Tennis Team
Vuoi reagire a questo messaggio? Crea un account in pochi clic o accedi per continuare.
Letture suggerite
Uno sguardo al mercatino
Chi è online?
In totale ci sono 6 utenti online: 0 Registrati, 0 Nascosti e 6 Ospiti :: 1 Motore di ricerca

Nessuno

[ Guarda la lista completa ]


Il numero massimo di utenti online contemporaneamente è stato 80 il Lun 28 Mag 2012, 19:40
Ultimi argomenti
» Racchetta definitiva
Da marco61 Ieri alle 23:07

» E CALCIO SIA........IN FONDO SIAMO ITALIANI
Da max1970 Ieri alle 19:54

» Il servizio bistrattato
Da ace59 Ieri alle 10:02

» Impostare una dieta dimagrante "sostenibile"
Da patillo Ieri alle 08:46

» Rubare è un'arte ? Certo che sì .....
Da superpipp(a) Mar 30 Giu 2020, 22:56

» Impresa impossibile
Da Riki66 Mar 30 Giu 2020, 13:46

» Muro a Milano
Da miguel Lun 22 Giu 2020, 18:16

» La regola che cambiereste
Da Tempesta Lun 22 Giu 2020, 10:22

» Opinioni
Da correnelvento Ven 19 Giu 2020, 14:46

» FEDERER MI COPIA!
Da Tempesta Gio 18 Giu 2020, 23:13

» Babolat Pure Aero 2019
Da Attila17 Gio 18 Giu 2020, 14:06

» Djkovic è al capolinea ?
Da correnelvento Gio 18 Giu 2020, 06:12

Cerca
 
 

Risultati per:
 


Rechercher Ricerca avanzata

chat

Abituarsi alla vittoria

Pagina 1 di 2 1, 2  Seguente

Andare in basso

Abituarsi alla vittoria Empty Abituarsi alla vittoria

Messaggio Da correnelvento il Dom 15 Ago 2010, 19:23

Parlavo proprio di questo con Giascuccio qualche giorno fa...

Molti giocatori amatoriali commettono l'errore (a mio parere, ovviamente) di giocare solo con giocatori di livello superiore. Questo per il fine di migliorare il proprio tennis.

Se possono snobbano i giocatori di pari livello... e non prendono neppure in considerazione i giocatori di livello inferiore.

Questo atteggiamento è contro-producente. Giocando solo con avversari superiori, infatti... si gioca senza pressione, a mente libera, sapendo che si finirà con l'essere sconfitti... e nessun socio-collega-avversario potrà schernirvi per questo.

Quando giocate con un avversario inferiore, invece, dovrete sviluppare il "killer instinct"... dovrete cercare di "asfaltarlo", ed abituarvi a chiudere la partita... con la possibilità di provare nuovi schemi di gioco o colpi meno sicuri.

L'avversario al vostro stesso livello (e possibilmente che non sopportate...) è la sfida migliore... avrete pressione, dovrete soffrire ed imparare a giocare punti determinanti per la vittoria.

In conclusione, a mio parere è opportuno VARIARE il livello dei vostri avversari. se giocherete solo con quelli più forti imparerete a perdere con stile.... se giocherete solo con quelli più deboli non saprete soffrire per vincere.

Fate molte partite TIRATE... vincete soffrendo al terzo (magari 7-5), con avversari che (tennisticamente) non sopportate.

Diventerete dei "guerrieri" migliori!

correnelvento
correnelvento

Messaggi : 16780
Data d'iscrizione : 12.07.10
Località : .

Torna in alto Andare in basso

Abituarsi alla vittoria Empty Re: Abituarsi alla vittoria

Messaggio Da Ospite il Dom 15 Ago 2010, 20:42

Si, Giovà pero' anche il contrario, cioè giocare SEMPRE con avversari di molto inferiori a te, con i quali si vince clamorosamente, è inutile e controproducente alla stessa maniera.

Almeno da quello + forte porti a casa, oltre l'ovetto, anche qualche indicazione utile, se la sai leggere.

Ospite
Ospite


Torna in alto Andare in basso

Abituarsi alla vittoria Empty Re: Abituarsi alla vittoria

Messaggio Da correnelvento il Dom 15 Ago 2010, 21:36

giascuccio ha scritto:Si, Giovà pero' anche il contrario, cioè giocare SEMPRE con avversari di molto inferiori a te, con i quali si vince clamorosamente, è inutile e controproducente alla stessa maniera.

Almeno da quello + forte porti a casa, oltre l'ovetto, anche qualche indicazione utile, se la sai leggere.

Non è che ti riferisci a qualcuno in particolare? Abituarsi alla vittoria 786556

Comunque è proprio così.
Per questo ho detto che bisogna alternare i vari tipi di avversario.
correnelvento
correnelvento

Messaggi : 16780
Data d'iscrizione : 12.07.10
Località : .

Torna in alto Andare in basso

Abituarsi alla vittoria Empty Re: Abituarsi alla vittoria

Messaggio Da circeo3 il Dom 15 Ago 2010, 21:41

io se vinco martedì,per esempio, col pallettaro non ci giochero' più; CAMPIONE IN CARICA!!!
circeo3
circeo3

Messaggi : 921
Data d'iscrizione : 17.07.10
Età : 56
Località : SABAUDIA

Torna in alto Andare in basso

Abituarsi alla vittoria Empty Re: Abituarsi alla vittoria

Messaggio Da correnelvento il Dom 15 Ago 2010, 21:42

circeo3 ha scritto:io se vinco martedì,per esempio, col pallettaro non ci giochero' più; CAMPIONE IN CARICA!!!

Azz! Lo farai morire! Very Happy
correnelvento
correnelvento

Messaggi : 16780
Data d'iscrizione : 12.07.10
Località : .

Torna in alto Andare in basso

Abituarsi alla vittoria Empty Re: Abituarsi alla vittoria

Messaggio Da miguel il Lun 16 Ago 2010, 09:47

allenarsi o comunque giocare con giocatori più forti soprattutto se non si ha il tempo di curare la parte tecnica facendo allenamenti seri (vedi cesti) é il modo migliore per migliorare il proprio tennis. magari sul breve non ci si rende conto di questo ma alla lunga i benefici saranno più che visibili. io quando passai da nc a C per un anno vinsi veramente poche partite ma quando giocavo al circolo con i miei compagni abituali mi rendevo conto di essere migliorato parecchio.
se poi non é possibile trovare avversari di livello superiore va più che bene giocare anche con gente meno brava mettendosi magari degli obiettivi durante il match ad es. fare sistematicamente serve&volley sulla prima, giocare solo col rovescio coperto,tenere solo le diagonali etc etc...
per allenarsi consiglio poi i pallettari che magari non hanno dei vincenti ma d'altro canto ti fanno giocare molte palline. normalmente in ogni circolo ne esiste qualcuno che fa un po' da banco di prova. lo batti sei salito di livello, ci perdi continua ad allenarti.
molto meglio sicuramente di quei giocatori che alternano un vincente a 3 errori.
miguel
miguel

Messaggi : 5477
Data d'iscrizione : 08.12.09
Età : 53
Località : torino

Torna in alto Andare in basso

Abituarsi alla vittoria Empty Re: Abituarsi alla vittoria

Messaggio Da correnelvento il Lun 16 Ago 2010, 10:01

Concordo su tutta la linea... in particolare sul pallettaro.

Ci gioco spesso, e ne traggo benefici.

Lo spirito del post era riferito soprattutto ai tennisti AMATORIALI, non agonistici...

In ogni caso sottolineavo che non è produttivo giocare SOLO con gente più forte.

Un famosissimo allenatore USA (non mi ricordo più il nome...) diceva che i suoi ragazzi più promettenti li faceva allenare IN PARTITA:

50% con giocatori più forti

30% con pari livello

20% con giocatori inferiori

Questo proprio per abituarsi ala lotta e alla vittoria.
correnelvento
correnelvento

Messaggi : 16780
Data d'iscrizione : 12.07.10
Località : .

Torna in alto Andare in basso

Abituarsi alla vittoria Empty Re: Abituarsi alla vittoria

Messaggio Da vale il Lun 16 Ago 2010, 14:35

sono pienamente d'accordo anche perchè poi, sicuramente capiterà che con alcuni che credevi di vincere, perdi....
vale
vale

Messaggi : 256
Data d'iscrizione : 15.12.09
Età : 48

Torna in alto Andare in basso

Abituarsi alla vittoria Empty Re: Abituarsi alla vittoria

Messaggio Da Ospite il Lun 16 Ago 2010, 16:32

vale ha scritto:sono pienamente d'accordo anche perchè poi, sicuramente capiterà che con alcuni che credevi di vincere, perdi....


come ti quoto........................magari il tuo avversario pensa comodamente, intriso nel suo egocentrismo, autovalutandosi di essere almeno 4/5 volte piu' forte, di batterti comodamente, magari con un sonoro ovetto.................. Abituarsi alla vittoria 416200 Abituarsi alla vittoria 416200 Abituarsi alla vittoria 416200 Abituarsi alla vittoria 416200 Abituarsi alla vittoria 416200 Abituarsi alla vittoria 416200 Abituarsi alla vittoria 416200 Abituarsi alla vittoria 416200 Abituarsi alla vittoria 416200 Abituarsi alla vittoria 416200 Abituarsi alla vittoria 416200

Ospite
Ospite


Torna in alto Andare in basso

Abituarsi alla vittoria Empty Re: Abituarsi alla vittoria

Messaggio Da Ospite il Lun 16 Ago 2010, 16:45

Secondo me ha ragione Giovanni...devi alternare i vari tipi di avversari.
Se giochi sempre con quelli più forti ti abitui a perdere..devi giocare alternato:
una volta con uno più forte, una volta con pari livello e una volta con uno di poco inferiore a te (altrimenti non ti diverti)....questa è la mia ricetta Abituarsi alla vittoria 768460

Ospite
Ospite


Torna in alto Andare in basso

Abituarsi alla vittoria Empty Re: Abituarsi alla vittoria

Messaggio Da Ospite il Lun 16 Ago 2010, 16:54

50% con giocatori più forti e dove li trovo ?

30% con pari livello boh, forse 1 o 2 se non sono di vena buona ce n'è

20% con giocatori inferiori trovo solo quelli Abituarsi alla vittoria Icon_sad

Ammettete che come tamarrata non ha eguali !!!! Abituarsi alla vittoria 416200 Abituarsi alla vittoria 416200

Ospite
Ospite


Torna in alto Andare in basso

Abituarsi alla vittoria Empty Re: Abituarsi alla vittoria

Messaggio Da Ospite il Lun 16 Ago 2010, 16:56

wik ha scritto:50% con giocatori più forti e dove li trovo ?

30% con pari livello boh, forse 1 o 2 se non sono di vena buona ce n'è

20% con giocatori inferiori trovo solo quelli Abituarsi alla vittoria Icon_sad

Ammettete che come tamarrata non ha eguali !!!! Abituarsi alla vittoria 416200 Abituarsi alla vittoria 416200
Abituarsi alla vittoria 811535

Ospite
Ospite


Torna in alto Andare in basso

Abituarsi alla vittoria Empty Re: Abituarsi alla vittoria

Messaggio Da marco61 il Lun 16 Ago 2010, 17:07

Farei un po' di chiarezza sui termini "avversario più forte".
Intanto deve essere più "redditizio" di me, ma è molto importante sapere in che cosa il suo gioco rende più punti del mio.
Immaginiamo due tipologie di giocatori: il primo tira tutto a 200 all'ora, spesso gli stanno dentro ma qualcuna la sbaglia, comunque è sempre vincente o errore. Da un avversario così, ipoteticamente, potrei prendermi un 6/2.
Immaginiamone un altro: tira molto più piano, non sbaglia mai, gioca tutto a mezzo metro dalla riga, impossibile attaccarlo. Mi fa spostare molto, non tira mai vincenti ma mi tiene sempre lontano dalla rete. Probabilmente da questo mi becco un 6/0.
Ora, con quale di questi due giocatori il mio tennis potrà migliorare?
Meglio prendersi un 6/0 ed aver fatto chilometri giocando centinaia di colpi, oppure è meglio un 6/2 dove non mi sono mosso mai e sono stato in campo un quarto d'ora?
La risposta è ovvia.
Morale: se vogliamo migliorare il nostro tennis, è importante affrontare avversari che ti facciano giocare, siano essi più forti, più scarsi o di pari livello. Ma che la palla stia in campo.

_________________
Irsa Pro Stringer
Irsa Racquet Technician
Hesacore authorized reseller

"Il cervello finisce con l'adattarsi all'invecchiamento rassegnandosi a impartire ordini in linea con la mutata condizione fisica." Satrapo, li 05/07/2010
marco61
marco61

Messaggi : 10981
Data d'iscrizione : 01.12.09
Età : 58
Località : sanremo

Torna in alto Andare in basso

Abituarsi alla vittoria Empty Re: Abituarsi alla vittoria

Messaggio Da circeo3 il Lun 16 Ago 2010, 17:22

frank ha scritto:..devi giocare alternato:
una volta con uno più forte, CORRE


una volta con pari livello CIRCEO

e una volta con uno di poco inferiore a te ?????????

(altrimenti non ti diverti)....questa è la mia ricetta Abituarsi alla vittoria 768460
circeo3
circeo3

Messaggi : 921
Data d'iscrizione : 17.07.10
Età : 56
Località : SABAUDIA

Torna in alto Andare in basso

Abituarsi alla vittoria Empty Re: Abituarsi alla vittoria

Messaggio Da miguel il Lun 16 Ago 2010, 17:23

dovendo scegliere una tipologia dico il due. pero' anche uno che tira forte (ma con buone percentuali naturalmente) non é male perché ti abitua ad una velocità di gioco che puo' poi essere utile con tutti gli altri.
miguel
miguel

Messaggi : 5477
Data d'iscrizione : 08.12.09
Età : 53
Località : torino

Torna in alto Andare in basso

Abituarsi alla vittoria Empty Re: Abituarsi alla vittoria

Messaggio Da babolatman il Lun 16 Ago 2010, 19:15

anch'io dico il due il mio maestro mi dice che per i ragazzi sono un ottimo parametro di misura ed incentivo a farli giocare meglio perchè la mia caratteristica è la regolarità senza rischiare praticamente non sbaglio quasi mai ed il mio rovescio in back è un'arma

babolatman

Messaggi : 18
Data d'iscrizione : 13.08.10
Età : 46
Località : pescara

Torna in alto Andare in basso

Abituarsi alla vittoria Empty Re: Abituarsi alla vittoria

Messaggio Da Ospite il Lun 16 Ago 2010, 20:52

giascuccio ha scritto:
vale ha scritto:sono pienamente d'accordo anche perchè poi, sicuramente capiterà che con alcuni che credevi di vincere, perdi....


come ti quoto........................magari il tuo avversario pensa comodamente, intriso nel suo egocentrismo, autovalutandosi di essere almeno 4/5 volte piu' forte, di batterti comodamente, magari con un sonoro ovetto.................. Abituarsi alla vittoria 416200 Abituarsi alla vittoria 416200 Abituarsi alla vittoria 416200 Abituarsi alla vittoria 416200 Abituarsi alla vittoria 416200 Abituarsi alla vittoria 416200 Abituarsi alla vittoria 416200 Abituarsi alla vittoria 416200 Abituarsi alla vittoria 416200 Abituarsi alla vittoria 416200 Abituarsi alla vittoria 416200


OGNI RIFERIMENTO A PERSONE O COSE NON E' PURAMENTE CASUALE Very Happy

Ospite
Ospite


Torna in alto Andare in basso

Abituarsi alla vittoria Empty Re: Abituarsi alla vittoria

Messaggio Da Antaniserse il Lun 16 Ago 2010, 23:02

marco61 ha scritto:Farei un po' di chiarezza sui termini "avversario più forte".
Intanto deve essere più "redditizio" di me, ma è molto importante sapere in che cosa il suo gioco rende più punti del mio.
Immaginiamo due tipologie di giocatori: il primo tira tutto a 200 all'ora, spesso gli stanno dentro ma qualcuna la sbaglia, comunque è sempre vincente o errore. Da un avversario così, ipoteticamente, potrei prendermi un 6/2.
Immaginiamone un altro: tira molto più piano, non sbaglia mai, gioca tutto a mezzo metro dalla riga, impossibile attaccarlo. Mi fa spostare molto, non tira mai vincenti ma mi tiene sempre lontano dalla rete. Probabilmente da questo mi becco un 6/0.
Ora, con quale di questi due giocatori il mio tennis potrà migliorare?
Meglio prendersi un 6/0 ed aver fatto chilometri giocando centinaia di colpi, oppure è meglio un 6/2 dove non mi sono mosso mai e sono stato in campo un quarto d'ora?
La risposta è ovvia.
Morale: se vogliamo migliorare il nostro tennis, è importante affrontare avversari che ti facciano giocare, siano essi più forti, più scarsi o di pari livello. Ma che la palla stia in campo.

Aggiungo che, a scopo di puro allenamento, sarebbe bene anche evitare di giocare regolarmente con quelli che giocano troppo "pulito".

Mi viene in mente in particolare un amico che ho conosciuto in torneo qualche anna fa e col quale gioco ogni tanto
Metersi a palleggiare con lui è, letteralmente, il Nirvana: belle palle tese ma non troppo forti, appna coperte col diritto, piatte o al massimo in leggero back sul rovescio, servizio a velocità media in leggero slice... è il prototipo perfetto del giocatore che "ti mette in palla", e anche se ci limitiamo a palleggiare senza punti, stare in campo è un gran divertimento.
Il problema è che è un arma a doppio taglio tremenda, perchè ti fa colpire talmente bene che, se da un lato puoi metterti li e provare bene tutte le posture e quant'altro, dall'altro, quando poi ti trovi l'avversario da torneo tipico, che sia quello che alza i campanili, o quello che sparacchia o quello che usa la racchetta come una affettatrice, non ci capisci più nulla... per fortuna centelliniamo le nostre sfide, perchè sono sicuro che se ci giocassi tutte le settimane mi causerebbe, involontariamente, un po' di grattacapi.

_________________
"I am not perfect and neither was my career. In the end tennis is like life, messy."
Marat Safin
Antaniserse
Antaniserse
Admin

Messaggi : 1078
Data d'iscrizione : 09.12.09
Età : 47
Località : Genova

Torna in alto Andare in basso

Abituarsi alla vittoria Empty Re: Abituarsi alla vittoria

Messaggio Da Ospite il Lun 16 Ago 2010, 23:34

circeo3 ha scritto:
frank ha scritto:..devi giocare alternato:
una volta con uno più forte, CORRE


una volta con pari livello CIRCEO

e una volta con uno di poco inferiore a te ?????????
(altrimenti non ti diverti)....questa è la mia ricetta Abituarsi alla vittoria 768460

c'ho il nome ma non lo dico Very Happy

Ospite
Ospite


Torna in alto Andare in basso

Abituarsi alla vittoria Empty Re: Abituarsi alla vittoria

Messaggio Da Ospite il Lun 16 Ago 2010, 23:36

Ha ragione anche Antaniserse...per quanto mi è possibile cerco di variare sempre gli avversari....ne ho una decina con tipologie di gioco tutte differenti...e a settembre faccio qualche torneuccio sociale (vedi Priverno da Circeo...) e a gennaio tessera FIT...a luglio voglio vincere l'Eighteen Game di Latina Twisted Evil

Ospite
Ospite


Torna in alto Andare in basso

Abituarsi alla vittoria Empty Re: Abituarsi alla vittoria

Messaggio Da Ospite il Mar 17 Ago 2010, 07:30

frank ha scritto:
circeo3 ha scritto:
frank ha scritto:..devi giocare alternato:
una volta con uno più forte, CORRE


una volta con pari livello CIRCEO

e una volta con uno di poco inferiore a te ?????????
(altrimenti non ti diverti)....questa è la mia ricetta Abituarsi alla vittoria 768460

c'ho il nome ma non lo dico Very Happy


una curiosità: vorrei sapere, QUANDO CI INCONTREREMO, se avrai ancora le dunlop500.
e' importante saperlo.
Grazie

Ospite
Ospite


Torna in alto Andare in basso

Abituarsi alla vittoria Empty Re: Abituarsi alla vittoria

Messaggio Da Ospite il Mar 17 Ago 2010, 09:27

Ma le vuoi tu le mie Dunlop??? lo sai che per un amico mi sacrifico lol!

Ospite
Ospite


Torna in alto Andare in basso

Abituarsi alla vittoria Empty Re: Abituarsi alla vittoria

Messaggio Da circeo3 il Mar 17 Ago 2010, 09:49

frank ha scritto:Ma le vuoi tu le mie Dunlop??? lo sai che per un amico mi sacrifico lol!

AHIA!!! l'affermazione di Giascuccio sà quasi di coda di paglia!?!?

DOPPIO AHIA!!!! l'affermazione di Frank, a metà quarantena lascia forti dubbi sull'esito della stessa!!! Si sta incrinando qualcosa nel delicato rapporto???
circeo3
circeo3

Messaggi : 921
Data d'iscrizione : 17.07.10
Età : 56
Località : SABAUDIA

Torna in alto Andare in basso

Abituarsi alla vittoria Empty Re: Abituarsi alla vittoria

Messaggio Da vale il Mar 17 Ago 2010, 10:42

Antaniserse ha scritto:

Aggiungo che, a scopo di puro allenamento, sarebbe bene anche evitare di giocare regolarmente con quelli che giocano troppo "pulito".

Mi viene in mente in particolare un amico che ho conosciuto in torneo qualche anna fa e col quale gioco ogni tanto
Metersi a palleggiare con lui è, letteralmente, il Nirvana: belle palle tese ma non troppo forti, appna coperte col diritto, piatte o al massimo in leggero back sul rovescio, servizio a velocità media in leggero slice... è il prototipo perfetto del giocatore che "ti mette in palla", e anche se ci limitiamo a palleggiare senza punti, stare in campo è un gran divertimento.

con quelli lì , hai detto bene , è un gran divertimento ( e si gioca anche per quello) , perchè anche tu giochi molto meglio e sogni di essere sempre così !!!!!!!!!!!
vale
vale

Messaggi : 256
Data d'iscrizione : 15.12.09
Età : 48

Torna in alto Andare in basso

Abituarsi alla vittoria Empty Re: Abituarsi alla vittoria

Messaggio Da Ospite il Mar 17 Ago 2010, 10:53

circeo3 ha scritto:
frank ha scritto:Ma le vuoi tu le mie Dunlop??? lo sai che per un amico mi sacrifico lol!

AHIA!!! l'affermazione di Giascuccio sà quasi di coda di paglia!?!?

DOPPIO AHIA!!!! l'affermazione di Frank, a metà quarantena lascia forti dubbi sull'esito della stessa!!! Si sta incrinando qualcosa nel delicato rapporto???

non ci provate!!! sto portando da picchio un mio gioiellino ad incordare con multi Q-10 MSV.... Abituarsi alla vittoria 925962

Ospite
Ospite


Torna in alto Andare in basso

Abituarsi alla vittoria Empty Re: Abituarsi alla vittoria

Messaggio Da Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Torna in alto Andare in basso

Pagina 1 di 2 1, 2  Seguente

Torna in alto


 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum