Tennis Team
Vuoi reagire a questo messaggio? Crea un account in pochi clic o accedi per continuare.
Letture suggerite
Uno sguardo al mercatino
Chi è online?
In totale ci sono 18 utenti online: 2 Registrati, 0 Nascosti e 16 Ospiti :: 1 Motore di ricerca

marco61, Riki66

[ Guarda la lista completa ]


Il numero massimo di utenti online contemporaneamente è stato 80 il Lun 28 Mag 2012, 19:40
Ultimi argomenti
» Impostare una dieta dimagrante "sostenibile"
Da gabr179 Oggi alle 14:01

» E CALCIO SIA........IN FONDO SIAMO ITALIANI
Da Rafapaul Oggi alle 11:42

» Str... in campo str... nella vita?
Da muster Ieri alle 19:35

» Atteggiamento in campo
Da Chiros Ieri alle 13:45

» palleggio e partita , cosi diverso ?
Da veterano Mer 05 Ago 2020, 22:26

» Il servizio bistrattato
Da veterano Mer 05 Ago 2020, 22:23

» Problema cartilagine
Da Riki66 Mer 05 Ago 2020, 18:24

» FIRENZE 12 SETTEMBRE REUNION
Da correnelvento Mar 04 Ago 2020, 13:32

» racchette donnay
Da Incompetennis Sab 01 Ago 2020, 15:21

» A distanza di un anno alla fine come è la Babolat Pure Strike 305 gr 16x19?
Da gabr179 Sab 01 Ago 2020, 11:42

» Pros 'pro RX -500 1.25
Da correnelvento Sab 01 Ago 2020, 08:18

» Racchetta definitiva
Da marco61 Ven 31 Lug 2020, 17:22

Cerca
 
 

Risultati per:
 


Rechercher Ricerca avanzata

chat

Un paese in decadenza

Pagina 1 di 4 1, 2, 3, 4  Seguente

Andare in basso

Un paese in decadenza Empty Un paese in decadenza

Messaggio Da correnelvento il Mar 31 Dic 2019, 10:42

Chiudo questo ultimo giorno dell'anno, con una nota di tristezza, delusione e pessimismo.

Siamo un Paese in decadenza.

Il livello della nostra scuola (mi riferisco a quella pubblica) è in continua discesa: i ragazzi che si diplomano oggi sanno MOLTO di meno di quelli che si sono diplomati alla mia epoca.
Nei test di ammissione universitari, molti candidati commettono gravi errori di ortografia.
Molti ragazzi escono dalle superiori senza saper scrivere in italiano corretto, e faticano ad elaborare un testo complesso.
Alcuni ragazzini finiscono le elementari, e a stento sanno scrivere.

I nostri governi stanziano sempre meno risorse per scuola ed Università: ovvero i pilastri del nostro futuro.

I media, la TV in testa trasmette una tale quantità di programmi spazzatura, da inquinare le menti dei telespettatori, condizionandone (negativamente) i comportamenti.

Butto lì qualche programma a caso:

Barbara D'urso
Balivo
Grandi Fratelli vari
Isole dei famosi
Programmi di cuochi (che credono di essere artisti) che insultano i concorrenti
Pupi e secchione
Bonolis che fa programmi penosi
Talk politici (che durano ore) dove le stesse facce si insultano ed urlano
Zoccole scosciate e rifatte da tutte le parti

La cosa TERRIBILE è che le persone (e purtroppo molti giovani) seguono questo schifo... che poi traslano nella loro vita di tutti i giorni.

Maleducazione, ostentazione, bullismo, alcool, droghe, sesso precoce (a 25 anni si sono già stufati di scopare), ricerca dello sballo facile... social media che condizionano i loro comportamenti.

Famiglie nei ristoranti attaccate ai cellulari, ragazzi che vivono vite virtuali.

30 enni che si comportano come ragazzini, insicuri... figli di "genitori spazzaneve" o "genitori amici" che non hanno saputo ottenere il loro rispetto con l'autorevolezza che il ruolo di genitore impone, senza riuscire a stabilire regole e senza riuscire a dire dei NO ai propri figli... creando dei "mostri".

Ma dove cazzo siamo finiti?

Ovviamente non tutti i giovani (ed adulti) sono così... ma, ditemi: anche voi avvertite questa realtà? O sono io troppo pessimista ed incazzato, per questa situazione?

Vi prego: datemi torto, così mi sentirò meglio.

Buon anno a tutti. muro
correnelvento
correnelvento

Messaggi : 16945
Data d'iscrizione : 12.07.10
Località : .

Torna in alto Andare in basso

Un paese in decadenza Empty Re: Un paese in decadenza

Messaggio Da Matador66 il Mar 31 Dic 2019, 10:55

Sono talmente d'accordo sulla enorme ignoranza che regna in molti giovani, che questo discorso lo faccio a mia figlia, cercando di farle capire come la sua applicazione e dedizione allo studio, sarà il suo fiore all'occhiello, ma capisco come sia difficile per lei fare un percorso virtuoso in questo momento e come sia difficile avere dei genitori che sono "all'antica".
Per fortuna è capitata in una classe dove tutti sono come lei.
A volte la fortuna è elemento essenziale.
Questi ragazzi che si lasciano andare (a parte quelli di famiglia benestante che non avranno problemi in futuro) saranno gli stessi che si lamenteranno, un giorno, dello stato che non fa nulla per loro (in parte è vero) senza pensare che la prima causa del fallimento personale dipende da se stessi.
Ma la colpa di questo andazzo è in primis dei genitori.
Matador66
Matador66

Messaggi : 630
Data d'iscrizione : 12.10.12

Torna in alto Andare in basso

Un paese in decadenza Empty Re: Un paese in decadenza

Messaggio Da superpipp(a) il Mar 31 Dic 2019, 13:04

Corre, come dart torto? Se poi ci mettiamo anche questa nuova figura dell'influencer che fa il lavaggio del cervello ai già rimbecilliti dai vari programmi spazzatura da te menzionati. NON CI RESTA CHE PIANGERE cit. Massimo Troisi
Ciao
SP
superpipp(a)
superpipp(a)

Messaggi : 3824
Data d'iscrizione : 27.08.12
Età : 64
Località : Vesuvio

Torna in alto Andare in basso

Un paese in decadenza Empty Re: Un paese in decadenza

Messaggio Da muster il Mar 31 Dic 2019, 14:24

La colpa principale e la TV spazzatura.
Se non ci fosse quella si potrebbe migliorare.
Ma purtroppo sono troppi gli interessi economici .
Giovani che non conosco pittori famosi, personaggi che anno fatto la storia di Italia .
E loro si riconoscono in persone tipo quel pirla mirlardario di Vacchi e hai tempi di Fabrizio corona ecc.eccv Shocked Shocked
muster
muster

Messaggi : 1454
Data d'iscrizione : 17.01.11
Località : fra bergamo e lecco

Torna in alto Andare in basso

Un paese in decadenza Empty Re: Un paese in decadenza

Messaggio Da scimi65 il Mar 31 Dic 2019, 14:29

correnelvento ha scritto:Chiudo questo ultimo giorno dell'anno, con una nota di tristezza, delusione e pessimismo.

Siamo un Paese in decadenza.

Il livello della nostra scuola (mi riferisco a quella pubblica) è in continua discesa: i ragazzi che si diplomano oggi sanno MOLTO di meno di quelli che si sono diplomati alla mia epoca.
Nei test di ammissione universitari, molti candidati commettono gravi errori di ortografia.
Molti ragazzi escono dalle superiori senza saper scrivere in italiano corretto, e faticano ad elaborare un testo complesso.
Alcuni ragazzini finiscono le elementari, e a stento sanno scrivere.

I nostri governi stanziano sempre meno risorse per scuola ed Università: ovvero i pilastri del nostro futuro.

I media, la TV in testa trasmette una tale quantità di programmi spazzatura, da inquinare le menti dei telespettatori, condizionandone (negativamente) i comportamenti.

Butto lì qualche programma a caso:

Barbara D'urso
Balivo
Grandi Fratelli vari
Isole dei famosi
Programmi di cuochi (che credono di essere artisti) che insultano i concorrenti
Pupi e secchione
Bonolis che fa programmi penosi
Talk politici (che durano ore) dove le stesse facce si insultano ed urlano
Zoccole scosciate e rifatte da tutte le parti

La cosa TERRIBILE è che le persone (e purtroppo molti giovani) seguono questo schifo... che poi traslano nella loro vita di tutti i giorni.

Maleducazione, ostentazione, bullismo, alcool, droghe, sesso precoce (a 25 anni si sono già stufati di scopare), ricerca dello sballo facile... social media che condizionano i loro comportamenti.

Famiglie nei ristoranti attaccate ai cellulari, ragazzi che vivono vite virtuali.

30 enni che si comportano come ragazzini, insicuri... figli di "genitori spazzaneve" o "genitori amici" che non hanno saputo ottenere il loro rispetto con l'autorevolezza che il ruolo di genitore impone, senza riuscire a stabilire regole e senza riuscire a dire dei NO ai propri figli... creando dei "mostri".

Ma dove cazzo siamo finiti?



Buon anno a tutti.
Messa così saresti sembrato malignamente sarcastico nel farci gli auguri.Un paese in decadenza 786556  La realtà di cui parli purtroppo non è che la avvertiamo piuttosto la condividiamo, in altro 3d ebbi uno sfogo assai pessimistico decisamente esagerai. A tutto il forum ed ai Vostri cari un felice Capodanno ed un sereno 2020! Wink

scimi65

Messaggi : 490
Data d'iscrizione : 02.04.14

Torna in alto Andare in basso

Un paese in decadenza Empty Re: Un paese in decadenza

Messaggio Da ace59 il Mar 31 Dic 2019, 15:24

giovanni
mi piacerebbe avere argomenti per darti torto, per il futuro dei nostri figli, ma purtroppo la tua analisi mi trova d'accordo al 100%
pero possiamo nella vita di ogni giorno cercare di contrapporre alle schifezze che hai riportato dei comportamenti seri ed educati
ace59
ace59

Messaggi : 2218
Data d'iscrizione : 26.02.14
Località : treviso

Torna in alto Andare in basso

Un paese in decadenza Empty Re: Un paese in decadenza

Messaggio Da correnelvento il Mar 31 Dic 2019, 15:31

Voglio riallacciarmi al paese decadente, cogliendo un dato che testimonia (non che ce ne sia bisogno) la SCHIFOSA informazione televisiva/giornalistica cui stiamo assistendo da una decina di giorni.

Un banale incidente stradale, due ragazze che (forse) con leggerezza attraversano una strada, un coglione ubriaco le investe e le uccide.

Un incidente come ce ne sono, purtroppo, A CENTINAIA in un anno.

Ogni fine settimana estivo ci sono circa 30 morti sulle autostrade, annualmente decine e decine di pedoni vengono ammazzati sulle strisce pedonali...

Ma allora, qualcuno mi può spiegare perchè da 10 giorni, un cazzo di banale incidente VIENE TRASMESSO h24 SU TUTTI, MA TUTTI I MASS MEDIA NAZIONALI?


Sono strano io, a pensare questo?

Un notiziario nazionale, non dovrebbe dirmi che cazzo succede nella merda di mondo in cui viviamo, parlare di eventi di importanza nazionale?


O ci deve ammorbare con notizie di mera cronaca che non servono a niente e a nessuno, se non gettare nella disperazione le famiglie vittime dell'incidente stesso?

Ma non provate anche voi un senso di nausea, di schifo, per tutto questo?

Quando non parlano di cronaca della minchia come questa, indugiano quarti d'ora sulle dichiarazioni di politici di merda che dicono sempre le solite cose... supercazzole e bugie a sfondi elettorali...

Ma che cazzo di Paese siamo?

Forse un'idea ce l'avrei: un paese condannato.
correnelvento
correnelvento

Messaggi : 16945
Data d'iscrizione : 12.07.10
Località : .

Torna in alto Andare in basso

Un paese in decadenza Empty Re: Un paese in decadenza

Messaggio Da correnelvento il Mar 31 Dic 2019, 15:32

ace59 ha scritto:giovanni
mi piacerebbe avere argomenti per darti torto, per il futuro dei nostri figli,  ma purtroppo la tua analisi mi trova d'accordo al 100%
pero possiamo nella vita di ogni giorno cercare di contrapporre alle schifezze che hai riportato dei comportamenti seri ed educati

Certo Ale: è quello che, nel mio piccolo cerco di fare (ma non nel forum, dove spesso sono screanzato Un paese in decadenza 786556 )
correnelvento
correnelvento

Messaggi : 16945
Data d'iscrizione : 12.07.10
Località : .

Torna in alto Andare in basso

Un paese in decadenza Empty Re: Un paese in decadenza

Messaggio Da superpipp(a) il Mar 31 Dic 2019, 19:13

correnelvento ha scritto:
ace59 ha scritto:giovanni
mi piacerebbe avere argomenti per darti torto, per il futuro dei nostri figli,  ma purtroppo la tua analisi mi trova d'accordo al 100%
pero possiamo nella vita di ogni giorno cercare di contrapporre alle schifezze che hai riportato dei comportamenti seri ed educati

Certo Ale: è quello che, nel mio piccolo cerco di fare (ma non nel forum, dove spesso sono screanzato Un paese in decadenza 786556 )
Ragazzaccio lol!
superpipp(a)
superpipp(a)

Messaggi : 3824
Data d'iscrizione : 27.08.12
Età : 64
Località : Vesuvio

Torna in alto Andare in basso

Un paese in decadenza Empty Re: Un paese in decadenza

Messaggio Da Incompetennis il Mar 31 Dic 2019, 19:38

Non si può non essere d'accordo con Corre ed aggiungo "purtroppo".
Oggi una persona buona è un fesso, una persona educata è fuori dal tempo, una persona onesta è un coglione e così via ....
Purtroppo il peggio sarà domani .
Incompetennis
Incompetennis

Messaggi : 2930
Data d'iscrizione : 26.04.13
Località : ETNA

Torna in alto Andare in basso

Un paese in decadenza Empty Re: Un paese in decadenza

Messaggio Da correnelvento il Mar 31 Dic 2019, 20:18

Azz!

Nessuno che mi dà torto, e mi alza il morale...

Matteo: confido in te che mi contraddici sempre! Un paese in decadenza 150354
correnelvento
correnelvento

Messaggi : 16945
Data d'iscrizione : 12.07.10
Località : .

Torna in alto Andare in basso

Un paese in decadenza Empty Re: Un paese in decadenza

Messaggio Da Riki66 il Mer 01 Gen 2020, 09:23

No raga siete voi che siete invecchiati e vedete tutto nero!!!
Vi garantisco che il mondo é una figata:
a 32 anni, senza nessuna laurea, esperienza internazionale, conoscenza delle lingue.. Puoi diventare ministro degli Esteri!!!
Riki66
Riki66

Messaggi : 3277
Data d'iscrizione : 26.11.11
Località : Verona

Torna in alto Andare in basso

Un paese in decadenza Empty Re: Un paese in decadenza

Messaggio Da scimi65 il Mer 01 Gen 2020, 10:00

Episodi tipo quello descritto da Giovanni da sempre li considero sciacallaggio mediatico, a suo tempo il perpetuarsi della non-cronaca dei fatti di Cogne la definivo fiction.

scimi65

Messaggi : 490
Data d'iscrizione : 02.04.14

Torna in alto Andare in basso

Un paese in decadenza Empty Re: Un paese in decadenza

Messaggio Da superpipp(a) il Mer 01 Gen 2020, 13:09

Riki66 ha scritto:No raga siete voi che siete invecchiati e vedete tutto nero!!!
Vi garantisco che il mondo é una figata:
a 32 anni, senza nessuna laurea, esperienza internazionale, conoscenza delle lingue.. Puoi diventare ministro degli Esteri!!!
Hai ragione, però non è il primo non laureato che diventa ministro. Di Maio ha il diploma di liceo classico proprio come il buon Salvini ex ministro dell'interno.
Altri addirittura con la licenza di Scuola Media ma ex sindacalisti. Quindi non spariamo solo sul pianista ma su tutta l'orchestra.
Ciao
SP
superpipp(a)
superpipp(a)

Messaggi : 3824
Data d'iscrizione : 27.08.12
Età : 64
Località : Vesuvio

Torna in alto Andare in basso

Un paese in decadenza Empty Re: Un paese in decadenza

Messaggio Da Riki66 il Mer 01 Gen 2020, 13:13

Sparo su chi ha messo in quel ruolo una persona che all' estero ci dovrebbe rappresentare ed invece fa sorridere...
Ci vorrebbe ben altro spessore in quel ruolo
Imho
Per gli affari interni puoi pure mettere il truzzo che vuoi
Poi, voleva essere una battuta, non ho mica il patentino di Presidente del Consiglio...
Riki66
Riki66

Messaggi : 3277
Data d'iscrizione : 26.11.11
Località : Verona

Torna in alto Andare in basso

Un paese in decadenza Empty Re: Un paese in decadenza

Messaggio Da marco61 il Mer 01 Gen 2020, 14:14

Giovanni, commento solo la parte relativa al comportamento di un "buon" genitore. Esserlo, oggi, è paradossalmente molto più complicato di quanto non lo sia stato per la generazione che ci ha preceduto.
Dovessimo scegliere un'icona che rappresenti il periodo della nostra giovinezza, mi verrebbe naturale pensare al mitico pallone da calcio.
Non c'era bisogno che qualcuno ci spiegasse che uso ne dovevamo fare, quello era il nostro passatempo per divertirci e relazionarci con i nostri coetanei.
Al contrario, il simbolo che rappresenta il periodo storico che i nostri figli stanno vivendo non è più un semplice ed innocuo pallone rotondo. E' sicuramente lo smartphone. Una sorta di cervello artificiale, per altro comodissimo, che ragiona al posto nostro e che permette a chiunque di entrare nella nostra vita.
Per il genitore di oggi non è più sufficiente inculcare sani valori nei propri figli. Perchè purtroppo è diventato praticamente impossibile averne un controllo totale. Il genitore di oggi deve anche essere una sorta di filtro, questo significa cercare di stabilire con i propri figli un rapporto diverso che non si basi soltanto su principi di rispetto. Dobbiamo anche essere in grado di entrare nel loro mondo, per questo (e qui Giovanni mi riallaccio al tuo discorso) purtroppo spesso siamo costretti ad instaurare una sorta di rapporto di amicizia che, è vero, potrebbe anche in qualche modo nuocere sulla loro educazione, ma dal quale, oggi, non possiamo prescindere.
Proprio perchè, come tu ben dici, siamo circondati da monnezza di ogni genere ed è nostro dovere tutelare i nostri figli per quanto ci è possibile fare.

_________________
Irsa Pro Stringer
Irsa Racquet Technician
Hesacore authorized reseller

"Il cervello finisce con l'adattarsi all'invecchiamento rassegnandosi a impartire ordini in linea con la mutata condizione fisica." Satrapo, li 05/07/2010
marco61
marco61

Messaggi : 10994
Data d'iscrizione : 01.12.09
Età : 58
Località : sanremo

Torna in alto Andare in basso

Un paese in decadenza Empty Re: Un paese in decadenza

Messaggio Da superpipp(a) il Mer 01 Gen 2020, 15:00

'certo che si scherza ma ci sarebbe da piangere e a me fanno piangere tutti i ministri senza almeno una laurea e lo dico da non laureato.
Ciao
SP
superpipp(a)
superpipp(a)

Messaggi : 3824
Data d'iscrizione : 27.08.12
Età : 64
Località : Vesuvio

Torna in alto Andare in basso

Un paese in decadenza Empty Re: Un paese in decadenza

Messaggio Da Matusa il Mer 01 Gen 2020, 15:33

Non so se siamo un paese in decadenza. Sicuramente siamo un paese in trasformazione, in cui molti non hanno voglia di guardare fuori dall’orticello per capire che ci sono dinamiche più grandi di noi a cui è impossibile sottrarsi.
Matusa
Matusa

Messaggi : 1127
Data d'iscrizione : 17.02.17
Località : Nord-est

Torna in alto Andare in basso

Un paese in decadenza Empty Re: Un paese in decadenza

Messaggio Da Simba il Mer 01 Gen 2020, 20:36

superpipp(a) ha scritto:'certo che si scherza ma ci sarebbe da piangere e a me fanno piangere tutti i ministri senza almeno una laurea e lo dico da non laureato.
Ciao
SP

Ah, quindi lo dici da ministro! Very Happy Very Happy Very Happy
Simba
Simba

Messaggi : 3959
Data d'iscrizione : 29.04.11
Località : Verona

Torna in alto Andare in basso

Un paese in decadenza Empty Re: Un paese in decadenza

Messaggio Da Simba il Mer 01 Gen 2020, 20:37

Riki66 ha scritto:Sparo su chi ha messo in quel ruolo una persona che all' estero ci dovrebbe rappresentare ed invece fa sorridere...
Ci vorrebbe ben altro spessore in quel ruolo
Imho
Per gli affari interni puoi pure mettere il truzzo che vuoi
Poi, voleva essere una battuta, non ho mica il patentino di Presidente del Consiglio...

Ok, mettiamo i nostro Pippa che si è già messo in luce. Smile
Simba
Simba

Messaggi : 3959
Data d'iscrizione : 29.04.11
Località : Verona

Torna in alto Andare in basso

Un paese in decadenza Empty Re: Un paese in decadenza

Messaggio Da Simba il Mer 01 Gen 2020, 20:43

correnelvento ha scritto:

Vi prego: datemi torto, così mi sentirò meglio.

Buon anno a tutti. muro

Non posso darti torto, posso soltanto farti gli auguri per il Nuovo Anno.
Simba
Simba

Messaggi : 3959
Data d'iscrizione : 29.04.11
Località : Verona

Torna in alto Andare in basso

Un paese in decadenza Empty Re: Un paese in decadenza

Messaggio Da Rafapaul il Mer 01 Gen 2020, 21:16

Visto che sono a chiavari per questi giorni di festa prendo spunto da strade ed autostrade in Liguria .
Rispecchiano quello che ci meritiamo e che , ahimè siamo .
Un paese, ormai, senza valori e senza "fame ".
Rafapaul
Rafapaul

Messaggi : 363
Data d'iscrizione : 18.12.14
Età : 49
Località : lombardia

Torna in alto Andare in basso

Un paese in decadenza Empty Re: Un paese in decadenza

Messaggio Da correnelvento il Gio 02 Gen 2020, 11:31

marco61 ha scritto:Giovanni, commento solo la parte relativa al comportamento di un "buon" genitore. Esserlo, oggi, è paradossalmente molto più complicato di quanto non lo sia stato per la generazione che ci ha preceduto.

Per il genitore di oggi non è più sufficiente inculcare sani valori nei propri figli. Perchè purtroppo è diventato praticamente impossibile averne un controllo totale. Il genitore di oggi deve anche essere una sorta di filtro, questo significa cercare di stabilire con i propri figli un rapporto diverso che non si basi soltanto su principi di rispetto.
Dobbiamo anche essere in grado di entrare nel loro mondo, per questo (e qui Giovanni mi riallaccio al tuo discorso) purtroppo spesso siamo costretti ad instaurare una sorta di rapporto di amicizia che, è vero, potrebbe anche in qualche modo nuocere sulla loro educazione, ma dal quale, oggi, non possiamo prescindere.

Vedi, Marco: io non mi trovo comunque d'accordo con il tuo discorso.

A mio avviso il genitore NON PUO' e soprattutto NON DEVE instaurare un "rapporto di amicizia" con il proprio figlio: io ritengo ciò sempre e comunque MOLTO dannoso per il figlio stesso.

Questo non significa, ovviamente, che tale tipo di rapporto sia destinato al fallimento (ci sono molte eccezioni), ma generalmente lo ritengo deleterio.

Personalmente, i miei figli non mi hanno mai visto come un "amico" e neanche mi vedranno mai come tale.

Allo stesso modo in cui non ho mai visto i miei genitore come "amici": non è quello il ruolo (a mio avviso) di un genitore: il genitore deve essere GUIDA, SOSTEGNO e soprattutto ESEMPIO, non un amico.

Il NON essere una sorta di amico non impedisce, chiaramente di avere un dialogo franco e aperto con i propri figli... ma tale dialogo MAI e POI MAI dovrà essere un dialogo come tra due amici.

Il tutto, ribadisco, sempre a mia personalissima opinione.
correnelvento
correnelvento

Messaggi : 16945
Data d'iscrizione : 12.07.10
Località : .

Torna in alto Andare in basso

Un paese in decadenza Empty Re: Un paese in decadenza

Messaggio Da Galeazzo il Gio 02 Gen 2020, 12:58

Ciò che ha scritto Correnelvento è interamente sottoscrivibile, ed è la realtà che ho davanti agli occhi tutti i giorni. Però ho notizia da genitori che hanno figli piccoli, anche nel circolo di tennis, che nessuno di loro guarda più la televisione: preferiscono i videogiochi o la navigazione col telefono. Non ricordo se si può fare, se no cancellatelo: vorrei condividere alcuni siti di controinformazione.

https://www.byoblu.com/

https://scenarieconomici.it/

http://www.affaritaliani.it/

http://www.atlanticoquotidiano.it/

http://www.imolaoggi.it/

https://senzanubi.wordpress.com/

https://comedonchisciotte.org/

https://www.qelsi.it/

https://www.controinformazione.info/

https://francescoamodeo.it/articoli/?v=cd32106bcb6d

https://www.ilprimatonazionale.it/

https://www.maurizioblondet.it/?refresh_cp

https://www.mittdolcino.com/


Galeazzo
Galeazzo

Messaggi : 25
Data d'iscrizione : 09.11.11

Torna in alto Andare in basso

Un paese in decadenza Empty Re: Un paese in decadenza

Messaggio Da fabione65 il Gio 02 Gen 2020, 13:34

correnelvento ha scritto:
marco61 ha scritto:Giovanni, commento solo la parte relativa al comportamento di un "buon" genitore. Esserlo, oggi, è paradossalmente molto più complicato di quanto non lo sia stato per la generazione che ci ha preceduto.

Per il genitore di oggi non è più sufficiente inculcare sani valori nei propri figli. Perchè purtroppo è diventato praticamente impossibile averne un controllo totale. Il genitore di oggi deve anche essere una sorta di filtro, questo significa cercare di stabilire con i propri figli un rapporto diverso che non si basi soltanto su principi di rispetto.
Dobbiamo anche essere in grado di entrare nel loro mondo, per questo (e qui Giovanni mi riallaccio al tuo discorso) purtroppo spesso siamo costretti ad instaurare una sorta di rapporto di amicizia che, è vero, potrebbe anche in qualche modo nuocere sulla loro educazione, ma dal quale, oggi, non possiamo prescindere.

Vedi, Marco: io non mi trovo comunque d'accordo con il tuo discorso.

A mio avviso il genitore NON PUO' e soprattutto NON DEVE instaurare un "rapporto di amicizia" con il proprio figlio: io ritengo ciò sempre e comunque MOLTO dannoso per il figlio stesso.

Questo non significa, ovviamente, che tale tipo di rapporto sia destinato al fallimento (ci sono molte eccezioni), ma generalmente lo ritengo deleterio.

Personalmente, i miei figli non mi hanno mai visto come un "amico" e neanche mi vedranno mai come tale.

Allo stesso modo in cui non ho mai visto i miei genitore come "amici": non è quello il ruolo (a mio avviso) di un genitore: il genitore deve essere GUIDA, SOSTEGNO e soprattutto ESEMPIO, non un amico.

Il NON essere una sorta di amico non impedisce, chiaramente di avere un dialogo franco e aperto con i propri figli... ma tale dialogo MAI e POI MAI dovrà essere un dialogo come tra due amici.

Il tutto, ribadisco, sempre a mia personalissima opinione.
Da genitore di due maschi condivido in pieno il pensiero di Giovanni...in effetti gli amici dei miei figli sono molto diversi da me...ed e' giusto cosi' Un paese in decadenza 768460
Fabio.
fabione65
fabione65

Messaggi : 1294
Data d'iscrizione : 15.02.17
Località : Vicenza

Torna in alto Andare in basso

Un paese in decadenza Empty Re: Un paese in decadenza

Messaggio Da Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Torna in alto Andare in basso

Pagina 1 di 4 1, 2, 3, 4  Seguente

Torna in alto


 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum