chat
Chi è in linea
In totale ci sono 11 utenti in linea :: 0 Registrato, 0 Nascosti e 11 Ospiti :: 2 Motori di ricerca

Nessuno

[ Vedere la lista completa ]


Il numero massimo degli utenti in linea è stato 80 il Lun 28 Mag 2012, 19:40
Ultimi argomenti
» I 10 fattori/persone che peggiorano il tuo tennis
Da correnelvento Oggi alle 13:43

» Se Federer l'avesse fatto prima...
Da Attila17 Oggi alle 12:17

» Prince fan club
Da Doc68 Ieri alle 20:52

» Reunion tennistica TT
Da Tempesta Ieri alle 19:01

» Problema al polpaccio
Da Matusa Ieri alle 18:50

» NELLA MENTE DEL TENNISTA
Da wetton76 Ieri alle 14:57

» Speranze per la Ferrari nel 2017
Da marco61 Ieri alle 13:31

» Corde, velocita' di palla e tensioni
Da Wacos Ieri alle 10:44

» Giù il ... Berrettini.
Da Tempesta Dom 26 Mar 2017, 22:34

» Schiuma rimovibile sopra i manici in grafite
Da Doc68 Dom 26 Mar 2017, 11:45

» Tennis Corner Shop
Da max1970 Ven 24 Mar 2017, 11:07

» Perché non fanno più questa tipologia di racchetta?
Da Wacos Gio 23 Mar 2017, 15:38

» Budello Babolat VS Team 1.30 a 28 euro
Da isomax89 Mer 22 Mar 2017, 22:07

» IBNL17
Da superpipp(a) Mer 22 Mar 2017, 16:23

» Luxilon Alu Power: vorrei ma non posso
Da spalama Mer 22 Mar 2017, 11:02

Classifiche FIT 2014-15
Class. iniziale Risultati:
 
Guida Salva| Carica| Reset
Cerca
 
 

Risultati secondo:
 


Rechercher Ricerca avanzata

conversione misure telai
Lun. inc  cm
Peso oz  g
Ovale inc2  cm2
Bil. HL  cm
     

Tensione sull'ultima corda prima del nodo

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Tensione sull'ultima corda prima del nodo

Messaggio Da johnnyyo il Sab 15 Feb 2014, 10:39

Ciao ragazzi, come state?
Non mi faccio vivo da un po', purtroppo sono ancora ai box con la spalla e solo tanta tanta palestra mi farà tornare sul campo.. Pazienza Smile

Nel frattempo ho proseguito nel mio percorso di pseudo incordatore, superando tante problematiche sorte all'inizio, ma trovandomene sempre delle nuove, ovviamente.
In questo caso il problema che vi pongo è: come fate per avere una buona tensione sull'ultima corda prima del nodo?
So che è certamente un tema dibattuto ed ognuno ha i suoi metodi, come tensionare di più l'ultima corda, fermarla con un punteruolo, applicare una doppia trazione, etc... ma in tutti i casi ci sono ancora racchette in cui ogni tanto l'ultima corda risulta più "ballerina" delle altre dopo la chiusura...

Questions:
1. Voi che metodo preferite?
2. Avreste voglia di illustrarmi meglio la "doppia trazione" che in fondo non l'ho mai compresa (magari immedesimandovi in uno con macchina a contrappeso come me)?
3. Al di là ti tutti gli accorgimenti del caso, è comunque "normale" che ogni tanto questa corda possa essere un po' meno tesa?

Grazie a tutti!
J
avatar
johnnyyo

Messaggi : 893
Data d'iscrizione : 15.01.12
Età : 36

Vedere il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Tensione sull'ultima corda prima del nodo

Messaggio Da Lupo65 il Sab 15 Feb 2014, 17:20

johnnyyo ha scritto:Ciao ragazzi, come state?
Non mi faccio vivo da un po', purtroppo sono ancora ai box con la spalla e solo tanta tanta palestra mi farà tornare sul campo.. Pazienza Smile

Nel frattempo ho proseguito nel mio percorso di pseudo incordatore, superando tante problematiche sorte all'inizio, ma trovandomene sempre delle nuove, ovviamente.
In questo caso il problema che vi pongo è: come fate per avere una buona tensione sull'ultima corda prima del nodo?
So che è certamente un tema dibattuto ed ognuno ha i suoi metodi, come tensionare di più l'ultima corda, fermarla con un punteruolo, applicare una doppia trazione, etc... ma in tutti i casi ci sono ancora racchette in cui ogni tanto l'ultima corda risulta più "ballerina" delle altre dopo la chiusura...

Questions:
1. Voi che metodo preferite?
2. Avreste voglia di illustrarmi meglio la "doppia trazione" che in fondo non l'ho mai compresa (magari immedesimandovi in uno con macchina a contrappeso come me)?
3. Al di là ti tutti gli accorgimenti del caso, è comunque "normale" che ogni tanto questa corda possa essere un po' meno tesa?

Grazie a tutti!
J

Io semplicemente tiro con 2 chili in piu' sul nodo di chiusura, a meno che non stia gia' lavorando a tensioni molto alte.

Doppia trazione: tiri la corda e la blocchi. La ritiri e riblocchi e fai il nodo. Tant'e'. C'e' chi la tira due volte, ma la blocca solo l'ultima volta.
avatar
Lupo65
Moderatore

Messaggi : 5099
Data d'iscrizione : 17.01.11
Età : 51
Località : Kinross-shire

Vedere il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Tensione sull'ultima corda prima del nodo

Messaggio Da johnnyyo il Sab 15 Feb 2014, 17:44

Lupo65 ha scritto:
Io semplicemente tiro con 2 chili in piu' sul nodo di chiusura, a meno che non stia gia' lavorando a tensioni molto alte.

Hi man,
domanda: usare 2Kg ti permette di compensare sempre bene, oppure ti capita che la corda in certi casi possa risultare cmq un po' lasca, in confronto alle altre? A me capita principalmente quando incordo a 4 nodi con la prima O (ovvero quella bloccata dalla SC, che poi ri-traziono e chiudo)...

Lupo65 ha scritto:
Doppia trazione: tiri la corda e la blocchi. La ritiri e riblocchi e fai il nodo. Tant'e'. C'e' chi la tira due volte, ma la blocca solo l'ultima volta.

Questa cosa non mi torna, avete già provato a spiegarmela 100 volte ma non mi va giù, sarò tonto...  lol! 
Allora, tiro la corda e la blocco (OK!), ma poi cosa succede? Cioè, la seconda trazione la devo fare sulla corda già bloccata dalla pinza, immagino, quindi è come se tirassi solo l'ultima parte di corda dalla pinza in poi, giusto? Ma come la ri-blocco?? La pinza non è già bloccata dopo la prima trazione!?!
Tranquilli, forse sono io che ho un bug...
avatar
johnnyyo

Messaggi : 893
Data d'iscrizione : 15.01.12
Età : 36

Vedere il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Tensione sull'ultima corda prima del nodo

Messaggio Da Ursus il Sab 15 Feb 2014, 18:34

Io faccio così: traziono e blocco con la pinza, rilascio la corda dalla macchina, la reinserisco cercando di compensare l'eventuale allungamento, ri-traziono la corda e contemporaneamente apro la pinza. 
Quindi ri-pinzo e fine.
Due cose: 
Le corde esterne sembreranno sempre meno tese perchè sono "bloccate" dalle altre corde solo su un lato. Quindi hanno maggiore spazio a disposizione e con la mano si muovono facilmente. Da qui l'impressione che siano meno tese.
Le corde esterne sono sempre le più corte e quindi, a mio avviso, dovrebbero essere tese di meno delle altre. Applicando i famosi 2 kg in più si va, a mio vedere, a sovra-tensionare una corda già di suo tesa più del normale.
Io ho smesso la regola dei 2 kg. quando andando a tagliare mi accorgevo chiaramente dallo scatto al taglio, che le corde esterne erano molto più tese delle altre.
La regola del punteruolo è ottima a patto di essere dei veri orefici perchè segnare e quindi rovinare la corda, è un attimo.
Io che evidentemente sono maldestro, ho eliminato tutti i punteruoli dagli attrezzi che ho vicino alla macchina.
avatar
Ursus

Messaggi : 676
Data d'iscrizione : 05.02.11
Età : 50
Località : Modena

Vedere il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Tensione sull'ultima corda prima del nodo

Messaggio Da Lupo65 il Dom 16 Feb 2014, 07:17

Ursus ha scritto:Io faccio così: traziono e blocco con la pinza, rilascio la corda dalla macchina, la reinserisco cercando di compensare l'eventuale allungamento, ri-traziono la corda e contemporaneamente apro la pinza. 
Quindi ri-pinzo e fine.

Ecco qui, esattamente come dice Ursus.

Trucchetto da incordatore di Gran Slams:assumendo un quattro nodi (con il Liam RTW o UK ATW il problema non si pone) finisci le verticali, le due esterne sono un po lasche. Tira con la mano la penultima verticale da entrambe i lati (gentilmente, come se cercassi di aggiustare le corde di una chitarra) et voilà. La tensione delle due esterne sale di un po e non si muovono facilmente. Trucco usato a Wimbledon e altrove Wink 

avatar
Lupo65
Moderatore

Messaggi : 5099
Data d'iscrizione : 17.01.11
Età : 51
Località : Kinross-shire

Vedere il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Tensione sull'ultima corda prima del nodo

Messaggio Da robbyc il Dom 16 Feb 2014, 14:17

Lupo65 ha scritto:
Ursus ha scritto:Io faccio così: traziono e blocco con la pinza, rilascio la corda dalla macchina, la reinserisco cercando di compensare l'eventuale allungamento, ri-traziono la corda e contemporaneamente apro la pinza. 
Quindi ri-pinzo e fine.

Ecco qui, esattamente come dice Ursus.

Trucchetto da incordatore di Gran Slams:assumendo un quattro nodi (con il Liam RTW o UK ATW il problema non si pone)  finisci le verticali, le due esterne sono un po lasche. Tira con la mano la penultima verticale da entrambe i lati (gentilmente, come se cercassi di aggiustare le corde di una chitarra) et voilà. La tensione delle due esterne sale di un po e non si muovono facilmente. Trucco usato a Wimbledon e altrove Wink 


Grazie per la dritta! tirare da entrambi i lati la penultima verticale significa prima da un lato poi dall'altro? dopo che si è tensionato normalmente l'ultima oppure bisogna fare prima la doppia trazione?
anch'io uso di solito la funzione knot dell'incordatrice quindi circa 2 kg in piu... ma a volte in effetti sembrano un po troppo tese...

robbyc

Messaggi : 27
Data d'iscrizione : 08.12.13

Vedere il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Tensione sull'ultima corda prima del nodo

Messaggio Da johnnyyo il Dom 16 Feb 2014, 17:41

Lupo65 ha scritto:
Trucchetto da incordatore di Gran Slams:assumendo un quattro nodi (con il Liam RTW o UK ATW il problema non si pone)  finisci le verticali, le due esterne sono un po lasche. Tira con la mano la penultima verticale da entrambe i lati (gentilmente, come se cercassi di aggiustare le corde di una chitarra) et voilà. La tensione delle due esterne sale di un po e non si muovono facilmente. Trucco usato a Wimbledon e altrove Wink 


Oppale, ci ho messo mezza giornata ad interpretare il testo, ma ora credo di aver compreso Smile THANKS!!!
avatar
johnnyyo

Messaggi : 893
Data d'iscrizione : 15.01.12
Età : 36

Vedere il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Tensione sull'ultima corda prima del nodo

Messaggio Da Lupo65 il Lun 17 Feb 2014, 20:05

In generale, una cosa che alcuni tra gli incordatori fanno e':

- finisci le verticali
- ora, a partire dalla seconda verticale tira con la mano la corda, poi passa alla terza ecc fino all'ultima. Ora fai la stessa cosa dall'altro lato. Alla fine le corde se pizzicate il parallelo dovrebbero avere lo stesso suono (la seconda lato corto stesso suono della seconda latolungo ecc).
- Il solito Liam fa il tutto prima di fare i nodi, e tira le ultime due corde alla fine dopo aver fatto il nodo o non le tira proprio.

A voi la scelta e intonatevi la racchetta!!
avatar
Lupo65
Moderatore

Messaggi : 5099
Data d'iscrizione : 17.01.11
Età : 51
Località : Kinross-shire

Vedere il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Tensione sull'ultima corda prima del nodo

Messaggio Da johnnyyo il Mar 18 Feb 2014, 08:51

Wow, però! Da provare sicuramente!!!
avatar
johnnyyo

Messaggi : 893
Data d'iscrizione : 15.01.12
Età : 36

Vedere il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Tensione sull'ultima corda prima del nodo

Messaggio Da gp il Mar 18 Feb 2014, 09:42

secondo me (secondo la mia esperienza, ovviamente) il discorso di tirare le corde per cercare di equilibrare la tensione non sempre funziona. infatti, bisogna fare i conti con la scorrevolezza all'interno dei grommets - e non mi risulta che questa sia sufficiente a garantire una equilibratura a favore della corda vicina poichè stiamo parlando di una chilata scarsa di tensione, quindi le forze in gioco sono blande - e con la perdita di tensione che subisce la corda quando applichi sulla stessa la trazione che dovrebbe servire ad equilibrarla rispetto alla corda adiacente: tirare la corda (soprattutto se si tratta di monofilamento) significa smollarla e alla fine dell'operazione la tensione della stessa sarà sensibilmente inferiore
avatar
gp

Messaggi : 1925
Data d'iscrizione : 11.12.09
Età : 55
Località : roma

Vedere il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Tensione sull'ultima corda prima del nodo

Messaggio Da miguel il Mar 18 Feb 2014, 10:08

ma perché compensare con una exta trazione?alla fine quando si colpisce la palla con le ultime verticali o le ultime orizzontali la risposta della racchetta sarà comunque non ottimale a prescindere dalla tensione applicata a quelle corde.
avatar
miguel

Messaggi : 4732
Data d'iscrizione : 08.12.09
Età : 50
Località : torino

Vedere il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Tensione sull'ultima corda prima del nodo

Messaggio Da johnnyyo il Mar 18 Feb 2014, 10:41

miguel ha scritto:ma perché compensare con una exta trazione?alla fine quando si colpisce la palla con le ultime verticali o le ultime orizzontali la risposta della racchetta sarà comunque non ottimale a prescindere dalla tensione applicata a quelle corde.

Guarda, quello che dici non fa una grinza, in effeti è un tema che non mi sono mai posto per le mie racchette...
Il dubbio nasce dalla voglia di migliorare la resa "estetica" di una incordatura; spesso mi sono trovato ad avere le corde esterne molto "lasche" (sia V che O) e consegnare una racchetta così a qualcuno non mi ha fatto piacere...
Il fatto stesso che anche tra i migliori incordatori ci sia una costante ricerca del metodo più adatto a compensare questo effetto, significa che è un tema reale.

Anche quello che dice GP è vero: le corde più morbide (synthgut e multi), scorrono meglio nei grommet e si riesce in parte a fare quanto suggerito, mentre con alcuni multi l'attrito che hanno nei passaggi incurvati è elevatissimo, quindi non si smuovono cmq...
avatar
johnnyyo

Messaggi : 893
Data d'iscrizione : 15.01.12
Età : 36

Vedere il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Tensione sull'ultima corda prima del nodo

Messaggio Da Lupo65 il Mar 18 Feb 2014, 20:50

Uè figgiù, vi ho detto come fanno a Wimbledon, mica vi ho suggerito di farlo pure voi  fiufiu

Se siete musicisti la cosa è naturale Smile
avatar
Lupo65
Moderatore

Messaggi : 5099
Data d'iscrizione : 17.01.11
Età : 51
Località : Kinross-shire

Vedere il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Tensione sull'ultima corda prima del nodo

Messaggio Da Ursus il Mer 19 Feb 2014, 16:43

Il dubbio nasce dalla voglia di migliorare la resa "estetica" di una incordatura; spesso mi sono trovato ad avere le corde esterne molto "lasche" (sia V che O) e consegnare una racchetta così a qualcuno non mi ha fatto piacere..
Ribadisco che le corde esterne sembrano sempre "lasche" perchè sono "intrecciate" solo su un lato e quindi hanno, sull'altro, maggiore spazio di manovra.
Per averle tese come le altre, bisogna alzare non poco la tensione e questo, secondo me non fa bene al telaio.
Un piccolo esempio; quando incordate a 4 nodi e finite le verticali, queste sembrano sempre molli; poi montate le orizzontali e le verticali diventano tesissime. E' vero che causa sali/scendi dell'intreccio aumenta anche un pò la tensione, ma è principalmente un fattore legato allo spazio di movimento delle corde.
Almeno io la penso così...   Laughing
avatar
Ursus

Messaggi : 676
Data d'iscrizione : 05.02.11
Età : 50
Località : Modena

Vedere il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Tensione sull'ultima corda prima del nodo

Messaggio Da elan il Gio 20 Feb 2014, 14:06

Lupo65 ha scritto:
Ursus ha scritto:Io faccio così: traziono e blocco con la pinza, rilascio la corda dalla macchina, la reinserisco cercando di compensare l'eventuale allungamento, ri-traziono la corda e contemporaneamente apro la pinza. 
Quindi ri-pinzo e fine.

Ecco qui, esattamente come dice Ursus.

Trucchetto da incordatore di Gran Slams:assumendo un quattro nodi (con il Liam RTW o UK ATW il problema non si pone)  finisci le verticali, le due esterne sono un po lasche. Tira con la mano la penultima verticale da entrambe i lati (gentilmente, come se cercassi di aggiustare le corde di una chitarra) et voilà. La tensione delle due esterne sale di un po e non si muovono facilmente. Trucco usato a Wimbledon e altrove Wink 


si distribuisce meglio  la tensione ? io me ne frego se rimangono un pò più lente , anche se le tiro sempre 1kg in più ....quando mai ci impatto la palla in quel punto.....  
avatar
elan

Messaggi : 576
Data d'iscrizione : 12.08.10
Età : 48
Località : Gaggiano-Mi

Vedere il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Tensione sull'ultima corda prima del nodo

Messaggio Da Lupo65 il Gio 20 Feb 2014, 20:25

Paolo, credevo che tu colpissi esclusivamente nelle due ultime verticali, no?  Very Happy 
avatar
Lupo65
Moderatore

Messaggi : 5099
Data d'iscrizione : 17.01.11
Età : 51
Località : Kinross-shire

Vedere il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Tensione sull'ultima corda prima del nodo

Messaggio Da elan il Gio 20 Feb 2014, 23:17

Lupo65 ha scritto:Paolo, credevo che tu colpissi esclusivamente nelle due ultime verticali, no?  Very Happy 

uhe Mauro mi sottovaluti....io gioco solo nello spazio dell'ultima al telaio stesso ....stecco sempre ...è il mio colpo migliore ....   
avatar
elan

Messaggi : 576
Data d'iscrizione : 12.08.10
Età : 48
Località : Gaggiano-Mi

Vedere il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Tensione sull'ultima corda prima del nodo

Messaggio Da Lupo65 il Sab 22 Feb 2014, 20:06

elan ha scritto:
Lupo65 ha scritto:Paolo, credevo che tu colpissi esclusivamente nelle due ultime verticali, no?  Very Happy 

uhe Mauro mi sottovaluti....io gioco solo nello spazio dell'ultima al telaio stesso ....stecco sempre ...è il mio colpo migliore ....   

 lol! 
avatar
Lupo65
Moderatore

Messaggi : 5099
Data d'iscrizione : 17.01.11
Età : 51
Località : Kinross-shire

Vedere il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Tensione sull'ultima corda prima del nodo

Messaggio Da Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Tornare in alto Andare in basso

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permesso di questo forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum