chat
Chi è in linea
In totale ci sono 13 utenti in linea: 4 Registrati, 0 Nascosti e 9 Ospiti :: 1 Motore di ricerca

Chiros, felixx, Kingkongy, Mauro 66

[ Vedere la lista completa ]


Il numero massimo di utenti online contemporaneamente è stato 80 il Lun 28 Mag 2012, 19:40
Ultimi argomenti
» Giappone e Islam
Da Kingkongy Oggi alle 10:05

» l'incontro di boxe del secolo è una bufala?
Da felixx Oggi alle 10:03

» raga...
Da Kingkongy Oggi alle 09:44

» kick serve
Da Doc68 Ieri alle 21:58

» Panatta, un fuoriclasse
Da superpipp(a) Ieri alle 19:38

» Reunion tennistica TT
Da superpipp(a) Ieri alle 19:31

» Piatti piccoli: uno spunto di riflessione.
Da Tempesta Ieri alle 17:32

» Il Servizio di Ivo...
Da Doc68 Ieri alle 13:22

» a proposito di fuoriclasse :-)
Da felixx Ieri alle 11:04

» Prince fan club
Da Doc68 Ieri alle 10:20

» Soluzione possibile al problema CO2
Da Chiros Ieri alle 09:43

» TOPSPIN INTEGRATORE UFFICIALE FIT
Da Doc68 Lun 21 Ago 2017, 22:52

» Nick Kyrgios
Da fabione65 Lun 21 Ago 2017, 17:11

» Radical Tour (giallo-nero)
Da Doc68 Lun 21 Ago 2017, 14:04

» A futura memoria: il post migliore della storia
Da correnelvento Lun 21 Ago 2017, 07:11

Classifiche FIT 2014-15
Class. iniziale Risultati:
 
Guida Salva| Carica| Reset
Cerca
 
 

Risultati secondo:
 


Rechercher Ricerca avanzata

conversione misure telai
Lun. inc  cm
Peso oz  g
Ovale inc2  cm2
Bil. HL  cm
     
Parole chiave

kennex  Comp  Alex  contatto  Lenti  Fischer  Rublev  


Tecniche di incordatura - La scelta consapevole

Pagina 6 di 14 Precedente  1 ... 5, 6, 7 ... 10 ... 14  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Re: Tecniche di incordatura - La scelta consapevole

Messaggio Da MSport il Mer 14 Ott 2015, 16:04

Ma soprattutto si dichiara stupefatto di essere totalmente daccordo con me.........
avatar
MSport

Messaggi : 2477
Data d'iscrizione : 17.09.11
Età : 46
Località : Trezzano S/N (MI)

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Tecniche di incordatura - La scelta consapevole

Messaggio Da MSport il Mer 14 Ott 2015, 16:05

D'altro canto siamo il paese dell'indulto
avatar
MSport

Messaggi : 2477
Data d'iscrizione : 17.09.11
Età : 46
Località : Trezzano S/N (MI)

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Tecniche di incordatura - La scelta consapevole

Messaggio Da Titanic il Mer 14 Ott 2015, 17:25

Incompetennis ha scritto:Ok, ok ho letto tutte le 8 pagine ed ora ricomincio ...Azz prima o poi dovrò pur capire qualcosa !!!!! Appena credo di avere "intuito" .... patapam , ecco una sentenza diversa e/o contraria .... Oltre le regole del tennis non si poteva scrivere un "Vangelo" dell'incordatura ?
Ok, comunque le orizzontali non le comincio dal basso ... Va bene dal 4° piano ?    

ma la sentenza è quando si dice si fa cosi' e basta (es. si incorda solo dall'alto perche' : ... i raggi gamma e l'attrazione della luna indeboliscono il telaio), oppure chi non crede solamente a  spiegazioni dove salta sempre fuori che delle fantomatiche racchette incordate dal basso erano deformate ? e chi invece pensa che non è il partire dall'alto o dal basso causa e motivo di deformazione è uno sputasentenze ? mi sa che fate confusione. io vi consiglio solo di non fidarvi e sarei quello che sputa sentenze ? mahhh
Io prima di dare colpa ad incordatore per partenza dal basso su racchetta danneggiata direi che magari possono essere stati altri i motivi: racchetta sbattuta ripetutamente, racchetta incordata male (nonostante incordare non sia una operazione a cuore aperto gli errori veramente pericolosi  che si possono fare sono molti e probabilmente basterebbe vedere Marco incordare per scoprirne la maggior parte)

ma veniamo al dunque, se prima dell'introduzione dei monofilamenti avessero chiesto: che ne pensate se al posto delle attuali corde in budello e nylon le corde le facciamo con una plasticaccia dura e rigida ma molto economica  che probabilmente distruggera' la meta' dei gomiti e polsi di chi le usera' ? forse neanche i produttori di sigarette avrebbero avuto tale coraggio.
eppure quando in molti si sono accorti che la plasticaccia dava dei vantaggi giocandoci questi hanno trascurato le complicanze e le hanno preferite alle classiche corde in multifilamento.
Ora ammesso anche per ipotesi che un telaio si deformi maggiormente (cosa cmq discutibile) per la partenza dal basso,( io ho test miei che provano il contrario)  e che a lungo andare possa provocare crepe agli steli (anch'io ho trovato molte racchette che presentavano crepe agli steli ma putacaso erano sempre di gente che maltrattava sul campo il telaio)
voi cosa consigliereste al giocatore che si accorge che con racchetta leggermente deformata e/o incordata dal basso si trova meglio?
e con questo non voglio dire che tutti dobbiamo incordare dal basso nel tal caso si potrei essere tacciato di essere sputasentenze.

ps. e cmq rompere una racchetta non è cosi' semplice come si crede io la paragono ad un uovo se lo metti nel palmo delle mani in un verso non riuscirai mai a romperlo anche  se ci metti tutta la forza che hai,  in un altro si rompe a guardarlo, ecco basta considerare questa cosa e la racchetta non la romperete mai anche incordando dal basso.

ps. ah dimenticavo ... andate a cagar

Titanic

Messaggi : 78
Data d'iscrizione : 06.04.15
Località : forte dei marmi

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Tecniche di incordatura - La scelta consapevole

Messaggio Da Chiros il Mer 14 Ott 2015, 17:41

ohhhh già è un'altra cosa Smile


In effetti devo dire che questa cosa della incordatura dall'alto delle orizzontali è sempre stato un dogma.
Praticamente tutto il mondo usa incordare dall'alto ma non ho mai visto uno straccio di prova contraria.
Ad occhio, considerata la presenza degli steli, la racchetta dovrebbe essere più resistente in basso. Oppure gli steli sono un elemento di indebolimento?
avatar
Chiros

Messaggi : 3434
Data d'iscrizione : 27.10.10
Età : 42
Località : Mai una stabile.

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Tecniche di incordatura - La scelta consapevole

Messaggio Da Titanic il Mer 14 Ott 2015, 17:44

Il piatto corde e per lo piu' ovale se non lo strizzi ai lati regge tanto ma tanto

Titanic

Messaggi : 78
Data d'iscrizione : 06.04.15
Località : forte dei marmi

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Tecniche di incordatura - La scelta consapevole

Messaggio Da Titanic il Mer 14 Ott 2015, 17:51

io ricordo di un tizio che gli incordarono una racchetta Mono( senza steli) con i passacorde obbligati per le corde ma con queste che giravano all'opposto della guida, una cosa raccapricciante ma dovevi vedere come giocava lo stesso con quella racchetta senza problemi, e la racchetta non si ruppe.

Titanic

Messaggi : 78
Data d'iscrizione : 06.04.15
Località : forte dei marmi

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Tecniche di incordatura - La scelta consapevole

Messaggio Da Chiros il Mer 14 Ott 2015, 17:57

Io pure ho visto una marea di head incordate dal basso mai rotte.
Però di fronte a una regola così uniformemente accettata, mi suona strano il contrario.
Ci vorrebbero dei test per misurare le deformazioni o magari già esistono.
Io non li faccio Very Happy
Chi li fa?
avatar
Chiros

Messaggi : 3434
Data d'iscrizione : 27.10.10
Età : 42
Località : Mai una stabile.

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Tecniche di incordatura - La scelta consapevole

Messaggio Da Titanic il Mer 14 Ott 2015, 18:09

Chiros ha scritto:Io pure ho visto una marea di head incordate dal basso mai rotte.
Però di fronte a una regola così uniformemente accettata, mi suona strano il contrario.
Ci vorrebbero dei test per misurare le deformazioni o magari già esistono.
Io non li faccio Very Happy
Chi li fa?

esistono ma io non ci crederei anche vedendoli, eppoi non servono a nulla se intesi come elemento negativo.
Mi spiego meglio anzi ha spiegato molto meglio spalama !!!

spalama ha scritto:Oddiooo....ma che state a dì????

Premetto, come ho già detto e scritto, di corde ed incordature ci capisco veramente poco, sono figlio di un epoca tennistica, gli anni 70, in cui compravi la racchetta di legno già incordata e ti durava 10 anni, senza sapere che corde avesse sopra.

Nel corso degli anni successivi, le uniche che riconoscevo erano le hy-o-sheep che impregnavano di odore di olio sintetico tutta la casa.

Poi boh...francamente fino all'arrivo del monofilamento, che ho provato presto comprando una matassa di TF Polyspin da Decathlon, non mi sono mai interessato delel corde.

Il dialogo con il negoziante era: quale vuoi? Quelle gialle o quelle multicolor?

Qualche volta andavo da Cisalfa, che allora era il Decathlon di Roma, e li avevano più assortimento.
Mi ricordo che una volta spesi un botto di lire per una corda Pacific Esagonale, la prima in assoluta novità mondiale, che sulla POG mi durò mezz'ora e dico mezz'ora (me lo ricordo ancora oggi) ed un altra volta il TGV di TF che mi durò molto poco anche lui, e poi non mi sembrava così molto meglio del synth gut multicolor che mi installava il mio negoziante di fiducia a meno della metà del prezzo.

Sono cresciuto tennisticamente così, le corde erano una rottura di palle perchè ogni volta che si rompevano dovevi fare la giostra di andare e tornare almeno due volte lontano da casa, con i mezzi pubblici e dopo con l'automobile, per riavere la racchetta in ordine.

Direi che tutte ste "pippe mentali" sono uscite fuori con l'avvento del monofilamento, almeno per la maggior parte dei tennisti.

Si è ampliata molto la scelta degli armeggi, soprattutto a basso costo, e qualche corda, è riuscita a cambiare il gioco a livello professionistico, dando lustro a telai che con la vecchia generazione di corde, erano stati un fallimento (vedi le profilate, PK Destiny inclusa, alias Pure Drive).

Il marketing fa il resto, i modelli di racchette cambiano di anno in anno oramai, l'abbigliamento addirittura ogni torneo, e così le scarpe, ed anche le corde stanno avviandosi verso una proliferazione annuale di novità a tutti i livelli per tutte le tasche.

In questo marasma totale, che confonde gli utenti, quello che realmente servirebbe, non sono degli incordatori diplomati che sanno fare il fiocco, ed il controfiocco, e che misurano al laser deformazioni ed altri parametri della racchetta, ma servirebbero delle guide competenti, dei consulenti, dei partner dei giocatori che in maniera disinteressata e sincera sappiano orientare le scelte e poi assemblarle in modo corretto.

Se servono o no dei diplomi francamente non lo so, so però che ci vuole tanto campo e meno teoria, per tutti.

Non è nemmeno detto che chi abbia dei trascrosi da incordatori in tornei internazionali poi incordi le racchette dei suoi clienti in modo impeccabile.
E non parlo dei presenti in questo forum, però sulla racchetta di un mio amico che se la fa fare da uno famoso, ho visto dei montaggi da far accaponare la pelle, per non parlare del piombo letteralmente spalmato sul telaio per pareggiare due Blade 98 (nemmeno mia sorella avrebbe fatto un lavoro del genere).

Una volta addirittura, finita la matassa evidentemente, gli ha montato sulle verticali due corde di un altra matassa, un qualcosa di abominevole anche per chi di corde come me non ne capisce nulla.

Cosa fa la differenza allora? il Diploma?

Conta anche quello, ma sicuramente l'amore e la passione fa molto di più di un diploma e di mille strumentazioni fantascientifiche.

Questione test: concordo anche io che se si fa un test sarebbe meglio non informare il giocatore sulle modifiche effettuate, proprio per non condizionarne il feedback.
Su questo aspetto mi hanno raccontato un aneddoto su una nostra giocatrice famosissima, che non sa nemmeno con che cosa gioca, ma letteralmente, non sa nemmeno il manico, non ci capisce niente, e si affida totalmente allo staff della Federazione per farsi sistemare la racchetta, e prima di trovare il set up hanno dovuto fare dei test alal cieca finchè lei ha detto: "ok le voglio tutte come questa, fatemele così".
Mi pare abbia vinto un Roland Garros.....

Invece ho per voi una domandona, ho letto su qualche sito, che una racchetta con le corde ha il flex più basso del telaio senza corde.
Cioè supponendo di avere un telaio flex 62 senza corde, con le corde dovrebbe arrivare a 59.
E' vero?
E se si mi spiegate perchè?




Titanic

Messaggi : 78
Data d'iscrizione : 06.04.15
Località : forte dei marmi

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Tecniche di incordatura - La scelta consapevole

Messaggio Da Titanic il Mer 14 Ott 2015, 18:19

Titanic ha scritto:io ricordo di un tizio che gli incordarono una racchetta Mono( senza steli) con i passacorde obbligati per le corde ma con queste che giravano all'opposto della guida, una cosa raccapricciante ma dovevi vedere come giocava lo stesso con quella racchetta senza problemi, e la racchetta non si ruppe.

Ma chi cappero era scratch ?

Titanic

Messaggi : 78
Data d'iscrizione : 06.04.15
Località : forte dei marmi

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Tecniche di incordatura - La scelta consapevole

Messaggio Da correnelvento il Mer 14 Ott 2015, 18:30

Secondo me, una Pippa!
avatar
correnelvento

Messaggi : 10594
Data d'iscrizione : 12.07.10
Località : Ligure DOC (naturalizzato Ciociaro)

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Tecniche di incordatura - La scelta consapevole

Messaggio Da MSport il Mer 14 Ott 2015, 18:34

io però rimango perplesso, ma forse perchè non incordo

nella macchina incordatrice, la racchetta viene sostenuta in 4 punti (diciamo ore 10 e 14 e ore 5 e 7).
In aggiunta vi sono due supporti (con protezioni in gomma) su cui appoggiano testa e ponte a ore 12 e 6.
Proprio questi due supporti non dovrebbero evitare qualsiasi deformazione del telaio in fase di tiraggio delle corde orizzontali?

ma soprattutto è plausibile che Cobrama sia passato da 4.1 a 2.4? boh
avatar
MSport

Messaggi : 2477
Data d'iscrizione : 17.09.11
Età : 46
Località : Trezzano S/N (MI)

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Tecniche di incordatura - La scelta consapevole

Messaggio Da correnelvento il Mer 14 Ott 2015, 19:35

Usando le Vendetta, mi stupisco non sia passato 2.3!
avatar
correnelvento

Messaggi : 10594
Data d'iscrizione : 12.07.10
Località : Ligure DOC (naturalizzato Ciociaro)

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Tecniche di incordatura - La scelta consapevole

Messaggio Da squalo714 il Mer 14 Ott 2015, 21:16

È tornato il Cobraaaa?
Davvero?
affraid affraid
avatar
squalo714

Messaggi : 1537
Data d'iscrizione : 21.09.11
Località : trento

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Tecniche di incordatura - La scelta consapevole

Messaggio Da marco61 il Mer 14 Ott 2015, 21:36

squalo714 ha scritto:È tornato il Cobraaaa?
Davvero?
affraid affraid
Giuro che avevo sospettato fosse lui. Ma non credevo fosse così bastardo da ripresentarsi con un altro nick e, se mai fosse possibile, è pure più cagacazzi di prima.
Però sa troppe cose sul mio dritto, ormai non ci sono dubbi.
Cobra, proprio non puoi fare a meno di noi eh?

MSport: come marco61 non sono più admin, e come admin entro rarissimamente in caso di necessità.
Men che mai avrei sprecato tempo per controllare da dove venisse Titanic.
Comunque è lui.

_________________
Irsa Pro Stringer
Irsa Racquet Technician
Hesacore authorized reseller



"Il cervello finisce con l'adattarsi all'invecchiamento rassegnandosi a impartire ordini in linea con la mutata condizione fisica." Satrapo, li 05/07/2010
avatar
marco61
Admin

Messaggi : 9173
Data d'iscrizione : 01.12.09
Età : 55
Località : sanremo

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Tecniche di incordatura - La scelta consapevole

Messaggio Da Riki66 il Mer 14 Ott 2015, 23:16

Domanda.. ma incordando le orizzontali dal basso non dovrebbe aumentare la tensione nella testa della racchetta?

E comunque bentornato Cobrama con la speranza che tu sia un filino meno enigmistico .. Smile .sai Marco non è l' unico capoccione

Riki66

Messaggi : 1241
Data d'iscrizione : 26.11.11
Località : ???????

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Tecniche di incordatura - La scelta consapevole

Messaggio Da Riki66 il Mer 14 Ott 2015, 23:35

Già al quarto quinto post mi sembravi familiare
Ora parlaci del tuo schema con orizzontali dal basso, di come vari la tensione non fare lo gnorri Razz
Ho una blade team che aspetta le tue dritte Smile

Riki66

Messaggi : 1241
Data d'iscrizione : 26.11.11
Località : ???????

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Tecniche di incordatura - La scelta consapevole

Messaggio Da MSport il Gio 15 Ott 2015, 08:02

Manca solo Wik e poi la carrambata è completa........
avatar
MSport

Messaggi : 2477
Data d'iscrizione : 17.09.11
Età : 46
Località : Trezzano S/N (MI)

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Tecniche di incordatura - La scelta consapevole

Messaggio Da letyoursoul il Gio 15 Ott 2015, 08:56

MSport ha scritto:Manca solo Wik e poi la carrambata è completa........

I fasti di un tempo...
Siamo vecchi e nostalgici ragazzi,
facciamocene una ragione!

Let

PS: vi voglio bene!
avatar
letyoursoul

Messaggi : 198
Data d'iscrizione : 27.06.11
Età : 48
Località : Nord Ovest

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Tecniche di incordatura - La scelta consapevole

Messaggio Da Chiros il Gio 15 Ott 2015, 08:58

Riki66 ha scritto:Domanda.. ma incordando le orizzontali dal basso non dovrebbe aumentare la tensione nella testa della racchetta?


Infatti, questo dovrebbe essere il motivo per cui si incorda dall'alto. L'aumento di  tensione prodotto verso il basso è contrastato dalla presenza degli steli.
Almeno ho sempre pensato questo.
avatar
Chiros

Messaggi : 3434
Data d'iscrizione : 27.10.10
Età : 42
Località : Mai una stabile.

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Tecniche di incordatura - La scelta consapevole

Messaggio Da Titanic il Gio 15 Ott 2015, 09:42

Riki66 ha scritto:Domanda.. ma incordando le orizzontali dal basso non dovrebbe aumentare la tensione nella testa della racchetta?

E comunque bentornato Cobrama con la speranza che tu sia un filino meno enigmistico .. Smile .sai Marco non è l' unico capoccione

Non ho idea di chi stiate parlando ma va bene lo stesso ... ad occhio direi che dovrebbe diminuire ma chi puo' dirlo, sicuramente darebbe vantaggi a chi ha il diritto strozzato.

Titanic

Messaggi : 78
Data d'iscrizione : 06.04.15
Località : forte dei marmi

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Tecniche di incordatura - La scelta consapevole

Messaggio Da Titanic il Gio 15 Ott 2015, 09:46

Riki66 ha scritto:Già al quarto quinto post mi sembravi familiare
Ora parlaci del tuo schema con orizzontali dal basso, di come vari la tensione non fare lo gnorri Razz
Ho una blade team che aspetta le tue dritte Smile
Ripeto le orizzontali dal basso non è un dogma, che ognuno trovi la sua strada che sia corda, tensione  o pattern e che Dio ve la mandi buona. Parlare di dritte è comunque riduttivo, se non fai tabula rasa di tutto quello che sono le tue convinzioni è inutile stare a discutere: foglio bianco e si riparte daccapo e vedrai che ne vengono fuori di belle senza dimenticare quello che ha scritto Spalama che quello si dovrebbe essere considerato il punto fermo.

Titanic

Messaggi : 78
Data d'iscrizione : 06.04.15
Località : forte dei marmi

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Tecniche di incordatura - La scelta consapevole

Messaggio Da Riki66 il Gio 15 Ott 2015, 11:44

a dire il vero non ho nessun bisogno di far tabula rasa di nulla, sono aperto a tutto tranne che ai maschioni Smile
Comunque hai ragione, è inutile a star discutere se alla fine non dici mai niente, mi limiterò a sorridere quando farai buone battute... nessuno saprà mai se dietro c'è qualcosa in più o solo tanta e totale confusione Sad

Riki66

Messaggi : 1241
Data d'iscrizione : 26.11.11
Località : ???????

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Tecniche di incordatura - La scelta consapevole

Messaggio Da Chiros il Gio 15 Ott 2015, 12:22

Riki66 ha scritto:...
Comunque hai ragione, è inutile a star  discutere se alla fine non dici mai niente, mi limiterò a sorridere quando farai buone battute... nessuno saprà mai se dietro c'è qualcosa in più o solo tanta e totale confusione Sad

è quello che scrivevo qualche post fa.
Alla fine si finisce per sorridere oppure a non leggere proprio.
avatar
Chiros

Messaggi : 3434
Data d'iscrizione : 27.10.10
Età : 42
Località : Mai una stabile.

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Tecniche di incordatura - La scelta consapevole

Messaggio Da marco61 il Gio 15 Ott 2015, 13:07

Titanic ha scritto:
Riki66 ha scritto:Domanda.. ma incordando le orizzontali dal basso non dovrebbe aumentare la tensione nella testa della racchetta?

E comunque bentornato Cobrama con la speranza che tu sia un filino meno enigmistico .. Smile .sai Marco non è l' unico capoccione

Non ho idea di chi stiate parlando ma va bene lo stesso  ... ad occhio direi che  dovrebbe diminuire ma chi puo' dirlo, sicuramente darebbe vantaggi a chi ha il diritto strozzato.
Sei il bastardo più bastardo che abbia mai conosciuto!!! Very Happy Very Happy Very Happy

_________________
Irsa Pro Stringer
Irsa Racquet Technician
Hesacore authorized reseller



"Il cervello finisce con l'adattarsi all'invecchiamento rassegnandosi a impartire ordini in linea con la mutata condizione fisica." Satrapo, li 05/07/2010
avatar
marco61
Admin

Messaggi : 9173
Data d'iscrizione : 01.12.09
Età : 55
Località : sanremo

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Tecniche di incordatura - La scelta consapevole

Messaggio Da letyoursoul il Gio 15 Ott 2015, 13:08

Titanic ha scritto:
Riki66 ha scritto:Domanda.. ma incordando le orizzontali dal basso non dovrebbe aumentare la tensione nella testa della racchetta?

E comunque bentornato Cobrama con la speranza che tu sia un filino meno enigmistico .. Smile .sai Marco non è l' unico capoccione

Non ho idea di chi stiate parlando ma va bene lo stesso  ... ad occhio direi che  dovrebbe diminuire ma chi puo' dirlo, sicuramente darebbe vantaggi a chi ha il diritto strozzato.

Ciao,
ho riletto il thread passato relativo ai "tempi di apprendimento", peraltro in parte origine e causa dell'allontanamento del Cobra, e devo ammettere che alcune mie posizioni, a distanza di anni, relativamente all'importanza della testa vs tecnica in quarta categoria, le ho riviste. Oggi sono più vicino a certe affermazioni che faceva Cobrama...
Intendo solo su questioni argomentate

Questo mi sento di doverglielo


Let
avatar
letyoursoul

Messaggi : 198
Data d'iscrizione : 27.06.11
Età : 48
Località : Nord Ovest

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Tecniche di incordatura - La scelta consapevole

Messaggio Da Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Tornare in alto Andare in basso

Pagina 6 di 14 Precedente  1 ... 5, 6, 7 ... 10 ... 14  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum