Tennis Team
Vuoi reagire a questo messaggio? Crea un account in pochi clic o accedi per continuare.
Letture suggerite
Uno sguardo al mercatino
Chi è online?
In totale ci sono 11 utenti online: 0 Registrati, 0 Nascosti e 11 Ospiti :: 1 Motore di ricerca

Nessuno

[ Guarda la lista completa ]


Il numero massimo di utenti online contemporaneamente è stato 80 il Lun 28 Mag 2012, 19:40
Ultimi argomenti
» Una bella intervista a Wilander
Da veterano Oggi alle 16:32

» Dimitrov segue l'esempio di Federer
Da franzx Oggi alle 16:28

» E CALCIO SIA........IN FONDO SIAMO ITALIANI
Da Attila17 Ieri alle 18:02

» Il servizio bistrattato
Da Matteo1970 Mar 07 Lug 2020, 17:05

» Tappy Larsen
Da Chiros Mar 07 Lug 2020, 13:08

» Racchetta definitiva
Da spalama Mar 07 Lug 2020, 12:05

» Formula Uno 2019
Da Tempesta Sab 04 Lug 2020, 10:06

» Impresa impossibile
Da Riki66 Sab 04 Lug 2020, 08:15

» Impostare una dieta dimagrante "sostenibile"
Da patillo Ven 03 Lug 2020, 08:46

» Rubare è un'arte ? Certo che sì .....
Da superpipp(a) Mar 30 Giu 2020, 22:56

» Muro a Milano
Da miguel Lun 22 Giu 2020, 18:16

» La regola che cambiereste
Da Tempesta Lun 22 Giu 2020, 10:22

Cerca
 
 

Risultati per:
 


Rechercher Ricerca avanzata

chat

Le funzioni del nostro cervello applicate al tennis

Pagina 2 di 2 Precedente  1, 2

Andare in basso

Le funzioni del nostro cervello applicate al tennis - Pagina 2 Empty Re: Le funzioni del nostro cervello applicate al tennis

Messaggio Da Bertu il Sab 08 Ott 2016, 13:00

Fondamentalmente credo che non si possa.
Quello che penso invece sia fattibile é utilizzarne le caratteristiche a proprio vantaggio cercando di domarne le esuberanze.

Se il tuo cervello é iperattivo,puó essere utile pensare ad altro come ad esempio cantare o contare.
Immagina di giocare a tennis cantando, pensi di essere ancora in grado di distruggere te stesso? Credo di no.
Peró se questo viene fatto da chi non é un iperpensatore allora sono dolori perché ci si perde.

Inoltre.......alcuni di noi sono mono task, altri sono multi task. Se sei multi puoi usare questa tua attitudine per distrarre la parte razionale del cervello con qualcosa di futile.
Se sei mono invece devi restare concentrato su quallo che stai facendo

Il nostro cervello, sebbene in modo diverso, funziona come un sistema PID https://it.wikipedia.org/wiki/Controllo_PID
con la caratteristica che ognuno di noi ha i suoi valori specifici.

Forse bisognerebbe prima andare alla radice delle nostre caratteristiche e poi trovare le misure adatte per quella specifica caratterizzazione
Non credo infatti che esista una soluzione uguale per tutti.



Bertu
Bertu

Messaggi : 3387
Data d'iscrizione : 06.07.11
Età : 55
Località : Monaco di Baviera

Torna in alto Andare in basso

Le funzioni del nostro cervello applicate al tennis - Pagina 2 Empty Re: Le funzioni del nostro cervello applicate al tennis

Messaggio Da marco61 il Sab 08 Ott 2016, 14:04

Bertu ha scritto:alcuni di noi sono mono task, altri sono multi task.

Il nostro cervello, sebbene in modo diverso, funziona come un sistema PID
Sto pensando a superpippa che ha trovato criptica una semplice moltiplicazione. Very Happy Very Happy
Bertu, ma vaff...... Le funzioni del nostro cervello applicate al tennis - Pagina 2 867363
Ok ragazzi, oggi sono un po' stanco ed ho tanta voglia di scherzare anch'io.
L'argomento è molto interessante, cinque minuti di relax e si riparte.
Grazie a chi contribuisce a mantenere viva questa discussione.

_________________
Irsa Pro Stringer
Irsa Racquet Technician
Hesacore authorized reseller

"Il cervello finisce con l'adattarsi all'invecchiamento rassegnandosi a impartire ordini in linea con la mutata condizione fisica." Satrapo, li 05/07/2010
marco61
marco61

Messaggi : 10986
Data d'iscrizione : 01.12.09
Età : 58
Località : sanremo

Torna in alto Andare in basso

Le funzioni del nostro cervello applicate al tennis - Pagina 2 Empty Re: Le funzioni del nostro cervello applicate al tennis

Messaggio Da Simba il Dom 09 Ott 2016, 22:59

Riki66 ha scritto:https://www.galileonet.it/2016/09/ascoltare-cervello-ipertensione/

In questo articolo ho trovato riscontro su un argomento su cui da anni avevo delle personalissime convinzioni..
In pratica nella vita "moderna" siamo costretti ad attivare in maniera quasi "ossessiva" la nostra parte razionale, l' emisfero sinistro. Mi piace paragonare il nostro cervello ad un "volano" perchè quando lo attiviamo necessita di un po di tempo per tornare alla quiete.  Al giorno d' oggi non abbiamo questo tempo e l ' emisfero sinistro rischia di andare in fuorigiri e non essere più tanto razionale, oltre a provocare dei rimbalzi neurovegetativi che possono dare problemi medici che tentiamo di correggere erroneamente con le medicine.
Quindi spazio alle emozioni e spazio all' irrazionale e all" istinto...
anche nella scelta della racchetta!! Very Happy:D
Personalmente per me la miglior racchetta é... quella che non sono mai arrivato a vendere.. ci sarà pure un perchè...  mo lo scoprirò.... ed infatti sto giocando con piacere con la mia vetusta V1 Classic..

cheers
Simba
Simba

Messaggi : 3959
Data d'iscrizione : 29.04.11
Località : Verona

Torna in alto Andare in basso

Le funzioni del nostro cervello applicate al tennis - Pagina 2 Empty Re: Le funzioni del nostro cervello applicate al tennis

Messaggio Da Riki66 il Lun 10 Ott 2016, 06:49

Ma pensa.. questo lo avevo scritto lunedi...

"Personalmente per me la miglior racchetta é... quella che non sono mai arrivato a vendere.. ci sarà pure un perchè...  mo lo scoprirò.... ed infatti sto giocando con piacere con la mia vetusta V1 Classic.."

Scrivendo "mo lo scoprirò"  pensavo più al giocarci, nemmeno mi passava per l' anticamera del cervello di farle valutare da te...
Ma giocandoci mi riaccorgo che preferivo una delle due,   più potente e confortevole, e che usavo la seconda solo quando volevo accorciare un pò la "gittata"

E qui viene il bello.. venerdi sera volevo giocare con la seconda, pensando di necessitare di un pò piu di controllo, per le caratteristiche dell' avversario  e perchè giocavo indoor..
Ma, complice il freddo, sentivo un certo disconfort, che scompare prendendo nuovamente in mano la n1

Sabato mattina vengo da te convinto che la n2 abbia uno swingweight leggermente inferiore... tira più corto, sento di più lo shock da impatto... sorpresa quando lo swinglab mi da il responso contrario.. swingwright maggiore ma è semplicemente sbilanciata trasversalmente...

Mentre la racchetta che non avevo mai voluto vendere... la famosa n1.. bilanciata perfettamente

Alla fine mi hai fatto scoprire la spiegazione razionale di un qualcosa che probabilmente il mio intuito aveva percepito... grazie!
Riki66
Riki66

Messaggi : 3263
Data d'iscrizione : 26.11.11
Località : Verona

Torna in alto Andare in basso

Le funzioni del nostro cervello applicate al tennis - Pagina 2 Empty Re: Le funzioni del nostro cervello applicate al tennis

Messaggio Da marco61 il Lun 10 Ott 2016, 08:52

Posso sapere cosa si intende per racchetta sbilanciata trasversalmente?

_________________
Irsa Pro Stringer
Irsa Racquet Technician
Hesacore authorized reseller

"Il cervello finisce con l'adattarsi all'invecchiamento rassegnandosi a impartire ordini in linea con la mutata condizione fisica." Satrapo, li 05/07/2010
marco61
marco61

Messaggi : 10986
Data d'iscrizione : 01.12.09
Età : 58
Località : sanremo

Torna in alto Andare in basso

Le funzioni del nostro cervello applicate al tennis - Pagina 2 Empty Re: Le funzioni del nostro cervello applicate al tennis

Messaggio Da Riki66 il Lun 10 Ott 2016, 09:37

Si intende che un lato dell' ovale ha un' inerzia diversa dal controlaterale
Per l' analisi statica si usa la twist board, ma visto che anche se i due lati dell' ovale pur pesando uguali potrebbero avere diversa distribuzione delle masse , per l' analisi dinanica si comparano spinweight e swingweight ovvero oscillando la racchetta col piatto parallelo e perpendicolare al terreno.
Riki66
Riki66

Messaggi : 3263
Data d'iscrizione : 26.11.11
Località : Verona

Torna in alto Andare in basso

Le funzioni del nostro cervello applicate al tennis - Pagina 2 Empty Re: Le funzioni del nostro cervello applicate al tennis

Messaggio Da Simba il Lun 10 Ott 2016, 12:08

Riki66 ha scritto:Ma pensa.. questo lo avevo scritto lunedi...

"Personalmente per me la miglior racchetta é... quella che non sono mai arrivato a vendere.. ci sarà pure un perchè...  mo lo scoprirò.... ed infatti sto giocando con piacere con la mia vetusta V1 Classic.."

Scrivendo "mo lo scoprirò"  pensavo più al giocarci, nemmeno mi passava per l' anticamera del cervello di farle valutare da te...
Ma giocandoci mi riaccorgo che preferivo una delle due,   più potente e confortevole, e che usavo la seconda solo quando volevo accorciare un pò la "gittata"

E qui viene il bello.. venerdi sera volevo giocare con la seconda, pensando di necessitare di un pò piu di controllo, per le caratteristiche dell' avversario  e perchè giocavo indoor..
Ma, complice il freddo, sentivo un certo disconfort, che scompare prendendo nuovamente in mano la n1

Sabato mattina vengo da te convinto che la n2 abbia uno swingweight leggermente inferiore... tira più corto, sento di più lo shock da impatto... sorpresa quando lo swinglab mi da il responso contrario.. swingwright maggiore ma è semplicemente sbilanciata trasversalmente...

Mentre la racchetta che non avevo mai voluto vendere... la famosa n1.. bilanciata perfettamente

Alla fine mi hai fatto scoprire la spiegazione razionale di un qualcosa che probabilmente il mio intuito aveva percepito... grazie!

Grazie a te Riki! Mi auguro che la tua testimonianza possa aprire, come già detto nell'altro thread, una porta verso il mondo della comprensione piuttosto della ....convulsione da racchettite anche se a volte è bello cambiare senza perdere di vista le proprie effettive esigenze.
Buon tennis!
Simba
Simba

Messaggi : 3959
Data d'iscrizione : 29.04.11
Località : Verona

Torna in alto Andare in basso

Le funzioni del nostro cervello applicate al tennis - Pagina 2 Empty Re: Le funzioni del nostro cervello applicate al tennis

Messaggio Da marco61 il Lun 10 Ott 2016, 14:08

Riki66 ha scritto:Si intende che un lato dell' ovale ha un' inerzia diversa dal controlaterale
Per l' analisi statica si usa la twist board, ma visto che anche se i due lati dell' ovale pur pesando uguali potrebbero avere diversa distribuzione delle masse , per l' analisi dinanica si comparano spinweight e swingweight ovvero oscillando la racchetta col piatto parallelo e perpendicolare al terreno.
Avevo immaginato qualcosa del genere. Questo potrebbe significare che la racchetta si comporta diversamente a seconda di quale lato del manico la si impugni?
Se è così, non è chiaramente una cosa studiata però sarebbe affascinante poter applicare questa "situazione" per aiutare in qualche modo il giocatore in base al colpo che sta eseguendo.
Esempio: rovescio in back, muovo la racchetta dall'alto verso il basso per cui potrà servirmi maggior stabilità nel lato "alto", rovescio in top muovo la racchetta dal basso verso l'alto quindi la situazione potrebbe invertirsi.
Cosa ne pensate?

_________________
Irsa Pro Stringer
Irsa Racquet Technician
Hesacore authorized reseller

"Il cervello finisce con l'adattarsi all'invecchiamento rassegnandosi a impartire ordini in linea con la mutata condizione fisica." Satrapo, li 05/07/2010
marco61
marco61

Messaggi : 10986
Data d'iscrizione : 01.12.09
Età : 58
Località : sanremo

Torna in alto Andare in basso

Le funzioni del nostro cervello applicate al tennis - Pagina 2 Empty Re: Le funzioni del nostro cervello applicate al tennis

Messaggio Da superpipp(a) il Lun 10 Ott 2016, 14:22

marco61 ha scritto:
Riki66 ha scritto:Si intende che un lato dell' ovale ha un' inerzia diversa dal controlaterale
Per l' analisi statica si usa la twist board, ma visto che anche se i due lati dell' ovale pur pesando uguali potrebbero avere diversa distribuzione delle masse , per l' analisi dinanica si comparano spinweight e swingweight ovvero oscillando la racchetta col piatto parallelo e perpendicolare al terreno.
Avevo immaginato qualcosa del genere. Questo potrebbe significare che la racchetta si comporta diversamente a seconda di quale lato del manico la si impugni?
Se è così, non è chiaramente una cosa studiata però sarebbe affascinante poter applicare questa "situazione" per aiutare in qualche modo il giocatore in base al colpo che sta eseguendo.
Esempio: rovescio in back, muovo la racchetta dall'alto verso il basso per cui potrà servirmi maggior stabilità nel lato "alto", rovescio in top muovo la racchetta dal basso verso l'alto quindi la situazione potrebbe invertirsi.
Cosa ne pensate?
Potrebbe essere un'idea ma penso che poi questa puo' essere una delle cause dei vari problemi alle articolazioni o sbaglio?? Chi sa che parli!!!!! lol! Le funzioni del nostro cervello applicate al tennis - Pagina 2 768460

Ciao
SP
superpipp(a)
superpipp(a)

Messaggi : 3821
Data d'iscrizione : 27.08.12
Età : 64
Località : Vesuvio

Torna in alto Andare in basso

Le funzioni del nostro cervello applicate al tennis - Pagina 2 Empty Re: Le funzioni del nostro cervello applicate al tennis

Messaggio Da Simba il Lun 10 Ott 2016, 18:06

marco61 ha scritto:
Riki66 ha scritto:Si intende che un lato dell' ovale ha un' inerzia diversa dal controlaterale
Per l' analisi statica si usa la twist board, ma visto che anche se i due lati dell' ovale pur pesando uguali potrebbero avere diversa distribuzione delle masse , per l' analisi dinanica si comparano spinweight e swingweight ovvero oscillando la racchetta col piatto parallelo e perpendicolare al terreno.
Avevo immaginato qualcosa del genere. Questo potrebbe significare che la racchetta si comporta diversamente a seconda di quale lato del manico la si impugni?
Se è così, non è chiaramente una cosa studiata però sarebbe affascinante poter applicare questa "situazione" per aiutare in qualche modo il giocatore in base al colpo che sta eseguendo.
Esempio: rovescio in back, muovo la racchetta dall'alto verso il basso per cui potrà servirmi maggior stabilità nel lato "alto", rovescio in top muovo la racchetta dal basso verso l'alto quindi la situazione potrebbe invertirsi.
Cosa ne pensate?

Penso che sia una delle più grandi fesserie che abbia mai sentito.
Simba
Simba

Messaggi : 3959
Data d'iscrizione : 29.04.11
Località : Verona

Torna in alto Andare in basso

Le funzioni del nostro cervello applicate al tennis - Pagina 2 Empty Re: Le funzioni del nostro cervello applicate al tennis

Messaggio Da Riki66 il Lun 10 Ott 2016, 19:07

Marco cambia spacciatore Very Happy

Scherzi a parte ho letto da qualche parte che Federer ci ha pure provato con un setup asimmetrico ma l' ha bocciato al volo..
Riki66
Riki66

Messaggi : 3263
Data d'iscrizione : 26.11.11
Località : Verona

Torna in alto Andare in basso

Le funzioni del nostro cervello applicate al tennis - Pagina 2 Empty Re: Le funzioni del nostro cervello applicate al tennis

Messaggio Da Riki66 il Lun 10 Ott 2016, 19:15

marco61 ha scritto:
. Questo potrebbe significare che la racchetta si comporta diversamente a seconda di quale lato del manico la si impugni?

Cosa ne pensate?


Soprattutto si comporta male comunque tu la prenda... però con un set up molto asimmetrico forse si potrebbe avere qualche effetto positivo... come l' effetto boomerang quando si lancia Very Happy
Riki66
Riki66

Messaggi : 3263
Data d'iscrizione : 26.11.11
Località : Verona

Torna in alto Andare in basso

Le funzioni del nostro cervello applicate al tennis - Pagina 2 Empty Re: Le funzioni del nostro cervello applicate al tennis

Messaggio Da marco61 il Lun 10 Ott 2016, 20:17

Simba ha scritto:
marco61 ha scritto:
Riki66 ha scritto:Si intende che un lato dell' ovale ha un' inerzia diversa dal controlaterale
Per l' analisi statica si usa la twist board, ma visto che anche se i due lati dell' ovale pur pesando uguali potrebbero avere diversa distribuzione delle masse , per l' analisi dinanica si comparano spinweight e swingweight ovvero oscillando la racchetta col piatto parallelo e perpendicolare al terreno.
Avevo immaginato qualcosa del genere. Questo potrebbe significare che la racchetta si comporta diversamente a seconda di quale lato del manico la si impugni?
Se è così, non è chiaramente una cosa studiata però sarebbe affascinante poter applicare questa "situazione" per aiutare in qualche modo il giocatore in base al colpo che sta eseguendo.
Esempio: rovescio in back, muovo la racchetta dall'alto verso il basso per cui potrà servirmi maggior stabilità nel lato "alto", rovescio in top muovo la racchetta dal basso verso l'alto quindi la situazione potrebbe invertirsi.
Cosa ne pensate?

Penso che sia una delle più grandi fesserie che abbia mai sentito.
Grazie caro, adoro le persone molto dirette. Le funzioni del nostro cervello applicate al tennis - Pagina 2 786556
Volevo solo sapere se eri preparato. Laughing

_________________
Irsa Pro Stringer
Irsa Racquet Technician
Hesacore authorized reseller

"Il cervello finisce con l'adattarsi all'invecchiamento rassegnandosi a impartire ordini in linea con la mutata condizione fisica." Satrapo, li 05/07/2010
marco61
marco61

Messaggi : 10986
Data d'iscrizione : 01.12.09
Età : 58
Località : sanremo

Torna in alto Andare in basso

Le funzioni del nostro cervello applicate al tennis - Pagina 2 Empty Re: Le funzioni del nostro cervello applicate al tennis

Messaggio Da marco61 il Lun 10 Ott 2016, 20:18

Riki66 ha scritto:Marco cambia spacciatore Very Happy

Scherzi a parte ho letto da qualche parte che Federer ci ha pure provato con un setup asimmetrico ma l' ha bocciato al volo..
Vabbeh ma Federer mica è iscritto al forum. Noi possiamo riuscire a fare tutto. Le funzioni del nostro cervello applicate al tennis - Pagina 2 722325

_________________
Irsa Pro Stringer
Irsa Racquet Technician
Hesacore authorized reseller

"Il cervello finisce con l'adattarsi all'invecchiamento rassegnandosi a impartire ordini in linea con la mutata condizione fisica." Satrapo, li 05/07/2010
marco61
marco61

Messaggi : 10986
Data d'iscrizione : 01.12.09
Età : 58
Località : sanremo

Torna in alto Andare in basso

Le funzioni del nostro cervello applicate al tennis - Pagina 2 Empty Re: Le funzioni del nostro cervello applicate al tennis

Messaggio Da Bertu il Mar 11 Ott 2016, 08:21

@MARCO61, la smetti di portare TUTTE le discussioni fuori tema?

Quand'é che inizi a dare risposte invece di fare domande inconcludenti?

Gli utenti del forum vogliono leggere ed imparare e nel limite del possibile contribuire e non tornare sui banchi di squola per essere interrogati o per fare esercizi.


Un forum cosí é illeggibile Le funzioni del nostro cervello applicate al tennis - Pagina 2 420441



Smettila di drogarti che ti fa male Le funzioni del nostro cervello applicate al tennis - Pagina 2 150354
Bertu
Bertu

Messaggi : 3387
Data d'iscrizione : 06.07.11
Età : 55
Località : Monaco di Baviera

Torna in alto Andare in basso

Le funzioni del nostro cervello applicate al tennis - Pagina 2 Empty Re: Le funzioni del nostro cervello applicate al tennis

Messaggio Da marco61 il Mar 11 Ott 2016, 11:14

Non so se avete notato, ma ho subito aperto un altro topic in modo da non inquinare questo.
Però ragazzi, quasi sempre qui ogni discussione finisce a tarallucci e vino o non viene più seguita.
Non è così facile per me eh. Io direi che è giusto divertirci, alla fine entrare qui deve essere soprattutto un piacere, però magari in alcune discussioni proviamo a dare un contributo anche inerente al tema.
Sono rimasto un po' male riguardo al topic sul futuro da campione. Questo mi ha leggermente ferito, però è passata....
Tra l'altro non è che posso fare sempre le domande e dare anche le risposte, altrimenti che senso avrebbe farle?

Tornando in tema, io credo si possa fare qualcosa per allenare il nostro cervello, anche se per me ormai è tardi.
Ieri mi canticchiavo in testa un ritornello, e provavo a farlo "rimbalzare" da una parte all'altra del cervello.
Vi garantisco che per qualche secondo avevo la netta sensazione di controllare tutto, poi mi sono spaventato ed ho lasciato perdere.
Bertu, ti mando aff.......lo a prescindere perchè so già che non mi prenderai sul serio. Le funzioni del nostro cervello applicate al tennis - Pagina 2 262341

_________________
Irsa Pro Stringer
Irsa Racquet Technician
Hesacore authorized reseller

"Il cervello finisce con l'adattarsi all'invecchiamento rassegnandosi a impartire ordini in linea con la mutata condizione fisica." Satrapo, li 05/07/2010
marco61
marco61

Messaggi : 10986
Data d'iscrizione : 01.12.09
Età : 58
Località : sanremo

Torna in alto Andare in basso

Le funzioni del nostro cervello applicate al tennis - Pagina 2 Empty Re: Le funzioni del nostro cervello applicate al tennis

Messaggio Da Bertu il Mar 11 Ott 2016, 12:30

marco61 ha scritto:Non so se avete notato, ma ho subito aperto un altro topic in modo da non inquinare questo.
Però ragazzi, quasi sempre qui ogni discussione finisce a tarallucci e vino o non viene più seguita.
Non è così facile per me eh. Io direi che è giusto divertirci, alla fine entrare qui deve essere soprattutto un piacere, però magari in alcune discussioni proviamo a dare un contributo anche inerente al tema.
Sono rimasto un po' male riguardo al topic sul futuro da campione. Questo mi ha leggermente ferito, però è passata....
Tra l'altro non è che posso fare sempre le domande e dare anche le risposte, altrimenti che senso avrebbe farle?

Tornando in tema, io credo si possa fare qualcosa per allenare il nostro cervello, anche se per me ormai è tardi.
Ieri mi canticchiavo in testa un ritornello, e provavo a farlo "rimbalzare" da una parte all'altra del cervello.
Vi garantisco che per qualche secondo avevo la netta sensazione di controllare tutto, poi mi sono spaventato ed ho lasciato perdere.
Bertu, ti mando aff.......lo a prescindere perchè so già che non mi prenderai sul serio. Le funzioni del nostro cervello applicate al tennis - Pagina 2 262341

"io credo si possa fare qualcosa per allenare il nostro cervello, anche se per me ormai è tardi."
Cazzata.
Non é mai troppo tardi ne per il corpo ne per la mente. L'unico vero limite puoi solo essere tu !!!
È vero che l'apprendimento diventa piú difficile col passare del tempo ma in realtá sei tu, con la tua mancanza di motivazioni e con il tuo fardello pieno di scuse, a non volercela fare.
Ti ricordo anche l'esempio di persone che a 50 anni si sono poste l'obbiettivo di diventare maratoneti o di laurearsi. Ci hanno messo tempo ma ce l'hanno fatta. Tempo perché forse, a quell'etá, la gente ha anche altro da fare nella vita

"Vi garantisco che per qualche secondo avevo la netta sensazione di controllare tutto, poi mi sono spaventato ed ho lasciato perdere."
Facile per te !!! Hai chiesto ai 2 neuroni che ti sono rimasti di palleggiare un po' ed ecco fatto lol!

Grazie per il vaffa...........ricambio con affetto Le funzioni del nostro cervello applicate al tennis - Pagina 2 150354
Bertu
Bertu

Messaggi : 3387
Data d'iscrizione : 06.07.11
Età : 55
Località : Monaco di Baviera

Torna in alto Andare in basso

Le funzioni del nostro cervello applicate al tennis - Pagina 2 Empty Re: Le funzioni del nostro cervello applicate al tennis

Messaggio Da marco61 il Mar 11 Ott 2016, 15:38

Bertu ha scritto: sei tu, con la tua mancanza di motivazioni e con il tuo fardello pieno di scuse, a non volercela fare.
Le funzioni del nostro cervello applicate al tennis - Pagina 2 3728290596
Che se andiamo a vedere, è lo stesso motivo per cui ti rifiuti di comprendere l'attinenza tra il tennis e la proporzione aurea. E per oggi siamo 1 a 1 e palla al centro. Laughing

Mi rivolgo a riki66 o alla moglie di superpippa, gli unici che mi capiscono.
E' risaputo che i mancini, molto spesso, hanno quel "tocco" di genialità che gli umani come bertu non possono avere.
Nel tennis ne ricordo uno su tutti: John McEnroe.
Lasciamo stare che io sono mancino negli arti inferiori e destrorso in quelli superiori, e lasciamo anche perdere che da qualche parte ho letto che siamo ancora più geniali dei geni, mi piacerebbe sapere come ragiona il cervello dei mancini e cos'è che rende loro più "bravi" degli altri.

_________________
Irsa Pro Stringer
Irsa Racquet Technician
Hesacore authorized reseller

"Il cervello finisce con l'adattarsi all'invecchiamento rassegnandosi a impartire ordini in linea con la mutata condizione fisica." Satrapo, li 05/07/2010
marco61
marco61

Messaggi : 10986
Data d'iscrizione : 01.12.09
Età : 58
Località : sanremo

Torna in alto Andare in basso

Le funzioni del nostro cervello applicate al tennis - Pagina 2 Empty Re: Le funzioni del nostro cervello applicate al tennis

Messaggio Da Bertu il Mer 12 Ott 2016, 17:29

marco61 ha scritto:
Bertu ha scritto: sei tu, con la tua mancanza di motivazioni e con il tuo fardello pieno di scuse, a non volercela fare.
Le funzioni del nostro cervello applicate al tennis - Pagina 2 3728290596
Che se andiamo a vedere, è lo stesso motivo per cui ti rifiuti di comprendere l'attinenza tra il tennis e la proporzione aurea. E per oggi siamo 1 a 1 e palla al centro. Laughing

Mi rivolgo a riki66 o alla moglie di superpippa, gli unici che mi capiscono.
E' risaputo che i mancini, molto spesso, hanno quel "tocco" di genialità che gli umani come bertu non possono avere.
Nel tennis ne ricordo uno su tutti: John McEnroe.
Lasciamo stare che io sono mancino negli arti inferiori e destrorso in quelli superiori, e lasciamo anche perdere che da qualche parte ho letto che siamo ancora più geniali dei geni, mi piacerebbe sapere come ragiona il cervello dei mancini e cos'è che rende loro più "bravi" degli altri.

Essere diversi non vuol dire essere migliori, esattamente come avviene tra uomini e donne; significa solo avere alcune aree dell'intelligenza piú sviluppate ed altre meno sviluppate (ma questo vale per tutti gli esseri umani)
Sta poi sempre al singolo individuo utilizzare al meglio le potenzialitá che gli sono state donate da madre natura.

..............poi un giorno ti spiegheró cosa sono le aree dell'intelligenza
Bertu
Bertu

Messaggi : 3387
Data d'iscrizione : 06.07.11
Età : 55
Località : Monaco di Baviera

Torna in alto Andare in basso

Le funzioni del nostro cervello applicate al tennis - Pagina 2 Empty Re: Le funzioni del nostro cervello applicate al tennis

Messaggio Da Bertu il Mer 12 Ott 2016, 17:33

marco61 ha scritto:
Bertu ha scritto: sei tu, con la tua mancanza di motivazioni e con il tuo fardello pieno di scuse, a non volercela fare.
Le funzioni del nostro cervello applicate al tennis - Pagina 2 3728290596
Che se andiamo a vedere, è lo stesso motivo per cui ti rifiuti di comprendere l'attinenza tra il tennis e la proporzione aurea. E per oggi siamo 1 a 1 e palla al centro. Laughing

Mi rivolgo a riki66 o alla moglie di superpippa, gli unici che mi capiscono.
E' risaputo che i mancini, molto spesso, hanno quel "tocco" di genialità che gli umani come bertu non possono avere.
Nel tennis ne ricordo uno su tutti: John McEnroe.
Lasciamo stare che io sono mancino negli arti inferiori e destrorso in quelli superiori, e lasciamo anche perdere che da qualche parte ho letto che siamo ancora più geniali dei geni, mi piacerebbe sapere come ragiona il cervello dei mancini e cos'è che rende loro più "bravi" degli altri.

Questo é il nocciolo della questione applicato al tennis.
Tu sei probabilmente un mancino naturale costretto a scrivere con la destra. Quando questo succede, il cervello ha la tendenza ad andare in corto e rende la gestione della motricitá e della coordinazione molto piú complessa e porta spesso a personalitá bipolari molto pericolose.............per se stesse tongue

Bertu
Bertu

Messaggi : 3387
Data d'iscrizione : 06.07.11
Età : 55
Località : Monaco di Baviera

Torna in alto Andare in basso

Le funzioni del nostro cervello applicate al tennis - Pagina 2 Empty Re: Le funzioni del nostro cervello applicate al tennis

Messaggio Da Wacos il Mer 12 Ott 2016, 17:43

anche io gioco a calcio con il piede sinistro, giro la chiave con la mano sinistra, scrivo con la mano destra, tiro con l'arco con la destra che tiene l'arco (quindi invertito) ... mi sa che supero la tripolarità Very Happy
Wacos
Wacos

Messaggi : 1317
Data d'iscrizione : 06.02.13
Età : 42
Località : Mira

Torna in alto Andare in basso

Le funzioni del nostro cervello applicate al tennis - Pagina 2 Empty Re: Le funzioni del nostro cervello applicate al tennis

Messaggio Da Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Torna in alto Andare in basso

Pagina 2 di 2 Precedente  1, 2

Torna in alto


 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum