e' possibile? Empty Ma come e' possibile?

Messaggio Da superpipp(a) il Mer 19 Nov 2014, 19:50

Ragazzi mi serve la vostra esperienza per spiegare cio' che mi e' successo nel pomeriggio nell'ora di tennis, ma iniziamo dall'inizio:
Arrivo al campo abbastanza presto e ne approfitto per fare dieci minuti di riscaldamento (non ci riesco quasi mai),
la persona con cui dovevo giocare, che non conoscevo, me l'avevano descritta come un giocatore che giocava meglio di me e piu' giovane di una decina di anni; nei primi dieci minuti di palleggio ho maturato l'idea che effettivamente avrei potuto perdere ma sicuramente mi sarei divertito perche' era impostato abbastanza bene.
Non avevo nulla da perdere e mi sono detto vai Umberto (che sono io SP) che oggi ti diverti ..... non ci crederete ho cominciato con due games come non avevo mai giocato in vita mia tenevo il palleggio bello lungo senza problemi e chiudevo che neanche io ci credevo, 2 a 0 per me; al terzo game sul 15 pari avverto un inizio di crampi (che non mi spiego) al polpaccio sx, lascio alcune palle per non rischiare e perdo il game, 2 a 1 per me; qua comincia il mio calvario con i crampi e spostamenti ridotti, piegamenti sulle gambe ridotti; per non rischiare di bloccarmi quindi decido di forzare sempre i colpi cercando la chiusura o tentando palle corte per evitare scambi prolungati; ebbene e' successo l'incredibile ed impensabile almeno per me: chiudevo punti con una facilita' di esecuzione incredibile, addirittura riuscivo a colpire la palla mentre era ancora in salita (mai riuscito fino a stasera), palle corte millimetriche e fintate con una facilita' impressionante, addirittura il nastro che notoriamente mi e' nemico mi ha regalato tre quindici ......... insomma ma come ca..o si puo' spiegare .... ERO MEZZO MORTO E GIOCAVO COME NON SONO MAI RIUSCITO A FARE IN VITA MIA .....
Per concludere mentre me ne tornavo a casa a piedi (ancora stravolto) incontro l'istruttore che mi chiede come era andata la partita e senza aspettare la mia risposta (quasi a giustificarmi per la probabile sconfitta) mi fa: "certo quello gioca bene", quando ha saputo che avevo vinto il set 6 a 2 e' rimasto basito.
Solo di una cosa sono sicuro ....... non ero dopato Ma come e' possibile? 786556 lol! ....... ah adesso pero' ho paura di giocare ancora: non accetterei di giocare peggio Very Happy Very Happy
superpipp(a)
superpipp(a)

Messaggi : 3821
Data d'iscrizione : 27.08.12
Età : 64
Località : Vesuvio

Torna in alto Andare in basso

Ma come e' possibile? Empty Re: Ma come e' possibile?

Messaggio Da MSport il Mer 19 Nov 2014, 20:18

Semplice

San Gennaro ti ha fatt la grazia..... lol!
MSport
MSport

Messaggi : 2477
Data d'iscrizione : 17.09.11
Età : 49
Località : Trezzano S/N (MI)

Torna in alto Andare in basso

Ma come e' possibile? Empty Re: Ma come e' possibile?

Messaggio Da marco61 il Mer 19 Nov 2014, 20:42

Probabilmente hai trovato il giocatore ideale per te, e la sua palla si addice al tuo gioco.
O forse hai semplicemente trovato uno di quei rarissimi giorni in cui tutti i pianeti influiscono sulle nostre prestazioni, e domani non sarà più la stessa cosa.
Prova a rigiocarci e vedi che succede.

_________________
Irsa Pro Stringer
Irsa Racquet Technician
Hesacore authorized reseller

"Il cervello finisce con l'adattarsi all'invecchiamento rassegnandosi a impartire ordini in linea con la mutata condizione fisica." Satrapo, li 05/07/2010
marco61
marco61

Messaggi : 10986
Data d'iscrizione : 01.12.09
Età : 58
Località : sanremo

Torna in alto Andare in basso

Ma come e' possibile? Empty Re: Ma come e' possibile?

Messaggio Da superpipp(a) il Mer 19 Nov 2014, 20:56

MSport ha scritto:Semplice

San Gennaro ti ha fatt la grazia..... lol!
Very Happy Very Happy Very Happy
superpipp(a)
superpipp(a)

Messaggi : 3821
Data d'iscrizione : 27.08.12
Età : 64
Località : Vesuvio

Torna in alto Andare in basso

Ma come e' possibile? Empty Re: Ma come e' possibile?

Messaggio Da superpipp(a) il Mer 19 Nov 2014, 21:06

marco61 ha scritto:Probabilmente hai trovato il giocatore ideale per te, e la sua palla si addice al tuo gioco.
O forse hai semplicemente trovato uno di quei rarissimi giorni in cui tutti i pianeti influiscono sulle nostre prestazioni, e domani non sarà più la stessa cosa.
Prova a rigiocarci e vedi che succede.
Su questo sono d'accordo, sicuramente il suo giocare pulito si sposa molto bene col mio stile di gioco (scusate l'enormita' Ma come e' possibile? 786556 ) ma quello che mi meravigliava era che nonostante le mie menomate condizioni fisiche io mi sentivo in totale sicurezza sui colpi, convinto delle scelte adottate; ho notato che su alcune volte che alzava una palombella sul mio rovescio (colpo a me molto ostico) invece di andare indietro colpivo in anticipo e con una sicurezza che mi lasciava stupefatto ....... Comunque certamente ci devo rigiocare ma mi pongo anche il quesito dei crampi che non riesco a spiegarmi.
Ciao
SP
superpipp(a)
superpipp(a)

Messaggi : 3821
Data d'iscrizione : 27.08.12
Età : 64
Località : Vesuvio

Torna in alto Andare in basso

Ma come e' possibile? Empty Re: Ma come e' possibile?

Messaggio Da squalo714 il Mer 19 Nov 2014, 21:40

Mi sembra di rivedere la partita Fognini vs Montanes del RG dello scorso anno.
L'italiano in preda ai crampi tirava tutto e tutto gli stava dentro...
SP comincia a preoccuparti...forse sei posseduto.. affraid

squalo714
squalo714

Messaggi : 2244
Data d'iscrizione : 21.09.11
Località : trento

Torna in alto Andare in basso

Ma come e' possibile? Empty Re: Ma come e' possibile?

Messaggio Da Ospite il Gio 20 Nov 2014, 00:00

ecco cosa significa essere iscritto a tennisteam

Ospite
Ospite


Torna in alto Andare in basso

Ma come e' possibile? Empty Re: Ma come e' possibile?

Messaggio Da Riki66 il Gio 20 Nov 2014, 06:52

può anche essere che non sempre giochi "in equilibrio", che non hai appoggi stabili perchè muovi i piedi mentre colpisci e la stanchezza ti ha conferito quella stabilitá che di solito ti manca.
domanda, soffri di dolori alle ginocchia? non è che di solito ti pieghi più sulle caviglie portando in avanti le ginocchia? in questo modo sovraccarichi di più il polpaccio e la parte alta del quadricipite.
questa è una strategia spesso attuata quando il vasto mediale tende a perdere tono, cosa abbastanza normale con l' età se non allenato specificatamente.
quando giochi la prossima volta prova a piegarti portando il sedere all' indietro senza avanzare con le ginocchia, ti sembrerà strano perche meno sulle punte e meno reattivo, però a volte il muoversi meno ti permette di aver più coordinazione braccio/palla.
Riki66
Riki66

Messaggi : 3263
Data d'iscrizione : 26.11.11
Località : Verona

Torna in alto Andare in basso

Ma come e' possibile? Empty Re: Ma come e' possibile?

Messaggio Da Wacos il Gio 20 Nov 2014, 11:40

Riki66 ha scritto:può anche essere che non sempre giochi "in equilibrio", che non hai appoggi stabili perchè muovi i piedi mentre colpisci e la stanchezza ti ha conferito quella stabilitá che di solito ti manca.
domanda, soffri di dolori alle ginocchia? non è che di solito ti pieghi più sulle caviglie portando in avanti le ginocchia? in questo modo sovraccarichi di più il polpaccio e la parte alta del quadricipite.
questa è una strategia spesso attuata quando il vasto mediale tende a perdere tono, cosa abbastanza normale con l' età se non allenato specificatamente.
quando giochi la prossima volta prova a piegarti portando il sedere all' indietro senza avanzare con le ginocchia, ti sembrerà strano perche meno sulle punte e meno reattivo, però a volte il muoversi meno ti permette di aver più coordinazione braccio/palla.

quoto.
Pochi passi ma fatti bene.
E' probabile che abbia tenuto un assetto più basso e molto più stabile.

Il tennis si gioca con le gambe
Wacos
Wacos

Messaggi : 1317
Data d'iscrizione : 06.02.13
Età : 42
Località : Mira

Torna in alto Andare in basso

Ma come e' possibile? Empty Re: Ma come e' possibile?

Messaggio Da Incompetennis il Gio 20 Nov 2014, 13:13

Superpipp(a) ha scritto:Ragazzi mi serve la vostra esperienza per spiegare cio' che mi e' successo nel pomeriggio nell'ora di tennis, ma iniziamo dall'inizio:
Arrivo al campo abbastanza presto e ne approfitto per fare dieci minuti di riscaldamento (non ci riesco quasi mai),
la persona con cui dovevo giocare, che non conoscevo, me l'avevano descritta come un giocatore che giocava meglio di me e piu' giovane di una decina di anni; nei primi dieci minuti di palleggio ho maturato l'idea che effettivamente avrei potuto perdere ma sicuramente mi sarei divertito perche' era impostato abbastanza bene.
Non avevo nulla da perdere e mi sono detto vai Umberto (che sono io SP) che oggi ti diverti ..... non ci crederete ho cominciato con due games come non avevo mai giocato in vita mia tenevo il palleggio bello lungo senza problemi e chiudevo che neanche io ci credevo, 2 a 0 per me; al terzo game sul 15 pari avverto un inizio di crampi (che non mi spiego) al polpaccio sx, lascio alcune palle per non rischiare e perdo il game, 2 a 1 per me; qua comincia il mio calvario con i crampi e spostamenti ridotti, piegamenti sulle gambe ridotti; per non rischiare di bloccarmi quindi decido di forzare sempre i colpi cercando la chiusura o tentando palle corte per evitare scambi prolungati; ebbene e' successo l'incredibile ed impensabile almeno per me: chiudevo punti con una facilita' di esecuzione incredibile, addirittura riuscivo a colpire la palla mentre era ancora in salita (mai riuscito fino a stasera), palle corte millimetriche e fintate con una facilita' impressionante, addirittura il nastro che notoriamente mi e' nemico mi ha regalato tre quindici ......... insomma ma come ca..o si puo' spiegare .... ERO MEZZO MORTO E GIOCAVO COME NON SONO MAI RIUSCITO A FARE IN VITA MIA .....
Per concludere mentre me ne tornavo a casa a piedi (ancora stravolto) incontro l'istruttore che mi chiede come era andata la partita e senza aspettare la mia risposta (quasi a giustificarmi per la probabile sconfitta) mi fa: "certo quello gioca bene", quando ha saputo che avevo vinto il set 6 a 2 e' rimasto basito.
Solo di una cosa sono sicuro ....... non ero dopato Ma come e' possibile? 786556 lol! ....... ah adesso pero' ho paura di giocare ancora: non accetterei di giocare peggio Very Happy Very Happy

Anche a me è capitato; una sensazione stupenda. L'unico problema è quel fastidioso mal di testa che mi assale ogni volta che mi sveglio !!!!! tongue
Incompetennis
Incompetennis

Messaggi : 2924
Data d'iscrizione : 26.04.13
Località : ETNA

Torna in alto Andare in basso

Ma come e' possibile? Empty Re: Ma come e' possibile?

Messaggio Da veterano il Gio 20 Nov 2014, 15:58

Bueno,come ti hanno gia' detto probabilmente,sei stato baciato da una giornata fortunata ed il gioco dell avversario ti si addiceva.Pero' magari hai avuto la fortuna di ottenere un altro tipo di combinazione,cioe' ti sei riuscito a scaldare un po prima,che non fa mai male,e poi ormai rassegnato dal fatto che il tuo avversario ti avrebbe battuto,ti sei rilassato,e hai giocato di conseguenza.
Sono cose che sto ritrovando a poco a poco anche io,visto che mi sto riallenando costantemente,ossia so che tutti quelli con il quale mi alleno adesso come adesso in partita mi fanno nero,percio quando giochiamo vado in campo bello rilassato,non rassegnato,ma ben piu rilassato,pensando solo alle cose basi,cioe' cercando di non farmi distrarre dalle cose importanti,cioe' guardare la palla e pensare a giocare.In un certo senso e come se liberassi la mente da tutto quello che mi circonda e mi concentro solo sul guardare la palla,e ovviamente a prendere il tempo con l'avversario.E si dopo molti anni e purtroppo causa il lavoro che faccio il guardare la palla e' diventato un opzional,cioe lo faccio per una serie di colpi e poi mi metto a guardare cosa fa il mio avversario un po come quando faccio cesto.
La tecnica ce,nel bene o nel male,percio metto l'attenzione sulla palla cercando di stare il piu' rilassato possibile.Ora no mi riesce ancora costantemente ma per un certo periodo,riesco di nuovo ad entrare in una sensazione che gli americani chiamano "the zone".Ossia sei li bello presente e rilassato e come per magia giochi il tuo tennis migliore senza nessuno sforzo apparente,e come se ti vedessi dal di fuori del campo,non pensi ,agisci,e non solo a livello movimento ma in tutti i sensi,cioe so perfettamente cosa devo fare a secondo della situazione di gioco,ma senza doverci pensare.....bueno non e' che poi alla fine non le prenda lo stesso,perche' purtroppo con la stanchezza ed il fatto che non sono piu' abituato a farlo per molto tempo,al momento non riesco a farlo per piu di qualche game,ma sto di nuovo lavorando per riuscire a farlo piu costantemente.
Ora non so dirti se quello che hai provato fosse una cosa simile a quell a che ti ho descritto,ma se cosi fosse,cerca di ripetere ogni volta prima di fare una partita,quello che hai fatto questa volta,e vedi se le senazioni che hai provato si riescono a ripetere.
Saludos.
veterano
veterano

Messaggi : 913
Data d'iscrizione : 09.01.10

Torna in alto Andare in basso

Ma come e' possibile? Empty Re: Ma come e' possibile?

Messaggio Da miguel il Gio 20 Nov 2014, 16:18

non sentirti in perfette condizioni fisiche ti ha costretto giocoforza a forzare un po' di più i colpi. il fatto che il tuo avversario ti sia stato descritto come superiore a te ti ha tolto ancora un po' di pressione e quindi sei riuscito a giocare il tuo miglior tennis. é una cosa che capita spesso ad esempio negli ultimi games di una partita quando si é convinti di averla ormai persa.... si lascia andare il braccio e magicamente il livello di gioco si alza.
nessun miracolo, se quei colpi ti sono riusciti in maniera costante vuole dire che sono nel tuo repertorio, sta a te cercare di replicare questo stato di grazie quante più volte possibile
miguel
miguel

Messaggi : 5477
Data d'iscrizione : 08.12.09
Età : 53
Località : torino

Torna in alto Andare in basso

Ma come e' possibile? Empty Re: Ma come e' possibile?

Messaggio Da superpipp(a) il Gio 20 Nov 2014, 20:20

Ad un giorno di distanza, a mente fredda, mi sono convinto che, come molti di voi hanno prospettato, l'aver giocato senza pressione ha influito positivamente sulla fluidita' dei miei movimenti e questo a fatto in modo di aver tirato fuori il meglio di me (che non e' molto Ma come e' possibile? 786556 ); mi sono convinto di questo anche perche' molte volte quando sbaglio dei colpi, che sono nel mio bagaglio tecnico ( Incompe non ti sganasciare dalle risate), mi meraviglio di aver sbagliato una cosa che nei palleggi faccio ad occhi chiusi e questo mi capita quasi sempre quando so che devo vincere perche' sono piu' bravo, di conseguenza poi magari soffro tantissimo e a volte addirittura perdo.
Devo anche ammettere che avete ragione anche sul fatto che, non essendo in grado di affontare uno scambio lungo, cercavo di accorciare i tempi tirando piu' forte e lungo possibile in modo da comandare il gioco e chiudere quanto prima; quando non ci riuscivo gli bastava tirarmi la palla non centrale per farmi punto.
Per quanto riguarda i crampi, di cui ho sofferto, ho una mezza idea delle possibili cause:
la prima potrebbe essere, come diceva Riki (se non sbaglio), che ultimamente sto effettuando i colpi piegandomi molto, specialmente col rovescio; la seconda pensandoci un po' (ma non so quanto sia valida), mi sono ricordato che contrariamente alle altre volte in cui, con solo qualche minuto a disposizione prima di giocare, avevo fatto solo stretching questa volta avendo una decina di minuti buoni ho fatto spostamenti laterali, in avanti e all'indietro per 7/8 minuti e niente stretching (cosa ne pensate spec. di quest'ultima?).

Solo x Incompetennis
Ma come e' possibile? 420441 Ma come e' possibile? 786556
superpipp(a)
superpipp(a)

Messaggi : 3821
Data d'iscrizione : 27.08.12
Età : 64
Località : Vesuvio

Torna in alto Andare in basso

Ma come e' possibile? Empty Re: Ma come e' possibile?

Messaggio Da marco61 il Gio 20 Nov 2014, 21:51

Sicuro siano crampi e non una contrattura?

_________________
Irsa Pro Stringer
Irsa Racquet Technician
Hesacore authorized reseller

"Il cervello finisce con l'adattarsi all'invecchiamento rassegnandosi a impartire ordini in linea con la mutata condizione fisica." Satrapo, li 05/07/2010
marco61
marco61

Messaggi : 10986
Data d'iscrizione : 01.12.09
Età : 58
Località : sanremo

Torna in alto Andare in basso

Ma come e' possibile? Empty Re: Ma come e' possibile?

Messaggio Da superpipp(a) il Gio 20 Nov 2014, 22:54

marco61 ha scritto:Sicuro siano crampi e non una contrattura?
Marco, purtroppo son abbastanza ignorante in materia ...... non ti so dire. Quale sarebbe la differenza e cosa sarebbe peggio fra le due cose? Il problema consisteva nel fatto che movimenti il muscolo del polpaccio tendeva a scattare come una molla tendendo a farmi piegare la gamba .... prima a sx poi a furia di cercare di evitare la cosa con movimenti non naturali mi e' venuto anche a dx ed e' a questa gamba che mi ha dato piu' problemi. Da stamattina ho entrambi i polpacci me mi fanno male specialmente quando cerco di massagiarli, il dolore e' localizzato in un punto ben preciso.
Ciao
SP
superpipp(a)
superpipp(a)

Messaggi : 3821
Data d'iscrizione : 27.08.12
Età : 64
Località : Vesuvio

Torna in alto Andare in basso

Ma come e' possibile? Empty Re: Ma come e' possibile?

Messaggio Da Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Torna in alto Andare in basso

Torna in alto


 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum