Tennis Team
Vuoi reagire a questo messaggio? Crea un account in pochi click o accedi per continuare.
Chi è online?
In totale ci sono 8 utenti online: 2 Registrati, 0 Nascosti e 6 Ospiti :: 2 Motori di ricerca

Attila17, Giovanni62

[ Guarda la lista completa ]


Il numero massimo di utenti online contemporaneamente è stato 116 il Mar 29 Dic 2020, 06:45
Ultimi argomenti attivi
» Montecarlo master 1000
Da Rafapaul Oggi alle 13:11

» Lorenzo Musetti
Da Rafapaul Oggi alle 13:08

» E CALCIO SIA........IN FONDO SIAMO ITALIANI
Da max1970 Oggi alle 11:56

» Giovani stranieri
Da Matusa Oggi alle 10:52

» Fidarsi o non fidarsi !!!!
Da nw-t Ieri alle 09:42

» Palle (da tennis)
Da squalo714 Ven 09 Apr 2021, 20:27

» Spalama e Giovanni: allenamento con 2.1
Da spalama Ven 09 Apr 2021, 13:54

» anabolizzanti in Italia
Da Riki66 Gio 08 Apr 2021, 21:46

» Con che racchetta state giocando?
Da giascuccio Gio 08 Apr 2021, 21:26

» Master 1000 Miami
Da Giovanni62 Mar 06 Apr 2021, 14:51

» Racchettite cronica e ipertensione delle corde
Da Giovanni62 Mar 06 Apr 2021, 11:04

» Semifinali al Roland Garros
Da Angry_Bird Lun 05 Apr 2021, 12:33


Come distinguere un incordatore capace?

Pagina 2 di 2 Precedente  1, 2

Andare in basso

Come distinguere un incordatore capace? - Pagina 2 Empty Come distinguere un incordatore capace?

Messaggio Da Riki66 Mer 24 Dic 2014, 08:30

Promemoria primo messaggio :

dico la mia..
una certificazione potrebbe essere un buon inizio, anche se "quelli che razzolano male" sono purtroppo una realtà presente in tutti gli albi professionali
poi ti ascolta, è interessato a come giochi, alle tue esperienze passate con altre corde, alla tua preferenza sul tipo di uscita di palla, controlla la tua incordatura attuale per capire da dove stiamo partendo
ti fa praticamente una visita specialistica che solo quella vale il doppio o triplo del prezzo dell' incordatura
si respira la passione che ci mette nel lavoro
controlla il suo operato e spesso con più strumenti, perchè vuole capirli e compararli, escludendo quelli troppo operatore dipendente, ovvero quelli "gli faccio dire quello che voglio"
non ha paura ad ascoltarti perchè ha mille frecce al suo arco, con la competenza ed una varietà di corde di tutto rispetto
è interessato sul tuo feedback per aggiustare il tiro, perchè non è facile indovinare tutto al 100% al primo colpo...
non ti vuole convincere che la sua incordatura era perfetta ed è strano che non ti ci trovi, cerca insieme a te la "tua" incordatura
non ti dice che il due o quattro nodi sono una cagata pazzesca, ma se lo richiedi te ne fa anche tre ! Very Happy per gli inesperti, cancellate l' ultima frase:)
se sai cosa cerchi, un bravo incordatore è facilitato, se stai cercando qualcosa che ti può far bene, preoccupato se richiedi cazzate; un pessimo è infastidito in ambo i casi. A meno che non gli convenga.
Personalmente prima incordatura da Simba, soddifatto al 100%, il miglior incordatore mai trovato!!
Riki66
Riki66
Staff
Staff

Messaggi : 3569
Data d'iscrizione : 26.11.11
Località : Verona

Torna in alto Andare in basso


Come distinguere un incordatore capace? - Pagina 2 Empty Re: Come distinguere un incordatore capace?

Messaggio Da Simba Ven 09 Feb 2018, 23:29

@Riki66 ha scritto:Toh stavo cercando il topic sul bilanciamento tridimensionale delle racchette e mi sono imbattuto in questo vecchio post che mi ha portato a un paio di considerazioni..
Partiamo dall' inizio..
Gioco spesso con un ex C2 sulla sessantina, passato da istruttore e buon braccio..
Tempo fa provò un paio di settimane la PK ki15 300, gli piace, tanto che sua nipote gliene regalò una pochi mesi dopo..
Purtroppo, non ritrova il feeling che aveva provato prima, quando vuole spingere non riesce a chiudere bene il colpo, tanto che  mercoledì  gli viene voglia di accorciarla a misura standard.
E qui viene la sorpresa.. come sempre Simba, davanti ad una racchetta problematica, controlla il bilanciamento tridimensionale.. manca un grammo e mezzo su un lato, su un 105 penso possa influire non poco.. ma vedremo mercoledì prossimo i risultati, purtroppo non conosciamo i valori reali di sw e bilanciamento della prima racchetta..

Questa la premessa che mi ha spinto a cercare il topic sul bilanciamento delle racchette e che mi ha fatto ritrovare questo.
E che mi ha fatto rivivere fatti ed emozioni..
Al tempo, avevo appena avuto uno scontro forumistico con Gianni, anche via pm, era un sabato mattina e decisi di andarlo a trovare in negozio.. da li nacque questo topic.. avevo notato la differenza con precedenti esperienze con incordatori.

Ma soprattutto fu la prima persona che conobbi di persona del forum.

Neanche a farlo apposta in questa discussione parteciparono Superpippa ed Incompetennis che, guardacaso, furono la seconda e la terza persona che ebbi il piacere di conoscere di persona. Persone Eccezionali di cui ho la fortuna di essere amico.

Poi a gennaio ho avuto il piacere di ospitare la reunion promossa da Corre e conoscere di persona lui,  Ace, Vicio Matusa, Fabione
Tutte le volte è successa la strana alchimia per la quale ti sembra di conoscerli da una vita. Ragazzi semplici e simpatici con cui condividi una passione. 
Dunque, grazie al Forum per aver permesso questo, e grazie a Marco che l' ha tenuto in piedi in momenti bui, ma così bui, che solo la simpatia dei 2 vulcaniani l' ha salvato dal suicidio forumistico Very Happy

Seconda considerazione.
Avevo gia allora la SI 100. Fine 2014. A parte 8 mesi di infortunio cui seguirono alcuni mesi in cui rispolverai la più facile v1 classic, gioco da allora con questo telaio.
E solo ora sto traendone il massimo, entrambe le volte grazie a Gianni/Simba che mi ha aiutato nella mia ricerca di messa a punto.
Una merdosa racchetta che svendevano a 70 euro grazie alla svalutazione post stroncatura Corriana giunta sin in quel di TWE Very Happy

E qui parte la seconda considerazione.. basta che non sia troppo penalizzante per il nostro livello, qualsiasi racchetta ci può permettere di trarre il meglio dal nostro gioco e di non infortunarci se preparata da mani esperte...
Grazie a Gianni alla fine ho pure risparmiato dei soldi, alla fine del gioco. Incredibile, ma mi ha curato dalla racchettite. Azz, proporrò un dottorato in racchettite! 
Però, è un bastardo che non mi vuol dire le tensioni Very Happy

Grazie Riki! Grazie di esistere! Onorato di averti conosciuto ed avere anche la fortuna di incontrarti più spesso. Persone così squisite è così difficile trovarne....e guardacaso è un pensiero che ho fatto prima in automobile al rientro: che fortunato sono a conoscere persone come Riki, Pippa, Incompetennis, Ace, Fabione e tutti coloro ai quali ho potuto stringere la mano.
Un particolare ringraziamento a Correnelvento che nonostante la vecchia litigata mi ha dato la possibilità addirittura di incrociare le racchette, non è poco! Come distinguere un incordatore capace? - Pagina 2 925962

....però le tensioni non te le dico! Very Happy Come distinguere un incordatore capace? - Pagina 2 1031278764

Simba

Messaggi : 3989
Data d'iscrizione : 29.04.11

Torna in alto Andare in basso

Come distinguere un incordatore capace? - Pagina 2 Empty Re: Come distinguere un incordatore capace?

Messaggio Da Simba Ven 09 Feb 2018, 23:31

Doc68 ha scritto:
@Riki66 ha scritto:
Al tempo, avevo appena avuto uno scontro forumistico con Gianni, anche via pm, era un sabato mattina e decisi di andarlo a trovare in negozio.. da li nacque questo topic.. avevo notato la differenza con precedenti esperienze con incordatori.

Ma soprattutto fu la prima persona che conobbi di persona del forum.

E qui parte la seconda considerazione.. basta che non sia troppo penalizzante per il nostro livello, qualsiasi racchetta ci può permettere di trarre il meglio dal nostro gioco e di non infortunarci se preparata da mani esperte...
Grazie a Gianni alla fine ho pure risparmiato dei soldi, alla fine del gioco. Incredibile, ma mi ha curato dalla racchettite. 
Però, è un bastardo che non mi vuol dire le tensioni Very Happy

Diciamo che ho la fortuna di conoscere Professionisti preparati è veramente difficile, io sono fortunato ne conosco diversi anche se purtroppo non di persona ma solo telefonicamente, sono tra i geograficamente penalizzati.

Lasciare i nostri telai alle loro amorevoli cure vuol dire lasciargli "robe ingiocabili" e ritrovarsi dopo vere e proprie armi letali in mano.

Un bilanciamento non consono, un'incordatura non propriamente corretta o  una tensione forse non troppo confortevole ci faceva giocare male o sentire fastidi qua e là. Arrivano loro e come per magia... tutto cambia.

Il Forum è composto da appassionati che amano visceralmente questo sport. Ma è più facile comprendersi/chiarirsi di persona piuttosto che da dietro ad una tastiera esattamente come scritto qualche rigo più sopra...

Poi in merito al non dire le tensioni... Fa bene! Perchè rivelare i segreti dell'arte? Simba, non è giusto? Very Happy

Giusto!


USRSA MRT
Simba
Simba

Messaggi : 3989
Data d'iscrizione : 29.04.11
Località : Verona

Torna in alto Andare in basso

Come distinguere un incordatore capace? - Pagina 2 Empty Re: Come distinguere un incordatore capace?

Messaggio Da ace Sab 10 Feb 2018, 00:38

Di solito post con titoli su corde e racchette li salto a piè pari.
Non è cattiveria ma proprio non li capisco.
Poi però vedo chi lo ha scritto e dice " dai ace da una occhiata "
E per fortuna se no mi sarei perso una piccole perla come questo
Grande Ricki
ace
ace

Messaggi : 2433
Data d'iscrizione : 26.02.14
Località : treviso

Torna in alto Andare in basso

Come distinguere un incordatore capace? - Pagina 2 Empty Re: Come distinguere un incordatore capace?

Messaggio Da Ospite Sab 10 Feb 2018, 00:57

@Simba ha scritto:
Doc68 ha scritto:
@Riki66 ha scritto:
Al tempo, avevo appena avuto uno scontro forumistico con Gianni, anche via pm, era un sabato mattina e decisi di andarlo a trovare in negozio.. da li nacque questo topic.. avevo notato la differenza con precedenti esperienze con incordatori.

Ma soprattutto fu la prima persona che conobbi di persona del forum.

E qui parte la seconda considerazione.. basta che non sia troppo penalizzante per il nostro livello, qualsiasi racchetta ci può permettere di trarre il meglio dal nostro gioco e di non infortunarci se preparata da mani esperte...
Grazie a Gianni alla fine ho pure risparmiato dei soldi, alla fine del gioco. Incredibile, ma mi ha curato dalla racchettite. 
Però, è un bastardo che non mi vuol dire le tensioni Very Happy

Diciamo che ho la fortuna di conoscere Professionisti preparati è veramente difficile, io sono fortunato ne conosco diversi anche se purtroppo non di persona ma solo telefonicamente, sono tra i geograficamente penalizzati.

Lasciare i nostri telai alle loro amorevoli cure vuol dire lasciargli "robe ingiocabili" e ritrovarsi dopo vere e proprie armi letali in mano.

Un bilanciamento non consono, un'incordatura non propriamente corretta o  una tensione forse non troppo confortevole ci faceva giocare male o sentire fastidi qua e là. Arrivano loro e come per magia... tutto cambia.

Il Forum è composto da appassionati che amano visceralmente questo sport. Ma è più facile comprendersi/chiarirsi di persona piuttosto che da dietro ad una tastiera esattamente come scritto qualche rigo più sopra...

Poi in merito al non dire le tensioni... Fa bene! Perchè rivelare i segreti dell'arte? Simba, non è giusto? Very Happy

Giusto!
Mi raccomando non cedere! Very Happy

Ospite
Ospite


Torna in alto Andare in basso

Come distinguere un incordatore capace? - Pagina 2 Empty Re: Come distinguere un incordatore capace?

Messaggio Da aless Sab 10 Feb 2018, 07:36

Riki, ricordo male... non sono stato io a consigliarti di andare da Simba?
aless
aless

Messaggi : 1639
Data d'iscrizione : 01.02.10
Età : 50
Località : ..

Torna in alto Andare in basso

Come distinguere un incordatore capace? - Pagina 2 Empty Re: Come distinguere un incordatore capace?

Messaggio Da Riki66 Sab 10 Feb 2018, 09:52

Gianni aveva aperto il reparto tennis in un negozio di sci di un amico/paziente.. ricordo che mi stufai del comportamento del proprietario di un altro negozio specializzato dove mi servivo allora, ed andai a trovare Simba. Può essere che me l' abbia consigliato anche tu ma sinceramente non ricordo il particolare.. comunque, grazie se lo hai fatto Wink


Se la rete fosse più vicina... ci andrei più spesso! drunken
Riki66
Riki66
Staff
Staff

Messaggi : 3569
Data d'iscrizione : 26.11.11
Località : Verona

Torna in alto Andare in basso

Come distinguere un incordatore capace? - Pagina 2 Empty Re: Come distinguere un incordatore capace?

Messaggio Da Incompetennis Sab 10 Feb 2018, 13:32

Caspita, non avevo letto nulla di questo post negli ultimi giorni. Ringrazio Riki e Gianni per le belle parole ma effettivamente corrisponde al vero che io sia una persona eccezionale.
E' eccezionale come malgrado mi impegni non riesco a fare entrare nella mia testa (neanche isolata da inutili capelli) bilanciamenti, pesi, corde, tensioni .... Non ce la faccio, apprendo e dopo 5 min. dimentico e Gianni e Umberto mi maltrattano in altre sedi . Nel mio borsone ci stanno una Mantis, una ki 15, una POG e a volte una p.s. 5.2 surge. Ci credete che a volte prendo la prima che capita e gioco ... Certo sento qualche differenza ma non mi creo problemi, riesco a giocare a tennis e divertirmi e questa è la cosa che più importa.
Ovviamente non ricordo che corde montano, anche se ho comprato una matassina di velocity e sto usando solo quelle (non perché siamo le migliori ma perché almeno so con che corda gioco).
Insomma io sto qui e, onestamente non me ne frega un pisello di certe caratteristiche tecniche, anche se certi post mi piace leggerli e cerco di capire per fare lo "sborone" al circolo dove , tanto, non capiscono un cazzo ma, purtroppo, giocano bene .
Dicevo, io sto qui principalmente perché si parla di tante cose e non solo di tennis, perché si ha l'occasione di conoscere virtualmente tante persone con la possibilità di perfezionare la conoscenza, cosa che io ho fatto, con delle persone che mi permetto di reputare amici, un sostantivo che non uso spesso.
Comunque, per tornare in argomento io non so distinguere un buon incordatore da uno scarso ma Gianni è veramente bravo (specialmente a tavola, dove userei la parola "fuoriclasse").
P.s: Gianni ti mando in p.m. il mio IBAN ....
p.s. del p.s. la Mantis inizialmente volevo sminuzzarla ma ora ci gioco benino.


Il vantaggio di essere scarsi è che non devi dimostrarlo a nessuno.
Incompetennis
Incompetennis

Messaggi : 3013
Data d'iscrizione : 26.04.13
Località : ETNA

Torna in alto Andare in basso

Come distinguere un incordatore capace? - Pagina 2 Empty Re: Come distinguere un incordatore capace?

Messaggio Da Simba Sab 10 Feb 2018, 13:55

Very Happy Incompe sei una sagoma
Grandi risposte da vero siculo!
piesse: a tavola è come nel tennis: non esistono le "virgolette"!
piesse2: anche tu a tavola non scherzi eh Very Happy


USRSA MRT
Simba
Simba

Messaggi : 3989
Data d'iscrizione : 29.04.11
Località : Verona

Torna in alto Andare in basso

Come distinguere un incordatore capace? - Pagina 2 Empty Re: Come distinguere un incordatore capace?

Messaggio Da Ospite Sab 10 Feb 2018, 14:16

@Incompetennis ha scritto:Caspita, non avevo letto nulla di questo post negli ultimi giorni.  Ringrazio Riki e Gianni per le belle parole ma effettivamente corrisponde al vero che io sia una persona eccezionale.
E' eccezionale come malgrado mi impegni non riesco a fare entrare nella mia testa (neanche isolata da inutili capelli) bilanciamenti, pesi, corde, tensioni .... Non ce la faccio, apprendo e dopo 5 min. dimentico e Gianni e Umberto mi maltrattano in altre sedi . Nel mio borsone ci stanno una Mantis, una ki 15, una POG e a volte una p.s. 5.2 surge. Ci credete che a volte prendo la prima che capita e gioco ...  Certo sento qualche differenza ma non mi creo problemi, riesco a giocare a tennis e divertirmi e questa è la cosa che più importa.
Ovviamente non ricordo  che corde montano, anche se ho comprato una matassina di velocity e sto usando solo quelle (non perché siamo le migliori ma perché almeno so con che corda gioco).
Insomma io sto qui e, onestamente non me ne frega un pisello di certe caratteristiche tecniche, anche se certi post mi piace leggerli e cerco di capire per fare lo "sborone" al circolo dove , tanto, non capiscono un cazzo ma, purtroppo, giocano bene .
Dicevo, io sto qui principalmente perché si parla di tante cose e non solo di tennis, perché si ha l'occasione di conoscere virtualmente tante persone con la possibilità di perfezionare la conoscenza, cosa che io ho fatto, con delle persone che mi permetto di reputare amici, un sostantivo che non uso spesso.
Comunque, per tornare in argomento io non so distinguere un buon incordatore da uno scarso ma Gianni è veramente bravo (specialmente a tavola, dove userei la parola "fuoriclasse").
P.s: Gianni ti mando in p.m. il mio IBAN ....
p.s. del p.s.   la Mantis  inizialmente  volevo sminuzzarla ma ora ci gioco benino.
Non maltrattare la Mantis, non è un brutto telaio.

Ospite
Ospite


Torna in alto Andare in basso

Come distinguere un incordatore capace? - Pagina 2 Empty Re: Come distinguere un incordatore capace?

Messaggio Da superpipp(a) Sab 10 Feb 2018, 15:34

Dai Gianni, Incompetennis a tavola con noi, a Verona, non ha toccato cibo Very Happy
Ciao
SP


"Dove batte quando batto?" perche' non so dove la metto!!
superpipp(a)
superpipp(a)

Messaggi : 3867
Data d'iscrizione : 27.08.12
Età : 65
Località : Vesuvio

Torna in alto Andare in basso

Come distinguere un incordatore capace? - Pagina 2 Empty Re: Come distinguere un incordatore capace?

Messaggio Da Riki66 Sab 10 Feb 2018, 15:54

Chissà perchè :rolleyes:
Ornella non ti lascia venite da solo a Bologna perché ha paura che ci avveleni tutti.
 Razz


Se la rete fosse più vicina... ci andrei più spesso! drunken
Riki66
Riki66
Staff
Staff

Messaggi : 3569
Data d'iscrizione : 26.11.11
Località : Verona

Torna in alto Andare in basso

Come distinguere un incordatore capace? - Pagina 2 Empty Re: Come distinguere un incordatore capace?

Messaggio Da superpipp(a) Sab 10 Feb 2018, 16:05

@Riki66 ha scritto:Chissà perchè :rolleyes:
Ornella non ti lascia venite da solo a Bologna perché ha paura che ci avveleni tutti.
 Razz
Solo quelli che temo, anche stavolta se venissi, proporrei cenetta a Incompe la sera prima
Very Happy
Ciao
SP


"Dove batte quando batto?" perche' non so dove la metto!!
superpipp(a)
superpipp(a)

Messaggi : 3867
Data d'iscrizione : 27.08.12
Età : 65
Località : Vesuvio

Torna in alto Andare in basso

Come distinguere un incordatore capace? - Pagina 2 Empty Re: Come distinguere un incordatore capace?

Messaggio Da Simba Sab 10 Feb 2018, 20:45

@superpipp(a) ha scritto:Dai Gianni, Incompetennis a tavola con noi, a Verona, non ha toccato cibo Very Happy
Ciao
SP

Very Happy


USRSA MRT
Simba
Simba

Messaggi : 3989
Data d'iscrizione : 29.04.11
Località : Verona

Torna in alto Andare in basso

Come distinguere un incordatore capace? - Pagina 2 Empty Re: Come distinguere un incordatore capace?

Messaggio Da Simba Sab 10 Feb 2018, 20:45

@Riki66 ha scritto:Chissà perchè :rolleyes:
Ornella non ti lascia venite da solo a Bologna perché ha paura che ci avveleni tutti.
 Razz

Very Happy Very Happy Very Happy


USRSA MRT
Simba
Simba

Messaggi : 3989
Data d'iscrizione : 29.04.11
Località : Verona

Torna in alto Andare in basso

Come distinguere un incordatore capace? - Pagina 2 Empty Re: Come distinguere un incordatore capace?

Messaggio Da fabione65 Sab 10 Feb 2018, 21:25

Penso che del Simba si siano gia' dette tante parole...io voglio solo aggiungere che sono molto fortunato ad averlo a portata di mano e che se anche ho uno dei miei compagni di squadra che fa lo stesso lavoro di Gianni....mi affidero' sempre alle sue sapienti mani.
Bravo Gianni la professionalita' paga sempre!!!! Come distinguere un incordatore capace? - Pagina 2 925962
Fabio.
fabione65
fabione65

Messaggi : 1333
Data d'iscrizione : 15.02.17
Località : Vicenza

Torna in alto Andare in basso

Come distinguere un incordatore capace? - Pagina 2 Empty Re: Come distinguere un incordatore capace?

Messaggio Da Attila17 Sab 10 Feb 2018, 21:42

I Professionisti vanno protetti come le razze in estinzione, purtroppo in Italia sono tutti dei fenomeni. Oggi era da Mario e gli ho portato una speed nuova con un ora di tennis incordata da un negozio di Genova anche famoso.... a parte i due nodi.... e Vabbe sono riusciti a far tirare tanti di quei santi a Mario che io che provavo le racchette nn riuscivo dal ridere. E questo è un negozio solo di tennis..... quindi viva i Mario, i Simba i Marco che ci mettono il cuore. Thanx


"Di tutto restano tre cose: la certezza che stiamo sempre iniziando, la certezza che abbiamo bisogno di continuare, la certezza che saremo interrotti prima di finire.
Pertanto, dobbiamo fare : dell interruzione  un nuovo cammino ; della caduta  un passo di danza; della paura una scala; del sogno un ponte e del bisogno un incontro."
Fernando Pessoa.
Attila17
Attila17

Messaggi : 2969
Data d'iscrizione : 14.02.17
Età : 51
Località : Albissola Marina

Torna in alto Andare in basso

Come distinguere un incordatore capace? - Pagina 2 Empty Re: Come distinguere un incordatore capace?

Messaggio Da Simba Sab 10 Feb 2018, 21:53

@fabione65 ha scritto:Penso che del Simba si siano gia' dette tante parole...fin troppe...non sono un cazzo di nessunoio voglio solo aggiungere che sono molto fortunato ad averlo a portata di mano e che se anche ho uno dei miei compagni di squadra che fa lo stesso lavoro di Gianni....mi affidero' sempre alle sue sapienti mani.
Bravo Gianni la professionalita' paga sempre!!!! è sempre stato il mio cavallo di battagliaCome distinguere un incordatore capace? - Pagina 2 925962
Fabio.

Grazie a te Fabio! Altra persona squisita con cui si può dialogare liberamente Come distinguere un incordatore capace? - Pagina 2 925962


USRSA MRT
Simba
Simba

Messaggi : 3989
Data d'iscrizione : 29.04.11
Località : Verona

Torna in alto Andare in basso

Come distinguere un incordatore capace? - Pagina 2 Empty Re: Come distinguere un incordatore capace?

Messaggio Da Ospite Lun 12 Feb 2018, 09:58

@Riki66 ha scritto:

Al tempo, avevo appena avuto uno scontro forumistico con Gianni, anche via pm, era un sabato mattina e decisi di andarlo a trovare in negozio.. da li nacque questo topic.. avevo notato la differenza con precedenti esperienze con incordatori.
Ma soprattutto fu la prima persona che conobbi di persona del forum.
Simba è stato una vera scoperta: persona simpatica, squisita, disponibile e GRAN professionista!  Come distinguere un incordatore capace? - Pagina 2 619881 (pensare che anni fa mi stava sulle balle!  Razz )

Neanche a farlo apposta in questa discussione parteciparono Superpippa ed Incompetennis che, guardacaso, furono la seconda e la terza persona che ebbi il piacere di conoscere di persona. Persone Eccezionali di cui ho la fortuna di essere amico.

Poi a gennaio ho avuto il piacere di ospitare la reunion promossa da Corre e conoscere di persona lui,  Ace, Vicio Matusa, Fabione
Tutte le volte è successa la strana alchimia per la quale ti sembra di conoscerli da una vita. Ragazzi semplici e simpatici con cui condividi una passione. 
Dunque, grazie al Forum per aver permesso questo, e grazie a Marco che l' ha tenuto in piedi in momenti bui, ma così bui, che solo la simpatia dei 2 vulcaniani l' ha salvato dal suicidio forumistico Very Happy
Ho visto solo ora questo bel post di Riki (perchè, di solito non leggo i post sulle corde, tranne qualche eccezione) e non posso che confermare le sue parole.
Sono, credo, il forumista che più di chiunque altro (sia qui, sia su PT) ha organizzato incontri di persona, perchè a mio avviso il forum deve essere un trampolino per conoscersi (e giocare) dal vivo.
E devo dire che ho conosciuto sempre delle splendide persone, con cui continuo ad avere rapporti (specifico: non sessuali!  Razz ).
Le reunion sono occasioni conviviali splendide: e la magia è che riunendo persone che non si sono mai viste dal vivo, sembra di trovarsi tra vecchi compagni di scuola.
Sì... perchè si torna ragazzi!
Mi unisco aui ringraziamenti di Riki a tutti i contributori del Forum, a cominciare da Marco61, MIO PRIMO AVVERSARIO da Forum, con cui ho cominciato una grande amicizia con una LITIGATA BIBLICA!


Seconda considerazione.
Avevo gia allora la SI 100.
Una merdosa racchetta che svendevano a 70 euro grazie alla svalutazione post stroncatura Corriana giunta sin in quel di TWE Very Happy
Esigo. a questo punto, una percentuale sul tuo risparmio, grazie alla mia stroncatura!  Cool


Ospite
Ospite


Torna in alto Andare in basso

Come distinguere un incordatore capace? - Pagina 2 Empty Re: Come distinguere un incordatore capace?

Messaggio Da Riki66 Lun 12 Feb 2018, 10:19

Very Happy Very Happy


Se la rete fosse più vicina... ci andrei più spesso! drunken
Riki66
Riki66
Staff
Staff

Messaggi : 3569
Data d'iscrizione : 26.11.11
Località : Verona

Torna in alto Andare in basso

Come distinguere un incordatore capace? - Pagina 2 Empty Re: Come distinguere un incordatore capace?

Messaggio Da Simba Lun 12 Feb 2018, 13:29

correnelvento ha scritto:00]Simba è stato una vera scoperta: persona simpatica, squisita, disponibile e GRAN professionista!  Come distinguere un incordatore capace? - Pagina 2 619881 (pensare che anni fa mi stava sulle balle!  Razz )

La cosa fu profondamente reciproca! Tam quam (latino eh Very Happy ) la profonda stima e rispetto che nutro oggi nei tuoi confronti, per cui direi che questa è l'ennesima conferma che l'assoluta mancanza del rapporto umano alimenta futili rancori.
A presto e grazie per avermi dato la possibilità di conoscerci di persona.


USRSA MRT
Simba
Simba

Messaggi : 3989
Data d'iscrizione : 29.04.11
Località : Verona

Torna in alto Andare in basso

Come distinguere un incordatore capace? - Pagina 2 Empty Re: Come distinguere un incordatore capace?

Messaggio Da Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Torna in alto Andare in basso

Pagina 2 di 2 Precedente  1, 2

Torna in alto


 
Permessi in questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum.