chat
Chi è in linea
In totale ci sono 6 utenti in linea: 0 Registrati, 0 Nascosti e 6 Ospiti

Nessuno

[ Vedere la lista completa ]


Il numero massimo di utenti online contemporaneamente è stato 80 il Lun 28 Mag 2012, 19:40
Ultimi argomenti
» IO millanto ....
Da Doc68 Ieri alle 23:58

» Il viscido Dagoberto.
Da Doc68 Ieri alle 19:49

» help preparazione rovescio una mano
Da Doc68 Ieri alle 19:45

» Quando si raggiunge il proprio potenziale tennistico
Da ace59 Ieri alle 17:38

» Pure drive vs Pure strike
Da correnelvento Ieri alle 17:02

» A futura memoria: il post migliore della storia
Da ace59 Ieri alle 14:49

» che classe raga eh?
Da Doc68 Ieri alle 12:58

» Prince tour Pro 98
Da Doc68 Mer 26 Lug 2017, 23:44

» A proposito di dwell time
Da Doc68 Mer 26 Lug 2017, 23:43

» Full Kevlar
Da Doc68 Mer 26 Lug 2017, 23:42

» Starburn, Weisscannon, Signum Pro, String Kong....
Da Doc68 Mer 26 Lug 2017, 09:34

» Pure Strike 16*19 (modello vecchio rosso-nero)
Da felixx Mer 26 Lug 2017, 08:11

» domande wise
Da adip89 Mar 25 Lug 2017, 20:15

» PERCHE' I TENNISTI ITALIANI NON VINCONO ?
Da Mauro 66 Mar 25 Lug 2017, 19:45

» Telaio Ufficiale di Frank
Da veterano Lun 24 Lug 2017, 18:49

Classifiche FIT 2014-15
Class. iniziale Risultati:
 
Guida Salva| Carica| Reset
Cerca
 
 

Risultati secondo:
 


Rechercher Ricerca avanzata

conversione misure telai
Lun. inc  cm
Peso oz  g
Ovale inc2  cm2
Bil. HL  cm
     
Parole chiave

Rublev  


IL TENNIS DEL FUTURO

Pagina 2 di 2 Precedente  1, 2

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Re: IL TENNIS DEL FUTURO

Messaggio Da Incompetennis il Mar 06 Ago 2013, 23:35

Finché i chip sono sottopelle evvabbè !!!!!!! Basta che non cerchino altri posti ....Wink 
avatar
Incompetennis

Messaggi : 1724
Data d'iscrizione : 26.04.13
Località : ETNA

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: IL TENNIS DEL FUTURO

Messaggio Da felixx il Mer 07 Ago 2013, 08:03

 

felixx

Messaggi : 1551
Data d'iscrizione : 30.11.10

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: IL TENNIS DEL FUTURO

Messaggio Da Bertu il Mer 07 Ago 2013, 08:42

Eccone un'altra......
Per chi lo vorrá, tra 50 non sará piú necessario andare al campo di tennis ma si potrá ANCHE stare a casa.
In inverno o quendo piove, si potranno fare sia sessioni di training che partite standosene a casa immersi nel proprio "dome theatre 3D" e connessi in tempo reale con il nostro avversario reale o simulato che sia.

I nuovi Correnelvento e Marco61 potranno sfidarsi come e quando vorranno anche se distanti fisicamente.  

Una speciale piattaforma scorrevole ci permetterá di correre e muoverci esattamente come in campo, simulando anche le diverse superfici, acciacchi compresi.
La palla sará elettronica ma le nostre racchette saranno dotate di feedback attivo per dare la sensazione esatta dell'impatto ed ovviamente, l'arbitraggio sará elettronico.
Quello che mancherá saranno i calzini sporchi di terra al termine della partita.

E per gli amanti del vintage, veri campi in terra battuta polverosa e racchette in grafite customizzabili a mano e corde in budello.
Al museo della tecnica faranno bella mostra le macchine incordatrici a bilanciere e manovella.
avatar
Bertu

Messaggi : 3086
Data d'iscrizione : 06.07.11
Età : 52
Località : Monaco di Baviera

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: IL TENNIS DEL FUTURO

Messaggio Da marco61 il Mer 07 Ago 2013, 08:51

Bertu ha scritto:I nuovi Correnelvento e Marco61 potranno sfidarsi come e quando vorranno anche se distanti fisicamente.
No!!! Per amor del cielo no!!!! Dopo una settimana ero ridotto ad uno straccio, figuriamoci a trovarmelo tra i piedi tutti i giorni. Very Happy Very Happy

_________________
Irsa Pro Stringer
Irsa Racquet Technician
Hesacore authorized reseller



"Il cervello finisce con l'adattarsi all'invecchiamento rassegnandosi a impartire ordini in linea con la mutata condizione fisica." Satrapo, li 05/07/2010
avatar
marco61
Admin

Messaggi : 9125
Data d'iscrizione : 01.12.09
Età : 55
Località : sanremo

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: IL TENNIS DEL FUTURO

Messaggio Da Incompetennis il Mer 07 Ago 2013, 14:30

Bertu ha scritto:Eccone un'altra......
Per chi lo vorrá, tra 50 non sará piú necessario andare al campo di tennis ma si potrá ANCHE stare a casa.
In inverno o quendo piove, si potranno fare sia sessioni di training che partite standosene a casa immersi nel proprio "dome theatre 3D" e connessi in tempo reale con il nostro avversario reale o simulato che sia.

I nuovi Correnelvento e Marco61 potranno sfidarsi come e quando vorranno anche se distanti fisicamente.  

Una speciale piattaforma scorrevole ci permetterá di correre e muoverci esattamente come in campo, simulando anche le diverse superfici, acciacchi compresi.
La palla sará elettronica ma le nostre racchette saranno dotate di feedback attivo per dare la sensazione esatta dell'impatto ed ovviamente, l'arbitraggio sará elettronico.
Quello che mancherá saranno i calzini sporchi di terra al termine della partita.

E per gli amanti del vintage, veri campi in terra battuta polverosa e racchette in grafite customizzabili a mano e corde in budello.
Al museo della tecnica faranno bella mostra le macchine incordatrici a bilanciere e manovella.

All'Ufficio collocamento faranno bella mostra di se file infinite di incordatori e maestri di tennis !!!!!!!!Very Happy 
avatar
Incompetennis

Messaggi : 1724
Data d'iscrizione : 26.04.13
Località : ETNA

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: IL TENNIS DEL FUTURO

Messaggio Da Bertu il Mer 07 Ago 2013, 16:09

Chi non avrá la racchetta autoincordante potrá andare al decathlon di turno, mettere la racchetta dentro una macchina che ricorda le fattezze delle attuali lavatrici, selezionare corde e tensione ed in 30 secondi ecco uscire la racchetta bella pulita ed incordata.

avatar
Bertu

Messaggi : 3086
Data d'iscrizione : 06.07.11
Età : 52
Località : Monaco di Baviera

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: IL TENNIS DEL FUTURO

Messaggio Da marco61 il Mer 07 Ago 2013, 16:54

Avranno scoperto che bere acqua e miele ai cambi di campo non serve a niente.
L'ideale sarà cibarsi di abbondanti pezzi di pollo allo spiedo ogni due games.
Ma ci sarà un problema: le rosticcerie non esisteranno più, solo i rosticceri di oggi che avranno avuto la lungimiranza di farsi ibernare potranno cibare i tennisti di domani.
Addio ragazzi, ci rivedremo in un mondo migliore.  

_________________
Irsa Pro Stringer
Irsa Racquet Technician
Hesacore authorized reseller



"Il cervello finisce con l'adattarsi all'invecchiamento rassegnandosi a impartire ordini in linea con la mutata condizione fisica." Satrapo, li 05/07/2010
avatar
marco61
Admin

Messaggi : 9125
Data d'iscrizione : 01.12.09
Età : 55
Località : sanremo

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: IL TENNIS DEL FUTURO

Messaggio Da Incompetennis il Mer 07 Ago 2013, 20:05

Marco ma che dici!!!!Question Question Question  Non esisteranno più le rosticcerie ???? Ma è la peggiore ipotesi fantascientifica che io abbia mai sentito... Vada per la guerra termonucleare globale, vada per una forma estremamente mortale del virus "Ebola", vada per la collisione con asteroidi vari, vada per l'invasione extraterrestre, vada per qualsiasi catastrofica predizione di Nostradamus, vada anche per Dio che non ne può più delle nostre cazzate e decide per l'Apocalisse, insomma vada per tutto ma non per l'estinzione delle rosticcerie. E dove trovo i succulenti arancini al ragù o al pistacchio, o al burro o alle melenzane !!!!! E le cipolline al prosciutto? E le cartocciate con wurstel o alle verdure? E le pizzette con le melenzane fritte? E le bolognesi o le bombe fritte? Per non parlare di tutti i tipi di paste al forno ......  No no caro Marco, in questo caso non ti riconosco come Admin:x , anzi non ti riconosco per niente, novello Cassandro dei giorni d'oggi. Tanto di cappello per le tue conoscenze tennistatiche (le mie più che altro sono tennistitiche) e ammirazione per l'equilibrio dei tuoi interventi ma questa non te la faccio passare...  Rendi ammenda pubblica... ave 
avatar
Incompetennis

Messaggi : 1724
Data d'iscrizione : 26.04.13
Località : ETNA

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: IL TENNIS DEL FUTURO

Messaggio Da Maurizio il Mer 07 Ago 2013, 21:06

Ok, a leggere il titolo del 3d pensavo fosse una discussione simil-seria, invece vedo che il caldo non ha fuso solo me!
Per la verità qualcosa di serio c'è stato, la parte sui neri intendo. Penso che quello dipenda molto dall'evoluzione delle società in cui i neri sono presenti. Attualmente in America i neri che giocano a tennis sono percentualmente molto pochi, in Africa il tennis è l'ultimo dei loro pensieri. Non sono sicuro però che il loro potere diventerebbe strabordante come quello avvenuto nelle categorie pesanti del pugilato, nel basket e in molte specialità dell'atletica. E comunque non saremo, o non saremmo, noi a vederlo in ogni caso.
Devo dire che quello che, tecnologia o no, mi spaventa un po' è che le esigenze sempre più "televisivamente spettacolari" snaturino il gioco uccidendolo, o rendendolo qualcosa di altro.
avatar
Maurizio

Messaggi : 1639
Data d'iscrizione : 18.01.11
Età : 56
Località : Roma

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: IL TENNIS DEL FUTURO

Messaggio Da Bertu il Gio 08 Ago 2013, 07:30

Maurizio ha scritto:Ok, a leggere il titolo del 3d pensavo fosse una discussione simil-seria, invece vedo che il caldo non ha fuso solo me!
Per la verità qualcosa di serio c'è stato, la parte sui neri intendo. Penso che quello dipenda molto dall'evoluzione delle società in cui i neri sono presenti. Attualmente in America i neri che giocano a tennis sono percentualmente molto pochi, in Africa il tennis è l'ultimo dei loro pensieri. Non sono sicuro però che il loro potere diventerebbe strabordante come quello avvenuto nelle categorie pesanti del pugilato, nel basket e in molte specialità dell'atletica. E comunque non saremo, o non saremmo, noi a vederlo in ogni caso.
Devo dire che quello che, tecnologia o no, mi spaventa un po' è che le esigenze sempre più "televisivamente spettacolari" snaturino il gioco uccidendolo, o rendendolo qualcosa di altro.


Maurizio, non usi Internet o i cellulari o l'automobile e la bicicletta, mai viaggiato in aereo?

E come credi che li abbiano inventati?

Con fantasia ed immaginazione a volte al limite della follia ma poi seguite da ricerca e sviluppo; senza nuove idee non c'é progresso e dire che parlare di cose "fantastiche" non é serio............é poco serio
avatar
Bertu

Messaggi : 3086
Data d'iscrizione : 06.07.11
Età : 52
Località : Monaco di Baviera

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: IL TENNIS DEL FUTURO

Messaggio Da Maurizio il Gio 08 Ago 2013, 10:14

Bertu ha scritto:
Maurizio ha scritto:Ok, a leggere il titolo del 3d pensavo fosse una discussione simil-seria, invece vedo che il caldo non ha fuso solo me!
Per la verità qualcosa di serio c'è stato, la parte sui neri intendo. Penso che quello dipenda molto dall'evoluzione delle società in cui i neri sono presenti. Attualmente in America i neri che giocano a tennis sono percentualmente molto pochi, in Africa il tennis è l'ultimo dei loro pensieri. Non sono sicuro però che il loro potere diventerebbe strabordante come quello avvenuto nelle categorie pesanti del pugilato, nel basket e in molte specialità dell'atletica. E comunque non saremo, o non saremmo, noi a vederlo in ogni caso.
Devo dire che quello che, tecnologia o no, mi spaventa un po' è che le esigenze sempre più "televisivamente spettacolari" snaturino il gioco uccidendolo, o rendendolo qualcosa di altro.

non volevo mica tacciare nessuno di follia, magari qualche soluzione mi era apparsa un poco stravagante  
certo, in un futuro lontano è ipotizzabile quasi tutto, ma in un futuro un poco più prossimo quello che riesco a prevedere è davvero lo strapotere del mezzo televisivo in senso lato e il rischio che le innovazioni maggiori siano più virtuali che reali, fino alla scomparsa del tennis come oggi lo conosciamo
pensa che molto tempo fa avevo buttato giù degli appunti per un romanzo di fiction su un argomento di questo tenore (non legato al tennis ma al calcio), ma non essendo io Crichton e perciò incapace di svilupparla letterariamente non potrà che rimanere un'idea

Maurizio, non usi Internet o i cellulari o l'automobile e la bicicletta, mai viaggiato in aereo?

E come credi che li abbiano inventati?

Con fantasia ed immaginazione a volte al limite della follia ma poi seguite da ricerca e sviluppo; senza nuove idee non c'é progresso e dire che parlare di cose "fantastiche" non é serio............é poco serio
avatar
Maurizio

Messaggi : 1639
Data d'iscrizione : 18.01.11
Età : 56
Località : Roma

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: IL TENNIS DEL FUTURO

Messaggio Da Incompetennis il Gio 08 Ago 2013, 19:08

La fantasia, quello che manca al tennis odierno.... Tanta tanta forza e pochi ricami .... E non prevedo futuri "ricamatori"...
avatar
Incompetennis

Messaggi : 1724
Data d'iscrizione : 26.04.13
Località : ETNA

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: IL TENNIS DEL FUTURO

Messaggio Da marco61 il Ven 09 Ago 2013, 00:27

Parlando seriamente, prima o poi saranno costretti ad accorciare la linea del servizio e forse anche quella della linea di fondo.
Si tira sempre più forte sia col servizio sia con i colpi a rimbalzo, e gli atleti sono mediamente sempre più alti.
Vi ricordate nel tempo se ci sia stato un giocatore paragonabile a Karlovic quando si tirava più piano?
Per evitare che il tennis diventi uno sport di sola potenza, con annientamento dello spettacolo, qualcosa bisognerà pur fare.
E non credo che passeranno altri 50 anni.

_________________
Irsa Pro Stringer
Irsa Racquet Technician
Hesacore authorized reseller



"Il cervello finisce con l'adattarsi all'invecchiamento rassegnandosi a impartire ordini in linea con la mutata condizione fisica." Satrapo, li 05/07/2010
avatar
marco61
Admin

Messaggi : 9125
Data d'iscrizione : 01.12.09
Età : 55
Località : sanremo

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: IL TENNIS DEL FUTURO

Messaggio Da Bertu il Ven 09 Ago 2013, 07:35

marco61 ha scritto:Parlando seriamente, prima o poi saranno costretti ad accorciare la linea del servizio e forse anche quella della linea di fondo.
Si tira sempre più forte sia col servizio sia con i colpi a rimbalzo, e gli atleti sono mediamente sempre più alti.
Vi ricordate nel tempo se ci sia stato un giocatore paragonabile a Karlovic quando si tirava più piano?
Per evitare che il tennis diventi uno sport di sola potenza, con annientamento dello spettacolo, qualcosa bisognerà pur fare.
E non credo che passeranno altri 50 anni.
Io credo invece che le dimensioni non cambieranno mai perché nessun giocatore potrá mai accettare di essere cresciuto con un campo per poi vederselo cambiare e dover quindi reimparare tutti gli automatismi da zero.

Credo invece che per questo problema si potrebbe andare nella direzione del rallentamento delle superfici.
Superfici molto lente rendono il servizio veloce meno efficace (vedi es. terra rossa) ed il problema sarebbe parzialmente risolto.



avatar
Bertu

Messaggi : 3086
Data d'iscrizione : 06.07.11
Età : 52
Località : Monaco di Baviera

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: IL TENNIS DEL FUTURO

Messaggio Da Lupo65 il Ven 09 Ago 2013, 07:38

Giocheremo tutti con le palle di gommapiuma per i bambini!
avatar
Lupo65
Moderatore

Messaggi : 5099
Data d'iscrizione : 17.01.11
Età : 52
Località : Kinross-shire

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: IL TENNIS DEL FUTURO

Messaggio Da Bertu il Ven 09 Ago 2013, 08:33

Non esagerare Lupo...........si useranno quelle intermedie a rimbalzo ridotto (rosse e gialle)
avatar
Bertu

Messaggi : 3086
Data d'iscrizione : 06.07.11
Età : 52
Località : Monaco di Baviera

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: IL TENNIS DEL FUTURO

Messaggio Da Incompetennis il Ven 09 Ago 2013, 09:00

Anche io non credo che si ridurranno misure di alcun tipo. Figuratevi i casotti in tutti i circoli che dovrebbero rifare tutti i campi  . Si parlò a suo tempo di modificare la grandezza delle porte per il calcio o di alzare la rete del volley ma anchè lì non se ne fece nulla ed anzi (nel calcio) i palloni continuano ad essere "palle pazze" (che problemi per i portieri bloccare un pallone moderno). Basterebbe (lo so è impossibile) tornare a racchette umane come quelle di Panatta, Borg, Nastase e gli altri campioni di quei tempi. La mia è già pronta, anzi che consigli mi date per incordare una Maxima De Luxe ?
avatar
Incompetennis

Messaggi : 1724
Data d'iscrizione : 26.04.13
Località : ETNA

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: IL TENNIS DEL FUTURO

Messaggio Da Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Tornare in alto Andare in basso

Pagina 2 di 2 Precedente  1, 2

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum