Tennis Team
Vuoi reagire a questo messaggio? Crea un account in pochi clic o accedi per continuare.
Letture suggerite
Uno sguardo al mercatino
Chi è online?
In totale ci sono 4 utenti online: 0 Registrati, 0 Nascosti e 4 Ospiti

Nessuno

[ Guarda la lista completa ]


Il numero massimo di utenti online contemporaneamente è stato 80 il Lun 28 Mag 2012, 19:40
Ultimi argomenti
» Lorenzo Musetti
Da correnelvento Oggi alle 13:18

» Sinner, e la sua racchetta
Da yatahaze Oggi alle 12:23

» Con che racchetta state giocando?
Da elan Oggi alle 11:48

» Auguri Aless
Da Chiros Oggi alle 11:01

» Giovani italiani fanno ben sperare.
Da max1970 Oggi alle 10:02

» Pure Strike 98 - 16:19 - 2018
Da correnelvento Ieri alle 15:58

» Djokovic, cosa succede?
Da Chiros Dom 20 Set 2020, 09:40

» Impostare una dieta dimagrante "sostenibile"
Da yatahaze Sab 19 Set 2020, 00:49

» preparazione invernale (scheda)
Da gabr179 Ven 18 Set 2020, 23:09

» Una palestra completa, con 70€
Da gabr179 Ven 18 Set 2020, 22:39

» Palle (da tennis)
Da gabr179 Ven 18 Set 2020, 22:27

» Problema cartilagine
Da yatahaze Ven 18 Set 2020, 16:00

Cerca
 
 

Risultati per:
 


Rechercher Ricerca avanzata

chat

consiglio per ottimizzare il proprio gioco

Pagina 3 di 4 Precedente  1, 2, 3, 4  Seguente

Andare in basso

consiglio per ottimizzare il proprio gioco - Pagina 3 Empty Re: consiglio per ottimizzare il proprio gioco

Messaggio Da giper il Lun 03 Set 2018, 07:19

Anch'io quoto Marco. E' ovvio che tutti noi in un certo qual modo cerchiamo di far giocare male il nostro avversario (secondo le nostre capacità). Se mi trovo davanti il ragazzino abituato a tirare tutti i colpi perché gioca prevalentemente col maestro o coi suoi pari, io che gioco due volte a settimana sarei un demente a tirare a tutta. Cerco di dargli palle morte e nient'altro. Poi se lui è bravo mi batte facilmente, se non lo è si arrabbia e mi dice pure "ma come gioca questo?" e se ne va dal campo indignato.

giper

Messaggi : 22
Data d'iscrizione : 13.12.13
Età : 57
Località : Cosenza

Torna in alto Andare in basso

consiglio per ottimizzare il proprio gioco - Pagina 3 Empty Re: consiglio per ottimizzare il proprio gioco

Messaggio Da Matteo1970 il Mar 04 Set 2018, 10:18

Kingkongy ha scritto:hehhehehe Max... ti rode tanto-tanto perché eri (e sei) convinto di non aver meritato la sconfitta. Ok, sei sano di mente! hahahhahahah
Il giocare a specchio è un aspetto tattico-mentale che non dipende molto dalla tecnica. O meglio, un po' sì e un po' no: c'è "specchio" e "specchio". Il consiglio tecnico, in questi casi, è sostituire il Gatorade nella borraccia con della camomilla... Very Happy
In ogni caso: fai tu, vedi tu! Non voglio sentirmi responsabile di una tua eventuale sconfitta per non aver giocato in back anche la saponetta della doccia!

Suca Max, ma visto il tema magari scrocco un consiglio a King.....

Scimmione, mi spieghi un po' questa cosa del gioco a specchio? perchè credo di esserne afflitto.

Mi spiego. A me piace giocare a rete.

Quando mi alleno, tutto ok, S&V oppure attacco appena l'avversario accorcia. Mi piace, mi diverto, funziona "nella mia scarsità". Se non accorcia, scambio da fondo in velocità, cercando colpi carichi. Fin qui tutto bene.
Quando gioco torneo, faccio tutto ma alla velocità di palla dell'avversario. Non capisco come, ma se gioco contro chi gioca veloce, gioco veloce e me la gioco . Se gioco contro chi gioca lento, rallento tutto alla sua velocità, solo che non è la mia e mi raffreddo, aumento i gratuiti e le cazzate tecnico/tattiche (es. su palla corta attacco in back fuori anche dal corridoio, oppure voleè semplici fuori di metri... ) . Mi sembra come se rallentassi e poi quando devo chiudere, non riesco ad alzare il ritmo e faccio cagate colossali...

E' un problema mentale, tecnico o mi serve un esorcista? Laughing

C'è qualche cosa che posso fare per sbloccarmi?
Matteo1970
Matteo1970

Messaggi : 1488
Data d'iscrizione : 16.06.17
Località : Trofarello

Torna in alto Andare in basso

consiglio per ottimizzare il proprio gioco - Pagina 3 Empty Re: consiglio per ottimizzare il proprio gioco

Messaggio Da max1970 il Mar 04 Set 2018, 10:30

Matteo1970 ha scritto:Suca Max

Ti scuso, ma non suco eh Very Happy
max1970
max1970

Messaggi : 1317
Data d'iscrizione : 16.02.17
Età : 49
Località : massa

Torna in alto Andare in basso

consiglio per ottimizzare il proprio gioco - Pagina 3 Empty Re: consiglio per ottimizzare il proprio gioco

Messaggio Da ace59 il Mar 04 Set 2018, 10:47

Matteo1970 ha scritto:
Kingkongy ha scritto:hehhehehe Max... ti rode tanto-tanto perché eri (e sei) convinto di non aver meritato la sconfitta. Ok, sei sano di mente! hahahhahahah
Il giocare a specchio è un aspetto tattico-mentale che non dipende molto dalla tecnica. O meglio, un po' sì e un po' no: c'è "specchio" e "specchio". Il consiglio tecnico, in questi casi, è sostituire il Gatorade nella borraccia con della camomilla... Very Happy
In ogni caso: fai tu, vedi tu! Non voglio sentirmi responsabile di una tua eventuale sconfitta per non aver giocato in back anche la saponetta della doccia!

Suca Max, ma visto il tema magari scrocco un consiglio a King.....

Scimmione, mi spieghi un po' questa cosa del gioco a specchio? perchè credo di esserne afflitto.

Mi spiego. A me piace giocare a rete.

Quando mi alleno, tutto ok, S&V oppure attacco appena l'avversario accorcia. Mi piace, mi diverto, funziona "nella mia scarsità". Se non accorcia, scambio da fondo in velocità, cercando colpi carichi. Fin qui tutto bene.
Quando gioco torneo, faccio tutto ma alla velocità di palla dell'avversario. Non capisco come, ma se gioco contro chi gioca veloce, gioco veloce e me la gioco . Se gioco contro chi gioca lento, rallento tutto alla sua velocità, solo che non è la mia e mi raffreddo, aumento i gratuiti e le cazzate tecnico/tattiche (es. su palla corta attacco in back fuori anche dal corridoio, oppure voleè semplici fuori di metri... ) . Mi sembra come se rallentassi e poi quando devo chiudere, non riesco ad alzare il ritmo e faccio cagate colossali...

E' un problema mentale, tecnico o mi serve un esorcista? Laughing  

C'è qualche cosa che posso fare per sbloccarmi?


Matteo non venendo a Firenze ti perdi la opportunità di vedere dal vivo il leggendario KK , pensa a quanti consigli potrebbe darti , quali suggerimenti ineguagliabili , quante nozioni a portata di mano …………..

magari questo ti fa cambiare idea e trovare lo spazio per venire tongue
ace59
ace59

Messaggi : 2248
Data d'iscrizione : 26.02.14
Località : treviso

Torna in alto Andare in basso

consiglio per ottimizzare il proprio gioco - Pagina 3 Empty Re: consiglio per ottimizzare il proprio gioco

Messaggio Da Chiros il Mar 04 Set 2018, 11:09

Matteo1970 ha scritto:
Kingkongy ha scritto:hehhehehe Max... ti rode tanto-tanto perché eri (e sei) convinto di non aver meritato la sconfitta. Ok, sei sano di mente! hahahhahahah
Il giocare a specchio è un aspetto tattico-mentale che non dipende molto dalla tecnica. O meglio, un po' sì e un po' no: c'è "specchio" e "specchio". Il consiglio tecnico, in questi casi, è sostituire il Gatorade nella borraccia con della camomilla... Very Happy
In ogni caso: fai tu, vedi tu! Non voglio sentirmi responsabile di una tua eventuale sconfitta per non aver giocato in back anche la saponetta della doccia!

Suca Max, ma visto il tema magari scrocco un consiglio a King.....

Scimmione, mi spieghi un po' questa cosa del gioco a specchio? perchè credo di esserne afflitto.

Mi spiego. A me piace giocare a rete.

Quando mi alleno, tutto ok, S&V oppure attacco appena l'avversario accorcia. Mi piace, mi diverto, funziona "nella mia scarsità". Se non accorcia, scambio da fondo in velocità, cercando colpi carichi. Fin qui tutto bene.
Quando gioco torneo, faccio tutto ma alla velocità di palla dell'avversario. Non capisco come, ma se gioco contro chi gioca veloce, gioco veloce e me la gioco . Se gioco contro chi gioca lento, rallento tutto alla sua velocità, solo che non è la mia e mi raffreddo, aumento i gratuiti e le cazzate tecnico/tattiche (es. su palla corta attacco in back fuori anche dal corridoio, oppure voleè semplici fuori di metri... ) . Mi sembra come se rallentassi e poi quando devo chiudere, non riesco ad alzare il ritmo e faccio cagate colossali...

E' un problema mentale, tecnico o mi serve un esorcista? Laughing  

C'è qualche cosa che posso fare per sbloccarmi?

Per me è un problema mentale. Anche io lo facevo. Ora ho in parte corretto.
Mi fregavano soprattutto le finte gatte morte in campo.
Chiros
Chiros

Messaggi : 4839
Data d'iscrizione : 27.10.10
Età : 45
Località : Mai una stabile.

Torna in alto Andare in basso

consiglio per ottimizzare il proprio gioco - Pagina 3 Empty Re: consiglio per ottimizzare il proprio gioco

Messaggio Da Matteo1970 il Mar 04 Set 2018, 11:33

Chiros ha scritto:

Per me è un problema mentale. Anche io lo facevo. Ora ho in parte corretto.
Mi fregavano soprattutto le finte gatte morte in campo.

Come hai fatto? ctrl+alt+canc al cervello, mica è facile.... non so come fare...
Matteo1970
Matteo1970

Messaggi : 1488
Data d'iscrizione : 16.06.17
Località : Trofarello

Torna in alto Andare in basso

consiglio per ottimizzare il proprio gioco - Pagina 3 Empty Re: consiglio per ottimizzare il proprio gioco

Messaggio Da Matteo1970 il Mar 04 Set 2018, 11:33

max1970 ha scritto:
Matteo1970 ha scritto:Suca Max  

Ti scuso, ma non suco eh Very Happy

Sorry, dislessia digitale.... Laughing
Matteo1970
Matteo1970

Messaggi : 1488
Data d'iscrizione : 16.06.17
Località : Trofarello

Torna in alto Andare in basso

consiglio per ottimizzare il proprio gioco - Pagina 3 Empty Re: consiglio per ottimizzare il proprio gioco

Messaggio Da Chiros il Mar 04 Set 2018, 11:38

Matteo1970 ha scritto:
Chiros ha scritto:

Per me è un problema mentale. Anche io lo facevo. Ora ho in parte corretto.
Mi fregavano soprattutto le finte gatte morte in campo.

Come hai fatto? ctrl+alt+canc al cervello, mica è facile.... non so come fare...

Ho perso un sacco di partite Very Happy


Ho cercato solo di automotivarmi a muovere i piedi e di non credere ai piagnistei ed alle sceneggiate.
Anche perchè alla prima occasione scattano come lepri!
Chiros
Chiros

Messaggi : 4839
Data d'iscrizione : 27.10.10
Età : 45
Località : Mai una stabile.

Torna in alto Andare in basso

consiglio per ottimizzare il proprio gioco - Pagina 3 Empty Re: consiglio per ottimizzare il proprio gioco

Messaggio Da Kingkongy il Mar 04 Set 2018, 11:49

Diciamo che giocare "a specchio" è un problema "antropologico" più che tennistico. E' un modo per emulare e al tempo stesso superare un avversario per tre motivi: 1) leadership; 2) territoriale; 3) riproduttivo.
Il che, applicato al tennis fa un po' ridere tranne che al punto 1).
In effetti il campo di gioco lo prendi in affitto e se ti metti a far pipì ai quattro angoli della recinzione ti prendi una manica di botte.
Per poterti riprodurre...oddio, dipende dai gusti, ma io sono abbastanza all'antica e di donzelle a bordo campo da conquistare ne ho viste...però l'accoppiamento direttamente sulle tribune non era previsto.
Rimane il punto 1): la leadership. E' anche vero che spesso gli agonisti più incavolati usano espressioni tipo "questo campo è mio!", oppure "ti faccio un cucù così!"... però, il giocare "a specchio" è una questione di "tanti ormoni e pochi neuroni".
Perché ci sono scambi "determinanti" anche indipendentemente dal risultato? Perché sono duelli sulla leadership, ovvero che definiscono "chi comanda il gioco".

Infine, banalmente, c'è l'istinto all'accelerazione dello swing perdendo il proprio timing: più la palla avversaria va forte e più il panico fa accelerare il ritmo. Sbagliato: il ritmo rimane uguale e costante e, ad accelerare, è la preparazione e, poi, alla bisogna, il tempo complessivo di esecuzione.

Giocare a specchio è quindi accettare una sfida per convinzione di essere il "maschio alfa del branco", oppure per orgoglio ("sarai più forte ma dovrai spezzarmi per vincere").

Complessivamente non è proprio una buona idea.

Kingkongy

Messaggi : 833
Data d'iscrizione : 07.02.13

Torna in alto Andare in basso

consiglio per ottimizzare il proprio gioco - Pagina 3 Empty Re: consiglio per ottimizzare il proprio gioco

Messaggio Da Matteo1970 il Mar 04 Set 2018, 12:17

Kk, io gioco a specchi al contrario, non volontariamente... infatti il problema non è il gioco troppp veloce, ma piuttosto quando
Lo rallento come l’avversario è quindi esco dal mio gioco, mandando in pappa cervello e tecnica. Mi raffreddo proprio...
Matteo1970
Matteo1970

Messaggi : 1488
Data d'iscrizione : 16.06.17
Località : Trofarello

Torna in alto Andare in basso

consiglio per ottimizzare il proprio gioco - Pagina 3 Empty Re: consiglio per ottimizzare il proprio gioco

Messaggio Da Kingkongy il Mar 04 Set 2018, 14:45

Quella è la sindrome della crocerossina... hehehhehehehe

Kingkongy

Messaggi : 833
Data d'iscrizione : 07.02.13

Torna in alto Andare in basso

consiglio per ottimizzare il proprio gioco - Pagina 3 Empty Re: consiglio per ottimizzare il proprio gioco

Messaggio Da max1970 il Mar 04 Set 2018, 15:10

Tornando a me (Matteo non scassare la minkia, apriti un post tuo Very Happy Very Happy ), oggi ho rigiocato dopo 5 giorni dalla famosa batosta. Non sono stato così talebano da eliminare del tutto il rovescio coperto, ma ho giocato prevalentemente il back, mi pare un buon compromesso. Vi sottopongo un'altra questione: un altro motivo che a mio parere ha bloccato la mia crescita tennistica è che da sempre non riesco ad adottare un dritto standard. Mi è sempre venuto più naturale un dritto non proprio piatto, ma con poco top, però quando nel 2012 mi son trasferito a massa (e da allora gioco solo su terra) ho imparato il dritto in top spin. Il problema è che inconsapevolmente alterno periodi in cui gioco solo l'uno o l'altro, non so se dipende dal tipo di avversario, ma scendo in campo e inspiegabilmente un giorno gioco un dritto solo coperto l'altro solo in top. Questa cosa va avanti da 6 anni e credo mi danneggi non poco. La mia idea è che ho il braccio troppo lento (o comunque polso poco rilassato) per giocare un dritto in top davvero rognoso, per cui voglio ripiegare sul dritto più classico (altro motivo per cui ho scelto ultra tour con multifilamento). Non so se esiste un modo per evitare che come mi è sempre successo istintivamente mi rimetta a toppare, se esiste vi prego di dirmelo!!!
max1970
max1970

Messaggi : 1317
Data d'iscrizione : 16.02.17
Età : 49
Località : massa

Torna in alto Andare in basso

consiglio per ottimizzare il proprio gioco - Pagina 3 Empty Re: consiglio per ottimizzare il proprio gioco

Messaggio Da Matteo1970 il Mar 04 Set 2018, 15:25

Tornando a te.... e mi permetto solo perchè per quanto pippa quando gioco, un po' ci capisco quando sto "fuori"...

Alternare il dritto in back con quello in top, per chi ha il rovescio monomane, penso sia abbastanza normale (e funzionale) . Puoi usare il rovescio per controllare, per difenderti, per rallentare ma altresì puoi usarlo per spingere, passare, chiudere. E' a mio avviso la scelta migliore.

Per il diritto, beh è un casino.

Io per poter pensare di affrontare un match limitando i "vizi" dei colpi pre/affinamento, allungo un po' il riscaldamento, specie quella parte noiosa a campo corto. Questo mi permette di attivare la memoria muscolare corretta sui colpi "giusti". Curo in quei 5/8 minuti il "dove colpire", i piedi, il movimento sia totale che del polso, per sentire la palla.

Risultato : se di la c'è uno che viaggia, viaggio, se c'è uno che non viaggia, faccio la crocerossina... ( e KK non mi suggerisce come uscirne... )

Matteo1970
Matteo1970

Messaggi : 1488
Data d'iscrizione : 16.06.17
Località : Trofarello

Torna in alto Andare in basso

consiglio per ottimizzare il proprio gioco - Pagina 3 Empty Re: consiglio per ottimizzare il proprio gioco

Messaggio Da max1970 il Mar 04 Set 2018, 15:36

Matteo1970 ha scritto:Tornando a te.... e mi permetto solo perchè per quanto pippa quando gioco, un po' ci capisco quando sto "fuori"...

Alternare il dritto in back con quello in top, per chi ha il rovescio monomane, penso sia abbastanza normale (e funzionale) .  Puoi usare il rovescio per controllare, per difenderti, per rallentare ma altresì puoi usarlo per spingere, passare, chiudere. E' a mio avviso la scelta migliore.

Per il diritto, beh è un casino.

Io per poter pensare di affrontare un match limitando i "vizi" dei colpi pre/affinamento, allungo un po' il riscaldamento, specie quella parte noiosa a campo corto. Questo mi permette di attivare la memoria muscolare corretta sui colpi "giusti". Curo in quei 5/8 minuti il "dove colpire", i piedi, il movimento sia totale che del polso, per sentire la palla.

Risultato : se di la c'è uno che viaggia, viaggio, se c'è uno che non viaggia, faccio la crocerossina... ( e KK non mi suggerisce come uscirne... )

Puo' essere che a me venga da toppare quando la palla dell'avversario non è tesa, colpire piatto una palla lenta non è facile senza perdere il controllo. Insomma sarà una mia mancanza di abilità giocare il mio colpo più naturale in tutte le situazioni. Nel tuo caso può essere che ti manchi ancora quella sicurezza di fare il tuo gioco contro ogni avversario. Insomma puo' essere che abbiamo malattie simili!
max1970
max1970

Messaggi : 1317
Data d'iscrizione : 16.02.17
Età : 49
Località : massa

Torna in alto Andare in basso

consiglio per ottimizzare il proprio gioco - Pagina 3 Empty Re: consiglio per ottimizzare il proprio gioco

Messaggio Da miguel il Mar 04 Set 2018, 17:35

Dico la mia e probabilmente dopo oltre 60 messaggi qualcuno avrà scritto le stesse cose. Max io ho giocato con te una ventina di minuti e la mia impressione è che ti manchi un po'una identità come giocatore. Per assurdo il fatto di giocare bene tutti i colpi ma senza averne uno veramente sicuro che ti aiuti nei momenti di difficoltà ti porta a cambiare gioco più volte nel corso di un singolo match. Tutti quelli che vincono a qualsiasi livello hanno sempre un copione che rispettano alla lettera in quanto sono consapevoli di quello che sanno ( o non sanno) fare. Restando a persone che conosciamo, per esempio non vedrai mai Corre catapultarsi a rete contro uno che non ha il passante anche se la tattica sarebbe perfetta, per il semplice fatto che lui è conscio dei suoi colpi e di come deve giocare in partita. Quindi il mio consiglio è di trovare uno schema di gioco che sfrutti i tuoi punti di forza, cercare sempre profondità anche a scapito della potenza e limitare i gratuiti... con i tuoi colpi in quarta partite ne vinci tante
miguel
miguel

Messaggi : 5489
Data d'iscrizione : 08.12.09
Età : 53
Località : torino

Torna in alto Andare in basso

consiglio per ottimizzare il proprio gioco - Pagina 3 Empty Re: consiglio per ottimizzare il proprio gioco

Messaggio Da correnelvento il Mar 04 Set 2018, 18:25

Ovviamente, quoto al 100% ciò che ha scritto Miguel.

Aggiungo che almeno 80% dei quarta non ha una autovalutazione corretta dei propri colpi (sopravvalutati, in genere).

Da qui nascono tattiche/strategie completamente fallimentari.

Non è il caso tuo, però, Max.

Tu riesci perfettamente a auto valutarti.

Corri, hai colpi solidi.

Diventa un "osso duro", prolunga lo scambio.

Chi crede di vincere in quarta facendo vincenti, di tennis non ha capito nulla.

Attenzione: non ti sto dicendo di alzare pallonetti, ma di scambiare edi aumentare la solidità di gioco.

Il back, se ti piace, va benissimo.

Osserva Miguel: tira mazzate? No
Fa colpi da cineteca? No
Serve a 180? No

Ma è pulito, si muove bene, fa sempre la scelta giusta, è solidissimo.

Legge la partita.

Ed è stato 3.3.

Giocatore.
correnelvento
correnelvento

Messaggi : 17095
Data d'iscrizione : 12.07.10
Località : .

Torna in alto Andare in basso

consiglio per ottimizzare il proprio gioco - Pagina 3 Empty Re: consiglio per ottimizzare il proprio gioco

Messaggio Da Tempesta il Mar 04 Set 2018, 19:47

La consistenza in quarta come nei livelli superiori è la qualità più importante.

Giovanni ha ragione.

Quando uno cerca di migliorare tecnicamente non può essere consistente proprio per cercare di trovare e adsimilare il colpo.

Però l’assimilazione passa dalla consistenza.

Diventare un osso duro. Quello è l’obiettivo.

Se poi uno ha anche il vincente, quando serve, allora è meglio.
Tempesta
Tempesta

Messaggi : 2608
Data d'iscrizione : 19.12.14
Età : 49
Località : Prato

Torna in alto Andare in basso

consiglio per ottimizzare il proprio gioco - Pagina 3 Empty Re: consiglio per ottimizzare il proprio gioco

Messaggio Da max1970 il Mar 04 Set 2018, 20:28

miguel ha scritto:Dico la mia e probabilmente dopo oltre 60 messaggi qualcuno avrà scritto le stesse cose. Max io ho giocato con te una ventina di minuti e la mia impressione è che ti manchi un po'una identità come giocatore. Per assurdo il fatto di giocare bene tutti i colpi ma senza averne uno veramente sicuro che ti aiuti nei momenti di difficoltà ti porta a cambiare gioco più volte nel corso di un singolo match. Tutti quelli che vincono a qualsiasi livello hanno sempre un copione che rispettano alla lettera in quanto sono consapevoli di quello che sanno ( o non sanno) fare. Restando a persone che conosciamo, per esempio non vedrai mai Corre catapultarsi a rete contro uno che non ha il passante anche se la tattica sarebbe perfetta, per il semplice fatto che lui è conscio dei suoi colpi e di come deve giocare in partita. Quindi il mio consiglio è di trovare uno schema di gioco che sfrutti i tuoi punti di forza, cercare sempre profondità anche a scapito della potenza e limitare i gratuiti... con i tuoi colpi in quarta partite ne vinci tante

Condivido la tua analisi Miguel, grazie per i consigli!
max1970
max1970

Messaggi : 1317
Data d'iscrizione : 16.02.17
Età : 49
Località : massa

Torna in alto Andare in basso

consiglio per ottimizzare il proprio gioco - Pagina 3 Empty Re: consiglio per ottimizzare il proprio gioco

Messaggio Da max1970 il Mar 04 Set 2018, 20:28

correnelvento ha scritto:Ovviamente, quoto al 100% ciò che ha scritto Miguel.

Aggiungo che almeno 80% dei quarta non ha una autovalutazione corretta dei propri colpi (sopravvalutati, in genere).

Da qui nascono tattiche/strategie completamente fallimentari.

Non è il caso tuo, però, Max.

Tu riesci perfettamente a auto valutarti.

Corri, hai colpi solidi.

Diventa un "osso duro", prolunga lo scambio.

Chi crede di vincere in quarta facendo vincenti, di tennis non ha capito nulla.

Attenzione: non ti sto dicendo di alzare pallonetti, ma di scambiare edi aumentare la solidità di gioco.

Il back, se ti piace, va benissimo.

Osserva Miguel: tira mazzate? No
Fa colpi da cineteca? No
Serve a 180? No

Ma è pulito, si muove bene, fa sempre la scelta giusta, è solidissimo.

Legge la partita.

Ed è stato 3.3.

Giocatore.

Quoto tutto Giova thanks
max1970
max1970

Messaggi : 1317
Data d'iscrizione : 16.02.17
Età : 49
Località : massa

Torna in alto Andare in basso

consiglio per ottimizzare il proprio gioco - Pagina 3 Empty Re: consiglio per ottimizzare il proprio gioco

Messaggio Da max1970 il Mar 04 Set 2018, 20:32

Tempesta ha scritto:La consistenza in quarta come nei livelli superiori è la qualità più importante.

Giovanni ha ragione.

Quando uno cerca di migliorare tecnicamente non può essere consistente proprio per cercare di trovare e adsimilare il colpo.

Però l’assimilazione passa dalla consistenza.

Diventare un osso duro. Quello è l’obiettivo.

Se poi uno ha anche il vincente, quando serve, allora è meglio.

E' vero: diventare un osso duro è la mission consiglio per ottimizzare il proprio gioco - Pagina 3 925962
max1970
max1970

Messaggi : 1317
Data d'iscrizione : 16.02.17
Età : 49
Località : massa

Torna in alto Andare in basso

consiglio per ottimizzare il proprio gioco - Pagina 3 Empty Re: consiglio per ottimizzare il proprio gioco

Messaggio Da gabr179 il Mer 05 Set 2018, 11:12

Ciao, mi inserisco nella discussione perchè vorrei anch'io qualche consiglio. Ieri ho giocato bene per il mio livello, ho fatto dei bei punti ed i 3 set fatti sono stati molto lottati. Tra l'altro ho servito anche bene. Però devo ammettere che con l'avversario di ieri gioco sempre bene perchè ha un gioco simile al mio, piuttosto aggressivo, con una palla veloce ed un ritmo alto (per me chiaramente); con un avversario così mi viene naturale muovermi, ricercare bene la palla ed anticipare mentre con chi gioca a ritmo inferiore con una palla più leggera magari a metà campo e che "SEMBRA" facile, le gambe non si muovono, aspetto la palla e la sparo 1 mt fuori proprio perchè non l'ho cercata bene e non ho preparato bene il colpo. So che è tutta questione di atteggiamento ma è frustrante sbagliare così.
Il maestro mi ha detto di giocare spesso con questo tipo di giocatore che magari non sbaglia mai e corre tanto.
Voi che ne dite?
gabr179
gabr179

Messaggi : 935
Data d'iscrizione : 06.06.17
Età : 41
Località : Tra Como e la Brianza

Torna in alto Andare in basso

consiglio per ottimizzare il proprio gioco - Pagina 3 Empty Re: consiglio per ottimizzare il proprio gioco

Messaggio Da correnelvento il Mer 05 Set 2018, 11:23

gabr179 ha scritto:Ciao, mi inserisco nella discussione perchè vorrei anch'io qualche consiglio. Ieri ho giocato bene per il mio livello, ho fatto dei bei punti ed i 3 set fatti sono stati molto lottati. Tra l'altro ho servito anche bene. Però devo ammettere che con l'avversario di ieri gioco sempre bene perchè ha un gioco simile al mio, piuttosto aggressivo, con una palla veloce ed un ritmo alto (per me chiaramente); con un avversario così mi viene naturale muovermi, ricercare bene la palla ed anticipare mentre con chi gioca a ritmo inferiore con una palla più leggera magari a metà campo e che "SEMBRA" facile, le gambe non si muovono, aspetto la palla e la sparo 1 mt fuori proprio perchè non l'ho cercata bene e non ho preparato bene il colpo. So che è tutta questione di atteggiamento ma è frustrante sbagliare così.
Il maestro mi ha detto di giocare spesso con questo tipo di giocatore che magari non sbaglia mai e corre tanto.
Voi che ne dite?

Allora, Gabri...

Sicuramente ripeto un concetto già molto ricorrente sul Forum, e nei circoli.

GIOCARE CONTRO UN AVVERSARIO CHE TI DA RITMO E' MOLTO, MA MOLTO PIU' SEMPLICE!


Spesso leggo/sento dire che "mentalmente" si scende di livello, che "ci si adegua" al gioco lento, ci "si stufa".

La DURA realtà, più difficile da digerire, imo, è che è tutta UNA QUESTIONE PURAMENTE TECNICA.


Ovvero, non si ha CAPACITA'/TECNICA/FOOTWORK per aggredire questo tipo di palla.

Infatti, quando uno CHE SA GIOCARE, incontra un "ributtino", lo prende letteralmente a pallate, o lo ammazza di colpi al volo.

Io consiglio sempre, ove possibile, di giocare con i cosiddetti pallettari (chiaramente NON solo con quelli), che, erroneamente, vengono spessi evitati, nei circoli.
correnelvento
correnelvento

Messaggi : 17095
Data d'iscrizione : 12.07.10
Località : .

Torna in alto Andare in basso

consiglio per ottimizzare il proprio gioco - Pagina 3 Empty Re: consiglio per ottimizzare il proprio gioco

Messaggio Da ace59 il Mer 05 Set 2018, 11:31

La DURA realtà, più difficile da digerire, imo, è che è tutta UNA QUESTIONE PURAMENTE TECNICA

che altro aggiungere , nulla !

io continuo a dire che è inutile dire si deve giocare cosi o cosà senza avere la tecnica necessaria , si è vero le gambe , la testa , la tattica ma al nostro livello la questione tecnica è dominante
occhio che tecnica non vuole dire un bel colpo , ma fare il colpo con i tempi e gli appoggi giusti e possibilmente con un movimento che abbia un senso

alla fine uno gioca come sa o come crede di sapere

io comunque , visto che gioco per solo divertimento , con un pallettaro non ci gioco nemmeno se mi pagano

ace59
ace59

Messaggi : 2248
Data d'iscrizione : 26.02.14
Località : treviso

Torna in alto Andare in basso

consiglio per ottimizzare il proprio gioco - Pagina 3 Empty Re: consiglio per ottimizzare il proprio gioco

Messaggio Da ThirdEye il Mer 05 Set 2018, 12:36

Se il rovescio coperto non è così sicuro (tanto da spingerti a pensare di usarlo meno in favore del back) e il dritto o ti riesce in top oppure piatto a seconda della giornata, allora come potrai facilmente intuire Max, i margini di miglioramento tecnico ci sono. Se usi solo il back o sei un mostro con quel colpo e riesci a giocarlo in anticipo o appena becchi un toppatore terraiolo, magari pure mancino, sei fottuto. Se riesci a giocare il dritto solo in un modo o nell'altro (e non per scelta) per tutta una partita significa che prima o poi l'avversario, se non è un negato, inizia a leggerti il colpo e magari ad appoggiarcisi sopra.
Detto questo io non ti ho mai visto giocare, quindi non ho idea di come siano il tuo servizio, il tuo gioco di volo, le tue scelte tattiche. Ma prima di decidere di eliminare (o quasi) un colpo perché non lo senti sicuro, ci penserei tre volte. Margini di miglioramento ce ne sono sempre, a qualunque età.
ThirdEye
ThirdEye

Messaggi : 159
Data d'iscrizione : 20.02.17
Località : Milano

Torna in alto Andare in basso

consiglio per ottimizzare il proprio gioco - Pagina 3 Empty Re: consiglio per ottimizzare il proprio gioco

Messaggio Da Tempesta il Mer 05 Set 2018, 14:10

ace59 ha scritto:La DURA realtà, più difficile da digerire, imo, è che è tutta UNA QUESTIONE PURAMENTE TECNICA

che altro aggiungere , nulla !

io continuo a dire che è inutile dire si deve giocare cosi o cosà senza avere la tecnica necessaria , si è vero le gambe , la testa , la tattica ma al nostro livello la questione tecnica è dominante
occhio che tecnica non vuole dire un bel colpo , ma fare il colpo con i tempi e gli appoggi giusti e possibilmente con un movimento che abbia un senso

alla fine uno gioca come sa o come crede di sapere

io comunque , visto che gioco per solo divertimento , con un pallettaro non ci gioco nemmeno se mi pagano


Molti di voi dovrebbero giocare contro il 4,5 che Gilgamesh conosce e che ho invitato sul forum. Lavora con me e con Fulvione ha giocato varie volte come con me

Lui non è mentalmente un pallettaro è il suo gioco alzare la palla sempre e comunque soprattutto con chi spinge molto.

E va accettato.

Se si riesce a giocare con qst giocatori senza farsi prendere dalla fretta e dalla voglia di spaccare il mondo è un grande allenamento/insegnamento

Tempesta
Tempesta

Messaggi : 2608
Data d'iscrizione : 19.12.14
Età : 49
Località : Prato

Torna in alto Andare in basso

consiglio per ottimizzare il proprio gioco - Pagina 3 Empty Re: consiglio per ottimizzare il proprio gioco

Messaggio Da Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Torna in alto Andare in basso

Pagina 3 di 4 Precedente  1, 2, 3, 4  Seguente

Torna in alto


 
Permessi in questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum.