Tennis Team
Vuoi reagire a questo messaggio? Crea un account in pochi click o accedi per continuare.
Chi è online?
In totale ci sono 8 utenti online: 0 Registrati, 0 Nascosti e 8 Ospiti :: 3 Motori di ricerca

Nessuno

[ Guarda la lista completa ]


Il numero massimo di utenti online contemporaneamente è stato 116 il Mar 29 Dic 2020, 06:45
Ultimi argomenti attivi
» Berrettini
Da Incompetennis Ieri alle 23:29

» E CALCIO SIA........IN FONDO SIAMO ITALIANI
Da max1970 Ieri alle 23:23

» Lorenzo Musetti
Da Giovanni62 Ieri alle 15:19

» Berrettini
Da max1970 Ieri alle 10:09

» 28 aces in due set, considerazioni
Da Giovanni62 Ieri alle 06:45

» Pince Phantom 107G
Da Incompetennis Sab 08 Mag 2021, 14:33

» Slinger Bag - trolley lanciapalle
Da Tempesta Sab 08 Mag 2021, 08:20

» Gambali, polpacciere
Da scimi65 Ven 07 Mag 2021, 21:40

» SIM telefonica ricaricabile
Da Bertu Ven 07 Mag 2021, 19:28

» Epicondilite, se la conosci la eviti.
Da Angry_Bird Mer 05 Mag 2021, 21:37

» Fidarsi o non fidarsi !!!!
Da giascuccio Mer 05 Mag 2021, 09:49

» Madrid
Da Giovanni62 Mar 04 Mag 2021, 21:17


Sfidiamo la professionalita'

Pagina 2 di 2 Precedente  1, 2

Andare in basso

Sfidiamo la professionalita' - Pagina 2 Empty Sfidiamo la professionalita'

Messaggio Da Stefano Ven 13 Mag 2011, 11:38

Promemoria primo messaggio :

Ragazzi, visto che ne thread riguardante il servizio incordature al Foro Italico molti di voi si sono proposti per eventuali progetti futuri, vi metto alla prova.

Una semplice domanda. Pensandoci bene, non e' assolutamente difficile. Ma vediamo...

Datemi la risposta giusta e soprattutto il PERCHE'. La risposta giusta potrebbe essere un colpo di fortuna, mentre il perche' dimostra che sapete davvero la risposta o che avete capito come funziona. Ecco la domanda.

A un torneo (ma vale anche per clienti "normali", anche se probabilmente un quarta categoria non si accorgerebbe neppure della differenza) un giocatore porta 3 racchette da incordare.
Ne vuole una a 25 chili, una a 24 chili e una a 23 chili.

Quale incordate per prima, e perche'?


Ecco, vediamo chi ci azzecca! Wink


Direttore Tecnico IRSA - USRSA MRT - ERSA Pro Tour Stringer - UKRSA Tournament Stringer - Membro onorario CRSA

La mia racchetta e' li' solo per tenere le corde.
Boris Becker
Stefano
Stefano

Messaggi : 4598
Data d'iscrizione : 01.11.10
Età : 57
Località : Melbourne-Australia

Torna in alto Andare in basso


Sfidiamo la professionalita' - Pagina 2 Empty Re: Sfidiamo la professionalita'

Messaggio Da Stefano Ven 13 Mag 2011, 13:04

Quello non e' esatto, Ste.

Devo andare a rileggere l'articolo per capire cosa Cross intendesse. Probabilmente la perdita che lui dice e' dovuta a un piatto corde sollecitato meccanicamente, tipo ci ha picchiato sopra con un martello automatico per 24 ore simulando una situazione di gioco.

Tutte le corde al momento in commercio, appena dopo incordate e lasciate a riposo per 24 ore, perdono dal 9 al 10% di tensione.

Stefano

Messaggi : 4598
Data d'iscrizione : 01.11.10

Torna in alto Andare in basso

Sfidiamo la professionalita' - Pagina 2 Empty Re: Sfidiamo la professionalita'

Messaggio Da Stefano Ven 13 Mag 2011, 13:09

one shot one kill ha scritto:Io mi porto dietro sempre minimo 4 racchette, anche diverse tra loro e con corde diverse...e anche se ho delle preferenze BEN PRECISE a seconda della sensazione che ho al momento scelgo. Son sempre straconvinto che avere una buona tecnica di base ti fà adattare benissimo a qualsiasi racchetta....giochi sempre bene l'unica cosa che perdi da una all'altra è proprio esclusivamente potenza...passare da una 6.1 95 18x20 a una Prestige Pro in 16x19 non intacca minimamente l'efficacia del mio gioco.

One Shot, dipende dal tuo livello di gioco.

Uso un esempio di una mia cliente, che ha solo 14 anni e da 4 anni e' n.1 in Australia nella sua categoria di eta'.
E' venuta a farsi incordare le racchette da me la prima volta, poi e' tornata da chi glie le faceva prima, Un omino anziano che incorda da casa per divertimento e che le faceva pagare meno della meta' della mia manodopera.

Racchette incordate con la stessa corda alla stessa tensione.

Non e' mai piu' andata dall'omino, adesso viene sempre da me. Le ho misurato il DT sulla racchetta fatta dall'omino e sulle mie e c'era una differenza di 4 punti DT! Un'enormita'!

Lei se n'e' accorta immediatamente. Wink


P.S.= dimenticavo di Joe Sirianni. Mi ha detto che le racchette incordate da me ATW andavano molto meglio di chi glie le aveva incordate prima, a 4 nodi.


Direttore Tecnico IRSA - USRSA MRT - ERSA Pro Tour Stringer - UKRSA Tournament Stringer - Membro onorario CRSA

La mia racchetta e' li' solo per tenere le corde.
Boris Becker
Stefano
Stefano

Messaggi : 4598
Data d'iscrizione : 01.11.10
Età : 57
Località : Melbourne-Australia

Torna in alto Andare in basso

Sfidiamo la professionalita' - Pagina 2 Empty Re: Sfidiamo la professionalita'

Messaggio Da stetennis Ven 13 Mag 2011, 13:18

@Stefano ha scritto:Quello non e' esatto, Ste.

Devo andare a rileggere l'articolo per capire cosa Cross intendesse. Probabilmente la perdita che lui dice e' dovuta a un piatto corde sollecitato meccanicamente, tipo ci ha picchiato sopra con un martello automatico per 24 ore simulando una situazione di gioco.

Tutte le corde al momento in commercio, appena dopo incordate e lasciate a riposo per 24 ore, perdono dal 9 al 10% di tensione.

OK Grazie.
stetennis
stetennis

Messaggi : 497
Data d'iscrizione : 29.07.10

Torna in alto Andare in basso

Sfidiamo la professionalita' - Pagina 2 Empty Re: Sfidiamo la professionalita'

Messaggio Da Stefano Ven 13 Mag 2011, 13:29

Ste, ho riletto l'articolo.

Cross dice che molti tennisti e incordatori sono inconsapevoli del fatto che la corda installata su una racchetta e' di solito 30-40% piu' bassa di quanto indicato dalla macchina incordatrice.

Ma piu' in alto ci sono dei calcoli fatti dove si vede che la corda a riposo perde intorno al 10-11% della tensione iniziale. Wink



Direttore Tecnico IRSA - USRSA MRT - ERSA Pro Tour Stringer - UKRSA Tournament Stringer - Membro onorario CRSA

La mia racchetta e' li' solo per tenere le corde.
Boris Becker
Stefano
Stefano

Messaggi : 4598
Data d'iscrizione : 01.11.10
Età : 57
Località : Melbourne-Australia

Torna in alto Andare in basso

Sfidiamo la professionalita' - Pagina 2 Empty Re: Sfidiamo la professionalita'

Messaggio Da nw-t Ven 13 Mag 2011, 13:29

Dovrei provare...e mi piacerebbe molto conoscerti e provare racchette incordate da te. Sicuramene sei "migliore" del mio amico incordatore, che anche se incorda da 25 ann ne sà molto ma molto meno di te, come trucchi e sistemi di incordatura. X esempio io non avevo ancora letto niente ma MI PIACEREBBE SAPERE DA TE (è una mia idea) se tirare le corde dello sweetpot un kg. di più quanto può influenzare 'incordatura totale. Lui usa una Scaglia elettronica vecchia (x me valida, anche se datata.,
nw-t
nw-t

Messaggi : 538
Data d'iscrizione : 01.01.11

Torna in alto Andare in basso

Sfidiamo la professionalita' - Pagina 2 Empty Re: Sfidiamo la professionalita'

Messaggio Da Stefano Ven 13 Mag 2011, 13:34

La Scaglia era una gran macchina! Ne avevo una ed andava benissimo. Peccato che Scaglia non produca piu' incordatrici. Se non ricordo male, e' stata la prima incordatrice elettronica ad essere prodotta. Ed era italiana!

Ma non si tratta tanto dell'incordatore, quanto del tennista. Tim Henman era in grado di sentire 1 libbra di differenza (sono poco meno di mezzo chilo) nel piatto corde. Incredibile sensibilita', direi unica. Alcuni sentono di piu' le differenze rispetto ad altri.

Spiegami bene, non capisco cosa intendi. Quali sono le corde dello sweetspot?


Direttore Tecnico IRSA - USRSA MRT - ERSA Pro Tour Stringer - UKRSA Tournament Stringer - Membro onorario CRSA

La mia racchetta e' li' solo per tenere le corde.
Boris Becker
Stefano
Stefano

Messaggi : 4598
Data d'iscrizione : 01.11.10
Età : 57
Località : Melbourne-Australia

Torna in alto Andare in basso

Sfidiamo la professionalita' - Pagina 2 Empty Re: Sfidiamo la professionalita'

Messaggio Da nw-t Ven 13 Mag 2011, 13:42

@Stefano ha scritto:La Scaglia era una gran macchina! Ne avevo una ed andava benissimo. Peccato che Scaglia non produca piu' incordatrici. Se non ricordo male, e' stata la prima incordatrice elettronica ad essere prodotta. Ed era italiana!

Ma non si tratta tanto dell'incordatore, quanto del tennista. Tim Henman era in grado di sentire 1 libbra di differenza (sono poco meno di mezzo chilo) nel piatto corde. Incredibile sensibilita', direi unica. Alcuni sentono di piu' le differenze rispetto ad altri.

Spiegami bene, non capisco cosa intendi. Quali sono le corde dello sweetspot?
Intendevo le 6 centrali verticali e le corde orizzontali che interessanola zona dello sweetpot dal centro dell'ovale fino alla penultima o terz'ultima corda della testa della racchetta a seconda dello schema corde o 18x20 o 16x19. Che effetto s'avrebbe avendo un kg in più su queste corde?
nw-t
nw-t

Messaggi : 538
Data d'iscrizione : 01.01.11

Torna in alto Andare in basso

Sfidiamo la professionalita' - Pagina 2 Empty Re: Sfidiamo la professionalita'

Messaggio Da stetennis Ven 13 Mag 2011, 13:51

@Stefano ha scritto:Ste, ho riletto l'articolo.

Cross dice che molti tennisti e incordatori sono inconsapevoli del fatto che la corda installata su una racchetta e' di solito 30-40% piu' bassa di quanto indicato dalla macchina incordatrice.

Ma piu' in alto ci sono dei calcoli fatti dove si vede che la corda a riposo perde intorno al 10-11% della tensione iniziale. Wink


Grazie Stefano!
stetennis
stetennis

Messaggi : 497
Data d'iscrizione : 29.07.10

Torna in alto Andare in basso

Sfidiamo la professionalita' - Pagina 2 Empty Re: Sfidiamo la professionalita'

Messaggio Da matty Ven 13 Mag 2011, 13:57

cmq c'è differenza di tensione tra una vecchia scaglia e una babolat? Si dice non so se è una leggenda metropolitana che a parità di tensione ci siano 2 kg di differenza. One shot che 6 di perugia?
matty
matty

Messaggi : 1442
Data d'iscrizione : 24.12.10
Età : 41
Località : perugia

Torna in alto Andare in basso

Sfidiamo la professionalita' - Pagina 2 Empty Re: Sfidiamo la professionalita'

Messaggio Da Stefano Ven 13 Mag 2011, 14:02

one shot one kill ha scritto:Intendevo le 6 centrali verticali e le corde orizzontali che interessanola zona dello sweetpot dal centro dell'ovale fino alla penultima o terz'ultima corda della testa della racchetta a seconda dello schema corde o 18x20 o 16x19. Che effetto s'avrebbe avendo un kg in più su queste corde?

Interessante...In pratica si tratta di un sistema chiamato "incordatura proporzionale", dove la tensione delle corde viene abbassata in modo direttamente proporzionale alla lunghezza delle corde stesse.
Ovvero, si tirano di piu' le due verticali e orizzontali centrali e si cala la tensione quanto piu' si va verso le corde piu' esterne.

I vantaggi dell'incordatura proporzionale sono:

- piatto corde uniforme
- sweetspot piu' ampio
- meno shock al braccio nei colpi fuori centro
- piu' potenza nei colpi fuori centro


Direttore Tecnico IRSA - USRSA MRT - ERSA Pro Tour Stringer - UKRSA Tournament Stringer - Membro onorario CRSA

La mia racchetta e' li' solo per tenere le corde.
Boris Becker
Stefano
Stefano

Messaggi : 4598
Data d'iscrizione : 01.11.10
Età : 57
Località : Melbourne-Australia

Torna in alto Andare in basso

Sfidiamo la professionalita' - Pagina 2 Empty Re: Sfidiamo la professionalita'

Messaggio Da Stefano Ven 13 Mag 2011, 14:05

@matty ha scritto:cmq c'è differenza di tensione tra una vecchia scaglia e una babolat? Si dice non so se è una leggenda metropolitana che a parità di tensione ci siano 2 kg di differenza. One shot che 6 di perugia?

Matty, non so riguardo ai 2 chili, ma c'e' differenza tra tutte le macchine. La mia Xtreme Pro Master GT crea un piatto corde leggermente piu' rigido, a parita' di tensione, rispetto alla Wilson Baiardo.

Non e' dovuto alla trazione ma molto probabilmente alla qualita' delle pinze. Wink


Direttore Tecnico IRSA - USRSA MRT - ERSA Pro Tour Stringer - UKRSA Tournament Stringer - Membro onorario CRSA

La mia racchetta e' li' solo per tenere le corde.
Boris Becker
Stefano
Stefano

Messaggi : 4598
Data d'iscrizione : 01.11.10
Età : 57
Località : Melbourne-Australia

Torna in alto Andare in basso

Sfidiamo la professionalita' - Pagina 2 Empty Re: Sfidiamo la professionalita'

Messaggio Da Stefano Ven 13 Mag 2011, 14:05

@stetennis ha scritto:
Grazie Stefano!

Di niente, Ste! Wink


Direttore Tecnico IRSA - USRSA MRT - ERSA Pro Tour Stringer - UKRSA Tournament Stringer - Membro onorario CRSA

La mia racchetta e' li' solo per tenere le corde.
Boris Becker
Stefano
Stefano

Messaggi : 4598
Data d'iscrizione : 01.11.10
Età : 57
Località : Melbourne-Australia

Torna in alto Andare in basso

Sfidiamo la professionalita' - Pagina 2 Empty Re: Sfidiamo la professionalita'

Messaggio Da Space Ven 13 Mag 2011, 14:09

@Lupo65 ha scritto:Space, lol!

e' bello essere in due a ballare l'alligalli Very Happy che se abbiamo torto almeno non siamo soli lol!
Sir Lupo, a quanto sembra anche stavolta ti tocca il podio( e te lo meriti...) ; io leggo, ascolto,imparo e lotto per essere il primo dei secondi ( almeno per ora...).
Buon gioco a tutti .
Space
Space
Space

Messaggi : 144
Data d'iscrizione : 16.01.11
Età : 52
Località : Crema

Torna in alto Andare in basso

Sfidiamo la professionalita' - Pagina 2 Empty Re: Sfidiamo la professionalita'

Messaggio Da matty Ven 13 Mag 2011, 14:14

io stefano gioco con 24 kg con la scaglia, passo a 24 kg con la babolat mi si infiamma il polso, con la babolat mi sembra di avere uno sweetspot + piccolo
matty
matty

Messaggi : 1442
Data d'iscrizione : 24.12.10
Età : 41
Località : perugia

Torna in alto Andare in basso

Sfidiamo la professionalita' - Pagina 2 Empty Re: Sfidiamo la professionalita'

Messaggio Da Lupo65 Ven 13 Mag 2011, 14:18

Matty, ma ritari la macchina ogni tanto? Io verifico il tensionatore ogni paio di mesi.
Lupo65
Lupo65
Moderatore

Messaggi : 5095
Data d'iscrizione : 17.01.11
Età : 55
Località : Kinross-shire

Torna in alto Andare in basso

Sfidiamo la professionalita' - Pagina 2 Empty Re: Sfidiamo la professionalita'

Messaggio Da Stefano Ven 13 Mag 2011, 14:19

Matty, vuol dire che la Babolat incorda piu' teso. Probabilmente la Babolat incorda esattamente a 24 chili, mentre la Scaglia incorda a meno. Questo ti da' problemi.


Direttore Tecnico IRSA - USRSA MRT - ERSA Pro Tour Stringer - UKRSA Tournament Stringer - Membro onorario CRSA

La mia racchetta e' li' solo per tenere le corde.
Boris Becker
Stefano
Stefano

Messaggi : 4598
Data d'iscrizione : 01.11.10
Età : 57
Località : Melbourne-Australia

Torna in alto Andare in basso

Sfidiamo la professionalita' - Pagina 2 Empty Re: Sfidiamo la professionalita'

Messaggio Da Lupo65 Ven 13 Mag 2011, 14:19

@Space ha scritto:
@Lupo65 ha scritto:Space, lol!

e' bello essere in due a ballare l'alligalli Very Happy che se abbiamo torto almeno non siamo soli lol!
Sir Lupo, a quanto sembra anche stavolta ti tocca il podio( e te lo meriti...) ; io leggo, ascolto,imparo e lotto per essere il primo dei secondi ( almeno per ora...).
Buon gioco a tutti .
Space

Anche io qui imparo ogni giorno lol!
Lupo65
Lupo65
Moderatore

Messaggi : 5095
Data d'iscrizione : 17.01.11
Età : 55
Località : Kinross-shire

Torna in alto Andare in basso

Sfidiamo la professionalita' - Pagina 2 Empty Re: Sfidiamo la professionalita'

Messaggio Da nw-t Ven 13 Mag 2011, 14:44

@Stefano ha scritto:
one shot one kill ha scritto:Intendevo le 6 centrali verticali e le corde orizzontali che interessanola zona dello sweetpot dal centro dell'ovale fino alla penultima o terz'ultima corda della testa della racchetta a seconda dello schema corde o 18x20 o 16x19. Che effetto s'avrebbe avendo un kg in più su queste corde?

Interessante...In pratica si tratta di un sistema chiamato "incordatura proporzionale", dove la tensione delle corde viene abbassata in modo direttamente proporzionale alla lunghezza delle corde stesse.
Ovvero, si tirano di piu' le due verticali e orizzontali centrali e si cala la tensione quanto piu' si va verso le corde piu' esterne.

I vantaggi dell'incordatura proporzionale sono:

- piatto corde uniforme
- sweetspot piu' ampio
- meno shock al braccio nei colpi fuori centro
- piu' potenza nei colpi fuori centro
Si Stefano, secondo la MIA logica i vantaggi dovrebbero essere questi...ma ti ripeto ho sempre "rinviato" a farla fare anche a quel mio amico temendo di danneggiare in qualche modo il telaio... ora sicuramente proverò a farla..magari poi posterò le mie sensazioni in gioco. Grazie mille, x quanto riguarda un post quì sopra...la Scaglia elettronica del mio amico tira di più e la Babolat elettronica del club ta meno in confronti di alte...preferisco la Scaglia...tiro sempre a 21,5/21 i mono e al massimo 23/22,5 i multi x il mio braccio vanno benissimo...
nw-t
nw-t

Messaggi : 538
Data d'iscrizione : 01.01.11

Torna in alto Andare in basso

Sfidiamo la professionalita' - Pagina 2 Empty Re: Sfidiamo la professionalita'

Messaggio Da gugaste Ven 13 Mag 2011, 14:50

io avrei fatto come matty ed avrei sbagliato...
gugaste
gugaste

Messaggi : 146
Data d'iscrizione : 29.07.10
Età : 42
Località : Travagliato (BS)

Torna in alto Andare in basso

Sfidiamo la professionalita' - Pagina 2 Empty Re: Sfidiamo la professionalita'

Messaggio Da matty Ven 13 Mag 2011, 18:04

io lupo non incordo, non l'ho mai fatto, il signore del mio circolo usa scaglia, e ho notato questa differenza...........
matty
matty

Messaggi : 1442
Data d'iscrizione : 24.12.10
Età : 41
Località : perugia

Torna in alto Andare in basso

Sfidiamo la professionalita' - Pagina 2 Empty Re: Sfidiamo la professionalita'

Messaggio Da braided Ven 13 Mag 2011, 18:23

stefano, l'incordatura progressiva mi lascia perplesso

credo che la tensione delle corde si uniformi con il tempo
e neppure dopo molto tempo
avrebbe senso se si incordassero una o due corde per volta, cosa ovviamente impossibile

non mi risulta, infatti, sia molto utilizzata a livello pro
molti seconda non sanno neppure cosa sia


braided

Messaggi : 472
Data d'iscrizione : 11.12.09

Torna in alto Andare in basso

Sfidiamo la professionalita' - Pagina 2 Empty Re: Sfidiamo la professionalita'

Messaggio Da Lupo65 Ven 13 Mag 2011, 18:27

So che Federer l'aveva sperimentata...e abbandonata lol!
Lupo65
Lupo65
Moderatore

Messaggi : 5095
Data d'iscrizione : 17.01.11
Età : 55
Località : Kinross-shire

Torna in alto Andare in basso

Sfidiamo la professionalita' - Pagina 2 Empty Re: Sfidiamo la professionalita'

Messaggio Da Stefano Dom 15 Mag 2011, 10:49

@braided ha scritto:stefano, l'incordatura progressiva mi lascia perplesso

credo che la tensione delle corde si uniformi con il tempo
e neppure dopo molto tempo
avrebbe senso se si incordassero una o due corde per volta, cosa ovviamente impossibile

non mi risulta, infatti, sia molto utilizzata a livello pro
molti seconda non sanno neppure cosa sia


Mi trovi d'accordo. Una cosa non so e dovrei fare qualche prova. Non so se la tensione si uniforma. Ma dovrebbe.
A livello pro non la usa nessuno, ma anche a livello amatoriale nessuno me l'ha mai chiesta e io non l'ho mai proposta.

Un sacco di lavoro (e quindi un costo piu' elevato per il cliente) senza la certezza di avere un risultato sicuro. Wink


Direttore Tecnico IRSA - USRSA MRT - ERSA Pro Tour Stringer - UKRSA Tournament Stringer - Membro onorario CRSA

La mia racchetta e' li' solo per tenere le corde.
Boris Becker
Stefano
Stefano

Messaggi : 4598
Data d'iscrizione : 01.11.10
Età : 57
Località : Melbourne-Australia

Torna in alto Andare in basso

Sfidiamo la professionalita' - Pagina 2 Empty Re: Sfidiamo la professionalita'

Messaggio Da Smanetto Dom 15 Mag 2011, 21:40

Ne ho sentito parlare di questa proporzionale dal mio solito incordatore, direi che succeda proprio l'inverso di quanto detto, incordando ogni corda in proporzione alla lunghezza effettiva calcolata sulla racchetta l'incordatura sarà il più omogenea possibile fin da subito (la media di tutte le corde sarebbe la tensione di tutto il piatto), mentre con una due nodi classica occorre un certo tempo per far assestare le corde in modo omogeneo sull'intero piatto con le corde più corte tirate di più delle lunghe. E' lo stesso principio per cui si tirano più le verticali perchè sono più lunghe.
Smanetto
Smanetto

Messaggi : 178
Data d'iscrizione : 11.12.09
Località : Lissone

Torna in alto Andare in basso

Sfidiamo la professionalita' - Pagina 2 Empty Re: Sfidiamo la professionalita'

Messaggio Da nw-t Dom 15 Mag 2011, 22:03

@Smanetto ha scritto:Ne ho sentito parlare di questa proporzionale dal mio solito incordatore, direi che succeda proprio l'inverso di quanto detto, incordando ogni corda in proporzione alla lunghezza effettiva calcolata sulla racchetta l'incordatura sarà il più omogenea possibile fin da subito (la media di tutte le corde sarebbe la tensione di tutto il piatto), mentre con una due nodi classica occorre un certo tempo per far assestare le corde in modo omogeneo sull'intero piatto con le corde più corte tirate di più delle lunghe. E' lo stesso principio per cui si tirano più le verticali perchè sono più lunghe.
Giusto Smanetto...infatti le corde delle sweetpot che avevo detto nei 2 versi V.e O: sono le più lunghe delle altre nello stesso verso...quindi quando perdono tensione fanno sentire subito il calo...in quel modo perdendo la tensione rimarebbero "quasi" uguali alle altre già tirate un kg. in meno....quindi l'intero piatto corde rimane più a lungo con la tensione omogenea...perchè difficilmente si gioca con le corde laterali....
nw-t
nw-t

Messaggi : 538
Data d'iscrizione : 01.01.11

Torna in alto Andare in basso

Sfidiamo la professionalita' - Pagina 2 Empty Re: Sfidiamo la professionalita'

Messaggio Da Stefano Dom 15 Mag 2011, 23:01

Effettivamente, il piatto corde dovrebbe presentare una perdita di tensione omogenea.

Con l'incordatura proporzionale le corde vengono tirate proprio in quel modo, in maniera proporzionale alla loro lunghezza. Per cui dovrebbero perdere tensione in modo proporzionale.

Mi mettete in condizione di fare un altro esperimento...Appena ho un po' di tempo, lo metto in pista. Wink


Direttore Tecnico IRSA - USRSA MRT - ERSA Pro Tour Stringer - UKRSA Tournament Stringer - Membro onorario CRSA

La mia racchetta e' li' solo per tenere le corde.
Boris Becker
Stefano
Stefano

Messaggi : 4598
Data d'iscrizione : 01.11.10
Età : 57
Località : Melbourne-Australia

Torna in alto Andare in basso

Sfidiamo la professionalita' - Pagina 2 Empty Re: Sfidiamo la professionalita'

Messaggio Da Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Torna in alto Andare in basso

Pagina 2 di 2 Precedente  1, 2

Torna in alto


 
Permessi in questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum.